Leu corre da solo e non sostiene Gori governatore

Liberi e uguali non sosterrà in Lombardia il candidato del Pd sostenuto da Renzi Giorgio Gori. La posizione di Leu, già espressa nei giorni scorsi, è stata ribadita dal consigliere regionale in Lombardia Onorio Rosati: «Non ci sono le condizioni politiche per riaprire col Pd», ha detto lasciando intendere che il partito guidato da Pietro Grasso presenterà un proprio candidato alla presidenza della Regione Lombardia. Al «no» di Leu ha replicato su «Democratica», il sito di informazione del Pd, lo stesso Gori: «Credo che sarebbe una cosa difficile da spiegare agli elettori il fatto che in questa regione dove abbiamo l'opportunità di voltare pagina dopo tanto tempo i percorsi siano diversi. Lo dicono anche gli elettori di Leu che sperano che ci sia la capacità di mettere insieme le forze anche perché non ci sono motivi di divisione né politici né personali. La porta non è aperta, è spalancata».