L'ammissione di Padoan: "Sulla crescita ci siamo sbagliati"

Dopo l'allarme di Cottarelli sui conti pubblici, è la volta del ministro dell'Economia: "La situazione economica in Italia è meno favorevole di quello che speravamo a inizio anno"

Prima l'allarme di Cottarelli, ora quello di Padoan. Non bastava la bagarre scatenatasi in Senato, adesso il premier Matteo Renzi deve fare i conti con le bacchettate e con gli allarmi provenienti dal suo governo. "La situazione economica in Italia e nella Ue è meno favorevole di quello che speravamo a inizio anno", ha ammesso il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Che poi ha aggiunto: "La situazione richiede un maggiore sforzo per la crescita e il consolidamento dei conti pubblici". Pochi giorni fa il presidente del Consiglio aveva ammesso che le previsioni stimate nel Documento di economia e finanza sarebbero state difficili da raggiungere: "Sarà molto difficile arrivare al +0,8% di crescita".

Durante la conferenza stampa congiunta con il collega francese Michael Satin, il ministro dell'Economia ha poi rincarato la dose: "In un contesto di consolidamento dei conti, bisogna pensare alle misure per crescere sul lungo periodo, per le riforme, gli investimenti e l’integrazione dei mercati". Insomma, il quadro è negativo e la crisi economica stenta a sparire. Altro che crescita, al momento il Paese è al palo. 

 Ad aggiungere benzina sul fuoco ci ha pensato poi anche il commissario per la spending review Carlo Cottarelli. Intervenendo sul decreto Pubblica amministrazione, che arriverà al Senato nei prossimi giorni, Cottarelli ha fatto presente che sulla cosiddetta quota 96 che manderebbe in pensione gli insegnanti penalizzati dalla riforma Fornero non ci sarebbero i soldi per realizzarla. 

Commenti

comase

Gio, 31/07/2014 - 15:09

cretino te ne sei accorto adesso? Gira per aziende e vedi che questo paese è morto!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 31/07/2014 - 15:09

Un ministro che basa le sue "previsioni",sullo "speravamo"!!!Non trovo l'aggettivo appropriato,per non farmi censurare!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 31/07/2014 - 15:17

Questo Padoan, ha fatto scuola alla BOCCONI, CON MONTI, ecco il perchè anche lui si sbaglia spesso.

elalca

Gio, 31/07/2014 - 15:19

ma questo principiante dove ha studiato? insieme al bidello bocconiano? mi sa tanto che nel suo ufficio guardano nella interiora degli animali e scrutano il volo degli uccelli............che cialtrone!

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 31/07/2014 - 15:34

Un ministro dell'economia che sbaglia così clamorosamente assomiglia ai vari maghi e alle varie cartomanti che esistono nel nostro Paese! L'Italia purtroppo è in DECLINO e gli ultimi tre governi hanno affossato ancora di più quel minimo di attività che c'era.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 31/07/2014 - 16:20

Via un idiota sotto un altro. Bestia, siamo falliti, se non usciamo dall'euro domani e prendiamo la lira svalutata rendendo appetibile produrre in Italia a breve si sbaracca. E adesso quando mancheranno i soldi , mi raccomando, ascolta Bruxelles e aumentate ancora le tasse, il nuovo Dio e' il rapporto debito pil al 3%.

elgar

Gio, 31/07/2014 - 16:21

Ma questi navigano a vista. Tutti i giorni ripetono la stessa giaculatoria crescita-occupazione-sviluppo. Servono le riforme per la crescita. Non c'è crescita senza le riforme. Questo lo diceva già l'augusto Mario Monti. Poi venne Letta. Si prese diciotto mesi di tempo. Napolitano minacciò dimissioni in caso di mancate riforme. Poi per colpa del destino cinico e baro Letta dovette passare la mano a Matteo dopo dieci mesi senza manco l'avvio di un riforma.Ed eccoci qua. Con Padoan che ripete lo stesso ritornello già sentito. Fino a quando? E pensare che si fecero le larghe intese perché il paese non poteva aspettare. cosa? Le riforme per la crescita no!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 31/07/2014 - 16:32

Geppetto Napolitano,Pinocchio Renzi e la Balena rossa che ci porto via Berlusconi,hanno economicamente e definitivamente arenato l'Italia. Napolitano con Monti ha iniziato,con Letta lettino ha proseguito e con Renzi-no PPinocchio ha (quasi) definitivamente consegnato L'Italia al FMI e alla Germania della culona Merkel. Finalmente quanto iniziato da Prodi nel 1996 è stato pressochè portato a termine:l'Italia è sormontata da un'enorme cartello: VENDESI. Grazie a voi tutti da noi e ,sopattutto dai nostri figli,a cui avete RUBATO IL FUTURO!!

gneo58

Gio, 31/07/2014 - 16:46

e ci voleva un ministro per accorgersene ?

guido.blarzino

Gio, 31/07/2014 - 16:59

Ha scoperto l'acqua calda!!! Con logica sinistra aspettiamoci la stangata di fine anno di cui già si parla per ora di € 15 mld. alla prossima puntata.....

demoral

Gio, 31/07/2014 - 16:59

Ministro dei miei stivali, questo lo si sapeva anche senza le sue ammissioni, ce ne siamo accorti. Immagino che molto presto ci farà sapere la posizione che dobbiamo assumere.

ted

Gio, 31/07/2014 - 17:00

Un vero Premier/Ministro dell'Economia dovrebbe annunciare in maniera onesta in TV a reti unificate:" Italiani!!,per poter abbassare la pressione fiscale e ridare fiato alla crescita è necessaria una riduzione della spesa pubblica in maniera tangibile mediante UN TAGLIO di un 25-30% degli stipendi della PA ,delle pensioni sopra una certa cifra E licenziando un tot di dipendenti della stessa PA (400/500.000 almeno) ..... .Alternativa ?Entro pochi mesi l'Argentina"...Saluti.

magnum357

Gio, 31/07/2014 - 17:07

Ahhhhhhhahhhhhahhhhhh, questo si è bevuto il cervello come tutti i precedenti ministri !!! A casa subito !

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 31/07/2014 - 17:08

SIAMO SU SCHERZI A PARTE!!!!!HAHAHA Saludos dal Leghista Monzese

abocca55

Gio, 31/07/2014 - 17:14

Stiamo pagando le spese di uno stato che ha prodotto un'unica cosa: la guerra interna ed internazionale a Berlusca. Non vi è stata altra preoccupazione, né si è voluto vedere ciò che stava accadendo nel Mondo. Ora il colpo di grazia sarebbe il fallimento delle riforme, dopo di che non avremmo più scampo, e sarebbe la disperazione generale. Come fa a non capirlo minzolin, ma anche brunetta e co? Grasso e grillo, sornioni, prevedono la catastrofe, il finale della tragedia. L'economia è in crisi, mentre la criminalità è in piena espansione, ed è impunita!! Leggiamo sempre, quando arrestano e poi mettono in libertà un delinquente: con precedenti di polizia. Gli Usa e la Francia ci hanno rovinati togliendoci i vantaggi derivanti dai rapporti con la Libia, e per un certo tempo si è fermata l'occupazione degli stranieri della nostra povera Terra. I servizi ospedalieri sono un miraggio. Per una Tac occorre attendere anche due anni. Siamo costretti a mandare militari in missione all'estero, e ad accollarci spese militari inutili. Ora la guerra si fa mandando negli stati dove sono i castrati di Cibele, vecchi, storpi, donne incinte e bambini. Sono le moderne avanguardie!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 31/07/2014 - 17:25

@ted:d'accordo,....si è fermato alle prime "cosucce".La lista dovrebbe continuare,assai lunga,mettendo in evidenza,quanti "privilegi" sono mascherati,come "diritti acquisiti",per cui,è una pia illusione.L'alternativa,si avvicina.....

onurb

Gio, 31/07/2014 - 17:51

Finalmente abbiamo capito che chi ci governa e gestisce l'economia lo fa sulla base di speranze. Qui a Padova si usa dire che chi vive sperando muore cag..do. Poiché il guano è arrivato a sommergerci fin quasi a livello del naso, mi sembra di poter affermare che mai detto fu più azzeccato.

luigi.muzzi

Gio, 31/07/2014 - 17:57

ops, errorino... questi biricchini di economisti bocconiani...

ilbarzo

Gio, 31/07/2014 - 18:10

E allora signor buffone di corte,se non sei capace vattene a casa e lascia fare l'economista a chi ne e' all'altezza, e sa fare bene il suo mestiere.Tu caro amico sei proprio negato,pero' in compenso sei ben preparato per intascare uno stipendio da nababbo.Qualsiasi imbecille e' migliore di te.

Ritratto di ComparucciDiMille2220Merende

ComparucciDiMil...

Gio, 31/07/2014 - 18:13

SUBITO il rimpasto, col MAGO ORONZO all'economia al posto di padoan possiamo solo far meglio

ilbarzo

Gio, 31/07/2014 - 18:14

Firse volevi dire che mi sono sbagliato ,e non ci siamo sbagliati.Perlomeno mi sembra che sia tu il ministro dell'economia? O forse sono io che mi sto' sbagliando!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 31/07/2014 - 18:54

In pratica sta dicendo: il motto era 80 euro prima del 25 maggio salverà l'Italia, gli allocchi ci hanno creduto ed hanno premiato il venditore di tappeti, ora non solo non c'è più trippa per gatti, ma anche le speranze sono ridotte al lumicinino ora aspettatevi un'altra stangatina e pregate!...Ma dove li trovano sti personaggi e quanti ce ne sono ancora in giro!

lamwolf

Gio, 31/07/2014 - 18:55

Con questa classe politica e un governo inconcludente siamo destinati al fallimento e alla rovina!!! Che non ci sia nessuno con le palle?

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 31/07/2014 - 18:55

scassa giovedì 31 luglio 2014 Ma con che faccia Padoan parla di quote per la quiescenza dopo il lavoricidio pluri plurimo ,perpetrato da quella .....Fornero,e solo per i dipendenti della PA ? Fortuna che i soldi non ci sono,perché ,caro ministro dello Stivale,certamente sarebbe stato denunciato per istigazione all'omicidio per palese ingiustizia sociale ! Scassa

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 31/07/2014 - 19:04

...Le previsioni del Governo sono meno attendibili di quelle dei meteorologi.

antonio54

Gio, 31/07/2014 - 19:05

Che l'Italia sia in coma irreversibile lo capirebbe anche una persona con la terza elementare. Mi stupisce che tutti questi professori dei miei stivali, non l'abbiamo ancora capito. Speriamo di non finire come l'Argentina...

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 31/07/2014 - 19:09

ci volevano cottarelli e quest'altro genio per capire che, nonostante paghiamo piu' tasse il debito pubblico aumenta di 20 miliardi al mese, forse vorra' dire che stiamo spendendo un pelo di piu' di quello che possiamo permetterci? se nominassero come ministro delle finanze un onesto un padre di famiglia abituato a far quadrare i conti le troverebbe subito le soluzioni.

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 31/07/2014 - 19:50

ted@ ha perfettamente ragione, un vero statista che fa politica per il bene comune, davanti a questa situazione ormai fuori controllo (20 miliardi in piu' ogni mese di debito pubblico) farebbe come prima cosa quello che lei ha scritto. ma questi paraculi (renzi in testa)mirano solo ad avere consenso elettorale per rimanere il piu' a lungo possibile lì dove sono, per fare del bene solo alle loro famiglie a discapito di tutte le altre, parassitando e prendendo per il culo il popolo italiano.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 31/07/2014 - 21:24

Ma cosa vi aspettate da uno come padoàn (con l'accento sulla seconda a), che rinnega anche il proprio cognome, pur di non apparire legato in qualche modo al Veneto, quindi alla Lega?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 31/07/2014 - 21:34

Hanno ancora bisogno di succhiare tanto sangue! Ladri che arrivano in casa e non si accontentano dei soldi, no! Distruggono anche tutta la casa, in segno di sfregio e disprezzo e poi se ne vanno sghignazzando. Come ladri, sono i più turpi: altro non sanno fare!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 31/07/2014 - 21:47

Un Ministro della Repubblica It. - pagato salatamente dal Popolo - coadiuvato ,inoltre da una Equipe di Collaboratori altamente scienziati Tecnici di Economia ( Pagati anche questi molto salatamente dal Popolo)riferisce di essersi sbagliato a fare bene i conti è segno che è un perfetto SOMARO e così anche i suoi collaboratori. Faccenda comunque molto strana. Come andrebbero presi ? E' meglio che non lo scrivo tanto già lo sanno tutti.

restinga84

Ven, 01/08/2014 - 00:27

Ma,come,un eminente economista(si fa per dire)nostro ministro dell`Economia,non sa che due + due deve dare quattro.Se si stila un programma economico con la dovuta professionalita`alla fine i due + due devono dare quattro e non un.......ci siamo sbagliati.Ma che sorta di economista e`questo signor Padoan. Anche lui diploma di laurea conseguito in Albania? Andiamo di bene in meglio.Come giustamente scrive,nel post,bingo bongo, stanno,con tutti i loro inconcepibili errori,consegnando la nostra Italia al Fondo Monetario Mondiale con grande gioia della presidentessa,che e`francese.

paolonardi

Ven, 01/08/2014 - 03:23

Come al solito; comunque onore a Padovan che lo ha riconosciuto. Occorre virare la rotta di 180 gradi rispetto a quella finora tenuta.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 01/08/2014 - 05:15

E bravo! Non lo sapevi? Siete tutti facce di tolla. Scommetto che se mettete un ragazzino a fare i conti è più bravo di questi incompetenti.

vince50_19

Ven, 01/08/2014 - 07:30

Se n'è accorto solo ora? Un "incipit" per rifilarci una manovrina da 20 o 30 miliardi di euro per "onorare" la solita spending review a carico di noi cittadini, invece di far dimagrire le istituzioni? Tornano i mega stipendi dei manager di stato, ricatti in vista? Meglio sostituirlo con un qualsiasi ragioniere: se non altro si risparmia sullo stipendio.

piertrim

Ven, 01/08/2014 - 11:18

C'é poco da dire, son fenomeni fenomenali.