L'azzardo di Matteo che ora rischia una via crucis

La scelta di portare Mattarella al Quirinale rischia di produrre strascichi difficili da gestire. Forza Italia tirerà la corda sulle riforme e Berlusconi farà opposizione sulle misure economiche

Quel che racconta la scena è un Matteo Renzi a un passo dal portare a casa una vittoria senza precedenti, con il Pd ricompattato intorno al nome di Sergio Mattarella e Silvio Berlusconi messo all'angolo. Il tutto con una buona dose di azzardo da parte di un premier che ha preferito l'unità del suo partito al patto del Nazareno.

Una scelta che rischia però di produrre strascichi difficili da gestire, non solo per quel che riguarda il tavolo delle riforme istituzionali ma più in generale. In questo anno e passa, infatti, l'asse tra Renzi e Berlusconi non è stato solo un accordo su Italicum e riforme, ma anche un modo di vivere il confronto tra maggioranza e opposizione per cui il premier ha potuto beneficiare di un atteggiamento responsabile e per molti versi comprensivo da parte di Forza Italia.

Lo scossone arrivato ieri - con la truppa azzurra allo sbando - apre invece uno scenario nuovo. Con coloro che fino a ieri sono stati i custodi del patto decisamente in affanno rispetto ai falchi alla Raffaele Fitto o all'Augusto Minzolini che da mesi vanno sostenendo che sarebbe finita come effettivamente sta finendo.

Dal giorno dopo che andrà all'incasso di Mattarella, insomma, per Renzi rischia di cominciare una sorta di via crucis, con Forza Italia a tirare la corda sulle riforme istituzionali (cui è di fatto legata l'entrate in vigore dell' Italicum ) e con Berlusconi a fare opposizione sulle misure economiche lasciando la briglia sciolta a chi nel partito sono mesi che si morde la lingua. Tutte considerazioni che il leader del Pd avrà certamente messo sul tavolo prima di decidere di compattarsi su un nome che trova così tanti consensi proprio perché proposto in chiave anti Nazareno (dalla minoranza dem agli ex grillini).

Una scommessa, insomma. Che però Renzi ha buone possibilità di vincere puntando sulla poca voglia di elezioni anticipate di un Parlamento dove sarebbero in pochi a ritrovare lo scranno. Con un azzardo che per molti versi riguarda proprio Mattarella. Il premier e l'ex ministro Dc, infatti, sono lontani anni luce, non solo nel modo di pensare la politica ma pure nel porsi rispetto alle forme e ai rituali imposti dal protocollo. Mattarella, per capirci, è uno che crede convintamente nel motto «la forma è sostanza», l'esatto contrario del rottamatore fiorentino. Non è un caso che chi conosce bene il «quasi» presidente sia pronto a scommettere che passati i primi mesi la convivenza tra i due potrebbe essere piuttosto affannosa.

Commenti

glasnost

Ven, 30/01/2015 - 08:16

Bravo Silvio. Grazie. E' meglio si scelgano uno dei loro, nostro nemico aperto e nel quale noi non ci riconosciamo, piuttosto che avere questi personaggi buonisti e subdoli alla Napolitano,Scalfari,Ciampi ecc...che, coprendosi della loro ecumenicità, sono comunque subdoli nemici di metà dell' Italia.

Mario Marcenaro

Ven, 30/01/2015 - 08:20

Cos'altro ci si sarebbe potuto aspettare da una congerie di politici, fra l'altro dichiarati tutti illegittimi, traditori della Nazione e del Popolo Italiano, ridotti ormai da quasi quattro anni ad una unica nullità con Democrazia e Costituzione annullate?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 30/01/2015 - 08:21

LUNGI DA ME voler suscitare ilarità o eccentricità, fate ancora in tempo a 'salvare' il Paese, eleggete Roberto BENIGNI. E' la più seria, la più grande personalità, di caratura internazionale, che abbiamo sul tappeto. Gli 'Altri', tutti, note stonate. Aprite bene gli occhi. Fate ancora in tempo. Benigni piace a Silvio ed a Matteo, ed all'Italia tutta. Roberto è l'ultimo treno in transito. Prendiamolo, altrimenti rimarremo nel deserto. -riproduzione riservata- 8,21 - 30.1.2015

Happy1937

Ven, 30/01/2015 - 08:25

Anche Pirro canto`vittoria!

vince50_19

Ven, 30/01/2015 - 08:26

Sotto sotto la convergenza del Pd (e di altri partiti di sx) su Mattarella potrebbe rivelarsi una vittoria di Pirro per Renzi. Vedremo quel che accadrà fra qualche tempo, ad es. sulle riforme da fare. Certo è che dare ai cittadini la possibilità di scegliere un P.d.R. voluto e amato sarebbe un atto di vera democrazia. Altro che agire "nottetempo" nelle solite camere caritatis per mantenere un potere che spesso non va a vantaggio dei cittadini ma della partitocrazia più incancrenita ed autoreferenziale. Una finta democrazia, questa, spesso al servizio di poteri sovrannazionali che intendono desertificare economicamente l'Italia. Usando un termine del noto toscano, "rottamarla".

Tom Hagen

Ven, 30/01/2015 - 08:27

C'è qualcosa che sfugge a quest'analisi che mi sembra un po' troppo indulgente. Non mi sembra di aver visto uscire un nome reale dall'altro fronte: Casini nomen omen, Amato evoca furti notturni, unico sussulto dignitoso e' stato Martino, ma non e' neanche stato accennato. Mi sembra che Berlusconi se la sia cercata. Questa lagna contro Mattarella nasconde il nulla

edo1969

Ven, 30/01/2015 - 08:29

Renzi è machiavellico. Ha usato finora l'appoggio di Berlusconi per far passare certe riforme scomode alla sinistra PD ed ora gli fa capire che non serve più? Elezioni presto.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Ven, 30/01/2015 - 08:37

Mattarella è più di quel che sembra, se Renzi lo vuole a tutti i costi si tenga il Mattarellum e si scordi l'Italicum. Giunti a questo punto è ormai chiaro che non si possono fare riforme condivise, specie con una fetta consistente di sinistra che non le vuole. Il PD potrebbe partorire una legge elettorale tutta sua, ma creerebbe un pericoloso precedente, quando perderà le elezioni il prossimo vincente potrà fare la stessa cosa, fosse anche un'Alba Dorata italiana. L'idiozia sinistra è infinita, e Renzi purtroppo non è un'eccezione. Berlusconi ha fatto bene a tentare ? La risposta è sì, da politico responsabile ha fatto bene, ma non si può cavare il sangue da una rapa. In fin di conti col Mattarellum FI ha governato un bel po' di anni stabilendo dei record di durata, il PD in 5 anni ha espresso solo 4 governi balneari. 7 anni d'attesa non sono poi così lunghi, a tempo debito anche il Matta leverà le tende.

cgf

Ven, 30/01/2015 - 08:43

Preferivo Bersani, quaquaraquà anche lui come renzi ma era molto più coerente.

Klotz1960

Ven, 30/01/2015 - 08:50

SB non ragiona piu'. Renzi ha proposto un dc, non uno di sinistra, e piu' di cosi ' non poteva fare. Se non gli va bene, che facesse finalmente far saltare un patto che sta rovinando FI.

VermeSantoro

Ven, 30/01/2015 - 08:52

L'ha dipinto bene Ostellino a Radio24 stamane, è un premier di cui sbarazzarsi al piu presto !

swiller

Ven, 30/01/2015 - 08:56

Il paese è nella mxxxa mentre questi buffoni continuano a giocare. Si fanno gli stipendi le pensioni i vitalizi d'oro e per loro sono diritti acquisiti, mentre quelli dei cittadini sono calpestabili. Definire questa gentaglia dei ladri criminali è un complimento questa non è democrazia, questa una dittatura della peggior specie, ha fatto più Mussolini in 10 anni che questi banditi in 70.

g-perri

Ven, 30/01/2015 - 08:57

La vera tragedia greca non è quella che si sta consumando in Grecia, ma è quella che si sta consumando nelle istituzioni italiane, dove la democrazia ormai latita da diverso tempo. Un parlamento con una quota di presenze "illegittime" tenta di rifare le nuove regole con la collaborazione di tutti. Ma proprio quando si tratta di eleggere la figura del garante di tutti, la parte che annovera la presenza degli "illegittimi" si arrocca e tenta di fare eleggere un loro ex che si trova fra coloro che hanno sancito l'illegittimità di molti attuali eletti. Quindi, se uno dei giudici che sancirono l'incostituzionalità di una legge venisse eletto Presidente della Repubblica con il voto dei parlamentari "incostituzionali", accettando la carica che figura di garante sarebbe?

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 30/01/2015 - 08:58

Avendo Renzi una carica di PdC ottenuta in circostanze torbibe, e con un Partito in cui paradossalmente la "minoranza" ha la maggioranza dei seggi in Parlamento, mi sembra logico che avendo miacolosamente trovato un candidato che accontenta tutti, scarichi un Berlusconi che sta naufragando internamente, ed anche in termini di sondaggi (10% secondo certe carte riservate).

Marzio00

Ven, 30/01/2015 - 08:58

La mossa di Renzi è figlia della disgregazione in Parlamento dei grillini che ogni giorno perdono pezzi e alla faccia del loro patto con gli elettori (se cambi sponda ti dimetti da parlamentare) passano uno a uno al PD. Dunque nulla di nuovo sotto il sole, solite manovre da I Repubblica con gente pronta a salire sul carro dei vincitori! Vittoria momentanea di Renzi che ha momentaneamente ricompattato il partito e l'ala sinistra ma i problemi politici restano!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Ven, 30/01/2015 - 09:02

Renzi non ha proprio tradito nessuno: non ha proposto un comunista, non ha proposto un uomo del PD, non ha proposto Padoan e altri nomi, esattamente come aveva chiesto l'ex cav. L'unica cose che ha mandato in bestia i suoi avversari è che l'ha detto per primo anticipando l'ex cav che non ha quindi potuto dire che la scelta era nel patto del Nazareno. Con tanti saluti agli accordi segreti fra Renzi e l'ex cav.

gigetto50

Ven, 30/01/2015 - 09:02

..una sola cosa deve fare Berlusconi....gradualmente ma inesorabilmente, deve lasciare....non é piu' il Riferimento in FI...

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 30/01/2015 - 09:02

Ma quale clausola del Patto del Nazareno sarebbe stata infranta? Perche' i comuni mortali non hanno nessuna idea di cosa contenga questo patto scellerato, degno delle piu` oscure e torbide sceneggiate massoniche. Forse Il Giornale potrebbe illuminarci, visto che sembra al corrente dei dettagli.

soldellavvenire

Ven, 30/01/2015 - 09:04

eh caro adalberto, mi sa che la frittata è voltata dall'altra parte... infatti è la sinistra che si è consegnata a renzi, NON l'opposto; e per quanto riguarda i bananas come te che si erano già consegnati a suo tempo, c'è aria di vaselina, con sospetto di godimento

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Ven, 30/01/2015 - 09:04

sono dei paraculi ricordatevelo, troveranno il modo di convivere senza pestarsi i piedi e lasciare agonizzare il paese che avrebbe tanto bisogno di scrollarsi di disso i comunisti che sono come le zecche per un cane.

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 30/01/2015 - 09:10

Il comunista più buono venderebbe le mutande della madre pur ti trarne vantaggio..... che ci aspettavamo dal parolaio fiorentino che ha in se una parte democristiana ed una comunista? al peggio non c'e' mai fine

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 30/01/2015 - 09:13

Non solo è un bugiardone matricolato e prezzolato il Pupone, detto Renzi in famigghia, ma prova e gli riesce alla grande, a fare il furbacchione. Un piede su "tre staffe": Se gli riesce "il colpaccio" avrà non una, ma ben tre maggioranze, cosa mai avvenuta nella Storia della Repubblica. Un Capolavoro di ingegneria politica. Un Governo "a tre teste" che va da uno pseudo-cdx di felloni, alla Sinistra più estrema, escludendo strumentalmente, antidemocraticamente, la stragrande maggioranza del Popolo Italiano, persino nella elezione della più alta carica dello Stato. Se gli riesce, un altro colpo di mano, golpista, così tanto per gradire.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 30/01/2015 - 09:16

Nazareno nel cesso. Si voti!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 30/01/2015 - 09:16

Penso che Renzi e Berlusconi giochino una partita "truccata" sanno benissimo chi eleggere ma ci prendono in giro solo per apparenza....

macchiapam

Ven, 30/01/2015 - 09:17

E' sconcertante vedere gli ex-comunisti che, in blocco, spingono alla presidenza un ex-democristiano doc: evidentemente la dottrina politica è a zero e ci si muove per pura tattica. Male, da Renzi ci si sarebbe aspettato qualcosa di meglio.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 30/01/2015 - 09:30

A questo punto, votate tutti Imposimato

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 30/01/2015 - 09:30

I giornali rossi esaltano l'ebetino, ma, come sempre, sbagliano. Sabato i franchi tiratori del PD (almeno 150) la faranno pagare all'ebetino quale mandante dei 110 che affossarono il Mortadella (Fassina). E, assieme al mattarella cadrà pure lui. Il mattarella, poi, è personaggio, molto, molto dubbio, con un fratello - Antonino - che fa affari con la mafia. SILVIO, ad ogni modo, non avrebbe mai potuto votarlo, metodo o non metodo: la Sua alta moralità, il Suo senso dello stato e la Sua etica adamantina lo garantiscono . Ancora una volta, e, come sempre, SILVIO vince: l'ebetino è alla disperazione, SILVIO gongola! Sabato sarà una grande giornata per la democrazia.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 09:34

Berlusconi dovrebbe spiegare il no a Mattarellla.

linoalo1

Ven, 30/01/2015 - 09:37

Nessun azzardo,ma bensì un piano ben studiato da tempo dall'Astuto Marinaio Renzi!Per lui,il Patto del Nazareno era ed è solo fumo negli occhi solo per l'opposizione e per gli Italiani con le fette di salame sugli occhi!Ed il primo a caderci,è stato proprio l'Ingenuo Credulone Berlusconi!Oggi,ormai,è troppo tardi per rimediare!Ormai,l'Italia è e sarà per un bel pezzo,in mano al Regime Comunista,se si vuole considerare Comunista il PD!Mi sembra tanto,per molti aspetti,di rivedere,nel PD, la D.C.(Democrazia Cristiana)degli anni '60-'70!Lino.

unosolo

Ven, 30/01/2015 - 09:42

inizio dei lavori alle 9.30 la presidente entra alle 935 , di solito nei posti di lavoro alle 8.30 si chiude e i ritardatari a casa , ovviamente non per loro , con quei stipendi possono ritardare o saltare sedute , troppi soldi e il potere rovina l'economia , la credibilità e il parassitario .La segretezza del voto ? non esiste da quando si sono regalati tanti diritti che man mano sono aumentati come i loro stipendi. Berlusconi sbaglia ancora ad avere fiducia verso chi lo ostacola con ogni mezzo e lo sminuisce , dovrebbe una volta per tutte dare credito alla sua minoranza interna e contrastare tutto quello che la sx vuole fare anche con forti manifestazioni Nazionali da subito.

malgaponte

Ven, 30/01/2015 - 09:48

Quando sarà che gli italiani si renderanno conto quanto vengono presi per i fondelli dalla casta e dai mass-media di regime ?

cgf

Ven, 30/01/2015 - 09:51

@denteavvelenato lei è o molto giovane oppure molto stupido, spero per lei la prima.

mifra77

Ven, 30/01/2015 - 09:52

E così Renzi per emulare Berlusconi,si vende ai traditori. Intanto registriamo il fervore di Bersani a blindare l'unità di un partito che se non subito, per difendere la poltrona, scoppierà fra tre giorni.

Ritratto di .£aFarsa.

.£aFarsa.

Ven, 30/01/2015 - 09:54

farsa itaglia, un ruotino di scorta è per sempre...e renzie lo sa bene

magnum357

Ven, 30/01/2015 - 09:54

Viene finalmente fuori tutta l'incapacità di Fonzarellirenzie a rispettare impegni e patti con terzi partiti !!! Solo un egocentrico, opportunista e voltagabbana come lui si comporta in questo modo !!! berlusconi è stato un pollo a dargli fiducia intutti questi mesi !! Inoltre è stata completamente TRADITA la volontà del popolo italiano con la complicità di Napolitano !!!

Giorgio Mandozzi

Ven, 30/01/2015 - 09:59

Non rischia assolutamente niente. Con tutti i codardi, i vigliacchi ed i poltronistii di cui è pieno questo parlamento Renzi adotta la tattica giusta. Una buona parte di quei pezzenti sa che non sarà rieletta e perciò farà durare la legislazione fino alla fine. Con buona pace delle aspettative e della disperazione degli italiani. Per quanto sopra ritengo che il Cav abbia sbagliato politica forse nella speranza di avere qualche sconto. Speranza vana, come si vede ed incastro all'angolo!

Roberto Casnati

Ven, 30/01/2015 - 10:00

E c'è da stupirsi? Quando mai un comunista ha mantenuto i patti?

Accademico

Ven, 30/01/2015 - 10:00

...se però è vero - come è vero - che Renzi ha fatto "tutto il casino che ha fatto" per puntare su elezioni anticipate, al fine di rottamare una volta per tutte le facce di D'Alema, Bersani, Bindi, Civati, Finocchiara, Serracchiana & CO.... beh quasi-quasi... mi verrebbe da dire che ha fatto bene...

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Ven, 30/01/2015 - 10:02

Un consiglio spassionato a Silvio, questo paese non si merita le riforme serie, è troppo abituato a vivacchiare. Interrompa ogni tentativo di riforma, lasci il Consultellum così com'è, senza il premio di maggioranza alla coalizione più votata. Una FI al 10-15 % sarà avvantaggiata, diventerà l'ago della bilancia per qualsiasi governo in formazione, il diavolo fa le pentole ma NON i coperchi. Anche Tsipras per governre ha dovuto andare in ginocchio dalla destra liberale. Forza Cav. !!!

michetta

Ven, 30/01/2015 - 10:02

Io spero proprio che Renzi vada a sbattere, con enormi danni per lui, il suo partito e tutti quelli che pensano di tradire al primo squillo di tromba......

mifra77

Ven, 30/01/2015 - 10:02

Certo che il "patto del Lazzarone punta soprattutto sui culi incollati alle poltrone,compresa la sua. E poi un giudice ben piazzato al quirinale al PD può sempre tornare utile.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 30/01/2015 - 10:03

Beh si poteva sapere che sarebbe finita così,caro berlusconi ti sei fatto incastrare anche questa volta da pilla.Questa è la sinistra,ma lo sanno tutti,non ci vuole molto,solo i trinariciuti col paraocchi non se ne accorgono.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 30/01/2015 - 10:05

Un tizio, sopra, si chiede candidamente "Quale regola è stata infranta" del "Nazzareno". QUALE? Una regola semplice e chiara: Quella tra galantuomini, tra persone leali e soprattutto oneste fin nel midollo a cui basta una stretta di mano per siglarla...(Riforme: Capo dello Stato "da riformare" finalmente "super partes" compreso) Una stretta di mano leale, vale più di mille scritture. Spero che quel tizio non ignori cosa sia un vero patto tra galantuomini. I Comunisti mai, neanche per sbaglio lo sono stati e lo sono dei galantuomini: Questa è l'ennesima prova provata. Infidi, scivolosi come serpenti. Disonesti fin nel midollo, volto ad un Potere assolutista. Non per niente ancora dei rozzi, arroganti Comunisti.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 10:08

@cgf Allora me lo spieghi lei, visto che lo sà

abacon

Ven, 30/01/2015 - 10:11

Il Porcellum fuori legge, la Consulta dice che il Parlamento è abusivo quindi il Presidente Napolitano è stato eletto da un Parlamento abusivo e lo diceva Mattarella che è giudice della Consulta,ora lui si fa eleggere Presidente della Repubblica da un parlamento abusivo comandato da un Premier eletto da un Napolitano abusivo.Quindi abbiamo un premier non eletto dal popolo che dopo poco tempo comanda la sorte di un paese insieme a un branco di politici abusivi, ma nessuno ha avuto il coraggio di dimettersi per essere Parlamentare abusivo. Se Mattarella viene eletto sarà anche lui abusivo perchè eletto con parlamentari del PorcellumChe casino solo in Italia,POVERA ITALIA! POVERI NOI.

honhil

Ven, 30/01/2015 - 10:12

E Sergio Mattarella sia, allora. Il gioco sembra fatto. Tutti d’accordo, dunque, a sinistra. Un candidato che compatta tutti i figli dell’ex Pci e n’allinea il frastagliato, sinistro, arcipelago è una scelta strategica e sfiziosa insieme. Ben venga. Un urrà, per Mattarella! Sì, un urrà! Però c’è sempre un “ma” appeso da qualche parte. E sarà quel ma, al momento di scrivere il nome sulla scheda, che, come un diavoletto, cambierà le carte in tavola. Nel segno della tradizione. Ma se poi la “beffa” si dovesse per intero consumare, a lungo termine, il primo ad essere beffato sarà Renzi, poiché sarà molto improbabile che potrà continuare a fare la politica dei due forni. E le martellate di chi alla sua sinistra cura le illusioni “tsipriane” saranno tutte sue.

gluca72

Ven, 30/01/2015 - 10:20

Spero che questa penosa vicenda apra gli occhi agli italiani. Qui ognuno difende il proprio orto ma solo per interessi esclusivamente personali dell'italia non gli frega niente, non hanno dignita' ne coerenza. D'altronde quando i ricchi litigano sono i poveri che muoiono di fame . E i giornali che come pecore vanno dietro a questi teatrini quando giovani lavoratori e pensionati sono allo stremo . Vergognatevi tutti !!!

dade70

Ven, 30/01/2015 - 10:25

Ma come pensava Silvio di potersi fidare di un personaggio del genere. Uno che ha tradito in quel modo un suo compagno di partito nonchè presidente del consiglio espressione del partito stesso figuriamoci se si faceva scrupoli a non tradire un probabile avversario. Quanta miopia politica e tattica. E se avesse ottenuto un presidente condiviso che anche gli avesse reso l'agibilità politica come pensava poi di competere con una legge elettorale assolutamente castrante per il cdx. Mah veramente incomprensibile. Ora Silvio, schiena dritta ed esci da questo abbraccio mortale con dignità. Che se lo eleggano da soli e poi nessuno sconto sulle riforme, si facciano da soli anche quelle se ci riescono. E si andrà alle urne meglio così, con la riforma del senato non passata, il Pifferaio magico sarà costretto a compromessi peggiori di quelli con l'attuale minoranza del suo pollaio.

abacon

Ven, 30/01/2015 - 10:29

Il Parlamento è stato eletto con il Porcellum,la Consulta dice che è abusivo quindi il Presidente Napolitano sarebbe abusivo , questo lo diceva Mattarella che è giudice della Consulta .Il Presidente Napolitano nomina un Premier non eletto dal popolo quindi due volte abusivo una perchè eletto da un presidente abusivo e l'altra perchè non eletto democraticamente. Mattarella se eletto sarebbe abusivo pure lui perchè eletto dai parlamentari figli del Porcellum. Ma nessuno si è dimesso per essere abusivo neanche Mattarella dice di no , quanto pare va bene il Porcellum,basta essere Presidente. Che casino ! POVERA ITALIA! POVERI NOI.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 30/01/2015 - 10:31

Solo a pochi leader viene concessa, dalla provvidenza, l'acume politico, la lungimiranza e l'intuizione necessari per smascherare tempestivamente, dopo solo 70 anni di regime repubblicano, la propensione dei sinistri alla truffa sistematica ed all'inadempienza dei patti. E il nostro grande Statista è uno di questi. L'invidia della Galassia nei nostri confronti è, a buon titolo, meritata.

Gioa

Ven, 30/01/2015 - 10:38

ACCORDO renzi mattarella: mattarella: ti tiro fuori dal macello del tuo babbino e tuo.... renzi: io ti blindo presidente della repubblica... mattarella: come facciamo a raggiungere il quorum?..(nuvoletta) io il metodo non lo suggerisco al mio amico..amico un paio di zeri...(nuvoletta) io sono un uomo riservato.. renzi: li convinco io a votare...tanto dei miei il più pulito ha la rogna...(senza nuvoletta): il parolaio si perde nelle chiacchiere... mattarella: ma c'è anche IMPOSIMATO!!. renzi: qui è più difficile, ma quando io avrò convito i miei...con la mia SAlSINA del benessere...tu sei presidente... mattarella: ti appoggerò con i miei canali...(nuvoletta)..assolutamente devo fare in modo che non votino IMPOSIMATO altrimenti la mia RISERVATEZZA, finisce!! INSIEME MATTARELLA E RENZI BLINDANO LA SALSA!!. LA SALSA CHI LA PAGA?...NOI ITALIANI CHE CREDIAMO NELLE FAVOLE... I POLITICI SONO INTOCCABILI?...MICA TANTO!!.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Ven, 30/01/2015 - 10:41

Tatticamente Berlusconi dove pensava di arrivare? Renzi non vuole nomi altisonanti che gli "facciano ombra" e magari gli diano il benservito in caso di problemi al governo, tantomeno vuol far votare uno di sinistra...l'ex DC dunque è il candidato ideale per il fiorentino. Qualsiasi nome proposto "da destra" sarebbe stato invotabile per il PD ed a sostenerlo Renzi rischiava davvero di essere defenestrato, figuriamoci se correva questo rischio. A proposito, quali sono stati i nomi proposti da FI? A parte le voci su Martino, ennesimo sberleffo ad una delle vere e poche personalità liberali di spicco in Italia...

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 30/01/2015 - 10:41

Ma quando potremo ritornare ad avere dei Politici nuovi ma seri e non dei ragazzini che twittano, filmano mentre votano, vivono sui social network e che propongono delle cariatidi come quelle che stanno votando come nuovo Presidente della Repubblica. Chi pensava di avere una ventata di freschezza ed onestà con i giovani del governo Renzi o con i giovani del Movimento 5 stelle, ha sbagliato tutto: quando mettono il fondo schiena sullo scranno sono tutti eguali quindi non cambierà nulla. Mi fanno rimpiangere Andreotti.

vince50_19

Ven, 30/01/2015 - 10:44

"Smaltirà la rabbia" Così Renzi a Berlusconi. Certamente, immagino di si, tanto altro non credo possa fare. Cosa che non è di grande interesse per il sottoscritto. Quello che lui, Renzi, non smaltirà mai, sarà la supponenza, l'arroganza e la boria, quel sentirsi tre metri sopra tutti, quel co@@@onare anche suoi colleghi di partito che non sono d'accordo con lui, comportamento tipico di un narcisista che si sovra e auto stima, da perfetto miope (politico) qual è. Dare la parola per costui è solo un esercizio più che voluttuario nel mondo della politica. Un po' come dire (alla Patty Pravo) "Oggi qui, domani là io vado e vivo così, senza pene vado e vivo così".. Intanto Silviuzzo insiste con il partito dei responsabili: capa tosta più che mai!

Gioa

Ven, 30/01/2015 - 10:45

renzi ride sornione ha già fatto tutto con il mortadella che non vuole creare dissapori...(COME SIETE BUONI VOI)!!. mortadella=prodi un "soggettino" esperto nella manovra NEL tiro dei fili DEL teatrino della politica... mortadella occhio che se uno dei tuoi fini si stronca...ADDIO LE MORTADELLE, i fiorentini bombaroli e parolai in arte renzi.... Fili, salsine ecc.. ITALINI TENIAMOCI PRONTI AD UNA BOTTA DI CODA?...SI DELLA CODA DEL MORTADELLA=RENZI=MATTARELLA CHE SI STA ACCORCIANDO ALLA GRANDE.....(SOLDINI PUBBLICI E NOI PAGHIAMO!!). FORZA ITALIA NUOVA BLINDIAMO LE SALSE E LE NOSTRE CODE...

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Ven, 30/01/2015 - 10:49

Comunque, ragionando come se l'Italia fosse ancora salvabile in qualche maniera, pare evidente che questo pur monco, imperfetto ed abbozzato bipolarismo ha messo in crisi l'istituto della Presidenza della Repubblica, come concepito dalla Costituzione: altro che garante super partes ... qualunque personaggio andrà al colle, sarà sempre considerato "o di qua o di là", salvo i "tecnici" su cui però andrebbe fatto un discorso a parte...

Mr Blonde

Ven, 30/01/2015 - 10:50

Vorrei dire 2 3 cose. PRIMO: se si rompe il patto del nazzareno, meglio x tutti, sia a destra che a sinistra, anche perchè se è vero che le riforme vanno fatte da tutti quel tutti dovrebbe comprendere almeno lega e m5s. SECONDO: continuo a non capire la linea del cav, mattarella va bene ma il metodo va male? cioè si è offeso perchè l'ha detto prima ad alfano che a lui? ma vogliamo proporre (e ce ne sarebbero...) un candidato moderato e poi si va alla conta? TERZO Come sarebbe a dire ora fa opposizione sulle materie economiche, ma se fin'ora non ha detto altro che andare d'accordo con renzi sulle riforme e all'opposizione sui temi economici, ci ha presi per scemi?

Blueray

Ven, 30/01/2015 - 10:51

Siamo al delirio politico: un Presidente del Consiglio con tre maggioranze una di governo, una delle riforme e una sul presidente della Repubblica. Vera dissociazione similparanoide finalizzata a fare il pieno sempre e dovunque, a ottenere lo scopo a qualunque costo calpestando il buon senso, la logica, gli accordi e le alleanze. Con Silvio B che gli ha fatto da stampella per le riforme. Non ho parole, sono cose da candid camera

ego

Ven, 30/01/2015 - 10:55

per Klotz1960---Mattarella era un "basista", corrente demitiana di sinistra della D.C. Fu anche ministro della difesa nel governo D'Alema. Insomma ha sempre bazzicato nell'area della sinistra; è quindi più assimilabile all'odierno PD che non al centrodx.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 30/01/2015 - 10:55

#perSilvio46 Silvio gongola? Trovo questo tuo giudizio estremamente riduttivo. Il grande Statista tiene, letteralmente, per le palle Renzi. Così stretto che è, praticamente, in simbiosi con lui. Proprio come i due gemelli siamesi Chang ed Eng.

morghj

Ven, 30/01/2015 - 10:57

E adesso come la mettiamo con il patto del LAZZARETTO? Se berlusconi avesse un ultimo,flebile, miserrimo conato di dignità, dovrebbe mandare decisamente tutto a monte e tornare a votare con il mattarellum. Se ne vedrebbero delle belle, e finalmente ci potrebbe essere uno straccio di democrazia in questo disgraziato Paese.

elgar

Ven, 30/01/2015 - 11:21

Per me Renzi ha commesso un grosso errore. E' stato innegabilmente e platealmente sleale. In linea di massima i patti si rispettano oppure se non ti sta più bene parli prima.Invece si è comportato da pezzo di m....In politica va bene tutto ma la faccia si deve sempre salvare. Già le scarpe le aveva fatte ad Enrico Letta in maniera spudorata e da lì si capiva chi era. Ora le riforme le facesse con Grillo.

Gioa

Ven, 30/01/2015 - 11:25

morghj...grande APRIMAO IL PATTO DEL LAZZARETTO!!. FORZA ITALINA NUOVA PER APRIRE IL PATTO DEL LAZZARETTO...UNIAMO LE NOSTRE FORZE E RISPEDIAMO AL MITTENTE RENZI E CHI LO SOSTIENE MATTARELLA COMPROSO LE SALSINE PAGATE DA TUTTI NOI!!. FURBETTO IL FIORENTINO BOMBAROLO...MA NOI FACCIAMO COME SCRIVE MORGHJ IDEA GRANDIOSA PER IL PATTO DEL LAZZARETTO!!.

ego

Ven, 30/01/2015 - 11:32

C'è pure da considerare che Mattarella, facendo parte della casta dei magistrati, sarà un ulteriore ostacolo per la riduzione dei loro ingiustificati ed eccessivi privilegi.

AH1A

Ven, 30/01/2015 - 11:39

Vorrei capire bene, nel patto del Nazzareno non si parlava di PdR (per ammissione di entrambe le parti) dov'è dunque la slealtà? vi sono cose segrete che IlGiornale conosce? non sarà mica che invece in questo patto rientri Mediaset? l'unica cosa che è sempre interessata al padrone di questo giornale.

cameo44

Ven, 30/01/2015 - 11:42

Renzi ha buttato la maschera pur di compattare il suo PD ha proposto nome di Mattarella non temendo la reazione di Berlusconi di F.I. e del N.C.D. Alfano mugugna ma non mollerà le poltrone e non farà nessuna crisi sapendo che SEL è pronto a sostituirlo Renzi si è servito di Berlusconi per sopperire ai dissidenti del suo PD oggi che le riforme sono arrivate quasi in porto ha compattato il suo PD ed ha avvicinato SEL che mai avrebbe votato un ex DC ma lo fa semplicemente per met tere in discussione il patto del Nazareno da sempre contrari come i dissidenti del PD

cgf

Ven, 30/01/2015 - 11:47

@denteavvelenato SEMPRE prima di parlare ci si documenta, quindi lo faccia, meglio stare zitti per non sembrare stupidi piuttosto che dare conferme. Da parte mia ho già 'documentato' che persona è quindi evito di discutere con .... per evitare che, in forza della sua esperienza, mi trascini al suo livello ed essere scambiato come lui, à bientôt

eloi

Ven, 30/01/2015 - 11:49

Anzichè Mattarella dovrebbe proporre un personaggio con alto senso del pudore. Propongo l'ex Amministratore Delegato del Monte dei Paschi di Siena. L'unico che potrebbe salvare l'aconomia del paese.

ilbarzo

Ven, 30/01/2015 - 11:58

Renzi un bastardo bamboccio killer pugnalatore alle spalle,non solo dei suoi avversari,ma anche dei sui colleghi comunisti e di partito quale lo e' stato e lo e' tuttora Enrico Letta,che a quanto pare se ne è fregato completamente.Sono convintissimo che questo signor bamboccio mentecatto Rignanese,(e non fiorentino),poichè sarebbe come offendere quei cittadini, non andrà molto lontano,anzi la sua fine politica è molto vicina.

ilbarzo

Ven, 30/01/2015 - 11:59

Se la ride divertito il mafioso e arrogante bamboccione con la faccia di topo.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 12:04

@cgf Ma oltre a non capire ciò che legge, (se avesse capito ciò che ho scritto non mi avrebbe dato quella risposta) e arrampicarsi sugli specchi buttando un insulto qua, e uno la, riesce a far qualcos'altro? Ne dubito.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 12:22

@cgf E comunque ci renda partecipi di questi documenti, altrimenti la figura dello stupido la fa lei (oltre a quella del mentitore)

onurb

Ven, 30/01/2015 - 12:22

denteavvelenato. Berlusconi, come si legge in altra parte del Giornale, ha telefonato a Mattarella e gli ha spiegato le ragioni per cui FI non lo voterà: la colpa è del metodo Renzi che non piace soltanto a FI ma anche a NCD e UDC.

fiducioso

Ven, 30/01/2015 - 12:30

Ma non si stancano mai di farsi prendere per il cxxo dai comunisti? Ammiro la fiducia incrollabile di Silvio nel prossimo, ma a tutto c'è un limite! Non ci si deve fidare neppure di un comunista che appare moderato come il pentolaio renzi, falso fino al midollo come tutti i sinistri. Mandateli tutti aff......, tanto ci pensano da soli ad implodere, come è sempre avvenuto.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 12:46

@onurb Questo è ciò che ha detto Berlusconi, sicuro che non ci sia qualcos'altro che gli da ben più fastidio?

cgf

Ven, 30/01/2015 - 13:03

insulto? Veramente voleva essere più di un semplice complimento in quanto si pensava che fosse risaltata più una condizione d'incapacità o insensibilità accompagnata a disorientamento e confusione, ma vista la cronicità del caso diciamo che sia da imputare non tanto all'inesperienza o all'ignoranza, ma non tanto in senso di ignorare, bensì di 'mancanza' (deficienza) di intelligenza, incapacità di analisi. cmq Bruno le ha già risposto. Stia calmo che il fegato s'ingrossa e gli si avvelena molto più di un dente.

cgf

Ven, 30/01/2015 - 13:12

aDDenteEEEE hai ro##o fatte vede da uno bono, parassita del SSN.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 13:25

@cgf Ripeto, ci faccia vedere questi documenti, non mi interessa di ciò che pensa di me, la "gente" come lei, che sa solo parlare per insulti, mi rende comunque superiore, dai su, altrimenti si accorgono tutti che sa solo raccontare un mucchio di fandonie. L'unica cosa che sa fare è attaccarsi alle risposte altrui.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 13:30

@cgf Et voilà il gran finale, la solita battuta da due soldi. Mi chiedo se non avete fantasia, o se più semplicemente siete la stessa "persona"

Ritratto di pediculus

pediculus

Ven, 30/01/2015 - 13:35

Alla fine Berlusconi ci ha provato e, anche se senza successo, nessuno può dire che non abbia avuto capacità politiche e senso dello Stato. Si sapeva che con i PCI-PDS-PD si tratta sempre sul "tuo" e mai sul "loro"; ovvero: ciò che è mio è mio ....discutiamo del tuo !

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 30/01/2015 - 13:39

@denteavvelenato: uno che definì l'ingresso di FI nel PPE un vero disastro (non ricordo di preciso il termine usato da Mattarella), che si dimise per la legge Mammì, secondo Lei, sono ragioni valide per ricusare il personaggio? Inoltre, questo signore è quello che, probabilmente, le ha evitato l'educativa naja. Dalton Russell.

denteavvelenato

Ven, 30/01/2015 - 14:16

@dalton.russel Si dimise per la legge Mammì, ma và allora era uno che anteponeva il bene del paese ai desideri poltronistici, ripeto si dimise contro una legge che faceva gli interessi di un singolo individuo, che sia quello che l'ex cav non digerisce, come è perspicace. In quanto alla naja, non era l'ex cavaliere a vantarsi di averla eliminata? In quanto all'educazione la pregherei di esimersi dai commenti su persone che non conosce, e che come unica colpa hanno quella di pensarla diversamente da lei, anche perchè se l'educazione è quella dei suoi simili, che senza argomenti sanno solo insultare sono molto felice di essere ritenuto maleducato

cgf

Ven, 30/01/2015 - 22:12

Never argue with stupid people, they will drag you down to their level and then beat you with experience [M.Twain] that's it.

denteavvelenato

Sab, 31/01/2015 - 12:28

@cgf Cavolo, lei deve essere un bananas 2.0, non solo riesce pure a fare dei copia/incolla, ma trova pure delle citazioni che le calzano a pennello, ma sa io sono generoso, non mi piace sapere che nessuno le rivolge più la parola