I Nomadi contro Salvini: "Sta sparando tante c…"

Beppe Carletti, cofondatore del gruppo musicale, attacca il leader della Lega in vista delle elezioni in Emilia Romagna

A Novellara, piccolo comune in provincia di Reggio Emilia, è sindaca Elena Carletti. Quel cognome suona familiare. E suona in tutti i sensi. Già, perché la prima cittadina della realtà emiliana è figlia di Beppe Carletti dei Nomadi. Il tastierista della storica band italiana, in vista delle decisive elezioni regionali proprio in Emilia Romagna – appuntamento fissato a domenica 26 gennaio – è stato intervistato da Il Fatto Quotidiano. E nel corso della chiacchierata con il quotidiano non si è fatto mancare più di un affondo contro Matteo Salvini e il popolo leghista.

Per esempio? Ecco un primo affondo: "Non va al fondo delle cose, non spiega, non ragiona. Io chiedo ai miei amici della Lega: ditemi perché bisogna votarla. Ditemi cosa non va, e ditemi cosa fareste voi. Qui casca l'asino: quando devono proporre restano con la bocca cucita...".

L'artista 73enne, peraltro, ricorda un aneddoto, ovvero il fatto che il capo politico del Carroccio, per la sua trasmissione a Radio Padania, scelse proprio una canzone dei Nomadi come sigla. Quale? Ovviamente, "Il vento del Nord". Una scelta mai gradita del tutto da Carletti e i suoi: "La sigla della sua trasmissione a Radio Padania era una nostra canzone, ma non ci azzeccava nulla con la secessione, l'indipendenza, le cose leghiste. Parlavamo di fiori. Ma a lui bastava il titolo, la sola suggestione. È il suo animo, è così…".

Dunque, da bravo papà, dolci parole alla figlia-sindaco, rieletta in primavera con il centrosinistra: "È una brava donna, coraggiosa e tenace: lavora da mattina a sera e non tocca nulla. Una brava amministratrice". Poi, il "nomade" veste i panni del sociologo-politologo e spiega quella che sarebbe l'anima dell’Emilia Romagna: "Di base qua siamo tutti riformisti. Di sinistra, ma riformisti". E aggiunge: "Dietro la falce e martello si è sviluppata la più ricca energia creativa del riformismo. Tutto il liberal possibile, altro che socialismo".

In ultimo, ma non per importanza, ecco l'altra stilettata all'ex titolare del Viminale. Beppe Carletti va così all'attacco frontale: "Io ti dico che Matteo Salvini spara cazzate. Gli voglio bene, ma dice cazzate. L'ultima, per esempio, è quella sulla Nutella. Nemmeno sapeva che le nocciole italiane non bastano alle necessità. Mentre la penultima sugli ospedali che nei fine settimana sarebbero chiusi, che la nostra gente va a farsi curare in Veneto. Ma cosa dice?".

Commenti

cgf

Mar, 10/12/2019 - 10:55

non sono il solo a pensare che i Nomadi sono morti insieme ad Augusto. Carletti è uno che non ha mai saputo reinventare nemmeno una canzone nuova, vive del lavoro di altri.

old_nickname

Mar, 10/12/2019 - 10:55

Ebbene, il nome della sua c.d. "band" già identifica la forma mentis (avercela!) del signore in foto. Comunque, se proprio dava loro così fastidio che una loro (banalissima, peraltro) canzonetta fosse usata da R.P.L. avrebbero sempre potuto rinunciare ai diritti d'autore che suddetta radio versava loro per l'utilizzo del brano. Sarebbe stato un bell'esempio di coerenza e adesso potrebbe sentenziare da un pulpito un po' più credibile. D'altronde, cosa aspettarsi da uno che dichiara "Dietro la falce e martello [...] tutto il liberal possibile, altro che socialismo".

manfredog

Mar, 10/12/2019 - 10:58

...i nomadi, un nome che la dice tutta!! mg.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 10/12/2019 - 10:59

Perchè non ce lo dice lei cosa dobbiamo fare,lei che è intelligente.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 10/12/2019 - 11:02

Cari nomadi, dimostrate con i fatti di essere cittadini rispettabili e rispettosi delle leggi. Cominciate col pagare cio che pagano il resto degli Italiani, servizi e tasse, invece di fare i "soliti mantenuti" o peggio.

ruggerobarretti

Mar, 10/12/2019 - 11:05

ho fatto un selfie con un certo Salvini ad un concerto di Edoardo Bennato...a questo punto penso di aver capito con i miei selfie ho commesso un reato ma non sono certo di essermi pentito...Grande Edoardo!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 10/12/2019 - 11:27

Flex: Bella come battuta... :-D (...era una battuta, vero???).

old_nickname

Mar, 10/12/2019 - 11:28

@ruggerobarretti 11:05. Trovo riportata spesso la sua citazione di Bennato in molti altri post. Purtroppo per un mio limite intellettivo non ne colgo il significato. Potrebbe spiegarmi lei cosa significa? Dato per buono che Salvini sia andato davvero ad un concerto di Bennato(e si sia fatto un c.d. selfie) mi pare che questo lo ponga al livello di uno che apprezza l'arte (?) indipendentemente dall'artista. Direi che è un merito. O no? Dove sbaglio?

Ritratto di bgtony

bgtony

Mar, 10/12/2019 - 11:28

Ci sei cascato anche tu. Era meglio se cantavi e basta.

clickexange

Mar, 10/12/2019 - 11:32

Quando capirete che Salvini si e' messo in battaglie piu' grandi di lui sara' troppo tardi, l'unico che se ne e' accorto e' lui stesso ed infatti a Ferragosto se l'e' data a gambe.....

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 10/12/2019 - 11:35

Meglio che cantate e la politica la fate fare ad altri.Regards

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 10/12/2019 - 11:37

bgtony: non canta...suona le tastiere.

baio57

Mar, 10/12/2019 - 11:37

Niente di nuovo,sempre stati kompagni .

dredd

Mar, 10/12/2019 - 11:41

Ci mancavano i nomadi. Forza ora i camaleonti, i cugini di campagna, i pooh, i bisonti, ecc.

igiulp

Mar, 10/12/2019 - 12:06

Le esternazioni politiche iniziano quando neppure gli oratori e i circoli per anziani ti chiamano più. Brutta bestia il declino.

maurizio50

Mar, 10/12/2019 - 12:09

Poveraccio. A settanta e passa anni vuole ancora ingaggi alle Feste de l'Unità!!!

Gatto Giotto

Mar, 10/12/2019 - 12:15

La solita presunta superiorità che chi è di sinistra sente di avere. Per parafrasare i Nomadi nella loro frase di commiato ai concerti: Come sempre... sempre arroganti.

Tenedotante

Mar, 10/12/2019 - 12:16

Canta, caro, che ti passa, canta magari insieme alla Mannoia. Non dire altro, anche perché, alla fine della fiera, è successo che molti, da nomadi, si sono trasformati in camaleonti..

kayak65

Mar, 10/12/2019 - 12:21

oramai tutti cantanti, scrittori artisti sono di sinistra... specie se sono nella loro parabola discendente. questo serve per andare in piazza o a i concertoni e farsi pagare profumatamente dicendo cose di sinistra ma intascando lauti compensi da capitalisti. questo poi tiene famiglia che dire. si domandino invece perche' la gente sta con salvini.

VittorioMar

Mar, 10/12/2019 - 12:30

..se ne sentiva la mancanza di una TALE PROFONDITA' DI PENSIERO...!!!..STUPEFACENTE...!!

jaguar

Mar, 10/12/2019 - 12:33

Il ricco Carletti spara idiozie solamente perchè è pieno di denaro, fosse un comune cittadino magari disoccupato la penserebbe diversamente.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 10/12/2019 - 12:55

Ma di che cosa hanno paura questi progressistoidi? Il salvinino, in versione moderatume, non fa paura. Fa pena. Se si fosse presentato, insieme alla melonina, come il barbaro invasore, allora sì che sarebbe stato lecito tremare. Comunque il centrodestra del moderatume non ha alcuna possibilità di vincere in Emilia dove ha governato bene il presidente attuale. Una boccalona come la Borgonzoni, antipatica come pochi altri, non ha alcuna possibilità di sfondare. Lo dicono anche i sondaggi 'segreti'. Come candidato, non c'era qualcosa di meglio della boccalona? Quelli del moderatume dicono che, se vinceranno in Emilia, il governo cadrà. Quanto meno dovrà cadere. Stranamente non prendono in considerazione la sconfitta. In quel caso il salvinino, la melonina e il berlusca dovranno dimettersi per avere incarnato il moderatume che perde?

Ritratto di Willer09

Willer09

Mar, 10/12/2019 - 13:02

In Italia anche le pulci hanno la tosse! parlano veramente tutti

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mar, 10/12/2019 - 13:43

Caro Beppe, tornatene a cantare e fai bene il tuo mestiere... Della politica non capisci nulla!!

giovanni951

Mar, 10/12/2019 - 13:46

diciamo solo carletti non i nomadi che son morti quando è morto Augusto. Comunque, anche dalke loro canzoni ( non tutte) si capiva che erano comunisti. Oggi beppe carletti é un povero comunistello.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 10/12/2019 - 13:55

cgf - 10:55 Esatto.

agosvac

Mar, 10/12/2019 - 13:56

Dei "nomadi" ricordo che le loro uniche canzoni di un certo successo erano di Francesco Guccini, altro sinistro doc, anche lui emiliano( o romagnolo, non ricordo se Bologna è in Emilia oppure in Romagna comunque sono di sinistra lo stesso, almeno finora) che, però, scriveva canzoni decenti!

Malacappa

Mar, 10/12/2019 - 13:56

Sign.Carletti pensi a fare musica la politica la lasci ad altri

salmodiante

Mar, 10/12/2019 - 14:18

Chiedere un giudizio obiettivo sulla Lega ad un personaggio che per anni con il suo gruppo ha coltivato la propria icona di gruppo musicale chiaramente schierato a sinistra è ridicolo e rappresenta l' ennesimo siparietto per spolverare i vecchi simboli comunisti. Più che riformisti i governi di sinistra degli ultimi 27 anni sono stati all' insegna del trasformismo, del poltronismo e della mancanza di alternanza trasparente. Le nocciole gli ballano nel cervello da qualche settimana, ai coltivatori del viterbese le "nocciole" girano da anni.

fenix1655

Mar, 10/12/2019 - 14:36

Visto che il signor Carletti sa tutto sull'Emilia Romagna venga a Ferrara a vedere quanta gente passa il Po per fare esami specialistici nella prima clinica privata del Veneto che incontra. Si faccia spiegare il motivo! E veda anche come mentre in provincia si vorrebbero chiudere ospedali sempre la stessa clinica ha iniziato lavori di ampliamento. Lasciamo le chiacchiere a solo sfondo ideologico ai giornalai e imbonitori televisivi e guardiamo i fatti, che sono l'unica cosa che conta i cittadini che vivono la realtà quotidiana!!!! E questo è solo un esempio!!!

Ritratto di oncleben

oncleben

Mar, 10/12/2019 - 15:29

-Alsikar-, dalle tue parole, si sente la puzza che ve la fate addosso. Coraggio, avete ancora un mese e mezzo per sparare minchiate. Oltretutto, anche se la lega dovesse perdere, non sarebbe certo un disonore. Vincere nel covo di Bibbiano non é mica facile. In molti ci hanno mangiato con la compravendita di bambini, e molti altri ci tengono a ricambiare il favore. Al contrario, se la sinistra dovesse perdere… aih aih aih, la regione rossa per antonomasia che passa alla destra, che dolor.. Dunque vi capisco che ve la state facendo addosso.

ruggerobarretti

Mar, 10/12/2019 - 18:11

Quinto tentativo: sig. Old sbaglia perché non ha capito il senso della citazione. Altre quattro volte ho provato anche a spiegarle il perché. Si son persi i messaggi. Chieda al " signor censore".

Trinky

Mar, 10/12/2019 - 18:29

Basta vedere da dove provengono questi e si capisce tutto.....!!! Da quando è morto Daolio sono ritornati ad essere quelle nullità che sono sempre stati!

scurzone

Mar, 10/12/2019 - 18:32

Beh, tutti i politici sparano sciocchezze, chi piu' e chi meno, oggi piu' che mai: nessuno può votare un politico oggigiorno che non racconta storielle e spara sciocchezze a tutto andare. Berlusca ha aperto la strada, anche se lui lo faceva da furbo. Oggi le sparano e pure ci credono.