"Io, nipote della Petacci denuncio Gene Gnocchi"

L'avvocato Persichetti: «Ho provato disgusto, spero si scusi. Mia zia è stata un esempio di amore eroico»

«Cosa ho provato? Disgusto, amarezza. Non l'ho neppure visto il video, mi è bastato leggere cosa è stato detto. Spero che questa persona si scusi, ma dubito che capisca». L'avvocato Emilio Persichetti, studio legale importante a Roma, è un nipote di Claretta Petacci. Suo nonno era il fratello di Giuseppina Persichetti, madre di Claretta («Mi permettete di amare vostra figlia?» chiese Mussolini a Giuseppina), l'amante del capo del fascismo morta fucilata con lui a Giulino di Mezzegra. Paragonata ad un «maiale femmina» da Gene Gnocchi in una truce battuta da Floris su La7 (nel silenzio generale di Boldrini e fronte femminista). Una frase che ha scatenato l'indignazione (ma solo da una parte), e che per Persichetti è ancora più dolorosa perché tocca una pagina tragica della sua famiglia. «Come avvocato dico che è una offesa gravissima perseguibile penalmente» dice il nipote della Petacci, che non nasconde di valutare un'azione legale, anche se sembra avere più voglia di dimenticare l'episodio. Essendo nato nell'aprile del '45, pochi giorni prima dell'esecuzione della zia, Persichetti non può avere memoria diretta, ma indiretta sì, per una coincidenza temporale che sembra uscita da un romanzo. «Proprio il giorno in cui fui battezzato, nella casa di famiglia a Roma, arrivò la notizia di piazzale Loreto e della morte di Claretta, mi raccontano che la cerimonia si interruppe e in casa calò un silenzio gelido».

L'insulto del comico appare particolarmente infame: «Penso che quando una donna si sacrifica sapendo che rischia la vita per un amore grande e vero, meriti il rispetto. Claretta in quei giorni era a Roma, poteva salvarsi, invece decise di partire con Mussolini, per puro amore. E quando fu il momento della fucilazione gli fece scudo col suo corpo. Ecco quando l'amore si incontra con la morte, c'è l'eroismo. Anche Pertini in una intervista alla Rai spiegò chiaramente che Clara, come la chiamava lui, non doveva morire, perché l'obiettivo era Mussolini, non certo lei. Come si fa a offendere così volgarmente la memoria di una donna che si fa uccidere per amore?».

La storia dei Persichetti si incrocia con quella dei Petacci in modo sorprendente, nei giorni in cui in Italia la divisione tra fascisti e antifascisti poteva dividere in due una stessa famiglia. Un altro nipote di Giuseppina Persichetti, quindi cugino di Claretta, era Raffaele Persichetti. Giovane tenente dei granatieri, medaglia d'oro al valor militare perchè due giorni dopo l'8 settembre, in congedo a Roma perché invalido, si arma sommariamente e in abiti civili guida la resistenza sulla linea del fuoco di porta San Paolo contro i tedeschi, e viene ucciso da una mitragliata il 10 settembre 1943, a 28 anni. Questa la storia del cugino antifascista dell'amante del Duce, Raffaele Persichetti. «Al mio primogenito ho dato il nome di Raffaele» racconta l'avvocato.

Sulla storia d'amore tra la Petacci e «Ben», come lo soprannominava lei, Gene Gnocchi si può documentare attraverso vari libri, oltre ai volumi storici, la biografia scritta da Roberto Gervaso, quello di Vespa su amore e potere. E poi il carteggio tra i due amanti, «a volte struggente a volte patet ico» scrive Mario Cervi, fino agli ultimi giorni, i più cupi, in cui Mussolini si autodefinisce «un cadavere vivente», e la Petacci gli risponde «caro Ben, il popolo non ti merita. Il destino dei grandi è di essere tradito». Vicino alla fine, Mussolini mette a disposizione della famiglia Petacci un aereo per riparare in Spagna, ma Claretta rifiuta. Scriverà: «Non lo abbandonerò mai, qualunque cosa avvenga». Uccisa e oltraggiata, due volte.

Commenti

elfrate

Ven, 19/01/2018 - 09:08

e fa bene. un personaggio squallido che si trincera dietro la satira. la satira è altra cosa ma lui non lo sa. auguri per la buona riuscita della denuncia.

Ritratto di Antero

Antero

Ven, 19/01/2018 - 09:16

Si lascino in pace i Morti ....

carlo dinelli

Ven, 19/01/2018 - 09:17

Il nipote di Claretta Petacci fa bene a denunciare questo comicastro ixxxxxxxe da strapazzo

giovanni951

Ven, 19/01/2018 - 09:18

spero proprio che lo denunci e che paghi per l’idiozia detta, ma deve trovare il giudice giusto....Il che é difficile.

electric

Ven, 19/01/2018 - 09:21

Fai benissimo a citarlo in giudizio, e spero che lo costringano ad un risarcimento stratosferico. Per certi infami conta solo il denaro.

rokko

Ven, 19/01/2018 - 09:25

Un altro articolo scritto sul nulla, cioè senza aver visto la trasmissione.

rokko

Ven, 19/01/2018 - 09:28

Meno male che ammette che nemmeno l'ha visto il video, e si capisce benissimo.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 19/01/2018 - 09:48

Non basta. Bisognerebbe anche impedire a quel guitto volgare e presuntuoso l'accesso alle tv e, se del caso, organizzare una raccolta di firme in tal senso. La mia é garantita!

ciccio_ne

Ven, 19/01/2018 - 09:48

ma lasci perdere! il vero responsabile è la RAI che paga gente incapace di fare il proprio lavoro (i comici che no fanno ridere, e come lui, la Litizzetto) ...per il restio che dire? non hanno vena creativa e l'unica cosa che li tiene al loro posto è il dimostrarsi sinistri...speriamo ancora per poco. Editto Bulgaro!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 19/01/2018 - 09:49

Se ci sarà denuncia non dimenticare il complice floris!

il sorpasso

Ven, 19/01/2018 - 10:02

Fa bene a denunciare questo individuo perchè ha mancato di rispetto ad una persona morta.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 19/01/2018 - 10:12

La frase di Gene Gnocchi denota cattivo gusto, ineleganza, mancanza di quella pietas che dovrebbe caratterizzare gli uomini, stupidità, livore mal celato, pregiudizio ideologico. E' una battuta fuori luogo che non fa ridere perché offende e denigra una persona che non c'è più e non può difendersi da morta come non ha potuto fare, purtroppo, da viva. La cosa più grave,tuttavia, è che non si è trattato di un semplice lapsus, di una caduta di stile involontaria ma di una frase pensata e meditata. Qual è la parola che, sui dizionari, viene accostata alla definizione "maiale femmina"? Quanta tristezza...

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 19/01/2018 - 10:17

Raramente una persona con cultura è intelligente: questa è la conferma.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 19/01/2018 - 10:21

Il nipote fa bene denunce questo elemento ha infangato il suo nome : qualunque esso sia !

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 19/01/2018 - 10:30

Egregio avvocato, chieda a questo guitto da quattro soldi un risarcimento milionario e poi ristrutturi a futura memoria la tomba di sua zia e col reso faccia beneficenza ad associazioni di destra. Solo così quel guitto da quattro soldi potrà piangere.

Libertà75

Ven, 19/01/2018 - 10:35

@rokko, ti da tanto fastidio leggere l'articolo? Si parla della Petacci e non della trasmissione. Ma che fatica usare le sinapsi vero? Forza impegnati, sorprendimi, sviluppa un commento a tema!

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 19/01/2018 - 10:36

@rokko A lei piacciono le note autoreferenziali e quindi ci tiene, nei suoi commenti, a farci conoscere il suo nulla assoluto interiore e esteriore ma non deve pensare che tutti siano come lei. Se l'articolo è il nulla perchè si è preso la briga pure di commentarlo?

Nick2

Ven, 19/01/2018 - 10:43

L’estrema destra, che si arroga il diritto di ingiuriare pesantemente le più alte cariche dello stato italiano, abusando della libertà di opinione (solo in Italia succede…), si indigna di fronte ad un insulto rivolto da Gene Gnocchi a Claretta Petacci e minaccia denunce? La Costituzione italiana è antifascista, vieta l’apologia del fascismo e vede il fascismo come il MALE ASSOLUTO. Quindi, finchè Salvini e Meloni non la cambieranno, Gene Gnocchi (come tutti gli italiani) HA IL DIRITTO (non se lo arroga come fate voi) di insultare il fascismo e tutti i personaggi che hanno contribuito all’insediamento e alla diffusione di questa immonda dittatura.

GioZ

Ven, 19/01/2018 - 11:06

Gene Gnocchi non mi ha mai fatto ridere, non capisco perché durante i suoi interventi a La 7 tutti si scompisciano e applaudono ad ogni battuta. Detto ciò, al di là di essere o non essere un comico, se fosse un vero uomo dovrebbe chiedere perdono e scusa, non prenderla alla larga dicendo che "non era sua intenzione": se parli e non sai cosa dici sei anche scemo.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Ven, 19/01/2018 - 11:13

OTTIMO; lo vorrei vedere con le rughe che gli arrivano fino ai cabasisi.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 19/01/2018 - 11:13

----se so tizio ha deciso di buttare soldi per una causa che si sa già in partenza finirà con un nulla di fatto ---sono affari suoi-- però 3 giorni di articoli su questo fatto insignificante cominciano a far venire decisamente la nausea----la descrizione poi della petacci tutto amore e cuoricini stile collana di harmony può attecchire solo sugli ignorantoni di turno che non conoscono la storia d'italia----smettiamola per favore di glorificare questa donna---ci sono fatti ed analisi di corrispondenza che dimostrano senza ombra di dubbio alcuno che la petacci era organica al fascismo--non era solo la compagna del duce--ma prendeva decisioni --gestiva denaro--fece pressioni per far condannare a morte galeazzo ciano e via discorrendo- se dunque condivideva gli ideali fascisti e dittatoriali non provo nessuna pietà sulla modalità della sua fine--augh

rokko

Ven, 19/01/2018 - 11:16

ciccio_ne, la trasmissione non era sulla rai.

senzasperanza

Ven, 19/01/2018 - 11:16

non pronto,deve farlo.se questa e'satira.......

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 19/01/2018 - 11:17

Gnocchi è un tristo personaggio (qualcuno dice che è un comico...)sul viale del tramonto mediatico. E allora cosa c'è di meglio di una bella "pittata" antefascista. Che pena!

electric

Ven, 19/01/2018 - 11:20

Rokko, ragioni come un perfetto sinistronzo, complimenti. Continua a vergognarti.

Zizzigo

Ven, 19/01/2018 - 11:20

C'è una "forma mentis", in alcuni artisti, che li spinge a considerare tutti i fatti della vita in modo assolutamente superficiale. Alle volte farebbero meglio a stare con i piedi per terra.

rokko

Ven, 19/01/2018 - 11:23

Libertà75, tu non hai nè letto l'articolo, nè guardato la trasmissione, nè letto il mio post, ed hai pure il coraggio di scrivere le boiate che hai scritto. Non si parla della trasmissione ?!? Ma leggilo almeno ottanta volte, in modo che forse qualcosa nel vuoto pneumatico spinto che hai in testa ti rimanga. Sviluppa tu un commento su questo tema: quanto sei sciocco.

tosco1

Ven, 19/01/2018 - 11:34

Mi auguro che questa storia finisca per quello che e',e cioe' un lapsus di Gene nel volere ironizzare, in maniera dannatamente errata una fotografia. Ritengo ancora che,nonostante l'errore, Gene sia un uomo intelligente ed arguto , e che si scusera' certamente per l'errore inqualificabile.Se non lo fa', commetterebbe un secondo grave errore.

manfredog

Ven, 19/01/2018 - 11:34

..non so agli altri commentatori, ma a me piacerebbe tanto sapere che alcolici usa un certo nick al mattino per fare colazione..!!..chissà, forse qualche cocktail sconosciuto..!!..lo potrebbe, in questo caso, lanciare, e poi aprire un bar, si, il 'Bar dei Deliri'.. mg.

PEPPA44

Ven, 19/01/2018 - 11:41

Dovrebbe essere denunciato e radiato anche Floris che oltre a ridere si è permesso di avallare la squallida battuta. Chi mai potrà votare coloro che si permettono di ridere di una persona defunta?

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Ven, 19/01/2018 - 11:43

Denuncia di cosa ?!?!? Archivierebbero e buonanotte ! Bisognerebbe invece che tutti indistintamente condannassero questo ixxxxxxxe ! Ma fin quando a sinistra si continuerà a distinguere i morti dalla parte giusta e quelli dalla parte sbagliata,questo è il risultato.............

Nick2

Ven, 19/01/2018 - 11:43

Elkid, più un articolo è cliccato, più questo giornaletto scalcinato guadagna. E’ normale che continui con questo argomento. Io contribuisco in buona parte agli introiti pubblicitari, me ne rendo conto, ma vuoi mettere il piacere di sentire (quasi la vedo) la bava alla bocca di questi poveri fascistelli?

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 19/01/2018 - 11:43

1) NON E' SATIRA MA MALEDUCAZIONE. 2) Un modo per dire " SONO ANCORA VIVO" 3)Ultima cartuccia .... sparata malamente.

un_infiltrato

Ven, 19/01/2018 - 11:45

Quanto accaduto è gravissimo. E coinvolge pesantemente anche l'Emittente presso cui si sono svolti i fatti. E che dire di Floris che, piuttosto che dissociarsi come avrebbe dovuto, avalla con una risata sguaiata, l'uscita gratuita oltre che fuor d'opera, pronunciata da Gnocchi?

frabelli1

Ven, 19/01/2018 - 11:59

Felice che finalmente qualcuno ne difenda la memoria. Cisì dovrebbero essere difese tutte le donne. Gnocchi un comportamento vergognoso ma a sinistra nessuno s’è scandalizzato

rokko

Ven, 19/01/2018 - 12:02

Libertà75, è ora dello spuntino di metà mattina. Corri a prendere il latte, la mammina ti chiama.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 19/01/2018 - 12:11

----secondo me---da un punto di vista penale --sono più gravi le minacce ricevute dal comico da parte dei decerebrati di forza nuova---spero anch'io che la magistratura si attivi---perchè non si possono fare le battaglie per la libertà di pensiero a corrente alternata---

c'eraunavoltal'Uomo

Ven, 19/01/2018 - 12:23

"però 3 giorni di articoli su questo fatto insignificante cominciano a far venire decisamente la nausea-"elkid, abbiamo quindi speranza di non dover più vomitare a causa del tuo faccione da "sol dell'avvenir" , ma soprattutto per i tuoi commenti idioti?...speriamo, ma non ci credo troppo, pur di far vomitare qualcuno, mi sa che sopporti pure la "nausea" personale...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 19/01/2018 - 12:28

Nick2, lei continua a vaneggiare e vivere in un mondo tutto suo. Di fronte alla morte, ai morti, tutti i morti, compresi quelli caduti per la patria o nemici trucidati in battaglia, non esistono leggi o costituzioni che ledono il rispetto. L'odio innato negli esseri umani come lei deve finire la dove un altro essere umano è morto. Dopo la m orte solo onore e rispetto. Questo fa dell'uomo l'essere intelligente che lo contraddistingue dalle bestie. Il resto è ignoranza punto.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 19/01/2018 - 12:28

nick --hai ragione---e poichè sono i commenti di quelli fuori dal mainstream di questo foglio a generare traffico a gogò---il giornale medesimo dovrebbe riconoscerci un ristoro economico --lol---

electric

Ven, 19/01/2018 - 12:29

Continuate così nick2, rokko e sinistrume vario, con i vostri insulsi commenti fate capire lo schifo che siete e che rappresentate. Un vuoto mentale riempito solo di retorica e di stupidità

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 19/01/2018 - 12:33

rokko, mi spiega perché per l'infelice battuta di gnocchi si deve entrare nel contesto della trasmissione mentre ad esempio per quanto detto da Fontana, dove non vi è niente di scandaloso, il contesto del discorso non viene considerato?

privatebos

Ven, 19/01/2018 - 12:42

Non ho potuto vedere la trasmissione, quindi non sono in grado di commentare l'episodio. Mi sembra però che l'articolo sia poco preciso quando si sofferma sui rapporti di parentela. Se il nonno dell'avvocato era fratello della madre della Petacci, questa sicuramente non poteva essere sua zia... si tratterebbe infatti di figli di cugini.

Tino

Ven, 19/01/2018 - 12:44

spero che l'avv. Persichetti faccia seguire i fatti ... vedrò di trovare un contatto per contribuire ... non se ne può più di questa gente arrogante e maleducata

Giacinto49

Ven, 19/01/2018 - 12:47

Elkid - Elnick2 - Nei panni di storico e sociologo fate più ridere che in quelli di trinariciuto.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 19/01/2018 - 12:48

El Kid, come sempre lettura della storia a senso unico. Qualcuno però i libri li ha letti, e conosce le vicende di questo paese, fascista a maggioranza prima della fine della guerra e poi, per miracolo, emigrato dall'altra parte. Parte che, sia detto per inciso, tramava per un colpo di stato che ci avrebbe portato dritti fra le braccia di Baffone. Qui non si tratta di glorificare una donna. Semmai di rispettare i morti. Attendo tuoi dotti interventi sulle foibe, sul triangolo emiliano, sui processi sommari, su Piazzale Loreto e via cantando. Nel frattempo, leggiti De Felice.

milano1954

Ven, 19/01/2018 - 12:50

Spero che riesca a dare qualche fastidio a questa immonda iena rossa...basterebbe cominciare a boicottare gli spettacoli in cui compaiono questi figuri

ORCHIDEABLU

Ven, 19/01/2018 - 12:54

L'INGENUITA' DI CLARETTA E' STATA LA SUA TOMBA PER AVER AMATO L'UOMO SBAGLIATO.POVERA DONNA CHE CREDEVA IN QUEI VALORI,ERANO TEMPI ANTICHI CON MENTALITA' ARRETRATE.

adal46

Ven, 19/01/2018 - 13:01

Avvocato, nel suo mestiere non metto lingua: ma chi vuol denunciare? Per denunciare occorre avere qualcuno su cui concentrarsi ma qui lei ha davanti NESSUNO. Lasci che questo morto che cammina gongoli nei suoi miasmi, ne rimarrà soffocato.

rokko

Ven, 19/01/2018 - 13:04

Gnocchi dice "quel maiale si chiama Claretta Petacci" non "la Petacci è un maiale", e la frase di Gnocchi si riferisce al fatto che il maiale sarebbe della Meloni (la battuta precedente). Se uno è capace di intendere l'italano, non dovrebbe sbagliarsi.

blackbird2013

Ven, 19/01/2018 - 13:05

Ma fatela finita. Gnocchi si è già scusato pubblicamente per quella che è risultata essere un'antipatica gaffe. Che volete di più? dobbiamo fare una nuova santa ?!?

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 19/01/2018 - 13:21

avvocato percichetti, che fa denuncia contro ignoti? ma ha capito bene da quale fogna è uscita quella frase !

Nick2

Ven, 19/01/2018 - 13:37

Gene, denuncia gli squadristi che ti minacciano, non aver paura. Questi ribaltano la storia, ribaltano la verità e pensano sia ritornato il momento di usare manganello e olio di ricino come faceva il loro idolo 80 anni fa. Siamo in uno stato di diritto, facciamo valere i nostri diritti. Tu e noi tutti noi abbiamo il diritto di insultare il fascismo.

il sorpasso

Ven, 19/01/2018 - 13:45

Un pseudo comico alla frutta e spero che paghi cara la sua infelice battuta.

semelor

Ven, 19/01/2018 - 13:49

Non accetti le scuse, merita di rendere pan per focaccia come fanno i sinistri, faccia una bella denuncia al miserabile comico, prendendo come avvocato Giulia Bongiorno perché quello di Claretta fu un femminicidio atroce. Fu violentata poi uccisa ed esposta in Piazzale Loreto e il suo corpo sottoposto alle peggiori angherie. Appesa per le gambe aveva la gonna alzata ed era senza biancheria intima, la pietà di un sacerdote, che con una spilla da balia ricompose la gonna, un gesto di compassione cristiana. Partigiani.....anpi..... grazie per la pubblicazione.

Joe Larius

Ven, 19/01/2018 - 13:52

Egregio Sig. Elkid: pur com'è d'uso, ci siamo abituati alla superiore eccellenza dei suoi commenti. Ci permetta tuttavia di darle un consiglio: eviti di infastidirli con insignificanti intrusioni alfabetiche: il suo elevatissimo modo di pensare viene espresso in modo eccellente dalle lineette orizzontali che le intercalano. Continui pure a deliziarci con i suoi commenti ma la preghiamo di limitarsi solo alle ineguagliabili ---. E chissà, potrebbe indurre al sorriso anche la la gialla figura ovale che ne precede il contenuto.

Fjr

Ven, 19/01/2018 - 13:56

Nick elkid ,vi sfido a trovare una sola battuta o un commento satirico fatto da gnocchi che faccia davvero ridere senza che debba intervenire l’assistente di studio affinché il pubblico batta le mani e rida

hectorre

Ven, 19/01/2018 - 13:56

battuta stupida,infelice e per nulla spiritosa fatta dall'ennesimo miracolato.......ancor più patetici i commenti di chi lo difende, avete perso l'ennesima occasione per stare zitti...seguite l'esempio della boldrina nel suo silenzio assordante, che difende anche le pulci sinistre ma diventa vergognosamente muta sul mondo femminile a lei non congeniale, che squallore.....il 4 marzo si avvicina e l'Italia volterà pagina!!!!....democraticamente!!!...dopo 5 anni di porcherie e brogli sinistri.

bremen600

Ven, 19/01/2018 - 14:02

Elkid ma cosa vuol parlare di fatti accaduti nel periodo fascista,a quell'epoca lei non era ancora nato.si ricordi quello che ha scritto. lei ha 20 anni!!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 19/01/2018 - 14:03

----rokko è una lotta persa -non ti affannare-non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire----e sebbene il video del "casus belli" sia tranquillamente sul tubo alla portata di tutti--nessuno sente la necessità di andarselo a rivedere seguendone un minimo di filologia--per capire che trattasi semplicemente di una tempesta in un bicchiere-non mi capacito di come l'avvocato Emilio Persichetti possa lavorare in uno studio legale importante a Roma--visto che non esiste ombra di appiglio cui aggrapparsi---trattasi forse di nepotismo tipicamente italico?---swag

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 19/01/2018 - 14:21

---bremen600--esistono i libri ---non lo sapevi?---forse no--ti chiedo scusa--swag

oracolodidelfo

Ven, 19/01/2018 - 14:33

elkid 11,13 - le auguro di non avere mai bisogno della pietà altrui.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 19/01/2018 - 14:35

Ho una proposta:visto l'elevata cultura intellettuale di Elkid,nonché le sue dichiarate qualità fisiche di superboy palestrato e l'indubbia conoscenza di arti marziali,abilità nell'uso di armi e viste le sue origine russe,da oggi in poi si chiamato....IGOR IL RUSSO......AMEN.

Ritratto di The_Paladin

The_Paladin

Ven, 19/01/2018 - 14:35

Elkid, Nick2, i vostri commenti storico-politici lasciano proprio il tempo che trovano. Che la Petacci fosse figlia del suo tempo e fosse pure fascista, nessuno lo ha mai negato, che al nipote possano girare ampiamente le palle vedendo la bisnonna paragonata ad una scrofa è altrettanto plausibile. Quindi gli pseudo commenti cultural-storici lasciateli perdere se avete un minimo di capacità di giudizio.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 19/01/2018 - 14:39

Dubito che una denucia serva a qualche cosa ; anzi con la Magistratura che abbiamo si rischia di farne un mito mentre il Gnocchi merita l'oblio. Un provvedimento da parte della La7 si imporrebbe come il boicottamento della rete daparte dei teleutenti ; personalmente ho già cominciato.

Yossi0

Ven, 19/01/2018 - 14:40

purtroppo con la magistratura che ci ritroviamo, perderà sicuramente la causa

Yossi0

Ven, 19/01/2018 - 14:42

un povero idiota sinistroideche crede di fare ridere

giovanni PERINCIOLO

Ven, 19/01/2018 - 14:51

elkid. Per tua informazione coloro che solo osarono pensarla diversamente altro che a far battaglie per la libertà di pensiero sotto stalin o nelle vicinanze di togliatti vennero mandati dai vostri due eroi o direttamente alla forca o, quando erano di buon umore, a rinfrescarsi le idee nei gulag siberiani! Parole come "libertà" e "democrazia" nelle vostre bocchez suonano come bestemmie.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 19/01/2018 - 14:51

elkid. Per tua informazione coloro che solo osarono pensarla diversamente altro che a far battaglie per la libertà di pensiero sotto stalin o nelle vicinanze di togliatti vennero mandati dai vostri due eroi o direttamente alla forca o, quando erano di buon umore, a rinfrescarsi le idee nei gulag siberiani! Parole come "libertà" e "democrazia" nelle vostre bocche suonano come bestemmie.

Una-mattina-mi-...

Ven, 19/01/2018 - 14:52

GIUSTIZIA SIA FATTA!

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Ven, 19/01/2018 - 15:01

Avvocato Persichetti, proceda!!! La satira è un'altra cosa e le battute di bassa lega su un pezzo di storia italiana così imnportante non possono passare impunite. Devo ammettere che Gene mi è sempre stato simpatico ma dopo questa deplorevole caduta di stile cambierò canale TV ogni volta che lo zapping me lo farà incontrare.

krgferr

Ven, 19/01/2018 - 15:03

Ma dai! Chi può credere che al Gnocchi il Fascismo o il suo contrario possano interessare qualcosa? Il fatto è che, a suo tempo, ha cominciato la carriera supportando coloro che pensava gli avrebbero reso di più ed ora nell'ipotesi che, con il cambio della guardia, la minestra per lui possa divenire troppo salata, cerca di ricordare, anche sguaiatamente, ai suoi (potenziali ex) padroni, quanto abbia contribuito alla loro gloria passata. Queste, penso siano di massima, anche le ragioni per cui si difendono valori, pur sempre discutibili, con atteggiamenti e veemenza che più che alla dialettica sembrano appartenere alla categoria delle disfunzioni psichiatriche: ma in fondo quasi tutti teniamo famiglia. Saluti. Piero

Romolo48

Ven, 19/01/2018 - 15:03

@ Elkid Nicki non vi pare di essere degli sprovveduti generatori di traffico a favore di "questo giornaletto" su cui non fate mai mancare il vostro illuminato pensiero?

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Ven, 19/01/2018 - 15:04

Scusate, ma la storia va raccontata per intero. Quello che ha detto Gnocchi è volgare e inaccettabile, tuttavia la Petacci non era un'educanda. Quando intraprese la relazione con Mussolini era una donna sposata e il loro rapporto adulterino fu male accolto negli ambienti fascisti. Solo qualche anno dopo si separò dal marito. Nel frattempo la sua famiglia di origine usufruì di tutti i privilegi, vantaggi economici e raccomandazioni che una tale relazione le aveva guadagnato. Mussolini li fece alloggiare nella splendida villa della "Camilluccia", vicino a villa Torlonia, dove lui risiedeva. Si intromise persino nella gestione politica e fece pressioni anche per la condanna a morte di Ciano e persino della figlia Edda. Ha fatto una morte orribile e questo l'ha emendata. Una volta la gente rischiava di pagare con la vita il proprio tracollo politico, adesso intascano vitalizi e basta. Insultarla no, ma nemmeno santificarla perché era tutt'altro che un modello di virtù.

oracolodidelfo

Ven, 19/01/2018 - 15:05

The Paladin 14,35 - ElKid e Nick2 non hanno nulla da dire sul fatto che il plurieletto Giogio Napolitano, in gioventù, militò nel GUF (sapienti come sono sapranno di cosa si tratta)? E non per amore di una donna o di un uomo. E che definì teppisti i patrioti ungheresi che nel 56 si opposero ai carri armati sovietici.

dagoleo

Ven, 19/01/2018 - 15:22

Qual'è l'aspetto più seducente ed interessante della figura di Claretta Petacci? Non è l'essere diventata la "preferita" del vasto harem di vestali che attorniavano il duce; non è la morbosa curiosità sulle qualità che possedeva che avevano affascinato il duce verso la sua persona, al punto da spingerlo a dichiararsi alla madre di lei, Giuseppina, chiedendole il permesso di "poterla amare". Credo sia il fatto di aver saputo amare fino alla fine, fino all'estremo sacrificio della sua persona, volontariamente o meno, l'uomo cui aveva devotamente offerto cuore, anima e corpo. Piaccia o meno il pagaragone improvvido, Claretta non è dissimile dalla figura shakespiriana di Giulietta, che segue il suo Romeo nel fatal destino. Questo suo coraggio, questa sua devozione, questa sua fedele vicinanza nel destino avverso la rendono, solo per questo, meritevole di rispetto, al di là del bene e del male. Ma questo un minus habens Gnocco non può certo apprezzarlo e neppure capirlo.

Libertà75

Ven, 19/01/2018 - 15:34

@rokko, caro caro, qui si parla di come la Petacci vivesse il rapporto e di come si sia sentito offeso il nipote. Non si è parlato del diritto di satira, questo può dirlo un giudice. Per il resto, sto ancora aspettando che tu possa usare la matematica per dimostrate le tue digressioni economiche. Oppure delle scuse. Convinto che mai sarai abbastanza uomo, ti porgo le mie per averti sopravvalutato. Ciaone

Libertà75

Ven, 19/01/2018 - 15:39

@rokko 13.04, scusa è più forte di me, lo so che in passato ti sei autodefinito "non normodotato", però perfavore, mi spieghi perché non ci sarebbe da offendersi? Il nome al maiale lo ha messo lui, mica è stata la Meloni a metterglielo e a comunicarglielo. Ci arrivi che il parto di questa infelice battutta proviene dalla mente di un minus habens al tuo stesso livello? Per il resto, ti auguro un buon tiro insieme ad elkid, almeno lui si vanta di ricevere certe illuminazioni grazie ai suoi riti "preparatori".

Giacinto49

Ven, 19/01/2018 - 15:55

rokko 13.04 - Come filologo lei fa lo stesso effetto di Elkid e Nick2.

bremen600

Ven, 19/01/2018 - 16:08

Elkid : essere autodidatta è come studiare alla scuola radio elettra per corrispondenza.!!

Luisigno

Ven, 19/01/2018 - 16:20

Questo misero comico è entrato nella mia lista di cambiare canale quando...........’

ex d.c.

Ven, 19/01/2018 - 16:25

Chi ha visto il video è rimasto molto male e si è vergognato di una TV spazzatura insegna di un Paese civile. Gnocchi dovrebbe essere rimosso

Vostradamus

Ven, 19/01/2018 - 16:31

L'ideologia priva qualsiasi cosa del suo significato. Non c'è passato, né futuro, in chi giudica a prescindere.

rokko

Ven, 19/01/2018 - 16:33

Jiusmel, innanzitutto io non sono tra quelli che ha criticato ciò che ha detto Fontana, me ne frego altamente. Poi, rispondo alla tua domanda, la risposta tra l'altro è banale. Gnocchi è un comico, quando tu ascolti un comico già sai che potrebbe dire sxxxxxxxe, perchè il suo obiettivo è fare ridere la gente, anche a costo di dire fesserie. In poche parole, chi lo ascolta dovrebbe predisporsi a ridere, non a interpretare quello che dice come reale. Fontana è un candidato alla presidenza della regione Lombardia, magari dovrebbe rispondere di quello che dice, specialmente se dice cxxxxxe.

MOSTARDELLIS

Ven, 19/01/2018 - 16:36

Quando lo denuncerà sarà uno dei più bei giorni della Repubblica. Avvocato, siamo con lei, però lo faccia, anche se poi sappiamo benissimo che le toghe rosse lo assolveranno, ma non importa.

Giacinto49

Ven, 19/01/2018 - 16:36

rokko 13.04 - Come filologo lei fa lo stesso effetto di Elkid e Nick2. Fa ridere!!

rokko

Ven, 19/01/2018 - 16:39

Libertà75 15:34 e 15:39, non hai ancora letto l'articolo le 80 volte che ti avevo suggerito, ed infatti non ancora lo hai capito. Leggilo le 80 volte, ti prometto che non appena avrò capito che lo hai inteso, ti risponderò.

PEPPINO255

Ven, 19/01/2018 - 16:40

Lasci perdere... Gnocchi non voleva offendere nessuno! Come siete suscettibili, quando c'è da estorcere qualche soldo...!!!

rokko

Ven, 19/01/2018 - 16:40

elkid l'avvocato ammette tranquillamente "il video non l'ho nemmeno visto", e allora perchè si offende senza sapere per che cosa ? Boh

angelovf

Ven, 19/01/2018 - 16:47

Non è con i morti che su può fare satira, le satire con contengo tale paroli sono molto offensive, paragonare una donna innamorata ad una maiala, tiivsei bevuto la materia griglia, con tutti i maiali (viventi) che ben conosci ne sceglivuna morta per amore e che non ha fatto nessun danno. Secondo me sarà meglio nasconderti hai superato ogni meschinità. Mi eri unbpo simpatico perché giocavi in con i vivi,ma adesso no. Col vostro fare fate aumentare l'idea Fascista dove queste pagkiacciate non di facevano. Vigliacchi

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 19/01/2018 - 16:51

ERA MEGLIO MUSSOLINI CON LA SUA PETACCI CHE QUESTO GOVERNO DI PAGLIACCI.

Romolo48

Ven, 19/01/2018 - 16:56

@ elkid .. le caricature di Sapienti si chiamano "SaccentI", mi capisci...!!!

rokko

Ven, 19/01/2018 - 16:57

Giacinto49, sapessi tu che effetto fai !

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Ven, 19/01/2018 - 16:58

@Dagoleo, ma dai, andiamo!! Giulietta era solo una ragazzina di 14 anni, non una donna sposata con un ufficiale e anche il giovane Romeo era scapolo. Non era certo alla Petacci madre che Mussolini doveva chiedere ''il permesso di poterla amare'' anche perché non di permessi si trattava, ma di impegni presi con altre persone, in questo caso matrimoniali, che vanno rispettati. Se non si intende farlo, meglio stare zitti invece sparare trombonate ipocrite, si fa più bella figura. Questo la dice lunga sul personaggio, uso alla retorica altisonante e/o pseudocavalleresca spesso infondata. Lasciamo dunque i due poveri ragazzini in pace senza far paragoni offensivi per la loro memoria, ammesso che siano esistiti.

baio57

Ven, 19/01/2018 - 17:01

ORCHIDEAROSSA - Pensa se invece l'insulso Gene Gnocchi si sarebbe rivolto all'amante dell'amico intimo di Stalin , il "Migliore".

baio57

Ven, 19/01/2018 - 17:02

Anche oggi , abbondante razione di letame verbale da parte degli irriducibili (anche un po' sfigati) cocomeriotas.

umbertoleoni

Ven, 19/01/2018 - 17:03

NICK 2 : mi dici che c'entra Claretta Petacci, con "l'apologi del fascismo" ? Ma dico: ti rendi conto delle bestialita' che hai scritto ? Sicuramente la roba che ti accanni al centro sociale, ti ha spapppolato quello che restava del tuo cervello. Ti risulta che la Petacci, abbia commesso qualche "strage di stato di stampo fascista" ? Mah ... mi chedo come possano definirsi umani certi esemplari striscianti invertebrati di umanoidi che solo pensano, certe cose !

Ritratto di BM1883

BM1883

Ven, 19/01/2018 - 17:09

certo rokko, hai ragione. Infatti mio zio in campagna ha 2 somari (uno si chiama Gene Gnocchi e l'altro Floris, che coincidenza) e un paio di conigli (il nome ? Nick2 e Elkid) ma ogni riferimento a persone omonime è del tutto casuale.

angelovf

Ven, 19/01/2018 - 17:12

Anche se la Petacci non era solo amore e cuoricini e prendeva parte al partito fascista ed organizzare il da farsi, nessuno aveva il di diritto di ucciderla e violentarla, le belve quellevere non avrebbero mai fatto ciò. Tanto di rispetto per gli animali che ogni giorno dimostrano che sono diversi da noi, e noi in tanti anni non lo avevamo mai capito.

angelovf

Ven, 19/01/2018 - 17:13

Pagliaccio borioso ed insensibile

umbertoleoni

Ven, 19/01/2018 - 17:19

ROKKO, EL KID, NICK, al trio del cesso del centro sociale, si e'aggiunta una new entry: BETTYTUDOR ! Questa qui e'uscita direttamente dal fondo della tazza ! Ebbene, ora il coretto di accannati striscianti umanoidi e'finalmente formato : Si dia inizio ai festeggiamenti !

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 19/01/2018 - 17:23

@rokko 9:25- Magari tu credi in dio, lo hai visto? Io no di sicuro perche sono FELICEMENTE ATEO...

Pippo3

Ven, 19/01/2018 - 17:43

@Nick2 10.43 ma piantala di sparare minchiate. Il fascismo non esiste più da oltre 70 anni quindi l'antifascismo cosa sarebbe? Sono contro qualcosa che non esiste? Solo i dementi possono ancora credere ad una simile idiozia del tutto illogica.

Pippo3

Ven, 19/01/2018 - 17:46

cantava Giorgio Gaber "in Italia ogni intellettuale fa opinione, ma se lo guardi bene in faccia scopri che è solo un gran coglio...ne" visto che Gene Gnocchi, le cui battute non fanno ridere neppure i polli in batteria, non è nemmeno un intellettuale è ancora meno di un co.....ne.

Pietro43

Ven, 19/01/2018 - 17:47

Se va avanti con questo andazzo la 7 troverà altri squallidi amanti di queste maialate, ma ne perderà molti altri schifati da tale trucida e inqualificabile sceneggiata messa in scena da Gruber, Formis, Formigli e canea cantante.

Pippo3

Ven, 19/01/2018 - 17:50

gli antifascisti alla caciotta che popolano questo forum avrebbero bisogno, per esercitare la loro vocazione, di un pò di fascismo. Altrimenti a cosa si potrebbero opporre?