I partigiani e la lezione di comunismo alle elementari

In Romagna l'Anpi celebra il Pci in un libro per le elementari. E le famiglie romene insorgono

«Papà cosa vuol dire “utero in affitto”?». Domande che ti vengono, all'età di dieci anni, solo se ti capita di leggere di femminismo, comunismo, guerra partigiana e D'Alema, in un libretto gentilmente donato dall'Anpi locale alle scuole elementari di Cervia, nella rossa Romagna, nel corso di una serie di lezioni. L'autore del librettino è Giampietro Lippi, presidente dell'Associazione nazionale partigiani a Cervia, «esponente del Pd» secondo un genitore di una delle scuole coinvolte, Raffaele Molinari, che sul suo blog denuncia l'«indottrinamento di partito» a spese dei bambini.

Nel libretto distribuito nelle classi di quinta elementare, nel corso di vari incontri a scuola, non si rievocherebbe solo la storia dei partigiani e delle staffette, perché «tutte le storie sono raccontate per rendere idilliaco il ricordo del Pci, con innumerevoli note dove si citano personaggi del grande Partito comunista, le immagini col pugno alzato... Insomma comunismo ovunque», lamenta Molinari. Il quale riporta alcuni passi del libretto per rendere meglio l'idea: «Ho incontrato allora tanta brava gente. Tra i tanti, uno che ricordo con stima e simpatia, era il padre del nostro D'Alema, che aveva come nome di battaglia “Braccio”». O anche quest'altro: «Le portava l'Unità , perché la leggesse e incominciasse ad interessarsi alle cose vere della vita, ed Anna poco alla volta capì che era importante scegliere il fronte politico con il quale accasarsi e scelse il Pci». I genitori hanno chiesto spiegazioni alla scuola: «Dalle informazioni raccolte in un colloquio con la maestra - spiega Molinari - è risultato che Lippi è stato autorizzato ufficiosamente dalla direzione didattica di Cervia. Non una visita occasionale, ma un vero e proprio programma di lezioni, per tre settimane. Una sorta di “arruolamento” in vista del settantesimo anno della liberazione di Cervia».

Il presidente dell'Anpi di Cervia, invece, è sconcertato dalle accuse: «Assurde, fuori luogo, senza senso - ci spiega al telefono - Io non faccio politica, racconto la storia, se le staffette partigiane erano comuniste o socialiste cosa devo farci, nasconderlo? Io sono un ex democristiano, si figuri, anche se adesso sì, sono iscritto al Pd. Questa iniziativa nelle scuole è nata insieme all'amministrazione comunale (guidata dal Pd, ndr ) e alla direzione didattica, per coinvolgere le scuole nel settantesimo anniversario della Liberazione a Cervia. C'è una bella differenza tra fare propaganda di partito e parlare delle staffette partigiane! Sono sconcertato dal livello culturale di certa gente, non meravigliamoci se l'Italia va male».

I più arrabbiati per la sua iniziativa sono i genitori immigrati dall'Europa dell'Est, che del comunismo hanno un ricordo più vivo. Sui cancelli della scuola hanno appeso dei cartelli: «No al comunismo nelle scuole», «Il comunismo rovina i nostri figli», in romeno e altre lingue slave. E, mentre si parla di denunce partite all'indirizzo del presidente Anpi, oggi i genitori inscenano un corteo silenzioso nel centro della città: «In piedi, senza schiamazzi, senza rumore, reggendo in mano un libro di storia come segno della nostra protesta».

 

Annunci
Commenti

Mechwarrior

Mar, 21/10/2014 - 15:17

Per italioti rossi il comunismo è andare al festival dell'unita' in mercedes

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Mar, 21/10/2014 - 15:28

come me, "non mollano"!!! ma almeno raccontassero la verità!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 21/10/2014 - 15:29

ha,ha,ha..e poi i Sinistracci ci raccontano che il kommmunismo in Italia non esiste..Falsi ed ipocriti..come sempre!!!

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 21/10/2014 - 15:32

Chissà se c'è anche scritto delle porcate che hanno fatto i partigiani ...soprattutto dopo il 25 Aprile !

Rossana Rossi

Mar, 21/10/2014 - 15:34

Veramente vergognoso, queste cose sanno fare i sinistronzi.....vi immaginate se una cosa del genere fosse stata fatta da uno di destra? Finiva in galera per apologia di regime, a loro invece tutto è permesso anche indottrinare spudoratamente i bambini......e poi non ha ragione Berlusconi a dire che ci sono ancora troppi comunisti....che Dio li fulmini tutti...

Quebec2003

Mar, 21/10/2014 - 15:35

Hanno più testa e buon senso gli mmigrati dell'Est Europa che non i Pdioti dell'Anpi della Romagna. Quando tutto il "ciarpame" ideologico falso-cato-cominista-buonista ipocrita se ne sarà andato dal nostro bellissimo Paese, sarà sempre tardi. Forse per questo bisognerà aspettare le prossime future generazioni, forse proprio i figli degli immigrati dell'Est, ameranno di più il nostro bellissimo Paese, di più di quanto non abbaimo fatto i suoi abitanti originari. ps: ma quanto siamo pdioti?!?

Non so

Mar, 21/10/2014 - 15:35

Ma esistono ancora i partigiani?

Libertà75

Mar, 21/10/2014 - 15:42

sono i primi a dichiararsi esterofili e appena da tutto il mondo fanno notare che il comunismo è fallito, improvvisamente diventa orgogliosamente italiani... fortuna che in Italia ci sono molte popolazioni dell'est che sanno cosa è il comunismo...

berserker2

Mar, 21/10/2014 - 15:43

Si.....ahahahah "Braccio" il soprannome del sor d'alema! E ce lo sò io perchè! Ma se l'era guadagnato per "altre attività" pugnaci.... Però se avesse continuato nella sua solitaria azione.....ci avrebbe risparmiato la presenza del velista con scarpe su misura, con l'attico restaurato con i soldi degli italiani, con casale comprensivo di ulivi da 5mila euro l'uno e vitigni selezionati, un cane che non abbaia ma "uccide direttamente" e una affettatrice "Berkel del 32.....perfettamente funzionante"!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 21/10/2014 - 15:44

Come le "guardie rosse",che sfilavano con il loro bel libretto in mano,ben in vista!!Da parte della sinistra,c'è sempre questa enorme faziosità,di evidenziare massivamente un fatto deprecabile,sganciandolo dal contesto,e minimizzare(o non parlarne affatto),di macroscopici delitti,stermini, abusi,commessi dal loro "potere",in più parti nel mondo. Sono patetici,e cosa propongono per educare le persone(fin dalla scuola materna.....),sul concetto di "obiettività"?....Il "libretto" dell'ANPI! Mai pensato di distribuire un opuscolo, ovviamente adeguato ai vari livelli scolastici e non,come schema/guida alla disamina dei fatti,attualmente vissuti su base emotiva,semplicistica, per cui, chi fa più rumore(sopratutto nelle piazze),deve aver ragione.””?? Mai pensato di informare adeguatamente,sui pericoli,le conseguenze, derivanti dall'assunzione di alcool,fumo(tabacco e cannabis),e droghe di vario tipo. Mai pensato,che l'estensione dei diritti civili nei confronti degli attuali LGBT(esclusa l'adozione),potrebbe avere anche un senso,se CONTEMPORANEAMENTE,si spingesse per una forte campagna, indetta da Ministero della Salute (supportata da materiale "pubblicitario" adeguato all'età),che iniziando dalla scuola materna,per continuare nelle scuole di grado superiore,informi adeguatamente,sulle conseguenze derivanti da questo "comportamento" innaturale,contrastante con la "naturalità" della coppia eterosessuale,pur accettando,e rispettando,chi affetto da questa "patologia"?? Ci sarebbero poi altri TEMI "essenziali" su cui lavorare,sin da questa età,che sono il BULLISMO,lo stimolo a PENSARE CON LA PROPRIA TESTA,la FACILONERIA,la IRRESPONSABILITA',LA VIGLACCHERIA,il rapporto CAINO/ABELE,senza coccolamenti "psicologici" del primo(tutto sommato vivo),il DOVERE prima di PRETENDERE",il tutto condito,con altrettanti "libretti".Questi no?Non vanno bene?Non sono argomenti "politically correct"??

frabelli1

Mar, 21/10/2014 - 15:54

Possibile che ci vogliano i romeni per ribellarsi a queste imposizioni dettate da un partito rosso che ha fatto più danni contro gli stessi italiani dei tedeschi?! Sinceramente, ma questi partigiani, quanti anni hanno????

griso59

Mar, 21/10/2014 - 16:13

Fate leggere nelle scuole anche Bella Ciao di Pansa che vi spiega chiaramente chi erano i partigiani.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mar, 21/10/2014 - 16:14

Ma gradirei sapere chi sono oggi i partigiani che possono dare lezioni hai bambini. Io sono uno dei più vecchi partigiani e ho la bella età di 84 anni,quelli che ho conosciuto erano tutti giovani che avevano allora dei 22 a i trenta anni passati fate voi il conto oggi che età avrebbero o hanno,il più giovane avrebbe dai 95 a i cento anni.Ma si sa in Italia sono tutti partigiani anche chi era allora un fascista, Fo insegna Scalfari anche etc.

fabio tincati

Mar, 21/10/2014 - 16:17

"le portava l'unità perché iniziasse ad interessarsi alle cose vere della vita!" ve lo vedete un cretino comunista che insegna le cose vere della vita?? Meno male che dopo essere stato sostenuto a suon di soldi pubblici il giornale è finalmente fallito perché retrogrado parziale noioso e fasullo. E come diceva il buon Montanelli: "non tutti gli imbecilli sono comunisti, ma tutti i comunisti sono imbecilli!" Però, vorrei aggiungere che in genere nei ruoli superiori è facile trovare anche dei delinquenti, tipo tal Togliatti (il migliore) che abbandonò gli alpini in Russia e fece digerire al parlamento la sua amante poi dopo la letteratura è piena di assassini comuni, terroristi e violenti. In un paese civile dovrebbero stare in galera o all'obitorio e poi tutti sanno che nelle regioni "illuminate" se non fai parte con "loro" non vai da nessuna parte, proprio come a Palermo con la mafia....

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 21/10/2014 - 16:18

>frabelli1< I partigiani sono ormai quasi estinti. I superstiti, quelli più giovani allora e che veramente il partigiano l'hanno fatto sono quelli delle classi a partire dal 1924 in giu'. Ci son alcuni che hanno partecipato ad azioni di sabotaggio, che personalmente conosco,che nel 1945 avevano compiuto 18 anni e che perciò sono del 1927. Ragion per cui anche questi sono sopra gli 87. Questi che si spacciano per partigiani sono solo degli usurpatori che si appropriano dei meriti di altri per i loro fini politici.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 21/10/2014 - 16:27

Quando parlo dell' Emilia Romagna rossa alla badante ucraina di un mio conoscente quella scoppia a ridere raccontandomi di quando i suoi genitori hanno passato le "ferie" nei gulag siberiani. E' come se i nazisti volessero convincere gli israeliani che Mathausen era una Beauty Farm.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 21/10/2014 - 16:27

"...Io sono un ex democristiano, si figuri, anche se adesso sì, sono iscritto al Pd...." E poi dicono che il catto-comunismo è un'invenzione della destra !

hectorre

Mar, 21/10/2014 - 16:31

nell'asilo di mio figlio c'era in bacheca una foto di che guevara con il simbolo del pci!!...un sistematico lavaggio del cervello!!...ecco perchè esistono le regioni rosse...di padre in figlio si tramandano bugie e non importa chi e come, ma la bandiera che sventola......pura follia!!!....

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 21/10/2014 - 16:34

ECCO PERCHE' I GIOVANI DI OGGI E I BAMBINI SONO MOLTO SCARSI, VENGONO IMPREGNATI DI COMUNISMO E RIMANGONO POI IGNORANTI PER TUTTA LA VITA.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 21/10/2014 - 16:35

E allora nilde iotti disse" domani uno di voi mi tradirà " e Andreotti, che era fascista, disse:" compagna sarò forse io???"......poi apparve l'arcangelo berlinguer, che con una falce e un martello infuocati, gridava: " pentitevi!!!!" E allora si aprirono le nubi e dall'alto, ammantato di luce,apparve peppone Stalin e con un gesto della mano, benedisse la terra e da allora, le messi crebbero abbondanti! Ma andate a fare in culo!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 21/10/2014 - 16:41

ah ah i rumeni e gli slavi fatti venire in massa grazie a shengen..facenti parte del ben piu' grande ammasso di genti che la sx ha sempre auspicato entrassero, ora prendono a "calci in culo" in slavo..ovv i rintronati nostalgici di "bella ciao" e non finira' qui..verranno presi a calci in culo pure dalle frotte di islamici, appena si spargera' la voce che la sinistra appoggia tutto l'universo colorato dell'altra sponda..si puo' essere piu' cretini dei sinistri???

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 21/10/2014 - 16:43

E fanno bene a protestare, loro si che hanno conosciuto il vero comunismo.Non quello dei comunisti al sole.

atlantide23

Mar, 21/10/2014 - 16:46

ahahaha...i rumeni protestano proprio contro coloro che li hanno voluti, difesi, integrati e ora....disintegrati.

magnum357

Mar, 21/10/2014 - 16:51

Anche quando Renzieno va nelle scuole, ci va solo per fare propaganda komunista !!! Non lo avete ancora capito: cominciano a rimbecillire oggi i bambini per farli diventare "rossi" domani !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 21/10/2014 - 16:52

La Cina,nel '97 quando ha ripreso possesso(anche se con "statuto speciale),del Territorio di Hong Kong,ha iniziato subito dalle scuole elementari a "condizionare" i bambini con opuscoli vari,inneggianti alla bellezza del "capitalismo-comunista"(come lo chiamano loro)....Ora quei "bambini", hanno oltre 23 anni,....non vi dice niente??

bruna.amorosi

Mar, 21/10/2014 - 17:00

chissà se dentro a quel libberetto ci sono anche le gesta eroiche di quei MAIALI di partigiani che abbusavano delle giovani mogli di quei poveri IMBECILLI che credevano in quello che facevano io li maledirò fine alla fine dei miei giorni perchè ho visto con i miei occhi quanta zozzeria perchè anche loro era stati indottrinati . Che poi i maiali kompagni vanno avanti da sempre indottrinando i loro scemi figli è risaputo il bello è che si arrogano il diritto di dare dei serventi agli altri .

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 21/10/2014 - 17:10

I partigiani sono morti quasi tutti e ora bruciano all'inferno.

Tarantasio.1111

Mar, 21/10/2014 - 17:19

KOMUNISTI... pardon, democratici di sinistra, da sempre perdenti a partire dal 1919, però, è da quell'anno che siete l'ebola italiana, chi contagiate è destinato a morire e, nel nostro caso purtroppo per colpa vostra siamo sempre noi italiani a pagarne le spese. Tutti, per colpa delle metastasi che avete al posto del cervello.

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 21/10/2014 - 17:23

È vero, sono sporchi, brutti e cattivi. Ma smettetela con queste stronzate di liberazione, abbiamo perso una guerra, anche con l'aiuto dei partigiani, questa è la verità.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 21/10/2014 - 17:25

Poi ci raccontano che i comunisti non vi sono più'. Questi porci cominciano a bere il cervello in tenera età, così poi ben ideologizzati votano pd a prescindere, anche se candidano Pacciani.

roberto.morici

Mar, 21/10/2014 - 17:26

Il nuovo Libretto Rosso, edito per indottrinare i futuri compagni, riporta pure le eroiche imprese del Triangolo rosso, Schio e Malga Porzus, via Rasella...e via elencando?

maurizio50

Mar, 21/10/2014 - 17:30

E poi qualche anima candida ha il fegato di dire che di comunisti non ce ne è più manco uno! Non in Italia, dove tra CGIL, PD, ANPI,Lotte continue, Proletari organizzati e pure disorganizzati, MovNO-TAV, Centri Sociali, Parrocchie del centro e della periferia, i comunisti crescono ogni giorno!Basta vedere questi pecoroni dell'ANPI di Romagna che vanno a fare propaganda ai ragazzini delle elementari, ovviamente con il beneplacito delle cosiddette Autorità scolastiche, certo tutte con tessera CGIL. Questi pecoroni ti realizzano l'indottrinamento dai 5 ai 90 anni, perchè così è stato per i loro genitori e prima ancora per i loro nonni. E magari per i bisnonni , anche se l'indottrinamento a quei tempi era quello della propaganda fascista! Oggi è quella comunista! Cosa cambia? Niente: le zucche vuote sono sempre le stesse e da sessant'anni votano per il PCI e suoi derivati!Povera Italia, più vicina alla Korea che alla Svizzera!!!!

atlantide23

Mar, 21/10/2014 - 17:37

insegneranno , ai bambini, che i partigiani hanno fatto stragi ANCHE DOPO LA FINE DELLA GUERRA ? Insegneranno che sono stati assassini spietati nei confronti di gente inerme ? Non credo perche' i rossi sono troppo disonesti e la disonesta' genera corruzione. ( secondo tentativo )

Ordine-Disciplina

Mar, 21/10/2014 - 17:44

Indecenti, mentitori, seminatori di zizzania, scandalosi, usurpatori, approfittatori, subdoli, vigliacchi. Il loro posto sarebbe in fondo al mare con una macina al collo. Un quarto di verità è una bugia! Propinata poi in una scuola elementare di stato è immorale, disonesto, vergognoso, osceno. Stolto, leggero, complice, ingenuo o ipocrita chi ha autorizzato. Urge intervento di superiori con buon senso civico senza alcuna tolleranza con scuse pubbliche dei gaglioffi, visto che la gogna è superata.

Ritratto di giancarlo

giancarlo

Mar, 21/10/2014 - 17:44

Una sola domanda: ci sono più sedi anpi o partigiani?

pinetax

Mar, 21/10/2014 - 17:45

Avremmo avuto bisogno di passare sotto la tutela di Stalin. Chissa' quanti di questi benpensanti sarebbero stati purgati e finalmente zittiti.

flip

Mar, 21/10/2014 - 17:46

non ho letto il libro e neppure lo leggerò. rimarrò col dubbio se nel libro, oltre alle solite cretinate osannanti il comunismo così come sono anche riportate sui vocabolari degli studenti si parla delle lettere che il Togliatti ha scritto dalla Russia ai suoi tirapiedi italiani a proposito dei nostri soldati dell' Armir che hanno combattuto in Russia e non sono più tornati, oppure se parla del famoso triangolo della morte in Emilia e di tante "gloriose" vicende e imprese dal primo dopoguerra ad oggi. (ma non apriamo troppi armadi)

bruna.amorosi

Mar, 21/10/2014 - 17:47

meno male che hanno il buon gusto di non replicare i vari sporchi kompagni che imperversano su queste paggine ma sono talmente stupidi che per il loro essere stati talmente indottrinati che basta vedere il governo di oggi urlano strepidano ma poi come povere pecore si allineano al loro caprone .il bello è che si credono ultraintelligenti e ultra raffinati e soprattutto ultra onesti poveri scemi .se lo dicono da soli .

flip

Mar, 21/10/2014 - 17:48

per chi vuole approfondire la storia del comunismo, su internet c'è tutta la storia dal bolscevismo in poi in Italia.

Pinozzo

Mar, 21/10/2014 - 17:49

Oooh la', ottima idea raccontare le gloriose gesta dei partigiani, che fossero rossi o badogliani poco importa, importa che abbiano contribuito a schiacciare i nazisti e i traditori repubblichini loro alleati.

fiducioso

Mar, 21/10/2014 - 17:52

Neppure un commento da parte dei sinistrati. Peccato! avrebbero potuto spiegare come è avvenuto il loro indottrinamento....sono sicuro che la alla maggior parte di loro è capitato nello studio di un esperto in lobotomia.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 21/10/2014 - 17:55

...A Napoli, negli anni che furono, un politico del Partito Monarchico Popolare di Achille Lauro, iniziò, dal palco, il suo discorso, con queste parole: "Popolo di Napoli! Il nostro è un partito che viene da molto lontano, che ha fatto la storia.........."E dal fondo della piazza un cittadino: "E questa storia deve finire..."=

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 21/10/2014 - 17:56

Ma questi comunisti dei miei cogl...i perchè non parlano dei numerosissimi omicidi ingiustificati e commessi dal 1943 in poi fin dopo la fine della guerra. Altro che eroi sono una massa di delinquenti che in una nazione che continua ad andare alla deriva vengono esaltati ed anche decorati. KOMUNISTI, SIETE PEGGIO DELLO STERCO.

angelomaria

Mar, 21/10/2014 - 18:00

DA CHI VIENE DA IL SANGUE DEI VINTI NO C'E' DA SPETTARSI ALTRO !!!!!

Massimo Bocci

Mar, 21/10/2014 - 18:00

Un precetto ISTITUZIONALE STALINISTA.COMUNISTA dal 47, indottrinare MISTIFICARE,VERITA' e STORIA con MENZOGNE,MISTIFICAZIONI e FALSITÀ', il sale di un REGIME DI LADRI e MAFIA dal 47, oh tutto istituzionalizzato........MISTIFICATO,BOLSCEVICO,STALINISTA un padre costituente di questo CESSO di MAFIA e LADRI.

Ritratto di onollov35

onollov35

Mar, 21/10/2014 - 18:03

Ma ancora oggi nel 2014 si parla dei partigiani? E dopo il 25 Aprile cosa è successo? Se l'Italia va male caro signore,il motivo andrebbe cercato anche nella Costituzione (blindata), che non permette di governare. Fuori dalle Scuole la politica a senso unico. E' ora di finirla!!!!!!!!!!!!!

19gig50

Mar, 21/10/2014 - 18:07

I partigiani sono tutti morti e se ce ne fosse ancora qualcuno sarebbe sicuramente rincoglionito. Secondo lo stile comunista cercano di indottrinare i bambini sono proprio delle merde!! Chi vince ha sempre ragione ma, gli storici dovrebbero raccontare le porcate che hanno fatto molti partigiani.

moshe

Mar, 21/10/2014 - 18:11

Aldilà della solita porcata fatta dai komunisti, le famiglie romene se non si trovano bene nel paese ospitante, SONO PREGATE DI RITORNARE NEL LORO SCHIFOSO PAESE !!!

Joe Larius

Mar, 21/10/2014 - 18:14

Nessuno chiede a gran voce a questi signori di pubblicare in grande stile la lista dei paesi che i comunisti hanno portato al benessere e ad una vita felice. Una volta l'ho chiesto ma mi è stato risposto che non erano in grado di farlo ma in sostanza la colpa era degli altri, vale a dire di coloro che avevano eliminato (es. quelli che portavano gli occhiali- Cambogia)

flip

Mar, 21/10/2014 - 18:34

i comunisti (e i loro parenti) sono stati peggio degli attuali jidaisti (non so se l' ho scritto bene) ma ai tempi del dopo guerra hanno ammazzato , seviziato, torturato, violentato centinaia e centinaia di persone. Questa è storia. perché il PINOZZO a cui hanno lavato il cervello ma non solo quello, non si informa? è anche lui di quell' epoca oppure l'ha nel sangue la voglia di far fuori tutti quelli che non la pensano come il suo partitucolo?

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 21/10/2014 - 18:34

e questi fatti mi convincono che non è la sigla che cambia i comunisti perchè hanno messo perfino l'umidità(voluto) in tasca alle statua di Moro,sono e sarenno sempre dei lupi trvestiti da agnelli ma la danno ad intendere ormai a quei sinistronzi che fatto il lavaggio del cervello se ce l'hanno però si sono dimenticato di asciugarlo al sole della verita che per loro si chiama ancora PRAVDA purtroppo

sorin

Mar, 21/10/2014 - 18:34

Sonno natto nel 1950 a Bucarest,Romania,no Ungheria ,Bulgaria,cosi comme dicono alcune persone di "alta kultura".So coasa vol dire comunismo che mi e bastato fino al collo.Cosa serve adesso nell 2014 parlare di cose pasate,sbagliatissime,ororri del pasato che hanno fatto solo disastri,gulag,familie distrutte.Non c"era quasi niente da mangiare,vestiti....cose.Solo chi ha visuto quei anni possonno racontare "tante belle cose" del passatto glorioso. EPOCA DE AUR di Ceausescu.Solo quando sento di comunismo,cosi comme di fascismo mi vienne la pelle d"oca. BASTA ,supratutto ne le scuole !!!! BASTA VECHE IDEOLOGIE .SONNO TUTTE SBAGLIATE !

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 21/10/2014 - 18:35

e questi fatti mi convincono che non è la sigla che cambia i comunisti perchè hanno messo perfino l'umidità(voluto) in tasca alle statua di Moro,sono e sarenno sempre dei lupi trvestiti da agnelli ma la danno ad intendere ormai a quei sinistronzi che fatto il lavaggio del cervello se ce l'hanno però si sono dimenticato di asciugarlo al sole della verita che per loro si chiama ancora PRAVDA purtroppo

filatelico

Mar, 21/10/2014 - 18:40

Io ho conosciuto un Cavaliere di Vittorio Veneto cioè uno che aveva combattuto nella Prima Guerra Mondiale, ma è morto nel 1977; chi aveva 18 anni nel 1945 era nato mel 1927 e quindi ora dovrebbe avere 87 anni. Tutti quelli che hanno meno di 80 anni e si definiscono partigiani sono degli impostori.

baio57

Mar, 21/10/2014 - 18:41

Una citazione di I.Montanelli per il kompagno Pinozzo ,docente di idiozia ideologica : "Tengo un'icona di Stalin sulla scrivania,è il komunista che ammiro di più,perchè è quello che ha fatto fuori più komunisti...."

atlantide23

Mar, 21/10/2014 - 18:50

Pinozzo , e' nell ABC della storia italiana che i traditori non furono i "repubblichini" come vennero e vengono chiamati dagli ignoranti MA GLI ITALIANI ...I "BADOGLIANI "CHE TRADIRONO L'ESERCITO TEDESCO, DI CUI ERANO ALLEATI . E COME POTRA' BEN....EHM...EHM....CAPIRE , I TEDESCHI NON CE L'HANNO ANCORA PERDONATA. ! PROSIT.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/10/2014 - 18:54

Partigiani? Quali? Ormai saranno quasi tutti estinti; quello che mi fa ridere è che: il presidente del anpi del mio paese ha 37 anni! Quanto sono ridicoli!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 21/10/2014 - 18:57

IL COMUNISMO E' MERDA PURA

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 21/10/2014 - 19:14

"Bella ciao" di Pansa mette in bella copia quello che mio nonno mi diceva dei "pappigiani", come venivano appellati dalle nostre parti. Con tutto il rispetto per i venticinque o trenta di loro che hanno pagato con la vita.

sorin

Mar, 21/10/2014 - 19:17

Basta ,il komunismo e morto,troppa nostalgia,dobiammo andare avanti. Lasciate D"alema a S.Moritz. Questa sinistra shick-caviar. Basta ideologie , di nessun tippo ! Lasciate i bimbi in pace per favore .komunismo ha fatto solo male al mondo,milioni di morti,gulag,fame,fredo.MILIONI,MILIONI...

sorin

Mar, 21/10/2014 - 19:17

Basta ,il komunismo e morto,troppa nostalgia,dobiammo andare avanti. Lasciate D"alema a S.Moritz. Questa sinistra shick-caviar. Basta ideologie , di nessun tippo ! Lasciate i bimbi in pace per favore .komunismo ha fatto solo male al mondo,milioni di morti,gulag,fame,fredo.MILIONI,MILIONI...

Ritratto di 9x21

9x21

Mar, 21/10/2014 - 19:26

Chi ha permesso questo andrebbe spedito con biglietto di sola andata in Corea del Nord!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 21/10/2014 - 19:33

per una volta son d'accordo coi rumeni

killkoms

Mar, 21/10/2014 - 19:34

almeno i romeni NON possono accusarli di "nostalgismo" fascista!i nostri comunisti da salotto hanno fatto la bella vita nell'occidente pieno di beni di consumo!chi ha vissuto oltre cortina sino al 1989,sapeva benissimo che per avere qualche etto di burro in più alla mensa collettiva di dove lavorava,bisognava aspettare il prossimo "piano quinquennale"!!

leo_polemico

Mar, 21/10/2014 - 19:36

Da questo articolo si evidenzia una differenza notevole: molti italiani hanno versato il cervello all'ammasso del partito e si lasciano infinocchiare, qualche volta per puro interesse, dalle belle parole della propaganda, mentre i rumeni hanno provato, direttamente e sulla proprie pelle, la "democrazia" comunista. Perchè questi italiani non vanno, non da turisti ma vivendo nel paese da comuni cittadini, a stabilirsi in uno dei "paradisi" comunisti di cui sono sostenitori? E' molto facile e comodo fare i comunisti in Italia, molte volte con fuoristrada, auto lussuose e il portafoglio ben pieno. E non faccio il "malpensante" aggiungendo che il portafoglio ben pieno è stato ottenuto, qualche volta, in modo poco onesto.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 21/10/2014 - 19:37

Madre natura si è distratta ???? pensavo che i rossi di bella ciao fossero diventati merce introvabile, probabilmente mi sbagliavo....ancora un po' di pazienza.....

killkoms

Mar, 21/10/2014 - 19:41

sinarra che baffino pater,prima della caduta sulla strada di damasco, scrivesse articoli per il locale giornalino della MVSN,("santa milizia") articoli del calibro "la necessità della diyttatura",assieme ad un tale che si chiamava benigno!l'allegra banda degli ipocriti fascisti fino al luglio del '43 ed antifascisti dopo!

Antonio43

Mar, 21/10/2014 - 19:46

E non si vogliono vergognare e poi un ex dc passato al PD, un cattocomunista e che c'è di peggio?! Proprio non ce la fanno a dire che ci volevano portare tra le braccia del comunismo sovietico, meno male che fu proprio Stalin a non volerci, lo sapeva, conosceva bene Togliatti, un "itagliano" che amava tanto i suoi connazionali. Bleah!!!!

Holmert

Mar, 21/10/2014 - 20:08

Non capisco come possa stare ancora in piedi una associazione che si chiama ANPI che si rifà ai partigiani. La seconda guerra mondiale è terminata nel 1945, tanti anni fa e con essa la tanta decantata resistenza, declamata come se avesse vinto una guerra in effetti persa. Dal 1945 al 2014 sono passati 69 anni. Ammesso che un partigiano avesse minimo 18 anni, oggi avrebbe 87 anni. Forse qualcuno ancora sopravvive ma non credo siano tanti da poter giustificare un associazonismo nazionale. Come se io formassi l'associazione antichi legionari della decima legio romana. Certe assurdità si verificano solo in Italia dove sopravvive ancorché sotto mentite spoglie il più becero e retrivo partito comunista. Compresa la faccia di bronzo(eufemismo) di coloro che vi si iscrivono facendosi passare per partigiani che partigiani non furono, non essendo ancora nati o in fasce.

marvit

Mar, 21/10/2014 - 20:20

Cervia,uhhh Cervia ??? Ma non è una città della Corea del Nord ??

Joe

Mar, 21/10/2014 - 20:26

Se non sbaglio nel triangolo rosso Imola- Ravenna- Ferrara subito prima dopo l'8 settembre 1943 e fino agli anni 1947 operò una BANDA che si appropriò dei beni di persone che furono dette "fasciste" per poter operare l'esproprio proletario e un certo alberto era uno di questi?

gisto

Mar, 21/10/2014 - 20:36

Sono curioso di leggere il libretto! A che pagina sarà il capitolo sulle FOIBE? Chissà se porteranno come esempio di sviluppo tecnologico le automobili Trabant o Zaz,vere perle della tecnologia che solo il comunismo può produrre.

cammi21

Mar, 21/10/2014 - 20:44

Raccontatela come si deve la storia.... Artefici di vili imboscate ed inutili attentati ben sapendo che i tedeschi avrebbero messo in atto rappresaglie nei confronti di inermi e innocenti cittadini, per non parlare dei tanti morti ammazzati solo per ripicca ben oltre la fine della guerra! SCHIFOSI MALEDETTI INFAMI E ASSASSINI SENZA LEGGE.... ALTRO CHE EROI!

Valvo Vittorio

Mar, 21/10/2014 - 20:48

La storia è stata scritta sempre dai vincitori! Propongo a questi sedicenti partigiani, perchè dalla caduta della dittatura sono passati parecchi decenni, di insegnare l'educazione civica nelle scuole, solo così avremo generazioni future più civili.

PierpaoloCecchi

Mar, 21/10/2014 - 20:58

SONO DI CERVIA, HO FATTO VERIFICHE E QUESTA POLEMICA E' COMPLETAMENTE UNA MONTATURA.

PierpaoloCecchi

Mar, 21/10/2014 - 21:01

E così anche la storia del “comunismo nelle scuole di Cervia” si rivelò l'ennesima BUFALA inventata dalla solita destra (quella che mette in giro per internet analoghe storie sugli immigrati, per intenderci). Già vedendo chi ha cavalcato la vicenda lo si poteva intuire. Semplicemente il presidente dell'ANPI, Giampietro Lippi, ha svolto una serie di incontri nelle scuole cervesi e in ognuna di queste è stato assegnato un tema relativo alla Resistenza e a Pinarella è stato assegnato il tema delle “staffette partigiane”, cioè donne che portavano informazioni e oggetti utili ai vari gruppi partigiani dislocati nel territorio, facendo da collegamento. E' stato distribuito un opuscolo, scritto dallo stesso Lippi, che parla di tutte le staffette partigiane cervesi, alcune delle quali NON ERANO COMUNISTE, mentre altre lo erano. Si narrano soltanto fatti storici e vicende personali di queste donne, MA NESSUNA LODE AL COMUNISMO.

PierpaoloCecchi

Mar, 21/10/2014 - 21:02

Il vero motivo di questa campagna è che a qualcuno da fastidio che nelle scuole si parli di Resistenza e di anti-fascismo. Il bello di tutta questa vicenda è che LIPPI HA SEMPRE CRITICATO I REGIMI COMUNISTI E PROVIENE DALLA DEMOCRAZIA CRISTIANA! La polemica è stata cavalcata anche da alcuni genitori provenienti dalla Romania e dall'ex Unione Sovietica, infastiditi dal sentir parlare di “comunismo”. Io ho grande rispetto per il dramma che hanno vissuto queste persone durante la dittatura comunista (e lo dico da ex-comunista divenuto anti-comunista), ma loro devono rispettare la nostra storia. La nostra storia è diversa da quella della Romania, da noi i comunisti hanno combattuto il fascismo e questo è UN FATTO STORICO che non si può cancellare perchè a qualcuno da fastidio. Poi sarebbe giusto parlare di più a scuola di cosa sono stati i regimi comunisti in giro per il mondo, ma questo è un argomento che esula dalla Storia italiana. Vista l'appartenenza politica di chi ha alzato il polverone, vorrei far notare che se Lippi avesse portato in classe un libro contro l'islam (tipo un libro della Fallacci) e dei genitori musulmani immigrati avessero protestato, apriti cielo! "Ecco, vengono a dettar legge nelle nostre scuole!!!" "Vogliono imporre la loro cultura contro la nostra!!!", ma siccome stavolta fanno polemica anti-comunista, ecco che gli immigrati che dettano legge vanno bene! Le persone e i partiti che hanno cavalcato questa polemica dovrebbero scusarsi con la città, con l'ANPI e con Lippi, che è una brava persona, uno storico preparato e un educatore che invece andrebbe elogiato per quello che sta facendo, perchè fa conoscere ai giovani le radici della nostra libertà.

Joe

Mar, 21/10/2014 - 21:10

Se non sbaglio nel triangolo rosso Imola- Ravenna- Ferrara subito prima dopo l'8 settembre 1943 e fino agli anni 1947 operò una BANDA che si appropriò dei beni di persone che furono dette "fasciste" per poter operare l'esproprio proletario e un certo alberto era uno di questi? ( 3° invio)____

gio 42

Mar, 21/10/2014 - 21:35

Buonasera, non è mai successo 46 commenti e sono tutti di un colore, possibile che gli "altri" non abbiano niente da dire? anzi si vergognino? d'alema... d'alema l'oppio dei popoli!!!!!! non funziona più? Saluti

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 21/10/2014 - 21:46

Non capisco la guerra e' finita 70 anni fa il partigiano più giovane oggi dovrebbe veleggiare sulla 90ina , ma nelle manifestazioni i partigiani sono tutti giovani .. i conti non tornano ...

jeanlage

Mar, 21/10/2014 - 22:18

L'Associazione Nani Pagliacci Indecenti,ha fatto un altro duplice omicidio. Quello della Verità e della Decenza, morte soffocate sotto il cumulo della cacca emessa dalla bocca dei suoi aderenti! E' anche vero che la storia del PC è così repellente che per renderla appena appena accettabile, è necessario riempire il mondo di menzogne.

venessia

Mar, 21/10/2014 - 22:30

Atlantide 23 - la Romania era nostra alleata con tedeschi ed altri, alla fine della guerra è toccata una sorte ben più triste della nostra e gli effetti si vedono anche ora. Ma l'anpi e comunisti italiani che poi sono la stessa cosa fanno finta di niente, disconoscono la storia rumena, perchè ignoranti e poi di storia non sanno una mazza (e i Rumeni ben più preparati di noi fanno bene ad Incazzarsi) in più si arrogano il diritto di insegnare ai nostri figli la morale della lotta partigiana che non ha nulla in comune con la storia dei Partigiani Patrioti Italiani quella dei nostri nonni e padri che hanno vissuto o fatto la vera guerra prima sui vari fronti in nome dell'Italia e poi contro i tedeschi subendo ancora prima del 25 aprile la caccia dei rossi italiani, perchè ex militi italiani,carabinieri,finanzieri,fascisti,simpatizzanti,donne e sacerdoti del regno. anpi e comunisti di prima e di sempre che vadano a dare via il culo. Onore al popolo Rumeno ed alla vera storia d'Italia

Nonmimandanessuno

Mar, 21/10/2014 - 22:41

Dicono mica che il padre di D'Ala era dirigente nella EIAR la Radio di Mussolini

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 22/10/2014 - 00:37

Perché non viene pubblicata l'età di questi sedicenti partigiani dell'ANPI? Se i veri partigiani che hanno combattuto nel 1945 avevano 15 anni, ora dovrebbero averne 84. A QUESTA TENERA ETÀ NON HANNO ALTRO DA FARE CHE TENTARE DI PLAGIARE I NOSTRI RAGAZZI DELLE ELEMENTARI? Ditegli che la guerra è finita e che le loro menate sul comunismo sono semplicemente patetiche.

ninoabba

Mer, 22/10/2014 - 01:05

E cosa potranno mai insegnare, hanno tutti almeno 80 anni se non più. Possibile che l' Italia continui a vivere di vecchiume? Invece di raccontare vecchiume, che nessuno più ricorda, lasciate che le scuole insegnino per ciò che sono fatte. E cetto i comunisti, agli altri non gliene frega più nulla della resistenza, ma pensano a come sopravvivere con il disastro economico che è stato creato proprio dai comunisti stessi,

filatelico

Mer, 22/10/2014 - 03:53

Vergognoso indottrinamento dei soliti agit prop comunisti. Questo losco figuro quanti anni aveva nel 1943???? Impostore!!!!

Armandoestebanquito

Mer, 22/10/2014 - 08:11

L'Italia, paese fondato sulla resistenza partigiana di matrice marxista leninista che dal dopo guerra indottrina la popolazione in forma permanente . Niente da fare, in Italia lo "establishment" e comunista e quel signore anziano non votato dal popolo che fa il Presidente ne e' il custode.. Una vergogna

Giorgio5819

Mer, 22/10/2014 - 08:24

Le scuole italiane sono sempre state lercie madrasse gestite dalla sinistra più becera, insegnanti laureati col 6 politico che se messi sotto esame avrebbero voti inferiori ai loro studenti in tutte le materie, tranne che nella cultura del falso ideologico che li accompagna, il loro caro e fallito comunismo.

vince50_19

Mer, 22/10/2014 - 08:29

Sono quasi 70anni che è finita la guerra: ci sono in giro ancora numerosissimi partigiani, tali da giustificare la spesuccia di circa mezzo milione di euro pro Anpi per tenere viva certa "memoria"? Esiste solo quella memoria, poi? Ma finiamola con sta faccenda: siamo nel 2014 e ancora questi giocano a guelfi contro ghibellini? Esistono ancora destra e sinistra? Nelle commemorazioni, al massimo e per tenere "legati" vecchi gerontocrati (al partito) per lo più smemorati e incapaci di guardare con occhio distaccato, equilibrato quello che sta accadendo nell'oggi, con il governo che c'è e che tutto sembra tranne che di quella sinistra che gli "antifascist militant" ricordano con la lacrimuccia pronta a sgorgare copiosa. Chissà se si rendono conto di chi dice che bisogna cedere sovranità alla Ue, da quale pulpito viene questo peana! Un suggerimento per i meno attenti fra questi vecchietti: ad esempio un tizio molto anziano e quasi del tutto pelato, napoletano di origine.. Qualcuno con il fazzoletto rosso sobbalzerà sulla cadrega, di certo non certo i "giovani iscritti per far numero"..

Giorgio5819

Mer, 22/10/2014 - 08:41

Spieghiamo ai nostri figli cosa sono le madrasse rosse, disinfettiamoli dall'indottrinamento subdolo di questa brutta gente che andrebbe denunciata per apologia di reato.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 22/10/2014 - 08:42

Il bello su tutto ciò, è che MOLTI di questi scrittori, hanno avuto manzioni politiche in parlamento!!! Nelle alte sfere della DEMOCRAZZIA-CRISTIANA, ( Hanno dato questo nome ,ma non sanno il significato !!!) Se i giovani che escono dalle scuole, hanno letto questi libri, COSA DOBBIAMO ASPETTARCI DA QUESTA GENERAZIONE ??? Comunque, i rapresentanti del nostro governo STANNO GIÀ DANDO DEGLI ASSAGGI E FANNO DELLA POPOLAZIONE DEGLI SCHIAVI .

Ritratto di Luponero

Luponero

Mer, 22/10/2014 - 08:54

A me fa schifo invece che esista ancora un ASSOCIAZIONE PARTIGIANI ITALIANI che succhiano soldi. Che schifezza! Che disgusto. La guerra è finita 70 anni fa. E tra i partigiani c'è anche qualche nefandezza di via rasella. A questo punto facciamo anche l'associazione dei moti carbonari italiani. Non finirà mai. Lo capite??????

gurgone giuseppe

Mer, 22/10/2014 - 08:55

A proposito, visto che siamo in clima di spending eccetera, quanti soldi succhia allo Stato questa Associazione?

Ritratto di depil

depil

Mer, 22/10/2014 - 09:10

ANPI gli adepti sono tutti da manicomio criminale. Prima o poi dovranno rispondere dei loro atti

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/10/2014 - 09:29

É; COME AL SOLITO; I KOMUNISTRONZI DI QUESTO BLOG; NON HANNO IL CORAGGIO DI SCRIVERE COMMENTI; PER CRITICARE QUESTE PORCHERIE FATTE DAL LORO KOMPAGNO PRESIDENTE DAL;ANPI DI CERVIA;MA SPECIALMENTE IL MIO CARO "AMICO" XGERICO SI É NASCOSTO DIETRO AL SUO CESSO ASPETTANDO CHE SI FACCIA IL NOME DI BERLUSCONI; PER SCRIVERE INSIEME A SUOI KOMPARI ERSOLASINA; LUITIPISCIO: BIROCCO LOSCIOCCO; "IL GIUSTO" CRETINO; PINUX3; ANTONIOBALLONE ETC...ETC.... MINKIATE É BUGIE DEGNE DELLA LORO IDEOLOGIA ROSSA CRIMINALE CHE HA SULLA COSCIENZA 140 MILIONI DI MORTI!!!.

Giacinto49

Mer, 22/10/2014 - 09:50

Per parlare di storia alle elementari cominciate dal Libro Cuore. Altro che partigiani antiitaliani.

ex d.c.

Mer, 22/10/2014 - 09:53

Le famiglie italiane invece sono d'accordo?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 22/10/2014 - 10:27

@PierpaoloCecchi:anche a me da fastidio,il fatto che si "sospenda" tale "esperimento",per la protesta di persone NON ITALIANE,laddove a CASA NOSTRA,dovremmo fare quello che vogliamo.Mi da fastidio,che questi "contestatori" vengano ascoltati,e non vengano ascoltati "contestatori" NOSTRANI.Mi da fastidio che se non ci fossero stati questi "contestatori abusivi",la cosa sarebbe continuata,all'insegna del "progressismo",della "documentazione storica"(opportunamente mielata),LADDOVE,come ho scritto alle 15:44 di ieri,ci sarebbero BEN PIU' IMPORTANTI TEMI, DI CUI PARLARE AI BAMBINI!!!

atlantide23

Mer, 22/10/2014 - 10:28

Pinozzo , e' nell ABC della storia italiana che i traditori non furono i "repubblichini" come vennero e vengono chiamati dagli ignoranti MA GLI ITALIANI ...I "BADOGLIANI "CHE TRADIRONO L'ESERCITO TEDESCO, DI CUI ERANO ALLEATI . E COME POTRA' BEN....EHM...EHM....CAPIRE , I TEDESCHI NON CE L'HANNO ANCORA PERDONATA. ! PROSIT.

@ollel63

Mer, 22/10/2014 - 10:33

i grandi, grandissimi hoglioni d'Italia.

hectorre

Mer, 22/10/2014 - 10:35

pinozzo...potevi risparmiarti questa fesseria!...un gruppetto di vecchietti ormai vicini ai 90 anni(i più giovani) che raccontano con "partigianeria" le gesta eroiche dei loro compagni ad un gruppo di bimbi.....chissà se hanno raccontato anche i loro processi sommari e le fucilazioni eseguite a guerra finita!!...o del salto della quaglia fatto da tanti repubblichini vigliacchi, considerati da chi non conosce la storia dei convinti antifascisti!!...giornalisti,saltinbanchi,scrittori...ecc...ecc....la storia è scritta dai vincitori che tralasciano o ricordano sommariamente alcuni episodi...vedi foibe.

Ritratto di kinowa

kinowa

Mer, 22/10/2014 - 11:03

Speriamo si ricordi anche di spiegare ai bimbi perché i partigiani rossi sparavano ai partigiani bianchi pur essendo tutti contro i nazisti.

Ritratto di kinowa

kinowa

Mer, 22/10/2014 - 11:04

Una domanda? L'Anpi, quanto costa agli italiani??????

killkoms

Mer, 22/10/2014 - 11:49

@pierpaolocecchi,a sentire i comunisti "de noantri" la resistenza l'hanno fatta solo "loro"!persino gli alleati erano marginali!

MEFEL68

Mer, 22/10/2014 - 12:30

Se fanno questo in democrazia, figuriamo cosa farebbero se avessero una maggioranza totalitaria. Comunque, propaganda per propaganda, oltr a "Bella ciao" citato da griso59, facciano leggere "I Vinti non dimenticano" sempre di Pansa. Forse gli passerà il vizio di incensare tutti i Partigiani.

gio 42

Mer, 22/10/2014 - 17:03

Buonasera, ma tutti i compagni comunisti che solitamente mandano messaggi su questo Giornale, dove sono? nel fuoco della GEENNA? Evidentemente ci sono andati prima di morire. Saluti

PierpaoloCecchi

Mer, 22/10/2014 - 20:42

Veramente il sottoscritto è intervenuto in difesa dell'ANPI e del dottor Lippi DICENDO CHE IN REALTA' QUESTA STORIA E' UNA BUFALA, ma voi se trovate una notizia che conferma le vostre opinioni vi fiondate subito a indignarvi senza verificare quanto sia corretta o meno. Detto da un anti-comunista.