L'analisi di Mentana: "Putin, trionfatore assoluto del 2016"

Mentana: "Questo 2016 ha un trionfatore assoluto, Putin, e uno sconfitto principale, l'establishment euro americano"

Enrico Mentana non ha dubbi: Vladimir Putin è il trionfatore assoluto del 2016. In un lungo post su Facebook, il direttore del Tg di La7 spiega perché e scrive: "Questo 2016 ha un trionfatore assoluto, Putin, e uno sconfitto principale, l'establishment euro americano. Lo dico in modo neutro, come risultato di fatti ormai conclamati. L'Europa è stata indebolita dal referendum britannico e anche un po' da quello italiano. Il prossimo presidente francese- Fillon o Le Pen - sarà un amico di Mosca. E certo non ostile al Cremlino sarà Trump. Obama e Hillary sono gli emblemi dello scacco subito dagli Usa. La loro egemonia in Medio Oriente si è dissolta in otto anni per una micidiale serie di errori, di cui puntualmente Putin ha approfittato".

E ancora: "Obama ha minacciato di bombardare Assad e non lo ha mai fatto. Aveva un alleato storico, Israele, e lo ha fatto finire molto più vicino al leader russo, più credibile nel garantire l'equilibrio a distanza col nuovo Iran, rimesso all'onor del mondo proprio dagli Usa. Aveva e ha un alleato militare, la Turchia, membro della Nato e con un capo, Erdoğan, contrapposto a Mosca: è riuscito a spingere anche lui tra le braccia di Putin, velocissimo a ribaltare le alleanze in modo spregiudicato, senza doverne render conto, se non platonicamente, al suo parlamento. La pace imposta in Siria è l'emblema di tutto questo: prima l'intervento militare e poi il cessate il fuoco, garantito da Russia Turchia e Iran. Usa e Europa non pervenuti. Cambierà la situazione nel 2017? Per ora non se ne vedono i presupposti".

Commenti

frado

Dom, 01/01/2017 - 14:30

Sottoscrivo ogni parola di Mentana e non vedo l'ora che Obama se ne vada dalla casa bianca. Spero anche che la commissione europea si ricreda sulle sanzioni alla Russia

Cheyenne

Dom, 01/01/2017 - 14:41

STRADACCORDO CON MENTANA

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 01/01/2017 - 14:49

-----condivido quello che dice mentana--e condivido soprattutto che questa sua analisi è fatta come dice lui in modo neutro senza partigianerie da stadio----putin si è solo fatto gli affari suoi ed ha approfittato della défaillance dall'altra parte---questo farsi gli affari suoi di putin per una volta è coinciso con un vantaggio per l'europa --però da qui a dire che possiamo fidarci di putin ce ne corre---hasta

batpas

Dom, 01/01/2017 - 14:53

mentana, lucido e vero indipendente.

Marcello.508

Dom, 01/01/2017 - 14:55

Credo che Chicco abbia del tutto ragione, specie dopo l'ultimo "schiaffone" rifilato all'abbronzato massone, figlio di destabilizzatori "seriali" della politica mondiale.

patrenius

Dom, 01/01/2017 - 15:27

Adesso sono in tanti ad accorgersi della grandezza di Putin. Io vedo una strana coincidenza: chi è stato il grande sostenitore che voleva coinvolgerlo nella potica occidentale? L'unico vero grande politico mondiale di questa era: Silvio Berlusconi. E chi è il suo più grande nemico? L'oca starnazzante comunista Angela Merkel.Non dimenticate che viene dal vero comunismo della DDR!

arkangel72

Dom, 01/01/2017 - 15:29

Analisi sintetica e perfetta, senza tanti giri di parole, come nel suo stile!

ghorio

Dom, 01/01/2017 - 15:33

Che a"Il giornale" piace Putin non ci sono dubbi. L'analisi di Mentana è cosa risaputa, visto che le scelte Usa con Obama imperante sono state davvero disastrose, ma, per il vero dell'Occidente in genere. C'è sta sperare che cambi con quest'anno la strategia Usa in politica estera. Personalmente né caldo , nè freddo di futuri rapporti tra Trump e Putin , ma penso che l'Occidente, Usa compresi, debba svegliarsi del suo torpore, compresa l'organizzazione della Nato, visto il suo silenzio sull'andazzo turco di Erdogan sulle regole democratiche.

Klotz1960

Dom, 01/01/2017 - 15:56

Uhh se lo dice Mentana....

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 01/01/2017 - 15:59

D'accordissimo con Mentana. Ma è mai possibile che un giornlista ancorché esperto colga tutte le implicazioni esponenedo il suo pensiero chiaramente e i nostri politici che in teoria dovrebbero saperne di più sono lì a non saper che pesci pigliare ? Anch'io non vedo l'ora che arrivi Trump e sene vada l'abbronzato con la coda fra le gambe.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 01/01/2017 - 16:45

C'e` da concordare con Mentana (che almeno non scrive cio` sotto dettatura della Pravda.ru come fa invece il Giornale). Quanto tutto cio` sia positivo sara` da vedere. Soprattutto perche' il nuovo baricentro e` Trump, talmente incompetente e impreparato, senza ideali se non le sue ricchezze (chi ci ricorda?), e con reazioni imprevedibili tutte d'istinto, che non potra` che produrre danni, a cominciare dalle tensioni interne (vedere come ancor prima di insediarsi abbia gia` indelebilmente minato la credibilita` delle agenzie che hanno il compito di proteggere il Paese: NSA, CIA, FBI). E se un giorno si svegliera` con la luna, mandera` Putin a quel Paese e si ricominciera` daccapo. E poi Putin e` molto piu` intelligente e politicamente astuto di Trump: l'esito e` scontato.

ependima

Dom, 01/01/2017 - 17:06

L'analisi di Mentana è corretta,d'altro canto descrive una realtà sotto gli occhi di tutti. Sbaglia, però, quando dice che non vede i presupposti per un cambiamento. D. Trump è il primo, la dissoluzione della UE e il secondo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 01/01/2017 - 17:09

L;ELEZIONE DI OBAMA ALLA CASA BIANCA SI É RIVELATA UNA BANCAROTTA COMPLETA;É QUESTO PERCHE OBAMA SI É VENDUTO AL CLUB BILDERBERG MANI E PIEDI;É SIA LUI CHE LA CLINTON IN 8 ANNI HANNO COLLEZIONATO UNA SERIE DI FALLIMENTI CHE LA MPS AL CONFRONTO DEI FALLIMENTI DI QUESTI 2 DIVENTA UN GIOCO DA BAMBINI; OBAMA QUANDO É STATO ELETTO ERA UNA SPERANZA PER TUTTI NOI;É OGGI DOPO 8 ANNI OBAMA É DIVENTATO UN INCUBO PER TUTTO IL MONDO! É PIU PRIMA SE NE VA É PIU MEGLIO SARA PER NOI!.

ghorio

Dom, 01/01/2017 - 18:31

Vedo che è proibito essere scettico su Putin, anche se a contribuirvi è stata la solita politica estera sbagliata degli Usa, targati Obama. Quanto all'elogio di una certa destra per Putin avanzo molti dubbi.

MOSTARDELLIS

Dom, 01/01/2017 - 18:35

Non c'è che dire. Le cose stanno proprio così. E non perché lo dica Mentana. Lui fa soltanto una sintesi oggettiva del 2016 e non sbaglia di una virgola. Soprattutto bravo nel non di dire cavolate come la maggior parte dei giornalisti italiani, che purtroppo non hanno ancora capito il vero significato della Brexit, della vittoria di Trump e della vittoria del No al referendum. Insomma gli amici della post-verità. Che cxxxxxi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 01/01/2017 - 19:55

Sicuramente tra i leader mondiali lo è, visto quanta gente scadente c'è nei posti di comando.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 01/01/2017 - 20:20

C'e` da concordare con Mentana (che almeno non scrive sotto dettatura della Pravda.ru come fa invece il Giornale). Quanto tutto cio` sia positivo sara` da vedere. Soprattutto perche' il nuovo baricentro e` Trump, talmente incompetente e impreparato, senza ideali se non le sue ricchezze (chi ci ricorda?), e con reazioni imprevedibili tutte d'istinto, che non potra` che produrre danni, a cominciare dalle tensioni interne (vedere come ancor prima di insediarsi abbia gia` indelebilmente minato la credibilita` delle agenzie che hanno il compito di proteggere il Paese: NSA, CIA, FBI). E se un giorno si svegliera` con la luna, mandera` Putin a quel Paese e si ricominciera` daccapo. E poi Putin e` molto piu` intelligente e politicamente astuto di Trump: l'esito e` scontato.

buri

Dom, 01/01/2017 - 21:05

sottoscrivo le parole di Mentana

CarloColombo

Dom, 01/01/2017 - 21:20

Analisi lucidissima, d'altronde sono fatti alla vista di tutti. Mentana ha la libertà intellettuale di ammettere l'evidenza. Forse l'unico in un paese di giornalisti che scrivono solo su linee editoriali preconfezionate.

piazzapulita52

Dom, 01/01/2017 - 21:41

Sembra che Mentana sia ebreo! Ma è vero?

tmarco

Dom, 01/01/2017 - 22:41

Putin è il trionfatore del 2016 ma non per suoi meriti, bensì per la grottesca stupidità dei suoi avversari.

lavieenrose

Dom, 01/01/2017 - 23:32

che sia ebreo, pentacos tale, protesiante, mussulmano, buddista, animalista o quant'altro non me ne può fregà de meno se è intelligente e rispetta il pensioero degli altri. Trovo invece sciocco chi continua a giudicare trump prima ancora ch abbia cominciato a governare. Tra l'altro sono gli stessi che osannavano obama al momento della sua elezione e visto i risultati io andrei anascondermi prima di esprimere altri giudizi preventivi

graffias

Lun, 02/01/2017 - 01:00

Qualsiasi cosa si voglia dire di Mitraglietta , una cosa è certa, sulla questione Putin ha ragione da vendere. Per dirla alla Sgarbi, una capra come Obama non era facile da trovare ed, anche una volta trovata, era poco agevole superare la" timidezza di giudizio" dei nostri politici gente perlopiù pavida e codarda.

stefano.colussi

Lun, 02/01/2017 - 03:30

mentana is ok for me

Popi46

Lun, 02/01/2017 - 06:55

Negli ultimi 20 anni il nostro mondo occidentale è' stato investito da un'anomala congiunzione astrale che ha portato contemporaneamente al potere Obama,Hollande,La Grosse Koalition tedesca,iProdi e compagnia bella. Risultati dell'opera di queste menti? Deludenti in tutti i campi,pare. Putin,un Kgb non comunista, è' stato il primo sassolino che ha messo in moto la valanga. E vai, non si può far altro che migliorare!

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 02/01/2017 - 08:08

e non ha torto|

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 02/01/2017 - 08:13

povero "pravda" accecato come è da un sinistrismo incapace!

guerrinofe

Lun, 02/01/2017 - 08:22

Ma bravo! Anche lui da buon ricercatore (indipendente) riscopre l'acqua calda!

joc3ki83

Lun, 02/01/2017 - 08:35

Del tutto ovvio essere daccordo con Mentana . I fatti sono esattamente quelli descritti. In contrapposizione ad uno scaltro Putin , mi chiedo chi come e perchè abbia deciso otto anni fa di dare il premio Nobel per la pace ad uno scialbo , non ancora , presidente USA . Fino a quel momento non aveva reso manifesta alcuna ragione per la quale premiarlo . Il dopo poi è stato quanto di più inadeguato il mondo occidentale potesse aspettarsi. Cordiali saluti e HNY da Aldo

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 02/01/2017 - 11:34

lavieenrose - Io ho citato non un giudizio preventivo, ma un giudizio sulla prima azione di Trump prima ancora di iniziare, ossia screditare la CIA e l'NSA: un FATTO. E se questo le sembra un prodromo non indicativo, vuol dire che lei non conosce cio` che CIA e, soprattutto di questi tempi, NSA, rappresentino per l'America e gli Americani...Le diro` che a me sembra l'atto di un incompetente molto pericoloso.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 02/01/2017 - 16:21

@gpl_srl@yahoo.it - La ringrazio per il suo commento costruttivo e intelligente, che mostra tutto il suo spessore intellettuale e la sua comprensione degli argomenti in questione. Continui ad illuminarci con tanta sagacia. P.S. Ma secondo lei, in cosa le sembro "accecato da un sinistrismo incapace"? Forse lei si riferisce al mio nick, evocativo dell'organo di disinformazione e propaganda sovietico? Provi a pensare se questo non le ricorda il Giornale.it per caso? E magari capisce perche' l'ho adottato (sa quando si dice che gli stolti guardano il dito quando si indoca loro la luna?). Tanto e` vero che ho scritto che il Giornale.it rigurgita le VELINE della pravda.ru di oggi, nel denigrare l'abbronzato ed esaltare l'avversario russo. E badi bene, io do` molto credito alle capacita` politiche di Putin e alla sua politica estera. Per esempio difendo, pensi un po', l'annessione della Crimea. Dasvidaniya.