"Impronte al posto del badge" Parte la lotta all'assenteismo

Il ministro Bongiorno annuncia la sua riforma: lettori biometrici, ispezioni a sorpresa e valutazione dei raccomandati per migliorare i servizi. E semplificazione del codice degli appalti per evitare la corruzione

Giulia Bongiorno è pronta a lanciare la sua "guerra" ad assenteisti e furbetti del cartellino. Ed è pronta pure a sfodeare armi in genere degne della scientifica pur di metter fine all'annosa piaga della pubblica amministrazione.

"Agirò col bisturi per curare le disomogeneità nei servizi", dice il ministro alla Pubblica amministrazione e parlamentare della Lega al Corriere. A cui anticipa la sua strategia fatta innanzitutto di ispezioni "a sopresa" fatte attraverso un "pool di esperti: i nostri ispettori e specialisti di modelli organizzativi".

Ma anche "rilevazioni biometriche per evitare che ci sia chi strisci il tesserino per altri" per stanare gli assenteisti. In altre parole: al posto del badge da timbrare, per dimostrare l'ingresso al lavoro si dovrà poggiare il dito su un lettore di impronte digitali, il che rende più difficile che qualcuno possa farlo al posto di un collega. "Cosa c’è di male? A me alla Camera le hanno prese quando c’erano i pianisti. E non sono rimasta traumatizzata", spiega la Bongiorno, che non vuol sentir parlare di violazione della privacy: "Tra i beni confliggenti deve prevalere l’interesse collettivo: che siano tutti al lavoro, al servizio del cittadino".

Altro tema, quello dei raccomandati, per cui sarà introdotto un sistema di recensioni da parte dei cittadini: "La carriera del raccomandato si può stroncare valutandolo", spiega il ministro, "Ma oggi le valutazioni sono tutte brillanti, in un sistema che non lo è. Come mai? L’unico che può valutare senza sconti e con criteri oggettivi è il cittadino. Inserirò criteri legati al merito".

E ancora: ripristo del Corpo forestale, lotta alla corruzione, "passando dalla quantità alla qualità delle leggi" e con un nuovo codice degli appalti, e lavoro agile con "l’adeguamento infrastrutturale e delle dotazioni tecnologiche".

Commenti

cir

Dom, 24/06/2018 - 10:45

certo che se la bongiorno ha solo quelle idee , meglio che vada nel PD.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 24/06/2018 - 10:46

Buon lavoro e auguri!

frapito

Dom, 24/06/2018 - 10:58

Ma mettere i tornelli, che è un sistema sicuro, economico e semplice dove l'architettura d'ingresso lo permette, perché non viene considerato come soluzione applicabile?

rise

Dom, 24/06/2018 - 11:01

Naturalmente il dipendente pubblico non deve essere ROM o immigrato, altrimenti è schedatura razziale.

VittorioMar

Dom, 24/06/2018 - 11:01

..anche la BONGIORNO si PRESENTA BENE..e comincia a Pulire la P.A....BUONGIORNO MINISTRO !!....l'avrei vista meglio alla GIUSTIZIA ma non tutto si può avere quando ci sono compromessi !!

fifaus

Dom, 24/06/2018 - 11:05

l'assenteismo si sconfigge coltivando e sviluppando il senso di appartenenza!

DRAGONI

Dom, 24/06/2018 - 11:11

SEMPLIFICAZIONE SI,MA CON L'AUMENTO DELLE PENE PER CHI SI FA CORROMPERE CON L'IMMEDIATO LICENZIAMENTO E NON PIU' ACCESSO ALLE GARE PUBBLICHE PER I DIPENDENTI PUBBLICI.

baronemanfredri...

Dom, 24/06/2018 - 11:23

FINALMENTE C'E' UNA VERA AVVOCATESSA AL POSTO GIUSTO. PERO' PER STRONCARE IL RACCOMANDATO, BISOGNA PRIMA NON FARE PIU' ASSUMERE RACCOMANDATI E POI SBATTERE FUORI TUTTI I RACCOMANDATI, MAGARI INIZIANDO DALLA FINE ANNI '70 SE VOLETE I NOMI GENT.MA AVVOCATESSA LI MANDO BEN VOLENTIERI CHE SONO MOLTE, PEO' RIGUARDANO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA NOME DI DONNE.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 24/06/2018 - 11:28

mi sa tanto di una pacata vendetta nei confronti dei cittadini, che hanno lamentato dei pianisti al parlamento, e di riflesso, per pari opportunità, i cittadini che lavorano nella P.A. saranno vigilati ..... chi troppo vuole, nulla stringe.... vero? ma tant'è, la colpa viene dalla sinistra: hanno indicato sempre nel centrodestra tutti i mali, compresi i pianisti, scaiola che veniva indicato come corruttore, storace stessa cosa, per non parlare di berlusconi. e allora? :-) chi li fa poi se li aspetti!!

MOSTARDELLIS

Dom, 24/06/2018 - 11:33

"...Ma oggi le valutazioni sono tutte brillanti, in un sistema che non lo è..." Infatti è proprio così. Il motivo è che nessun dirigente si vuole prendere la responsabilità di fare valutazioni oggettive, per non avere problemi con i sindacati. Benissimo le impronte digitali, d'altra parte ormai le abbiamo dappertutto, sia sulla Carta di identità elettronica, sia sul passaporto. E poi già si usano in tante amministrazioni.

routier

Dom, 24/06/2018 - 11:35

La lotta all'italico fancazzismo nella P.A. sarà dura ma si può vincere.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 24/06/2018 - 11:46

Ottimo sistema per gli evasori del lavoro. Dovrebbero fare lo stesso sistema alla Camera e al Senato.

dallebandenere

Dom, 24/06/2018 - 12:11

Si prepari,la Bongiorno,ad un Vietnam sindacale fatto di continui scioperi al Venerdi,ricorsi agli amici dei TAR e dei Consigli di Stato,alla Corte Costituzionale e alla Corte Europea per i diritti dell'uomo.La P.A. Italiana,tranne rare eccezioni,è una zavorra di ghisa al piede del paese che produce.Meno analfabeti(ancora vedo etichette fuori le porte degli uffici con scritto sig.ra e sig.re),meno diplomati alle scuole serali in un anno,meno ufficetti creati per pratiche inutili,più giovani laureati,più voglia di lavorare e orari da paese civile,8:30 am-17:30 pm,senza più cazzeggio pomeridiano.E'chiedere troppo, da contribuente che paga lo stipendio?

tonipier

Dom, 24/06/2018 - 12:15

" FINALMENTE QUALCOSA DI BUONO PER I DISERTORI SCANSAFATICHE A VITA DURANTE"

venco

Dom, 24/06/2018 - 12:52

Nella PA basta la presenza per lo stipendio sicuro per tutta la vita.

Ritratto di laghee100

laghee100

Dom, 24/06/2018 - 14:16

… ma che impronte ! tutti in cassa integrazione a meta' orario e a 800 €. al mese ! la P.A. non soffrirebbe molto ma i conti si aggiusterebbero in poco tempo !

blu_ing

Dom, 24/06/2018 - 14:48

tanto ci voleva? ovviamente tolti i comunisti dalle palle e i sindacati che hanno sempre ostacolato questa regola del buon senso

curatola

Dom, 24/06/2018 - 14:55

quando i capi nicchiano e i sindacati fingono di non vedere allora gli addetti non sanno e non possono essere utili alla collettivitù che li paga malvolentieri. Serve passare a un sistema di cncessioni ad imprese di dervizi private no proit in concorrenza fra loro,

carlottacharlie

Dom, 24/06/2018 - 15:13

Benissimo. Però attenti che i malfattori cercheranno altra via per buggerare, attenti anche a chi li difende. Siamo agli inizi di questo governo e si spera che arriverà il momento di legiferare sul serio verso farabutti ed affini.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 24/06/2018 - 17:20

Ma anche se un ministro sta zitto e lavora anziché sparare castronerie non è un delitto, anzi..

steacanessa

Dom, 24/06/2018 - 18:01

Aggiungere anche il licenziamento del “dirigente” diversamente abile nella vista.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 24/06/2018 - 18:27

Innestiamo la mentalità nord europea nel profondo sud italico e vediamo se l'innesto porterà rigogliosa produzione di benefici per il comune cittadino.

compitese

Dom, 24/06/2018 - 18:51

Però uno può sempre tagliarsi il dito e darlo al collega compiacente per posarlo sul lettore di impronte. fra l'altro otterrà anche qualche punto di invalidità.

Ritratto di adl

adl

Dom, 24/06/2018 - 18:57

Mi permetto di suggerire all'avv. Bongiorno alcune cosette: 1)MISURAZIONE DELLA QUANTITA' DI LAVORO NELL'UNITA' di tempo a cura della GDF o Agenzia Entrate; 2)DANNI ACCERTATI PAGATI IN PREDEDUZIONE attingendo dal monte stipendi; 3)LEGGI AD IMPATTO BUROCRATICO ZERO sull'utenza. REDDITOMETRI SPESOMETRI PUTTANOMETRI E STUDI DI SETTORE per tutti i burocrati che PAGA PANTALONE:

COSIMODEBARI

Dom, 24/06/2018 - 19:35

Esiste già in funzione in alcune aziende private. Ne ho personale conoscenza da almeno 15 anni.

il sorpasso

Dom, 24/06/2018 - 20:29

Ottima scelta anche se purtroppo gli assenteisti gireranno il problema marcando il cartellino e poi andranno dove sono andati finora. Occorrono leggi più severe che devono però essere rispettate!

GUARDACOMEDONDOLI

Dom, 24/06/2018 - 21:19

VUOI VEDERE CHE ADESSO I DIPENDENTI PUBBLICI LAVATIVI ED ASSENTEISTI GRIDERANNO ALLO SCANDALO ED AL REGIME TOTALITARIO ??

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 25/06/2018 - 01:29

Anche i lettori biometrici si possono ingannare! Basta guardarsi qualche film di azione. Preparare un "guanto" con le impronte di qualche altro non dovrebbe risultare particolarmente complicato. Basterebbero i normali tornelli con tessera individuale (LO SO CHE SI CHIAMA BADGE, MA NON IN ITALIANO) ed una telecamera ufficiale di riscontro. Alla fine i furbetti sono stati pizzicati da telecamere nascoste dalla Polizia, basta rendere il tutto visibile e legale.

ivan52

Lun, 25/06/2018 - 03:49

Cara Ministra, non si preoccupi arriveranno i sindacati a difesa dei disonesti, si inventeranno la solita della storia della privacy. Mi viene una considerazione ovvia; perchè i colleghi dei "furbetti del cartellino" non si incaz..no........non vorrei pensare perchè "così fan tutti".... Tenga duro gli onesti sono tutti con lei.

mila

Lun, 25/06/2018 - 07:39

Dovrebbero esserci anche altri sistemi, piu' semplici, per combattere l'assenteismo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 25/06/2018 - 07:58

Ci sarà chi viaggerà con "calchi" di impronte di amici! .. ahahaha.. Alle registrazioni video la sentenza ma, soprattutto, pene severe oltre che sentenza per direttissima e licenziamento.