L'imbarazzante balletto di Di Maio sui Benetton nel mirino di Consob

Il ministro aveva definito Atlantia «decotta»: «In Alitalia? Farebbe cadere pure gli aerei»

Da «dannati» a «uomini della Provvidenza». La selezione di Atlantia dei Benetton come partner della cordata per rilanciare Alitalia con Ferrovie, Delta e Tesoro ha indotto il ministro dello Sviluppo e vicepremier, Luigi Di Maio, a una giravolta. Non inconsueta visto che su ex Ilva, Tav e gasdotto Tap il capo politico pentastellato è stato costretto a numerose retromarce, ma certamente questa è la più clamorosa vista l'impegno personale profuso contro la holding di Ponzano Veneto guidata dall'amministratore delegato Giovanni Castellucci. Lo scorso 27 giugno dal pulpito di Porta a porta Di Maio si era scagliato in un'invettiva contro Atlantia, ritenendola inadatta. «Abbiamo detto l'anno scorso ai funerali delle vittime del Ponte Morandi che avremmo revocato le concessioni e personalmente spero che la commissione di esperti del Mit ci dia i presupposti», aveva dichiarato precisando che «nel momento in cui il governo revocherà le concessioni Atlantia diventerà un'azienda in difficoltà». Niente di nuovo per un politico che non aveva avuto ritrosie nel definire «vergognosi» i Benetton per non aver fatto atto di contrizione pubblico dopo la tragedia di Genova. L'atteggiamento zen di Luciano, il capofamiglia, ha consentito di evitare l'escalation.

Poi rincarò la dose: «Se la mettiamo dentro Alitalia, la trascina a picco, fa precipitare gli aerei. Se l'obiettivo è rilanciare Alitalia, non si può fare con un'azienda a cui andiamo a revocare le concessioni, è come metterti dentro un'azienda decotta, esponi ai rischi non solo Autostrade ma anche Alitalia». E intanto la Consob «ha avviato un'indagine per verificare l'impatto delle dichiarazioni su Atlantia», ha annunciato la deputata Pd, Raffaella Paita che segnalò all'Authority quel comportamento irrituale che produsse un repentino calo del titolo a Piazza Affari.

Due settimane più tardi, il 15 luglio, Atlantia è stata selezionata dalle Ferrovie come partner. Di Maio aveva due opzioni. Ammettere la sconfitta personale e confessare di aver spinto fino all'ultimo per far entrare il gruppo Toto e depotenziare il ruolo dei suoi avversari. Oppure fare finta di nulla e celebrare la conclusione della prima parte dell'iter per il nuovo salvataggio di Alitalia. Ha scelto la seconda. «Oggi possiamo dire di aver posto le basi per il rilancio di Alitalia!», ha chiosato aggiungendo che «siamo riusciti a trovare una soluzione e questo è un grande risultato», ma «sulla revoca della concessione non indietreggiamo di un solo centimetro». Ieri, poi, ha cercato anche di condizionare il nuovo piano industriale affermando che «non deve sacrificare l'occupazione». Un gesto autoconsolatorio visto che Atlantia intende ridiscutere le strategie delineate da Fs e Delta.

Da Forza Italia al Pd è stato tutto un susseguirsi di battute. Per Mara Carfagna «Di Maio si arrampica sugli specchi», mentre l'ex premier Matteo renzi si è domandato se «sia pazzo o finga di esserlo». A fare da guardaspalle al vicepremier ci ha pensato il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. La scelta di Atlantia come partner di Fs per Alitalia e la revoca delle concessioni autostradali, ha spiegato, «sono due strade totalmente separate che non si incontreranno mai: nessuno deve permettersi di fare gossip dicendo che abbiamo cambiato linea». E se lo dice Toninelli...

Commenti

cgf

Mer, 17/07/2019 - 10:06

Atlantia non la farà passare liscia liscia ai 5S, non è solo quotata in borsa.

schiacciarayban

Mer, 17/07/2019 - 10:10

Che razza di buffone! Ma possiamo avere gente del genere al governo?

DRAGONI

Mer, 17/07/2019 - 10:11

"GIOCA" IN BORSA SULLA PELLE DEGLI INVESTITORI!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/07/2019 - 10:17

Giggino non sopporta il "caldo"..

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 17/07/2019 - 10:19

Incompetenti e pagliacci, spero che Salvini butti giù questo ridicolo governo, e che voi torniate a fare le vostre misere attività a reddito zero.

fgerna

Mer, 17/07/2019 - 10:48

Questi sono dei buffoni dicono una cosa ne fanno un altra, sono abituati a spararle grosse poi smentirle, sono inaffidabili e falsi come una moneta di tre euro

ex d.c.

Mer, 17/07/2019 - 11:16

Imbarazzati speriamo siano gli elettori che lo hanno botato

SPADINO

Mer, 17/07/2019 - 11:26

MANDATELO VIA. PRIMA DICE CHE ATLANTIA E IN FALLIMNTO E POI GLI DANNO ALITALIA. COME FA LO STATO ITALIANO A PERMETTERE AD UN RAGAZZO INCAPACE E SENZA CULTURA (NON SOLO FINANZIARIA E COMMERCIALE) DI FARE IL MINISTRO DELL'ECONOMIA-LAVORO QUANT'ALTRO- A PRESCINDERE DAL CREDO POLITICO.

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/07/2019 - 11:30

Ma se ATLANTIA, acquistasse anche l'ATAC oltre ad ALITALIA, GIGGINO GIAMMAIO sarebbe più contento????!!!!!!

schiacciarayban

Mer, 17/07/2019 - 11:33

Cosa vuoi che sia, questa è una bazzecola, loro hanno sconfitto la povertà! hahahahahahaha

Giorgio Mandozzi

Mer, 17/07/2019 - 11:43

Di Maio ed i M5s campioni dei peracottari! Tap no ma anche sì, ILVA no ma anche sì, Tav no ma anche sì, olimpiadi no ma si poteva dire sì, Benetton al rogo ma anche no se ci viene comodo. Parlano del problema Salvini ma questi del M5s sono da neurodeliri ma, soprattutto, impediscono qualunque azione coerente di questo governo. Davvero sconcertanti! BUFFONESCHI!

ceo50

Mer, 17/07/2019 - 12:00

in un paese appena normale, non dico civile, un vice premier dopo quesi danni ad una società quotata si sarebbe come minimo dimesso. dimentico però che in un paese appena normale Di Maio non sarebbe certo vice premier e due volte ministro

scapiddatu

Mer, 17/07/2019 - 12:01

Matteo Salvini: "Nessuna tensione con FI Il Cav fa parte della squadra" - 1 anno 4 mesi fa I grillini ,Naïf allo sbaraglio. I grillini sono giovevoli per le contestazioni, dannosi al governo. Roma e Torino lo attestano. IL portentoso cambiamento di Di Maio. Si può passare da antieuro ad eurospinti etc.... Sono in grado di utilizzare il garzone nel modo che reputano più opportuno, tanto non deve abiurare alcun curriculum vitae, di cui è sprovvisto, o concezione politica di cui è lacunoso, come il suo movimento. A chi eccepisce che tuttavia i 5 stelle sono il partito dell’onestà,morigeratezza, sono dei pregi per il buon governo, ma non possono essere ....... per governare. Se si è onesti e inetti, onesti e stupidi, sono in grado di generare guai addirittura peggiori di quelli che fanno i disonesti. Concludendo c’è da sospettare che i grillini al governo siano facilmente manovrabili. Nemo dat quod non habet

ceo50

Mer, 17/07/2019 - 12:05

comunque a Toninelli, altra dimostrazione di un incapace al governo, andrebbe forse ricordato che il gossip che associa Alitalia alla revoca delle concessioni l'ha fatto Di Maio quando ha detto che non si poteva mettere Atlantia, una società alla quale "andremo a revocare le concessioni" in Alitalia. Di Mio non ha associato Alitalia alle concessioni? Andate a zappare l'orto buffoni e incapaci

schiacciarayban

Mer, 17/07/2019 - 12:15

Questi le sparano più grosse di Salvini!! Cos'è, una gara come quelle che si facevano alle elementari?

SPADINO

Mer, 17/07/2019 - 12:15

ANCHE LA STORIA DEI "NAVIGATOR" : UNA SCHIERA DI DISOCCUPATI CHE VENGONO ASSUNTI PER TROVARE LAVORO AGLI ALTRI : GROTTESCA BUFFONATA. SE SONO DISOCCUPATI VUOL DIRE CHE NON TROVANO LAVORO..O NO ? ...E LO CERCANO PER GLI ALTRI ? . COME SI FA A CONCEPIRE UNA COSA SIMILE?

schiacciarayban

Mer, 17/07/2019 - 12:41

Se pensiamo che tutta questa buffonata chiamata 5S nasce da un comico in pensione e da un cosiddetto guru del web, direi che non poteva che andare così. Questi nascono buffoni, incompetenti scappati di casa, e così finiranno, anzi direi che sono già finiti. Rimangono però i nostri miliardi buttati e l'enorme danno di immagine fatto al paese, ma però hanno sconfitto la povertà! Questa era veramente la più grossa, batte anche Salvini che smonta la Fornero!

Tiger58

Mer, 17/07/2019 - 12:48

Il commento è fin troppo semplice.... Se Atlantia sarebbe un'azienda allo sbando a seguito di un'eventuale revoca delle concessioni autostradali e le affidiamo la rinascita di Alitalia, la logica mi dice che quella revoca tanto minacciata non ci sarà mai... C'è poco da girarci intorno!

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 17/07/2019 - 13:02

aranciate, birra, cocaaa! San Paolo docet.

bernardo47

Mer, 17/07/2019 - 13:07

di maio solo un ridicolo cialtrone.....tutto e il contrario di tutto..e crede pure di essere furbissimo! infatti, ha perso solo sei milioni di voti e perdera' presto anche i rimanenti!

nonna.mi

Mer, 17/07/2019 - 13:09

Vorrei sapere se c'è qualcuno che ha FIDUCIA in quello che, a giorni alterni, dicono Di Maio e Toninelli che (orrore Politico) governano questo nostro bistrattato Paese che potrebbe essere uno dei migliori d'EUropa senza di loro...Myriam (e di moltissimi altri assolutamente incapaci come a Roma e TORINO )

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/07/2019 - 13:26

@nonna.mi - io no di sicuro. Come sempre sono d'accordo con la nonnina miriam.

giza48

Mer, 17/07/2019 - 14:32

Concordo con Scapiddatu e pure gli altri: quale è il nesso con le funzioni del governare per chi, come i 5*, è si onesto ma stupido, onesto ma inetto, onesto ma incompetente, e più si va avanti di onestà ne rimane ben poca. Il nesso, contro ogni logica e buon senso ed evidenza dei fatti si chiama sete o bramosia di potere. Che non ha nulla in comune con il governare bene. E' un fare spericolato fatto solo per compiacere il voto ricevuto, per dimostrare che l’incompetenza paga (Hoibo’), contro tutto e tutti gli immaginari nemici. continua...

giza48

Mer, 17/07/2019 - 14:40

E' emblematico in questo senso il comportamento a cortocircuito di Giggino Di Maio: crollo del Morandi ad Atlantia dei Benetton, dice, va ritirata la concessione e giù di tutto contro il gruppo (con crollo in borsa del titolo, da capire che solo il Parlamento ritira le concessioni).Poi serve salvare Alitalia, si cambia opinione in scioltezza, allora ben venga con le loro conoscenze e soldi i Benetton!!! Ma in che mercato africano o marocchino siamo capitati per imbatterci in un tale incompetente, incoerente voltagabbana? Ma si rende conto che è ministro e vicepremier e che le sue azioni vengono osservate e pesate in tutti i paesi del mondo? Quale diavolo di credibilità può aspettarsi da qualunque interlocutore estero o nazionale con simili comportamenti paranoici?

unosolo

Mer, 17/07/2019 - 14:54

ha fatto perdere soldi in borsa per una sua idea , sarebbe il caso di chiedere il risarcimento proprio al vice , chi occupa certe poltrone in primo deve vedere solo la serietà e il patrimonio che possiede , non per antipatie o presupposti di violazioni di accordi sulle manutenzioni a quelle cose ci sono organi che svolgono quel lavoro , quanti mesi persi e quanti soldi sono volati ?

Libero 38

Mer, 17/07/2019 - 16:30

Il caso alitalia e' l'ultima figuraccia di .....rimediata dal pagliaccio di pomigliano.E' solo perdita di tempo commentare l'operato di un buffone che in vita sua non ha mai lavorato.

frabelli1

Mer, 17/07/2019 - 16:39

Sono ridicoli sempre di più, ogni giorno che passa devono rimangiarsi ciò che il giorno prima affermavano. In più sono inconcludenti. Ministri incapaci, dalla Trenta a quello della giustizia, a quello del lavoro. Per non parlare del “presidente” che è contro lo stesso governo che presiede. Deve aver imparato da un certo capo del partito comunista italiano

bernardo47

Mer, 17/07/2019 - 17:40

Di Maio ha già perso sei milioni di voti!...presto perde anche i rimanenti!

maxfan74

Mer, 17/07/2019 - 17:47

Quanto tempo perso e la gente aspetta...

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/07/2019 - 18:00

E' impensabile come Salvini possa rendersi corresponsabile delle scelleratezze di questi signori: evidentemente lui é come loro!

nonna.mi

Mer, 17/07/2019 - 18:12

Grazie Leonida55: se non le dispiace la "annovero" fra i miei ipotetici nipoti: intelligenti e simpatici Italiani ! nonna.mi Myriam