I "Mille giorni" deludono il Cav: solo un discorso pre-elettorale

Berlusconi: Renzi è tentato dal voto anticipato nel 2015. E Forza Italia prepara il campo, a novembre via ai congressi comunali e provinciali

L'intervento alla Camera non ha avuto occasione di sentirlo perché era in volo per Roma. Quello al Senato, invece, solo a tratti, impegnato in una serie di incontri vis à vis nella prima giornata a Palazzo Grazioli dopo due settimane passate ad Arcore. Detto questo, pur apprezzandone le capacità oratorie e condividendo alcuni passaggi centrali come quello sulla giustizia, Silvio Berlusconi non nasconde le sue perplessità sul programma dei «Mille giorni».

Lo fa rigorosamente in privato, perché la linea resta quella del fare opposizione «responsabile» e non urlata. Ma con chi ha occasione di sentirlo nel pomeriggio arriva a parlare di «discorso pre-elettorale, fatto di molti annunci che ancora non sono stati seguiti da fatti». Insomma, è il ragionamento del leader di Forza Italia, «stiamo a vedere cosa succederà nei prossimi mesi» dove «ogni scenario è possibile». Nel senso che Berlusconi non esclude affatto che Renzi possa decidere di accelerare e approfittare della corposa tornata amministrativa della prossima primavera per andare a elezioni anticipate. D'altra parte, tra il voto di ottobre e quello di aprile ben che va il centrodestra porterà a casa Calabria e Campania (già data per persa invece la Puglia), mentre tutte le altre regioni andranno al centrosinistra. Per il Pd, insomma, la partita è in discesa.

Non è un caso che dopo mesi e mesi, Berlusconi pare abbia finalmente deciso di dare il via alla campagna congressuale. Dovrebbe annunciarlo domani, quando incontrerà i coordinatori regionali di Forza Italia. A ottobre, dunque, dovrebbe esserci una decisa accelerazione nel tesseramento: 30 euro la quota ordinaria, 25 quella senior (per gli over 65) e 15 quella giovani (da 14 a 28 anni). Tra novembre e gennaio, invece, via ai congressi comunali e poi a quelli provinciali per radicare sul territorio il partito, anche in vista di un eventuale show down che porti alle elezioni anticipate. Uno scenario che Berlusconi non auspica affatto, nemmeno nelle sue conversazioni private. Ma che teme possa allettare Renzi se le sue difficoltà dovessero aumentare. Ma tra i più stretti collaboratori di Berlusconi, il timore di un'accelerazione è dato anche da un altro elemento. A febbraio, se tutto va bene, l'ex premier finirà di scontare l'affidamento ai servizi sociali e aspetta che dalla Corte di giustizia europea arrivi quella decisione che potrebbe cancellare gli effetti della legge Severino rimettendolo in gioco. Se si votasse ad aprile, insomma, Renzi non avrebbe competitor.

Di qui la sensazione di un discorso elettorale. «Non indimenticabile e ripetitivo», lo definisce la responsabile comunicazione di Forza Italia Deborah Bergamini. Critico anche Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi. «Mille giorni di annunci – scrive su Twitter – o mille giorni di fatti? All'Italia servono i fatti #cosìnonfunziona». Netto nella sua replica in aula anche Paolo Romani. «Mille giorni? Ne basterebbero 500 per dare risposte», dice il capogruppo di Forza Italia al Senato. E ancora: «Noi proponiamo cinque temi su cui discutere a partire dall'attacco al debito». Durissimo, invece, Raffaele Fitto che accusa Renzi di «aver scelto la strada del comizio più che quella dei contenuti rimasti in una dimensione di vaghezza e vuoto pneumatico». «Aria fritta», rincara la dose Renato Brunetta. Chi invece coglie un passaggio dell'intervento di Renzi che per molti versi è epocale è Daniela Santanchè. Il premier, infatti, riferendosi alla vicenda Eni arriva a dire che il governo «non consentirà a nessun avviso di garanzia, più o meno citofonato sui giornali, di cambiare la politica aziendale di questo Paese». Parole su cui la Santanchè torna a sera con un tweet: «#citofonatoavvisodigaranzia Parole rivoluzionarie del presidente del Consiglio». Rivolte, probabilmente, molto più al Pd che a Forza Italia.

Commenti

aaantonio5555

Mer, 17/09/2014 - 09:17

Prima di tutto fate le riforme in atto (quella del senato ). Riducendo la disoccupazione e fare ripartire l'economia. Dopo parlate di elezione. Caro SILVIO,per il tesseramento non devi far pagare, sia i disoccupati sia i renditi minimi (allegando certificato di disoccupazione o reddito ).Incomincia con queste piccole cose ,sarai più credibile quando parlerai di loro nella campagna elettorale. Un' ultima cosa non privare chi in questo momento non si può mantenere Mediaset premium, di mandare in onda almeno una partita delle coppe europee ,su Canale5 ,Rete4 e Italia1.Grazie

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 17/09/2014 - 09:31

Sentirvi parlare di fatti dal Cavaliere Mascarato e tutto dire, in tv poi sentire esponenti di F.I. arrabbiarsi perche non vengono portate avanti le riforme e puro divertimento aggiugendo la mitica frase della Rossi che ha detto: non servono le primarie, il nostro leader e Silvio B. quindi ha ordinato a Fitto di prendere il plaid e portare fuori il nonnino. Non eravate credibili prima, adesso poi................

moichiodi

Mer, 17/09/2014 - 09:36

"Lo fa rigorosamente in privato". ----"elezioni anticipate. Uno scenario che Berlusconi non auspica affatto, nemmeno nelle sue conversazioni private" . ormai il modo di scrivere di signore mi fa sorridere. ma ce lo immaginiamo un modo di fare politica in privato? roba da fantozzi. quanto alla preparazione alle elezioni. sono due anni che berlusconi si prepara ai congressi, anzi ai casting, anzi alle primarie, anzi a raccogliere fondi, anzi ai club, anzi. ANZI

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/09/2014 - 10:14

Un discorso preelettorale o un tentativo di guadagnare tempo e non essere subito cacciato, come vorrebbero Bersani.D’Alema&Co. Del resto l'unica "forza" di Renzi sono Ncd ed il suo "capo", l' "enigmatico" AlfaNO, l'uomo che non conosce il suo futuro. Se il furbetto avesse fatto quanto aveva annunziato prima di salire al colle (legge elettorale, elezioni, riforme) avrebbe avuto il mio voto e quello di molti altri. Ora che lo abbiamo conosciuto per lui è tardi, pure se il regalo degli 80 ancora gli assicura il favore di molti dei beneficiari (anche per il silenzio assordante della destra al riguardo, trattandosi di un operazione in violazione degli artt. 3 e 53 co), ai quali si aggiungeranno probabilmente 145mila precari, che però già votavano a sinistra. Vedremo, nell'attesa che il bel paese si sfasci definitivamente e nella speranza che poi si possa ricominciare, ma non certo con Renzi.

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 17/09/2014 - 10:44

Vendetta Mer, 17/09/2014 - 09:31 - COMPAGNO MA ADESSO NON E' ORA DI LAVORO NEL POSTO STATALE ? LAVORO SI FA PER DIRE....

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 17/09/2014 - 10:48

Tra mille giorni siamo tutti morti di fame ...ma con la allegra compagnia sotto casa di milioni di negri e zingari ... come ci hanno ridotto i comunisti nel giro di un paio di anni ...

Giorgio1952

Mer, 17/09/2014 - 10:51

Silvio Berlusconi non nasconde le sue perplessità sul programma dei «Mille giorni». chi ha occasione di sentirlo nel pomeriggio arriva a parlare di «discorso pre-elettorale, fatto di molti annunci che ancora non sono stati seguiti da fatti». Insomma, è il ragionamento del leader di Forza Italia, «stiamo a vedere cosa succederà nei prossimi mesi» dove «ogni scenario è possibile»! Ecco questo è quello che ha sempre fatto stare a vedere cosa succederà, pensando solo ai suoi processi, ai suoi interessi personali mai a quelli tanto sbandierati per il bene del paese, che ricordiamolo tutti lui ha sempre amato. Non è un caso che dopo mesi e mesi, Berlusconi pare abbia finalmente deciso di dare il via alla campagna congressuale, si certo come ha fatto le primarie per le politiche, come ha fatto per decidere i vertici del partito, il famoso comitato di presidenza composto solo da fedelissimi. Berlusconi teme le amministrative dove bene che vada “il centrodestra porterà a casa Calabria e Campania (già data per persa invece la Puglia), mentre tutte le altre regioni andranno al centrosinistra”, lo scrivete voi ma io penso che perderanno pure in quelle; teme anche le politiche se saranno anticipate all’anno prossimo, sperando che dalla Corte di giustizia europea arrivi quella decisione che potrebbe cancellare gli effetti della legge Severino e rimetterlo in gioco, ma in Europa non hanno l’anello al naso e l’osso in testa come in Italia! Belli i commenti dell’elite di FI dal «Non indimenticabile e ripetitivo», della responsabile comunicazione di Forza Italia Deborah Bergamini, ma chi l’ha mai sewntita comunicare qualcosa? Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi. «Mille giorni di annunci o mille giorni di fatti? All'Italia servono i fatti #cosìnonfunziona». Caro Toti stiamo aspettando ancora che vengano realizzati i 5 punti del contratto con gli italiani del 2001. Netto anche Paolo Romani. «Mille giorni? Ne basterebbero 500 per dare risposte», quelle che ha dato Berlusconi in circa 3.400 giorni di governo, oltre agli anni di governo tecnico con Monti, quello delle larghe intese con Letta e l’opposizione costruttiva a Renzi. Durissimo, iRaffaele Fitto che accusa Renzi di «aver scelto la strada del comizio più che quella dei contenuti rimasti in una dimensione di vaghezza e vuoto pneumatico», Fitto un altro condannato in primo grado di cui non ricordo nulla di particolare come ministro. «Aria fritta», rincara la dose Renato Brunetta, quello che alle domande dei giornalisti risponde con “Buon lavoro, buon lavoro, buon lavoro”. Chi invece coglie un passaggio dell'intervento di Renzi che per molti versi è epocale è Daniela Santanchè. Il premier, infatti, riferendosi alla vicenda Eni arriva a dire che il governo «non consentirà a nessun avviso di garanzia, più o meno citofonato sui giornali, di cambiare la politica aziendale di questo Paese». Che la Santanchè dopo aver cercato di comprane l’Unità, adesso voglia cercare di entrare nel PD???

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 17/09/2014 - 10:52

Siamo alla canna del gas, il gelataio imperversa con i sui fanta programmi e Silvio che fa? Si sfoga in privato per non offendere la suscettibilità della sinistra e salvaguardare la strategia dell'"opposizione responsabile"... C'è,letteralmente, da toccarsi. L'unica salvezza della destra e dell'intera nazione, ormai, può provenire solo dall'uscita del signore ritratto nella foto dalla scena politica.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 17/09/2014 - 10:59

Il dr. Signore dice nell'articolo: "D'altra parte, tra il voto di ottobre e quello di aprile ben che va il centrodestra porterà a casa Calabria e Campania (già data per persa invece la Puglia), mentre tutte le altre regioni andranno al centrosinistra. Per il Pd, insomma, la partita è in discesa". Ed io dico: Altro che se la partita è in discesa. Con quei quattro "coglioni" di Forza Italia, che, ahinoi!, abbiamo mandato in parlamento, avendo ancora una volta avuto fiducia nel capo, e con ancora a capo il sedicente leader Silvio Berlusconi, che non fanno altro che "opposizione responsabile" da una vita a Renzi, e ciò significa collaborazionismo attendistico e silenzioso e senza pretese a non finire e senza se e senza ma, affidandosi solo al buon cuore di tutta la sinistra per i risultati, la partita Renzi e la sinistra stessa la giocano da soli, avendo come prospettiva una vittoria politica facile e ad ogni livello o tipo di elezione. Come da soli l'hanno giocata la partita il governo Monti e il governo Letta. Mentre Silvio Berlusconi e compari dal 2011 restano a guardare la partita stando sugli spalti e facendo pure il tifo. Ora tutto questo lo fanno per Renzi e, quindi, sempre ed ancora per la sinistra. Gli scopi di questo atteggiamento berlusconiano sono chiaramente d'interesse personale, altro che se "per il bene del paese". Perché se si attende la corte europea pare che Silvio debba attendere le calende greche. A quanto sembra la giustizia europea è peggiore o, nei casi migliori, corre sugli stessi binari di quella italiana. Al passo della tartaruga. Non guarda mica, almeno lei, alle esigenze prioritarie, quali sono quelle di un politico, appunto come Silvio Berlusconi. Quindi non ci sono, secondo me, speranze che la questione che riguarda Silvio si risolverà in bene o perlomeno in breve tempo. Sempre se il mattino preannuncia il buon giorno. Allora, quando si parla di meriti, bisogna chiedersi dov'è il merito di questa sinistra, che, minando per decenni le regole democratiche e avendo la collaborazione del braccio armato della magistratura e di altre istituzioni, di cui in questi giorni si vogliono eleggere nuovi membri, ma sempre politicizzati, e la collaborazione di quasi tutti i media e di quasi tutti i giornali e associazioni varie collegate o meno, ha gioco facile vincere, poiché non ci sono più oppositori validi?

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 17/09/2014 - 11:11

Memphis35 quel signore della foto e già uscito dalla scena politica, anzi lo hanno fatto uscire ... ora per la cronaca ci sono i comunisti ... anzi i comunisti amministravano tutto anche quando a palazzo Chigi imperversava Berlusconi , nelle Regioni Province e Comuni , nelle amministrazioni pubbliche i comunisti hanno fatto terra bruciata ... sono dappertutto , per non parlare della magistratura . Ci sono settori del sistema statale che votano a sinistra inquadrati e coperti da decenni , Alcuni ? Vigili del Fuoco , Forestale , Scuola, Sanità , nella totalità' i Ministeriali e i Bidelli di lusso dei Ministeri ...etc etc

Il giusto

Mer, 17/09/2014 - 11:30

markos...se in Italia ci sono tutti questi comunisti com'è che nel 2008 le elezioni le vinse il pregiudicato?Io sono di centrodx ma non voto il tuo idolo!Siamo in milioni di dx in Italia che aspettano la fine dello schettino,che aspettano la formazione di un centrodx moderato ed onesto che dialoghi con la sx per far risorgere questo paese dalla melme in cui ci ha sprofondato il frodatore!!!Sveglia,siamo nel 2014 e l'ignoranza non può più essere giustificata come qualche anno fa quando il "grande imprenditore"monopolizzava tutti i media!Hai internet,usalo per uscire dal buco....

Il giusto

Mer, 17/09/2014 - 11:32

markos...se in Italia ci sono tutti questi comunisti com'è che nel 2008 le elezioni le vinse il pregiudicato?Io sono di centrodx ma non voto il tuo idolo!Siamo in milioni di dx in Italia che aspettano la fine dello schettino,che aspettano la formazione di un centrodx moderato ed onesto che dialoghi con la sx per far risorgere questo paese dalla melme in cui ci ha sprofondato il frodatore!!!Sveglia,siamo nel 2014 e l'ignoranza non può più essere giustificata come qualche anno fa quando il "grande imprenditore"monopolizzava tutti i media!Hai internet,usalo per uscire dal buco....

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 17/09/2014 - 11:42

Markos Markos suvvia daiii, ho capito che per voi chi dissente, critica,giudica e comunista ma avendo F.I. perso sei milioni di voti secondo me ci sono anche dei forzisti delusi comunque tu non sei sicuro di che area politica e Vendetta ma un fatto certo e che tu caro Markos sei un bananas, adesso se vuoi offendere Vendetta fallo pure tanto io non mi chiamo Vendetta ( secondo te uno puo chiamarsi Vendetta ?) ti ricordo che il tuo Silvio non era capace di tenere un comportamento consono nemmeno negli incontri internazionali.

Fab73

Mer, 17/09/2014 - 11:45

occhio "Il giusto"! Ti beccherai dell'"infiltrato comunista"! Come chiunque non la pensi come il pregiudicato di Arcore, e non sia disposto a sacrificare il cervello ai suoi interessi...

MEFEL68

Mer, 17/09/2014 - 11:46

Azz... che inflazione. Prima i governi si giudicavano per quello che avevano fatto entro i primi 100, ore ce ne vogliono 1000.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 17/09/2014 - 11:51

@Il Giusto - A lei va la mia stima poichè è il primo di centro destra che non abbaia a prescindere in difesa d'ufficio del 'leader'.

Ritratto di 654321

654321

Mer, 17/09/2014 - 12:31

Quincy Magoo, qui non siamo in America, ci sono davvero i comunisti, molti tuoi elettori sono ex, ti difendo solo per la liberta' , ma ora che fai ? Non confonderti con certi elettori, quelli che si fa prima a metterglielo in culo che in testa. Magoo, datti una svegliatina, o dormi per sempre.

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 17/09/2014 - 12:43

Il giusto - anche io sono di destra ex MSI , lo ero anche quando i comunisti venivano sotto casa mia per incendiarmi la macchina , Berlusconi ha segnato la fine di un'epoca , successivamente almeno si poteva parlare liberamente e esprimere le proprie idee , anche in ambito lavorativo , sono stato sindacalista CISNAL poi UGL ... con l'avvento di Berlusconi i datori di lavoro ci convocavano alle riunioni sindacali prima manco la scusa di comunicarcelo.. e comunque non e' il mio idolo ... dal buco da quel di' che ne siamo usciti ... ma altri ne sono entrati... non si può dialogare con una sinistra che cambia ogni tanto nome ma le persone sono sempre le stesse .... con le stesse idee, gli stessi presupposti, lo stesso identico odio sociale, la stessa prepotenza , lo stesso parassitismo.

edo1969

Mer, 17/09/2014 - 12:53

Forse forse la soluzione migliore sarebbe una “grosse koalizione” (come si scrive?). Che a dire il vero c'era già quando era nato il governo Letta. Però servirebbe davvero solo se nascesse attorno a punti fermi e condivisi in partenza. Ne basterebbero pochi: la giustizia, il lavoro, riformare la macchina dello Stato, regolare finalmente l'immigrazione (si entra solo con visto di lavoro, come in Svizzera o negli USA e chi è clandestino sloggia subito). Qualche anno così senza litigi né politicucce di parrocchia e poi di nuovo ognuno per la sua strada. Sto sognando? Forse, ma in ogni caso non ne possiamo più: la situazione richiede con urgenza che l'economia italiana riparta, se no ci stacchiamo dal mondo civile.

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 17/09/2014 - 12:54

Nel 2008 Berlusconi vinse le elezioni e vero , ma in non realtà' poteva fare niente , attorno aveva un apparato statale amministrativo controllato e gestito dalla sinistra , un sistema radicato dalla sinistra nei decenni precedenti, la sinistra aveva, ed ha , fatto terra bruciata . Dove vivo io in Sardegna l'intera provincia e amministrata dalla sinistra dal dopo guerra a oggi , si vive di assistenzialismo , clientele , pensioni vere e false .

edo1969

Mer, 17/09/2014 - 13:02

Ah si parla di comunisti e albertzanna dov'è ? Forza albert! I comunisti! C'è persino gente qua che mette in dubbio che l'URSS esiste ancora. Dai vogliamo un tuo commento presto.

ghorio

Mer, 17/09/2014 - 13:03

Ma se le province sono abolite e vanno verso la cancellazione cosa c'entrano i congressi provinciali?

Atlantico

Mer, 17/09/2014 - 13:06

Ma si corra alle elezioni ! Così M5S e Forxza Italia saranno ridotti ai minimi termini e Renzi potrà decidere senza ricatti. Alle elezioni subito ! E la cosa migliore sarebbe un bel Mattarellum così Forza Italia scompare assorbita dal PD renziano.

INGVDI

Mer, 17/09/2014 - 13:07

Continua il disastro politico del governo che sta distruggendo l'economia del Paese e Berlusconi che fa? Sta a guardia, come un cane fedele, del partito unico renzusconi, nessuno deve minacciarlo. E i vari Fitto, Santanchè e Brunetta? Abbaiano.

Atlantico

Mer, 17/09/2014 - 13:13

Essì, Markos, quando Berlusconi vince con una maggioranza bulgara che manco la DC negli anni '40 e non combina nulla ( come mai, Markos ? Aveva altro da fare che non governare ? ) la colpa è di quei cattivoni dei comunisti. Markos, ma quanti anni hai ? Non sarebbe ora che tu ti svegliassi e cominciassi a pensare con la tua testa ? Nel 2008 avevate 100 parlamentati più della sinistra e chi vi votò ( non certo io che conosco benissimo Berlusconi ) lo fece perché pensava in buona fede che voi avreste rivoltato il paese come un guanto. Invece cominciarono i 'voli di stato' Roma - Sardegna ... Sveglia !

Ritratto di wtrading

wtrading

Mer, 17/09/2014 - 14:05

@Il giusto ( si fa per dire.! Uno che si accolla una parola cosi importante e seria, non può essere che un povero diavolo esagitato ). Comunque, premesso questo, lei è uno di di quei Komunisti Ipocriti ( K e I maiuscole ) che ancora si perde dietro le ideologie e le panzane dei giornali nonchè le sentenze della magistratura Komunista. Tutti noi sappiamo ( e gli Italiani veri lo sanno bene, ma lo sanno bene anche alcuni Komunisti meno ipocriti di lei ) come siano nate le sentenze avverso il Cav. Sen. Presidente Berlusconi. E quello, il mio caro giusto del cavolo, la Historia le metterà in risalto prima o poi. Non sto qui ad elencarle le porcate fatte da tal giudice Esposito o le vigliaccate in Parlamento perchè, lei, mio caro IPOCRITA, le conosce molto bene. Ma, si sa, i Komunisti, tra le altre specialità ( tipo diffamazione, mistificazione etc. ) hanno come caratteristica peculiare quella di essere IPOCRITI. E lei non viene meno a questa legge scritta dalla Historia ( questa si, ormai scritta ). Lei si vorrebbe far passare quale esponente di Centro Destra, seduto dietro una scrivania e completamente nell'anonimato e non identificabile. Lei di destra non ha nemmeno la lontana sensazione di cosa sia. Basta vedere come e cosa scrive. Basta analizzarlo attentamente. Quindi, per cortesia, eviti di apparire su questo sito a scrivere le sue elucubrazioni mentali inutili. E non cambi lo pseudonimo: la si capirebbe ugualmente.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 17/09/2014 - 19:05

@Giusto hai tutta la mia stima, non se ne puo' piu' di questi adepti che vanno ripetendo il mantra del Berlusca con l'ossessione del comunista dietro l'angolo senza fare una giusta analisi e ammettere che come politico B. non vale nulla. Sono sempre stato di destra ma Silvio Berlusconi non e la destra, mi dispiace sentire ancora persone che difendono l'indifendibile B. solo i sei milioni di voti persi dovrebbero far riflettere

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 17/09/2014 - 19:06

@Giusto hai tutta la mia stima, non se ne puo' piu' di questi adepti che vanno ripetendo il mantra del Berlusca con l'ossessione del comunista dietro l'angolo senza fare una giusta analisi e ammettere che come politico B. non vale nulla. Sono sempre stato di destra ma Silvio Berlusconi non e la destra, mi dispiace sentire ancora persone che difendono l'indifendibile B. solo i sei milioni di voti persi dovrebbero far riflettere

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 17/09/2014 - 20:36

Ma bravo Renzi, 1000 è il numero giusto... si, ma 1000 ORE non giorni! Ma come possiamo permettere, all'ennesimo mortale imbonitore di utili idioti, di continuare a tenere incatenata tutta l'Italia che non vive di parassitismo statale? Questo logorroico ed ennesimo autoproclamato kapò rosso ci sta subdolamente accompagnando all'orlo del baratro verso il quale ci hanno spinto (e noi tutti ci siamo lasciati irresponsabilmente spingere) dal dopoguerra 70anni di "sol dell'avvenire" illuminante un letale pensiero-unico "diversamente acefalo". Sventola il ricorso alle elezioni come una minaccia... UNA MINACCIA? Ma come può essere che il permettere al popolo italiano di esprimersi e eleggere i propri rappresentanti sia una cosa da evitare? Una cosa a cui sfuggire? Una iattura da marcare come un male per l'Italia??? Certo, a sinistra sono ormai assuefatti a ricevere il potere con decisioni tutte pianificate a tavolino e gestite dentro i palazzi romani sopra la testa dei veri padroni dell'Italia (NOI). Sono ormai 3 anni (1036 giorni per la precisione... ma guarda un po' la similitudine!) che la "liquidazione" di ciò che rimane dell'Italia è "affar loro". Tutti dovremmo ricordare bene come hanno fatto a "espropriare" il potere; così come abbiamo quotidiana conferma che la banda che paralizza tutti noi e la NOSTRA Italia è composta da rossi, Napolitano, magistrati, "amici dell'Italia europei e nordamericani", burocrati "a libro paga di qualcuno", speculatori internazionali, informazione nostrana e non, ecc... con l'aiuto "esterno" più o meno nascosto (vedi Pizzarotti a Parma che ha ufficializzato come M5S e PD siano "simbiotici") di M5S, ex democristiani, traditori vari di chi ha votato centrodestra, sindacati, coop, banche, ecc... Oh, è vero, ma vero vero vero che a Novembre 2011 lo spread era attorno a 500 punti! E per questa ragione (in combinazione con una mitragliata di azioni giudiziarie da Korea del Nord) hanno defenestrato l'ultimo governo legittimamente eletto. E infatti (tutto e unicamente per merito della "banda" naturalmente....) oggi lo spread è a 145... L' ITALIA E' SALVA!!!! Ma siccome io sono un rompiscatole curioso, vorrei che mi spiegassero i seguenti dati oggettivi. Da Novembre 2011 a oggi il PIL è passato da 1639 a 1560 mld (-79), il debito pubblico da 1907 a 2169 (Luglio) mld (+262!), le spese per interessi da 78 a 93 mld (+15), i disoccupati da 2,2 a 3,3 milioni (+1,1 milioni!!), la spesa pubblica da 789 a 825 mld (+36), ecc.... Nel frattempo, hanno chiuso i battenti circa 500.000 attività (senza contare che i lavoratori autonomi, i professionisti, le partite IVA, gli imprenditori che hanno dovuto chiudere, non risultano tra i disoccupati... e sono uno sterminio), ci siamo fatti polverizzare la Libia (col nostro aiuto militare) dove godevamo di una posizione di assoluto predominio, spendiamo paccate di miliardi in spese militari e "missioni per l'esportazione imposta della democrazia" (in compenso a livello internazionale valiamo ormai meno di zero, vedi marò, ecc...), ci stiamo facendo usare come pupazzi nell'assurda guerra di emarginazione della Russia con pretestuose sanzioni annesse che stanno uccidendo un altro mercato vitale per tante nostre aziende, i magistrati hanno pensato bene di fare danni incalcolabili a Finmeccanica e Eni, le banche hanno ulteriormente chiuso i rubinetti al credito per le famiglie e le imprese perché hanno ricevuto "solo" 400 mld dal Signor Draghi-BCE, migliaia di imprese sane sono scappate all'estero, tasse-prelievi coatti-accise-moltiplicatori locali stanno drenando le ultime risorse e i risparmi degli Italiani, ecc., ecc., ecc.... Ma di cosa ci lamentiamo? "Lui" e loro ci hanno regalato 80Euro (beh, "quasi" a tutti...), sono paralizzati in Parlamento da giorni per eleggere i membri della consulta, promettono e parlano ogni giorno di riformare scuola-giustizia-fisco, tagliare le spese (perbacco, si parla addirittura di 5-6 mld... su 825 di spesa!), rinegoziare i limiti affossa-stati imposti dalla Merkel (...scusate, da Bruxelles), hanno sdoganato matrimoni e adozioni per i gay, ci hanno regalato "mare-nostrum" e qualche milionata di cland... illeg... scusate, di "preziose risorse", ecc... tutte cose grazie alle quali le bollette delle famiglie italiane diventeranno leggerissime, le aziende rifioriranno, la disoccupazione sparirà, i capitali esteri faranno a gara per venire da noi, i consumi esploderanno, il PIL raddoppierà e il debito pubblico si vaporizzerà in un amen.... 1000 giorni? Ci basterebbero 945 defenestrazioni dal Parlamento! Saremo mai capaci di dire BASTAAAA e agire di conseguenza???

edo1969

Gio, 18/09/2014 - 12:04

ilsaturato mazza quanto scrivi ma a scuola chi li leggeva i tuoi temi?