L'Europa ci ordina: manovra bis. Addio agli sconti-burla di Renzi

È più dura del previsto la lettera che arriverà oggi da Bruxelles: conti italiani in rosso e debito pubblico preoccupante. Padoan minimizza: "Nulla di nuovo, me l'aspettavo"

Pier Carlo Padoan annusa l'aria che tira e prova a gettare acqua sul fuoco per la lettera di richiamo sui conti pubblici da parte della Commissione europea. «Fa parte delle procedure standard - minimizza il ministro dell'Economia - Non sono preoccupato, me l'aspettavo». E precisa: «Non c'è nulla di nuovo nella lettera, vorrei dirlo con chiarezza».Nella missiva che Bruxelles invierà a Roma, pur non essendoci nulla di nuovo (come dice il ministro), verrà formalizzato il fatto che l'Italia non rispetta la regola della rapidità di riduzione del deficit e del debito. E per far capire l'aria che tira a Bruxelles, l'Eurogruppo dice chiaro e tondo che l'Italia «da novembre ad oggi ha preso misure che aumentano il deficit. E c'è il rischio di una significativa deviazione dell'aggiustamento». Pertanto, i ministri finanziari dell'area euro invitano i Paesi che si discostano dagli obbiettivi (l'Italia è tra questi), ad adottare «tempestivamente misure addizionali» per convergere verso i target previsti. Insomma, una richiesta di manovra correttiva.

Anche perché «l'alto debito italiano desta preoccupazione - segnala l'Eurogruppo - In base alle previsioni d'inverno, l'Italia non rispetterà la regola del debito per il 2015 ed il 2016». Padoan ripete a Bruxelles che verranno rispettati gli obbiettivi di proventi da privatizzazioni: mezzo punto di Pil quest'anno e nel 2017 e lo 0,3% nel 2018. Si tratta di obbiettivi che il governo ripete da almeno 3 anni e che non ha raggiunto. A peggiorare le cose per il debito, poi, contribuisce la stima di crescita dell'economia. Secondo l'agenzia di rating Fitch, quest'anno il Pil crescerà dell'1%, contro l'1,6% previsto dal governo. E nel 2017 l'aumento sarà contenuto nell'1,3%. Ma le segnalazioni dell'Eurogruppo sulla mancata riduzione del debito si riferiscono alla contrazione dell'avanzo primario: un terzo di quello necessario per rispettare il fiscal compact; non alle privatizzazioni.

Pierre Moscovici, commissario Ue agli Affari europei, riconosce che il clima con l'Italia è cambiato. «Ma il clima è una cosa, la sostanza un'altra; ed a volte è un po' diversa». Nonostante i richiami dell'Eurogruppo, ci sarebbe il tentativo italiano di disinnescare le clausole di salvaguardia che dovrebbero scattare il prossimo anno: 17 miliardi di aumenti dell'Iva e delle tasse sulla benzina. L'obbiettivo a cui puntano a Palazzo Chigi è ottenere una flessibilità di bilancio pari a due punti di Pil, così da poter «schiacciare» il deficit al 2 per cento nel 2017. Bruxelles, poi, sta cercando di scoprire (senza grandi risultati) la data delle elezioni amministrative. Non vorrebbe far arrivare il giudizio sulla Legge di Stabilità in piena campagna elettorale, che non potrà essere troppo distante da quello dell'Eurogruppo che accusa Roma di aver aumentato il deficit con la legge di bilancio.Il giudizio arriverà dopo la presentazione da parte del governo del Documento di economia e finanza (Def), che disegnerà il profilo della finanza pubblica del prossimo triennio.

Nel Def il governo dovrà indicare le stime di crescita del Pil e dell'inflazione da cui dipende l'andamento di deficit e Pil. E, soprattutto, Bruxelles attende di leggere se nel calcolo dell'indebitamento l'Italia utilizzerà o meno margini di flessibilità. E soprattutto quali. E se indicherà come finanziare l'operazione di taglio fiscale annunciata (nel 2017 dell'Ires e nel 2018 dell'Irpef). Operazione che, secondo la Commissione, non può essere finanziata con la flessibilità. E dall'Eurogruppo arriva la pietra tombale sugli sconti fiscali.

Annunci

Commenti

Klotz1960

Mar, 08/03/2016 - 08:52

L 'eurogruppo e' un gruppo informale, privo di poteri ed in quanto tale non previsto dai trattati. Quindi puo' cantare quanto vuole. Non sono in regola nemmeno Portogallo, Francia e probabilmente Spagna e Finlandia. Siamo in recessione da anni e Renzi fa benissimo ad andare avanti con sconti fiscali.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 08/03/2016 - 09:03

noi, bananioti e silvioti, lo sapevamo già! non a caso, abbiamo sempre criticato l'operato del governo, tra l'altro, abusivo e illegittimo!! quello che ancora non lo sanno, sono i cre.tini come ANDREA SEGAIOLO, TOTONNO58, ATLANTICO, XGERICO, ERSOLA, PONTALTI, GIORGIO1952, NERIANERI, AN_SIMO, ecc, perché sono cosi tanto impegnati a leggere i pornogiornali di sinistra, su cui scrivono un mare di bugie, e impegnati a criticare e insultare Berlusconi :-) ecco perché alle primarie la gente non era cosi numerosa :-)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 08/03/2016 - 09:15

Forse è la nuova coppia comica?? Secondo me visti i prescedenti dovrebbero fare strada.

@ollel63

Mar, 08/03/2016 - 09:27

cacciateli via entrambi, a breve l'Italia sarà svenduta. Che umiliazione per tutti gli italiani onesti ridotti in questo stato dalla goffaggine testarda degli sciocchi sinistrati che popolano questa sfortunata nazione!

Massimo Bocci

Mar, 08/03/2016 - 09:31

Lo avranno codificato (avvertito...ha) come si fa con la manovalanza inutile con......i pizzini, si ma ORDINATIVI.. TASSATIVI, in fondo Rignano, è uno che deve solo obbedire e continuare a spremere una massa di diseredati,schiavi, già sul lastrico, dei senza patria e futuro,(come rubare le caramelle a un bambino...andicappato UE) si perché il segreto sta tutto lì,basta che il servo di turno,ci catechismi con c'è lo chiede l'uropa??? L'Europa chi??? Ha il IV Reich, il sostituto (altererò nelle funzioni e nei fatti criminali,del regime fallito dei criminale Bolscevichi, si ma per un ottimo motivo far sì che i suo di futuro di compagnuccio catto-comunista (e della 70 ennale confraternita dei ladri) continui tranquilla a.....rubare.

Cheyenne

Mar, 08/03/2016 - 09:36

buffoni dimettetevi

Ritratto di BM1883

BM1883

Mar, 08/03/2016 - 09:38

Praticamente per Renzi & co. un 8 marzo con i fiocchi !

dubbio

Mar, 08/03/2016 - 09:47

Possibile che si inventino tutti i giorni notizie false su argomenti così seri da parte del giornale? ma quale manovra bis?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/03/2016 - 09:58

Due sono le cose che contraddistinguono la sinistra :1) minimizzare i risultati disastrosi della loro politica fallimentare 2)prendere per il kulo i cittadini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/03/2016 - 10:05

Allegriaaa!!! Le "clausole di garanzia" stanno per scattare. E sarà interessante vedere come il clown di palazzo Chigi riuscirà a sdoganarle.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 08/03/2016 - 10:16

Pensano che padoan lo facesse,invece...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/03/2016 - 10:20

#dubbio "ma quale manovra bis?". Quella che disperatamente hanno cercato di smentire in sezione.

gesmund@

Mar, 08/03/2016 - 10:25

Mi piace l'espressione di Padon: pare che dica a Renzi di non raccontargli troppe balle, perchè lui non è scemo come pensa che lo siano tutti gli italiani.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 08/03/2016 - 10:33

ma tutti i turisti sboldriniani colorati di nero che prendiamo non erano una risorsa fondamentale per la nostra economia????

unosolo

Mar, 08/03/2016 - 10:36

le pensioni sono la verità , la realtà la conoscono i pensionati che la vivono giorno per giorno , altro che raccontare un mondo sconosciuto, sa di comiziare e mentire continuamente e lo sa fare , forse ci crede anche lui alle sparate che sistematicamente vengono subitamente smentite dai fatti e da altri grandi della finanza,poverino manco a casa torna , paura di trovare contestatori ?

cameo44

Mar, 08/03/2016 - 10:40

Renzi ed il Suo Ministro non smettono di raccontare balle Renzi come le sue galline ci parlano di riforme di ripartenza e tante altre favole ma i fatti li smentiscono sempre se siamo in deflazione se i consumi non crescono se i giovani sono costretti ad andare fuori se nelle città vi sono molte saracinesche abbassate se i poveri aumentano come aumenta la pressione fiscale una cosa è certa ci hanno raccontato delle bufale

marusso62

Mar, 08/03/2016 - 10:45

ma non era di Berlusconi il Regime? e allora se nero deve essere che sian nero

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 08/03/2016 - 10:48

Noi non dovevamo entrare nell'euro, Noi dovevamo tagliare i finanziamenti ai partiti e loro fondazioni.Noi dovevamo fare una VERA riforma della pubblica amministrazione e delle responsabilità anche in solido dei centri di spesa attraverso i loro reponsabili. La copertura deve essere trovata dalla ragioneria generale dello stato,sia per lo stato che per enti locali. Le società a partecitazione pubblica devono avere gli stessi controlli e responsabilità degl'entità dello stato.Chi sbaglia paga. nopecoroni.it

01Claude45

Mar, 08/03/2016 - 11:13

Coppia di comici che, purtroppo, giocano con la vita altrui. Non vorrei che P.le Loreto si avvicinasse troppo in fretta.

dubbio

Mar, 08/03/2016 - 11:16

çMemphis35 Sono una persona libera senza nessuna tessera e penso solo con la mia testa. Dall'Europa nessuna richiesta, anzi apprezzamenti per quanto fatto. Certamente con l'economia mondiale che è in frenata , anche per l'Italia purtroppo non sarà un anno super, ma certamente migliore anche del 2015. Se sei un antitaliano che gode se il tuo paese va male sei solo un miserabile

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/03/2016 - 11:45

#dubbio Vorrei tanto poterti credere sulla parola. Putroppo, però, nella mia vita ho conosciuto troppe "persone libere senza nessuna tessera e pensanti solo con la propria testa" che confondono l'"italianità" con la loro personalissima rappresentazione della realtà. Buona giornata.

ziobeppe1951

Mar, 08/03/2016 - 11:47

Mi conviene un dubbio

perSilvio46

Mar, 08/03/2016 - 12:10

Siamo i terzi contribuenti ma non abbiamo nessun potere decisionale e subiamo passivamente le decisioni tedesche. Renzi e padoan sono incapaci e incompetenti e non vengono neppure ammessi ai tavoli in cui si decide, disprezzati e trattati alla stregua di servi, e questo è un problema. Ma anche se fossero capaci e competenti la situazione sarebbe comunque complessa. L'unica soluzione possibile è quella proposta da Brunetta e Borghi Aquilini: o si cambia dalle fondamenta la struttura della UE (oggi fallimentare) o si esce immediatamente da UE ed Euro. Ma per farlo occorre un cambio di governo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 08/03/2016 - 12:25

L'Economia dipende dalla terra perché una spiga è composta da 30 chicchi e un chicco seminato può dare una due o tre spighe, vale a dire rende il 3000%, 6000% o 9000% solo che bisogna faticare. Dunque più le attività economiche favoriscono la "faticosa" terra e più devono essere redditizie, invece il malgoverno del ballista Renzi fa passare la voglia di lavorare a tutti.

Duka

Mar, 08/03/2016 - 12:31

Burla o Frignacce ovvero Renzanate. Eppure c'è ancora gente che non ha capito nulla se i sondaggi danno il partito al 30% - IL PCI ora PD dopo una sequela di altre sigle è lo stesso che svuota le tasche dei lavoratori spacciandosi per il loro difensore da 70 anni . ANCORA NON L'HANNO CAPITA. !! Che fessi.

marygio

Mar, 08/03/2016 - 12:42

tagliare le spese gli sprechi non se ne parla. pensioni? e una svenditina ...eni enel...a piacere

moshe

Mar, 08/03/2016 - 12:46

Cialtrone! servono altri 3 miliardi per i musulmani turchi, sbrigati a taglieggiare gli italiani, non vorrai fare brutta figura con la tua padrona culona spero !!!

roberto del stabile

Mar, 08/03/2016 - 12:49

bloccare questo governo che ci sta facendo precipitare nella poveta' assoluta abbiamo solo un mezzo boicottare il sistema LEGALMENTE sapete come?BASTA CHE OGNI CITTADINO QUANDO DEVE METTERE UNA FIRMA IN BANCA O ALLE POSTE O IN COMUNE O QUALSIASI ALTRO LUOGO SEDE DI BUROCRAZIE PRETENDA DI LEGGERE e SPIEGARE TUITI I CAVILLI E TUTTE LE DISPOSIZIONI DA SOTTOSCRIVERE.PARALISI ASSOLUTA. PER UN C/C 7 PAGINE PER UN MUTUO 20

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 08/03/2016 - 12:58

Mi è venuto un DUBBIO e giù a ridere,stavo guardando Zelig e vedo sta coppia,........ma forse non era Zelig.

Iacobellig

Mar, 08/03/2016 - 13:20

BUFFONI E INCAPACI AL GOVERNO!

Una-mattina-mi-...

Mar, 08/03/2016 - 13:38

IL LOGORROICO NARRATORE sempre più afono. Governo indifendibile, antinazionale, antipatriottico, agiografico e autoreferenziale. Intanto per loro è importante regalare i dvd dei vitelloni estero-sbarcati.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 08/03/2016 - 17:10

dubbio 11:16 – Lei scrive, magari anche giustamente, "con l'economia mondiale che è in frenata". Orbene, la Costa d'Avorio negli ultimi 3 anni ha avuto un tasso di crescita di circa il 9% e si prevede supererà detta soglia durante i prossimi 2/3anni. Qui pullulano le ditte cinesi, marocchine e turche Il Presidente turco Erdogan ha appena effettuato una visita di due giorni. Quando il Presidente ivoriano l'11 agosto 2015 si è recato all'Expo di Milano, è stato ricevuto nientepopodimeno-che da Paola Di Micheli, Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia. Penso che le ns cosiddette Istituzioni dovrebbero scuotere le onorevoli chiappette e darsi da fare in Africa (anziché accogliere in Italia i fancazzisti e ricercati africani, che poi, tra l'altro, delinquono).