Libia, Salvini avverte: "Migranti? I porti restano chiusi"

Il ministro degli Interni, Salvini, rifiuta l'ipotesi di un aumento dei flussi migratori verso l'Italia: "In Italia si arriva con il permesso"

Matteo Salvini manda un messaggio chiaro sulla crisi in Libia. Il ministro degli Interni rifiuta l'ipotesi di un aumento dei flussi migratori verso l'Italia e di fatto pone già dei paletti che potrebbero mettere a riparo il Paese dall'arrivo di migranti dalla Libia. "Non cambia nulla sulle politiche migratorie per l'Italia: in Italia si arriva con il permesso, coloro che scappano dalla guerra arrivano in aereo come stanno facendo. Ma i barchini, i gommoni o i pedalò in Italia, nei porti italiani non arrivano", ha affermato il titolare degli Interni a margine della gara di Formula E.

Poi il ministro ha puntato ancora una volta il dito contro la Francia: "Stiamo lavorando perchè in Libia le cose non peggiorino, speriamo che tutti i Paesi occidentali facciano lo stesso e non ci sia qualcuno che come in Passato giochi alla guerra per motivi economici, in passato la Francia lo fece e spero non stia rifacendo lo stesso scherzetto perchè poi ne pagano le conseguenze". Di fatto Salvini ha il sospetto che dietro la crisi libica e l'avanzata di Haftar verso Tripoli possa esserci proprio lo zampino dell'Eliseo. Un sospetto questo che ha trovato spazio anche tra i libici di Tripoli che sono scesi in piazza indossando i gilet gialli contro Macron. Infatti proprio ieri n gruppo di manifestanti libici ha protestato nella capitale denunciando le ingerenze di Parigi nella crisi ed il sostegno all'avanzata del generale Khalifa Haftar. I manifestanti avevano con se anche cartelli con su scritto "giù le mani dalla Libia" e "Macron, il petrolio non vale il mio sangue".

Commenti
Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Sab, 13/04/2019 - 17:43

Se continuate a pubblicare foto di Salvini qualche stomaco debole potrebbe risentirne. Ma è possibile essere così maltrattati da madre natura?

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 13/04/2019 - 18:15

In Italia si arriva solo col visto. Ma per far vedere che è vero, caro Matteo, devi spedire subito al Consolato del Paese di provenienza chi ne arriva sprovvisto, subito, senza le eccezioni che vengono fatte, in media per una mezza dozzina di persone al giorno.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 13/04/2019 - 18:18

Sono chiusi per i migranti disperati ma aperti....per il eerocissimo e ricchissimo dittatore di qualunque Paese dittatoriale che tortura e tratta di cxxxa i suoi cittadini da cui dipende l'economia italiana, esempio: il 30℅ del nostro fabbisogno energetico arriva dall’Africa, ad xxxogliermi o venirmi a far visita con il tappeto rosso a farmi il baciamano verrebbe oggi Salvini in persona ieri quelli che l'hanno preceduto di DX e di SX, alcuni più plausibili per motivi istituzionali altri meno, a protestare contro di me,(più probabile) qualche articolo su qualche giornale di SX e cattolico qualcuno dei centri sociali in piazza a prendersi qualche manganellata, ma a quelli che sono fuggiti dalla mia repressione e cxxxa non li vogliamo vedere nemmeno dipinti, "come siamo umani" ...invece applausi ai nostri sporchi affari d'armi oro petrolio ecc

Cicaladorata

Sab, 13/04/2019 - 18:25

L'Africa è immensa, gli aspiranti migranti devono cambiare il percorso, invece che la Libia devono creare i loro campi di raccolta nel Marocco costa oceanica e partire da lì verso il Portogallo, Francia Germania Inghilterra, tutti porti sicuri. In Italia non entrano più, se è difficile farglielo capire, organizzate una ong. che appositamente raccoglie nell'oceano fronte Marocco, oltre lo Stretto di Gibilterra oppure convogliate le navi ong. già nel mediterraneo verso Gibilterra. Essere fissati solo con l'Italia è puro stalking.

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Sab, 13/04/2019 - 18:29

I PORTI SONO CHIUSI MA ALLA FRANCIA VOGLIAMO DIRE QUALCOSA????????????

federico marini

Sab, 13/04/2019 - 18:30

Se tappassimo con un cerotto la bocca del nostro ministro degli interni,forse c’è la passeremmo meglio con l’economia e non saremmo soli in Libya.

Tommy40

Sab, 13/04/2019 - 18:34

Domani riparte anche Casarin in cerca di migranti da trasportare in Italia. logico che cerca lo scontro con il governo lui e chi lo finanzia. Si metta l'anima in pace, non voteremo più quelli di sinistra.

federico marini

Sab, 13/04/2019 - 19:29

In Libia. Il pericolo non e’ il generale Haftar che credeva di arrivare a Tripoli in poche ore e che,invece, e’ ,ora,in una posizione militare di stallo,ma il nostro ministro degli interni, con le sue esternazioni demenziali, che diplomaticamente ci isolano. Forse con un po’ di cerotto su quella bocca saremmo tutti piu’ tranquilli.

Ritratto di DVX70

DVX70

Sab, 13/04/2019 - 19:45

Capitan 'Budino Molle' si è già dimenticato che appena ieri sono sbarcati a Lampedusa gli invasori (ooops. 'migranti') della Alan Kurdi... e così il leghista medio è felice e contento.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 13/04/2019 - 20:55

Ci ha salvato dal prolungarsi dell'invasione afro-islamica. Però bisogna essere razionali: il prolungarsi del governo degli ignoranti ed incapaci non rappresenta una buona prospettiva. E poi il centro-destra ormai é per Salvini: al momento l'occasione sarebbe per lui molto favorevole, ma oggi e domani, dopodomani non si può dire.

kennedy99

Sab, 13/04/2019 - 21:04

forza salvini non mollare. tenendo i porti chiusi si sveglia anche il signore che sta ha parigi e la cara signora che sta ha berlino. vedrai che le care ong non riusciranno ha riempirli di centinaia di migliaia di finti profughi e clandestini come hanno fatto con l'italia. tu carissimo salvini tieni i porti chiusi e al resto ci penseranno i due signori appena citati. vedrai che in pochissimo tempo le care ong saranno al capolinea.

gio777

Sab, 13/04/2019 - 21:28

fra 5 giorni quando arriva il Casalino con tutti gli ultrà sinistrati sulla barca (pagata dallo stato cioè da noi) come cavolo si chiama mare Jonio....voglio vedere che fai. SE GLI FAI SPARARE SEI UN GRANDE SE LI FAI ATTRACCARE SEI UN BABBEO

giancristi

Sab, 13/04/2019 - 21:38

E' un messaggio importante inviato ai falsi profughi e alle Ong! In Italia non potrete venire. I porti restano chiusi.

carlottacharlie

Sab, 13/04/2019 - 21:50

In questi ultimi giorni i soliti deficienti urlano che dobbiamo prenderci tutti i profughi africani e mediorientali. Eppure non risulta che quelle razze si prendano i profughi di altri continenti od etnie, dove sta la tanto decantata fratellanza, solo noi dobbiamo esserlo? Non sarebbe più corretto e civile che questi profughi vadano nei paesi non belligeranti del loro continente, i loro vicini? Il voler per forza snaturare i popoli dovrebbe far sollevare gli stessi con atti di forza e non soggiacere alle volontà di malavitosi farabutti criminali. Porti chiusi in occidente, porti aperti quelli dei loro vicini di terre e confini così loro non avranno bisogno di integrarsi con chi è tanto tanto diverso dalla loro civiltà e cultura: il giorno e la notte mai sono riusciti amalgamarsi qualsiasi cosa possano dire gli imbecilli fessi, in malafede.

Ritratto di Walhall

Walhall

Sab, 13/04/2019 - 23:23

Salvini chiudi i porti e mettici pure i catenacci e gli allarmi, in casa ne abbiamo 700mila da rispedire al mittente, con la lentezza delle espulsioni ne abbiamo per 3 reincarnazioni. L'Italia deve essere blindata non possiamo più fare beneficenza, Bruxelles ci ha prosciugato il welfare, dimostra che l'Italia s'è desta, specie verso i dickats dei crucchi.

apostrofo

Sab, 13/04/2019 - 23:30

Federico Marini. Ai tempi di Sarkosy ,con la sua portaerei Clemenceau davanti alle coste libiche mentre per caso scoppiava la rivolta, quella volta non c'era Salvini. Informarsi. Oggi è sempre colpa di Salvini, ieri di Berlusconi, Andreotti, il papa (quello de 'na vorta), gli americani e così via. I comunisti rimasti hanno sempre bisogno di un mantra, una parola d'ordine, una bandierina dietro cui far correre tutti i propri (sempre meno) fedeli. Oggi tocca a Salvini, anche quando è lontano anni-luce dal fatto che gli contestano ...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 14/04/2019 - 00:16

un mob cieco ed irruente, ma da un gruppo di note e cospicue persone: avvocati, commercianti, soci del primo Club cittadino, ufficiali e graduati della polizia e della milizia. La folla, da costoro aizzata, seguiva; ma non irruppe nel carcere se non a eccidio compiuto. La cittadinanza ebbe, poi, rimorso del crimine collettivo commesso, crimine tanto più orrendo in quanto che, se forse vi erano parecchi colpevoli fra i linciati, vi era certamente anche qualche innocente”. L’episodio di New Orleans fu solo la punta dell’iceberg di una serie di linciaggi negli stati del Sud tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del Novecento.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 14/04/2019 - 00:17

del Novecento. Gli italiani detengono il poco invidiabile record del maggior numero di linciaggi dopo quelli subiti dagli afro-americani. Un fatto ben chiaro all’opinione pubblica in Italia se La Tribuna il 24 luglio 1899 scriveva “Se la legge di Lynch viene applicata contro stranieri, su cento casi novanta sono italiani”. L’articolo del quotidiano romano arrivava sulla scia di ciò che era accaduto a Tallulah in Louisiana, dove cinque italiani originari di Cefalù erano stati linciati a causa di una disputa tra vicini.

g.l

Dom, 14/04/2019 - 01:12

Chiuda i porti ma apra il cervello

Cicaladorata

Dom, 14/04/2019 - 08:06

Nel caso di entrate illecite, oltre un certo numero definito, dovrebbero essere annullate tutte le regoline imposte da Merkel/Macron ed accettate dal PD e colleghi precedenti questo Governo. Gli illegali dovrebbero essere immediatamente espulsi, senza identificazione in uno Stato estero che accetta di accoglierli sia africano sia arabo, senza che sia nostro compito dover pensare al futuro di questi non aventi autorizzazione.

VittorioMar

Dom, 14/04/2019 - 08:37

...avviso a tutti i naviganti : SALVINI ,col suo misero 17% .FA' quello che PUO' e in pochi mesi HA REALIZZATO IL MASSIMO POSSIBILE !!!...ha portato l'ITALIA ad essere centrale in UE !!...ha limitato notevolmente gli SBARCHI di CLANDESTINI !!..ha ridotto le spese per il loro mantenimento !!..la Legittima Difesa ...la SICUREZZA E LA LEGALITA'...ma quello più importante che non si considera : SONO TUTTE MISURE A COSTO ZERO ...facendo LAVORARE IL PARLAMENTO !!!!..se qualcun altro ha fatto di più ....in pochi mesi !!

lappola

Dom, 14/04/2019 - 08:47

UAOOO !!! Grazie Salvini, è il regalo di Pasqua e lo accettiamo volentieri, alla barba dei legionari cristiani. Però mantieni la parola mi raccomando.

gian_paolo

Ven, 19/04/2019 - 00:03

Gian Paolo Franzoni - Non scappanop dalla bombe; poiché i porti da cui partono si trovano centinaia di Km a est delle zone di combattimento. Inoltre perché i 20-25.000 libici che scappano si dirgono verso la Tinisia, invece loro si dirgono verso l'Italia? In vero è che sfruttano una riduzione del controllo della guardia costiera libica per cercare di venire qui con la complicità delle ONG -