Kyenge: "Il Pd approvi la legge sullo ius soli"

Cecile Kyenge si fa portavoce delle preoccupazioni dei dem per un possibile patto con la Lega per far affossare la riforma in cambio di un supporto sulla legge elettorale

Il ministro all'Integrazione Cecile Kyenge a Che tempo che fa

“Faccio un appello al Pd, il nostro partito non deve avere paura dell’ostruzionismo della Lega che sta facendo le barricate in Senato per non far passare questa legge. In passato, quando si è voluto, queste barricate sono state superate”. Cecile Kyenge, intervenendo a Radio Cusano Campus, ha chiesto al suo partito di andare avanti per approvare la legge sullo ius soli che giace ferma in Senato.

“Per l’Italia questo tema rimane una priorità, per una questione di civiltà –ha affermato Kyenge-. I bambini senza cittadinanza che ci guardano ci chiedono di non essere più ignorati. Questa è una responsabilità di tutti noi, anche per dare coerenza a tutti i temi che contraddistinguono il Pd”.

Anche Gianni Cuperlo, uno dei leader della minoranza dem, ha mandato un monito ai vertici del suo partito. “Se un partito di sinistra, il Pd, il mio partito, contrabbandasse una legge di civiltà come lo "ius soli" con un accordo sulla legge elettorale, quella sarebbe una delle ragioni per abbandonare quel partito", ha dichiarato Cuperlo. Tra i democratici si teme che la riforma sulla cittadinanza venga definitivamente accantonata per poter andare a elezioni a giugno con una legge elettorale che vada bene anche alla Lega. Una scelta che il senatore renziano, Roberto Cociancich, definisce un "pactum sceleris", ricordando che: "Lo stesso Matteo ha sempre detto che la riforma della cittadinanza era insieme con quella sulle unioni civili, uno dei provvedimenti che dà dignità a questa legislatura” e che: “Una legge elettorale non sta sullo stesso piano di una legge di civiltà come questa".

Ieri, intanto, la relatrice della riforma Doris Lo Moro, capogruppo dem in commissione, ha aperto il dossier “ius soli” e si è detta determinata a portare a casa la legge “a tutti i costi” pur ammettendo che "in questi giorni si sente che c'è qualcosa che non va”. “Credo sia collegato alla sentenza della Consulta – spiega - e alle sue conseguenze: se si va al voto prima dell'estate o meno. Comunque non mi sembra credibile l'ipotesi di voto anticipato con tutti i problemi sul tavolo. E con la Lega non abbiamo nulla che ci accomuni, non vedo neppure affinità sulla legge elettorale". E, infatti, il Carroccio, non intende cedere sulla riforma della cittadinanza."Se approda in Aula – dice Calderoli -presenterò non gli 8 mila emendamenti già depositati in commissione, ma milioni. Faremo su questo la campagna elettorale".

Commenti

i-taglianibravagente

Mer, 25/01/2017 - 12:54

Cuperlo che manda i moniti...da sbellicarsi. Un Civati con la erre moscia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 25/01/2017 - 13:01

.....Ecco che ritorna!!!...."accoglienza",...."ius soli",..."cittadinanza".....VOTI sicuri,potere sicuro,....

chebruttaroba

Mer, 25/01/2017 - 13:04

Ma questa straniera può venire a casa nostra a dirci cosa dobbiamo fare?

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mer, 25/01/2017 - 13:15

Credevo lo avessero già fatto , ascoltatela almeno una volta , magari ha ragione.

brob67

Mer, 25/01/2017 - 13:16

A parte il fatto che avere la cittadinanza di un paese non significa assolutamente entrare a far parte del popolo di quel paese, ritengo che l'italia abbia molti e ben più importanti problemi da affrontare. si metta tranquilla e, se proprio non si riesce ad ambientare in Italia o se qui si sente a disagio per qualche ragione, può sempre scegliere di tornare in Congo deve di certo c'è bisogno di bravi medici oculisti. Ma il fatto stesso che Lei non abbia alcuna intenzione di andare a svolgere proficuamente la propria professione nel suo paese di origine dimostra quanto a Lei interessi il bene della gente. Io non sono razzista ma ritengo che la creazione artificiosa e forzata di società multirazziali porterà solo una marea di guai.

mareblu

Mer, 25/01/2017 - 13:20

NON trovo parole adatte per esprimerle tutto il MIO DISPREZZO!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 25/01/2017 - 13:20

La gent.ma sig.ra fa appello ad un concetto primitivo di appartenza ( jus soli : ti invado, sfrutto il tuo welfare, faccio figli e tu "devi" mantenere me, le mie spose, i miei figli, i miei nipoti, le mie zie, i miei nonni etc senza che io ti rispetti...infatti questi sono miei "diritti", Doveri ? parola sconosciuta !) e non a concetti civili ( adesione ai principi di civiltà, tradizioni, storia, rispetto, legalità, etc ).

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 25/01/2017 - 13:29

Poi c'è ancora qualcuno che qui scrive che Salvini non fa niente. Infatti siamo soli in parlamento a batterci contro questa SCIAGURATA legge che porterebbe solo aumenti dell'invasione, in quanto tutte le Africane in CINTA verrebbero TRAGHETTATE in Italia a partorire!!!! MEDITATE GENTE MEDITATE!!! AMEN.

agosvac

Mer, 25/01/2017 - 13:40

Questa signora è molto ignorante!!! Lo ius soli vige solo in pochi Stati, così come lo vorrebbe lei, e precisamente negli Usa ed in Francia dove, però, sono ferree le regole per impedire agli immigrati di entrare!!! Questa signora dovrebbe capire, anche se la sua alquanto scarsa intelligenza glielo impedisce, che la cittadinanza è un bene prezioso che implica la conoscenza della storia del paese di cui si dovrebbe essere cittadini e la condivisione delle leggi e dei costumi dello stesso paese. La signora kienge, così, per esempio, è cittadina italiana per matrimonio non per educazione e cultura!!! Il fatto che abbia la pelle nera non significa niente. Ai tempi, ormai lontani, del glorioso Impero Romano, di cui l'Italia è erede, sia pure alla lontana, tutti erano cittadini dell'Impero indipendentemente dal colore della pelle, perché ne condividevano gli scopi e le esigenze.

Kamen

Mer, 25/01/2017 - 13:40

Cecile Kyenge dovrebbe ricordarsi se,da piccola,mentre giocava con il pongo,la sua preoccupazione principale fosse di avere la cittadinanza italiana.

nonnaisa

Mer, 25/01/2017 - 13:49

Mi meraviglia come i "diversamente colorati" che stipendiamo con molta magnanimità non si sentano in obbligo di tornare nei paesi di origine ad aiutare i loro FRATELLI. Gli abbiamo regalato istruzione e competenza, li usassero per il loro paese, invece ... ce li troviamo a pontificare sempre e dovunque !!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 25/01/2017 - 13:50

Fermatelaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! datele un giocattolo e stia buona buonina.

27Adriano

Mer, 25/01/2017 - 13:56

Con tutti i gravi problemi che ci sono, delinquenza impunita compresa, ecco una idea tipicamente...sinistra.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 25/01/2017 - 13:56

Oculista con la vista lunga. Grazie ai piddini abbiamo una eletta da italiani che pensa solo ai non italiani. Mah...

ilgrandinato

Mer, 25/01/2017 - 14:01

E questa sarebbe una priorità? Quale priorotà! Abbiamo paese fermo con economia che arranca, disoccupazione mai vista, disastri naturali, pressione fiscale al 62% (reale ben sopra il 70...%) e queste sarebbero le priorità?! PRIORITA' PER CHI!? Andatevene a casa, incompetenti. Non avete capito veramente in che situazione si trova l'Italia e l'Europa. Guardatevi attorno

frabelli1

Mer, 25/01/2017 - 14:05

Mndiamola negli Usa e vediamo un po'

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 25/01/2017 - 14:16

On. Cecile, in Italia gli Italiani hanno bisogno di più sicurezza, di case per i terremotati e di opere che servano al paese, non di chiacchiere buoniste per travasare popoli da un continente all'altro senza motivo.

MOSTARDELLIS

Mer, 25/01/2017 - 14:18

Sallusti faccia una raccolta di firme per bloccare questa legge.

Lucky52

Mer, 25/01/2017 - 14:21

Ma se la maggior parte di musulmani non vuole neppure fare studiare i loro figli in Italia e nel periodo scolastico li mandano al loro paese per avere una educazione islamica e del Corano. E noi dovremmo dargli la cittadinanza italiana. Che se ne torni in Congo anche la kyenge

istituto

Mer, 25/01/2017 - 14:34

Per bro67. A questi(africani/Mediorientali ecc) non gliene frega niente di entrare a far parte del popolo del nostro Paese o di qualunque altro. QUESTI VOGLIONO SOLO I NOSTRI BENEFICI: CASA,LAVORO,SANITÀ, A NOSTRE SPESE. E POI UN GIORNO COMANDARE SU DI NOI.

evuggio

Mer, 25/01/2017 - 14:37

paga lei?

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Mer, 25/01/2017 - 14:41

Kyenge torna a casa tuaaaaaaa fai male l'oculista e la politica qui non ti vuole nessunoo

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Mer, 25/01/2017 - 14:43

ius soli torna a casa tua solaaa

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 25/01/2017 - 14:53

@Svevus:....concordo!brob67....figuriamoci se questa,va ad esercitare la sua professione in Congo?Ipocrita ma non scema!...."multiculturalismo"....,basta guardare la "ex Yugoslavia",laddove le varie etnie,in "co-abitazione" da secoli,vanno d'accordo come il fumo negli occhi!!

hectorre

Mer, 25/01/2017 - 14:57

questo individuo ha abbandonato il suo popolo per venire nella accogliente e fessa italia!!!!!...che vada a fare volontariato nel suo paese, ne hanno un disperato bisogno!!!!!!....i tanto cari partigiani(uomini e donne), hanno sacrificato la loro vita per liberare l'italia e non sono scappati da guerra e miseria!!!!!!!......se lo avessero fatto, dove saremmo ora?????...questi parassiti sinistri sono solo capaci di sfilare un giorno all'anno per appropriarsi di valori che indegnamente vogliono rappresentare....vergogna!!!!

il sorpasso

Mer, 25/01/2017 - 14:58

Il PD ha fatto un bel affare prendere in casa questa....donna e ben gli sta.

emigrante

Mer, 25/01/2017 - 15:22

Credo che il concetto di reciprocità dovrebbe essere applicato molto più spesso, a prescindere dagli effettivi vantaggi che possa comportare. Faccio un esempio: due mie figlie sono nate in un Paese Africano, dove svolgevo , come apprezzato dipendente del Governo locale, la mia attività professionale. Hanno due cittadinanze, la mia, e quella della Mamma, che però non è di quel Paese. Perché in Italia dare la cittadinanza a figli di madri di paesi che sovente neppure dichiarano il vero Paese d'origine? O di Paesi che non concedono lo "ius soli" ai figli di Stranieri? Lo stesso dovrebbe valere per la concessione di Moschee ai Musulmani, e altri "argomenti a senso unico". Comunque lo "ius soli" nelle contingenze attuali contribuirebbe allo sviluppo dello "Jus sub-soli" (di seppellimento) dello sfortunato italiano "verace".

Ritratto di karmine56

karmine56

Mer, 25/01/2017 - 15:26

Tanti medici italiani vanno a fare i missionari in Africa, e questa sta ancora qui.

Gianni11

Mer, 25/01/2017 - 15:26

Il piano della sinistra per distruggere l'Italia e il popolo italiano passa per la ius soli. Chiunque e' a favore di tale e' traditore o nemico, come quella signora li'.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/01/2017 - 15:29

@Hernando45 - hai perfettamente ragione, e poi dicono il contario qui, ossia il falso i soliti finti democratici.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 25/01/2017 - 15:42

Kyenge è italiana per aver sposato un italiano. Venire a sgravare in Italia non è e non deve essere un fatto sufficiente per acquisire il titolo di cittadino italiano, né lo Jus soli è un istituto giuridico diffuso nel mondo. Così come del resto non è consentito in Italia sposare più donne, come invece è ammesso dalla religione islamica e come è nell'esperienza infantile della stessa Kyenge. A noi tali "limitazioni" normative piacciono perché fanno parte della nostra storia e della nostra cultura, né abbiamo alcuna intenzione di islamizzarci, anche se sembra che sia nei progetti di papa Francesco primo e ultimo, mentre i governi in carica negli ultimi anni hanno fatto esattamente il contrario. Kyenge si goda il privilegio di essere rappresentante della nostra scassata repubblica nel parlamento delle chiacchiere dannose e ci risparmi il fastidio di sentire le sue ribadite “proposte”, almeno fino a quando non tornerà a torturarci personalmente in Italia.

fifaus

Mer, 25/01/2017 - 15:48

lo ius soli è una proposta indecente. E comunque, basta fare da cassa di risonanza a questi cialtroni!

Libertà75

Mer, 25/01/2017 - 15:48

la solita ignoranza, anzitutto se uno è senza cittadinanza la può chiedere, qua si tratta semmai di dare la cittadinanza a qualcuno che ne ha già un'altra... ma si sa a sinsitra non c'è verità e non c'è onestà... Già oggi la legge permette ai neo 18enni, figli di immigrati, di optare (entro 1 anno) tra la cittadinanza italiana e quella dei propri genitori. Uno fa la propria scelta, in libertà di coscienza e di amor di patria propria. Io non capisco questo atavico razzismo sinistroide che vuole imporre una cittadinanza a chi non la sente addosso. Vergogna!

Scirocco

Mer, 25/01/2017 - 15:50

Io spero che si possa andare a votare il più presto possibile con la speranza che il PD venga battuto, non ha importanza da chi, purché sparisca per sempre e con lui tutti questi insopportabili e boriosi personaggi.

petra

Mer, 25/01/2017 - 16:02

Vogliono la cittadinanza solo per avere piu' diritti e piu' POTERE, non perchè si sentono parte di una comunità. Anzi, poi la potranno combattere meglio, come sta facendo la donna in questione.

giovanni951

Mer, 25/01/2017 - 16:04

perché non torna in congo? c'é bisogno di oculisti lí.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 25/01/2017 - 18:56

La cittadinanza é un diritto. Lo stato italiano é in grado di pretendere da questi neo "cittadini" i doveri ai quali saranno sottoposti? Date voi le conclusioni

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 25/01/2017 - 19:27

Questa signora è scappata dalla sua patria senza far nulla per il suo paese e ora vuol vendere il nostro suolo ai clandestini che, facendo figli, resteranno a prosperare alla spalle del popolo italico, ex padrone della sua penisola. Il nemico "politico" di questo personaggio, cioè Salvini, merita o no la nostra amicizia?

killkoms

Mer, 25/01/2017 - 21:59

l'italiana che si comporta ancora da straniera!

buri

Mer, 25/01/2017 - 23:06

quella signora non smetterà mai, con tutti i problema che abbiamo lei va avanti a fare perdere tempo per fare passare una legge, che certamente la maggior parte degli italiani non vuole

TitoPullo

Mer, 25/01/2017 - 23:25

giovanni951 : Certamente ...mi hai letto nel pensiero ! Cominciamo a far tornare a casa lei.....intendo in Africa a rendersi utile alla sua gente invece di star qui a incassare un lauto stipendio per dire scemenze !!VATTENE CI HAI ROTTO LE SCATOLE !!!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Gio, 26/01/2017 - 09:07

una..congolese che comanda in Italia, siete apposto così.