Legittima difesa, c'è l'accordo. ​Ecco come sarà la nuova legge

La prossima settimana alla Camera inizia l'esame del testo. Il M5S non presenterà emendamenti: in aula a febbraio

Lega e Movimento 5 stelle hanno trovato l'accordo. Il testo è stato blindato e nonostante l'aria di crisi che c'è nel governo non dovrebbero esserci sorprese per la Lega. Dopo il salto in avanti di Conte sui migranti e la rivolta leghista su Tav e cannabis, la maggioranza sembra trovare pace attorno alla legittima difesa. Così almeno pare.

La commissione Giustizia della Camera inizierà a votare gli emendamenti depositati oggi sulla legittima difesa mercoledì 16 gennaio. L'intenzione è quella di portare il testo in aula i primi di febbraio. Alla fine del prossimo mese, poi, gli italiani dovrebbero avere la nuova legge sulla legittima difesa.

A far sollevare gli animi della Lega è il fatto che il M5S non presenterà emendamenti al testo. Ci saranno solo una ottantina di proposte di modifiche presentate dalle opposizioni, ma la maggioranza sul testo tiene. L'obiettivo è quello di non creare incidenti che possano mettere a repentaglio il governo: già oggi sia parlamentari leghisti ("Così crolla tutto") che grillini ("sulla cannabis ci possono essere maggioranze trasversali") hanno in qualche modo paventato una possibile crisi. Il riassunto è: se si tira troppo la corda, alla fine si strappa.

Uno sgarbo del M5S sulla legittima difesa sarebbe forse più grave di quello realizzato da Conte e Di Maio sui migranti delle Ong. O almeno, dopo il caso immigrazione, un nuovo colpo basso potrebbe davvero incrinare del tutto i rapporti. Anche perché all'orizzonte c'è il varo del decreto sul reddito di cittadinanza. Tra gennaio e febbraio, insomma, sia M5S che Lega hanno tutto l'interesse a non farsi dispetti. Sul punto, Salvini è stato categorico: la legge deve passare senza problemi e, soprattutto, senza modifiche al testo per scongiurare l'allungamento dei tempi che comporterebbe una terza lettura del provvedimento. "Nessuna rivalsa. Noi siamo leali con i 5 stelle. Il reddito di cittadinanza è la loro priorità, la legittima difesa è la priorità della Lega" e "tra noi non ci sono nè veti nè giochetti. Questo è il governo della trasparenza", spiega in un'intervista il sottosegretario all'Interno, Nicola Molteni.

Le novità sono moltissime. Innanzitutto si riconosce "sempre" la sussistenza della proporzionalità tra offesa e difesa "se taluno legittimamente presente nell'abitazione altrui, o in un altro luogo di privata dimora, o nelle appartenenze di essi", "usa un'arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere la propria o la altrui incolumità, i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione". Quindi non sarà necessario che il ladro abbia un'arma in mano, ma sarà sufficiente la sola minaccia di utilizzo di un'arma (che non dovrà essere necessariamente rivolta alla persona).

Sull"'eccesso colposo" di legittima difesa le altre novità. Chi si è "stato di grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo in atto" avrà l'esenzione dalla punibilità. La sospensione condizionale della pena per chi ha commesso un furto in appartamento, invece, potrà andare solo a chi ha integralmente pagato l'importo dovuto per il risarcimento del danno alla persona offesa. E non più come adesso, che scatta indipendentemente dal risarcimento pagato o meno. Poi verranno inasprite le pene per la violazione di domicilio, il furto e la rapina. Si innalza a quattro anni la pena massima di carcere per la violazione di domicilio, fino a un massimo di sei e sette anni di carcere per il furto in abitazione e scippo. Fino a sette invece gli anni di carcere massimi per le rapine.

Commenti

cgf

Ven, 11/01/2019 - 23:26

dov'è la fregatura?

lorenzovan

Ven, 11/01/2019 - 23:47

bene ..pero' ora per non fare com al solito..iniziate a costruire nuove carceri e ad assumere e formaare nuove guardie carcerarie..o fra qualche anno ..si dovra' fare un condono per le carceri troppo piene..ed allora saremo alle solite..grida manzoniane senza effetto pratico

Dordolio

Sab, 12/01/2019 - 00:16

Seguo con attenzione le proposte della politica. E sembra che si stia vivendo in un mondo schizoide. Invece di pensare a propagandare idee e progetti propri ci si dedica al gufismo più estremo tra una fake news e l'altra nel tentativo ridicolo di screditare chi è al governo. Poi ci rifletti e comprendi che tutto questo è logico, ovvio e in fondo obbligato. Progetti e proposte sono sempre le stesse, strafallite da tempo immemorabile. Rigettate e derise ormai dall'elettorato. Un minestrone vecchio e andato a male. E altro modo di far politica da parte di "Quelli di ieri" non c'è proprio....

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 12/01/2019 - 00:19

Non vedo l'ora di leggere i commenti dei vari fumatori di ganja su l'ennesima impresa del Capitano !

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 12/01/2019 - 00:33

Lo avevo già scritto. Ancora una volta Salvini ha dimostrato di essere il più intelligente e abile politico che abbiamo oggi in Italia. Ha dovuto accogliere 15 sfigati (così li definisce Vittorio Feltri, non è farina del mio sacco), ma sicuramente ha posto molti e importanti paletti, e alla fine, nel computo di costi e benefici (termine caro ai grillastri), Salvini ne esce con un notevole saldo attivo. Non era questo il momento per arrivare alla rottura, visto che le alternative possibili a questo governo fanno letteralmente rabbrividire.

mozzafiato

Sab, 12/01/2019 - 00:44

LORENZOVAN questa volta mi trovi d'accordo. Vorrei aggiungere pero' che personalmente vedo questa legge non architettata per pistoleri o rambi vari, bensi come un grandissimo deterrente nei confronti dei troppi delinquenti cresciuti e pasciuti nella certezza dell'assoluta impunita' ... anzi, nella fraterna comprensione delle nostre leggi, sino ad ora, incredibilmente ridicole e permissive

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 12/01/2019 - 00:52

Le pene sono troppo esigue, c'è sempre chi ci tenta, dovevano partire da un minimo di trent'anni, all'ergastolo, con lavori forzati, solo così ci sarebbe stata una ottima forma di deterrente

steorru

Sab, 12/01/2019 - 01:07

Mi sembrano pene troppo leggere per il danno che recano a chi le riceve, inoltre chi dopo lo stesso reato continua dovrebbe ricevere pene molto maggiori

jenablindata

Sab, 12/01/2019 - 01:20

ottimo. già solo per questa legge,la lega avrà il mio voto per il prossimo mandato: io non dimentico MAI quando mi fanno porcate in sede legislativa... e nemmeno quando fanno qualche cosa di buono. per CGF: fregature non ne vedo se effettivamente la legge che passerà sarà come detto sopra. ...ma ammetto che non sono del tutto contento: dovevano alzare le pene MINIME,che poi sono quelle che vengono sempre applicate: perchè sono quelle, il vero deterrente: quelle che ti danno gli anni di galera che NON riesci ad evitare in nessun modo.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Sab, 12/01/2019 - 05:00

non vedo traccia riguardo all'impunibilità all'uso delle armi da parte delle forze dell'ordine in caso di resistenza o minaccia a loro rivolte nell'esercizio delle loro funzioni. Sarebbe ora di finirla di contare morti e feriti tra polizia e carabinieri e costretti a ogni volta a denigrazioni di ogni tipo e sanzioni da parte di una magistratura bieca e asservita a politica e malavita. questa sarebbe, oltre che giusta, una gratificazione più di un misero aumento di stipendio. serve rispetto per chi mette a repentaglio la propria vita per difenderci pur avendo tutti contro a parte i cittadini onesti che gli saranno sempre riconoscenti.

SpellStone

Sab, 12/01/2019 - 05:01

Bene, ottimo testo.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 12/01/2019 - 07:02

Sperèm!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 12/01/2019 - 07:22

Nel contratto fra M5s e Lega ha prevista la costruzione di due nuove infrastrutture di detenzione che spero non siano troppo "minuscole". Nel frattempo, come spesso ha eccepito l'associazione Antigone, ci sono molte strutture analoghe chiuse per vari motivi. Si potrebbe riaprirle, assumere personale e iniziare quelle costruzioni promesse. Ste cose le vado dicendo da quando sono entrato in questo ambito di discussione, da qualche anno: meno sconti più certezza della pena, altrimenti siete nè più nè meno come i vostri predecessori. Attualmente ci sono "esuberi" per circa 10mila detenuti: fate vobis.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 12/01/2019 - 07:23

Nel contratto fra M5s e Lega è prevista la costruzione di due nuove infrastrutture di detenzione che spero non siano troppo "minuscole". Nel frattempo, come spesso ha eccepito l'associazione Antigone, ci sono molte strutture analoghe chiuse per vari motivi. Si potrebbe riaprirle, assumere personale e iniziare quelle costruzioni promesse. Ste cose le vado dicendo da quando sono entrato in questo ambito di discussione, da qualche anno: meno sconti più certezza della pena, altrimenti siete nè più nè meno come i vostri predecessori. Attualmente ci sono "esuberi" per circa 10mila detenuti: fate vobis.

mcm3

Sab, 12/01/2019 - 09:08

Troveranno sempre un accordo su ogni tema, vi faranno impazzire

ammazzalupi

Sab, 12/01/2019 - 09:23

AVANTI A TUTTA FORZA!!! Vita dura per ladri e delinquenti che capiranno, a loro spese, che la musica è cambiata!

pardinant

Sab, 12/01/2019 - 10:10

Molto bene per una legittima difesa nell'abitazione molto più ampia e benissimo per l'aumento delle pene che di per se, anche se in parte, scongiurerebbero la legittima difesa ma, si purtroppo c'è sempre un ma che consiste che troppe volte anche in passato era stata proposta una Legge simile e da quelli bravi, mai giunta in porto come se fosse una carota per l'asino. Aspettiamo se questa volta la legittima difesa si potrà leggere sulla gazzetta ufficiale?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/01/2019 - 10:26

Perchè non si adottano le leggi del codice penale vigente in Romania?