Lega, crociata anti ius soli: "Test per diventare italiani"

Il Carroccio propone un giro di vite sulla cittadinanza agli stranieri sul modello degli Stati Uniti: ecco cosa cambierà

Cittadinanza più «difficile» per gli stranieri: per diventare italiani presto potrebbe essere necessario superare un «esame di naturalizzazione». Almeno nelle intenzioni della Lega, visto che è appena approdato a Palazzo Madama un disegno di legge firmato da un pattuglione di senatori del Carroccio che punta ad archiviare ogni ipotesi di ius soli e a vincolare il rilascio del passaporto a paletti più rigidi di quelli già in vigore.

Una mossa a costo zero che consentirebbe alla Lega di compensare la risonanza mediatica del reddito di cittadinanza, voluto in manovra dai Cinque Stelle ma sempre più indigesto per la base nordista del partito di Salvini. Adesso che lo ius soli, cavallo di battaglia della sinistra e tormentone politico della scorsa legislatura, è sparito dai radar di democratici e progressisti, la Lega accelera in senso opposto per modificare la legislazione vigente. Il disegno di legge 718, titolato «disposizioni concernenti l’introduzione di un esame di naturalizzazione per gli stranieri e gli apolidi che richiedono la cittadinanza», prevede l’introduzione non solo di un esame di lingua italiana, ma anche di cultura generale, storia, usi e costumi locali della comunità regionale nella quale lo straniero sarà ospitato.

«La cittadinanza - si legge nel documento - dovrebbe essere la conclusione di un processo che porta lo straniero a una perfetta integrazione con il territorio e con i cittadini e non un semplice atto amministrativo slegato totalmente dal contesto sociale». La soluzione, secondo gli esponenti del Carroccio, sarebbe quella di portare gli stranieri sui banchi di scuola: «L’immigrato che intende diventare cittadino italiano deve superare un esame che ne dimostri il reale livello di integrazione nella nostra società, esame che, oltre a comprendere una prova di lingua italiana e locale, in base alla regione di residenza, comprende anche domande di cultura generale, storia, cultura e tradizioni e sistemi istituzionali, sia nazionali sia locali».

Lo scopo, «non è un ulteriore aggravio delle procedure», precisa il testo, ma «un invito all’immigrato ad approfondire la conoscenza del nostro Paese» per evitare «ghettizzazioni che possono portare a disagi e, in alcuni casi, a fenomeni di devianza». Un’idea che i leghisti hanno mutuato dall’estero e inserito nella proposta di legge: in Gran Bretagna il cosiddetto «test di naturalizzazione», riporta il ddl, è diventato obbligatorio dal primo novembre del 2005 e comprende «una prova di lingua inglese, la conoscenza del funzionamento delle istituzioni britanniche e della democrazia parlamentare, la storia del Regno Unito e lo studio dei diritti e i doveri dei cittadini». Anche Negli Stati Uniti, per ottenere la cittadinanza il richiedente, oltre al «possesso di buoni requisiti morali» e all’assenza di precedenti penali, deve superare un esame di lingua inglese e dimostrare di conoscere la storia del Paese e le sue istituzioni. I leghisti puntano così ad arrivare a un «allineamento dell’Italia ai parametri internazionali» per chi chiede la cittadinanza, secondo «un’impostazione universalmente condivisa». E a silenziare i festeggiamenti per il reddito di cittadinanza.

Commenti
Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 03/10/2018 - 10:41

per fortuna la vecchia proposta di legge sullo ius soli non si e' avverata e con con questa nuova proposta si inseriscono degli elementi credibili per concedere o no la cittadinanza. Alla faccia dei sinistroidi e bacati che volevano regalare a tutti una cittadinanza senza tener conto di nulla causando poi i disastri che solo con l'invasione sono gia' sotto gli occhi di tutti

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 03/10/2018 - 10:44

Continuiamo a non voler capire che esiste anche la residenza permanente, dalla green card in poi. Tu vieni qui, resti finché vuoi e puoi permettertelo, però non voti e, se non ti comporti bene o ti devo mantenere, torni a casa tua. Vale in Svizzera, in USA e in quasi tutti gli altri paesi. Noi a questa soluzione non pensiamo mai... o non ce la ricordano mai

WalterDV

Mer, 03/10/2018 - 10:47

A quando un test per imparare a scrivere i titoli?" Dala Lega...... " INCAPACI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ale76

Mer, 03/10/2018 - 10:53

Peccato però che negli stati uniti e nel regno unito lo ius soli esiste da sempre. Fate pena...

HappyFuture

Mer, 03/10/2018 - 10:58

"DALLA" lega!

i-taglianibravagente

Mer, 03/10/2018 - 11:00

Sei nato qui? rimani ma vedi almeno di non rompere i xxxxxxxx.

robypik

Mer, 03/10/2018 - 11:01

È bene ricordare che un italiano che vuole lavorare in provincia di Bolzano deve avere il patentino di bilinguismo!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/10/2018 - 11:05

La "cittadinanza" deve essere un "privilegio",non un "diritto"!!...E poi,come la mettiamo con il "digerire" che una "religione",possa avere "diritto di cittadinanza",laddove una marea di "principi" di "predicati" in essa contenuti,fanno a pugni con la nostra "costituzione"(la "più bella del Mondo"...),e con la nostra cultura millenaria?....Solo per questi motivi,la sua "pratica" dovrebbe essere bandita,perchè "incostituzionale"!Quando nel '48,fu scritta la "più bella costituzione del Mondo",i "padri",nel papocchio generale,pensavano agli "ebrei" e non al fatto che la "stragrande maggioranza di Italiani" avrebbe aperto le porte(votando per decenni partiti "accoglienti"),a milionate di "musulmani",e gente che è avulsa dalle nostre origini millenarie!

jaguar

Mer, 03/10/2018 - 11:11

La sinistra ridiscenderà in piazza, oppure organizzerà uno sciopero della fame.

i-taglianibravagente

Mer, 03/10/2018 - 11:13

ricordiamoci sempre che il ciarpame che tutti i giorni grida e denuncia la presenza del nazismo in italia, non ci ha messo sulle spalle lo ius-soli giusto per un pelo.....ringraziamo il Signore che eravamo quasi a fine legislatura. Ricordiamocelo bene e pensiamo bene a come saremmo conciati se quegl'immondi fossero riusciti anche in quello.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Mer, 03/10/2018 - 11:16

Materie di esame: ITALIANO, scritto e orale CATECHISMO, con battesimo, comunione, cresima DIRITTO PENALE, con verifica fedina penale DIRITTO COSTITUZIONALE, con un anno di servizio militare obbligatorio VERIFICA ANNUALE, per venti anni

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/10/2018 - 11:17

@Candidoecurioso:concordo!

Paolo17

Mer, 03/10/2018 - 11:21

Parlano, parlano parlano, parlano, parlano, parlano. Invece di andare a LAVORARE stanno tutto il giorno nei talk-show e sui social a scrivere a fare video, slogan, balconate, annunci e controannunci, battutacce e insulti a chi non la pensa come loro (Legastellati, intendo). Ad oggi: FATTI=0 assoluto. Due barconi in croce respinti, un ponte crollato che pende ancora e un Def pieno di debiti. 6 mesi (SEI MESI).

alex_53

Mer, 03/10/2018 - 11:22

Giustissimo! io però sarei ancora più rigido.

marcomasiero

Mer, 03/10/2018 - 11:24

sarebbe ora ... e comunque NON si diventa italiani ... ci si nasce

MarcoTor

Mer, 03/10/2018 - 11:25

FARE SUBITO!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/10/2018 - 11:26

La "cittadinanza" deve essere un "privilegio",non un "diritto"!!...E poi,come la mettiamo con il "digerire" che una "religione",possa avere "diritto di cittadinanza",laddove una marea di "principi" di "predicati" in essa contenuti,fanno a pugni con la nostra "costituzione"(la "più bella del Mondo"...),e con la nostra cultura millenaria?....Solo per questi motivi,la sua "pratica" dovrebbe essere bandita,perchè "incostituzionale"!Quando nel 48,fu scritta la "più bella costituzione del Mondo",i "padri",nel papocchio generale,pensavano agli "ebrei" e non al fatto che la "stragrande maggioranza di Italiani" avrebbe aperto le porte(votando per decenni partiti "accoglienti"),a milionate di "musulmani",e gente che è avulsa dalle nostre origini millenarie!

jenab

Mer, 03/10/2018 - 11:29

mi sembra il minimo, anche nella razzista inghilterra, devi sostenere un esame prima di essere "inglese"

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 03/10/2018 - 11:29

Sarebbe bello anche un test per restare italiani, cui sottoporre i delinquenti a tutti i livelli. Sempreché le leggi italiane non prevedano trattamenti di favore per gli apolidi residenti, come ora prevedono per gli stranieri residenti, tanto che un mio conoscente, con moglie e due figli, da quando è diventato cittadino italiano, ha perso 200€ al mese.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/10/2018 - 11:31

---Le norme attualmente vigenti in Italia sono tra le più restrittive d'Europa- In base a una legge del 1992- infatti- chi nasce nel nostro Paese da genitori stranieri può si diventare cittadino italiano ma soltanto quando ha compiuto 18 anni--il ragazzo però deve aver risieduto legalmente in italia senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età----allora immaginate l'assurdo ---un ragazzo 18enne che dal primo vagìto fino alla maggiore età è sempre stato in italia --e che magari non superi questo esame che vogliono i legaioli---che ne facciamo di sto ragazzo che oltre l'italia non conosce null'altro?---lo buttiamo nella spazzatura?---siete degli emeriti cialtroni---swag

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 03/10/2018 - 11:32

L`Italia ha avuto un periodo di """inciviltà"""", dove molti parlamentari compreso capo di stato e toghe rosse iscritti al """PCI""", hanno tramato contro la costituzione Italiana e messo in pericolo l`economia del paese, mettendo nella miseria più assoluta, MILIONI DI PERSONE e facendo scappare dal paese multinazionali da loro controllate e moltissime piccole imprese!!! E PER PUNIRE LA POPOLAZZIONE CHE SI STAVA RIBELLANDO, HANNO FATTO INVADERE IL PAESE ED HANNO PURE VOLUTO CHE IL POPOLINO DELLE PERIFERIE DOVESSE CONVIVERE CON QUESTI MIGRANI NON INTEGRATI!!! QUESTO LI HA CACCIATI DAL GOVERNO ED ORA SONO ALL`OPPOSIZIONE (E GRAZIE AL PADRETERNO IL LORO PARTITO STA MORENDO) FORTUNATAMENTE GLI ITALIANI SI SONO SVEGLIATI. ORA L`EREDITA COMUNISTA STA INTRALCIANDO QUESTO NUOVO GOVERNO E SE NON STANNO ZITTI SARANNO PURGATI COME IL LORO FONDATORE PURGAVA I Russi!!!

VittorioMar

Mer, 03/10/2018 - 11:34

...E' AUSPICABILE TUTTO QUELLO CHE DIFENDE LA CULTURA E L'ITALIANITA'....NON SI VENDE ...NON SI COMPRA ..NON SI REGALA...SI ACQUISISCE GIORNO DOPO GIORNO ....!!!

Cheyenne

Mer, 03/10/2018 - 11:36

BENISSIMO NON SI REGALA LA CITTADINANZA

lisander

Mer, 03/10/2018 - 11:36

Beh, meglio una cosa come questa che l'assurda richiesta dei 10 anni - dieci di residenza per i benefici sociali (pensate se capitasse agli Italiani residenti in Germania o in UK). Comunque, non occorre scomodare gli Usa, basterebbe andare in Svizzera per vedre che ti chiedono quelle cose che, comunque, molti degli Italiani a casa loro non sanno, tipo: chi é il preisdente del Consiglio, quanti abitanti ha la capitale ecc.

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 03/10/2018 - 11:37

BENISSIMO, cambiare radicalmente le norme e rendere sempre più difficile ai giudici rossi di poterle eludere.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 03/10/2018 - 11:40

Tutto bene, ma lo straniero dimostri di avere un lavoro CERTO e duraturo che gli procuri un reddito tale da non essere un onere per la società: deve potersi pagare le cure sanitarie (stipula obbligatoria di una assicurazione congrua) le scuole per i figli, e una cifra forfettaria per i servizi CHE NON HA CONTRIBUITO A PAGARE quali polizia, vigili urbani, strade, parcheggi ecc. La mancanza di uno solo di questi requisiti comporti l'immediata espulsione sua e della famiglia.

alfonso cucitro

Mer, 03/10/2018 - 11:45

Più che giusto.Se lo straniero immigrato vuole vivere in Italia,oltre un lavoro fisso,deve conoscere la lingua italiana,le leggi italiane e i nostri usi e costumi per potersi integrare appieno nel nostro sistema.

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 03/10/2018 - 11:47

leggi sacrosante che il Paese chiede e che solo la becera sinistra residuale considera sbagliate. per questo grazie a Salvini. il problena è che queste riforme ci costano care in termini contrattuali coi 5 stelle. se per fermare gli immigrati dobbiamo concedere reddito ai nullafacenti e pagarlo in deficit.. non so fino a che punto al Paese convenga. si torni al voto e si scelga anche una politica economica. o di destra.. o di sinistra becero assistenziale. grz.

mimmo1960

Mer, 03/10/2018 - 11:49

I genitori entrano clandestinamente nel nostro paese e continuano ad arrivaree... e noi che facciamo??? per premiarli diamo la cittadinanza???? ma!!!!

billyserrano

Mer, 03/10/2018 - 11:52

Mi sembra una proposta di buon senso. Vale in Australia, negli USA in svizzera e in altri stati, perchè non dovrebbe valere in Italia?

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 03/10/2018 - 11:58

Sarebbe una cosa normale per un paese normale, purtroppo l’italia non lo è.....

corbin

Mer, 03/10/2018 - 12:01

lo fanno anche negli stati uniti: devi passare una serie di esami e un test di lingua inslese, compresa la conoscienza base della costituzione e della storia americana e sapere a memoria l'inno e il pledge of allegiance, A MEMORIA!! dopodichè se l'ispettore di immigration è soddisfatto, passi il test e diventi cittadino con una cerimonia di giuramento davanti a tutti....la cittadinanza come avere un permesso di soggiorno con carta di identità non è carta straccia!!!!

mimmo1960

Mer, 03/10/2018 - 12:04

Per elkid. Il problema di chi entra illegalmente nel mio paese non è un mio problema, questo è il mio paese, la mia casa, la mia Patria. Il mio paese non è la casa di tutti i popoli del mondo, le leggi ci sono e vanno rispettate. Ogni tanto ricordiamoci i nostri cari caduti di guerra, grazie a loro che abbiamo una casa.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 03/10/2018 - 12:06

Io credo che lo IUS SOLI SI DOVRÀ FARE, SARÀ NECESSARIO FARLO, MAGARI CON QUALCHE PALETTO IN PIÙ E INVECE CHE 5 ANNI, 7… MA SARÀ NECESSARIO FARE UNA LEGGE PER IL NOSTRO (D’ITALIANI) STESSO BENE, NESSUNA POLITICA INCENTIVANTE LA NATALITÀ POTRÀ ANDARE A COLMARE QUESTO DATO: I 55ENNI SONO IL DOPPIO DEI 15ENNI, i primi tra 10 anni in pensione i secondi a lavoro ( può funzionare?)..il calo demografico è costante da decenni a prescindere dai governi di SX o di DX, e dall'essere abbienti o no o di DX o di SX, credenti o no e lo stesso vale per gli stranieri che si stanno adeguando ai nostri costumi...se vogliamo trattenere i giovani stranieri cresciuti nelle nostre scuole sarà bene fare lo IUS SOLI...toccherà farlo al prossimo governo...probabilmente di CDX. AtDeAn

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 03/10/2018 - 12:07

L'Europa si deve distinguere solo per il colore della pelle. A me queste mescolanze non piace. Come si dice: Pochi ma buoni. Attraverso il mercato e trovo solo donne velate e pensionate. Certo le altre stanno lavorando per mantenere le loro famiglie e pure quelle velate.

Robertin

Mer, 03/10/2018 - 12:15

vorrebbe dire mettere in piedi un altro baraccone con migliaia di esaminatori e di probabili furbate

Abit

Mer, 03/10/2018 - 12:17

I paesi dove lo "jus soli" esiste hanno conosciuto dei seri problemi di vera integrazione. Senza andare negli USA, basta analizzare il caso della vicinissima Francia. In questo paese, per ora, non è passata la legge del ritiro della cittadinanza a persone che si sono macchiate di gravi delitti. Prima o dopo passerà. I paesi che invece hanno "largheggiato" nel distribuire cittadinanza (soprattutto paese del Nord Europa) conoscono, praticamente, lo stesso problema di "scarsa integrazione". Ben vengano quindi, anche in Italia, regole severe sulla cittadinanza.

mau55

Mer, 03/10/2018 - 12:18

A paolo 17....hai letto il decreto sicurezza?tu che sai tutto

buri

Mer, 03/10/2018 - 12:19

mi sembra giusto

strade-italiane

Mer, 03/10/2018 - 12:23

Chi è italiano da sempre PAGA TASSE NON HA LAVORO NON HA CASA, SOLO OBBLIGHI........ questi furboni africani vogliono la cittadinanza SENZA MAI AVER PARTECIPATO ALLA VITA DELLA NAZIONE. e comunque hanno ottenuto soldi, case, MA SENZA LAVORARE....e ci sono nostri connazionali che per loro diletto LI vogliono imporre sulle spalle di tutti. E POI CHI FAREBBE I TEST???? Le solite coop, ong, associazioni di sinistra E compagnia bella....sai che correttezza!

sirio50

Mer, 03/10/2018 - 12:24

io sono allestero qui mia figlia a dovuto aspettare fino 18 anni per avere la cittadinanza dove sapere bene il tedesco la storia della nazzione e capi di stato poi viene messo un giornale fuori al comune il suo nome ---se la popolazzione aveva qualcosa da dire che questa donna a fatto qualche cosa contro la legge poteva non ottenerlo ius soli,e una menata ci chiuderebbero le frontiere in faccia

aleppiu

Mer, 03/10/2018 - 12:24

io lo farei fare anche agli elettori della lega questo test, ne vedremmo delle belle sull'italiano e sulla conoscenza della storia!ahahhahaha

kayak65

Mer, 03/10/2018 - 12:28

e come fara' poi la sinistra a campare? solo sui clandestini e gli immigrati puo' contare, gli italiani oramai la schifano a piene mani

mariolino50

Mer, 03/10/2018 - 12:29

Eviterei di copiare gli Usa, lì esiste il vero ius soli, chiunque nasca in quel paese è automaticamente cittadino Usa. Gli esami sono per quelli che vengono da fuori, quelli vanno bene, il diritto di nascita no, va bene come ora, a 18 anni scegli chi vuoi essere.

wintek3

Mer, 03/10/2018 - 12:31

Ale 76, lo ius soli in Inghilterra è stato abolito già da tempo e Trumph sta pensando di abolirlo anche negli USA.

wintek3

Mer, 03/10/2018 - 12:34

Giuramento di fedeltà alla costituzione e conoscenza della lingua sono la base per avere la cittadinanza. Bene fa Salvini a proporre test di ingresso.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 03/10/2018 - 12:35

Mandiamoli tutti a casa loro.

Ritratto di libere

libere

Mer, 03/10/2018 - 12:42

ELKID sarebbe tra quelli che non passano il test, come la mettiamo? Poi c'è il reddito di cittadinanza, che come un tam tam risuona per tutti i social globali. A sud del Sahara i preparativi per le partenze fervono. Attratti dai 780 euro, zingari e camminanti si apprestano ad attraversare il Danubio in massa con ogni mezzo. Me la vedo brutta.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 03/10/2018 - 12:57

Buona idea. E' così in tutti i Paesi (USA, Canada, Francia, ...).

andy15

Mer, 03/10/2018 - 13:03

@Candidoecurioso:concordo! @wintek3: concordo!

vottorio

Mer, 03/10/2018 - 13:04

Questa si che è un'ottima iniziativa che certifica il rispetto dovuto da ognuno alla dignità di essere italiani superando le cattive intenzioni di qualche "alcolizzato" che indegnamente rappresenta, offendendola, la Comunità europea e dei soliti traditori nostrani che, vilmente, remano sempre contro.

Ggerardo

Mer, 03/10/2018 - 13:10

Ma l'articolista lo sa che chiunque nasce negli Stati Uniti e' automaticamente cittadino americano ? Solita confusione fra ius soli e naturalizzazione... I giornali pero' dovrebbero contribuire a chiarire le idee, non a confonderle

ceo50

Mer, 03/10/2018 - 13:16

Buttiamo un pò di umo negli occhi ai creduloni così adesso pensano allo ius soli (che non è mai stato approvato) e non pensano alla vergogna del reddito di cittadinanza. Rivedere per favore tutte le dichiarazioni fatte da Salvini sul reddito di cittadinanza prima di fare il governo con Di Maio. Da questo si capisce l'affidabilità del personaggio

Ritratto di mircea69

mircea69

Mer, 03/10/2018 - 13:16

In Svizzera per naturalizzarsi si paga una cifra significativa, si deve studiare la lingua cantonale, l'attualità, l'educazione civica, la geografia e la storia (a livello federale, cantonale e comunale) e sostenere un esame che è vero nel senso che non passa chiunque. Basta una infrazione grave al codice della strada perché la cittadinanza non venga concessa.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 03/10/2018 - 13:18

@antimo: a parte che mettere la conoscenza del catechismo come condizione per diventare italiani mi sembra un po' eccessivo (l'Italia è uno stato laico), mi permetto di farti notare che il catechismo che tu invochi ha questo passaggio "Le nazioni più ricche sono tenute ad accogliere, nella misura del possibile, lo straniero alla ricerca della sicurezza e delle risorse necessarie alla vita, che non gli è possibile trovare nel proprio paese di origine. I pubblici poteri avranno cura che venga rispettato il diritto naturale, che pone l’ospite sotto la protezione di coloro che lo accolgono.". Magari comincia tu a ripassarti il catechismo.

Marguerite

Mer, 03/10/2018 - 13:25

Ancora qua Salvini HA SCOPERTO L’ACQUA CALDA !!!!!!!! Guarda che tanti paesi con governo di sinistra lo fanno DA DECENNI !!!!!!!

Ritratto di RobertoBello

RobertoBello

Mer, 03/10/2018 - 13:28

Nono chiamiamola per quello che è: "una barriera o, se preferite, un attestato di buona volontà da parte dell'immigrato che, se vuole venire in Italia, deve pagare un suo prezzo e dimostrare di volerlo fare" ed è SACROSANTO!

Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 03/10/2018 - 13:32

ELKID il cialtrone estraneo a questo giornale e ai suoi lettori sei tu ricordatelo ma va a scrivere sui muri che ti si addice meglio con le pigne che ti ritrovi in quella scatola cranica che e' deserta ...della serie c'e' nessunoooo?

Marguerite

Mer, 03/10/2018 - 13:38

Italiani ignoranti !!!! In Svizzera è così da secoli “Un mese fa, per 20 voti contro 12 e con 5 astensioni, la naturalizzazione della giovane donna di 25 anni nata in Svizzera era stata rigettata. Il comune, seguite le raccomandazioni della suddetta Commissione ha ritenuto che la progettista di ingegneria civile non soddisfacesse "le condizioni per l'integrazione." Nessun errore all’esame scritto - Sulle 92 domande che le sono state poste. La commissione ha ad esempio chiesto alla donna dove abitualmente faceva la spesa, per appurare la sua conoscenza dei piccoli commerci della zona piuttosto che le grandi catene di distribuzione. Quando, però, le è stato chiesto di citare uno sport tipicamente svizzero, i suoi interlocutori avrebbero voluto sentirle citare la lotta svizzera o l’”hornuss”. La candidata ha invece risposto «lo sci». L’intervista integrale è stata pubblicata sullo “Schweizer Illustrierte”. "no" al passaporto “ !!!

Mefisto

Mer, 03/10/2018 - 13:39

Sono d'accordo, e per "ridurre" ulteriormente il numero finale di quelli che superano la prova proporrei : "Dimostrami che E=mc2".

Alessio2012

Mer, 03/10/2018 - 13:48

ITALIANI SI NASCE, NON SI DIVENTA. TOGLIERE LA CITTADINANZA ANCHE AI FIGLI DELLE COPPIE MISTE! IL FIGLIO DI UN PADRE ITALIANO E MADRE ASIATICA *NON* PUO' DIVENTARE ITALIANO! CANCELLARE ANCHE LA POSSIBILITA' DI OCCIDENTALIZZARE I NOMI!

Malacappa

Mer, 03/10/2018 - 13:55

E chi se ne frega se sei nato qui,ti teniamo d'occhio devi dimostrare di essere italiano

marcos74

Mer, 03/10/2018 - 13:57

una stroncata. non lo passerebbero la maggior parte degli italiani

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 03/10/2018 - 13:57

Anche l'ABC della civile convivenza e delle Leggi che regolano la società.

Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 03/10/2018 - 14:00

@Demetra il solito ritornello non nascono piu' italiani ? allora importiamo chiunque? e' ovvio che qli italiani non facciano più figli per evidenti motivi che ci hanno imposto con il job act mancanza di lavoro aziende cedute all'estero etc uno strangolemento lento e programmato. Basta invertire le prospettive di lavoro e permettere che i giovani possono costruirsi una famiglia e vedrai che di queste ''risorse'' non ne avremo bisogno in maniera ineluttabile. E' come la balla che abbiamo bisogno degli stranieri per mantenere a galla l'inps. Ma se neanche la stragrande maggioranza lavora piuttosto se non buttassimo via i soldi in mille pensioni d'oro e false invalidita' i conti migliorerebbero

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 03/10/2018 - 14:00

@ai leghisti: le coppie miste in Italia sono una su 7….arrendetevi siete circondati!!!..negli USA A 50 anni dalla storica sentenza Loving v. Virginia i matrimoni misti negli Stati Uniti sono il 17% del totale. Un numero 5 volte più alto rispetto a quello registrato nel 1967, anno in cui la Corte Suprema degli Stati Uniti, nel caso citato, stabilì che le unioni interrazziali sarebbero state legali in tutto il Paese...Da notare, infine, che secondo gli esperti di Washington esiste un rapporto direttamente proporzionale tra il livello di studi e la probabilità di scegliere un'anima gemella appartenente a un'altra etnia. Questo spiega perché la maggioranza delle coppie miste ha almeno una laurea, se non un master.***@i leghisti: uscite: nelle scuole, nelle università, nei bar, ristoranti, centri logistici, centri direzionali, campi e strade per lavori in corso, case di riposo...sbocciano amore e incontri..io lo vedo con i miei occhi!!!

Libertà75

Mer, 03/10/2018 - 14:03

@elkid, come al solito non capisci niente e fai esempi a caso... sei il solito citrullo, persino il tonno che usi per la pasta è più intelligente di te... va a studiare valà

Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 03/10/2018 - 14:08

@Marguerite direi che piu' inappropiato di cosi' il suo nome non potevano sceglierlo i suoi genitori le stava meglio il nome di Befana e visto che ne approfitta dell'ospitalita' del nostro Paese riversandoci addosso il suo odio per gli italiani se ne torni nel suo pianeta francofono non sentiremo la sua mancanza mxxxe alors (per dirla come il pseudo ministro lussemburghese)

mimmo1960

Mer, 03/10/2018 - 14:08

Entrano e noi dobbiamo dare vitto e alloggio, logicamente tutto a carico degli italiani, chi non accoglie dando vitto e alloggio è considerato razzista. Scusate!!! ma questo è un paese o un Istituto fate bene fratelli???

ciruzzu

Mer, 03/10/2018 - 14:12

lA Domanda che devono accettare è fondametalmente una:ritieni la costituzione al di sopra delle ideologie e religioni? .Se uno giura di si si puo vedere, se uno dice no, va rimandato al suo paese

Gigasetter

Mer, 03/10/2018 - 14:13

La cittadinanza, non è, è non sarà mai un diritto, ma solo una concessione, solo dopo almeno sette generazioni, di permanenza continua avrebbero diritto alla cittadinanza, al vot e altro, prima no, il loro dovere e starrsene dove vengono sistemati senza fare casini, senza pretese, di accontentarsi di quello che gli si dà, lavorare e pagare le tasse, fuori da questo contesto, non esiste nulla, altrimenti che andassero altrove..

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 03/10/2018 - 14:25

@elkid: Tu e tal somar el bovar, siete preoccupati perchè non supererete di sicuro l'esame. Due cialtroni anti-Italiani. Fora di bal.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/10/2018 - 14:28

---molti di voi--compreso il giornalista --non sa manco cos'è lo ius soli---fedez ha il figlio con cittadinanza americana solo per aver portato la moglie a partorire a los angeles---in italia invece uno bimbo straniero ci deve nascere e rimanere continuativamente per 18 anni per poter aspirare alla cittadinanza--e voi vorreste pure sottoporlo ad un esame?--ma siete scemi o cosa?--esame poi che non supererebbe nessun vichingo legaiolo che beve solo acqua del po---figuriamoci--swag

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 03/10/2018 - 14:40

@@@@i leghisti Io credo che lo IUS SOLI SI DOVRÀ FARE, SARÀ NECESSARIO FARLO, MAGARI CON QUALCHE PALETTO IN PIÙ E INVECE CHE 5 ANNI, 7… MA SARÀ NECESSARIO FARE UNA LEGGE PER IL NOSTRO (D’ITALIA NI) STESSO BENE, NESSUNA POLITICA INCENTIVANTE LA NATALITÀ POTRÀ ANDARE A COLMARE QUESTO DATO: I 55 ENNI SONO IL DOPPIO DEI 15ENNI...il calo demografico è costante da decenni a prescindere dai governi di SX o di DX, e dall'essere abbienti o no o di DX o di SX, credenti o no e lo stesso vale per gli stranieri che si stanno adeguando ai nostri costumi...se vogliamo trattenere i giovani stranieri cresciuti nelle nostre scuole sarà bene fare lo IUS SOLI...toccherà farlo al prossimo governo...probabilmente di CDX. AtDeAn

GPTalamo

Mer, 03/10/2018 - 14:58

Posso confermare che questi procedimenti negli USA sono reali: io sono entrato negli USA come immigrato nel 1992. Per ottenere la cittadinanza, mi hanno fatto due tests, uno di lingua, dove dovevo dimostrare di saper comunicare in inglese, e uno di storia e legge americana. Non erano tests difficili, ma uno doveva studiare almeno un po'. Inoltre, per immigrare ho dovuto dimostrare che non ero di peso economico allo stato americano (cioe' avere un'offerta di lavoro), e firmare un documento dove promettevo di non seguire ideologie naziste o estremiste. Insomma, non e' stato "facile" come entrare in un barcone organizzato da altri e fare il "naufrago".

tosco1

Mer, 03/10/2018 - 15:12

Salvini mi stupisce sempre di piu'. Riesce a capire al volo le cose di cui ha bisogno assoluto il popolo italiano.OK

Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 03/10/2018 - 15:20

e' come parlare al muro con i vari Demetra e company hanno l'ossessione di volerli tutti qua dalla varie universita' di tutta l'africa e medio oriente incluso non sentono altre ragioni che le stesse che ci hanno portato al declino demografico voluto e programmato

mimmo1960

Mer, 03/10/2018 - 15:28

Per elkid. Perchè l'america e non l'Australia?? per forza vuoi che italiani la pensano come te. Chi ha il cuore italiano ragione da italiano.

EspatriataPerForza

Mer, 03/10/2018 - 15:30

Lo trovo giustissimo. Aggiungo che per ottenere la cittadinanza in UK si sborsano, tra un esame e l'altro, circa 2000 sterline, che vanno tutte nelle casse del Regno! E mi piacerebbe anche vedere ritirato il passaporto, e quindi la cittadinanza, a chi non vive in Italia per un certo numero di anni consecutivi. Ma sapete cosa ho visto con i miei occhi? Gente non voglio dire di dove, che ha ottenuto il passaporto italiano (troppo facile ottenerlo), e` poi espatriata in UK come cittadino italiano (godendo quindi dei diritti dei cittadini europei), ha fatto venire in UK tutta la famiglia per cui ha chiesto un passaporto italiano. L'assurdo e` che questa famiglia in Italia non ci e` mai passata, non sa nemmeno dove sta geograficamente, non sa l'italiano, pero` si spaccia per italiana! ASSURDO

Libertà75

Mer, 03/10/2018 - 15:33

@elkid, fa piacere che tu ammetta di essere scemo, ma non ti devi svilire fino a questo punto. Studia e ristudia ancora, non fare l'asino che fuma erba. Apri i libri e studia e poi studia ancora e quando avrai finito, ricomincia, e ricomincia... e continua... fino a quando non avrai capito che il mondo non gira secondo le stupidaggini che partorisci! Se un ragazzo sta 18 anni in Italia, forse, dico forse, non ti viene il dubbio che frequenti anche delle scuole e consegua pure un titolo di studio che sia sufficiente a riconoscergli poi la cultura italiana? Certo che devi perforza essere di sinistra per difendere l'analfabetismo! STUDIA!

mimmo1960

Mer, 03/10/2018 - 15:35

Per DemetraAtenaAngerona. Nell'era informatica, robot e intelligenza artificiale i posti di lavoro nei prossimi anni saranno sempre di meno e lei vuole aumentare la dissocupazione?? bravo!!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 03/10/2018 - 16:57

@ardente il jobs act ecc non c'entrano niente, è così in tutto l'Occidente, e il calo ha toccato anche Paesi come l'Iran e la Tunisia....in Italia... il calo demografico è costante da decenni a prescindere dai governi di SX o di DX, e dall'essere abbienti o no o di DX o di SX, credenti o no e lo stesso vale per gli stranieri che si stanno adeguando ai nostri costumi...se vogliamo trattenere i giovani stranieri cresciuti nelle nostre scuole sarà bene fare lo IUS SOLI...toccherà farlo al prossimo governo...probabilmente di CDX. AtDeAn

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/10/2018 - 17:19

---Libertà---come al solito sei un angolo ottuso---avalli la mia tesi a tua insaputa---proprio perchè uno straniero che dalla nascita fino a 18 anni sta sul suolo italico e si presume che frequenti delle scuole ed altre attività di ingegno e di svago con italici coetanei che sta l'assurdità di un ulteriore esame per dargli la patente di italiota--esame completamente inutile perchè l'esaminando nel frattempo non ha vissuto nelle grotte ma ha fatto vita sociale e scolastica coi suoi simili --qui è il punto- i legaioli vogliono esaminare costoro per vedere se son maturi---ma un titolo di studio italiota --una pergamena liceale --che dici basterà all'uopo?---se vuoi te lo ripeto in stampatello usando il carattere grassetto

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 03/10/2018 - 18:27

@@mimmo1960...L'Intelligenza artificiale e i robot se non saranno di aiuto agli uomini ma anzi li avverseranno...risorgera` un nuovo NED LUDD!!! PS: Atena, Demetra, Angerona: genere femminile quindi "Brava", grazie!

Marguerite

Mer, 03/10/2018 - 18:50

Ardente, guarda che 500.000 Italiani, iscritti all’AIRE...rompono le palle in Svizzera e io ne ho avuti molto nelle mie imprese...dei buoni e dei meno buoni. Sono abbonata al Gionale permetterai che venga a dire la mia !!! infatti dovrei prendere la cittadinanza italiana e venire a presentarmi i alle elezioni... tanto avete già un Svizzero come capo RAI....e quando vedo la nullità di di Maio e di Salvini...mi dico che ho la mia chance...e poi, ipsrlo più lingue che tutto il Governo messo insieme....almeno non farei brutta figura all’estero...(mio marito è Italo-svizzero dunque potrei ottenere molto facilmente il passaporto italiano)

Libertà75

Lun, 08/10/2018 - 13:58

@elkid, riprovo dopo le tante censure. Parli sempre senza sapere nulla. In tutti i Paesi del mondo in cui si svolge un test per la cittadinanza, esso è di un livello elementare, al massimo pari ad un test di scuola dell'obbligo. Ergo, nel tuo caso si parla di soggetti che quei testi li avranno superati di fatto. Resta un dramma vero, perché non ti informi mai prima di parlare?