L'attivista grillina cade in una buca: risarcita con mille euro dalla Raggi

La Giannone aveva chiesto molto di più per la frattura al naso

Prima o poi doveva succedere. Con tutte le buche disseminate sulle strade di Roma e la moltitudine di assessori e aspiranti tali che si sono affollati sotto al Campidoglio, non sarebbe stato difficile prevedere la caduta di qualcuno di loro dentro una di quelle voragini. È la storia di Paola Giannone, raccontata da Repubblica Roma, architetto, attivista M5s e in predicato di entrare nella Giunta di Virginia Raggi prima della nomina di Margherita Gatta ai Lavori Pubblici. La vicenda paradossale comincia con la grillina che cade in una buca e finisce con un risarcimento di mille euro da parte del Comune.

La Giannone, insegnante di Tecnologia e informatica all'Istituto Comprensivo di Via Fabiola a Roma, quartiere Monteverde, è inciampata in una buca nel cortile della scuola il 13 ottobre 2017, fratturandosi il setto nasale. Dopo essere finita in ospedale con 40 giorni di prognosi, è arrivata la richiesta di risarcimento per decine di migliaia di euro. Come ha raccontato l'architetto al quotidiano: «Mi hanno chiamato e ricevuto due liquidatori di Assicurazioni di Roma (la mutua del Comune ndr). Hanno aperto un armadio pieno zeppo di fascicoli e a quel punto ho capito che sarebbe stato inutile trascinare la questione troppo a lungo. Ho accettato l'offerta e stop. Meglio chiudere questo capitolo». La concretizzazione dell'accordo c'è stata venerdì, quando la compagnia assicurativa controllata dal Campidoglio ha accreditato mille euro al quasi assessore Paola Giannone.

Ma non si tratta dell'unica vertenza tra l'attivista e il Comune amministrato da Virginia Raggi. Nonostante continui a sostenere il Movimento, Giannone a fine ottobre 2017, circa due settimane dopo l'incidente, ha depositato al Tar del Lazio un ricorso contro le nomine di Margherita Gatta ai Lavori Pubblici e Rosalba Castiglione alla Casa. I due assessori sono stati scelti dopo una selezione riservata agli iscritti del M5s romano, alla call aveva partecipato anche l'architetto Giannone che, dopo la sua esclusione, ha denunciato irregolarità nella procedura. Tra i punti contestati il curriculum dell'attuale assessore Gatta e la circostanza dell'iscrizione al M5s di Castiglione, grillina sì ma non iscritta a Roma.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 20/01/2019 - 09:00

della serie, facciamoci del male....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 20/01/2019 - 09:39

raccomandata

cgf

Dom, 20/01/2019 - 11:35

a Bologna una leghista cade in una buca nel marciapiede ed è risultata colpa sua, così la sentenza del tribunale, perché avrebbe dovuto prestare attenzione. E tutti gli altri ROMANI, compresi i parenti di vittime delle buche, verranno risarciti? ora scatteranno i ricorsi a valanga!

lento

Dom, 20/01/2019 - 11:52

Che a Roma ci sono le buche e' cosa risaputa da tutti Quindi non ci puo' essere risarcimento...Alla grillina e' stato dato solo un premio di mille euro per non aver visto la buca.

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 20/01/2019 - 16:36

onestà onestà onestà.