"I medici della Calabria? È giusto pagarli meno ​perché sono meno bravi"

Susanna Ceccardi sulla sanità e gli stipendi dei medici al Nord e al Sud: "Non ce l'ho con i calabresi, ma va premiata la qualità"

"Ho visto i dati della differenza degli stipendi tra i medici calabresi e i medici dell’Emilia Romagna. Ci saremmo tutti stupiti negativamente se gli stipendi dei medici calabresi fossero stati più alti di quelli dell’Emilia Romagna. Menomale che non è così”. Susanna Ceccardi, sindaco leghista di Cascina (Pisa), è intervenuta ad Agorà ed ha provato a spiegare la sua posizione sul perché - secondo lei - i dottori che operano al Nord dovrebbero essere pagati più di quelli che lavorano al Sud.

A discutere di sanità in studio erano presenti la conduttrice Serena Bortone, il sociologo Domenico De Masie e Carlo Puca, giornalista di Panorama. Secondo la Ceccardi non è vero che il problema della malasanità al Sud sia dovuta, come ha provato a replicare la Bortone, alle "strutture complicate" in cui si trova a lavorare il dottore meridionale: "Secondo me no, perché in Emilia Romagna hanno delle strutture specializzate, hanno delle specializzazioni maggiori", dice il sindaco leghista. E alla domanda se sia giusto pagare meno un medico del sud, risponde: “Bisogna utilizzare il metodo meritocratico: se medici fanno meglio il loro lavoro devono essere pagati di più. Questo è normale, come dovrebbe essere in tutte le sanità”. E ancora: "Sto parlando di qualità: scusi ma i casi di malasanità li ha presenti in Calabria?".

Gli altri ospiti in studio non hanno condiviso le parole della Ceccardi. Che però ha tirato dritto per la sua strada. "Eh però dipenderà anche dai medici che lasciano i bisturi negli stomaci della genete...", spiega mentre il sociologo De Masi prova a controbattere sostenendo che il problema riguardi il sistema e non il singolo lavoratore. "A volte dipende anche dal singolo lavoratore - replica il sindaco - perché ci sono magari medici molto bravi che devono essere pagati di più. Necessariamente. Bisogna premiare di più attraverso il metodo meritocratico. Non ce l’ho col medico calabrese. Ci sono tanti medici calabresi che lavorano in strutture di eccellenza magari in tutta Italia e in tutto il mondo che vengono pagati di più, ma la sanità calabrese non è proprio un’eccellenza in Italia, non veniamo a fare i buonisti".

Ma di fronte alle obiezioni dei presenti, secondo cui i dottori dalla Calabria se ne vanno proprio perché le strutture sono inadeguate, Ceccardi - come riporta il Fatto - conclude: "In Calabria, anche per i casi di malasanità, ci sono medici meno bravi che in Emilia Romagna. Nella media, poi magari ci sono delle eccellenze".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 13/12/2017 - 10:30

Ceccardi: se vuoi farti male continua per questa strada.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 13/12/2017 - 10:46

Evidentemente è andata per le emorroidi,invece c'era solo chi poteva visitare le prostate.

Duka

Mer, 13/12/2017 - 10:51

Ha perfettamente ragione ma la qualità non dipende dalla provincia ma dal soggetto. Medici di scarsa qualità assunti ASL senza alcun concorso ne verifiche del punteggio di laurea ne dell'ateneo che l'ha rilasciata e sopratutto senza alcuna specializzazione , ce ne sono in tutte le provincie d'Italia. Ciò che serve è la RIQUALIFICAZIONE con tanto di esami e concorsi anche e sopratutto per coloro che hanno ottenuto un contratto ASL. Deve valere per tutti giovani e non più giovani altrimenti cambino mestiere.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 13/12/2017 - 11:14

questa è un'altra stortura di quel disgraziato paese! Il valore legale della laurea. Un laureato non ha obbligo di dimostrare ciò che sa fare. La laurea dovrebbe dimostrare la sua preparazione specialmente se ottenuta nelle università italiane di oggi AH AH AH AH AH lol Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 11:24

per poter commentare , sono andato prima a vedere chi è questa nullità , quando ho letto chi è ; non mi sono meravigliato ! piccole entità in cerca di qualche voto(come il suo capo)

VittorioMar

Mer, 13/12/2017 - 11:47

...QUESTA "STUPIDATA" SE LA POTEVA RISPARMIARE !..SE DUE MEDICI ESCONO DALLA , STESSA UNIVERSITA',UGUALI TITOLI E MERITI,OVUNQUE LAVORI DEVE ESSERE RETRIBUITO ALLO STESSO MODO !!...A MENO CHE NON RIVOGLIA "LE GABBIE SALARIALI" ..!!..SALVINI INTERVIENI !!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mer, 13/12/2017 - 12:25

Vorrei girare la domanda ai molti meridionali che vengono al Nord per sottoporsi a visite specialistiche o a farsi operare: come mai venite al Nord: a) fare una gita; b)perché preferite il clima del Nord; c) perché ritenete di trovare delle professionalità in campo medico migliori di quelle del Sud?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 13/12/2017 - 12:31

Se il futuro sono questi legaioli siamo messi proprio bene.

il corsaro nero

Mer, 13/12/2017 - 12:33

@giovinap: vada a controllare la situazione al Cardarelli, noto ospedale sito nella sua amata città, poi ne riparliamo!

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 13/12/2017 - 12:44

Sono daccordo con la Ceccarelli e se i dirigenti della sanità non sono daccordo, CHE FACCIANO SI CHE I PAZIENTI SI FACCIANO OPERARE NEGLI OSPEDALI DEL MERIDIONE CON GLI STESSI DIRITTI CHE HANNO NEL SETTENTRIONE. ANCHE SE NELL`"ASL" I MEDICI SIANO OPERANO MEDICI "IMPOSTATI" DAGLI AMICI DEGLI AMICI, DELLA POLITICA???

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 13/12/2017 - 12:45

Che c'è di strano? Da sempre chi lavora meglio viene pagato di più. Caso mai è opinabile la generalizzazione "i medici calabresi sono meno bravi", ma occorre dire che lavorare bene in una struttura mal gestita in cui le carriere vengono gestite dai ras politici locali con metodi clientelari - il PD spadroneggia in Calabria - non è facile anche per uno bravo. Spesso i bravi se ne vanno, spesso in Lombardia. In questo senso la Ceccardi non ha torto.

duca di sciabbica

Mer, 13/12/2017 - 12:48

@ Giovanni da udine -ricoverato al S. Matteo di Pavia ho notato che 1) moltissimi medici, incluso quello cui mi sono affidato per farmi operare, erano di provenienza e laurea meridionale - siciliani perloppiù; 2) i pazienti provenienti dalle altre regioni del nord, compreso il Suo Friuli, non scarseggiavano.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 13/12/2017 - 12:50

Meritocrazia in itaglia? Ma siamo pazzi, è come gridare Viva il Duce. Ci si scotta.

moichiodi

Mer, 13/12/2017 - 12:55

Con queste scienziate l'italia ha un futuro. Siamo a livello del suo capo.

ziobeppe1951

Mer, 13/12/2017 - 12:59

giovinguappo...zecca rossa, hai votato giggino..tienitelo

moichiodi

Mer, 13/12/2017 - 12:59

A Giovanni da Udine. I chirurghi negli ospedali del nord al 70 per cento sono meridionali. È per l'organizzaione che è superiore

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 13/12/2017 - 13:10

Questa è l'anima leghista che vorrebbe rappresentare la nazione

santecaserio55

Mer, 13/12/2017 - 13:23

Altro che Lega Nazionale Salvini. Questa è la Lega!

Alessio2012

Mer, 13/12/2017 - 13:43

Bella ragazza, però non è vero che al nord sono sempre meglio.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 13:43

il corsaro nero, parliamone ora ! non hai la più pallida idea, di quale ,vera; eccellenza è il cardarelli di napoli(il più grande ospedale del sud) lì ci sono i veri medici non quelli presunti che avete al nord , il cardarelli ha un bacino d'utenza di circa 10.000.000 di utenti da tutto il sud e ci sono professionalità che da voi le sognate,qualunque paramedico è migliore dei vostri medici e sono in grado di affrontare qualunque emergenza .

luna serra

Mer, 13/12/2017 - 13:46

chissà perchè i più grandi scandali della sanità succedono al NORD

luna serra

Mer, 13/12/2017 - 13:49

per Giovanni da Udine per nessuna delle tre cose elencate, si va nel Nord Italia per sentirsi dire che al SUD sono bravi quanto al NORD è questione di mentalità le dico che a Milano non hanno curato un mio famigliare perchè a Cagliari erano bravi quanto loro e non era giusto far pagare la Regione Sardegna solo per un vizio personale del MIO famigliare

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 13:49

zipè io non ho votato giggino, che comunque è migliore di salahallha che s'è magnato 'o barr hai capito pidocchio con il rimorchio ?

antipifferaio

Mer, 13/12/2017 - 14:03

Se Salvini non caccia via questa befana giuro che con cavolo voto per Noi con Salvini... Si stanno bastonando da soli quelli della lega. Anzi a questo punto ho cambiato idea... meglio FI o meglio ancora la Meloni che questi eterni razzisti e falsi...che poi tanto del sud se ne sbattono altamente ...

Ritratto di the_wanderer

the_wanderer

Mer, 13/12/2017 - 14:22

@giovinap: leggendo i tuoi commenti presumo che tu sia stato curato al cardarelli, ti hanno asportato il cervello... Vuoi davvero fare un confronto tra la qualità della sanità al nord o al sud?? poverino mi fai pena..

PAOLINA2

Mer, 13/12/2017 - 14:31

giovinap che stai a di', pensaci prima di ragliare, se l'eccellenza e' il Cardarelli di Napoli, posso immaginare in quali mani siamo. Auguri e buone feste.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 13/12/2017 - 14:31

vera; eccellenza è il cardarelli di napoli(il più grande ospedale del sud) lì ci sono i veri medici non quelli presunti che avete al nord. BEH SCRIVERLO E' UN CONTO, MA DIRE CHE E' LA VERITA' E' ASSURDO. Poi Napoletan tieniti il TUO e noi ci Teniamo i NOSTRI. non hai limite alle BALLE TU. ho amici del SUD che non si farebbere nemmeno visitare GIU', a te il giudizio.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 14:33

antipifferaio, non usare parole "grosse" per le nullità e le mezze calzette ! razzista è un aggettivo che implica forza, p.lle e anche una storia e una idea(anche se errate)i razzisti erano quelli del ku klux klan e per ciò nella sciacquetta in foto non ci può essere razzismo, ma solo ignoranza !

umbertoleoni

Mer, 13/12/2017 - 14:52

immancabile la levata di scudi dei terroni "feriti nell'orgoglio"! Ed immancabili le solite scemenze sulla "qualita' del lavoro meridionale" ! E'noto infatti che stuoli di impresari esteri, MANDANO I LORO DIRIGENTI AD ISTRUIRSI PRESSO STRUTTURE PUBBLICHE MERIDIONALI per imparare come si gestisce una azienda!Siamo seri: nulla cambiera' nello sfacelo meridionale FINCHÉ ESSI STESSI CONTINUERANNO A CREDERE CHE LE COSE, DEVONO ANDARE ESATTAMENTE COME VANNO DA LORO !!!

umbertoleoni

Mer, 13/12/2017 - 15:02

eppure e'appena appena sufficiente seguire a Striscia la notiza i servizi i Luca Abete, di Pinuccio, di Stefania Peti e di Jimmy Ghione, per vedere come funzionano le cose nei nosocomi meridionali ! Non servono statistiche, rilevamenti sulla produttivita' nella sanita', quelli sul rapporto posti letto/numero dei medici, dati sull'assenteismo nelle strutture sanitarie (medici compresi). Non basta vedere come gli ospedali settentrionali SIANO LETTERALMENTE ZEPPI DI MALATI MERIDIONALI CHE NON NON SI FIDANO DEI LORO MEDICI OSPEDALIERI. E' davvero incredibilmente infantile la verve dei meridionali nel difendere ANCHE LO SCHIFO CHE REGNA NELLA LORO SANITA' (MEDICI COMPRESI)

DRAGONI

Mer, 13/12/2017 - 15:07

Ha perfettamente ragione! Deve essere la "meritocrazia", parola sconosciuta ai pseudo comunisti attuali che , come in passato hanno usufruito delle tessere di partito per avvantaggiarsi nella vita , a stabilire "carriere e remunerazioni"!!

umbertoleoni

Mer, 13/12/2017 - 15:10

MOICHIODI: stai lontano dal fiasco quando scrivi qui ! Io del nord, posso farti una sfilza di nomi di medici ospedalieri meridionali, INFILATI nelle nostre strutture sanitarie, GRAZIE A VERGOGNOSE RACCOMANDAZIONI POLITICHE (E NON SOLO MEDICI, OVVIAMENTE). Quanto al tuo 70 % ... MA DOVE LO HAI LETTO ? SUL CORRIERE DEI PICCOLI ? DOMANDA: SE SONO COSI BRAVI E PREPARATI, PERCHE' NON SE NE RESTANO IN TERRONIA A CURARE I MALATI CHE INVECE SCAPPANO (AHIME') A CURARSI AL NORD ? ?

umbertoleoni

Mer, 13/12/2017 - 15:19

ANTIPIFFERAIO, invece di incazzrti faresti bene a ragionare e chiederti la ragione per la quale, anche i medici meridionali, se ne scappano dal sud per cercare lavoro al nord, dove spessissimo , lo trovano GRAZIE ALLE SOLITE SPINTARELLE del compariello ammanicato in politica. Per i medici meridionali che lavorano al nord, sappi che E' PROPRIO L'AMBIENTE DI LAVORO E LA MENTALITÀ' (DOVEROSAMENTE DA ACQUISIRE) SETTENTRIONALE, CHE LI RENDE CAPACI. Fai il bravo amico: usa il cervello e lascia perdere "l'orgoglio terrone ferito" ...

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 15:36

paolina2 , se sei romana, autozittisciti, se sei patana allora siamo veramente messi male !

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 15:43

the_wanderer, si sono stato curato al cardarelli e solo per questo sono ancora vivo, mentre a te al paolo pini di milano ti hanno dimesso senza curarti, a me tu fai molto peggio che pena !

Tombolo

Mer, 13/12/2017 - 15:52

Dagli USA dove fortunatamente vivo vi dico che ha perfetamente ragione. I laureati al sud dai tempi dei tempi sono meno preparati troppo clientelismo.

Lapecheronza

Mer, 13/12/2017 - 15:56

@VittorioMar - Uno può laurearsi con il minimo e un'altro con il massimo dei voti dalla stessa facoltà e quindi avere preparazione diversa. Lo stesso di uno che si laurea con il massimo dei voti da un'ottima facoltà e un'altro con il minimo in una diversamente ottima. Poi la Legge potrà dire che non c'è differenza nella preparazione, ma non sempre le Leggi sono logiche.

VittorioMar

Mer, 13/12/2017 - 16:20

...E'VERO!! MOLTI MALATI DAL SUD VANNO A CURARSI AL NORD E IN GENERE TORNANO IN UNA BARA !SI MUORE ANCHE A TRENTO..PADOVA..BOLOGNA..FIRENZE ROMA..LO RIPORTANO LE CRONACHE !!..I MEDICI DEL SUD SONO ATTREZZATI PER FARE "MIRACOLI" SENZA ATTREZZI..MATERIALI..MEDICINE E TECNOLOGIE !..MERITANO DI ESSERE PAGATI IL DOPPIO PER I "MIRACOLI" !!!

corivorivo

Mer, 13/12/2017 - 16:21

...la veritàààà ...vi fa maleeee...

federik

Mer, 13/12/2017 - 16:40

...sinceramente da un medico meridionale, a pagamento, non ci sono mai andato e mai ci andrei in vita mia.

moichiodi

Mer, 13/12/2017 - 16:49

A Umbertoleoni. Il duo commento si commenta da sé. Al nord ci sono dunque i chirurghi del sud, sia pure infilati dalla politica....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 13/12/2017 - 16:49

Dai commenti si deduce la contrapposizione tra Nord e Sud; mi chiedo come si possa credere che non ci sia contrapposizione tra l'U.E ed extracomunitari eppure continuiamo ad importarli. Siamo tutti fratelli ? Illusi!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 13/12/2017 - 16:55

x Giovinap: comprendo il suo punto di vista, ma la realtà è che il turismo 'sanitario' è 9 su 10 da Sud a Nord e non viceversa. Ma credo che sia questione di sistema o di ambiente, e non di persone. Anni fa, in ospedale a Bologna, un luminare bolognese voleva operarmi per forza. Ma un suo collaboratore (un ragazzotto campano al 100%, a malapena trentenne che chiamava me, sessantenne, 'guagliò') riuscì a imporsi, curandomi con una semplicissima pomata....aveva capito il problema all'istante! E potrei citare diversi altri casi di personale medico meridionale assolutamente all'altezza. Ripeto, io penso a problemi ambientali o di sistema. Buona serata.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 17:00

umbertoleone, tu da pugliese parli male del sud , una sola domanda sei il capostipite immigrato al nord o sei di ius soli?

petra

Mer, 13/12/2017 - 17:13

@hardcock Ci sono università buone, altre meno. Studenti più preparati, meno preparati, tutto viene un po' rimandato all'iniziativa personale. Ha presente il 6 politico? ("non ho studiato, erano gli anni del 6 politico", disse qualche tempo fa uno studente all'Università di Perugia). Non so in Cina, ma in Italia è così, purtroppo. Ah dimenticavo un particolare, da quest'anno gli alunni delle elementari e scuole medie saranno tutti promossi, per legge. Divieto di bocciatura. E se questo è l'inizio....

jeanlage

Mer, 13/12/2017 - 17:14

Se il problema sono le strutture, bisognerebbe pagare di meno i politici,specie i parlamentari che non fanno nulle per la Calabria. In ogni caso al sud, dove il costo della vita è del 30-40% più basso che al nord, sarebbe giusto che lo stipendio fosse più basso. Con lo stipendio di professore sei un benestante al sud e un morto di fame a nord. Ma, per essere politicamente corretti, sarebbe giusto non che al sud guadagnassero di meno, ma che al nord guadagnassero di più.

mork

Mer, 13/12/2017 - 17:16

giovinap...irla hai scritto tante di quelle stupidaggini che se ne è perso il conto. guardando dalla finestra di casa mia vedo le luci di un complesso ospedaliero che cura pazienti provenienti da tutta Italia. addirittura ci sono associazioni che trovano alloggi o semplicemente "camere" in case private per aiutare i parenti di questi degenti che altrimenti sarebbero nei guai(gli alberghi costano).si potrebbe tentare qualcosa anche con te...e mi sa che non abiti neanche tanto lontano...ciao importato

piazzapulita52

Mer, 13/12/2017 - 17:20

X marino.birocco. Hai ragione, genio! Il futuro sono i clandestini africani e i "crani" come te!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/12/2017 - 17:20

Il chirurgo che un anno fa mi ha operato in un ospedale Americano in Costa Rica e del quale sono diventato amico è originario di Castrovillari!!! AMEN.

petra

Mer, 13/12/2017 - 17:30

Non capisco le solite diatribe nord-sud. Ci sono cose vere, altre false. Immagino ci sia del vero nel clientelismo del sud, maggiore rispetto al nord, ciò che incide negativamente sulla preparazione e sul merito. Per migliorare le cose bisogna essere realisti, riconoscendo le eventuali lacune, altrimenti rimaniamo sempre allo stesso punto e non miglioriamo. Che al nord ci siano molti medici del sud è una realtà, che però funzionano meglio, mi risulta. Lavoriamo su questo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 17:58

gattomannaro, assolutamente d'accordo con lei ! a me non sta bene il fatto che si faccia di tutte le erbe un fascio e che tanti stupidi sono convinti di poter scagliare la prima pietra , al cardarelli , ci sono medici da nobel proprio per il contesto non perfetto dove devono lavorare e sono convinto che gli inetti e i bla bla bla stanno "in cielo in terra e in tutti i luoghi" se mi consente , al nord ci sono non solo molti medici del sud ,ma quasi tutta la classe dirigente è del sud o di origine del sud. si vada a leggere i nomi della giunta comunale di milano,giusto come dice lei pensiamo a migliorarci e a risolvere i problemi , ma la madre degli ibecilli non solo è sempre incinta,ma ha cominciato con i parti gemellari.

peppino51

Mer, 13/12/2017 - 18:02

Ceccardi, io la stimo perchè è di dx ma questo non avrebbe dovuito dirlo, io sono Calabrese, le assicuro che i nostri medici sono bravi come gli altri, soltanto che, la politica si mischia dentro la sanità e i medici diventano vagabondi , non meno bravi, tuttavia io lo stipendio lo toglierei del tutto.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/12/2017 - 18:04

questo giornale bara sui commenti, mork secondo me fa parte della redazione de "il giornale" ho risposto per le rime a questo scemo, almeno 20 volte,non mi sono stati mai pubblicati.

cianciano

Mer, 13/12/2017 - 18:24

QUESTA E' VERA. Dopo qualche settimana dall'asportazione della prostata ho incominciato a sentire dei bruciori al basso ventre. Dopo un paio di mesi prenoto una visita all'ASL. Mi capita un proptologo meridionale in forza al nord. Appena entrato in sala il "medico" mi chiede: Lei come mai fa questa visita ? Rispondo: E' da qualche tempo che sento un bruciore qui vicino allo scroto. Questo pensa per qualche secondo e mi risponde: E cosa ne sappiamo noi dei suoi bruciori. Alchè rimango sbalordito nonché parecchio offeso. Sto zitto per tutto il tempo della visita (visita con ispezione rettale). Alla fine ritiro il foglio della diagnosi e arrabbiato al massimo me ne torno a casa. A casa decido di leggere quanto scritto dal "medico": "....... prostata leggermente ingrossata". La prostata me l'avevano asportata qualche mese prima. QUESTO ESSERE E' STATO ASSUNTO DALLO STATO ITALIANO A FARE IL MEDICO.

cabass

Mer, 13/12/2017 - 18:50

Avrà detto una cosa antipatica, ma fatto sta che i calabresi preferiscono farsi curare a Milano...

Trentinowalsche

Mer, 13/12/2017 - 19:00

In realtà questa signora ha perfettamente ragione. In Calabria non funziona nulla, non solo la sanità. La qualità del capitale umano è pessima, manca del tutto l'etica del lavoro ed il senso di responsabilità. Vivono in una realtà intrisa di mafia, di degrado morale e civile. Da quelle parti non riusciranno mai ad uscire da familismo amorale endemico. Sono condannati al sottosviluppo perenne.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 13/12/2017 - 19:24

Ma tu pensa... il povero Felpy fa numeri da circo pur di acchiappare un voto in più al Sud e poi arriva questa...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/12/2017 - 19:34

Rivalità inutile.

unz

Mer, 13/12/2017 - 22:50

Questa è una totale idiota. I medici migliori di Roma sono Calabresi e stanno nelle migliori equipe chirurgiche.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 13/12/2017 - 23:12

Ha ribadito che il MERITO dovrebbe contare sulla retribuzione , un acosa Sacrosanta !

Lapecheronza

Mer, 13/12/2017 - 23:16

@hernando45 – nessuno nega che ci siano delle eccellenze dovunque in ogni campo, molti Nobel italiani provengono dal sud. E’ la media che bisogna guardare e la media della sanità, e limitiamoci a questa, in alcune regioni è mediamente peggiore di altre poi in quelle peggiori ci sono anche alcune eccellenze.

Ritratto di luigin54

luigin54

Gio, 14/12/2017 - 07:12

Sono d'accordo basta Statali PARASSITI. Se vogliono guadagnare di + dimostrino di meritarlo.

Angelo664

Gio, 14/12/2017 - 08:03

LA sanita' al Sud fa schifo e spreca l'impossibile. Giusto il divario salariale anche perche' spesso laggiu' non pagano l'IVA ricevuto e tutto il resto per cui la vita costa molto meno.

Dordolio

Gio, 14/12/2017 - 08:26

Io non ho amici meridionali ma praticamente SOLO amici meridionali.... E per i miei gravi problemi di salute gli ospedali del nord mi hanno ospite assiduo. Moltissimi medici sono del sud (qualcuno vera eccellenza), fuggiti dalle loro regioni di origine dove non venivano valorizzati. I pazienti con cui ho condiviso le degenze erano in gran parte meridionali, FUGGITI al nord (viaggi della speranza...) talvolta dopo essere stati massacrati. Un ex carabiniere ricoverato assieme a me, nel sud aveva subito l'amputazione di un piede. Qui nel nord glielo avrebbero salvato. Infatti gli stavano salvando l'altro. L'insigne chirurgo vascolare... meridionalissimo (ma operante qui nel nord...)

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 14/12/2017 - 08:40

Più emplicemente il costo vita in Calabria è ben più basso di quello di una città del Nord. Quindi gli stipendi dovrebbero essere adeguatamente più bassi in Calabbria che ,per esempio,a Milano.La qualità fa premio nel privato ; conosco chi è andato da Milano a Catania a farsi operare ad una spalla perchè c'è un chirurgo di valore.

LP

Gio, 14/12/2017 - 09:08

Quello che non va bene è la concorrenza sleale: conosco moltissimi professionisti, soprattutto avvocati e notai con lauree meridionali 'regalate' che hanno aperto studi al Nord, e moltissimi avvocati del Nord che per passare l'esame di Stato si sono registrati come praticanti a Catanzaro...

apostata

Gio, 14/12/2017 - 09:13

Non avevo mai visto né sentito questa ragazza e la sono andata a cercare in youtube e bisogna darle atto delle idee chiare. L’ho vista con checca pavone nella parte del radicalchic e con un pretonzolo anche lui dai modi femminei circondato da un androceo di negretti che integra e coltiva portandoli in piscina e al tennis e li ha contrastati con riferimenti schietti alle sue responsabilità di sindaco. La linea di discrimine delle prossime elezioni sarà l’impegno per il controllo dell’immigrazione e berlusconi su questo tema deve ancora esprimersi con chiarezza.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 14/12/2017 - 09:15

petra, sono (quasi)d'accordo con lei ! le voglio sommessamente ricordare , visto che parliamo di sanità , solo il caso delle protesi difettose e tangenti a milano e ricordarle che "mani pulite" riguardava al 90% il nord italia, detto questo possiamo cercare di migliorarci tutti senza "guerreggiare" , ma gli imbecilli chi li convince a deporre le bottig...ohps armi ?

Dordolio

Gio, 14/12/2017 - 09:25

Dreamer, io non ho nulla a che fare con la Lega. Ma "Questa qui" dice le cose che qualsiasi paziente meridionale ti racconta. Per questo poi non si fa curare nel sud. Ho seguito storie personali di notevoli sacrifici economici non per "le cure al nord", ma per la permanenza di un familiare al seguito. Ho scoperto che esistono addirittura strutture attrezzate a questo scopo. I fortunati sono quelli che hanno un parente nel settentrione in grado di ospitarti. E non è una questione di un "sud di medici ignoranti": quelli bravi ci sono ma se ne sono andati! Molti poi si sono laureati in facoltà del settentrione e non ci pensano nemmeno a ritornare a casa loro!

antipifferaio

Gio, 14/12/2017 - 09:41

@giovinap, concordo con quanto dici, ma la sostanza non cambia. Possiamo filosofare quanto vuoi sui termini e sulle sottigliezze letterarie come il "razzismo" indicante questo o quel tipo di persone o società, ma ripeto che la sostanza, ossia l'avversione verso il sud, indipendentemente dai meriti o dalle colpe, è sempre presente. Anche nei commenti di questo articolo si alternano persino mal celati questi "sentimenti", ci scommetto, dettati della collocazione geografica di chi scrive.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 14/12/2017 - 09:43

Le sanità Nord / Sud sono talmente UGUALI che i meridionali vengono tutti su da noi a farsi operare. La Ceccardi ha RAGIONE DA VENDERE.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 14/12/2017 - 10:16

sei grande cara..chi taglia la gamba sana deve essere pagato come gli altri? ha ragione questa ragazza..

tormalinaner

Gio, 14/12/2017 - 10:16

La Ceccardi ha ragione, se i calabresi con patologie importanti vengono a Milano per farsi curare ci sarà un motivo!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 14/12/2017 - 10:18

il corsaro nero, pensa quei medici del Cardarelli dove mettono i pazienti a dormire per terra con i topi dovrebbero essere pagati come quelli del Nord? Ajajjaja una barzelletta questa.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 14/12/2017 - 10:22

quando si esprime il proprio pensiero, peraltro giusto, si viene subito attaccati perchè probabilmente non è , il pensiero, allineato alle guide linee comuni..... Quindi cerchiamo qualche volta di toglierci la mortadella dagli occhi e guardiamo in faccia la realtà....chissà perchè dal meridione vengono a studiare nei Politecnici di Milano e Torini? Eppure anche in meridione ci sono vari Politecnici a Bari e a Palermo....poi quando fai un colloquio di lavoro la prima cosa che ti chiedono è in quale scuola è statta conseguita la laurea...mah!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 14/12/2017 - 10:27

vero Italia Nostra,, almeno i topi al Nord non ci sono e non li lasciano nei corridoi con le finestre rotte.

Duka

Gio, 14/12/2017 - 10:33

La questione Medici di Base o della mutua, come è uso chiamarli, indubbiamente c'è- Basti andare in qualunque porto italiano per vedere che a bordo di yacht ci sono proprio loro. Ora i casi sono due: A- sono strapagati B-hanno un doppio lavoro uno per il fisco ( che rimane a cuccia) l'altro per tutto il resto rigorosamente in nero. Quindi non è una ragione di latitudine ma di moralità oppure di un sistema che in molti casi si fa miope.

Holmert

Gio, 14/12/2017 - 11:02

Essere bravi è qualcosa di indefinito,impreciso,perché la bravura è del tutto una idea personale.Non esiste un concetto universale di bravura. Prima bisogna intendersi su cosa sia la "bravura". Invece io avrei detto ,senza ombra di dubbio, che i medici e la gente del nord, con i cromosomi d'origine del nord, si applicano di più al lavoro e non solo loro,ma anche il personale para sanitario. Nel sud la maggior parte dei dipendenti è indolente ed è in quel posto per spinte politiche,almeno la maggior parte.

manson

Gio, 14/12/2017 - 11:03

Facciamo una bella legge ognuno deve curarsi nella propria regione e vediamo al Sud quanti si ribelleranno. Questo sindaco ha fatto tante cose utili per i propri cittadini: rifiuta di ospitare parassiti clandestini e applica la legge e le case popolari le da agli italiani. Siccome da fastidio ora la attaccano perchè per i lerci kompagni prima viene quello che sbarca domani e gli italiani possono crepare e pagare

VittorioMar

Gio, 14/12/2017 - 11:21

....SALVINI,SE VUOI PRENDERE VOTI AL SUD,PER MIGLIORARE IL SUD,DEVI ISOLARE I DISCRIMINATORI....NON SENZA UNA PUNTA DI RAZZISMO !!..MA SIAMO FRATELLI D'ITALIA ..CHE FAMIGLIA DISGRAZIATA !!

Ritratto di Sampras

Sampras

Gio, 14/12/2017 - 11:44

Condivido pienamente.

ludovik

Gio, 14/12/2017 - 11:46

non c'è molto da meravigliarsi basta vedere chi ha pronunciato tale idiozia

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 14/12/2017 - 12:06

Petra ti sembra che il numero dei falsi invalidi che ci sono al Sud ci siano anche al Nord?

petra

Gio, 14/12/2017 - 15:16

@giovinap Sono (quasi) d'accordo con lei (post 09.15). Mai pensato che al nord siano tutti santi e bravi. Ma se vuole toccare l'argomento Milano, si mette in un terreno sdrucciolevole, avendo lei ribadito poco piu' in su, che la classe dirigente di Milano (politica s'intende) è quasi tutta patana, quindi meridionale di origine. Poi, come già detto, le angherie succedono anche qui, eccome. Quel bel tipino del dott. Cazzaniga, che con la sua amichetta faceva fuori gli ammalati, mica era di Canicattì. Quindi faremmo bene tutti quanti a combattere le situazioni disdicevoli, con lealtà e onestà intellettuale, barare non conviene a nessuno.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 06/01/2018 - 00:01

Franco a Trier se è per questo l'Italia è avanti alla Germania secondo la classifica. OMS. Informati meglio.