Imu anche sulle scuole religiose Così rischiano di farle chiudere

La Cassazione accoglie il ricorso del Comune di Livorno contro due istituti privati Governo in difficoltà: "Sentenza ingiusta che rischia di far collassare il sistema"

Mazzata fiscale sulle scuole cattoliche, e paritarie in genere. La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso del Comune di Livorno contro due scuole (religiose) della città che non hanno pagato l'Ici.

Secondo la Suprema corte - spiega un comunicato del comune toscano - visto che «gli utenti della scuola paritaria pagano un corrispettivo per la frequenza, tale attività è di carattere commerciale». E di conseguenza, devono pagare l'Ici arretrata. Tra l'altro - commenta sempre il municipio di Livorno - «questa sentenza assume rilievo ai fini dell'interpretazione delle disposizioni in materia di Imu, relativamente all'imposizione fiscale dall'anno 2012».

Insomma, le due scuole in questione dovranno pagare 422mila euro di Ici arretrata per il periodo 2004/2010, e l'Imu per il 2012.

La vicenda è nata nel 2010, quando il comune era retto da Alessandro Cosimi, Pd. Ed ora proprio dal Pd vengono le critiche più violente contro la sentenza della Cassazione. Edoardo Patriarca, membro della commissione Affari sociali della Camera. «La sentenza rischia di mandare zampe all'aria non pochi istituti», commenta. «Vengono assimilati ad attività commerciale, quando in realtà svolgono un servizio pubblico». Identica posizione da parte del sottosegretario all'Istruzione, Gabriele Toccafondi (Ncd). «Se le scuole paritarie dovranno pagare l'Imu, molte alzeranno la retta o chiuderanno».

E proprio l'argomento-retta introduce una discriminante sul pagamento dell'Ici/Imu. Sembra che l'imposta debba essere pagata dalle scuole che applicano rette superiori ai 7mila euro all'anno.

«Sono sentenze che lasciano interdetti, perché costringeranno le scuole paritarie a chiudere». Don Francesco Macrì, presidente della Fidae (Federazione Istituti di attività educative), non usa mezze misure dai microfoni di Radio Vaticana . E spiega che «il profitto nelle scuole, che non siano i cosiddetti diplomifici, non esiste. Queste scuole finora sono sopravvissute perché sostenute dai religiosi - preti o suore - che lavorano a titolo completamente gratuito». E mentre in Europa, «dove le scuole paritarie vengono sostenute in tutti i modi (sotto il profilo legislativo, sotto il profilo economico, sotto il profilo fiscale) in Italia - sottolinea don Macrì - vengono continuamente penalizzate, quindi costrette a sparire».

Nel nostro paese sono oltre 13mila le scuole paritarie (soprattutto asili, 10mila) e per il 63% sono cattoliche. Le frequentano circa un milione di studenti. Mentre per i primi cicli di istruzione (asili, elementari e medie) c'è una netta prevalenza di istituti che fanno riferimento a ordini religiosi, per le superiori c'è una prevalenza degli istituti laici.

Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 25/07/2015 - 08:31

Ben venga la chiusura del 63% di asili cattolici, dove già dalla primissima infanzia viene praticato quel devastante lavaggio di cervello che, seppur con intenti diametralmente opposti, non differisce dal fanatismo islamico.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 25/07/2015 - 08:41

QUESTO SERVA DI LEZZIONE ALLA CHIESA CHE CONTINUA A SOSTENERE IN MODO FOLLE E MASOCHISTA I COMUNISTI. RICORDIAMO LE INNUMEREVOLI DICHIARAZIONI A FAVORE DEL PD E ANCHE LA SUORE IN FILA ALLE PRIMARIE DEL PD. SMETTELA DI FARE PROPAGANDA PER I PORCI COMUNISTI PRIMA KE VI DISTRUGGANO.

Antares-60

Sab, 25/07/2015 - 09:04

Le scuole paritarie fanno risparmiare 6 (!) miliardi di euro ogni anno allo Stato, quanto serve per mantenere l'Atac di Roma e la Regione Sicilia. I cattolici presto in questo Paese dovranno portare un segno distintivo che li identifichi, in modo che i Centri Sociali, i vari Comitati e le Associazioni che difendono laici e mussulmani possano sputare addosso agli infami cristiani. Per fortuna che la Boldrini, Khalid Chaoukii e Dijana Pavlovic insceneranno delle proteste davanti alle chiese per difendere il diritto di culto e le scuole paritarie, per fortuna ci sono loro, sentiamoci tutti piu sollevati!

Efesto

Sab, 25/07/2015 - 09:27

La magistratura è burocraticamente cieca. Vede solo quello che gli fanno e che vuole vedere. Ad esempio i CAF che erogano servizi a pagamento (se vuoi ottenere la compilazione degli F24 paghi e come!) dovrebbero anche essi pagare ICI ed IMU. Ma così non sarà perchè ad essi viene riconosciuto il pubblico servizio. Allora facciamo pagare anche le Chiese perchè la bussoletta delle elemosina rappresenta un provento. Ma i sindacati che incassano 150 € circa per tesserato (i tesserati pare siano 6.000.000 - diconsi seimilioni) dovrebbero anche loro pagare ICI ed IMU, e magari anche essere soggetti al controllo contabile. Saluti!

umberto nordio

Sab, 25/07/2015 - 09:30

Sotto la solita parvenza di legalità la magistratura continue ad emettere sentenze irresponsabili.

rossini

Sab, 25/07/2015 - 09:38

Premesso che sono uno di quelli che da tempo non devolve più l'8 per 1000 alla Chiesa Cattolica, come GODOOO! Ben gli sta al Papa Bergoglio ed ai preti cattocomunisti! Insieme alla Magistratura sono i primi fiancheggiatori della Sinistra. Quella dell'eutanasia, della droga libera, delle adozioni e dei matrimoni gay, dell'aborto libero. Ora gli tassano le scuole cattoliche. Mi va benissimo, tanto non servono a nulla se non a preparare i nuovi cattocomunistucci del futuro.

COSIMODEBARI

Sab, 25/07/2015 - 09:51

Questi non fanno scuola per strada o nei giardini pubblici (dove per altro un gelataio paga l'occupazione di suolo pubblico), bensì dentro degli immobili, che, appunto perchè scuola secondo pagamento retta, producono un utile. Se poi consideriamo che forse partecipano pure ad una spartizione dell'otto per mille alla chiesa cattolica e forse pure ad altro cinque per mille, è benissimo che debbono pagare l'IMU.

carpa1

Sab, 25/07/2015 - 09:56

E perchè, per le scuole statali non è la stessa cosa? Si pagano le tasse per mantenerle; e non è quindi un'attività di carattere commerciale (e per di più truffaldino visto lo stato in cui versano e quanto ci costano più del dovuto se fossero gestite da gente competente anzichè dai ladri di turno?).

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 25/07/2015 - 10:05

Hanno una funzione sociale decisamente inferiore chiese moschee sinagoghe ville del fai onlus sindacati parchi lipu wwf e merxxxe così

buri

Sab, 25/07/2015 - 10:21

cosa s9 aspettava la CEI? è iul nuovo che avanza, poi toccherà agli oratori r finalmente alle chiese, così la rivoluzione sarà compiuta

Efesto

Sab, 25/07/2015 - 10:25

@oldpeterjazz - la sua osservazione non differisce neppure dal materialismo storico, padre del comunismo + radicale. Con una differenza che nelle scuole cristiane resta comunque definita la separazione tra religione e stato, nel suo materialismo, come nell'islam lo stato è anche il centro religioso. Sono certo che lei è un pervicace fautore dell'osservanza assoluta delle regole, fatto che presuppone uno stato-dio che è il peggio che l'umanità possa avere. Il cristianesimo, come Socrate e Platone, afferma la responsabilità secondo coscienza che il materialismo tacita con l'obbligo delle cieca obbedienza. La coscienza pesa, ma è sintomo di libertà.

rockerduck

Sab, 25/07/2015 - 10:30

Una volta tanto, d'accordo con la Magistratura. La Chiesa possiede un patrimonio immobiliare di inestimabile valore, che tra l'altro si incrementa di anno in anno, visto che loro non vendono mai. Comincino a vendere un po' di proprietà, e ad ospitare loro un po' di immigrati.

Ritratto di xulxul

xulxul

Sab, 25/07/2015 - 10:34

Sentenza demenziale ed ideologica che disapplica la legge vigente e che porterà il sistema scolastico al collasso. Il governo deve immediatamente impugnare la sentenza davanti alla consulta per conflitto di attribuzione. La magistratura deve applicare le leggi non crearne solo per idiota furore ideologico. Responsabilità civile diretta subito. Basta dittatura giudiziaria.

nisei731

Sab, 25/07/2015 - 10:39

Ben gli sta a questa chiesa e a quella sotto specie di papa che hanno eletto. Per conto mio non mi sogno nemmeno di regalare un soldo del 8 x 1000 a questo clericume che lava il cervello per creare perfetti cattocomunisti!

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 25/07/2015 - 10:42

Meno soldi da mandare ai vescovi, dovranno rinunciare a una parte dei lussi che generosamente si concedono.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 25/07/2015 - 10:42

scuole cattoliche fanno il lavaggio di cervello su quanto è bello il clandestino africano! speriamo chiudano tutte

magnum357

Sab, 25/07/2015 - 10:43

Bravi bravi i pdioti a distruggere il buono che funziona in Italia !!! Ci sono zone dove non esiste la scuola pubblica per ragioni storiche ma solo la scuola privata paritaria !!!! Volete affossarle ? Bastardi

no_balls

Sab, 25/07/2015 - 10:43

mi sembra giustissimo...non vedo perche' devono fare concorrenza sleale alle scuole private che pagano la tassa..... dopodiche' alzino tranquillamente la retta....tanto i loro clienti sono con i portafogli pieni.... oppure hanno voglia di buttare via i soldi... ed e' lo stesso.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 25/07/2015 - 11:13

È quello che vogliono i comunisti, la chiusura degli istituti privati. Una bella scuola di stato con docenti sinistri ad indottrinare a cultura trasgender, terzomondista le future generazioni, creare una generazione di lobotomizzati sinistri.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Sab, 25/07/2015 - 11:15

Bisognerebbe vedere veramente dai bilanci se queste scuole ne ricavano utili o meno...intanto danno uno stipendio anche a tanti insegnanti ed educatori laici. Quanto al "lavaggio del cervello", visto che si parla di asili ed elementari c'è tempo per farli diventare anticlericali agli allievi! Chi scrive non è ricco, né praticante, ma fa qualche sacrificio per mandare i bambini in uno scuola cattolica: ha strutture migliori, si evita la marmaglia che ormai affolla la scuola del quartiere, si evitano gli eventuali scansafatiche sindacalizzati pubblici e nessun genitore islamico pretende che non si facciano le decorazioni natalizie e pasquali...

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 25/07/2015 - 11:15

Comunque gli sta bene. Questi sono i loro nuovi compari che sostengono.

kayak65

Sab, 25/07/2015 - 11:17

Se la chiesa ha i soldi per mantenere i clandestini sicuramente ne ha anche per pagare l'imu del cattolico Renzi

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Sab, 25/07/2015 - 11:27

Sino a qualche tempo fa avrei gridato allo scandalo ma ora francamente sono contenta di questa sentenza. E' giusto che i preti aprano gli occhi sulla sporcizia che si annida nella sinistra, così la smetteranno una volta per tutte di sposare le teorie folli sull'immigrazione selvaggia, da parte di una sinistra capeggiata da una demente che occupa lo scranno più alto in parlamento, con lo zero virgola di percentuale del consenso. Ma sì, che vadano a quel paese i don Mazzi, i de Capitani e tutti i preti sxxxxxxxxxi che strizzano l'occhio a queste maledette zecche comuniste.

pilandi

Sab, 25/07/2015 - 11:34

MI sembra giusto, e poi con rette che vanno dai 5000 euro in su all'anno non muoiono.... Efesto i CAF forniscono un servizio alla comunità, a tutta la comunità, le scuole cattoliche no.

Ritratto di gianniverde

Anonimo (non verificato)

pilandi

Sab, 25/07/2015 - 11:35

robocop2000 invece di devolvere soldi alla chiesa si compri una grammatica italiana

Tergestinus.

Sab, 25/07/2015 - 11:41

oldpeterjazz e giangol: negli asili statali invece non lavano il cervello con "valori" molto simili? Cosimodebari: secondo lei tutto ciò che si paga produce un utile? Magari! Rockerduck: "loro non vendono mai". Forse era vero 30 o 40 anni fa, ma La informo che ormai la maggioranza delle diocesi italiane è più o meno in bancarotta, anche perché i preti, a dispetto dei luoghi comuni ripetuti da chi non li frequenta, sono per lo più gente del tutto inetta alla gestione dei patrimoni. Sarebbe il caso che prima di parlare conosciate un po' meglio la chiesa cattolica com'è oggi invece di ripetere luoghi comuni vecchi di mezzo secolo o più! Stessa osservazione per No_sinistri: i lussi dei vescovi c'erano forse 30 o 40 anni fa, ora no di certo. Il mio vescovo va in supermercato a farsi la spesa di persona. Lusso? no_balls: è proprio sicuro che ci vadano solo i ricchi?

magnum357

Sab, 25/07/2015 - 11:43

giangol: tuo commento non pertinente al tema.

soldellavvenire

Sab, 25/07/2015 - 11:46

Poveri bananas siete talmente frustrati che ormai avete perso anche quel poco di anticlericalismo che almeno quello avevate... Ma non vi piace l'idea che la vostra i i sulla prima casa la pagheranno i preti? A me sì

soldellavvenire

Sab, 25/07/2015 - 11:53

Poveri bananas siete talmente scornati che avete perfino dimenticato il vostro anticlericalismo almeno quello che avevate di buono... Non siete contenti se la vostra imu sulla prima casa ve la pagano i preti? Io sì

Ritratto di federalhst

federalhst

Sab, 25/07/2015 - 11:53

Bla bla bla cattocomunismo, magistratura e immigrazione...producono degli utili, quindi che paghino come chiunque altro. Punto.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Sab, 25/07/2015 - 11:59

Guardando il livello di indottrinamento dei cattosinistroidi è meglio che chiudono tutti! Che pure gli asinianti vadano a lavorare veramente e smettono di fare i parassiti statalsindicalisti! E ora di finirla!!!!

agosvac

Sab, 25/07/2015 - 12:06

Il vero problema è incomprensibile: non si capisce infatti perché le scuole religiose debbano pagare l'imu mentre le scuole statali non la devono pagare! Che la paghino tutti l'Imu , compresi sindacati, partiti politici e quant'altro, oppure che non la paghi nessuno!!!!!

maurizio50

Sab, 25/07/2015 - 12:16

Ci voleva. La Chiesa Cattolica è socia del PD al 50% nella devastazione dell'Italia, iniziatasi con il golpe del 2011. Credevano i Preti che bastasse stare con la Sinistra Ufficiale per mettersi tranquilli. Non hanno capito che c'è sempre qualcuno più a sinistra che odia le isituzioni religiose! Ora vadano a piangere dalla CEI di Mons. Galatino e del Card.Bagnasco, aperti fiancheggiatori del PD!!!!!

Anonimo (non verificato)

elgar

Sab, 25/07/2015 - 12:26

L'IMU la deve pagare il POSSESSORE dell'immobile non la scuola. Cosa c'entra la retta scolastica? Che al limite sarebbe Sì tassabile ma come profitto dell'attività svolta. Son due cose diverse. Al di là del fatto che certe scuole sono proprio quelle frequentate dai figli di quelle famiglie ipocrite, perbeniste, cattocomuniste e buoniste con la puzza sotto il naso che non li mandano alla scuola pubblica perchè non intende "mischiarsi" con i figli dell'operaio. Quindi è una loro scelta. E poi pubblicamente si scagliano contro la scuola "dei ricchi". Che ginepraio che hanno in testa...

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 25/07/2015 - 12:31

completamente soddisfatta della sentenza. Se ritengono di avere risorse per accogliere le "risorse" ben venga che paghino l'imu come tutti. Se vogliono far campare le scuole cattoliche comincino a smetterla di blaterare su una accoglienza senza limiti. io quest'anno l'otto per mille l'ho destinato alle chiese ebraiche per essere sicura che a loro non andasse niente. Ne hanno anche troppi dei soldi.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 25/07/2015 - 13:07

@Efesto No, no, Efesto, non sono quello che lei dice. Voglio solo dire che l'avvicinamento alla percezione del divino, ammesso che compaia nella crescita di un fanciullo, deve essere veramente libera e non condizionata. Aggiungo poi che la sua affermazione dell'insegnamento della distinzione fra Stato e Chiesa mi sembra molto teorica, basti guardare l'ingerenza del Vaticano ... Cordiali saluti.

bettytudor

Sab, 25/07/2015 - 13:08

@Rossini perfettamente d'accordo. Mai piu` 8 per mille dalla gente perbene. Il Bergoglio si e` pure tenuta l'orrenda blasfemia del crocifisso su falce e martello! Che se lo attacchi nelle scuole cattoliche, ammesso che ne resteranno ancora. Non si capisce perche` pagare rette salate quando gli insegnano gli stessi obbrobri cattocomunisti che insegnano gratis nelle scuole pubbliche.Se proprio vogliono soldi, vadano da Obama che non manchera` di aiutarli, visto che lui e Bergoglio hanno intenzione di africanizzare l'Europa. O forse il keniota qualche soldo glielo ha gia` allungato!Comunque non illudiamoci, il pagnottone nostrano si e` gia` rammaricato per la decisione dei giudici (simpatici veterocomunisti alla Peppone? ma non erano sacre le sentenze della magistratura?) e quindi fara` subito qualche leggina per esonerare dall'Imu i suoi compagni di merende.

no_balls

Sab, 25/07/2015 - 13:39

qualcuno spieghi ai decelebrati la differenza tra una scuola pubblica (proprieta' dello stato) da una scuola cattolica di proprieta' di un ente privato (chiesa)...... avete le tarme nel cervello..... vero AGOSVAC Che senso ha per un ente statale pagare l'imu allo stato ??? La chiesa paghi le tasse come tutti se fa profitti !!!! Cmq fosse per me chiuderei tutte le scuole private secondarie.... soldi in cambio di un diploma..... infatti ci stanno i figli di papa'... che poi nella vita senza il conto in banca del papa' non sono in grado neanche di svitare un bullone ed hanno una cultura da bradipo. E' risaputo.

no_balls

Sab, 25/07/2015 - 13:40

Stupidini la sentenza e' della corte di cassazione....... il pd e' un partito...fa le leggi.... non le sentenze.... andavate in una scuola privata vero ?? $$$$$$$

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 25/07/2015 - 13:44

@Andrea B. Sono parzialmente d'accordo con lei. La scuola pubblica è, pedagogicamente, una "marmaglia"; ma perché per evitare lo sfacelo della scuola pubblica si deve ricorrere a una una scuola "cattolica" ? Non sarebbe sufficiente, e dal mio punto di vista preferibile, una scuola "semplicemente privata" ?

maleo

Sab, 25/07/2015 - 18:01

Quando lo Stato Italiano avra costruito scuole e asili sufficenti per gli alunni che ne abbisognano,potra chiedere di tassare con Imu le scuole paritarie.Di fatto se io che vivo in provincia di Milano,vogli o mandare i miei bambin alla scuola materna,sono obbligata a rivolgermi alle Suore e pagare una retta.Il comune di residenza infatti,preferisce mettere in graduatoria gli extracomunitari .Con il bel risultato di avere i miei figli ,nati a Magenta e residenti da sempre in questo comune,sono stati messi in lista d'attesa.Inoltre,le scuole materne comunali sono una babele dove non si impara nulla,visto che per prima cosa bisogna insegnare la lingua italiana ai bambini che non la conoscono minimamente.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Sab, 25/07/2015 - 18:42

@oldpeterjazz: la situazione sul campo é quella descritta dall'articolo... per materne, elementari e medie le scuole private sono per lo più cattoliche, i privati, tra cui i diplomifici, sono concentrati nelle superiori e/o hanno costi veramente elevati. Dalle suore le rette coprono si e no stipendi degli insegnanti laici e spese vive, non credo proprio che ci facciano un profitto e poi come "ambiente", almeno nella mia città e quartiere non c'è confronto. Eliminare queste scuole mi sembra che vada nella direzione di togliere spazi alla classe media...se non sei uno da collegio svizzero allora giù nel resto della massa, dove il degrado sociale aumenta ogni giorno! Quanto all' educazione cattolica, le basi non sono certo malvagie, basta sviluppare spirito critico da adulti, per i bambini credere nell'angelo custode va più che bene...

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Dom, 26/07/2015 - 10:50

c'è qualcuno tra di voi con il Q.I. superiore a zero che crede al pagamento dell'Imu da parte della chiesa? Mentre noi andiamo a lavorare questi tramano per inzepparci il cuneo fiscale in quel posto.