"Inefficienze ed errori. Nell'emergenza manca la catena di comando"

L'ex capo della Protezione Civile: "Avessi fatto certi sbagli mi avrebbero spellatto vivo"

Roma - Dottor Bertolaso, lei ha assunto una posizione molto dura sulla gestione recente della Protezione Civile, puntando il dito contro l'attuale catena di comando «duale». Per quale motivo?

«Purtroppo c'è stata una interferenza della politica che non doveva essere accettata. Mi fa male e non trovo giusto vedere che lo sforzo immenso compiuto nel primo decennio del Duemila per migliorare l'organizzazione della Protezione Civile venga dissipato in questo modo. Un patrimonio di competenza e passione buttato via per gli errori della politica».

Non teme l'accusa di voler speculare sul dolore?

«No. Io non faccio polemiche generiche, entro nel merito, segnalo fatti e circostanze, cerco di accendere i riflettori sui colli di bottiglia. Le inefficienze e gli errori commessi in questi giorni sono sotto gli occhi di tutti. Siamo un Paese del G8, non è accettabile quello che sta accadendo a 100 chilometri da Roma dopo sei mesi di emergenza. Se un medico si trova di fronte una persona che sta male cerca di aiutare e fa una diagnosi. La macchina dei soccorsi va migliorata, non possiamo subire in silenzio una vergogna come quella di queste ore».

Non teme di suscitare malumori tra gli operatori della Protezione Civile?

«Tanti operatori del volontariato sono disorientati da ciò che sta accadendo. La Protezione Civile è una grandissima squadra, va messa in condizione di operare al meglio. I risultati, purtroppo, sono sotto gli occhi di tutti».

Se quello che sta accadendo in queste ore fosse avvenuto con lei ancora in carica cosa le avrebbero detto?

«Mi avrebbero spellato o costretto a emigrare. Invece mi sembra che l'approccio sia quello di far trascorrere il tempo e far finire tutto a tarallucci e vino».

Ritiene sia stato un errore concentrarsi sulla ricostruzione con la nomina di Errani invece che sulla gestione dell'emergenza?

«Nominare Errani a macerie neppure rimosse è stato un errore di Renzi per questioni di alchimie politiche. Il punto è che è stata disarticolata la catena di comando e controllo. Chi comanda di fronte a un'emergenza, chi è che dà gli ordini? Curcio o Errani? Oppure Zingaretti e i presidenti di Regione? L'emergenza non è una ginnastica democratica, è una questione serissima, la tempestività può salvare vite umane. E in Italia l'emergenza è continua tra vulcani, nevicate, terremoti, incendi, il rischio idrogeologico del nostro territorio».

In Centro Italia lei ritiene ci sia stata una sottovalutazione dei rischi collegati al maltempo?

«Sì, si sapeva che erano previste violente nevicate. Io stesso dovevo andare nelle Marche ma ho rinviato dopo aver visto le previsioni del tempo. Bisognava adottare misure preventive, rinforzare i tralicci, fare arrivare mezzi dalle Regioni dove in queste ore ci sono le margherite. Sa quante turbine ha la Società Autostrade? Circa 250. Ne sono state usate una quindicina».

Zamberletti, il padre della Protezione Civile, sostiene che questa situazione è più difficile da gestire rispetto a quella de L'Aquila perché il territorio interessato è più esteso.

«Zamberletti scopre l'acqua calda, ma oggi la popolazione interessata è il 10% di quella colpita dalla tragedia del 2009 a L'Aquila. Le realtà che oggi sono rimaste isolate andavano protette e preparate nei momenti in cui non ci si trovava in emergenza. La mia parola d'ordine era: non lasciare mai nessuno solo. Miracoli non è possibile farne, ma bisogna pianificare, prevedere, organizzare».

Lei ha dichiarato di essere stato in incognito ad Amatrice. Quale situazione ha trovato?

«Ho trovato le macerie. Mi sembra si stia procedendo con una lentezza estenuante. Sinceramente non si ha la sensazione di una macchina che sta funzionando».

Commenti

FrancoM

Ven, 20/01/2017 - 08:45

Grande vergogna per gente senza vergogna!!! Avete visto la faccia della ministra della difesa? Bel maqiullage ...

steacanessa

Ven, 20/01/2017 - 08:52

Sante verità.

tonipier

Ven, 20/01/2017 - 08:57

" INEFFICIENZA ED ERRORI?" Sono tutti insignificanti accattoni....dello stipendio, questi usano la parola mangia, bevi, e non te ne fregare.

Duka

Ven, 20/01/2017 - 09:02

Eggià ma i kom hanno messo Errani il nuovo astro nascente "GENIO INDISCUSSO" anche un super trombato.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 20/01/2017 - 09:07

la preoccupazione maggiore dei responsabili del PD è lottizzare il piu in fretta possibile per potewr distribuire poltrone ai membri del partito considerabili meritevoli di promozioni necessarie per meriti politici e non per capacità: ecco il perché di tanta inadeguatezza!: Bertolaso non ha una sola ragione ma tutte le ragioni di questo mondo!

scric

Ven, 20/01/2017 - 09:07

Concordo. Vogliamo leggere gli WARNING emessi dal Dr.Curcio grazie se ci fosse stato Bertolaso e il Cavaliere sarebbe venuto giù il mondo. Schifosi e vergogna COLPEVOLI

chebarba

Ven, 20/01/2017 - 09:21

"Nel terremoto morivano infatti ricchi e poveri, istruiti e analfabeti, autorità e sudditi. Nel terremoto la natura realizzava quello che la legge a parole prometteva e nei fatti non manteneva: l’uguaglianza. Uguaglianza effimera. Passata la paura, la disgrazia collettiva si trasformava in occasione di più larghe ingiustizie"diceva Silone e a l'aquila dal 2009, poi amatrice fino ad oggi ne abbiamo sopportate tante

Ritratto di onollov35

onollov35

Ven, 20/01/2017 - 09:26

Se lo dice Lui!! E' stato il migliore nella prontezza e, politicamente veniva criticato.

FabioFaenza

Ven, 20/01/2017 - 09:28

La verità è che sinistra e sinistri per 20 anni non hanno fatto altro che DISTRUGGERE, tutto quello che di buono si faceva loro lo distruggevano in ogni modo, quindi per colpire Berlusconi hanno smantellato la protezione civile come lui e Bertolaso l'avevano costruita. E così è stato per ogni cosa buona fatta. Ed ora ci ritroviamo un Paese in macerie. QUESTA E' LA VERITA' E OGNI PERSONA IN BUONA FEDE DOVREBBE RICONOSCERE CHE E' PROPRIO COSI'.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 20/01/2017 - 09:29

quei farabutti che hanno esautorato Bertolaso dovrebbero avere il coraggio di ridargli il comando della protezione civile na quando mai i sinistri hanno ammesso i loro errori

tuttoilmondo

Ven, 20/01/2017 - 09:40

La maledizione dei partiti. In Italia il partito conta più del Paese. Quello che fa la destra per la sinistra è sbagliato e va cambiato anche se è fatto bene. E viceversa. Bertolaso era un buon capo della protezione civile. Ma è stato attaccato ignobilmente e con argomenti ridicoli perché era di destra. I partiti, questi partiti, sono il cancro che divora l'Italia. Il "tanto peggio, tanto meglio" è suicidio di massa.

km_fbi

Ven, 20/01/2017 - 09:41

Quando Roma era grande, oltre 2000 anni fa', allorché si presentava una situazione di emergenza veniva nominato un "dictator" che aveva pieni poteri (in tutti i sensi) per risolvere la situazione nel modo migliore per la salvezza di Roma. Lo avevano capito sin da allora come si affrontano le emergenze in cui erano in gioco la salvezza degli uomini e della "civitas": poi venne la politica politicante, e ci fu la decadenza, che non è mai finita ma continua tuttora.

Zizzigo

Ven, 20/01/2017 - 10:02

Tutto non funziona, all'insegna dell'improvvisazione (culturale, politica, mentale). E, in Italia, tutto non funziona meglio che nel resto d'Europa (e non solo).

VittorioMar

Ven, 20/01/2017 - 10:15

....PERSONA "CAPACE", "COMPETENTE", "ONESTA" (CHE NON GUASTA) MA LONTANO DAI PALAZZI!!!...UN PERSEGUITATO GIUDIZIARIO ????

sparviero51

Ven, 20/01/2017 - 10:33

QUESTI SONO I RISULTATI DEI POLITICANTI ROSSI (DI VERGOGNA) CHE CRITICANO ,DISFANO E DISTRUGGONO TUTTO CIÒ CHE NON È STATO DECISO DA LORO. LA LORO IDEA DI STATO E DI DEMOCRAZIA È IL CANCRO DI QUESTA SVENTURATA NAZIONE !!!!!!

alfa2000

Ven, 20/01/2017 - 10:40

ahò, aridatece Bertolaso, e se possibile pure Berlusconi, all'aquila in meno di 12 mesi case in muratura pure arredate, quì dopo 6 mesi ancora in tenda, neanche i moduli per tutti! ma dai andiamo ragazzi de che stamo a parlà, i vertici di oggi sò impreparati alla gestione, li hanno messi li a comandare solo perchè raccomandati politicamente ed il risultato è sotto gli occhi di tutti

evuggio

Ven, 20/01/2017 - 10:41

questo SIGNORE che aveva dimostrato con i FATTI la sua PROFESSIONALITA' è stato "fatto fuori" con il metodo "tribunali antiberlusconismo" RICORDIAMOCELO BENE!!!

peter46

Ven, 20/01/2017 - 10:46

manasse...ma chi ti ha aperto la porta del recinto?E senza esame 'preventivo',t'hanno fatto uscire?Quanti anni hai,ca...volo,sei pensionato?Chi ha mandato via Bertolaso?La pensione forse,o no?Aveva l'età,denunce a go-gò e non ancora terminate,ed ha preferito 'pensionarsi' per...andare in Africa.Ma non ci è rimasto...è tornato:forse preferiva la neve al sole?O forse aveva nostalgia di rivedere i suoi 'figliocci' imparati negli anni alla Prot.Civile:l'ex capo Gabrielli e l'attuale capo Curcio?NB:Solo ad uno 'siffatto' poteva venire in mente di 'denigrare' il lavoro di coloro che aveva 'imparato'.Errani?Quello è stato messo per mettere le mani sul dopo,quando arriveranno i 'piccioli' che ora non ci sono ancora...ora bisogna 'valutare' il meteo ed operare come Bertolaso aveva 'imparato' il Curcio,o no?L'avrà imparato bene se è successo tutto sto 'casino'?E sparla pure.

voiturderi

Ven, 20/01/2017 - 11:07

Una sola parola BASTARDI a tutti quelli che fanno solo polemiche rimanendo nei loro caldi giacigli o che scrivono sui media tanto per scaricare le loro frustazioni o che vanno in televisione con i mon boot. Ripeto BASTARDI vs. Madre quel giorno era meglio che andasse al mercato.mquesto sig.re non doveva andare in Africa a far danni?Perche non si fa vedere ad Onna sto venditore di balle

nalegior63

Ven, 20/01/2017 - 11:11

peter@ ti deve essere caduta una grossa pietra in testa oppure sei di sinistra,bertolaso e odiato da chi odia l ITALIA fatta di ITALIANI . il braccio armato dei sinistri(magistratura)fa il resto

vince50

Ven, 20/01/2017 - 11:22

Il dott.Bertolaso afferma che manca la catena ci comando,mi permetto di contraddirlo.Il problema reale è esattamente opposto,cioè sono in troppi a comandare.Questo vale anche a livello nazionale e politico,troppi opportunisti e galli che cantano manca "l'uomo".

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 20/01/2017 - 11:51

Una volta c'era la "Protezione Civile" formata da volontari e organizzata dalla buona volontà di tutti i partecipanti, poi, sono arrivati gli interessi politici e i politici che hanno visto nell'organizzazione una buona opportunità di costruire un "poltronificio" con distribuzione di "milioni a pioggia". Berlusconi e Bertolaso, a mio avviso, ne sono stati un grande esempio. Successivamente la "palla" è passata al PD ma come si sono domostrati incapace di governare altrettanto si sono dimostrati incapaci di gestire la "Protezione Civile". Ora cercano "volontari" da utilizzare come "capro espiatorio" dei loro fallimenti.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 20/01/2017 - 11:51

---questo losco figuro aveva progettato una bella organizzazione facendosi affidare dall'allora governo berlusconi poteri straordinari giustificandoli come emergenze---con questo cappello della emergenza continua bertolaso riusciva sistematicamente a saltare le procedure di legge -eludeva controlli-certificazioni- gare d’appalto-ed affidava i lavori alla sua cricca ed agli amici degli amici--lo scempio della maddalena (400 milioni di lavori tutti abbandonati) e il forte inquinamento creato ed una bonifica mai fatta anche perchè bertolaso assegnò al cognato l'incarico con 70 milioni di soldi pubblici -gridano ancora vendetta---in un paese serio--questo figuro che fa interviste -marcirebbe in galera con tutta la sua cricca--e per inciso -dopo 10 anni le macerie dell'aquila sono ancora lì--- hasta

bobo55

Ven, 20/01/2017 - 12:14

@scric.... i Warning e non gli Warning..... parlate ITALIANO .... allarmi .... si dice alllarmi in Italia... ho sentito in televisione ad Agorà anche un giornalista che diceva Warning..... ALLARMI.... porca miseria.... state rovinando la lingua italiana .... PARLATE COME MANGIATE

pasquinomaicontento

Ven, 20/01/2017 - 12:21

Non manca la catena di "comando",quella ce n'è fin troppa,(da cui il detto:-troppi galli a cantà' nun se fa mai giorno.) manca la catena di montaggio...

peter46

Ven, 20/01/2017 - 12:23

nalegior63...nessuna pietra,non scalo montagne,al massimo 'assumo' un pò di similborotalco,di quello che dà tanta allegria,come dovresti fare anche tu per togliere la tristezza dai tuoi commenti,ed avendo fatta esperienza,sto attento anche al tarocco. Potresti essere più chiaro?O potresti spiegare se gli attuali 'protettori civili'(errani,come spiegato non centra un ca...volo con l'operatività,ha altre 'specificità' da mettere in opera più avanti con la 'ricostruzione' e 'divisione' dei 'pani e dei pesci',e ci arriveremo a suo tempo,tranquillo)si son fatti le ossa(ed occupando posti importanti,v.il Curcio)durante la gestione di Bertolaso,o no?Se a tuo parere e di 'tutti'(quasi)non si stanno comportando bene...trai tu le conclusioni,che magari saranno sfuggite a me a causa del similborotalco,oltre al non essere stati 'imparati' da chi avrebbe dovuto....per la nostra sicurezza. NB: odio?Va là,bisogna smetterla di parlare a sproposito:candidatura a Roma docet.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 20/01/2017 - 12:31

Più i capi sono imbecilli e più vogliono comandare.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 20/01/2017 - 12:33

Bertolaso ha ragione e sarebbe stato anche un ottimo sindaco di Roma: poche chiacchiere e molto fare.

unosolo

Ven, 20/01/2017 - 12:46

il commissario straordinario e il vice ? dove erano quando ha cominciato a nevicare ? da ieri tutti al lavoro ma prima ? che fine hanno fatto i 4 miliardi raccolti ? strani comportamenti e niente sistemazioni reali,. solo per 25 casette in cinque mesi , manco la lumaca ci metterebbe tanto tempo ,.,

peter46

Ven, 20/01/2017 - 13:07

nalegior63....mi ero dimenticato:grazie per non aver espresso 'completamente' e 'certa' la mia ,a tuo parere,appartenenza a sx...è già tanto,grazie.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 20/01/2017 - 13:13

In questi giorni tristi, ma anche di quelli precedenti soltanto dopo il 24 agosto 2016, non è stato fatto niente ma soltanto si sono visti mezi e uomini che non sapevano cosa fare perché c'era il Piano regolatore da rispettare, c'era la Proprietà da rispettare, c'era l'Errano da rimandare a casa sua al caldo così come Bassolino in Campania. Sono degli inetti statalisti e Bertolaso ahimé lo hanno fatto fuori da Roma che verrà seppellita sotto le chiacchiere dei grillini. Che cosa Volete che Vi dica; condoglianze a questi fanfaroni ma, soprattutto, di cuore alle vittime di questa nevicata. La quarta è uno Shalòm a tutti.

moshe

Ven, 20/01/2017 - 13:30

TUTTI MANGIASOLDI INCOMPETENTI, MESSI NELLE LORO POSIZIONI SOLO PER MOTIVI POLITICI. GOVERNO DI DELINQUENTI !!!

wintek3

Ven, 20/01/2017 - 13:34

Per quanto male si possa parlare di Bertolaso, è sicuramente meglio di Curcio ed Errani messi insieme, il risultato è sotto gli occhi di tutti e non mi dite che le previsioni meteo da 15 giorni davano " bel tempo e leggera brezza primaverile su tutta la penisola " .

Konrad2000

Ven, 20/01/2017 - 13:43

Ha ragione BERTOLASO. Errori enormi compiuti da una macchina inceppata che si é messa a servire gli umori della politica. RENZI FUORI DALL'ITALIA!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 20/01/2017 - 13:49

"Emergenza rifiuti in Campania" "Il 14 luglio 2016, la A2a, società gestore del maxi inceneritore di Acerra ha presentato uno studio, sponsorizzato dalla medesima società, sull’impatto ambientale di tale impianto, classificato “impianto insalubre di classe I”, cioè il più inquinante per un impianto industriale, inserendolo nel contesto della grave situazione di inquinamento dell’aria che caratterizza la Provincia di Napoli" uno solo al comando, TRUMP!

ziobeppe1951

Ven, 20/01/2017 - 13:52

peter46...12.23....cambia drogheria, ti vendono borotalco scadente...pirla

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 20/01/2017 - 14:30

Manca anche il cervello..

acam

Ven, 20/01/2017 - 14:30

sono rimasto esterrefatto quando ho visto in televisione la statale aperta solo pe 2 metri e la cronista cercava di giustificare le difficoltà. in quella statale dovevano agire due turbine una ripulendo ciò che non aveva ripulito la prima cosi si liberano 10 - 15 km l'ora o s'erano mangiati pure i soldi del diesel? Bertolaso? dice troppo poco anche se molto giusto 250 turbine in tutta italia? solo in svizzera, che è un terzo del nord Italia ce ne sono altrettante. il pil no cresce perché non si compra cio che serve e cio che c'è non viene usato a favore delpaese non è evidente?

Tuthankamon

Ven, 20/01/2017 - 14:49

Nonostante varie articolazioni dello Stato si dotino di "sale operative" e di "assetti operativi" mutuando termini militari (che altrimenti aborrono e vituperano da un punto di vista politico), in realtà non ne conoscono i principi nè i criteri. E dulcis in fundo, manca sempre chi decide e si prende la responsabilità!

Ritratto di franco.biolcati

franco.biolcati

Ven, 20/01/2017 - 14:50

Senz'altro km_fbi ha ragione da vendere. E' una cosa logica che dovrebbero capire tutti i benpensanti. Addà venì Bertolaso!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 20/01/2017 - 14:51

@cam, piu' turbine per tutti! sulla mia voglio la scritta TRUMP in oro!

Tuthankamon

Ven, 20/01/2017 - 14:51

elkid Ven, 20/01/2017 - 11:51 ... Questo "losco figuro" è uno che decideva quando toccava a lui e se ne prendeva la responsabilità. Infatti lo hanno "punito", come si è permesso di essere efficiente! Al confronto Curcio mi sembra ... un novizio votato al silenzio!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 20/01/2017 - 16:16

elkid 11:51 scrive : "dopo 10 anni le macerie dell'aquila sono ancora lì--- hasta" - - - Esimio, le faccio presente che "le macerie" (che sono ancora lì ma da oltre 5 anni Berlusconi+Bertolaso non sono più lì) fanno parte della ricostruzione e non dell'emergenza e che spettavano quindi, e spettano ancora, alla Regione. Bertolaso si era offerto per collaborare anche su questo aspetto, ma gli era stato risposto che loro, essendo adulti, vaccinati e competenti, non ne avevano bisogno. – P.S. 1) – Il terremoto a L'Aquila avvenne il 6 aprile 2009; ergo ad oggi non siamo "dopo 10 anni" ma "dopo 7,8 anni" dei quali 5,2 anni gestiti da PiDioti & Affini. - P.S. 2) L'(h)asta, se la tenga molto introdotta e ben stretta. – (2° invio)--

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 21/01/2017 - 10:32

Per l'egregio elkild. Ma lei è sicuro di essere italiano? Leggo sempre nei suoi commenti,il contrario di tutto.