Legalizzare la cannabis? Lo chiedono sessanta parlamentari

Hanno aderito all'iniziativa renziani, antirenziani, grillini, ex grillini e Martino di Forza Italia. Capofila è il senatore Della Vedova

Nel parlamento italiano sono già sessanta, tra senatori e deputati, ad aver aderito alla proposta volta alla legalizzazione della cannabis. Lo ricorda con orgoglio il senatore Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Esteri e promotore dell'iniziativa. "Si tratta - sottolinea l'ex radicale - di adesioni bipartisan, da parte di parlamentari di diversa estrazione politica. Ciò dimostra come anche in Italia un approccio pragmatico, ispirato a una rigorosa analisi costi/benefici, sia ormai sempre più diffuso sul piano politico-culturale e decisamente trasversale, non solo fuori ma anche dentro il Parlamento".

"Nei prossimi giorni - annuncia Della Vedova - proporrò una data per un primo incontro, al fine di organizzare il nostro lavoro, che dovrà portare a una proposta di legge quanto più possibile condivisa per la legalizzazione della cannabis".

Il movimento in effetti è bipartisan, nel senso che ha raccolto adesioni da destra a sinistra. Scorrendo la lista si notano i renziani doc, come Roberto Giachetti, i democratici dell'opposizione, come Pippo Civati, gli esponenti del Movimento 5 Stelle e gli ex M5S. C'è anche uno di Forza Italia, l'ex ministro della Difesa Antonio Martino.

La coalizione pro cannabis trae slancio da quanto di recente sostenuto dalla Direzione nazionale antimafia: "Davanti all'oggettiva inadeguatezza di ogni sforzo repressivo, spetterà al legislatore valutare se sia opportuna una depenalizzazione della materia". La Dna, sottolinea Della Vedova, ha invitato il parlamento a bilanciare gli interessi riconoscendo il sacrosanto diritto alla salute dei cittadini, senza però dimenticare che la depenalizzazione potrebbe alleggerire enormemente la giustizia italiana, rendendo più agile il lavoro nei tribunali e liberando un gran numero di forze dell'ordine e magistrati impegnati ogni giorno nel contrasto di fenomi criminali legati allo spaccio.

E un dato deve indurre tutti alla riflessione: ogni anno sono venduti tra 1,5 e 3 milioni di kg di cannabis, "quantità che soddisfa una domanda di mercato di dimensioni gigantesche". Se dovessimo dividere per il numero di cittadini avremmo un consumo pari a 25-50 grammi a testa. Per Della Vedova, quindi, oggi il problema "non è più dichiararsi favorevole o contrario alla legalizzazione, piuttosto è regolare un mercato che è già libero. Occorre disciplinare, limitare e penalizzare l'uso delle droghe leggere, sul modello di quanto si fa per alcol e tabacco. Perché la repressione, finora, ha avuto costi altissimi. E non è servita a contenere i consumi di hashish e marijuana".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/03/2015 - 12:20

Uno dei principi del controllo sociale (come ben teorizzato da Chomsky) è il seguente: "per togliere libertà alle masse, occorre dare loro in cambio finte libertà, secondarie o addirittura autolesioniste". Eccoci qua nell'UE... una tirannia che concede ai sudditi di drogarsi

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/03/2015 - 12:23

Quest'anno il governo cinese ha deciso (non previsto, deciso) che la crescita in Cina sarà ridotta al 7%. Perché solo il 7% e non crescere come la luminosa UE a guida bancaria (ahhaah)? semplice: perché Pechino vuole abbattere l'inquinamento. Noi possiamo solo sognarci simili visioni, programmazione e serietà.

Jackill

Dom, 15/03/2015 - 12:28

Ero stato un antiproibizionista fino a quando non ho vissuto per qualche anno in Inghilterra; dopo di che ho dovuto ricredermi anche su alcune teorie mediche che mi erano state impartite (sono medico infatti). Se vogliamo la gente rincoglionita da mattino a sera, procediamo a liberalizzare. Nel Regno Unito partono tutti dalle "droghe leggere" prese alla leggera, e finiscono TUTTI ad usare di tutto; arrivano ad abusare di comuni farmaci (che in Italia manco si sognano). La società inglese è il prototipo dello sfascio di una società. Sono un popolo funzionale al potere perchè sono dei "signorsì" (o più pittorescamente, dei leccaculo) automatici. Io me ne sono andato, nonostante avessi buone possibilità di carriera. Ed i miei figli e nipoti sicuramente non cercheranno rifugio in quei lidi.

jeanlage

Dom, 15/03/2015 - 12:31

Successivamente, si procederà alla legalizzazione degli stupri, delle mazzatte degli scippi e dei furti in appartamento. Sono talmente diffusi che si è dimostrato che la repressione non funziona, meglio regolamentarli (uno stupro a settimana, una mazzetta al mese, un appartamento al giorno, unoscippo all'ora. Non di più)

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 15/03/2015 - 12:35

La crisi per astinenza fa questi scherzi da prete. Drogati!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/03/2015 - 12:44

Jackill ha ben spiegato quello che le elite massoniche dell'UE vogliono fare. E tutto rientra nel quadro... immigrazione distruttiva, distruzione della famiglia... droga facile... è IL GENOCIDIO STUDIATO DEI POPOLI EUROPEI.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 15/03/2015 - 12:55

Legalizzare solo la cannabis? Suvvia un po' di coraggio! Visto che già abbiamo "legalizzato" l'invasione del bel paese da parte delle avanguardie dell'islam, al momento in fuga, ma nel futuro non si sa, legalizziamo tutto: droghe leggere e pesanti, prostituzione e violenze sessuali, furti nelle stazioni ferroviarie da parte di minorenni e negli appartamenti da parte di chiunque, specie se di colore. Quanto alle "operazioni" fraudolente della casta politica non c’è neanche bisogno di legalizzarle: già sono ampiamente e tacitamente ammesse o quanto meno tollerate. E visto che ci siamo aiutiamo anche la Merkel a distruggere il nostro paese, visto che sta già repertando i tesori artistici da "germanizzare".

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 15/03/2015 - 12:58

..poche ciance....di cannabis nessuno è mai morto al contrario di alcool e tabacco....dire che iniziare con la cannabis significa che dopo si farà uso di droghe vere e proprie(eroina,cocaina ecstasy ecc. ecc) e come dire che si inizia a bere acqua e poi vino e poi superalcolici...tutte sxxxxxxxe....evitiamo il falso moralismo....

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 15/03/2015 - 13:03

Han sempre fatto le leggi per loro , anche stavolta non si smentiscono , "drogati" .

guerrinofe

Dom, 15/03/2015 - 13:08

SICCOME NON POSSONO AUMENTARSI LO STIPENDIO ,FANNO ABBASSARE IL COSTO DI PRIMA NECESSITA!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 15/03/2015 - 13:08

Mi pare giusto, legalizziamo! Così potranno sniffare legalmente. Viva la legalità. Ma allora perché non legalizzare pure le rapine? Almeno quelle dei rom: poverini, ingiustamente perseguitati e pure sparati.

Anonimo (non verificato)

alberto_his

Dom, 15/03/2015 - 13:15

Lagalizzazione della cannabis? La chiedo anch'io

Ritratto di Azo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Dom, 15/03/2015 - 13:32

Negativo. Perderemmo l'esilarante parata di frescacce dei commentatori del Giornale. Una canna, un commento, una canna, un commento. Come dite? Ah siete cosi` di natura?

Demetrio.Reale

Dom, 15/03/2015 - 13:45

questo Della Vedova si prese 4 mesi di carcere perchè "distribuiva hashish gratis ai passanti", è favorevole al matrimonio omosessuale ed ha militato per anni in un partito, quello Radicale, che si vanta di avere come amico e finanziatore George Soros, lo speculatore dietro a tutte le campagne di legalizzazione della droga negli Stati Uniti e sud America. Non riuscendo il duo Bonino-Pannella a portare a termine ciò per cui venivano e sono tuttora pagati (nonostante cambiassero schieramento ad ogni legislatura per lo stesso motivo) hanno pensato bene di infiltrare gli altri partiti (giachetti, quagliariello, capezzone, pera, rutelli, taradash ecc.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 15/03/2015 - 13:52

beh scusate eh..... in Europa pian piano la stanno legalizzqando e figuriamoci negli USA..... esiste lo stato Italiano e non lo stato Berlusconiano con Fi*a a peso d'oro!!!! Non tutti lo possono permettere di sganciare milioni per una "cena galante" o sbaglio??? almeno che voi di questo foruum non siete anche voi milionari da permettervi una vita "berlusconiana"

Demetrio.Reale

Dom, 15/03/2015 - 14:07

@kommissar in un altro commento ha scritto che "l'italia è il paese campione di evasione fiscale" non sapendo che il primo paese per economia sommersa è la germania...insomma Lei è il classico grillino che ripete le frescacce del suo leader senza sapere nulla

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 15/03/2015 - 14:22

Al di là delle idee politiche sarebbe una ottima scelta legalizzarla soprattutto per l' impiego terapeutico sembra che abbia ottimi beneficici nella cura di malattie come il cancro, l' alzaimer, l' epilessia ecc. che la medicina ufficiale non ricosce. Potrebbe aiutare a lenire se non a guarire tanti casi clinici irrisolti.

MEFEL68

Dom, 15/03/2015 - 14:51

Chi fece chiudere le case chiuse, fu una sentatrice di sinistra perchè, affermava, era immorale che lo Stato traesse profitto dalla prostituzione. Uno Stato magnaccia era inconcepibile. Ora, dopo diversi anni, la stessa sinistra, più qualche fuoriuscito(di testa?)sta dandosi da fare per avere uno Stato PUSHER. E poi, smettiamola con questo nome accattivante pseudo scientfico CANNABIS; chiamiamola semplicemente DROGA

MagoG

Dom, 15/03/2015 - 15:14

Ci volete riempire di troche e zincheri!

angelomaria

Dom, 15/03/2015 - 15:16

LA CANNABIS MEDICA NON SBALLA LORO VOGLIONO SBALLARSI ED E' SBAGLIATO QUANDO CON LA VERA MEDICA PUOI CURARE EPILESSIE ED AUTUTISMOPER QUELLA DACCORDISSIMO MA CHE FACCIAMO FUMARE I RAGAZZINI SAPETE IL DANNO IN UN CERVELLO IN PIENO SVILUPPO CHE PUO FARE IO CONSUMATORE I MIEI MEDICI SANNO MA HO 52 ANNI UN LINFOMA CELEBRALE UNACICATRICE DI UN CENTIMETRO NEL CERVELLO CHE TUTTORA MI PROVOCA DELLE PICCOLE QUI LE CHIAMANO FIT SONO PICCOLE CRISI CHE MI PARALIZZANO PER ALL'INCIRCA 24 ORE LA PARTE SINISTRA DL CORPO COME QUELLA INIZIALE CHE PERO MI PARALIZZO PER QUASI 6 MESI!USO MEDICO SI SBALLO????hummhumm

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 15/03/2015 - 15:18

Fatelo subito e non se ne parli più. E' una riforma anche questa, o no?

angelomaria

Dom, 15/03/2015 - 15:23

GIA SI VEDONO A COLTIVARE IN GRANDE SCALA APRIRE I DISPENSARI A DESTRA E MANCA VOGLIONO SOLO SOSTUIRE UN BISNESS ILLEGALE MA CON LE SUE REGOLE IN GIRO D;AFFARI PERSONALI VERGOGNA E VERGOGNA NON E'QUELLA LA VIA!NON ARRESTATE PER UNO O DUE SPINI EVA BENE!SENZA DECLASSARE MULTARE EVRNTUALMENTE CHI IN POSSESO DI PICCOLE QUQNTITA SENZA SOVRAFFOLARE LE PRIGIONI GIA'ZEPPE!!!!

angelomaria

Dom, 15/03/2015 - 15:24

E RIPETO IO CONSUMATORE

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 15/03/2015 - 15:25

assolutamente d'accordo,iniziativa che i liberali dovrebbero sostenere,non a caso leggo il nome del prof.Martino.

angelomaria

Dom, 15/03/2015 - 15:26

CI DEV'ESSEREUNA MORALE DIETRO A TUTTO NON SVENDIAMO IL FUTURO DEI NOSTRI VOSTRI FIGLI A CHI DOVREBBE PENARE A METTER FINE A QUESTO ILLECITO GOVERNO INVECE DI PENSARE ALLE DROGHE !!!!!

linoalo1

Dom, 15/03/2015 - 15:32

Poveri noi!Quanta ignoranza!!!Questi Ignorantoni,non hanno capito,perche senza cervello,che sarebbe l'inizio di una Popolazione di drogati ed anche,un incremento esponenziale della delinquenza,perchè tutte le droghe tendono ad eliminare le inibizioni!Inibizioni che,beno o male,ci permettono di convivere con gli altri!Lino.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 15/03/2015 - 15:33

c'e' davvero da preoccuparsi leggendo i commenti di alcuni qui,ci si riempie la bocca con parole come liberale,liberta',per poi scivolare nel bigottismo piu' medioevale.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 15/03/2015 - 16:01

angelomaria non ho capito cosa sta tentando di dire. solo una domanda ma lei si droga?

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 15/03/2015 - 16:09

Agrippina.... la libertà sì ma solo i milionari Berlusconiani!!!!

opinione-critica

Dom, 15/03/2015 - 16:10

Legalizziamo la condanna a morte dei criminali, sempre secondo il principio costi-benefici che dice Della Vedova: ci costa meno una sepoltura piuttosto che tenerli in vita, mantenerli e aiutarli a fare danni. Della Vedova non ci dice quali sono i costi e i benefici della legalizzazione, oltre quelli che aiutano i suoi amici a vendere...e magari aiutano anche lui.

elpaso21

Dom, 15/03/2015 - 16:22

I veri problemi sono altri..

denteavvelenato

Dom, 15/03/2015 - 16:50

E perchè mai togliere una fetta di mercato così importante per la criminalità? Sniffare la cannabis, chi è giovanardi?

aredo

Dom, 15/03/2015 - 17:04

Antonio Martino che firma con la sinistra per la legalizzazione della cannabis... E si diceva che lui era uomo di destra ??? MA DOVE ? Chiunque voglia legalizzare le droghe è un criminale! La sinistra è una mafia assoluta! I drogati '68ini della sinistra vogliono la popolazione drogata per usarla come massa di zombie senza cervello.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 15/03/2015 - 17:05

Fateci sapere i nomi di questi che hanno bisogno la cannabis...........per curiosità.

aredo

Dom, 15/03/2015 - 17:10

@denteavvelenato: ma quante idiozie! La criminalità guadagna anche su alcool e tabacco che sono leggerissime droghe legalizzate. Poi di abuso di alcool si muore più rapidamente. L'ipocrisia della sinistra che da anni fa la campagna contro il tabacco che uccide e blatera che le droghe sono buone e giuste... La sinistra è il cancro del mondo. La sinistra è la vera mafia. La sinistra ci ha venduto agli islamici psicopatici, loro nuovi grandi compagni di merende. La sinistra è il male.

giudiziodivino

Dom, 15/03/2015 - 17:26

Credo che fra i contrari alla legalizzazione ci sia tutta la criminalità. Che bella compagnia!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 15/03/2015 - 17:43

MA KE BELLI: UNA LURIDA ACCOZZAGLIA DI COMUNISTI PIU' QUEI CULATTONI DI FARSA ITALIA. W SALVINI W LA LEGA, SPACCATEGLI UL CULOOOOOOOOOO !!!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 15/03/2015 - 17:45

MA KE BELLI: UNA LURIDA ACCOZZAGLIA DI COMUNISTI PIU' QUEI CULATTONI DI FARSA ITALIA. W SALVINI W LA LEGA, SPACCATEGLI IL CULOOOOOOOOOO !!!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 15/03/2015 - 17:50

@ combirio LEI HA LE IDEE CONFUSE. LE PROPRIETA' TERAPEUTICE PER IL CANCRO NON ESISTONO. ESISTE UN USO MEDICO (GIA' AMMESSO IN ITALIA SENZA BISOGNO DI LEGALIZZAZIONE) PER CONTRASTARE GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA CHEMIOTERAPIA. QUANTO AD ALZAIMER PARKINSON ETC... COME TUTTE LE DROGHE DANNEGGIA I NEURONI UCCIDENDOLI PRECOCEMENTE PER CUI NON SOLO NON CURA MA PROVOCA LE MALATTIE SENILI ACCELERANDONE LA COMPARA ED I SINTOMI.

terzino

Dom, 15/03/2015 - 17:54

Così lo Stato diventa spacciatore e ci guadagna pure ed un domani avremo un popolo di cerebrolesi, come se già non bastasse l'indottrinamento di certi politici.

denteavvelenato

Dom, 15/03/2015 - 17:58

@aredo Ma no, le sigarette e l'alcool fanno bene, è la maledetta cannabis che fa male. La criminalità guadagna sul tabacco, ma nessuno le impedisce di andarsi a comprare le sigarette dal tabacchino, anzi lo stato la ringrazia, mentre l'alcool lo trova in tutti i supermercati senza problemi, l'unica cosa giusta che ha scritto è che alcool e tabacco fanno molto male, oltre a essere DROGHE legalizzate.

Sonia51

Dom, 15/03/2015 - 18:06

Secondo me la utilizzano già, visti i risultati del loro brillante lavoro.

giovannibid

Dom, 15/03/2015 - 18:17

escono allo scoperto i "fumatori" politici. Adesso capisco perché le nostre leggi oltre che essere incomprensibili sono anche molto "FUMOSE" POVERA ITALIA IN CHE MANI SIAMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 15/03/2015 - 18:20

E poi, ogni due per tre, se la prendono con i fumatori! (di sigarette of course). Sono patetici.

eternoamore

Dom, 15/03/2015 - 18:28

60 POLITICI IN GALERA E BUTTARE LE CHIAVI

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 15/03/2015 - 18:39

Le applicazioni della cannabis sono molteplici a partire dal campo medico. La sua messa al bando fu una trovata dell'industria farmaceutica americana che si sentiva minacciata dall'efficacia dei suoi derivati. Se usata cum grano salis la cannabis può essere di gran aiuto a diverse condizioni mediche inclusa la sclerosi multipla e certi tipi di cancro.

MEFEL68

Dom, 15/03/2015 - 18:40

Dopo il nome pseudo scientifico CANNABIS, gli aspiranti drogati cercano di attaccarsi all'uso terapeutico della mariuana. Ma questo non ha senso. Anche la morfina viene usata per lenire i dolori dei malati terminali; anche i barbiturici servono per aiutare i malati psichici; perfino il curaro viene usato in alcuni casi, ma da lì ad avvelenarsi ce ne corre. Anche il coltello è molto utile, ma non per questo puà essere usato per uccidere le persone.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/03/2015 - 18:50

La mafia massonica dell'UE (ordinata da USA) esige la distruzione dei popoli europei. I fronti: 1) immigrazione, 2) spazzatura subculturale anarcoide-consumista hollywoodiana, 3) distruzione della famiglia, 4) abbattimento di ogni morale e buona norma.

Ritratto di MelPas

MelPas

Dom, 15/03/2015 - 18:56

Legalizzare la cannabis? Lo chiedono sessanta parlamentari. ( Sicuramente questi ignobili individui ne fanno già uso. Bevetevi un bicchiere di buon vino e lasciate le droghe, state pensando alla droga e non a risolvere i problemi italiani, mascalzoni. MelPas.

denteavvelenato

Dom, 15/03/2015 - 19:00

Spero solo che certi commenti siano dettati dall'età avanzata

denteavvelenato

Dom, 15/03/2015 - 19:06

@Italia Nostra Bravo, la canapa veniva usata nel campo tessile, e con l'olio si poteva ricavare del carburante, ma vista la resa della pianta, e gli interessi che minacciava, hanno preferito proibirla, ma la vedo dura farla capire a gente che si informa su questo "giornale"

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Dom, 15/03/2015 - 20:10

Demetrio.Reale - Evasione fiscale non vuol dire necessariamente economia sommersa (lei legge solo il Giornale per istruirsi vero?). Dire che l'Italia sia un Paese di evasori fiscali non vuol dire necessariamente essere grillini, mentre essere berlusconiani vuol dire necessariamente essere evasori fiscali. Equitalia, pregasi procedere a un controllino per mister Reale...

Ritratto di Italia Nostra

Anonimo (non verificato)

esoiodai

Dom, 15/03/2015 - 22:12

La TV secondo me fa più danni alla psiche di tutta l' erba di Amsterdam poi Dietro la criminilizazione della cannabis ce un manipolo di persone corrotte (se sei ignorante vattelo a cercare)perciò chi dice no alla legalizzazione dice si al ignoranza o si fa sopraffare da le paure inculcate nel tempo dai mezzi mediatici non sapendo che è vittima tanto quanto l' altro di un sistema che illude lui di essere nel giusto e l' altro di stare sbagliando. E poi se si legge la bibbia (genesi 1:29) mettere al bando una pianta è moralmente sbagliato sopratutto una pianta dalle tante untilità come la canapa. Un altra cosa: chi da del drogato toglie della persona a un individuo se esiste gente che ritiene giusto togliere della persona a un individuo non potremmo mai avere una società in grado di arrivare lontana nel tempo perciò iniziate a cambiare per il bene del prossimo non di offendo perché penso possiate capire

esoiodai

Dom, 15/03/2015 - 22:14

La TV secondo me fa più danni alla psiche di tutta l' erba di Amsterdam poi Dietro la criminilizazione della cannabis ce un manipolo di persone corrotte (se sei ignorante vattelo a cercare)perciò chi dice no alla legalizzazione dice si al ignoranza o si fa sopraffare da le paure inculcate nel tempo dai mezzi mediatici non sapendo che è vittima tanto quanto l' altro di un sistema che illude lui di essere nel giusto e l' altro di stare sbagliando. E poi se si legge la bibbia (genesi 1:29) mettere al bando una pianta è moralmente sbagliato sopratutto una pianta dalle tante untilità come la canapa. Un altra cosa: chi da del drogato toglie della persona a un individuo se esiste gente che ritiene giusto togliere della persona a un individuo non potremmo mai avere una società in grado di arrivare lontana nel tempo perciò iniziate a cambiare per il bene del prossimo non vi offendo perché penso possiate capire

esoiodai

Dom, 15/03/2015 - 22:32

Ma siete matti

esoiodai

Dom, 15/03/2015 - 22:37

Per favore pubblica il mio commento

esoiodai

Dom, 15/03/2015 - 23:04

Vorrei dire un paio di cose... Ecco per cominciare vorrei che gli ignoranti che ignorano il fatto che dare del drogato sia togliere della persona a un individuo sapessero che la canapa è statata criminalizata negli anni trenta da un manipolo di corrotti (dalle industrie di: petrolio, tabacco,carta e medicinali) e questo è un fatto accertato se non ci credete cercatelo perchè è vero poi... Se siete religiosi cercate nella bibbia (genesi 1:29) che dimostra che cercare di estirpare una pianta qualsiasi dalla terra è uno sputo in faccia a dio figuriamoci poi per una pianta utile come la canapa. Infine chi dice no alla legalizzazione dice si al ignoranza o a paura di questa pianta perchè non sa assolutamente nulla di essa apparte che è una droga e che a trovato recentemente alcuni scopi medici svegliatevi diahane!

M_TRM

Lun, 16/03/2015 - 08:56

La grande ipocrisia è quella di credere che 1) si liberino risorse impiegate nella lotta alla cannabis, 2) sarà più facile.combattere le droghe pesanti. Primo: non si libererà un bel niente perché una volta liberalizzata la.canna nascerà il contrabbando della.stessa (quante risorse sono impiegate per la lotta al contrabbando?). Secondo: in un paese dove è difficile far rispettare qualunque norma, dove ogni extra limite viene tollerato, mi si vuol far credere che il.confine tra leggere e meno leggere, fra canna e bomba sarà chiaro e netto? Senza.contare l'abilità dell'industria della droga di inventarsi nuovi cocktail, apparentemente “leggeri" ma dagli effetti pesanti. E.via alla.solita rincorsa.dove si spenderanno ed impiegheranno più risorse di prima. Come mai gli intelligentoni alla.Della Vedova non lo.capiscono? Dopo mafia capitale e soldi dal business degli immigrati è così perverso pensar male, che qualcuno ci guadagni?

Sonia51

Lun, 16/03/2015 - 19:03

Hanno già ricoverato esoiodai? Se non ora, quando ...

esoiodai

Mer, 18/03/2015 - 14:47

Si Sonia stai tranquilla cosi risolvi tutti i problemi