L'ex di Lotta continua ora pretende una legge per rieducare gli agenti

Il senatore Pd Manconi propone una legge per inculcare il pacifismo agli agenti

Più Gandhi, meno manganelli. Mentre da più parti si invocano più mezzi per le forze dell'ordine, qualcuno al Senato pensa invece a renderli più paciocconi, sottoponendoli a corsi di tecniche non-violente. È quanto prevede il disegno di legge depositato il 14 luglio scorso e solo da qualche giorno affidato alla commissione Affari costituzionali. Primo firmatario Luigi Manconi, senatore del Pd e presidente della commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani. Con lui diciassette colleghi di partito, due esponenti del M5S (tra cui il No Tav Marco Scibona) e due grillini fuorisciti.

«I troppo frequenti episodi di violenze e abusi da parte delle Forze di polizia - scrivono i firmatari - sembrano denotare, tra le altre cause, l'inadeguatezza della loro preparazione e l'esigenza di una complessiva revisione del loro percorso formativo, nel segno di una maggiore democratizzazione. Per ricorrenza, dimensioni e gravità, comportamenti violenti e prevaricatori quali quelli tenuti, ad esempio, in occasione del G8 di Genova, non sono imputabili esclusivamente a eccessi e devianze di singoli agenti, ma a una complessiva esigenza di miglioramento, sotto il profilo deontologico e valoriale, della preparazione del personale di polizia».

Da qui l'idea di inserire per legge nei programmi didattici destinati alla formazione e all'aggiornamento delle forze di polizia, «delle attività e degli insegnamenti funzionali all'apprendimento delle tecniche e dei metodi della nonviolenza». Un percorso che fornirebbe agli agenti «gli strumenti per gestire, nella maniera appunto più pacifica possibile, condizioni di tensione e stemperarne la conflittualità».

Una proposta sconcertante, visto che gli agenti dovrebbero mettere fiori nei loro cannoni proprio quando fronteggiano i professionisti della guerriglia urbana, quelli che alle tecniche non-violente sono adusi come un ubriacone con l'acqua. Sarcastica la reazione di Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di Polizia Sap: «I corsi di pacifismo che il senatore Manconi vorrebbe far fare ai poliziotti italiani - spiega Tonelli - ricordano le “rieducazioni del nemico di classe” che Stalin imponeva nella Russia sovietica». Secondo Tonelli il ddl «è la triste conferma di quel che denunciamo da sempre e cioè che in parte del mondo istituzionale è fortissimo il partito dell'anti polizia e di coloro che odiano le divise. In Italia non ci sono troppi agenti violenti; purtroppo invece ci sono troppi politici come Manconi che trasudano odio da ogni poro per i servitori dello Stato e che parlano e agiscono, a spese del contribuente, senza conoscere la realtà delle cose».

Tonelli ricorda che Manconi è «ex leader di Lotta Continua e protagonista anche di scontri violenti negli anni di piombo», e chiede: «Il senatore conosce le nostre scuole di polizia e i nostri corsi di perfezionamento, che prevedono tra l'altro la materia dei diritti umani? Da chi dovremmo andare a scuola di pacifismo? Forse dai suoi amici No Tav o dagli antagonisti che mettono a ferro e fuoco le nostre città? Lo sa, il senatore Manconi, che dall'inizio dell'anno ben 4mila poliziotti sono rimasti feriti a seguito di interventi a fronte di pochissime, presunte segnalazioni di nostri abusi, il più delle volte inesistenti e montati ad arte sui media?». Conclusione sconsolata: «A noi non servono corsi di pacifismo, ma risorse per avere una formazione migliore, mezzi adeguati, uffici dignitosi e stipendi all'altezza del rischio che corriamo».

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 03/10/2014 - 08:29

La mamma dei cretini sforna sempre questi personaggi che però, quando devo salvare il loro culo, non badano a troppi sofismi

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 03/10/2014 - 08:30

come vedete PSICOSINISTRONZI, c'è ancora l'impronta dell'ideologia comunista! una versione soft di "indottrinamento" comunista! e lo sapevano persino i soldati italiani fatti prigionieri in russia nel 1943!! che stronzi che siete PSICOSINISTRONZI!! è con questa mentalità che rovinate ogni cosa!!

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 03/10/2014 - 08:51

la destra APPLAUDE proprio voi che la menate con i meno controlli specialmente quando si parla di FINANZA

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 03/10/2014 - 08:52

un altro idiota, nella sinistra abbondano..scuola di "pacifismo" quando sarebbe necessaria, con l'invasione di extracomunitari , che questi imbecilli criminali hanno voluto, una polizia all'altezza piu' efficente e piu' risoluta...ma si puo' ? e' possibile che tutti gli imbecilli politici..li abbiamo noi???

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 03/10/2014 - 08:54

Invece la destra vorrebbe rieducarla alla violenza perchè priva di cultura ed intelligenza e di conseguenza sa solo imporsi con la forza e con l'olio di ricino. Cialtroni

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 03/10/2014 - 08:59

Se fossi un politico in grado di influire e ne avessi il potere non mi preoccuperei di "rieducare" gli agenti, ma metterei sotto cura la classe dei politici, allargata alla "casta" che ruota attorno all'amministrazione della cosa pubblica, in specie in alcuni ministeri chiave, negli enti locali e nelle aziende di stato. Gli "agenti" delle varie polizie possono delinquere e dalla cronaca nera dei giornali sappiamo che ciò si verifica e quando presi con le mani nel sacco pagano, come tutti i cittadini. Il problema del paese è l'impunità della casta, nel senso più ampio della parola, che può delinquere e delinque, a volte addirittura alla luce del sole, ma la "repressione" è molle se non addirittura inesistente. Si cominci con un corso di rieducazione dei consiglieri regionali, categoria in cui la percentuale di indagati supera ogni peggiore previsione.

elalca

Ven, 03/10/2014 - 09:02

manconi fa rima con c............! dia retta signor senatore, stia li buono e si goda il valsente rubato agli italiani finche morte (la sua) non ci separi ma abbia almeno il pudore di tacere, ignorante!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 03/10/2014 - 09:02

Se non incul(c)ano qualcuno non stanno bene!

Ritratto di depil

depil

Ven, 03/10/2014 - 09:03

per cortesia raccogliamo le firme per una legge che imponga ai vari Manconi il trapianto di cellule grigie e che doni loro camionate di banane da infilarsi nel ...

paco51

Ven, 03/10/2014 - 09:03

SE vuoi fare carriera politica la strada più sicura è quella della ribellione. In tutti i tempi la storia insegna che chi è al potere conosce episodi di rivolta..alcuni anche di galera Si tratta solo da che parte stai se la tua parte vince sei un membro delle istituzioni, anche ministro, ma se perdi allora sono guai. però vale la pena tentare, invece di fare il ricercatore e studiare , non potendo più vendere l'Unità, consiglio di fare il rivoluzionario, anche estremo, un posto al parlamento lo troverai sempre. Come vedi non c'è bisogno di andare all'estero. L'america ( una volta si diceva così) è qui.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 03/10/2014 - 09:04

Se non incul(c)ano qualcuno non stanno bene!

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 03/10/2014 - 09:04

mortimermouse Ven, 03/10/2014 - 08:30 VALIUM mi raccomando altrimenti peggiori e poi muori

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 03/10/2014 - 09:05

Questa fa proprio RIDERE per non piangere. Vogliono educare chi???? E a loro chi li educa? Come li educa? Come si comportano? Cosa fanno per essere rispettati? Ma FINIAMOLA con ste buffonate. Le Forze Armate, le Forze dell'Ordine sono formati, educati a rispettare le LEGGI, sono educate a rispettare la DEMOCRAZIA, sono educate per fare rispettare le LEGGI. La "mela marcia" esiste in tutti i settori e mi sa che nella Politica ci sono alberi/cespugli/piante di MELE MARCE. FINIAMOLA e NON attacchiamo sempre chi ci fa comodo e chi in silenzio e a denti stretti fa il suo lavoro per rispetto dello STATO lo stesso STATO che li sbatte subito nella fogna. VERGOGNATEVI di certe affermazioni NON siete DEGNI di rappresentare questo Paese. Siete dei giullari e senza identità. VERGOGNA!!!

BALDONIUS

Ven, 03/10/2014 - 09:06

Invece dei poliziotti non si potrebbero rieducare islamici e rom ?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 03/10/2014 - 09:08

Cattivi, poliziotti, che fate la bua ai bravi contestatori violenti! Cattivi, cattivi, cattivi, ecco!

accanove

Ven, 03/10/2014 - 09:10

..poracci, i sinistri ed i poliziotti

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 03/10/2014 - 09:12

MARK61.... un malato PSICOTICO :-)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 03/10/2014 - 09:15

invece la sinistra deve essere eliminata, fare legge più severe, e dare carta bianca alle forze dell'ordine, non che un comunista dimostrante si permetta di dire a un poliziotto, tu fai la pecorella? Vorrei vedere se uno stronzo di dimostrante qui in Germania dicesse questo.

beowulfagate

Ven, 03/10/2014 - 09:15

Ma i poliziotti sono già educati;il 99% di loro è iscritto ai vari Sap,Siulp,Sappe ecc.,ossìa tutti figli e figliastri della CGIL,quindi non certo di destra.Ogni volta che si massacrano tra di loro (metaforicamente e non),a me non fa altro che piacere.Pensateci anche voi de "Il giornale" la prossima volta che verrete a chiedere a NOI di frucarci le tasche per certa gente.O credete ancora alla novella "polizia fascista" ?

angelomaria

Ven, 03/10/2014 - 09:16

QUESTA SINISTRA ANTI POLIZIA DA SEMPRE SECONDO LORO DEVONO FARSI AMMAZZARE E MAI RESGIRE CHE GENTE VORREI XHE PARLASSERRO CON LE FAMIGLIA DEI NO STRI AGENTI PER VEDERE COME VIVONO LE SITUAZIONI MAI DALLA PARTE GIUSTA SE VISTO CON INOSTRI MARO ED A OGNI AVVENIMENTO DOVE G'ANARCHICI E BLAKBLOK VIACCIANO CON CATENE MOLOTOV E SPACCANO TUTTO DOVREBBERO ANDARE A CHIEDERE GENTILMENTE SCUSATE POTRESTE NON ESSERE VIOLENTI VEDI NO CAV PO LA MAGISTRATURA METTE IL DITINO E CIAO AGENTI ROBA DA CHIDI BUONGIORNO E BUONTUTTO A VOI CARI LETTORI E DIREZIONE.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 03/10/2014 - 09:17

Manconi dal profondo dell'anima e con tutto il cuore...ma vaff....!!!!!!!!!!"!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 03/10/2014 - 09:18

a mio giudizio in Italia necessita un regime stampo fascista chi esce fuori dalla legge bastonate e carcere e multe , altrimenti non si risolverà mai nulla.Gli onesti non devono avere paura.Mettere fuori legge le bandiere rosse con falce martello e il saluto comunista.

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 09:21

mark 61 - A parte che ci sono leggi e regolamenti cui i corpi armati dello stato DEVONO ottemperare e se qualcuno li viola commettendo un reato penale ne risponde di persona (art. 27 costituzione che vale per tutti), si occupi piuttosto dei provocatori che allignano nei movimenti no global, antagonisti etc, che vanno cercando in tutti i modi di attizzare scontri con le forze dell'ordine. E ora la finanza che c'entra in questo argomento? Ma vada a farsi una passeggiata e respiri a pieni polmoni, piuttosto. Se il cdx parla di semplificazioni in controlli in ambito finanza, oltre che evitare inutili sprechi di uomini e di tempo, la faccenda è del tutto diversa dal tema dell'articolo, oltretutto.

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 03/10/2014 - 09:24

@mark61: forse non ci arrivo quindi mi spieghi: che c'entra il suo post? non è in grado di fare un commento riferito all'articolo senza tirare in ballo altro. Tanti come lei, quando l'articolo è riferito contro voi stessi, o fare finta di nulla e sembrate spariti oppure rispondete poma per Roma. La Vs ipocrisia non ha limiti.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 03/10/2014 - 09:25

Un personaggio che già fu "agitatore di piazza" con Lotta continua, "continua" la sua lotta contro le forze dell'ordine, ma questa volta nella figura di senatore della Repubblica, eletto - guarda caso - nel PD. Meditate, gente, prima di ridare il voto ad un partito che è ancora attaccato alla logica del PCI, da cui si distingue solo per aver cambiato nome, e che ingloba anche residui DC, a cui evidentemente certe coabitazioni sembrano non solo accettabili, ma addirittura logiche. Renzino è ora solo un paravento, ma non durerà, anche perché la sua incapacità non lo aiuta. Registriamo che dal PD (PCC-PDS-DS-PD, una storia infinita) viene promossa un'azione di "rieducazione" delle forze dell'ordine, quelle che per dovere sono deputate a prendere le botte e non solo da gente del tipo di Lotta continua, che ora prosegue la sua lotta dalle aule del Senato della Repubblica. Che dire? Viva l'Italia, per chi ancora ci crede.

ego

Ven, 03/10/2014 - 09:29

Ma insomma, questi esemplari di sinistra ci mettono tutto l'impegno per partorire idiozie come questa di Manconi. Idiozie che tuttavia hanno sempre il loro sottinteso velenoso e ideologico.In questo caso, dato che non si può più, per il clima cambiato, incitare all'odio verso i poliziotti, come si faceva negli anni 70, li si vorrebbe quanto meno ridotti alla totale inermità. Questo personaggio inutile, anzi, dannoso che risponde al nome di Manconi è più stupido della sua compagna (la "zarina").

buri

Ven, 03/10/2014 - 09:31

sono passati molti anni, ma la malapianta di Lotta Continua esiste ancora p,ronta a fare danni, comunque di quei anni ricordo la fotografia di quel manifestante che nell'atto di sparare impugnava la P38 mirando ai poliziotti, invece no ho mai saputo di un poliziotto chr tispondeva al fuoco, bastonate sì ma pallotole no, i bentilati corsi di comportamento andrebbero impartiti ai manifestanto che mettono le città a ferro e a fuoco, e poi certi magistrati condannano i poliziotrti

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 03/10/2014 - 09:32

Ma chi è sto' tizio scaldapoltrone, l'ex-succubo "sofriano" per caso'?! Ah beh allora lo capiamo, è un "luigi di Tarso" qualsiasi, sulla strada per "damasco", colpito da fulmine iper-buonista, col fiorellino gandiano nel didietro. Ma vattene prima a concionare e "ri-educare" gli incappucciati "disubbidienti-antagonisti-anarco-insurrezionalisti" nei centri-asociali, le Forze dell'Ordine a confronto, sono agnellini in mezzo a branchi di lupi, sinistrato "autonomo" Manconi. A proposito di "anarcoidi" et similia, ma li hanno tutti "normalizzati" e "rieducati" per l'occasione "renzista"? Allora sospettiamo che fossero solo dei "provocatori-fiancheggiatori-consapevoli" del PCIpd e Manconi, ieri "cattivo maestro" di strada, oggi "predicatore-buonista", assoldato a migliaia d'Euro a giornata. Ne ha fatta di carriera.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 03/10/2014 - 09:32

La sinistra, dovrebbe rieducare se stessa e lasciare in mondo della politica. SONO DA 70 ANNI AL GOVERNO, HANNO CAMBIATO NOME AI PARTITI, MA LE FACCE SONO RIMASTE SEMPRE QUELLE. Il MERIDIONE E LA SICILIA

meverix

Ven, 03/10/2014 - 09:38

Dovrebbero fare dei corsi di non violenza anche a diverse fazioni di manifestanti, black block in primis!

elalca

Ven, 03/10/2014 - 09:39

#luigipiso: ma fare un bel soggiorno nel campo 14 in corea del nord no???

fafner

Ven, 03/10/2014 - 09:39

E bravo l'ex verde e sociologo Manconi ! Quando i tuoi prediletti fanno casino vacci tu coi tuoi metodi non violenti a calmarne i bollenti spiriti utilizzando le dolci e suadenti paro le che solo tu sai graziosamente proferire . I poliziotti , tenendosi a debita distanza per non importunare le tue gioie , ammireranno estasiati la tua inimitabile performance e da te impareranno molto più rapidamente che non frequentando dei corsi d'aggiornamento ; se poi ti capiterà di rimediare qualche sganas sone o peggio ( speriamo di no perchè sei un tesoro insostituibi le nello scrigno del belpaese ) sarai molto più credibile se , oltre a rifiutare ogni tipo di scorta fin da ora , proibirai nel modo più assoluto , ai poliziotti che assistessero alla scena di correre a toglierti dai guai perchè sicuramente preferiresti guadagnarti un funerale di Stato che essere accusato di essere incoerente e soltanto un parolaio venditore di fumo .

elio2

Ven, 03/10/2014 - 09:41

Ci sono ancora dei dubbi che per essere di sinistra NON si può essere intelligenti, né in possesso delle normali facoltà mentali, ma solo degli utili idioti, sempre pronti a sputtanarsi per difendere una strampalata ideologia che ovunque applicata ha sempre e solo fallito?

ninoabba

Ven, 03/10/2014 - 09:49

Non riesco a capire, se questi personaggi sono scemi, idioti, o solo faziosi. È la polizia per controllare i facinorosi , secondo questi idioti, dovrebbero affrontare i dimostranti facinorosi con un mazzo di fiori, o con cioccolatini? Ma chie questo idiota che spara cazzate.

elalca

Ven, 03/10/2014 - 09:50

ma perchè una buona volta questi inutili summit non decidono di farli in cina o dallo zar putin e poi vediamo come vanno a finire quelle teste di cazzo di contestatori?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 03/10/2014 - 09:51

La sinistra, dovrebbe rieducare se stessa e lasciare in mondo della politica. SONO DA 70 ANNI AL GOVERNO, HANNO CAMBIATO NOME AI PARTITI,(comunisti e fascisti, sono diventati democristiani), MA LE FACCE SONO RIMASTE SEMPRE QUELLE, MENTRE IL PAESE LO HANNO PORTATO ROVINA, TOGLIENDO LAVORO AI GIOVANI E FACENDO INVADERE IL PAESE PERSONE NON GRATE. Il MERIDIONE E LA SICILIA, si sono classificati PRIMI a SFORNARE PARLAMENTARI, FALSI E LADRI, CHE HANNO e STANNO CORROMPENDO, CON I LORO METODI MAFIOSI, IL RESTO DEGLI ITALIANI. Questo Marconi, se vuole cambiare qualcosa, DOVREBBE VIVERE NEL SISTEMA, PER ALMENO UN PAIO DI ANNI, (perchè tra il dire e il fare c`è di mezzo il mare), SI DI CIARLATTANI IL PARLAMENTO, NE HA TROPPI,SPESIALMENTE DI SINISTRA.

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 09:52

Mark 61, se voleva dare l'impressione di essere un demente c'è riuscito benissimo: la Finanza con la Polizia non c'entra nulla, come quello che ha scritto sta solo nella sua fantasia malata.

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 09:53

luigipiso: Manconi ha ragione oppure no? scriva nel merito, invece di continuare a fare il deficiente scrivendo fantasie dettate dalla sua pochezza mentale.

MEFEL68

Ven, 03/10/2014 - 09:55

Senatore Manconi, i delinquenti la ringraziano sentitamente. La presenza di Manconi(ex leader di Lotta Continua)nelle file del PD è la prova provata che nel "democratico" Partito Democratico non ci sono comunisti; infatti si incavolano quando qualcuno li chiama così. I firmatari di questo D.L. agiscono in perfetto stile comunista. Approfittano di qualche caso isolato (e dove non ci sono casi isolati?)per stravolgere un sistema che a loro al momento non serve. Dico questo perchè non risulta che nei regimi comunisti, la polizia sia gentile e compiacente con avversari del regime e delinquenti comuni. Vero Luigipisolo?

Luca_drago

Ven, 03/10/2014 - 09:56

Onestamente non capisco cosa conti il "passato" politico-militante con il presente. No perchè se conta, i vari che gridano a "golpe e stato di polizia" forse dovrebbero riflettere e capire che dopo 50 anni se sono cadute ideologie, qualcuno può anche cambiare idea. Forse quello che scrivo varrà per i ferrara, i bondi, i liguori, ma non deve valere per altri (qualunque partito rappresentino). Perchè? Dopo l'ennesimo morto "accidentale", un ragazzo di nemmeno 17anni, speronato e ucciso per una cosa che a napoli e non solo accade ogni 3 secondi, è così "terribile" che si voglia insegnare agli agenti e ai "rambo" che proprio perchè non siamo in unione sovietica o in cile, si debba servire il cittadino senza quel disprezzo e paura che lo stesso spesso prova alla vista di una divisa? Quanti chirurghi, infermieri e "semplici autisti" di un'ambulanza salvano la vita alla gente e nessuno gli dedica un trafiletto su un giornale? Mi correggo, lo fanno quando dimenticano pinze nella pancia di un paziente o i tanti altri casi di malasanità. Se medici e compagnia bella, ma anche insegnanti e architetti, partecipano a seminari, fanno cosi di formazione, aggiornamenti ecc perchè deve essere così strano se a lavoratori con la pistola e uno spirito di corpo talvolta omertoso in caserme dove girano psicofarmaci e polveri "strane" nelle vene o narici di alcuni (cose che mi sono state dette da sbirri coraggiosi, oltre che amici), vengono fatti? Cosè un tabù? Si parla di riformare la costituzione, la magistratura, l'articolo 18, uscire addirittura dall'euro e non si possono addestrare al buonsenso e a proteggerci efficaciemente le forze dell'ordine? Io credo che la maggioranza di loro non sia nemmeno contraria e poi coisp sap e "sindacati" vari i metodi stalinisti siete i primi a usarli, coi vostri applausi, sit-in e "appostamenti" contro "nemici del popolo" quali la madre di Federico, sotto il luogo di lavoro... e poi magari vi incazzate quando trovate la multa sulla vostra macchina in doppia fila.... a me l'ipocrisia e l'arroganza che sia di destra sinistra nord o sud mi fa sempre più schifo..... stiamo arrivando a un punto dove o privatizzeremo tutto o statalizzeremo tutto; polemiche simili mentre vedo persone che frugano nella spazzatura cercando la cena, che senso ha?

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 09:57

Sono passati più di vent'anni dal crollo dell'URSS, ma come vediamo i deficienti che allora ci credettero non vogliono ammettere di aver buttato la loro vita appresso ad un'ideologia demenziale: Manconi l'ha dimostrato una volta di più.

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 03/10/2014 - 09:58

La mamma dei cretini sforna sempre questi personaggi ....

Ritratto di wtrading

wtrading

Ven, 03/10/2014 - 10:02

basta leggere i vari @luigipiso @mark 61 etc. per rendersi conto di quale materia grigia ( sempre che esista ) siano composti i cervelli degli PSICOSINISTRONZI. Mettiamoci il cuore in pace. Non c'è niente da fare, dobbiamo tenerceli. Sono queste le persone da rieducare assieme ai vari Manconi, altro che la polizia.!! Solo il leggerli provoca il vomito.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 03/10/2014 - 10:12

luigipiscio adesso per chi voti?

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 03/10/2014 - 10:13

Personalmente preferirei avere nelle strade Forze dell'Ordine ben addestrate tipo Battaglione San Marco ed Incursori, che possano agire in modo rapido e deciso contro i delinquenti che ormai scorrazzano nelle nostre città impuniti e senza incappare ogni volta in un Magistrato che invece di difenderli li condanna. Cominciamo a mettere un pò di ordine in questo Paese allo sbando. Se invece di avere centinaia di inutili politici (fra i quali troppi imbecilli)e magistrati profumatamente pagati, avessimo al loro posto molti più agenti di Polizia e Carabinieri ben pagati, ben armati e con dei mezzi adeguati, le nostre città non sarebbero più delle giungle ed i cittadini potrebbero magari uscire la sera senza avere più paura di subire violenza. E se Manconi, vista anche l'età vuole la pace, se ne va in Tibet a fare il bonzo: non lo trattiene nessuno.

Joe Larius

Ven, 03/10/2014 - 10:15

In una nazione civile e democratica ogni cittadino è un poliziotto.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Ven, 03/10/2014 - 10:17

La sinistra pederasta vuole "inculcare" le sue tendenze anche ai rappresentanti delle forze dell'ordine: basta manganellate, baci e fiorellini per ogni bel BLACK BLOC che gli si pari dinnanzi... o alle spalle. Manconi deve essere maestro in simile arte, così come ... Luigi Piso!

odifrep

Ven, 03/10/2014 - 10:17

@ luigicipiscio di giorno e Cicago di notte. Ricordi per caso chi è il sen. Manconi? Se non conosci i suoi precedenti, non sfornare pochezza mentale che, non so cosa sia, però, se lo dice g.p.cardelli, significa che posso ripeterlo anch'io.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 03/10/2014 - 10:18

Certo che auspicano una scuola di pacifismo per gli agenti mandati a contrastare le manifestazioni abusive. La violenza deve essere esercitata solo dai manifestanti, loro si che hanno il diritto di picchiare, sfasciare, incendiare, distruggere. Se la polizia li contrasta troppo efficacemente rischiano di farsi male, poverini. E se dotassimo la polizia di armi con proiettili di gomma? Se gli affidassimo i Tazer per calmare gli esagitati? Magari gli eroici manifestanti ci penserebbero due volte a mettersi in prima fila.

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 10:19

luigipiso: lo sai che siamo nel 2014? La costituzione è chiara in temi di reato penale (art. 27), ergo le tue sono solo cazzate in "libertà", ariette un po' fetide. Adesso dì qualcosa di più probante nel tema, se il compagno Manconi s'è allargato troppo o no? Se no me lo spieghi cortesemente te ne sarò grato. A parte il fatto che i pelandroni berlusconofobici che allignano in dieci/quindici forum di vari quotidiani fra cui questo e paraculi in odore sempre di berlusconofobia difficilmente cambiano atteggiamento, pensando di risultare inattaccabili dal loro pulpito, dal loro punto di vista e distorcendo spesso la realtà? Cura ut valeas..

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Ven, 03/10/2014 - 10:20

Sempre a proteggere i delinquenti!

scipione

Ven, 03/10/2014 - 10:20

La destra e' per la convivenza civile senza violenza,la sinistra e' per il disordine e la violenza.Manconi e' veramente una " macchietta " : vuole rieducare i tutori dell'ordine e della sicurezza dei cittadini,non i criminali delinquenti assassini,stupratori,drogati,...che infestano il Paese.Da manicomio!.

freeride

Ven, 03/10/2014 - 10:22

Chi vorrà stare al sicuro in italia dovrà pagarsi guardie private e andare a vivere in un compound.

piluga

Ven, 03/10/2014 - 10:23

E un'idea "GENIALE", io mi spingerei anche più in la, togliendo le armi alle forze dell'ordine, utilizzerei i colori della bandiera della pace per i mezzi di servizio, scriverei lungo le fiancate dei mezzi il motto "fate l'amore no la guerriglia", e per par condicio farei tenere dei seminari a toto riina è tutta la sua cricca.

geronimo1

Ven, 03/10/2014 - 10:33

La "rieducazione" deriva da ideologie maoiste post rivoluzione, nonché da alcuni momenti in Russia post Stalin (anche se li' piu' che rieducare prevalentemente eliminavano in Siberia i "non educati", e se riscivano a tornare erano rieducati dal freddo...!!!). Percio' se qualche personaggio politico parla in questi termini sapete benissimo quali violenze e soprusi inauditi sono presenti storicamente dietro le sue forbite parole. L' ipocrita "pacifismo" del (udite udite..) senatore Manconi (e' proprio lospecchio dei tempi...) fanno rivoltare nella tomba i veri senatori, quelli della Roma Imperiale, i quali pensavano al Bene dello Stato.... Le forze armate DEVONO difendere lo Stato (ma lo Stato vero, non questa banda di predoni..!!).. Fanno impallidire le giovani soldatesse che hanno nelle aspettative "TANTE BELLE MISSIONI DI PACE" (guardatevi certe interviste di soldatesse ben "EDUCATE", come vuole il Manconi....)!!! "TANTE BELLE MISSIONI DI PACE" per portare l' amore nel mondo... MA SONO SOLDATESSE O DOVEVANO FARE LE MISSIONARIE PER DIVENTARE COME MADRE TERESA di Calcutta?????? Da che mondo e mondo gli eserciti sono serviti per distruggere ed annientare il Nemico, mica per portare l' amore nel mondo!!! Care forze armate pacifiste, ma soprattutto cari senatori, chiedetevi chi siete, da dove venite e soprattutto dove andate (perché li' ci portate anche gli altri...)!!!!!!!!

fisis

Ven, 03/10/2014 - 10:38

Finalmente una reazione adeguata del Sap alle farneticazione di un politico ex comunista ed estremista il quale, a quanto pare, ha perso il pelo ma non il vizio di dare addosso ai poliziotti. Solo che prima magari lo faceva con le molotov, ora con le parole.

fisis

Ven, 03/10/2014 - 10:39

Finalmente una reazione adeguata del Sap alle farneticazione di un politico ex comunista ed estremista il quale, a quanto pare, ha perso il pelo ma non il vizio di dare addosso ai poliziotti. Solo che prima magari lo faceva con le molotov, ora con le parole.

magnum357

Ven, 03/10/2014 - 10:46

Un altro pisciapippa !!!

maurizio50

Ven, 03/10/2014 - 10:48

Ecco perchè l'Italia non ha futuro! Un ex agitatore della sinistra extraparlamentare, una delle menti peggiori della teoria della "dittatura del proletariato", uno dei maggiori fancazzisti tra tutti i totalmente inutili esponenti di LottaContinua, teorico dell'illegalità continua, ora , eletto non si sa da quali semiinfermi di mente, si permette di pontificare in materia di ordine pubblico, illustrando le sue becere proposte di legge sulla "rieducazione" delle forze dell'ordine! Il (purtroppo per noi) sen.Manconi andrebbe lui rieducato a lavorare da mane a sera nei campi, come succede nel paradiso dei lavoratori, la NordKorea!!!Ma come sempre i compagni stanno a fare gli estremisti in quel paese di bengodi che è l'Italia!!!!!

Ritratto di MARIOMEN

MARIOMEN

Ven, 03/10/2014 - 10:48

Mark 61 : 18 miliardi di € spariti dal MPS e tutte le porcate finanziarie della SX ........Luigipiscio : pensi alle P38 e alle SCORPION ....se l'intelligenza e la cultura della SX è rappresentata da lei siamo messi proprio male .........

solocommenti

Ven, 03/10/2014 - 10:53

@buri, permetta una precisazione: la foto cui si riferisce inquadra Giuseppe Memeo, di Prima Linea, che spara nello scontro in cui morì l'agente Antonio Custra, quegli scontri furono il seguito di una manifestazione di protesta per l'omicidio di Giorgiana Masi, giovane studentessa uccisa due giorni prima a Roma dalla polizia.

Ritratto di MARIOMEN

MARIOMEN

Ven, 03/10/2014 - 10:56

XlUCA_DRAGO : Dopo quel morto "accidentale" che stinco di santo non era quanti carabinieri e poliziotti sono morti o feriti in servizio e quante manifestazioni ci sono state a loro favore ??? P.S. i pazienti dei medici non tirano molotov e bombe carta contro la polizia e nemmeno vanno nei cantieri a bruciare i macchinari ne a sfasciare le vetrine dei negozi e delle banche e nemmeno a bruciare le auto dei cittadini !!!!!!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 03/10/2014 - 10:57

George Orwell raccontava che i maiali, erano molto spaventati dai cani del padrone.....pensarono quindi non di eliminare i cani, ma di nasconderne una cucciolata, così da crescerla a loro fedele e usarla poi in modo ancor più feroce contro chi si sarebbe potuto opporre loro....questi non vogliono una polizia "mansueta"...punto....la vogliono ora, ammansita verso di loro, domani sanguinaria e spietata verso il LORO...nemico del momento.....

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 03/10/2014 - 11:09

QUESTA STRONZO COMUNISTA PLURIRICICLATO E' ANCORA IN PARLAMENTO ? NON E' STATO ANCORA ROTTAMATO ? MMA KE VADA A FARSI FOTTERE

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 03/10/2014 - 11:12

ME PENSATE PIUTTOSTO A FARE DEI CORSI E SOPRATTUTTO DEI TEST PSICOATTITUDINALI PER KI SI CANDIDA AL PARLAMENTO IN MODO DA ESTROMETTERE DROGATI ED IMBECILLI

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 03/10/2014 - 11:13

scassa venerdì 3 ottobre 2014 Semplice ,si usa la democrazia diretta . Alla prima manifestazione si prende Manconi con i 17 coglioni firmatari,lì si veste con divisa antisommossa e li si manda in prima fila senza che possano essere riconosciuti dai delinquenti che difendono ! Forse ,dopo ,si accontenteranno dei super appannaggi che ricevono facendo i froci con il didietro altrui !!! Questi avanzi sessantottini,boriosi e supponenti,che si dovrebbe mandare in pensione con metà della minima !!!!!!!!!!!!scassa.

gisto

Ven, 03/10/2014 - 11:23

Ma come sono i poliziotti nei regimi comunisti?

linoalo1

Ven, 03/10/2014 - 11:44

Povero Sinistrato!Prima però,insegnate l'Educazione Civica a tutti i manifestanti!Forse,e solo allora,ti accorgerai dell'inutilità della tua proposta!Lino.

onurb

Ven, 03/10/2014 - 11:48

Sono convinto che Manconi si proporrà come professore ordinario nei corsi di rieducazione, ovviamente con una lauta prebenda. Forse pretenderà che venga istituita un'apposita authorithy che, sicuramente, si candiderà a dirigere, visto che ha la primogenitura dell'iniziativa.

frateindovino

Ven, 03/10/2014 - 11:54

che schifo questo personaggio, quando parla sempre con il filo di bava alla bocca, ma come fa la bianca? ma viene proprio da dire dio li fa e poi li accoppia. Comunque sia sono due personaggi di cui l'italia di renzi, l'italia moderna, l'italia che morde, dovrebbe liberarsene, non se ne pò più.Meditate gente.

alby118

Ven, 03/10/2014 - 11:56

Vedi di sbattere in galera tutti quei delinquenti che incontriamo giornalmente sui nostri passi,rumeni in primis !! Così facendo non avresti altro tempo per pensare e poi sparare certe C A Z Z A T E al mondo intero .

baio57

Ven, 03/10/2014 - 11:58

Manconi perchè non proponi addirittura di instaurare i "Laogai" e gli "Yodok" ?

elio2

Ven, 03/10/2014 - 12:03

il compagno luigipiso anche oggi ha voluto dimostrarci, come del resto fa tutti i santi giorni, di non essere intelligente.

opinione-critica

Ven, 03/10/2014 - 12:10

Monconi, prima pensa a rieducare la tua compagna Berlinguer a dare una informazione corretta al tg.3; viene affettuosamente chiamata la zarina; Lo Zar era democratico? Non dico di fare una rivoluzione in casa alla Lenin, rischi di trovarti senza lavoro perchè ti mancherebbero gli appigli clientelari giusti. Rieducati pure tu, di democrazia vali zero.

Ritratto di laghee100

laghee100

Ven, 03/10/2014 - 12:38

....educhiamoli, o meglio insegniamo loro ad usare potenti lanciafiamme ! di cui dovrebbero essere dotati !

Luca_drago

Ven, 03/10/2014 - 12:42

per MARIOMEN sinceramente non capisco la tua risposta, ma in quanto hai scritto mi sembri "molto di parte" cosa che io ho cercato di non essere (probabilmente non ci sarò riuscito, me ne scuso), ognimodo se un medico fa un morto colpevolmente tranquillo che lo sbattono fuori . Segatto, pontani, pollastri, forlani sono già stati reintegrati in servizio dopo 3 mesi (verdetto: omicidio colposo), come chi ha "piazzato" le molotov alla diaz, o Nucera l'agente che si ferì per incolpare i manifestanti di accoltellamento. Poi ci sono i cucchi, gli uva e un certo Gabriele Sandri, che fu ucciso da un colpo sparato dalla carreggiata opposta di un'autostrada, e qui voglio vedere se ti trovavi in macchina e colpiva te cosa pensavi dell'agente Spaccarotella. Di gennaro e La barbera, i mandanti della tonnara, la macelleria messicana, sono oggi "promossi" tra l'altro indovina dove? Nei servizi segreti ovviamente. Queste "persone" secondo te hanno pagato? Inoltre sfatiamo il mito che le forze dell'ordine non vengono ricordate... quando quel poveraccio di Raciti morì per mano di un CRIMINALE ci fu una valanga di partecipazione sia emotiva che materiale(io stesso guardai quella ragazzina definire il papà un'eroe" con un poco di commozione). Io sono certo che come in ogni mestiere ci siano buoni e cattivi e urlare acab o servi sia una gran cazzata, come incendiare macchine o spaccare vetrine, il fatto è che la violenza non giustifica una bomba nucleare come fu il caso diaz-bolzaneto e i tanti sorprusi su quel 90% della gente che stava manifestando e basta. Se Amnesty international ha definito "la piu grave sospensione dei diritti democratici in una nazione occidentale dal 45" che è di lotta continua pure lei? Io se ti rileggi bene il mio post ho detto che il poliziotto deve essere esempio e rassicurazione per il cittadino, e che deve fare come in altri lavori, una formazione, addestramento chiamala come cazzo ti pare... e che tutto sto casino mi sembrava esagerato. Altrimenti tiriamo fuori gli infiltrati, i principi Borghese, i Freda, e strani anarchici che si buttano dalla finestra, "suicidati" dallo stato che dopo aver avvallato bombe, "sacrifica" i Calabresi. Posto questo, tu non sai che lavoro o altro io faccia, potrei essere un'elettore di qualunque partito te l'assicuro, come potrei essere il padre di un ragazzino che forse in quanto tale, ha anche il diritto di essere incoscente, ma non di morire per questo. Solidarietà a chiunque sia stato o sia vittima di violenza e ai 3000 detenuti all'estero che nessuno si incula con spillette nastri striscioni e manifestazioni. Una cosa non l'ho scritta prima, credo che lo stipendio per un agente di 1400 euro (variabili ma siamo lì) al mese sia poco. Saluti.

Mr Blonde

Ven, 03/10/2014 - 12:44

Nel progetto sembra coinvolto giucas casella che insegnerà loro a ipnotizzare i dimostranti più facinorosi. Ma vaff....lo manconi e vaff.... a tutti quelli che da sinistra odiano i ns poliziotti e sono cresciuti con il mito di mao il "che" o fidel, tutti rigorosamente militari anche in tempo di pace.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 03/10/2014 - 12:48

Questo, si ottiene quando nel Parlamento si votano questi elementi, ma guarda un pó questo Terrorista di Manconi, adesso sono i Poliziotti che si devono rieducare invece dei Terroristi dei "Centri Sociali" che lanciano Bombe Molotov contro la Polizia!;MA CERTO ADESSO TOGLIAMO AI POLIZIOTTI ANCHE LE PISTOLE É DIAMO A LORO DELLE MARGHERITE PER COMBATTERE I NO TAV É LA MAFIA.! Ma, una Cosa e certa che i komunistronzi di questo Blog sono tutti d,accordo quando si tratta di disarmare la Polizia, mentre i poveri Giuliani che volevano ammazzare i poliziotti con gli Estintori sono tutti degli Eroi vero?, Ed io manderei tutti questi cretini in Siberia con 30 gradi sottozero é senza scarpe, per rieducarli ad essere dei normali Cittadini!!!!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 03/10/2014 - 12:49

Questo, si ottiene quando nel Parlamento si votano questi elementi, ma guarda un pó questo Terrorista di Manconi, adesso sono i Poliziotti che si devono rieducare invece dei Terroristi dei "Centri Sociali" che lanciano Bombe Molotov contro la Polizia!;MA CERTO ADESSO TOGLIAMO AI POLIZIOTTI ANCHE LE PISTOLE É DIAMO A LORO DELLE MARGHERITE PER COMBATTERE I NO TAV É LA MAFIA.! Ma, una Cosa e certa che i komunistronzi di questo Blog sono tutti d,accordo quando si tratta di disarmare la Polizia, mentre i poveri Giuliani che volevano ammazzare i poliziotti con gli Estintori sono tutti degli Eroi vero?, Ed io manderei tutti questi cretini in Siberia con 30 gradi sottozero é senza scarpe, per rieducarli ad essere dei normali Cittadini!!!!.

agosvac

Ven, 03/10/2014 - 12:57

E' incredibile che al mondo esistano persone come questo Senatore! Compito della polizia e di tutte le forze dell'ordine non è porgere l'altra guancia di fronte alla violenza ma di rispondere alla violenza con tutti i mezzi necessari per sedarla. Manconi, ex leader di Lotta Continua che della violenza ne aveva fatta la propria ragion d'essere, evidentemente vorrebbe che i violenti non possano essere fermati, né, tanto più, essere messi in galera ed in grado di non nuocere!!!

squalotigre

Ven, 03/10/2014 - 13:14

luigipiso - la dx liberale non vuole rieducare perché i campi di rieducazione li lasciamo volentieri ai seguaci di Mao. Perché non muove il culo e va lei a fare ordine pubblico o si fa un giro su una volante di notte in qualche quartiere periferico. E' nel dna di questi avanzi del 68 considerare bravo solo il poliziotto morto. C'è voluto Pasolini per ristabilire la verità e cioè a dire che i veri proletari erano i poliziotti che per uno stipendio di fame rischiano la vita e non i manifestanti in eskimo, figli di papà con la spyder parcheggiata all'ingresso delle Università. Sono abbastanza vecchio per ricordare gli slogan di Manconi: poliziotto, basco nero, il tuo posto è al cimitero! In Italia si è riusciti a scoperchiare targhe in parlamento per commemorare la morte di chi è stato ammazzato mentre tentava di fare la pelle ad un povero carabiniere ed a fare dei suoi genitori un esempio da seguire tanto da farne eleggere una alla Camera. Ma per favore! Si tolga dalle palle lei, Mark e tutti quei frustrati che ammorbano questo forum e ci risparmi le sue masturbazioni quotidiane.

paomoto

Ven, 03/10/2014 - 13:19

Contrordine compagni: a prendersi le botte alle manifestazioni andranno il senatore Manconi e la consorte Bianca Berlinguer con il sorriso sulle labbra e mazzi di fiori in mano. I manifestanti lasceranno a terra bastoni, fionde, mazze e maschere e canteranno inni di pace.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 03/10/2014 - 13:21

...Potrei dire, ma non lo dico, che qualche decennio fa, quel signore, secondo me, non avrebbe avuto i requisiti per arruolarsi, ad es., nell'Arma dei Carabinieri; I tempi sono cambiati (in peggio) ed a rappresentare il popolo in Parlamento, possono esserci, perché in effetti ci sono già stati, persino i terroristi condannati a qualche decennio di reclusione. Qualcuno potrebbe obiettare: "Hanno pagato per cui......" Io non sono tra costoro, perché ci sono "danni" che non si possono risarcire per cui il "debito" resta insoluto. Detto questo, non mi pare sia la persona giusta per dare consigli su ciò che si debba fare per "redimere" le forze di polizia, additate come violente. Forse, però, una cosa la potrebbe fare, come persona credibile quale è, ed è quella di rivolgersi all'altra sponda, questa si violenta e, da buon maestro, farsi ascoltare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 03/10/2014 - 13:38

Quando l'oggetto di discussione sono gli abusi perpetrati da soggetti facenti parte delle forze dell'ordine nell'ambito del proprio servizio, diventa inevitabile la semplificazione "di qua o di la" da parte dei soliti giustificatori dell'ingiustificabile. Ed ecco che un disegno di legge che non esito a definire banale tanto dovrebbe essere logico, diventa una iniziativa volta a "rieducare" proposta da un ex di lotta continua e quindi sbagliata e sospetta a prescindere (a meno che l’ex di L.C. si chiami Tony Capuozzo piuttosto che Gianfranco Miccicchè o Paolo Liguori). Tale strategia della semplificazione prevede anche lo stravolgimento delle iniziative incriminate al fine di renderle immediatamente inappetiibili e disgustose, con articoli giornalistici creati ad hoc ma palesemente falsi agli occhi di qualunque persona voglia analizzarli con un minimo di obiettività. Nella proposta di Manconi NON si parla, diversamente da quanto affermato in questo articolo, di corsi di comportamento per i poliziotti “troppo violenti” (questi semmai andrebbero esclusi dai corpi di polizia e non “rieducati”) ma di “...inserimento, nei programmi didattici destinati alla formazione e all’aggiornamento delle Forze di polizia, delle attività e degli insegnamenti funzionali all’apprendimento delle tecniche e dei metodi della non violenza”. Cioè, per quanti si sforzano ostinatamente a non voler capire, si tratta di implementare ANCHE le tecniche di nonviolenza all’addestramento già previsto per le forze di polizia. Vogliamo provare a fare qualche esempio? Nell’ambito dell’addestramento all’uso della pistola di ordinanza si spenderà qualche parola sul fatto che questa NON vada utilizzata per sparare ad un diciassettenne colpevole di non essersi fermato all’alt insieme ad altri due soggetti a bordo di uno scooter, oppure per sedare una rissa ad un autoglill sparando dalla corsia opposta e uccidendo un ragazzo seduto in un auto. Nell’ambito dell’addestramento si continuerà ad insegnare ai tutori dell’ordine come far fronte ai moti di piazza ed agli scontri fisici con gli esagitati usando il manganello, ma si indicheranno altre soluzioni qualora si tratti invece di una irruzione all’interno di una scuola dove la gente, lungi dall’indossare caschi ed impugnare bastoni, è invece infilata dentro un sacco a pelo, oppure si indicheranno le metodologie di placcaggio nei confronti di un diciottenne ferrarese alterato da sostanze stupefacenti in alternativa al barbaro pestaggio che ne causi il decesso. Sono d’accordo sul fatto che sia assurdo dover chiarire determinati concetti di per se ovvi e logici semplicemente alla luce di un minimo di buon senso, ma evidentemente tali concetti per qualcuno non sono chiari, primo fra tutti il Sig. Tonelli segretario del sindacato di polizia SAP il quale fa dello sterile sarcasmo parlando di Stalin e di “rieducazione del nemico di classe” al fine di garantirsi l’appoggio di questo giornale e simili, ma che farebbe assai meglio ad astenersi dall’applaudire gli assassini di Aldrovandi. Ed evitiamo le solite diatribe del tipo “...eh ma i Black Block...” come se indignarsi di fronte agli abusi ingiustificati da parte di un agente di polizia equivalga a prendere le parti di alcuni vigliacchi mascherati che hanno come unico scopo quello di sfasciare vetrine e goderne delle conseguenze. A fronte della maggioranza dei tutori dell’ordine appartenenti alle varie forze che operano quotidianamente in maniera corretta rischiando la propria vita, e per giunta sottopagati, ai quali non può che andare il nostro plauso e la nostra riconoscenza, esiste purtroppo una minoranza che non ha ben chiara l’importanza e la delicatezza del proprio incarico e dei limiti ad essi imposti, individui che si sentono “forti” e al di sopra della legge semplicemente perchè dotati di una pistola e di un manganello. Ecco... questi limiti vanno ben chiariti e, se non recepiti, non bisogna avere alcuna esitazione ad allontanare i riottosi e metterli nelle condizioni di non nuocere alla comunità, a vantaggio dei cittadini e del buon nome delle forze di polizia.

husqvy510

Ven, 03/10/2014 - 13:39

Finche' ci saranno cerebropesi minus come luigipiscio e mark61 esisteranno dementi come manconi che daranno fiato inutile alle corde vocali. Coi nostri soldi. Ma prima o poi il vento cambiera' e saranno cazzi amari per questi sinistrati.

Holmert

Ven, 03/10/2014 - 13:41

Ma questa cariatide sarda va ancora in giro? Ancora si toglie dalle balle? Ma la colpa,a dire il vero non è sua, ma di coloro che lo eleggono e che poi si lamentano che le cose non vanno per il verso giusto. Ma vi rendete conto? Ancora sta là in parlamento a pontificare come l'imam di Rovereto. Lui e pure la consorte a Rai3.

Ritratto di wtrading

wtrading

Ven, 03/10/2014 - 13:42

Per tutti gli PSICOSINISTRONZI che inviano scritti. perchè non proponete che gli agenti di Polizia vadano in giro in pantaloncini corti, col sorriso sulle labbra ( magari anche con il rossetto ) dicendo " siamo qui. Fate di noi ciò che volete. E mi raccomando, siate sempre mascherati. E' più bello ". PSICOSINISTRONZI siete e tali rimarrete, purtroppo per voi, tutta la vita.

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 03/10/2014 - 14:01

articolo patetico che era anche quello di testa alle 9, una non notizia scritta con il solito fine, dimostrare al popolo di destra di essere meglio di quello di sinistra e che ogni contatto con l'avversario porta alla contaminazione, insomma logica tribale da baluba. i fatti citati sono pochi e contestabilissimi e le deduzioni fallaci: perché uno che 40 anni fa era di estrema sinistra non avrebbe titoli per proporre soluzione per far diminuire gli abusi di potere della polizia? invece di guardare a 40 anni fa forse meglio sarebbe capire cos'ha fatto nel frattempo, ma di questo non si parla, meglio i pregiudizi da rinforzare che i fatti al Giornale. tra l'altro il sindacalista del sap parla di manconi protagonista di scontri (40 anni fa!!) ma io non ne trovo notizia (da wikipedia "Tra il 1969 e il 1975 ha militato in Lotta Continua. Negli stessi anni e fino al 1980 ha scritto sulla rivista Ombre rosse, diretta da Goffredo Fofi, come critico cinematografico e letterario, diventandone poi condirettore." alla faccia del guerrigliero!!). Insomma la solita brodaglia vecchia e scaduta che cucinano anche, su opposte barricate, Scalfari, Il Manifesto e gente tipo Scanzi. poi ci si sorprende se il PD di renzi, con tutti i suoi limiti, vola al 40%...la gente è meno scema di quel che pensano in redazione, ma forse è solo che si cerca di spremere il limone fino all'ultima goccia

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 03/10/2014 - 14:04

ah tra l'altro notare la falsità di termini "l'ex di lotta continua" (perché non chiamate ferrara l'ex del partito comunista?) PRETENDE, cosa che non è affatto vera...madonna in che stato, e magari questi come quotidiano per scrivere sto nulla prendono anche dei finanziamenti...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 03/10/2014 - 14:06

@gian paolo cardelli A parte che il titolo dell'articolo è cambiato, ma lei crede di essere all'altezza di porre domande agli altri e stabilire meriti? Il merito è della mia affermazione, perchè l'articolo è ipocrita come tutta la destra. Cerea!!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 03/10/2014 - 14:21

Visto che non si puo' eliminare manconi almeno eliminiamo il più rapidamente possibile il senato!

paco51

Ven, 03/10/2014 - 14:22

franco-a-trier_DE non sbagli perniente: Solo una dittatura dura ci può salvare. tanto non si vota più, la sicurezza è la prima cosa, la certezza della pena immediata tipo tribunale militare, e un pò di sano socialismo nazionale ci può salvare , non matteo & c.!

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 03/10/2014 - 14:25

@luigipiso non penso che la destra sia tutta ipocrita, e la sinistra tutta buona, parlare di destra e sinistra come due entità metafisiche è da 12enni!! per favore mi dica che capisce cosa intendo!! cmq il mio accanimento è tempo perso, chi legge questa testata è sulla via dell'"estinzione"...

il nazionalista

Ven, 03/10/2014 - 14:46

L' Italia è stata distrutta non dalla 2° guerra mondiale, che pure ha procurato danni e lutti incalcolabili, ma dal 68! Quest' ultimo infatti, a differenza della prima, è riuscito a distruggere la Società italiana e dopo non è più stata possibile alcuna ricostruzione. Fra i personaggi che hanno creato questo processo esiziale per il nostro Paese: fra i vari luigi negri, piperno, curcio, sofri, (ma)scalzone, battisti(cesare) e tantissimi altri, occupa un ruolo non secondario il manconi, allora tra i leader di ' lotta continua ' l' anticamera delle brigate rosse. Oggi, dal senato, come un tempo dalle piazze e dalle università occupate, porta avanti lo stesso processo di decomposizione del nostro Stato e della nostra Nazione: vedi quanto ha detto e fatto per promuovere e sostenere l' immigrazione selvaggia, cioè l'invasione della nostra terra da parte di un alluvione di genti che nessuno ha mai chiamato e che solo la sinistra vuole! L' iniziativa di cui si parla vuole solo PARALIZZARE gli organi di difesa dello stato in modo che le guardie rosse dei centri sociali, i black block e gli altri devastatori organizzati rossi possano portare a termine, indisturbati, la loro opera di annientamento di ciò che rimane ancora dell' Italia!!!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 03/10/2014 - 15:16

Luigi Manconi avrebbe bisogno lui, con estrema urgenza, di un corso di rieducazione! speditelo a lavorare seriamente invece di stare al senato (volutamente minuscolo) a fare un cazzo o meglio a continuare a danneggiare il nostro Paese.

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 03/10/2014 - 15:19

Due comunisti maledetti marito e moglie intubati da sempre nel sistema statale alla faccia dei pensionati della Coltivatori Diretti che dopo 40 anni di lavoro nei campi campano con una pensione da 400 euro al mese...

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 15:40

Dreamer_66 - Mi ha colpito una frase da lei scritta e che rivela la sua provenienza politica (chiaramente di sinistra - mi corregga se sbaglio) "Nell’ambito dell’addestramento all’uso della pistola di ordinanza si spenderà qualche parola sul fatto che questa NON vada utilizzata per sparare ad un diciassettenne colpevole di non essersi fermato all’alt insieme ad altri due soggetti a bordo di uno scooter, oppure per sedare una rissa ad un autoglill sparando dalla corsia opposta e uccidendo un ragazzo seduto in un auto." Mi dice quanto casi del genere si verificano in ambito pubblica sicurezza e se i programmi di istruzione che spero lei conosca, mi riferisco ai corsi per diventare agente di pubblica sicurezza, non prevedano l'uso corretto delle armi a norma di legge, proprio per non esporsi al reato di abuso di nell'uso delle armi da fuoco? Non pensa che, in mezzo a oltre 100mila agenti di pubblica sicurezza possa esservi qualcuno che sbaglia ma non per questo bisogna catechizzare con ulteriori - per me - perdite di tempo nell'uso appropriato delle armi tutti gli altri, sottraendo il personale ad ulteriore ed inutile perdita di tempo? Nella mia vita ho avuto modo di seguire per un certo periodo (ospite di una scuola di polizia) l'addestramento cui vengono sottoposti gli allievi, anche con le armi nel poligono di tiro ad hoc. Più pignolo e ossequioso delle regole vigenti non avrebbe potuto essere. tenga conto che il sottoscritto per oltre 25 anni ha praticato per pura passione il tiro a segno in poligono e dunque conosco la materia. Naturalmente c'è l'imponderabile, cioè la componente umana, quello che tanti definirebbero una specie di scheggia impazzita che magari si lascia prendere dalla paura e fa qualche fesseria, in alcuni casi gravissima. So che lei ha ben compreso quel che voglio dire., ergo Manconi per me vada pure a farsi una ripassata dell'art 27 della costituzione: l'addestramento, almeno quello che ho visto io, è più che sufficiente a formare agenti di pubblica sicurezza.

filder

Ven, 03/10/2014 - 15:41

La parola inculcare forse è sbagliata, forse il sinistato manconi intendeva dire qualche cosa di simile,cioè che i poliziotti secondo il suo parere e quello dei suoi ex commilitoni, si dovrebbero mettere a "90 gradi".

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/10/2014 - 15:46

Roba da matti! Uno che faceva parte di un movimento in odore di terrorismo e che effettuavano azioni violente di piazza, che viene a fare la predica alle forze dell'ordine, dicendo in pratica che devono lasciare fare ai rivoltosi, ai disubbidienti e ai criminali in genere. E che ci starebbe a fare allora la polizia? A questo punto licenziamoli pure e lasciamo fare liberamente ai compagni di questo pazzo. Quello che preoccupa è che gli elettori di questo bel tipetto sono come lui, senza cervello e senza valori collettivi per una società ordinata e rispettosa delle leggi. Un numero veramente alto di malati mentali.

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 15:49

luigipiso: 1) il solo fatto che lei scriva le idiozie per cui è famoso autorizza qualsiasi altro partecipante a scrivere qualsiasi altra cosa; 2) un modo più vile, ipocrita e falso per evitare di rispondere ad una domanda che dimostra la sua stupidità non lo poteva trovare; prendiamo atto che lei è un partecipante del tutto inutile.

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 03/10/2014 - 15:55

@il nazionalista guarda che il 68 c'è stato in tutto il mondo occidentale, quindi mi sa che non siamo così per colpa sua, e poi basta con sta storia che è colpa del 68 per dio mi sembri mio nonno in cariola!!

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 16:08

sgnorrossi (Ven, 03/10/2014 - 14:25) - Visto che da quel che scrive denota una certa esperienza esperienza, quale quotidiano suggerisce di leggere? Quanto al fatto che anche nel cdx ci sono ex di lotta continua è vero ed innegabile, però quantomeno non assurgono a professori di non so cosa come ha fatto Manconi, quasi a dire che nei programmi di istruzione degli allievi agenti di pubblica sicurezza non vi sia adeguata sensibilizzazione sull'uso delle armi e il comportamento da tenere nelle pubbliche manifestazioni, nonché il rispetto delle regole vigenti. Come se in Italia ci fossero i poliziotti che vanno in giro tipo far west!!! Quello che non si può fare è rimediare all'imponderabilità umana, non si può neanche conoscerla prima ma questo non entra nei neuroni di Mancone, evidentemente. Purtroppo questo vale per qualsiasi attività l'uomo possa intraprendere e il vizietto di voler imporre qualcosa a un intero corpo quando certe responsabilità risalgono ai singoli (la costituzione in materia penale parla chiaro) e questo nonostante che i programmi di istruzione siano adeguati, fa supporre una notevole dose di presunzione nel senatore. Abbiamo esigenze legislative più urgenti, immagino. Evidentemente Manconi ha voglia di far perdere tempo, come se il governo ne avesse molto altro a disposizione.

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 16:12

vince50_19, lei, mi perdoni, pecca di ingenuità: quelli come Dreamer_66 non cercano la verità perchè sono convinti di saperla già, e scartano qualsiasi elemento li possa contraddire. Nella fattispecie per quelli come lui i due casi che ha ricordato sono la regola, non l'eccezione, ovvero quelli come lui noteranno sempre e solo i casi che confermano i loro pregiudizi, fossero anche uno su un miliardo, ne stia pur sicuro.

Luca_drago

Ven, 03/10/2014 - 16:21

Condivido dreamer e gran parte di signorrossi ma la domanda che io ho posto è un altra: ha senso un articolo che poche ore fa era a caratteri cubitali, con 100 commenti, che "parla" di una proposta di un deputato, non un disegno o decreto legge, qualsiasi e che molto probabilmente nessuno conosceva (nemmeno chi ha votato pd)?Se Tra urlatori e monologhi con "stalin, hitler, golpe, complotti, fonzie, stati di polizia e lo ripeto S-t-a-t-i- di P-o-l-i-z-i-a, toghe rosse, comunisti, vaffanculi, puttane ecc.." e i vari calderoli, borghezio, santanchè, scilipoti, ferrara, mussolini ecc.. quotidiani come repubblica o il fatto dovessero riportare ogni dichiarazione e commenti ci vorrebbero 3 siti ciascuno. Quindi diamo il giusto peso alle parole e a chi le pronuncia, siamo tutti bananas, ve li vedete almirante dalla de filippi o berlinguer dalla d'urso? Siamo a 100 commenti per un deputato che ha cercato di dare al popolo una polizia più sana. Se vi piace così ok, ma finiamola qui (io per primo). I problemi e le questioni serie sono diverse da una opinione di un senatore. O no?

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Ven, 03/10/2014 - 16:21

@vince50_19: io leggo con piacere ilpost e linkiesta ad esempio, mentre il giornale e il fatto quotidiano sono fanzine. "Quanto al fatto che anche nel cdx ci sono ex di lotta continua è vero ed innegabile, però quantomeno non assurgono a professori di non so cosa come ha fatto Manconi": ma non è affatto vero che Manconi ha fatto il maestrino???!!! ha proposto una legge x sensibilizzare la polizia sul tema dei diritti, non capisco sta crisi isterica e sti titoli cubitali!!!!!! o meglio lo capisco alla luce del fatto che il giornale e chi lo legge spesso vivono con l'ossessione tribale di cui dicevo prima (comune anche in certa sinistra). x chiudere lei dice che gli ex lotta continua di destra non fanno i maestrini ma mi pare davvero un discorso inutile, perché LC è stata una grande fucina di giornalisti ognuno poi ha seguito il suo percorso politico e umano e ognuno ha fatto o no a seconda del caso il maestino, nel caso presente di certo manconi non lo è. poi se si vuole eccitare per delle notizie false, contento lei...

Palermitano

Ven, 03/10/2014 - 16:27

IO STO CON MANCONI SENZA SE E SENZA MA! LE FORZE DELL'ORDINE DEVONO ESSERE DALLA PARTE DEL CITTADINO, NON DEVONO ABUSARE DEL LORO POTERE E NON DEVONO MINACCIARE I DIRITTI DEI CITTADINI. QUINDI BEN VENGA UN CAMBIAMENTO DI MENTALITA' NELLE FORZE DELL'ORDINE, CAMBIAMENTO PERALTRO INVOCATO E ATTUATO DAI COSIDDETTI POLIZIOTTI DEMOCRATICI, NAUSEATI DA COSA COMBINARONO CERTI LORO COLLEGHI A GENOVA DURANTE IL G8.

Palermitano

Ven, 03/10/2014 - 16:29

LA DESTRA DIMOSTRA CHE NON E' GARANTISTA. SE FOSSE GARANTISTA, I GIORNALISTI DI DESTRA, I LETTORI DI DESTRA E GLI ELETTORI DI DESTRA DOVREBBERO APPOGGIARE PROPOSTE AUTENTICAMENTE GARANTISTE COME QUELLE DI MANCONI. LA DESTRA E' GARANTISTA SOLO CON BERLUSCONI, DELL'UTRI E COMPAGNIA BELLA! I VERI GARANTISTI STANNO A SINISTRA (SI PENSI A MANCONI, AD ERRI DE LUCA, A SANSONETTI, A PAOLO CENTO E AD ALTRI).

Palermitano

Ven, 03/10/2014 - 16:33

IL SIGNOR TONELLI E' UN FUNZIONARIO DI POLIZIA E HA IL DOVERE DI RISPETTARE IL POTERE LEGISLATIVO, PERCHE', RICORDATELO AL SIGNOR TONELLI, LA COSTITUZIONE PREVEDE LA SEPARAZIONE DI POTERE ESECUTIVO, GIUDIZIARIO E LEGISLATIVO. IL POLIZIOTTO E' UN FUNZIONARIO DELLO STATO QUINDI DEVE RISPETTARE GLI ALTRI POTERI (GIUDIZIARIO E LEGISLATIVO). FACCIA RISPETTARE LE LEGGI INVECE DI SINDACARE LE PROPOSTE DI LEGGE. OPPURE SI CANDIDI, DIVENTI PARLAMENTARE E FACCIA LE SUE PROPOSTE DI LEGGE. INFINE, FACCIO NOTARE AL SIGNOR TONELLI CHE IL PARTITO VERAMENTE FORTE IN PARLAMENTO E AL GOVERNO, DA SEMPRE, E' IL "PARTITO DELLA POLIZIA", IL PARTITO CHE, A DESTRA COME AL CENTRO COME NELLA SINISTRA MODERATA, DIFENDE SEMPRE L'ORDINE, LE DIVISE E LE FORZE DI POLIZIA A PRESCINDERE DA TUTTO. CONSIGLIO A QUESTO SINDACALISTA UN BEL LIBRO USCITO CON CHIARELETTERE DAL TITOLO "IL PARTITO DELLA POLIZIA". BEN VENGA GENTE CORAGGIOSA COME MANCONI CHE LOTTA PER I DIRITTI DEI CITTADINI E NON SI PREOCCUPA DI ADERIRE AL "PARTITO DELLA POLIZIA".

Palermitano

Ven, 03/10/2014 - 16:38

agli utenti forcaioli che sfogano la loro ira contro un galantuomo come Luigi Manconi invito a studiare la storia e a ricordare le vittime della repressione: I MORTI DI AVOLA, I MORTI DI GENOVA (AI TEMPI DI TAMBRONI), LE VITTIME CONTADINE AI TEMPI DI SCELBA, L'ULTRA' TRIESTINO FURLAN, L'ULTRA' LAZIALE GABRIELE SANDRI, FEDERICO ALDOVRANDI, STEFANO CUCCHI, RENZO FURLAN E TANTI TANTISSIMI ALTRI....TUTTI VITTIME DELLO STATO E DELLA REPRESSIONE!

Holmert

Ven, 03/10/2014 - 16:38

sgnorossi io sto con il nazionalista,perché anche io sono convinto che il seme del disfacimento italiano, fu buttato nel 68,quando si distrusse tutto ciò che funzionava e si fece la lotta all'"autorità". Fu annientata la scuola e si vede, fu annientata l'organizzazione statale, i sindacati assunsero un potere assoluto etc. E non dica che chi ripropone la storia del 68 sia mio nonno in cariola. Specie se si pensa che ci sta ancora chi la mena con la resistenza e con il pericolo fascista. Allora quelli che sono, giurassici?

gian paolo cardelli

Ven, 03/10/2014 - 16:56

Luca_drago, divertente la sua interpretazione delle intenzioni di Manconi, quasi ad ignorare che costui appartiene ad un movimento politico che in primo luogo odia l'Occidente, i "capitalisti", i loro "sgherri" (Poliziotti per primi), e che tutto quest'odio la manifesta da quando è nato... però per lei Manconi è in buona fede: ha presente la locuzione "utile idiota" che, guarda la combinazione, è stata coniata da uno dei padri politici di Manconi? abboccare, abboccare, abboccare.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/10/2014 - 17:08

Dreamer66, lei sogna ad occhi aperti. Nel fare esempi se ne esce che la pistola non vada usata contro un 17 enne solo perché non si è fermato all’alt. Il fatto che uno sia 17 enne e fosse del tutto innocente chi glie lo avrebbe dovuto dire ai poliziotti che si sono trovati all’improvviso di fronte ad una scelta, dopo una chiara violazione di un ordine perentorio e perfettamente legale? I fatti documentali accertati in seguito non valgono niente. Anche il sedare una rissa all’autogrill e sparare, visto che l’auto stava fuggendo, prima che il poliziotto potesse arrivare, impossibilitato dalla situazione di distanza e del fattore tempo e luogo non era cosa sbagliata. Avrebbero dovuto obbedire all'intimazione e fermarsi. Su coloro che stavano riposando beatamente nei sacchi a pelo, dopo avere messo a ferro e fuoco un intera città, e la sua idea di portargli magari il cappuccino e la brioche per farli alzare, ci sarebbe da ridire parecchio. Se qualche poliziotto ha esagerato l’ha fatto di suo e non in base ad ordini, non dimenticando che anche i poliziotti sono uomini, che hanno visto loro colleghi feriti seriamente e essi stessi che certamente qualcosa avevano subito da quelli stessi che stavano andando a prelevare e che comodamente stavano facendo i sonni dell’angioletto, come se non avessero combinato niente di grave a cose e persone. Non dico che approvo gli eccessi che eventualmente ci sono stati ma la cosa era perfettamente comprensibile, non tanto da parte di un istituzione dell’ordine pubblico quanto da “uomini” che si sono visti ingiuriati e maltrattati. L’idea di quelli di sinistra è sempre stata che loro possono fare la “Rivoluzione”, “rubare”, “danneggiare” e che, visto che sono nel loro pieno diritto di rivoluzionari che nessuno li contrasti o punisca. E’ meglio che si svegli, la gente non pensa che si debba subire pazzi del genere. La legge è uguale per tutti, anche per i rivoluzionari, se fanno danni devono subire l’inevitabile ritorsione sia legale che della forza pubblica nel prenderli, usando la stessa violenza che costoro si sono permessi di usare contro l’ordine pubblico. Perciò non venga a parlare di “farfalle” e favole, siamo tutti in una società che ha un preciso ordine o lo si rispetta o se ne devono subire le conseguenze, senza sconti di sorta.

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 17:15

sgnorrossi - Sorvolo sui giornali.. Lei conosce l'addestramento che viene fatto agli allievi che vogliono diventare agenti di pubblica sicurezza? Occorre una legge per sensibilizzare quando nell'ambito istruttivo questa opera di sensibilizzazione viene concretizzata dagli istruttori? Ho avuto modo di assistere all'addestramento, anni fa, di allievi di cui sopra e gli istruttori sono persone preparate, con esperienza e che conoscono bene il loro mestiere. L'unica cosa che sfugge a tutto, Manconi compreso, è l'imponderabilità: a quella non c'è rimedio, i colpi di testa non li può né prevedere, né eliminare per legge. Tantomeno ha il diritto di stressare chi, oltre l'addestramento, è sottoposto ad ogni tipo di comportamenti non proprio consoni cui deve avere la giusta reazione, senza esagerare. D'altro canto chi sbaglia paga sempre in virtù dell'art. 27 della costituzione, ergo non credo sia consigliabile insistere in un modo che, a mio avviso, nasconde una forma di arroganza tipica del potere politico che viuole salire in cattedra, quando poi si mette a pecora di fronte a chi è più forte di lui (mi riferisco ai plenipotenziari economici che dettano regole al governo). Quanto alle crisi isteriche non ne vedo: mi pare che ci sia una discussione, nient'altro. Può piacere o meno ma sempre di discussione trattasi.

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 17:17

gian paolo cardelli - So con chi ho a che fare..

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 03/10/2014 - 17:38

@gian paolo cardelli LA questione resta l'ipocrisia, dovuta ad ignoranza, della destra. Non sposti la questione, la sinistra fa domande e la destra deve tentare di giustificarsi. Questi articoli non possono ribaltare la situazione.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 03/10/2014 - 17:40

Il Signor Palermitano che tanto si agita in difesa di Manconi e delle varie "vittime" della Polizia, avrebbe dovuto trovarsi a Genova durante il G8 e vedere dal vero non in TV i danni che i "poveri dimostranti" hanno fatto: auto private distrutte, portoni e negozi privati demoliti, moto e motorini fracassati, banche ed arredo urbano danneggiati e chi più ne ha più ne metta. E chi ha pagato i danni alla città ?? Nessuno. E chi ha mai parlato dei danni subiti dagli abitanti di Genova? Nessuno. Quindi non è bello difendere chi distrugge le cose altrui e dare addosso alla Polizia . Comunque,Signor Palermitano,chi va alle manifestazioni di piazza armato per picchiare, chi va allo stadio armato di spranghe o bombe carta, chi non si ferma all'alt della Polizia o dei Carabinieri o chi per scelta decide di buttare via la sua vita facendo il delinquente, sa perfettamente che rischia ,se gli va bene,di prendere una randellata di botte e se gli va male di andare all'altro mondo.

killkoms

Ven, 03/10/2014 - 17:52

ma che lezioni può dare un comunista di emme come manconi?uno che andava a fare i pellegrinaggi nell'urss,a baciarele tega mummificate di lenin e stalin,quando i gulag e gli ospedali psichiatrici della stessa erano pieni di dissidenti!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 03/10/2014 - 17:56

vince50_19: non capisco da dove si possa evincere la mia provenienza politica (del tutto ininfluente)sulla base di quanto dichiarato! Se le può interessare dico che di certezze inerenti "la politica" in senso generale non ne ho poi molte... diverso è il discorso per quanto concerne "i princìpi": di questi ne ho qualcuno che non metto in discussione, e tra questi vi è l'idea che un tutore dell'ordine non debba abusare della sua posizione danneggiando, o addirittura uccidendo, dei cittadini quando non strettamente necessario o, peggio, per "errore", leggerezza o dolo. Lei mi dice che sono stati pochi i casi di questi abusi? http://ita.anarchopedia.org/Cronologia_delle_rivolte_e_dei_morti_dalla_caduta_del_fascismo_ai_giorni_nostri . E' una cronologia delle morti causate da agenti di P.S. dal 1943 fino al 2001: non le ho contate ma sono parecchie decine, forse centinaia, spesso nei confronti di operai e braccianti durante manifestazioni ma non solo. Tra le vittime "pericolosi comunisti" ma anche ragazzi di destra, gente comune e perfino un ragazzo ucciso colpevole solo di attaccare manifesti elettorali (del Partito Repubblicano)fuori dai limiti temporali consentiti. Inoltre... no! Non ho mai assistito all'addestramento al quale vengono sottoposti gli allievi nei poligoni di tiro ne' conosco la metodica riguardo alle regole di ingaggio col manganello in caso di attacco o difesa, ma sulla base di tutti quei morti dico che qualsiasi "regolamento" dovesse esistere esso non si è rivelato efficace. Non solo... ma se indicazioni sull'uso ponderato delle armi (incluso il manganello) vengono già impartite in maniera scrupolosa mi spiega il perchè di tutta questa indignazione alla proposta di Manconi? Non sarebbe più facile ridicolizzarlo rispondendo che è già tutto previsto e vigente??? Io vado oltre la proposta di Manconi e non escluderei affatto dei seri test psico-attitudinali per gli aspiranti agenti o carabinieri. E ancora... prima dell'irruzione della polizia alla scuola Diaz qualcuno si è preso la di far ripassare la lezione agli incursori? Se c'è costui è un pessimo istruttore e nel caso specifico traballa molto la tesi della "scheggia impazzita", qui così come per quanto riguarda ciò che avvenne alla caserma Bolzaneto. Continuo... le "schegge impazzite" resesi responsabili di abusi ottengono sempre e puntualmente il biasimo da parte dei propri colleghi,dirigenti o delle sigle sindacali di appartenenza? Chiediamolo a Tonelli...

anmastru

Ven, 03/10/2014 - 17:57

a quando una legge per farlo lavorare a una catena di montaggio? Quando prende di pensione?

killkoms

Ven, 03/10/2014 - 18:07

@contessacv,il signor palemmetano pensi ai tanti,troppi,problemi di casa sua!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 03/10/2014 - 18:09

gian paolo cardelli: http://ita.anarchopedia.org/Cronologia_delle_rivolte_e_dei_morti_dalla_caduta_del_fascismo_ai_giorni_nostri ... In realtà i fatti sono elencati fino al 2001. P.S. Onde evitare mi mi applichi l'ennesima etichetta premetto che non sono anarchico.

mariolino50

Ven, 03/10/2014 - 18:23

Su questo e altri giornali si fanno articoli contro i cinesi, che mandano la loro celere a mazzolare i manifestanti, il compito principale che il potere assegna alle polizie è quello, in tutto il mondo, la ricerca dei colpevoli di veri delitti è secondaria. Far star buono il popolo bue, meglio con le buone altrimenti sono legnate, o spari, che oltretutto costoro non sanno nemmeno usarle come si deve, qualunque frequentatore di poligono di tiro lo potrebbe confermare, la maggior parte di loro sparano a caso. Usano parecchio anche mani piedi e manganello per massacrrare la gente, ma condannati ben pochi, la devono fare grossa parecchio e in pubblico, altrimenti la legge chiude tutti e due gli occhi, ho parenti che facevano quel lavoro e qualcosina mi hanno raccontato, sperate sempre di non finire anche per sbaglio nelle loro mani, altrimenti vi attaccate al ca..o, e dopo piangete come bambini o ve la fate anche addosso. Sotto tutti i regimi, destra sinistra, pseudo democrazie come le nostre, quelli fanno quel lavoro, picchiano di santa ragione senza guardare troppo per il sottile, e in altri paesi liberali sparano anche più dei nostri, e non hanno neanche la scusa che non sono pratici, li sparano davverro per uccidere, in genere poveri cristi.

killkoms

Ven, 03/10/2014 - 18:28

@luigipisolo,ma gli "omon" ai tempi dell'urss,coe si comportavano con fermati ed arrestai?

killkoms

Ven, 03/10/2014 - 18:30

il collegio elettorale che ha eletto manconi dovrebbe beccarsi la peste bubbonica!

IL_CORVO

Ven, 03/10/2014 - 18:31

Ormai questi politici sone delle ridicole marionette,Questo vuole "rieducare" le forze dell'ordine,ovvero:quando ti sputano e ti prendono a sprangate..offri ai manfestanti dei fiori..ma per favore!Il Sindaco di Roma dice che vuole dare 900 euro al mese a chi si prende un immigrato in casa,ma..veramente facciamo ridere il mondo intero!

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 03/10/2014 - 18:35

Palermitano un altro compagno statale che digrigna la dentiera....

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 03/10/2014 - 18:36

I delinquenti trovano sempre terreno fertile nella sinistra

Sonia51

Ven, 03/10/2014 - 18:45

Manconi, fatti un giro dallo psichiatra. E ringrazia ogni giorno che non sono nata uomo, avrei fatto il poliziotto che più merda di così non si può ... anche senza essere poliziotto, in verità!

vince50_19

Ven, 03/10/2014 - 18:46

Dreamer-66 - Conosco la sua posizione politica (per lo più berlusconofobica) da altre sue argomentazioni in questo quotidiano, ovvero ho solo ironizzato e lei, naturalmente, non capisce... Le ripeto: lei conosce i programmi formativi per gli allievi delle forze dell'ordine? Mi pare di no.. Su oltre 100mila agenti, fosse anche dalla creazione del Corpo di Polizia, dovevamo aspettare il "buon" Manconi che spiegasse cosa fare per sensibilizzarli, non basta il "corpo istruttore" le apposite circolari, ci vuole addirittura una legge? É la solita presa di posizione politica, un astio atavico verso le forze dell'ordine ritenute "fasciste", anche quando furono create ben prima del fascismo. E si che la polizia pullula di sindacati che di fascista non hanno neanche l'odore, tutt'altro. Ebbe ragione Ricolfi nel definire la sinistra con quelle famose 4 malattie secondo cui "tu non puoi capire (schemi secondari - il filosofo Karl popper ne parlò), tu non devi parlare come vuoi (politicamente corretto), io sì che la so lunga (linguaggio codificato), noi parliamo alla parte migliore del paese (supponenza morale)". Vuole andare oltre? Vada pure, io non la trattengo di certo..

DIAPASON

Ven, 03/10/2014 - 18:50

In un paese serio i cialtroni vanno cacciati dalle istituzioni a pedate, commenti di qualsiasi genere sono superflui.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 03/10/2014 - 19:06

Mi pongo una semplice domanda: ma se questo tipo e forse molti suoi colleghi credono nel pacifismo, perché si circondano di scorte e girano blindati?

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 03/10/2014 - 19:20

....... Palermitano teme di non essere ascoltato per questo urla a caratteri cubitali ahahah... tranquillo palermo ti ascoltiamo lo stesso --- Chi va ad una manifestazione indossando il casco, o il passamontagna, con lo zaino pieno di sampietrini, fionde, chiavi inglesi, mazze e "bottiglie", ci parte da casa con l'"intenzione". Per cui se poi lo beccano in "flagranza di reato" contro la persona, o il patrimonio, è più che giusto che gli rompano le ossa. O te gli vuoi dare la medaglia al valore a chi sfascia vetrine, svelle segnali stradali usandoli come arieti, o brucia le auto... speriamo la tua!? Se gli cambiano i connotati, dove sta il problema? Te c'hai qualche problema in sospeso con gli uomini in divisa? Noi No!

frabelli1

Ven, 03/10/2014 - 19:34

sono questi stupidi a dover essere rieducati dalla loro stupidità!

lamwolf

Ven, 03/10/2014 - 19:38

Non capisco con questi politicanti come mai le forze dell'ordine e i loro vertici continuino a sopportarli. Mandateli af.....e quando potete guardate dall'altra parte non siete tutelati. Tutelati i delinquenti per un garantismo vergognoso!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 03/10/2014 - 19:54

sgnorrossi: se il 68 ha fatto danni e ne ha fatti tanti e gli effetti sono ancora visibili, lo lasci valutare a chi quegli anni li ha vissuti e non da chi non era ancora nato e pretende di sapere. Un conto è viverla un altro e leggerla su wikipedia. Mai sentito il detto:è una "vedova" del 68? Ecco, Manconi è una di quelle e per giunta inconsolabile. Saluti. Dalton Russell.

scipione

Ven, 03/10/2014 - 20:13

Luca Drago ,un promemoria semplice e comprensibile dall'ultimo degli imbecilli: se le forze dellordine non vengono ATTACCATE,se delinquenti non attentano alle vita dei tutori dell'ordine con spranghe,mazze, estintori e armi improprie varie,se si rispettano le regole e ci si ferma all'alt dei tutori dell'ordine e della sicurezza,se drogati e alcolizzati non REAGISSERO con violenza al fermo giustificato ....TUTTE LE CONSEGUENZE DA TE ELENCATE NON SI SAREBBERO VERIFICATE E NON SI VERIFICHEREBBERO MAI.Ti prego non dare retta a Manconi,le sue sono ideee di diretta derivazione delle idee criminali delle brigate rosse.

moshe

Ven, 03/10/2014 - 20:33

Sarebbe meglio fare una legge per impiccare quelli come lui. E' la dimostrazione vivente dell'idiozia umana.

moshe

Ven, 03/10/2014 - 20:35

BALDONIUS, è più facile educare un cane che islamici e rom.

il nazionalista

Ven, 03/10/2014 - 21:34

In risposta all' intervento del comunista che afferma: " il 68 c' è stato in tutto l' Occidente ", preciso che questo è vero e infatti è da dopo il 68 che l' Occidente, da potenza egemone nel mondo, adesso non conta più un caz.o! L'europa, poi, è ormai divenuta una colonia del 3° mondo!!

odifrep

Ven, 03/10/2014 - 21:48

@ luigipiso (17:38) - ascolta, potresti essere più chiaro? Magari parla anche in dialetto, però, cerca di farti capire, perché in quanto a comprensione, quella te la concediamo tutti i giorni!!!!!!!!!!!

killkoms

Ven, 03/10/2014 - 22:01

@dreamer66,il principio è il seguente:come fa un veterocomunista come manconi(che andava a fare i pellegrinaggi nell'urss coi gulag pieni di detenuti politici) a criticare i metodi della nostra polizia?li ha dimenticati,il compagno manconi)i lunghi manganelli elettrici con cui i famigerati "vopos",i membri della "polizia del popolo"(sic)della defunta ddr,colpivano coloro che si avvicinavano al muro di berlino?gli aspiranti poliziotti e carabinieri i test e le visite mediche le fanno!pensa come sono i magistrati,che non fanno nulla!nemmeno un periodo di prova!

FRANCOSANNA

Ven, 03/10/2014 - 22:39

MANCONI CI STAI PROVOCANDO! COSI' COME FANNO I TUOI AMICI NO TAV, BLACK BOLCK, NO GLOBAL, ARCIGAY ECC... ECC...! ORA CI STIAMO STUFANDO ANCHE NOI, PAGATI UNA MISERIA PER DIFENDERE IL POPOLO (COL CUORE) E GENTE COME TE (COL FEGATO CORROSO) COSTRETTI A RISCHIARE LA VITA. ORA BASTA QUESTO E' TROPPO! W IL POPOLO ONESTO, W LE FF.OO. VAI TU DA UNO PSICHIATRA CHE E' MEGLIO, STR...!

Pietro43

Ven, 03/10/2014 - 22:40

Perché non fa firmare la sua proposta da tutti i delinquenti che aggrediscono le persone civili e risparmiano gli imbecilli come lui e i suoi compagni di merende?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 04/10/2014 - 09:29

sgnorossi a me sembra che tu sia un extracomunitario o un terrone visto che le loro discendenze sono arabe

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 04/10/2014 - 09:49

Contessa non dire cazzate magari legionari della legione straniera? o agenti della Gestapo o SS?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 10:41

vince50_19: e difatti sono talmente "berluconofobico" da dire che l'ex-cav, peraltro caduto un tantino in disgrazia e sopraffatto dal giovane e più inquietante Renzi, c'entra come i cavoli a merenda nel discorso in oggetto. Ne' trova terreno fertile, non in questo caso, il suo tentativo di metterla in politica secondo la citata logica "di qua o di la". Non sono un ex 68ino, non ho mai lanciato molotov, sono incensurato, non ho avuto mai a che fare con la polizia se non per ritirare il passaporto,ho avuto amici facenti parte delle forze dell'ordine, non ho un astio preconcetto nei confronti degli operatori di P.S. e ritengo il loro un lavoro gravoso, pericoloso, sottopagato ed indispensabile per la comunità. Detto questo resta l'evidenza di casi ogettivamente non tracurabili di abusi e comportamenti sbagliati da parte di soggetti delle forze di polizia, a livello individuale e collettivo. Vogliamo continuare ad ignorare questa realtà o peggio giustificare tali abusi oppure cercare di chiarire qualche concetto rendendolo vincolante per correggere correggere qualcosa? Magari si potrebe partire proprio dalle famigerate circolari interne in tema di addestramento delle quali lei parla e che, spero, vorrà far conoscere anche a noi ma le quali, aimè, ad oggi non hanno dato l'esito sperato.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 10:48

killkoms: grazie per l'esauriente commento, coinciso ma esplicativo più di 1000 parole il cui succo è il seguente: "la proposta non può essere accettata a prescindere perchè è stato Manconi a sottoporla". Devo riconoscere che almeno non ti arrampichi sugli specchi come fanno altri!

killkoms

Sab, 04/10/2014 - 11:24

@dreamer66,manconi(e non solo)fa il cosidetto con l'altrui lato B!tu mettersti dracuka(che "dovrebbe" essere ancora tra noi)a dirigere la banca del sangue?o cicciolina a fare l'istitutricie delle novizie di un convento?credo di no!io i casi che tu nomini li ho esaminati tutti,e sono giunto alla conclusione che quelli riconducibili a pura cattiveria personale sono pochissimi!gli altri,o sono stati condizionati da eccezionalità di eventi,o hanno avuto come protagonisti soggetti con problemi psichici,di ubriachezza,o di assunzione di droghe!il guaio dei membri delle forze dell'ordine è che soggetti in quelle condizioni possono ferirli o ucciderli,come è capitato,anche se ben pochi se ne ricodrano!viceversa,se gli muoiono tra le mani,loro diventano automaticamente "martiri" e i membri delle forze dell'ordine assassini!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 04/10/2014 - 12:02

@palermitano - L'epoca dei discorsi e dei toni tribunizi è finita da un pezzo, non te ne sei accorto? E smettila con le maiuscole, non danno forza al discorso, sono soltanto fastidiose. Adesso, da bravo, fa' anche l'elenco dei membri delle Forze dell'ordine che sono morti in servizio.O la loro è carne da macello,per te che difendi solo le cause storte e i delinquenti?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 12:40

stock47: avendo già avuto precedenti e deprimenti esperienze nel cercare con lei una discussione con un minimo di logica, mi ero ripromesso di ignorare ogni suo post a me indirizzato, ma questa volta non posso… l’occasione è troppo ghiotta per confermare la mia teoria sui “giustificatori dell’ingiustificabile” dei quali lei è l’esempio più eclatante. Cominciamo dal 17enne ucciso, e qui lei dice: “Il fatto che uno sia 17 enne e fosse del tutto innocente chi glie lo avrebbe dovuto dire ai poliziotti…”. E beh, giusto… come facevano i poliziotti a sapere che fosse “innocente”? Nel dubbio meglio sparargli…non si sa mai! E quindi prima giustificazione. C’è però un fatto anzi due che lei sembra ignorare. 1) Il ragazzo è stato ucciso non mentre era in fuga ma quando era già caduto a terra; 2) il poliziotto che ha sparato nega la volontarietà del suo gesto proponendo la consueta teoria del colpo partito accidentalmente a seguito di un suo inciampare maldestro. Quindi, ricapitolando, il poliziotto non giustifica il proprio gesto attribuendo il tutto ad una tragica fatalità… lei si. Andiamo ora al caso Sandri… lei asserisce che non era cosa sbagliata sparare da una carreggiata all’altra dell’autostrada per sedare una rissa (peraltro già conclusa), e quindi seconda giustificazione. Peccato che, anche stavolta, le tesi della difesa puntarono al colpo partito accidentalmente (mani rattrappite dal freddo) e proiettile deviato da una rete (è risaputo che la polizia è dotata di speciali proiettili che rimbalzano ovunque e poi centrano il bersaglio). Quindi la difesa non puntò a giustificare il gesto del poliziotto (lei si..) chiedendone l’assoluzione, ma semmai la derubricazione da omicidio volontario a omicidio colposo. Per la cronaca… Spaccarotella è stato condannato a 9 anni e 4 mesi di carcere per la morte di Sandri. Evidentemente anche altri non sono stati d’accordo sulla tesi che “non era cosa sbagliata” la condotta del poliziotto. C’è poi il caso Diaz, e qui lei mi perde un po’ di smalto; non approva ne’ giustifica, si ingarbuglia un po’ su se stesso limitandosi a comprendere! Sarà forse perché il fatto è stato così chiaro, palese ed eclatante nella sua drammaticità che a nessuno è passato per la mente di trovare una giustificazione a quanto accaduto. “Su coloro che stavano riposando beatamente nei sacchi a pelo, dopo avere messo a ferro e fuoco un intera città…” lei dice. Cioè mi faccia capire… esiste prova che uno solo degli occupanti della Diaz si fossero resi responsabili di danneggiamenti compreso il giornalista Mark Covell, ridotto quasi in fin di vita, che nemmeno aveva partecipato alle manifestazioni? Il caso Diaz è stato già ampiamente discusso, dalla dinamica alle cause dell’irruzione, dalle molotov introdotte dalla polizia per giustificare l’attacco al finto accoltellamento dell’agente Nucera, tanto che si è giunti ad una sentenza che, per quanto mite nei confronti dei colpevoli, ha per lo meno stabilito una verità storica riassunta nelle parole dei giudici di cassazione : “la condotta violenta della polizia nell'irruzione alla scuola Diaz ha gettato discredito sulla Nazione agli occhi del mondo intero". Ma senza divagare oltre, e per concludere, qui non si tratta di giustificare atti deplorevoli come lei si ostina a fare, non si tratta di stabilire cosa sia giusto e sbagliato in quanto esiste già la legge a stabilirlo. Chiunque, fra i tutori dell’ordine, si rende colpevole di un crimine o un abuso può cavarsela soltanto reclamando l’involontarietà del propri gesto, la fatalità e l’imprevisto… nessuno di loro si presenterà mai davanti ad un giudice dicendo “si, l’ho fatto e lo rifarei” in quanto sancirebbe la propria condanna nella consapevolezza di aver commesso un illecito. Ecco quindi che una proposta di legge, quella di Manconi, potrebbe favorire una maggiore sensibilizzazione sul tema nei confronti di agenti P.S. e cittadini creando, si spera, le premesse affinchè fatti deplorevoli già accaduti possano non ripetersi o comunque essere stigmatizzati per quello che sono, ovvero dei crimini, senza che nessuno all’interno delle forze di polizia o in ambito politico possa più giustificarli.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 13:35

killkoms: dai... ma davvero Manconi ti sembra così sanguinario e pericoloso? Siamo seri e discutiamo nel merito della sua proposta, diversamente una buona parte di personaggi politici, giornalisti ed altro non sarebbero legittimati a parlare per i loro trascori di gioventù. Pura cattiveria? E ci mancherebbe altro... difatti tra gli abusi non si può citare quelli della banda della Uno bianca relegabili semmai a crimini efferati. E nemmeno possiamo tenere conto soltanto di inermi cittadini uccisi solo perchè si trovavano nel posto sbagliato al momento sbagliato (ed alcuni casi ci sono stati). Certo che un agente di P.S. si trova ad avere a che fare normalmente con drogati, ubriachi o piccoli delinquenti, nonchè manifestanti incazzati e tifosi di calcio fanatici, ed è proprio in questi casi che un tutore dell'ordine dovrebbe essere in grado di dimostrare la sua preparazione, il suo sangue freddo, essere in grado di valutare qual'è il mezzo più idoneo a rendere inoffensiva una persona sia esso l'uso della pistola, dello sfollagente o semplicemente il placcaggio a terra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 13:36

killkoms: dai... ma davvero Manconi ti sembra così sanguinario e pericoloso? Siamo seri e discutiamo nel merito della sua proposta, diversamente una buona parte di personaggi politici, giornalisti ed altro non sarebbero legittimati a parlare per i loro trascori di gioventù. Pura cattiveria? E ci mancherebbe altro... difatti tra gli abusi non si può citare quelli della banda della Uno bianca relegabili semmai a crimini efferati. E nemmeno possiamo tenere conto soltanto di inermi cittadini uccisi solo perchè si trovavano nel posto sbagliato al momento sbagliato (ed alcuni casi ci sono stati). Certo che un agente di P.S. si trova ad avere a che fare normalmente con drogati, ubriachi o piccoli delinquenti, nonchè manifestanti incazzati e tifosi di calcio fanatici, ed è proprio in questi casi che un tutore dell'ordine dovrebbe essere in grado di dimostrare la sua preparazione, il suo sangue freddo, essere in grado di valutare qual'è il mezzo più idoneo a rendere inoffensiva una persona sia esso l'uso della pistola, dello sfollagente o semplicemente il placcaggio a terra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/10/2014 - 13:37

stock47: avendo già avuto precedenti e deprimenti esperienze nel cercare con lei una discussione con un minimo di logica, mi ero ripromesso di ignorare ogni suo post a me indirizzato, ma questa volta non posso… l’occasione è troppo ghiotta per confermare la mia teoria sui “giustificatori dell’ingiustificabile” dei quali lei è l’esempio più eclatante. Cominciamo dal 17enne ucciso, e qui lei dice: “Il fatto che uno sia 17 enne e fosse del tutto innocente chi glie lo avrebbe dovuto dire ai poliziotti…”. E beh, giusto… come facevano i poliziotti a sapere che fosse “innocente”? Nel dubbio meglio sparargli…non si sa mai! E quindi prima giustificazione. C’è però un fatto anzi due che lei sembra ignorare. 1) Il ragazzo è stato ucciso non mentre era in fuga ma quando era già caduto a terra; 2) il poliziotto che ha sparato nega la volontarietà del suo gesto proponendo la consueta teoria del colpo partito accidentalmente a seguito di un suo inciampare maldestro. Quindi, ricapitolando, il poliziotto non giustifica il proprio gesto attribuendo il tutto ad una tragica fatalità… lei si. Andiamo ora al caso Sandri… lei asserisce che non era cosa sbagliata sparare da una carreggiata all’altra dell’autostrada per sedare una rissa (peraltro già conclusa), e quindi seconda giustificazione. Peccato che, anche stavolta, le tesi della difesa puntarono al colpo partito accidentalmente (mani rattrappite dal freddo) e proiettile deviato da una rete (è risaputo che la polizia è dotata di speciali proiettili che rimbalzano ovunque e poi centrano il bersaglio). Quindi la difesa non puntò a giustificare il gesto del poliziotto (lei si..) chiedendone l’assoluzione, ma semmai la derubricazione da omicidio volontario a omicidio colposo. Per la cronaca… Spaccarotella è stato condannato a 9 anni e 4 mesi di carcere per la morte di Sandri. Evidentemente anche altri non sono stati d’accordo sulla tesi che “non era cosa sbagliata” la condotta del poliziotto. C’è poi il caso Diaz, e qui lei mi perde un po’ di smalto; non approva ne’ giustifica, si ingarbuglia un po’ su se stesso limitandosi a comprendere! Sarà forse perché il fatto è stato così chiaro, palese ed eclatante nella sua drammaticità che a nessuno è passato per la mente di trovare una giustificazione a quanto accaduto. “Su coloro che stavano riposando beatamente nei sacchi a pelo, dopo avere messo a ferro e fuoco un intera città…” lei dice. Cioè mi faccia capire… esiste prova che uno solo degli occupanti della Diaz si fossero resi responsabili di danneggiamenti compreso il giornalista Mark Covell, ridotto quasi in fin di vita, che nemmeno aveva partecipato alle manifestazioni? Il caso Diaz è stato già ampiamente discusso, dalla dinamica alle cause dell’irruzione, dalle molotov introdotte dalla polizia per giustificare l’attacco al finto accoltellamento dell’agente Nucera, tanto che si è giunti ad una sentenza che, per quanto mite nei confronti dei colpevoli, ha per lo meno stabilito una verità storica riassunta nelle parole dei giudici di cassazione : “la condotta violenta della polizia nell'irruzione alla scuola Diaz ha gettato discredito sulla Nazione agli occhi del mondo intero". Ma senza divagare oltre, e per concludere, qui non si tratta di giustificare atti deplorevoli come lei si ostina a fare, non si tratta di stabilire cosa sia giusto e sbagliato in quanto esiste già la legge a stabilirlo. Chiunque, fra i tutori dell’ordine, si rende colpevole di un crimine o un abuso può cavarsela soltanto reclamando l’involontarietà del propri gesto, la fatalità e l’imprevisto… nessuno di loro si presenterà mai davanti ad un giudice dicendo “si, l’ho fatto e lo rifarei” in quanto sancirebbe la propria condanna nella consapevolezza di aver commesso un illecito. Ecco quindi che una proposta di legge, quella di Manconi, potrebbe favorire una maggiore sensibilizzazione sul tema nei confronti di agenti P.S. e cittadini creando, si spera, le premesse affinchè fatti deplorevoli già accaduti possano non ripetersi o comunque essere stigmatizzati per quello che sono, ovvero dei crimini, senza che nessuno all’interno delle forze di polizia o in ambito politico possa più giustificarli.

killkoms

Sab, 04/10/2014 - 21:53

@dreamer66,manconi è un esponente di un passato morto e sepolto che viene riesumato e mandato in parlamento da quei beoti sinistri che purchè abbia il basto rosso voterebbero anche un asino!manconi dovrebbe andarsene affan,, e basta perchè è figlio di quella sottocultura comunistico resistenziale che vede in ogni soggetto in divisa un "fascista",e in ogni imbecille che dissente,anche violentemente contro lo stato e le istituzioni,un partigiano!non un mostro sanguinario ma un imbecille provocatore,che pretenderebbe che un tutore dell'ordine reagisca a pistolettate,coltellate,pugni e sputi com sorrisi e dialoghi?ma siamo serii!ma che cos'è questa"sensibilizzazione"?è il nulla!i poliziotti sono già"sensibilizzati"dai loro dirigenti(che pensano solo alla"loro"carriera specialmente a quella post polizia!)e che ha portato al capo della polizia a dare del"cretino",impunemente,ad un poliziotto!se pensi che in Gb,il capogruppo al parlamento dei conservatori fù costretto a dimettersi da tale incarico perchp apostrofò come"dei fottuti plebei..",2 poliziotti sotto processo per la morte di un ragazzo(processo dal quale i poliziotti uscirono peraltro assolti),si capisce bene come è considerato il poliziotto italiano!e come dicevo,tale sensibilizzazione sicuramente comprende il discorso che se il poliziotto viene massacrato di botte,"è pagato per quello",se gli scappa una reazione,viene massacrato dalla legge!è per questo che i manifestanti e gli sballati attaccano le forze dell'ordine,perchè sono sicuri di cavarsela sempre!mal che vada,si accusa il poliziotto di turno,che poi dovrà essere a dimostrare di essere innocente,e non la pubblica accusa provare la colpevolezza!ipocrite inoltre le parole(che te ripeti)della cassazione che parla di"discredito sull'Italia per colpa della polizia"!ma quei signori hanno occhi solo per gli altri,come i fariesei?e il discredito che "loro" hanno gettato sull'Italia da sempre?in 26 anni di"legge vassalli",sono stati pagati più di 600 milioni di € di risarcimenti per ingiusta detenzione!mettici pure che la giustizia italica,pur avendo una magistratura tra le più numerose,pagate e potenti del mondo si colloca come efficienza al 156/158° posto,dietro paesi asiatici ed africani!e questo non è "discredito"per l'Italia?non quando lo fanno loro!una chicca.l'ultras capitolino, al"gabbio"per aver ucciso un tifoso partenopeo,è soprannominato "gastone",come il personaggio di "topolino";lo sai perchè?perchè"fortunato"come il papero gastone,in quanto ha scansato diversi processi per la sua"attività"diultras per prescrizione e ritardi giudiziari vari!eppure di cose gravi ne ha fatte tante;fu tra quelli che interruppero una partita della roma,scendendo in campo per dire al calciatore totti che un fuoristrada della(solita)poliza aveva investito ed ucciso un bambino!ma per i nostri togati i discreditatori sono solo i poliziotti!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 06/10/2014 - 13:02

killkoms: questo tuo post rappresenta "un classico": divagare spostando l'attenzione altrove per non discutere nel merito del discorso in oggetto. Che Manconi possa essere "esponente di un passato morto e sepolto" è un tuo punto di vista personale che si contrappone non al mio ma alla strategia politica di questo giornale e della maggior parte dei suoi lettori, volta a rendere quantomai concreto ed attuale il "pericolo rosso" rappresentato da "pericolosi comunisti" come Renzi e l'attuale stato maggiore del PD. Peraltro ogni volta che leggo su queste pagine il solito buontempone che parla di comunismo (oggi!) inevitabilmente rido e non spreco tempo a contrappore tali deliranti tesi con la presenza di personaggi come La Russa, Alemanno, Borghezio, Storace e altri rappresentanti di un passato altrettanto morto e sepolto i quali svolgono, legittimamente, attività politica. Quindi il discorso non è concentrato sulla figura di Manconi, peraltro personaggio non di primo piano del centrosinistra, abbastanza anonimo e, purtroppo per lui, quasi cieco, ma sulla sua proposta. Ne' centrano nulla col discorso in oggetto le lungaggini della giustizia penale e gli errori giudiziari dei quali tu fai cenno. Stiamo parlando di ABUSI perpetrati da soggetti facenti parte delle forze dell'ordine, e quando si parla di abusi si intende condotte illegali e sproporzionate in termini di uso della violenza rispetto a quanto necessario. Tu ed altri, come di consueto, cercate di basare i vostri punti di vista su falsità e inesattezze condite con una buona dose di falso vittimismo: chi ha mai detto che il poliziotto, vittima di un brutale pestaggio o preso di mira con un'arma da fuoco o sotto la minaccia di un coltello, non ha diritto a difendersi adeguatamente con tutti i mezzi dei quali dispone? Se torniamo al tristemente famoso G8 di Genova e parliamo di abusi ci riferiamo a quanto avvenne alla scuola Diaz ed al brutale pestaggio degli occupanti che pure non rappresentavano una minaccia, ci riferiamo a quanto avvenne ala caserma Bolzaneto dove gli arrestati vennero percossi e umiliati per quanto fossero inoffensivi, ci riferiamo alla carica della polizia in Piazza Manin dove stazionavano "pericolosi sovversivi" facenti parte della Rete Lilliput di Padre Alex Zanotelli, di Legambiente, dei Beati costruttori di pace, della Comunità di San Benedetto al Porto di Don Andrea Gallo, di alcuni negozianti che eponevano sulle proprie bancarelle i prodotti del commercio "equo e solidale" e di altre sigle del volontariato. Per la cronaca... in quell'occasione venne ferita da una manganellata la pediatra Marina Spaccini di Medici con l'Africa Cuamm. Fu lei la prima ad intentare una causa civile allo Stato per quanto successo e la vinse ottenendo un risarcimento per danni di "5mila euro". Wow!!! Vennero anche arrestati due ragazzi spagnoli accusati di aver aggredito le forze dell'ordine mentre i filmati di quanto avvenuto provarono al contrario che i due furono arrestati senza motivo (gli agenti che esegurono l'arresto vennero condannati per falso ideologico in atti pubblici). Non a caso invece nessuno parla di “abuso” se consideriamo il triste e, più grave di tutti, caso di Carlo Giuliani. Si è molto discusso sulla dinamica del fatto, se fosse stato opportuno l’impiego di un carabiniere giovane ed inesperto in un evento di tale portata, se fosse stato fatto tutto il possibile per evitare il tragico epilogo ma una cosa risultò lampante: il quel momento Placanica e gli alti occupanti del defender erano sotto attacco ed in potenziale pericolo di vita. E’ noto ciò che avvenne; Placanica sparò due colpi (in aria!) uno dei quali centrò alla testa Carlo Giuliani che stava imbracciando un estintore intento a scagliarlo verso la parte posteriore del defender. Indagini e successive valutazioni stabilirono che il carabiniere aveva agito per legittima difesa e venne considerato legittimo l’uso dell’arma. Caso archiviato. Come vedi il tuo vittimismo non trova riscontri. Semmai potrei provocatoriamente sottoporti un mio dubbio: se una delle persone pestate a sangue in maniera del tutto gratuita alla Diaz o in piazza, avesse reagito all’attacco uccidendo il suo agressore in divisa, quanti sarebbero stati disposti ad assolvere l’aggredito per legittima difesa? La risposta puoi tranquillamente dartela da sola. Riassumendo, nessuno mette in dubbio il diritto da parte dei tutori dell’ordine a fare uso dei mezzi a loro disposizione, armi incluse, a seconda delle necessità, si contesta semmai l’uso della violenza, con o senza armi, in maniera gratuita e non necessaria. Federico Aldrovandi è stato massacrato da QUATTRO (non uno) poliziotti e la morte è stata causata da asfissia dopo che gli stessi gli hanno schiacciato a terra il torace con le ginocchia... cioè, era già a terra e quindi sopraffatto dai quattro! Gabriele Sandri viene ucciso da un colpo di pistola sparato da un angente presente sull’altra carreggiata dell’autostrada quando la rissa si era già conclusa e gli occupanti dell’auto stavano ripartendo, senza quindi che l’uso delle armi si rendesse necessario. Davide Bifolco è morto ucciso da un colpo di pistola dopo che questi, assieme ad altri due a bordo di un motorino, erano stati speronati da una volante dei carabinieri. Anche lui era riverso a terra e non rappresentava una minaccia. Solo tre casi fra i molti, troppi, che hanno visto una reazione spropositata da parte di operatori di P.S. a fronte di situazioni che non richiedevano azioni di tale portata per essere risolti. Quanti altri casi avranno avuto luogo senza esito fatale e senza che nessuno ne sia mai venuto a conoscenza? Ed è quindi bene accetta ogni iniziativa volta ad evitare che casi di questo genere possano ancora accadere. Che poi Manconi sia brutto e cattivo, che i comunisti mangino i bambini o che i magistrati siano degli scansafatiche incompetenti... questo non c’entra nulla.

killkoms

Lun, 06/10/2014 - 19:21

@dreamer66,sei te che divaghi a lungo per eludere l'argomento!manconi è rimasto l'estremista del passato che chiamava"i compagni che sbagliano"in Italia gli assassini delle bierre,e che disprezza i membri delle forze dell'ordine solo perchè indossano una divisa!è un rottame del passato ma trova sempre posto in parlamento grazie a quegli sprovveduti che votano pure somari purchè bardati di rosso!l'hai sentito l'intervista che fece dalla compagna sciarelli in merito alla morte,durante il fermo,di un tale che non contento di avere problemi psichici assumeva pure droghe?secondo luk,i membri delle forze dell'ordine debbono buscarle è basta,poichè se crepano loro,sono carne venduta!placanica,è stato assolto penalmente,ma civilmente è ancora in causa col padre "dell'eroe",quello stesso che in una intercettazione pubblicata da questo giornale si augurava una finaccia del figlio per togliersi il pensiero!quando una manifestazione come quella di genova degenera,ci vanno di mezzo tutti,anche chi non c'entrava niente!purtroppo si sono ritrovati lì migliaia di"utili idioti",molti dei quali convenuti lì senza nemmeno sapere il perchè,ma solo perchè "andava fatto",e hanno costituito il mare che ha fatto scatenare quegli squali dei black block!la magistratura commette più abusi delle forze dell'ordine,solo che lei si"autoassolve"!né più né meno come il frate Tuck di Robin Hood,che alla fine delle scorribande con gli "allegri compagni","confessava" le sue colpe al suo saio vuoto prima di indossarlo!io non cambio discorso,ma sono del parere che se il cittadino va tutelato dagli abusi di stato,mettiamoci anche quelli della magistratura,che sono tanti troppi,testimoniati dagli oltre 600 milioni di € di risarcimenti per ingiusta detenzione!uno dei motivi per cui in Italia si nicchia sul reato di tortura,è perchè rientrerebbe nella fattispecie anche l'immotivata detenzione!prova a chiedere a quell'anziano giornalista che per aver scritto un libro sul caso del mostro di firenze,con ipotesi alternative,e critiche all'operato di investigatori e giudici,si fece 5 giorni galera in "isolamento totale", senza nemmeno poter parlare con un avvocato!e meno male che abbiamo la costituzione più"beellaa del mondo"!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 07/10/2014 - 11:01

killkoms: ok... Manconi è un sanguinario, la magistratura è un'associazione a delinquere e tu non hai più argomenti sul discorso "abusi della polizia". Punto. P.S. La causa civile dei Giuliani è stata avviata al fine di stabilire la responsabilità del Ministero degli Interni e non è stato richiesto alcun risarcimento economico.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 07/10/2014 - 11:16

killkoms: ok... Manconi è un sanguinario, la magistratura è un'associazione a delinquere e tu non hai più argomenti sul discorso "abusi della polizia". Punto. P.S. La causa civile dei Giuliani è stata avviata al fine di stabilire la responsabilità del Ministero degli Interni e non è stato richiesto alcun risarcimento economico.

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 07/10/2014 - 11:21

@Holmert il 68 c'è stato in tutto il mondo ma ha fatto danni solo all'italia o anche in altri paesi (usa, uk, germania, scandinavia...)? forse perché nn è la causa del degrado? "E non dica che chi ripropone la storia del 68 sia mio nonno in cariola. Specie se si pensa che ci sta ancora chi la mena con la resistenza e con il pericolo fascista. Allora quelli che sono, giurassici?" bravo vedo che ci capiamo: sia lei che chi la mena col fascismo sono giurassici! sia lei che loro siete fuori dalla realtà

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 07/10/2014 - 11:25

@vince50_19 senta un po' di onestà intellettuale: il Giornale è il solo sito che ha dato quel risalto alla notizia che, cucinata qui, era "i soliti comunisti vogliono rendere i poliziotti una manica di hippie", mentre invece manconi, che dato il suo cv non mi pare un estremista, ma solo uno di sinistra, propone solo di sensibilizzare la polizia su certi temi, e dato casi come quelli di stefano cucchi mi pare che la proposta si possa valutare senza vederci un tentativo di controllo governativo sulla polizia (en passant i cui stipendi li paghiamo noi con le tasse, per cui se il parlamento che noi eleggiamo vuole legiferare sul tema nn mi scandalizzo)

killkoms

Mar, 07/10/2014 - 22:43

@dreamer66,non girare la frittata imputandomi cose che non ho mai dette!manconi,è solo un"utile idiota",di quelli che chiamavano"i compagni che sbagliano" gli assassini dellebierre!la magistratura non è un'associazione sovversiva,ma alcuni membri di essa abusano delle loro prerogative,forti del fatto che in caso di errori non pagano,contrariamente alle forze dell'ordine,che hanno pagato anche per colpe presunte!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 08/10/2014 - 11:05

killkoms: infatti le dico io, non tu... così sei contento e puoi continuare a divagare su Manconi, giudici e compagnia cantando ignorarando il tema di fondo ovvero che c'è gente che muore o subisce danni da parte di tutori dell'ordine che si dimostrano NON all'altezza del proprio compito.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 08/10/2014 - 11:09

killkoms: infatti le dico io, non tu... così sei contento e puoi continuare a divagare su Manconi, giudici e compagnia cantando ignorarando il tema di fondo ovvero che c'è gente che muore o subisce danni da parte di tutori dell'ordine che si dimostrano NON all'altezza del proprio compito.

killkoms

Mer, 08/10/2014 - 18:12

@dreamer66,io non divago affatto su manconi e giudici,cito notizie!è vero che c'è gente che è morta durante azioni di polizia,ma con che criteri tu dici che che il personale NON è stato all'altezza?i poliziotti non sono dei superman,e anzi,causa il blocco del turnover,sono sempre più vecchi!ci sono commissariati in cui l'età media è di 40 anni!e nemmeno ai carabinieri va molto meglio!una volta i reparti che fronteggiavano in strada i dimostranti violenti erano formati quasi esclusivamente da poliziotti e carabinieri ausiliari!ragazzi ventenni che svolgevano l'anno del servizio militare nelle forze dell'ordine,e pur essendo meno preparati con le armi erano più idonei,fisicamente a svolgere certi compiti di forza!ora,per "contenere" un recalcitrante che non obbedisce all'intimazione del fermo di polizia cosa si può fare?il"raggio paralizzante"debbono ancora inventarlo;il taser pistol debbono ancora adottarlo,rimane solo il manganello,che i carabinieri nemmeno hanno,tranne le CIO dei battaglioni mobili!se un facinoroso od un recalcitrante all'arresto massacra di botte un membro delle forze dell'ordine,è normale!se viceversa,il recalcitrante ci rimane,perchè magari come F.,pesa 147 kg,ma con un cuore da 700 gr.,è iperteso e scola pure alcolici,i mbri delle froze dell'ordine possono essere colpevoli fino ad un certo punto!e con questo non è che giustifico gente come quell'agente che sparando a casaccio uccise un ultras i cui compagni di viaggio però avevano aggredito gratuitamente dei tifosi di un'altra squadra che nemmeno era quella affrontata dalla loro!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 09/10/2014 - 17:21

killkoms: con quale criterio??? Dimmelo tu! Spaccarotella, il carabienere che ha sparato al ragazzo di Napoli e i quattro che hanno massacrato Adrovandi hanno agito bene??? Dire che "non si sono dimostrati all'altezza" casomai è un eufemismo. E poi, suvvia, non venirmi a dire che erano troppo vecchi e malandati per essere in grado di controllare a pieno le proprie azioni... e non credo che per i parenti delle vittime faccia molta differenza sapere che il proprio caro è morto per mano di un poliziotto giovane piuttosto che maturo!

killkoms

Ven, 10/10/2014 - 15:32

@dreamer,èersisti?ti ho già risposto!io un caso come quello di spaccarotella l'ho escluso a priori,anche se te nella tua ignoranza non te ne sei accorto!idem per i 2 che hanno massacrato di botte un barbone,aanche se in quel caso la legge(come al solito quando si tratta di membri delle forze dell'ordine)non scende mai nelle singole responsabilità ma livella tutti allo stesso livello di colpevolezza!tu al loro èposto che avresti fatto?ancora peggio!e risponderai,"e che sono un poliziotto"?la stessa battuta alternativa a quella di Totò,nella quale raccontava di essere stato aggredito da un tale che mentre lo colpiva lo chiamava "pasquale"!!e lei non ha fatto niente"?,gli chiese il tale a cui la raccontava."e io mica ero pasquale",rispose Totò!la differenza sostanziale tra noi,e che io non faccio il cosidetto con l'altrui lato B!!