Immigrati, Maroni: "Condivido parole di Bagnasco". E attacca il governo: "Incapace"

Il duro monito di Bagnasco sui migranti ("situazione vergognosa, dov'è l'Onu?") riceve il plauso dei governatori di Lombardia e Veneto, Maroni e Zaia

Dopo il durissimo scontro tra Matteo Salvini e i vescovi (in particolare il segretario della Cei, Nunzio Galantino), Roberto Maroni cerca di placare i toni: "Condivido le parole pronunciate dal cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, che denuncia (come faccio io da tempo) l'incapacità dell'Onu e della comunità internazionale di affrontare con decisione la questione immigrazione". Questo è il messaggio che il presidente della Regione Lombardia scrive sul proprio profilo Facebook. "Mi chiedo - ha aggiunto Maroni - se questi organismi internazionali, come l'Onu in modo particolare, che raccoglie il potere politico ma sicuramente anche il potere finanziario, hanno mai affrontato in modo serio e deciso questa tragedia umana. E' una vergogna per tutta la coscienza del mondo, ma può essere e deve essere anche una sfida da affrontare con serietà". Poi il governatore lombardo va all'attacco contro Palazzo Chigi: "Sull'immigrazione - scrive su Twitter - un governo incapace non sa fare altro che imporre con la forza invio di clandestini nelle Regioni di centrodestra. E guerra sia".

Anche Zaia è d'accordo con Bagnasco

"Condivido ogni sillaba pronunciata oggi dal cardinale Bagnasco", dichiara il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. "Ha ragione Bagnasco quando dice che l'Onu è assente rispetto al drammatico quadro libico e ai fenomeni migratori che continuano a generare tragedie nel Mediterraneo; ha ragione il Cardinale a denunciare l'assurdità, l'infingardaggine e la cinica ipocrisia di tanti Paesi membri dell'Onu e di una Ue incapace di affrontare, se non di risolvere, i problemi storici e i fenomeni planetari che investono il mondo e l'Europa". "Una Ue - attacca Zaia - inutile e caotica, al pari del Governo italiano, di fronte a una situazione epocale, ma pervicacemente occhiuta quando si tratta di misurare le dimensioni di una rete da pesca o decidere che può esistere un formaggio senza latte". "Mi auguro - conclude Zaia - che la voce dell'alta cattedra morale giunga diretta e forte alle orecchie dei responsabili tutti delle Nazioni Unite e dell'Europa, che ergono muri e lasciano sola l'Italia, e provochi un sussulto che si trasformi in una seria, concreta, davvero umanitaria azione internazionale per assistere come si deve i veri profughi e combattere l'orrendo mercato di esseri umani che il terrorismo e la criminalità stanno alimentando con brutalità?".

Il duro monito del cardinale

"Mi chiedo se gli organismi internazionali, come l'Onu, in modo particolare, che raccoglie il potere politico, ma sicuramente anche il potere finanziario, hanno mai affrontato in modo serio e deciso questa tragedia umana. È una vergogna, certamente, per tutta la coscienza del mondo, ma può essere e deve essere anche una sfida da affrontare con serietà". Lo ha dichiarato il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, questa mattina al termine del suo incontro con i migranti ospitati nel seminario arcivescovile genovese inseguito a una richiesta del prefetto. "Quando vediamo centinaia, migliaia di persone, di esseri umani: uomini, donne, bambini - ha aggiunto - che affrontano i viaggi della morte per arrivare in Paesi lontani dal proprio, per i motivi che ben sappiamo, non possiamo non concludere che questo problema è un'emergenza veramente umanitaria,una tragedia dell'uomo. Questo fatto non fa onore alla nostra civiltà, in modo particolare a quella occidentale. È l'occidente in modo speciale che attraversoi suoi organismi di carattere non soltanto europeo, ma a livello internazionale e mondiale, deve affrontare seriamente e trovare vie di soluzione efficaci a questa tragedia immane, a queste persone che fuggono dai loro Paesi per guerra,violenza, carestia e cercano un futuro migliore".

Commenti

Cheyenne

Lun, 17/08/2015 - 22:34

Se pure loro sono d'accordo non abbiamo più speranza. bagnasco è correo dell'invasione invocare l'onu è come invocare l'intervento di un morto. BISOGNA REAGIRE DA SOLI

m.nanni

Lun, 17/08/2015 - 23:21

Salvini, è iniziata la guerra contro di te. proteggiti dagli amici che per i nemici ci pensiamo noi. e per i cattolici di forza italia che attaccano Salvini dimenticando i bruttali attacchi di Galantini contro berlusconi appena appresa la sentenza di piena assoluzione, hip hip urra!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Prameri

Lun, 17/08/2015 - 23:31

Quel cardinale non ce la racconti. L'onu non ha poteri di governo mondiale. L'unica cosa che può fare è negare o dare il suo assenso morale. Può 'condannare' Israele. E' totalmente impotente verso il califfato islamico in espansione, verso boko haram, verso la crisi ucraina e avanti così. E' un prestigioso e costosissimo consesso di patrocini per la buona salute, l'arte, le culture e le discussioni importantissime riguardanti molte buone intenzioni. Uno dei più grandi errori commesso dal criminale sarkozy è stato l'attacco con i bombardieri alla Libia, senza assenso preventivo dell'onu. Se avesse atteso la votazione dell'onu lui sarebbe ancora in attesa e noi senza il tragico problema dell'esodo progettato alla partenza dall'africa e sconclusionatamente sregolato all'arrivo in italia. Chiedere aiuto all'onu è importante per la diplomazia del dire senza fare. E' inutile per risolvere i problemi pratici.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 17/08/2015 - 23:38

Mi pare che Bagnasco non si renda conto che all'ONU ci sono i CLONI DELLA BOLDRINI. Quella banda di incoscienti internazionali che campano sulle ciance dell'accoglienza, dell'integrazione e del multiculturalismo. DEGLI IMBECILLOIDI CHE SI FANNO BELLI CON LE PAROLE MA SCARICANO I PROBLEMI ADDOSSO ALLA GENTE mentre loro percepiscono lauti stipendi a parlare del nulla.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 18/08/2015 - 00:19

Ma cosa pensano di fare Maroni e Zaia? Di "tener buono" qualcuno in alto loco, per avere qualche concessione? Si sono berlusconizzati fino a questo punto? Non lo sanno che, da sempre, l'onu è un immenso e costosissimo carrozzone in mano alle sinistre di tutto il mondo, dominato e condizionato in tutto e per tutto dai paesi del medio ed estremo oriente? Non è una novità e non credo proprio che le parole di bagnasco siano sincere. Penso invece che servano solo a distrarre l'attenzione dal moto di rivolta che si è scatenato contro quel vescovuccio da osteria che si è ritrovato ad avere il suo momento di notorietà.

roberto zanella

Mar, 18/08/2015 - 00:19

la mossa del futuro sucessore del fallito Bergoglio....

pbartolini

Mar, 18/08/2015 - 00:50

In fin dei conti anche quelle di Maroni sono solo bla bla aggiunte ad altre chiacchiere di sponda avversa,....se il governo non ha strategia, di contro ancora non si è sentita una proposta seria e percorribile dai partiti dell'opposizione, così è troppo facile governare ma anche fare opposizione, il popolo non capisce .....non ha alcuna materia di discussione, ci vogliono proposte operative e non rinviare a domani o delegare ad altri , si facciano proposte operative in tutte le sedi: parlamento italiano , UE fino all'ONU ma prima spiegate realmente agli italiani cosa si vuole proporre , se avete un'idea , discutiamone. Invece parliamo dello ius soli ,incredibile...!!....

abocca55

Mar, 18/08/2015 - 06:18

Prima o poi ci sarà lo scontro tra Maroni e Salvini, quando maroni si toglierà la maschera.

blackbird

Mar, 18/08/2015 - 08:15

ONU? l'ONU è una delle tante trovate degli USA per dare una parvenza di legalità alle guerre che hanno scatenato qua e là nel mondo. E come tutte le loro invenzioni elementari, anche l'ONU è stato occupato dai loro avversari e gli si sta ritorcendo contro. Un dispendiosissimo e inutile carrozzone, dare importanza a questa comatosa organizzazione significa non aver capito come stanno le cose oppure voler procastinare ogni soluzione ai problemi.

Tuthankamon

Mar, 18/08/2015 - 09:51

Le persone che ragionano arrivano a conclusioni simili. Tuttavia è inutile appellarsi all'ONU (o alla UE). Per esperienza diretta, ha fatto più casini e disgrazie l'ONU di ogni altra organizzazione internazionale. Andrebbe riformata al più presto proprio partendo dall'immigrazione che non è un problema solo nel Mediterraneo ma anche e soprattutto altrove! Nel frattempo l'Italia deve partire da sola. Purtroppo manca una politica forte!