L'infornata della Fedeli: occupa il suo ministero con i consulenti del Pd

Lottizzazioni democratiche. All'Istruzione diciassette collaboratori in quota dem. Ecco chi sono e quanto guadagnano

Fedeli, al Pd. La riconoscenza al partito per la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli in effetti è quasi un atto dovuto. Dopo la lunga militanza nella Cgil, il Pd l'ha candidata come capolista (quindi blindata) in Toscana, catapultata così in Senato dov'è stata poi nominata vicepresidente di Palazzo Madama e infine ancora più in alto, ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, seppure senza titoli di studio particolarmente brillanti (niente laurea, niente diploma di maturità). Inevitabile quindi che per la scelta dei propri consulenti la Fedeli pescasse nel Pd, partito dentro cui si svolge anche la sua vita coniugale, visto che pure il marito, Achille Passoni, è senatore del Pd (e anche capo segreteria al Viminale del ministro Marco Minniti).

La lista dei 17 collaboratori chiamati dalla Fedeli al ministero dell'Istruzione, racconta La Notizia, è un monocolore Pd. A partire da Andrea Giorgio, chiamato con decreto del 12 gennaio 2017 nell'ufficio di diretta collaborazione della Fedeli, con il seguente incarico (da 60mila euro l'anno): «Supporto del lavoro del Ministro nella progettazione delle politiche pubbliche e in raccordo con la Segreteria Tecnica del Ministro, nell'elaborazione di dossier e nelle relazioni con gli stakeholder». Di chi si tratta? Giorgio è un «rampante piddino» già segretario dei Giovani Democratici della Toscana e poi assistente della Fedeli al Senato. Insomma un pedigree di stretta osservanza Dem.

Come pure un altro consulente della Fedeli, Marco Campione, 70mila euro per l'incarico di «adempiere alle attività di supporto della Segreteria Tecnica in relazione al settore istruzione»): dal 2009 Campione è membro della segreteria regionale del Pd lombardo con la responsabilità del settore Istruzione e Formazione, ed è stato soprattutto capo segreteria del sottosegretario renziano Davide Faraone nello stesso ministero dell'Istruzione (nella sua pagina Facebook Carbone scrive di essere convivente con Rosanna Scopelliti, deputata alfaniana di Ap). Sempre come lascito di Faraone (ras del Pd in Sicilia) nella lista dei consulenti del ministro si ritrova la sua ex portavoce, Giuseppina Avola, ora nello staff comunicazione della Fedeli (35mila euro). Un ufficio che conta cinque persone, utilissime quando la ministra inciampi in qualche gaffe (tipo la laurea fantasma). Sempre nel team comunicazione all'Istruzione c'è Alessia Milan (compagna dell'ex responsabile Sport del Pd, Luca Di Bartolomei), giornalista impegnata a sinistra, prima col gruppo Ulivo al Senato poi nel Pd, con il ruolo di responsabile pianificazione Media del partito, fino alla Fedeli seguita come vicepresidente del Senato e poi appunto al mistero (60mila euro il compenso).

Poi, ricostruisce ancora La Notizia, la Fedeli conta consulenti anche in quota di provenienza Ignazio Marino, l'ex sindaco «marziano a Roma» del Pd. Come «Capo segreteria e supporto nelle strategie di comunicazione» della ministra ecco Paolo Guarino, che era stato lo spin doctor di Marino (e inventore delo slogan Daje, per farlo sembrare un romano de borgata) nella poco fortunata esperienza al Campidoglio. Poi nello stesso ufficio di diretta collaborazione con la Fedeli c'è Anna Nicolao (48mla euro), nel 2015 membro della segreteria particolare del sindaco Marino. E poi ancora Francesco D'Agosta per seguire i social, anche lui ex staff del sindaco di Roma. Ora tutti con la Fedeli, sempre fedeli al Pd.

Commenti

Gianni000

Gio, 06/04/2017 - 08:53

ecco perche' l'hanno messa li' pur senza comprtenze ne' titoli di studio e nessuno del Pd ha voluto che si dimettesse.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 06/04/2017 - 08:54

Eccoli la... i compagni... compagni si... di merende.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/04/2017 - 09:43

Povera Fedeli! Tutti contro di lei solo perché non ha un titolo di studio adeguato! Però in questo governo ci sono due cervelloni fondamentali, che da soli bastano: sono il Presidente Gentiloni e la figlia del signor Boschi, colei che può vantare un padre perseguitato dalla Giustizia senza neppure stare al governo.

grazia2202

Gio, 06/04/2017 - 09:46

scusate ma viene il vomito a leggere gli intrallazzi dei soggetti indicati. tutti imparentati, legati a filo doppio e ben schierati. questo il pluralismo dei Komunisti PD. poi plaudono quando i giovani scioperano per una scuola migliore dove merito e capacità vadano a braccetto. ipocriti. del resto da una sindacalista dei tessili con finta laurea e finta maturità non ci si poteva aspettare che fosse oltre lo zerbino della CGIL anche l'ufficio di collocamento degli amici. c'è ancora qualcuno con la tessera CGIL che voglia vantarsene? che schifo

PDIsla§

Gio, 06/04/2017 - 09:56

ASSUNZIONI PD? Perchè non ci capisce NIENTE!!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 06/04/2017 - 10:28

Speriamo che ci sia qualche laureato tra di loro e che sappia supplire alle mancanze della Fedeli....

unosolo

Gio, 06/04/2017 - 10:45

consulenze e consulenti è il modo attuale di passare soldi legalmente anche se non servono ,., sveglia lo fanno tutti i pieddini controllateli , da anni nei comuni , province e regioni è uso chiamare amici per consulenze fittizie o appalti figurativi,., sveglia è ora di controllarli bene , troppe tasse per mantenere i parassiti,.,.

mariod6

Gio, 06/04/2017 - 14:08

Il governo abusivo n° 4 si circonda di fedeli portaborse di provata fede PCI e DC, anche loro pagheranno l'obolo al partito di appartenenza, pena l'esclusione dalle mangiatoie della PA. Falsi e ipocriti incompetenti e parassiti. fate venire il mal di mare a guardarvi mentre vi barcamenate tra le leggi fatte apposta per voi e le ostentazioni di facce di lamiera davanti alle telecamere. Buffoni !!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 06/04/2017 - 15:05

le consulenze sono SEMPRE regalie agli amici, perciò vanno vietate, dato che la pubblica amministrazione ha già tutte le competenze necessarie. per quanto riguarda i ministeri, bisognerebbe entrarci con un lanciafiamme per fare un pò di pulito. sulla Fedeli ho esaurito gli aggettivi: Plotino direbbe che è "ineffabile"

Duka

Gio, 06/04/2017 - 16:54

È incredibile, increscioso, vergognoso che una simile truffatrice sia un ministro della Republica

Marcello.508

Gio, 06/04/2017 - 18:51

Mah.. Sanno che alla prossima tornata elettorale molto probabilmente saranno trombati e allora piazzano loro pedine convinti di poter gestire dall'altro "emisfero del parlamento" la situazione e a loro piacimento. Ma chi governerà al prossimo giro, se non sarà l'attuale governo, è proprio il caso di dirlo: farà immediatamente "piazza pulita"!

fenix1655

Gio, 06/04/2017 - 19:03

E' così che la casta di sinistra scala il potere. Come d'altronde ha fatto la Fedeli partendo dal sindacato. E tra Partito, Sindacato, Cooperative, Amministrazioni, Associazioni, Magistratura Ecc. ce ne sono di posti! Tra l'altro il tutto trasmesso in via ereditaria! Tanti sono i figli nobili: D'Alema, Veltroni, Franceschini........ Ha ragione Poletti: il curriculum non serve a niente!

Ritratto di ..repubbliQetta...

..repubbliQetta...

Gio, 06/04/2017 - 19:24

certe cose giusto in una repubbliQetta bananera

Antonio43

Gio, 06/04/2017 - 19:27

Questa sindacalista, prima viveva sulle spalle degli iscritti al sindacato adesso è sulle spalle di tutti, lei e il marito. Dire che ha la faccia come il dedrè, per alcune potrebbe essere un complimento, per lei, pensare che il dedrè è come la faccia, ve li immaginate l'orrore.

Kamen

Gio, 06/04/2017 - 19:30

Considerato che la titolare è in possesso della licenza elementare è lecito ritenere che i collaboratori abbiano frequentato l'asilo o la scuola materna pardon la squola materna.

Royfree

Gio, 06/04/2017 - 19:38

Associazione a delinquere allo Stato puro. Non ho letto una sola notizia che rende onorevole un politico. Tutta feccia putrida. Schifosi delinquenti mafiosi.

Sonia51

Gio, 06/04/2017 - 19:38

Condivido in pieno lo scritto di grazia2202, ha ragione su tutto. Aggiungo solo che sono spudorati da brivido.

MOSTARDELLIS

Gio, 06/04/2017 - 19:42

Tutto in famiglia, era evidente sin dall'inizio della nomina della Fedeli. Che paese....

pilandi

Gio, 06/04/2017 - 19:42

e della lorenzin vogliamo parlarne?

forbot

Gio, 06/04/2017 - 19:43

Buoni ! Ricordate quando a Mosca facevano la parata e tutti i "Papaveri" rossi erano affacciati sulle mura del Cremlino? Erano tutti fra di loro e si erano eletti fra di loro a quelle cariche. Sono tutti finiti !- Così questi nostrani, pensano solo al loro partito , mica agli interessi generali della popolazione.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/04/2017 - 19:57

Bisogna riconoscere come ammirevole questo lavoro della Fedeli volto a far calare la disoccupazione nel bel paese. Questa notte dormiremo più contenti.

baronemanfredri...

Gio, 06/04/2017 - 20:11

ASSUNZIONI IO LI CHIAMEREI RACCOMANDATI NIPOTINI

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 06/04/2017 - 20:30

E questi facevano i commenti ironici su FI. Banda di ladri, pure ignoranti.

moshe

Gio, 06/04/2017 - 20:35

La puzza di questi quattro illegittimi governi dell'indegno, è da carogna in avanzato stato di decomposizione.

swiller

Gio, 06/04/2017 - 20:36

PD un partito pieno di ladri e delinquenti.

19gig50

Gio, 06/04/2017 - 20:40

Sembra la locandina di IT che uscirà a settembre.

tRHC

Gio, 06/04/2017 - 20:44

Che schifo!!!! Fanno schifo quasi quanto quelli che li votano!!!

Maura S.

Gio, 06/04/2017 - 20:50

arriveremo a votare, poi si vedrà, una rivoluzione completa. Gli italiani sono stanchi e incazzati.

elio2

Gio, 06/04/2017 - 20:53

Il comunismo è una strampalata e sempre fallimentare ideologia che dei parassiti incapaci hanno messo in piedi, per sfruttare l'ignoranza di moltissimi e fare la bella vita alle loro spalle. I moltissimi, sono gli utili idioti che credono a tutto quello che gli viene raccontato dalla nomenclatura e li votano. Votate PD.

magnum357

Gio, 06/04/2017 - 21:50

Ladri sono e ladri rimangono !!!!!!!!

sale.nero

Gio, 06/04/2017 - 23:11

Basta leggere il titolo dell'articolo per vomitare e non votare PD. Finirà anche per loro, ma se ne andranno contenti in quanto magari hanno consolidato i privilegi dei ladri legalizzati.

un_infiltrato

Ven, 07/04/2017 - 09:41

Da quando si è saputo della sua Laura, la Ministra ha cessato di frequentare i talk-show mattutini e pare abbia cambiato perfino parrucchiere.

tonipier

Ven, 07/04/2017 - 11:39

"BACCHETTONI AL POTERE" tale formazione politica costituisce infiorescenza, espressione di combutte partitiche che hanno rovinato l'Italia.