Ecco cosa si predica in moschea: "Allah contali e sterminali tutti"

I leader "dialoganti" condannano il terrorismo, ma nei luoghi di culto in Italia si incita alla violenza contro i "miscredenti"

Qual è il confine tra islam moderato e islam violento? La linea di demarcazione spesso non è facilmente riconoscibile per un occidentale. Non si tratta di distinguere solo tra terroristi e non, ma di considerare anche chi, seppure non protagonista di azioni criminose, predica la distruzione dell'Occidente o chi invece si batte per l'integrazione.

«È difficile distinguere - ammette l'imam di Torino Abdellah Mechnoune, presidente dell'Organizzazione islamica del mondo arabo ed europeo -. Guardiamo alle comunità francesi, per esempio. Molti sono scesi in piazza a Parigi per manifestare solidarietà dopo l'attentato, ma alcuni condannano il terrorismo solo a parole e non con il cuore. Sono, come dite voi italiani, ipocriti». Mechnoune invece non ha dubbi: «La vita è sacra, e nel Corano è scritto chiaramente».

Anche l'imam di Milano, il teologo Yahya Pallavicini, è sulla stessa lunghezza d'onda. «Se vogliamo definirlo con una battuta: l'islam è moderato, se non è moderato non è vero islam». Pallavicini ci tiene ad abbattere i luoghi comuni. «È inaccettabile che gli italiani siano definiti mafiosi. E allo stesso modo non si può generalizzare sui musulmani, anche se c'è chi fa un uso distorto della religione. I mafiosi sono criminali e lo sono pure questi sedicenti musulmani, anche se dicono di agire nel nome del Profeta». L'imam di Milano, che è anche vicepresidente della Comunità religiosa islamica d'Italia, fa un parallelo. «Hamas, per esempio, non è islam, ma un movimento che legittima l'uso della violenza per rivendicare un territorio. Confondere questi movimenti con l'islam e come confondere la mafia con gli italiani». Secondo gli esponenti del mondo islamico moderato va anche difeso il diritto alla libertà di espressione, come quello di Charlie Hebdo di pubblicare le vignette satiriche. «Criticare è un diritto, poi, quello che conta è la legge dello stato, che va rispettata», afferma Mechnoune. «Gli unici limiti alla libertà d'espressione sono la sensibilità e la legge - gli fa eco Pallavicini -. Secondo me, alcune vignette sono da criticare. La cosa bella della civiltà occidentale è che siamo liberi di esprimerci ma anche di criticare. Però il diritto di critica non significa uccidere un giornalista. Questa liberta è una conquista della nostra società e io, come musulmano e come europeo, sento che bisogna difenderla».

Ma non tutti i religiosi islamici la pensano così. Solo pochi mesi fa numerosi imam si sono distinti nel predicare odio proprio in Italia. A cominciare da Abdelbar Al-Rawdhi, imam di San Donà di Piave (cittadina in provincia di Venezia), che è stato espulso lo scorso agosto dal ministro dell'Interno perché considerato un pericolo per la sicurezza nazionale. «Oh Allah, porta su di loro ciò che ci renderà felici. Oh Allah, contali uno a uno e uccidili fino all'ultimo. Non risparmiare uno solo di loro», erano le parole del sermone del venerdì, nel quale incitava a sterminare gli ebrei. E che dire dell'imam bosniaco Bilal Bosnic, il quale lanciava appelli in rete ai giovani musulmani per unirsi all'Isis. Bosnic è un religioso che ha predicato in tutta Europa e ha tenuto i suoi confortanti sermoni anche a Cremona, Bergamo e Pordenone. «Tornerò in Italia per parlare di guerra santa e cercare finanziamenti. Conquisteremo il Vaticano - proclamava a fine agosto -. Il giornalista americano Foley era una spia. Uccidere in alcuni casi è giustificato». Per fortuna, il 4 settembre è stato arrestato. Non dimentichiamo poi l'imam di Cinisello Balsamo, nel Milanese. Usama El Santawy è un telepredicatore che inneggiava ai combattenti italiani nelle file della jihad. «Sono da onorare anche se, dicendo queste parole, sembra di giustificare il terrorismo - diceva quest'estate -. I musulmani vengono umiliati, quindi non ci si deve stupire se 50 italiani vanno a combattere nelle file dell'Isis».

Moderati e integralisti, due mondi diversi, quasi opposti uno all'altro. Eppure entrambi traggono ispirazione dal Corano. Chi ne è il vero interprete?

Commenti

hectorre

Mar, 13/01/2015 - 08:32

anche il comunismo teoricamente poteva essere una valida dottrina...ha fatto milioni di morti, regalando solo miseria e terrore......ma a sentire chi da sempre lo esalta,sembrerebbe l'unica soluzione per l'umanità......

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 13/01/2015 - 08:34

assurdo che il giornale parli di simili incitamenti: tutti gli imam operanti in italia hanno già confermato ad Alfano che l' Italia non corre nessun pericolo perché i loro incitamenti son sono rivolti ai cittadini italiani ma a tutti gli altri e soprattutto a coloro che si permettono di criticare l' Islam, pertanto anche cittadini italiani potrebbero perdere la cittadinanza italiana qualora infrangessero la regola sopra citata

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 13/01/2015 - 08:34

ISIS ha armi americane. E' finanziato dagli alleati americani (si sa per certo, saudi e qatar). Stranamente ISIS ha come nemici i nemici di USA e Sion: Iran, mondo sciita e Siria. 2+2 non fa 5.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 13/01/2015 - 08:45

Yosef Ovadia, uno dei più importanti rabbini di Israele e leader spirituale del partito Shas, predicava "i non-ebrei sono creati solo per servire gli ebrei". Citato il 18 ottobre 2010 dal Jerusalem Post (giornale israeliano).

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 13/01/2015 - 08:46

Inutile tergiversare, inutile barcamenarsi in marcette risibili ed inutili, inutile, insomma, nascondere la testa sotto la sabbia come gli struzzi, questi ci hanno dichiarato guerra in base a quello che prescrive il loro satanico libro. Perciò, Europei e occidentali in genere, "dai ventri obesi e dalle mani sudate, coi cuori a forma di salvadanai", è l'ora del risveglio e di prendere questi cammellieri a calci nel cosiddetto. Insomma, fuori l'islam dalle nostre terre, senza distinguo di sorta, nel nome di Urbano II e di Goffredo di Buglione. Ovvero, la resa e l'oblio della nostra civiltà.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 13/01/2015 - 09:13

Perchè adesso si cade dalle nuvole? Non si sapeva cosa predicano i versetti della Spada del Corano? Predicano la nostra uccisione, tortura e schiavitù. Un Ottima "religione" per cui vale la pena concedergli le moschee!

Carta-carbone

Mar, 13/01/2015 - 09:22

"Qual è il confine tra islam moderato e islam violento? La linea di demarcazione spesso non è facilmente riconoscibile per un occidentale. " Domanda semplice. Esiste un islam monoteista che indica con la parola Allah lo stesso Dio di ebrei e cristiani. Esiste un altro islam che indica con la parola Allah un altro dio non ben precisato.

fedeverità

Mar, 13/01/2015 - 09:44

Quale è questo centro? Le forze devono andare nel centro e arrestare questi squallidi personaggi! Il fanatismo in tutte le religioni FA SCHIFO!!!!

Mario Marcenaro

Mar, 13/01/2015 - 09:46

Noi Italiani saremo, o meglio siamo stati, certamente un popolo, di cui tuttavia sinceramente siamo in molti ormai a dubitare, di navigatori, poeti e quant'altro, ma non certamente un popolo vero amante della sua terra, delle sue tradizioni e della dignità di gente seria. Con il benessere, forse, abbiamo probabilmente nostalgia, da suicidi, della tanto glorificata miseria di altri tempi. Comunque sembra che nel mondo occidentale siamo ormai in buona compagnia. Un metodo come un altro per liberarci dalla monotonia ma anche dalle fatiche del benessere e per finire con le catene ai posi ed alle caviglie e l'anello al collo. Le miriadi di torri di avvistamento costruite nei secoli lungo le nostre coste non ci stanno forse ricordando gli orrori pirateschi del passatom Tutto a causa dei devoti della immagine distorta di un dio, e mai modificata in meglio, generata dalle mente allucinata dal sole dei deserti di popoli di oltre trenta secoli orsonp.

Mario Marcenaro

Mar, 13/01/2015 - 09:51

Ecco subito i salamelecchi per dimostrare, vogliono farci credere, che lo spirito del Corano è tutto lattemiele, amore, tenerezza é bontà e che siamo noi, infedeli birichini, a pensar male. Ma perché non sono rimasti a goderselo a casa loro?

Holmert

Mar, 13/01/2015 - 09:58

Tre sono le grandi passioni dell'uomo: l'amore,la politica, la religione. La passione spesso sorpassa la ragione, supera i freni inibitori del cervello e scatena gli istinti più efferati. Quante guerre nel nome dell'amore, basti pensare alla leggendaria guerra di Txxxa, quanti delitti. Quante guerre nel nome di un Dio,vuoi Allah, vuoi Domineiddio, basti pensare alle crociate ed alle attuali dell'ISIS, etc. E non ne parliamo nel nome della politica. Chi fomenta le attuali guerre di religione,oggi le più pericolose? Ecco bisogna riflettere su questo per prendere delle misure concrete oltre le tante chiacchiere. C'è un ma, un ostacolo enorme a questa riflessione, il petrolio e tutti gli interessi che orbitano intorno a quelle terre che praticano quella religione. Prediche e petrolio, un intreccio inestricabile che coinvolge una montagna di danaro.

vince50

Mar, 13/01/2015 - 09:58

Abbiamo deciso volontariamente di essere contagiati da un terribile morbo,non esiste ne terepia ne antidoto,soccomberemo miseramente.Ovviamente lo capiremo a cose fatte,per adesso non ci crediamo ancora.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 13/01/2015 - 10:11

"le religioni sono l'oppio dei popoli"....Questi stanno ancora "fumando"(e lasciati fumare),alla grande,dove si è smesso(per fortuna),di fumare da oltre 500 anni!Il problema è che questo "fumo" da fastidio solo al 20% della popolazione "autoctona",al resto va bene così,e non capisce che si sta INTOSSICANDO!!

paco51

Mar, 13/01/2015 - 10:12

Lo possono fare perché siamo in un paese di allegri mattacchioni! Io sono per mandarli tutti via finchè siamo in tempo, Francesco ha dei problemi, i politici li farebbero votare, non ci resta che sperare in un soggetto politico che svegli i cittadini sensibili e salvi il Paese! Tanto la storia si ripete ed il ciclo della democrazia ha perso la sua spinta propulsiva.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 13/01/2015 - 10:14

Moderati e integralisti, due mondi diversi, quasi opposti uno all'altro. Eppure entrambi traggono ispirazione dal Corano. Chi ne è il vero interprete? Bella domanda, gli islamici si stanno scannando fra loro già il giorno dopo la morte di maometto per definirlo. I lavori sono ancora in corso dal 600d.c. al terzo millennio.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 13/01/2015 - 10:17

Carta-carbone, se permette gliela spiego io la differenza tra l'islam moderato (che non esiste) e l'islam violento (e cioè l'islam vero). L'islam violento impicca i gay, quello moderato li frusta e li mette in prigione. Per gli altri esempi, può tranquillamente documentarsi sul web. Buona giornata

Rossana Rossi

Mar, 13/01/2015 - 10:21

Purtroppo Vince50 ha perfettamente ragione........

giovanni PERINCIOLO

Mar, 13/01/2015 - 10:38

""«La vita è sacra, e nel Corano è scritto chiaramente»."" Signor Mechnoune permette che dubiti delle sue parole??? La vita sacra é quella degli amici e null'altro e loi dimostra pure la secolare "guerra" tra sciiti e sunniti, lo dimostra il fatto che il corano sia stato manipolato a più riprese, lo dimostra il fatto che molte sure siano state cancellate come quelle relative al periodo della fuga in Eritrea, lo dimostra io fatto che anche a un ignorante come il sottoscritto salta all'occhio che gli autori son molteplici e non uno solo e che ad una lettura attenta vengano fuori parecchie contraddiozioni! Li dimostra il fatto che la prima parte del corano sia teologica mentre la seconda parte é preminentemente politica. E potremmo continuare.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 13/01/2015 - 10:41

Leggo la Bibbia e ci sono passaggi agghiaccianti...

biricc

Mar, 13/01/2015 - 10:41

Oriana Fallaci non aveva dubbi, secondo lei non esiste un islam moderato in quanto dai suoi studi sul corano emerge chiaramente che i miscredenti vanno convertiti con la forza o eliminati.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 13/01/2015 - 10:47

Gli islamici sono oltre 1 miliardo. Non c'è alternativa alla ricerca di una convivenza. Nessuna. Solo l'apocalisse.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 13/01/2015 - 10:51

@Loudness 10:17:è così....@vince50:purtroppo!!.."le religioni sono l'oppio dei popoli"....C'è chi ancora sta fumando alla grande,e chi ha iniziato a smettere di fumare da oltre 500 anni.....Gli "ospiti",in un Paese che fuma poco,sono pregati,per il motivo di cui sopra,DI NON FUMARE!(come rispettosamente fanno gli altri all'opposto)...Purtroppo all'80% degli italiani,piace farsi INTOSSICARE!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 13/01/2015 - 10:54

Bravo Ausonio, ora legga il Vangelo e vedrà che quegli orribili passaggi a rovinarle la vita non ci sono più. Il suo è un tentativo scorretto e maldestro di paragonare il cristianesimo all'islam. E' il difetto delle democrazie che proteggono sia quelli come lei, sia i nemici che vogliono distruggerle. Ma presto la democrazia finirà non si preoccupi...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 13/01/2015 - 10:59

@Mario Galaverna 10:14:concordo!!

abacon

Mar, 13/01/2015 - 10:59

Nel 2003 avevo un operaio musulmano praticante raccomandato dai miei amici italiani,eravamo a Torino per lavoro; all'ora di pranzo camminavamo in via Sacchi tanto per digerire il panino a un certo punto ci avviciniamo a un signore che puliva il marciapiede con una ramazza il mio operaio aveva in mano il tovagliolo del panino e in un attimo lo fece a pezzi tipo coriandoli e lo butta per terra pronunciando a bassa voce "pulisce cristiano di mxxxa" al che le ho chiesto il perchè e lui mi disse che l'imam parlava così. Io da allora non ho più assunto un musulmano.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 13/01/2015 - 11:02

E dagli con queste benedette Crociate... Paragonarle alle invasioni islamiche denota, quantomeno, ignoranza, ignoranza storica innanzitutto, perché si sottace lo scopo precipuo per le quali furono indette, soprattutto la prima, quella del 27 novembre 1095 di Papa Urbano II, e cioè per liberare il Santo Sepolcro il cui accesso ai pellegrini fu interdetto dal persecutore di Cristiani al-Hakim. Inoltre, a quelli che vedono nelle suddette Crociate il solo scopo della ricerca di un feudo da parte dei nobili europei, rammento che il grande Godefroi de Bouillon, duca della Bassa Lotaringia, vendette il suo feudo, fra i più importanti del S.R.I., per armare l'esercito dei Crociati e che, una volta conquistata Gerusalemme il 15 luglio 1099, rifiutò il titolo di re della stessa, per assumere quello assai più umile di Custode del Santo Sepolcro. Questo è quanto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 13/01/2015 - 11:04

Ausonio, cosa la meni a fare. Il corano è una scopiazzatura della bibbia scritta eoni prima del corano, ma NESSUNO ti accoppa o si fa scioppare in nome di Javè. Dimmi a cosa serve il tuo assurdo paragonare continuamente due libri distanti anni luce temporali uno dall'altro di cui UNO IMMUTABILE e in vigore ADESSO da seguire pedissequamente e l'altro tramutato nel Vangelo e filtrato DAI LUMI.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 13/01/2015 - 11:08

Ausonio, buon, si fa per dire, provocatore, mai sentito parlare dei Vangeli, cioè del Nuovo Testamento? La Bibbia, cioè quello Antico, è stata "completata" dalla parola del Cristo che ha reso non più attuali le leggi contenute nel Levitico. Lei ce l'ha con gli Ebrei, ma anche loro hanno abbandonato quelle leggi arcaiche e adatte a tempi primordiali, solo i suoi beneamati caproni le attualizzano. Se li tenga in casa sua, se le pare.

rickard

Mar, 13/01/2015 - 11:21

Il monoteismo è stata la piaga delle civiltà occidentale. Mai sentito parlare di guerre di religione nel mondo classico, greco e romano! Chi accetta tanti dei accetta anche quelli degli altri. Chi crede in un solo Dio considera nemici tutti gli altri. Per un soldato romano era normale venerare gli dei degli altri quando si trovava nei loro territori. Il monoteismo è il padre del fanatismo. Giudaismo, Cristianesimo, Islam, tre facce delle stessa medaglia, Inquisizione, roghi, stermini, terrorismo, desiderio di dominare il mondo, di convertire, di sterminare i miscredenti. Corano, Torah e Vangeli, tre libri che hanno causato la rovina del mondo. Avete mai sentito parlare di terrorismo buddista? Di inquisizione shintoista? Di Jihad indù?

Ritratto di camillo75

camillo75

Mar, 13/01/2015 - 11:24

mi fa ridere amaro chi giustifica l'islam tirando fuori passaggi della bibbia o frasi di questo o quel leader ebreo...a me non risulta che cristiani ed ebrei stiano combattendo una crociata in nome del proprio dio con attentati terroristici,sgozzamenti sequestri ecc ecc....siete patetici e ignoranti.andatevene a vivere in medio oriente.per quanto mi riguarda se sei islamico sei mio nemico,e se giustifichi l'islam non sei di certo mio amico...svegliatevi bacucchi...siamo in guerra

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mar, 13/01/2015 - 12:01

Il peggior nemico e quello di fianco, non di fronte. Saluti

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Mar, 13/01/2015 - 12:03

@Ausonio: come, "sono un miliardo, non c'è alternativa..." ? Lei così bellicoso contro gli USA non sfodera lo stesso coraggio? Ha per caso l'animo del "dhimmi", sotto sotto? Non l'avrei mai detto...in ogni caso sappia che la convivenza con loro non le piacerebbe, almeno credo... poi c'è sempre chi apprezza fare il sottomesso, non si sa mai!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 13/01/2015 - 12:06

Quando sento di cristiani che imbottiscono di tritolo bambine di 10 anni per poi farle saltare in aria in mezzo alla folla e in nome di Gesù, provo orrore e mio malgrado sono costretto a dare ragione ad Ausonio e quelli come lui.

angelomaria

Mar, 13/01/2015 - 15:59

LORO SONO I PREDICATOI DEL FALSO CORANO QUELLO DEI VIOLENTI MAOMETTO SI RIGIRA NELLA TOMBA NEL SENTIRLI E VEDRLI MAI STATO COSI INFAMATO E'TRADITO!!!

angelomaria

Mar, 13/01/2015 - 16:07

LO STESSO VALE PER I BUONISI DEI KOMGAGNI! LORO LA CAUSA DI TUTTO QUESTO DA MOSCHHEE A SBARCHI!!ECC.....IVILI DELLA CASTA INCLUSI ANZI IPRIMI DELLA CLASSE DEL RAZZISMO AL CONTRARIO!!!

angelomaria

Mar, 13/01/2015 - 16:09

VI LASCIO PER ORA PRIMA CHE ARRIVI UN TRAVASO DI BILE!!!

salvatore40

Mar, 13/01/2015 - 16:59

Chi ne è il vero inteprete ? Semplice. Colui che legge una sura al posto di un'altra, quella che ti fa comodo. Io ho letto l'intero corano per ben due volte. Come la Bibbia, c'è tutto e il contrario di tutto. La Bibbia può essere anche intepretata,il Corano no,è materialmente l'immutabile rivelazione di Allah al profeta. Dovere del musulmano credente è portare il mondo,compresa la laica Lucia Annunziata, alla conversione e alla sottomissione ad Allah. La Francia non stia a sfottere la religione islamica,faccia vignette solo sul Papa. Il cristiano perdona sempre, anche agli imbecilli...

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/01/2015 - 09:37

Ausonio e' chiaro il Corano deriva dalla bibbia

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 19/01/2015 - 09:39

ancora non sapete che la bibbia e' la matrice del testo sacro ebraico, del corano e del nuovo testamento??