"Io omosessuale di buon senso contro la maternità surrogata"

Il direttore di "Chi" va controcorrente: "Non si nega il diritto ad avere una madre. Mi fermo dove si ferma la natura. Oltre non si deve andare"

Milano - «Ma poi, quelle che urlavano l'utero è mio, dove sono finite? Perché non dicono nulla di questa mercificazione dell'utero femminile?». A sorpresa (?) il direttore di Chi Alfonso Signorini, 51enne ed omosessuale dichiarato, si schiera, nell'articolo di fondo di questa settimana, contro la maternità surrogata.«Prima di ogni cosa, sono per il diritto dei bambini. E non si può negare loro il diritto di avere una madre naturale. È un rapporto irrinunciabile che non deve essere lacerato per l'egoismo di qualcuno. Sono contento per Nichi Vendola e il suo compagno. Ma la madre, dov'è?».

Sorprendente direttore...

«Per niente. Parlo da omosessuale. Ma da omosessuale di buonsenso. Mi fermo dove si ferma la natura. Oltre non bisognerebbe mai andare».

Quindi non è favorevole a questa scelta in ogni caso?

«Comprendo bene il desiderio di paternità e di maternità. Mi sforzo di capire le ragioni di una donna che magari è stata malata e non può avere figli in maniera convenzionale perché le è stato asportato l'utero. Ma anche in quel caso trovo che la maternità diventi macchinosa e si allontani dal corso naturale delle cose. Perciò a maggior ragione fatico a comprendere chi vuol fare di un problema personale, un credo universale».

Le coppie omosessuali non dovrebbero avere figli?

«Certo che dovrebbero. Adottandoli. Perché non ci battiamo per le adozioni, per esempio? Potremmo garantire a un sacco di bambini già nati condizioni di vita migliori. Invece per egoismo andiamo a crearne altri ad ogni costo. Mi sembra si sia un po' perso l'uso della ragione. E poi dilaga una ridicola voglia di omologarsi».

Omologarsi?

«Sì, mi fa sorridere anche il fatto che gente che si è battuta per sdoganare la propri diversità, non aspiri ad altro che a diventare più borghese dei borghesi».

Non ci dica che è anche contrario alle unioni civili...

«Le unioni civili sono sacrosante. Per tutti. I diritti di due persone che scelgono di passare la vita assieme sono imprescindibili, e sono una grande conquista. È tutto il resto che mi lascia perplesso».

Perché le coppie omosessuali hanno l'ansia di imborghesirsi?

«Perché viviamo in un Paese cattolico in cui non è normale vedere due persone dello stesso sesso che si baciano per strada, che si tengono per mano o che vivono assieme. E allora gli omosessuali preferiscono fare quello che fanno i borghesi. Per rendersi normali: si sposano, fanno figli con l'utero in affitto... E tutti dietro a questa scelta. Incredibile: ci volevano i grillini per essere più ortodossi degli ortodossi».

Tanti però dicono che non necessariamente una coppia tradizionale è una garanzia per un bambino.

«Senza dubbio. Possono esserci genitori eterosessuali assenti o inadeguati. Ma mi creda, anche la discriminazione può fare danni inenarrabili. Non tutte le realtà sono uguali. È facile essere omosessuali negli studi Mediaset o Rai. Diverso è avere il coraggio di esserlo in un paesino di provincia magari nel Sud Italia. E i figli di quei genitori già discriminati, secondo lei come vivrebbero?».

Lei adotterebbe un bambino?

«Certo. E lo farei nel mio Paese. Ma non ricorrerei mai alla maternità surrogata. E non mi sposerei mai. Nemmeno se fossi eterosessuale».

Qual è la forza dei gay alla quale non dovrebbero rinunciare?

«Sembra strano, ma la loro forza è la normalità: gente che vive normalmente, vestita normalmente, che fa lavori normali. Pensi, si dibatte di certi diritti per gli omosessuali quando in realtà, in Italia, una cultura omosessuale non c'è ancora. E la gente li connota ancora con i gay pride, i lustrini e le ciglia finte».

Annunci
Commenti

milope.47

Ven, 04/03/2016 - 08:36

....Il buon senso prima o poi viene premiato. Ti rispetto e ti stringo la mano con affetto.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 04/03/2016 - 09:58

Ci sono le persone: eterosessuali e omosessuali, intelligenti o stupide. Signorini è una persona intelligente, bravo.

lorenzovan

Ven, 04/03/2016 - 09:59

io pure sono contrario in principio...ma che parli Signorini...beh...trovatene un altro...e' peggio della platinette

Marlo

Ven, 04/03/2016 - 10:09

Questo c'ha sale in zucca e ne fa buon uso. Semplice no? Condivido le argomentazioni, soprattutto su madre Natura. Bravo Signorini.

adalberto49

Ven, 04/03/2016 - 10:16

Concordo con Milope 47,comunque non è l'unico omsessuale contrario all'utero in affitto,ce ne sono tantissimi altri!

Libertà75

Ven, 04/03/2016 - 10:44

@lorenzovan, abbiamo lei che ha parlato, ci basta adesso, siamo tutti in pace

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 04/03/2016 - 11:03

Come detto più volte deve essere permesso quello che in natura è possibile e nulla di piu. Nopecoroni.it

brac

Ven, 04/03/2016 - 11:21

Omosessuale (sto cercando di evitare sempre più l'uso del termine gay) anch'io, sono d'accordo in tutto e per tutto con quanto sstiene Signorini. Anch'io vivo normalmente, mi vesto normalmente, lavoro normalmente. La mia omosessualità è conosciuta sia tra gli amici che sul posto di lavoro e non ho mai avuto problemi di nessun genere. Grazie Signorini!

Lapecheronza

Ven, 04/03/2016 - 11:25

Non ho compreso perchè l'oppinione di Signorini debba essere considerata diversamente da quella di 60 milioni altri italiani ? Siamo arrivati al punto che per il politicamente corretto se uno è omosessuale il suo acconsentire o dissentire debba valere più di un altro ? Allora l'opinione di un omosessuale trans vale ancora di più ? E quella di un onosessuale trans di colore ancora di più ? Sembra di essere al corriere !

Rossana Rossi

Ven, 04/03/2016 - 11:32

Il buon senso e la logica dimostrata da Signorini è merce purtroppo, molto molto rara..........

Antonio Panebianco

Ven, 04/03/2016 - 11:36

Signorini conferma che il problema non sono gli omosessuali ma i gay, ossia la versione ideologizzata.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 04/03/2016 - 11:44

Bravo Signorini,un atteggiamento coerente e di buon senso.

Ritratto di bombosilver

bombosilver

Ven, 04/03/2016 - 11:48

Grande Signorini! non hai paura della violenza con cui i pacifici LGBT massacrano chi non la pensa in modo allineato. Apprezzo la mente aperta di chi affronta il confronto con intelligenza e umiltà. Si impara dalla diversità.

timba

Ven, 04/03/2016 - 12:19

Grande domanda : quelle che urlavano l'utero è mio, dove sono finite? Perché non dicono nulla di questa mercificazione dell'utero femminile? Purtroppo Signorini sono andate assieme ai girotondini, al popolo arancione, alle "Dio me l'ha data e guai a chi me la tocca!", alle "se non ora quando", ai firmatari di appelli in servizio permanente effettivo... SCOMPARSE!! Torneranno puntuali alle prox elezioni quando si spera il nulla totale del poliglotta toscano e tutta la sua combriccola di amici sponsor massoni saranno mandati a casa (Sperem....)

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 04/03/2016 - 12:23

L'unica cosa in cui mi trovo in contrasto con Signorini è il discorso adozioni. Penso che l'adozione a coppie gay debba essere limitata a bambini e ragazzi che per età e maturità possano essere coscienti del tipo di situazione che gli viene proposta.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 04/03/2016 - 15:15

L'unica sua cosa di buon senso, è l'aver dichiarato che è gay

rokko

Ven, 04/03/2016 - 22:16

C'è un errore di fondo in tutti questi ragionamenti: il 99% di quelli che ricorrono all'utero in affitto sono coppie etero, gli omosessuali sono un'eccezione. Quindi, di che stiamo parlando?

rokko

Ven, 04/03/2016 - 22:40

Io invece continuo a non capire che problema ci sia con la maternità surrogata. Una vuole affittare l'utero? Si accomodi!! Io la renderei legale anche in Italia

joecivitanova

Sab, 05/03/2016 - 01:59

Credo che la maggior parte degli omosessuali maschi pensino e ragionino come Signorini; quello che cercano veramente dagli altri è, lo ha detto giustamente, la normalità della vita di tutti i giorni pur essendo omosessuali, è soprattutto quello di essere accettati come qualsiasi altra persona tranquillamente, senza pregiudizi o distacchi. Detto questo sono in parte d'accordo con lui sulle adozioni agli omosessuali, e credo che lo siano anche moltissimi omosessuali (lui le accetta in adozione dagli orfanatrofi, per esempio, ma a che età ed in che modo..!?). Poi per chi vuole a tutti i costi l'utero in affitto, a questo punto consiglierei di prendere in affitto un cervello, ogni tanto, e a qualcuno addirittura di comprarsene uno nuovo di zecca..!!.. G.

glendale

Sab, 05/03/2016 - 17:26

Grande uomo dotato di intelligenza e conoscitore delle basi e dei limiti della natura umana compresa quella degli omosessuali dotati di cervello e non di miseri egoismi personali.

Ritratto di caster

caster

Sab, 05/03/2016 - 21:48

Un po'di buonsenso da parte di chi è gay ma ragiona con la propria testa. Ok così Sig.Alfonso.

Ritratto di Nonnina

Nonnina

Dom, 06/03/2016 - 12:12

"Non si può negare loro il diritto di avere una madre naturale" ma anche: non si può negare loro il diritto di avere una madre adottiva, il Signorini non faccia la doppio giochista, nessuno vorrebbe Signorini come mammina adottiva

Ritratto di biondifrancogambettola

biondifrancogam...

Dom, 06/03/2016 - 18:39

sempre dopo... anziche bambini surrogati che non è facile accettare,perche non chiudiamo gli orfanotrofi che tanto problemi hanno creato dove certamente non c e un papa e una mamma e senza svenderli questi bimbi li diamo anche alle persone single che ne fanno richiesta,che certamente gli daranno tanto amore.io ho un nipote di colore e so cosa vuole dire, ha due fratelli romani e io non lo vedo neanche piu di colore nero...è sempre stato mio nipote da quando sua madre la partorito,la abbandonato perchè avesse un futuro migliore..è stato chiamato Edilu che nella loro lingua vuole dire "hai un altra opportunità"

aldopastore

Dom, 06/03/2016 - 20:28

Finalmente un commento sensato: adottare i bambini!

tuttoilmondo

Lun, 07/03/2016 - 13:51

Dolce e Gabbana, Signorini, Zeffirelli, siete persone... garbate e non invasive. Ognuno è padrone di fare i giochini che gli piace. Ma nell'intimità, non davanti agli altri. A me sono sempre piaciute le morone, ma anche le bionde vanno bene. Però non ammorbo nessuno dichiarandolo ad ogni respiro. Sono fatti miei. Embeh!

odifrep

Lun, 07/03/2016 - 15:32

Complimenti Signorini, Tu si che sei un 'uomo' e non come tanti lestofanti che si palesano gay per convenienza.