L'imam-guida dei tre jihadisti predicava odio in tv

Anjem Choudary era libero di fare propaganda. E su La7 profetizzò: «Roma sarà nostra»

Il cattivo maestro prevedeva attentati in Italia oltre a giustificare la strage nella redazione di Charlie Hebdo a Parigi ed inneggiare all'uccisione di Papa Benedetto XVI convinto che Roma verrà conquistata dalle bandiere nere. Stiamo parlando dell'imam inglese, Anjem Choudary, il predicatore osannato da Khuram Shazad Butt, il capo del commando del terrore sul ponte di Londra. Il cattivo maestro con la sua organizzazione Al Muhajiroun aveva contatti anche in Italia e fino al 2015 ha partecipato a trasmissioni televisive nel nostre Paese inneggiando all'Islam jihadista. Appena lo scorso agosto una corte inglese lo ha condannato a cinque anni e mezzo di carcere, per avere aizzato al terrorismo. Nel frattempo aveva infettato con i suoi proclami il giovane Butt, che nel 2013 si è radicalizzato al suo fianco. Il giorno dopo la decapitazione in mezzo alla strada, a Londra, del soldato britannico Lee Rigby il futuro terrorista è sceso in piazza con Choudary per giustificare l'orrendo omicidio. La polizia era intervenuta identificandolo, come è avvenuto lo scorso anno quando Butt aveva srotolato la bandiere nera jihadista sul prato di Regent park nella capitale inglese assieme ad un gruppo di seguaci del solito imam Choudary. Nonostante i precedenti nessuno l'ha fermato e l'aspirante terrorista ha potuto tranquillamente lavorare alla metropolitana di Londra compreso nel tunnel, che passa sotto il Parlamento. L'imam radicale potrebbe aver influenzato anche l'italo-marocchino Youssef Zaghba, il terzo uomo del commando del ponte di Londra.

L'aspetto incredibile è che Choudary pontificava dalla capitale inglese, il 12 gennaio 2015, alla trasmissione Piazza pulita di Corrado Formigli su La7 dopo l'attacco a Charlie Hebdo (Guarda il video). Alla domanda sulla strage di Parigi rispondeva: «Sono anni che ci aspettavamo questo attacco. Il Corano è molto chiaro: chiunque insulta il profeta deve morire». E aggiungeva che «arriveremo da voi in Italia, a Roma. Un giorno statene certi, Roma sarà sotto la Sharia». Per quanto riguarda il rischio di attentati nel nostro paese non aveva dubbi: «L'Italia sta aiutando gli americani contro lo Stato islamico ed i musulmani quindi non vi sorprendete se ci saranno ripercussioni serie per quello che state facendo». L'intervista con le dichiarazioni farneticanti è ancora su You Tube con il titolo «Non stupitevi se anche in Italia ci saranno attentati. Un giorno Roma sarà nostra» facilmente visibile a chi sogna la guerra santa.

Il suo gruppo estremista Al Muhajiroun fondato assieme ad un altro predicatore estremista, Omar Bakri Muhammad, aveva addentellati anche da noi soprattutto a Milano e nel nord Italia. Choudary, di origini pachistane, ma nato in Inghilterra, è accusato di avere istigato 110 giovani britannici ad arruolarsi nelle file del Califfato. Per 20 anni lo hanno lasciato predicare l'odio impunemente, nonostante avesse pubblicamente sostenuto che la «bandiera della Sharia sventolerà su Downing street (residenza ed ufficio del premier britannico nda) nel 2020». La sua organizzazione è stata messa al bando, ma il predicatore ha continuano ad infettare le menti dei giovani radicalizzandoli. Nelle interviste ripeteva che come «musulmano rifiutava la democrazia, le libertà ed i diritti umani». Durante una protesta davanti alla cattedrale di Westminster ha sostenuto che Papa Benedetto XVI doveva venire giustiziato dopo l'intervento di Ratisbona. Ai giornalisti aveva ribadito: «Chi insulta Maometto è soggetto alla pena capitale. Questa è una manifestazione pacifica, ma c'è chi in Italia e da altre parti vorrebbe farlo», ovvero uccidere il Papa.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 07/06/2017 - 08:43

non è forse vero quello che è scritto nel cartello?

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 07/06/2017 - 09:14

ogni imam..in quanto rappresentante della religione musulmana.. non può che incitare alla Violenza.- questo lo faceva in modo spregiudicato..con disprezzo verso l'occidente, ma il loro fine ultimo è attuare la sharia. in ogni paese in cui è presente un solo musulmano. a ciò non potranno mai rinunciare. e ogni imam è Qui a RICORDARCELO.

ceppo

Mer, 07/06/2017 - 09:17

odio le loro barbe, odio i burka, odio quei scafandri, odio sti puzzolenti, odio la loro lingua, odio quando parlano con quel dito minaccioso, odio la loro vigliaccheria, odio il loro essere medievali, odio le loro case di fango, odio il loro dio, odio il fatto che ci odiano e che non se ne vanno dalle nostre terre.....odio

cecco61

Mer, 07/06/2017 - 09:20

La religione islamica deve essere riformata dal suo interno. Così come è oggi, è contraria ai principi costituzionali di tutti i paesi civili e andrebbe dichiarata fuorilegge. Tutto il Corano non è altro che un'apologia e un istigazione a reati vietati e sanzionati dai codici penali di mezzo mondo. Solo i buonisti sinistrati fanno finta di non vederlo per biechi interessi personali. Tutto il resto è noia o, peggio, sangue di vittime innocenti che gronda dalle bocche dei vari intellettuali radical-chic.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 07/06/2017 - 09:25

Franz, concordo !

Rainulfo

Mer, 07/06/2017 - 09:35

Infettato, influenzato, radicalizzato (come verbo transitivo e qualche volta riflessivo)... ma secondo voi è tipo una malattia derivante da un ente patogeno esogeno? tutto ciò è possibile solo perchè esiste una cultura che genera questi mostri ed è la cultura islamica. @cecco61 - la religione islamica non è una religione e va eliminata.

Malacodaz

Mer, 07/06/2017 - 10:56

Non capisco di cosa vi stupiate. Sono anni che seguo le bravate di Choudary ed è pazzesco che gli Inglesi lo abbiano lasciato fare per così tanto tempo prima di metterlo dentro. D'altro canto lui non faceva altro che dirci tranquillamente e con la massima sincerità cosa sia realmente l'Islam,alla faccia di tutti coloro che la considerano una religione uguale alle altre, sicuro del fatto che gli Europei fossero talmente fuori di testa da considerare le sue farneticazioni come libertà di opinione. Meglio comunque 1000 Choudary che 1000 imbecilli cattocomunisti nostrani : il nemico preferisco averlo di fronte piuttosto che nascosto dietro a falsi buonismi.

Angelo664

Mer, 07/06/2017 - 10:57

Esatto cecco61 ! Nulla da obbiettare. Vanno anche previsti i metodi di cura poi. Espulsioni di massa anche coatte di coloro che sono qua da noi illegalmente. E senza sapere ne leggere ne scrivere partendo dal presupposto che questi sono arrivati qua dai loro luridi paesi senza motivo, la ci devono ritornare.

Boxster65

Mer, 07/06/2017 - 11:33

Ma quali cinque anni e mezzo di carcere... per questo imam la redenzione passa attraverso una iniezione di piombo in testa. Poi renda il suo servigio al suo allah e faccia da concime ai prati di ortiche.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mer, 07/06/2017 - 11:41

persino i cani abbaiano ad ogni imam che passa per strada, sentono dall'odore che qualcosa non va, purtroppo al Governo sono piu' ignoranti dei nostri amici quattrozampe...

Controcampo

Mer, 07/06/2017 - 12:02

Poco da discutere sulla storia dell'Islam. Sono oltre 13 secoli che si ripetono attacchi contro l'umanità in virtù del desiderio di potere: gli attacchi ai bizantini alla fine del 1° millennio , l'occupazione della terra santa che ha scatenato le guerre crociate per difenderla, i tentativi di occupazione dell'europa nel 15° secolo concluso con la strage di Otranto dopo lo sbarco di 18 mila turchi in Puglia, il genocidio degli armeni nel 1915 che, secondo i dati statistici persero la vita oltre 1 milione di persone, i vari attentati e attacchi contro l'Israele, la deportazione e uccisione di massa dei cristiani in medio oriente ecc. ecc. Insomma: il profeta Maometto non può essere stato scelto da Dio, ma dell'opposto!

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mer, 07/06/2017 - 12:11

Siamo rappresentati e non difesi, da una classe politica sinistroide, stupida e presuntuosa.

veritiero333

Mer, 07/06/2017 - 12:46

questi imam scellerati che predicano odio andrebbero giustiziati in mondovisione x essere di esempio agli altri..ed anche gli stati che permettono questo andrebbero puniti anche se si chiamano italia ( PD) sono CRIMINALI LORO PARI!!!!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 07/06/2017 - 12:50

Quel fanatico islamico barbuto che parla nel video ammette di essere in guerra. In guerra il nemico non in uniforme è considerato spia e le spie devono essere impiccate. Se gli stati sovrani non sono in grado, o non vogliono, eliminare le spie nemiche siamo noi cittadini combattenti, poiché siamo in guerra per stessa ammissione del fanatico barbuto, a doverle eliminare. Ognuno di noi è in guerra, purtroppo; ognuno di noi ha un dovere da compiere per impedire che altri innocenti occidentali siano dilaniati e/o spiaccicati.

agosvac

Mer, 07/06/2017 - 13:08

Nato in Inghilterra ma di origini pakistane. Evviva lo ius soli!!!!! Uno che dice le cose dette da questo terrorista dovrebbe essere messo in galera non essere intervistato in televisione.

anfo

Mer, 07/06/2017 - 13:35

Uno dei tanti imbecilli maomettani!

Malacappa

Mer, 07/06/2017 - 13:41

ceppo parole sante,il soggetto barbone che incita al terrorismo che aspettano ad arrestarlo sbatterlo in un buco profondo 2 metri,La7 bisogna torglierli il permesso di trasmettere traditori.

claudioarmc

Mer, 07/06/2017 - 13:52

Giusto Formigli poteva dare voce a questi terroristi

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 07/06/2017 - 13:53

L'Imam ha perfettamente ragione. IL-SA-UK-USA sono l'asse del male, i veri terroristi. Tutto il resto e' una patetica farsa. Rispetto per le povere vittime innocenti, disprezzo totale per i servizi segreti occidentali

tosco1

Mer, 07/06/2017 - 14:02

Si desume facilmente che, vivere da musulmani o morire, e' praticamente la stessa cosa. Si immolano per disperazione.! Aiutiamoli .