L'ingiustizia di Stato è servita: le vittime pagano i ladri

Chi ferisce o uccide per legittima difesa deve risarcire i delinquenti. Ecco le storie, dal benzinaio al carabiniere

Il carabiniere, le guardie giurate, il benzinaio, il tabaccaio. Tutti condannati a risarcire i delinquenti che avevano cercato di derubarli o addirittura di ucciderli. È l'albo nero dell'ingiustizia che premia chi vive di violenza.

Un'ingiustizia con i bolli di Stato, perché imposta da altrettante sentenze di tribunali in tutta Italia. Il Giornale ha raccontato ieri la storia di Enrico Balducci, proprietario di una catena di distributori di benzina a Bari, cui un giudice ha posto sotto sequestro 170mila euro a fronte di una richiesta da un milione avanzata dai familiari del rapinatore che aveva fatto irruzione in uno dei suoi distributori. Ma non è un caso isolato.

Il caso più clamoroso è quello di Ermes Mattielli, l'anziano robivecchi di Arsiero, in Veneto, che, spaventato dall'irruzione di due ladri di rame nel suo deposito, ha sparato nel buio, ferendoli. Il giudice l'ha condannato a pagare 135mila euro a favore dei due, entrambi rom con una lunga lista di precedenti. E così il furto sventato è riuscito in tribunale: Mattiello è morto due anni fa lasciando un paio di immobili destinati a finire in eredità a chi aveva cercato di derubarlo, per pagare il risarcimento. C'è poi il caso del tabaccaio del Padovano, Franco Birolo, anche lui condannato in primo grado a pagare 325mila euro ai parenti di un 23enne moldavo che aveva cercato di rapinare il suo negozio di tabacchi. Pochi giorni fa la sentenza è stata ribaltata in appello e Birolo è stato prosciolto, ma l'ultima parola non è ancora scritta. Perché sono possibili ricorsi e anche perché la legge prevede, oltre alla provvisionale stabilita in sede penale, la possibilità di un risarcimento per il «danno da perdita parentale» da stabilire con una causa civile, come nel caso di Balducci.

Una legge con il buco, nel senso che la norma prevede i parametri per determinare il risarcimento pesando «l'intensità del vincolo familiare, della convivenza e di ogni ulteriore utile circostanza idonea a comprovare l'intensità del legame», spiega l'avvocato Fabio Gaudino. La circostanza che la perdita sia strettamente collegata al fatto che il caro estinto se ne andasse in giro armato a fare rapine come occupazione abituale non conta: se la vittima della rapina viene condannata perché ha oltrepassato i limiti della legittima difesa la famiglia del rapinatore può chiedere il risarcimento. «Nell'attuale assetto normativo non c'è scampo a questo paradosso - spiega Gaudino al Giornale - il giudice ha il potere di agire secondo equità ma non contro la legge». Dunque se il giudice penale può almeno distinguere le responsabilità caso per caso, e può avere lo scopo di frenare la giustizia fai-da-te, qual è lo scopo di premiare i parenti di un rapinatore riconosciuto? E spesso a reclamare ricchi risarcimenti sono proprio i parenti di delinquenti abituali. «Se almeno fossimo condannati a risarcire lo Stato ci sarebbe una logica, ma così...», protesta Balducci, che ha fondato un'associazione di vittime di reati violenti, Nessuno tocchi Abele.

A trovarsi nella condizione di dover pagare ladri e rapinatori o i loro parenti, ci sono perfino membri delle forze dell'ordine, come l'appuntato dei carabinieri Mirco Basconi, che sparò contro le ruote di un Suv rubato che cercava di investire i suoi colleghi ad Ancona. Un 24enne albanese, Korab Xheta, venne ucciso da un proiettile di rimbalzo e il militare si beccò un anno per eccesso di legittima difesa. Il suo caso è ancora aperto e il giudice ha rinviato alla causa civile il risarcimento. Che potrebbe ammontare a 2,5 milioni.

Cifre minori di quelle che hanno dovuto pagare due guardie giurate, Mauro Pelella e Marco Dogvan in situazioni simili. O Antonio Monella, imprenditore che ha pagato duramente per aver sparato a un ladro. Il presidente Mattarella l'ha poi graziato. Ma è solo una toppa, l'ingiustizia resta intatta. E nessuno se ne cura.

Commenti

Happy1937

Mar, 28/03/2017 - 08:09

Cose che possono accadere solo in Italia, Paese con una magistratura squinternata figlia di Togliatti.

Giorgio5819

Mar, 28/03/2017 - 08:11

In Italia occorre riscrivere la costituzione, da zero, e soprattutto senza le menti malate comuniste.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 28/03/2017 - 08:13

Dai politici ai magistrati tutti a casa,non proteggono gli italiani .Se vogliono distruggerci tutti,devono stare molto attenti perche' c'è sempre un limite.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 28/03/2017 - 08:15

Giustizia a rovescio, se invece fossero i familiari dei ladri a risarcire le vittime dallo stress subito , ci serebbero meno incentivi ai furti. da rifare tutto da capo.

Ritratto di Gius1

Gius1

Mar, 28/03/2017 - 08:28

Con giudici e legge italiana , in complicita dei ladri , c´e´poco da stare allegri

wrights

Mar, 28/03/2017 - 08:30

Nessuno se ne cura, forse perché è una vita, che gli italiani pagano i ladri.

gianni.g699

Mar, 28/03/2017 - 08:32

Chi delinque deve perdere immediatamenhte qualsiasi tipo di rivalsa legale nei confronti di chiunque !!! stato compreso ...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 28/03/2017 - 08:33

Il nuovo business ... Certo che è più facile perseguire chi si difende dai ladri che i ladri stessi. E' la nostra "giustizia" bellezza....

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 28/03/2017 - 08:37

c'è solo da sperare che questi ladri comincino a rubare nelle case dei giudici lasciando perdere quella gente che alla fine guadagna meno , se non molto meno di questi giudici che incoscientemente rovinano normalmente i derubati: siano quindi anche loro condannati a pagare chi ruba!

marzioriccio

Mar, 28/03/2017 - 08:38

Ho in mente tutta una serie di bestemmie che per decenza non scriverò. Spero che un giorno vada al potere qualcuno che azzeri la magistratura in toto, con destinazione dei giudici presso strutture di rieducazione e sequestro di tutti i loro beni. Gentaglia ricca e snob che odia l'umanità. Auguro loro di spendere il lauto stipendio in medicine costosissime e inutili.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 28/03/2017 - 08:40

Fortunatamente, tra non molti anni questa scandalosa dittatura del pornodiritto italiano - odioso frutto del relativismo immorale che ammorba la nostra decadente società - sarà sostituita dalla dittatura della sharia, rude e sano ritorno al diritto naturale. Mani tagliate ai ladri, onesti risarciti dai famigli dei delinquenti appesi alle gru.

sesterzio

Mar, 28/03/2017 - 08:40

Sono situazioni aberranti che possono verificarsi solo da noi. Ormai manteniamo i nullafacenti e proteggiamo chi delinque. Poi ci si meraviglia se,chi può,scappa dal nostro Paese.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 28/03/2017 - 08:42

La legge italiana è contro i cittadini onesti perché la nostra Repubblica venne fondata da mascalzoni cresciuti bene sotto la dittatura.

paolonardi

Mar, 28/03/2017 - 08:43

Una magistratura da azzerare e rifondare iniziando dal reclutamento, dall'avanzamento per concorso e non per anzianita', da un CSM completamente laico

napolitame

Mar, 28/03/2017 - 08:43

"Ma è solo una toppa, l'ingiustizia resta intatta. E nessuno se ne cura." Esatto. Se n'e' fregato Berlusconi quando aveva il potere e se ne frega anche adesso che il potere lo rivorrebbe. Motivo in piu' per non ri-votarlo. Errare humanum est, perseverare diabolicum.

Ritratto di emo

emo

Mar, 28/03/2017 - 08:45

Beh!!! Ormai è assodato e abbondantemente provato che la migliore giustizia e magistratura dell'universo intero ( per la protezione dei criminali di ogni tipo e risma) abita in Italia, e noi fortunati mortali godiamo di questo beneficio non avendo rapine, stupri, assassinii, violenze private furti e ladroni di ogni tipo. Grazie magistratura e politici di questo immenso regalo che ci fate, ma , vergognarsi mai???

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 28/03/2017 - 08:46

E' una situazione nuova e si può capire che anche gli uomini di legge siano disorientati ma la cosa va studiata. Non vi posso dire cosa mi ha detto un Maresciallo dei Carabinieri ,dopo un furto subito ,mentre facevo la denunzia (terza in 5 anni) e spiegavo che forse è stato meglio che non fossi in casa. Mi ha indicato una soluzione che trasformerebbe veramente l'Italia in un Far West.

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Mar, 28/03/2017 - 08:47

questo è uno dei problemi principali a cui porre mano ma i nostri "cari" governanti preferiscono discettare di gender, adozioni consentite ai gay e via di questo passo; sarebbe bello che qualche mente illuminata si desse da fare per sollecitare modifiche a questa legge sbagliata che porta a questi assurdi risarcimenti

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 28/03/2017 - 08:49

Capiterà ad un magistrato e allora le leggi ambieranno in un fiat

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 28/03/2017 - 08:51

quasi quasi metto anche un annuncio. non si sa mai che qualche famiglia mi assuma per fare il delinquente con regolare busta paga. tanto col pd tutto è possibile.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 28/03/2017 - 08:56

Giudici complici dei delinquenti.

Ritratto di lurabo

lurabo

Mar, 28/03/2017 - 09:01

Salvini per l'amordiddio prendi in mano questa Italia e rimettila in ordine prima che sia veramente troppo tardi

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 28/03/2017 - 09:04

hanno ragione i signori delinquenti , per castigare l'onorata categoria di chi delinque , c'è la magistratura che è attiva ,infallibile ,implacabile e certa , basta aspettare qualche decina di anni e si avrà giustizia con condanne ,durissime ,che vanno dall'affidamento(per qualche giorno)ai servizi sociali , agli arresti domiciliari(anche per chi non ha residenza fissa)nei casi più gravi addirittura rischiano l'interdizione della "professione" .

ciccio_ne

Mar, 28/03/2017 - 09:05

che siano maledetti in eterno chi ha pensato a queste leggi e chi le applica senza giustizia o ragione.

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 28/03/2017 - 09:11

Questa è la corrotta e politicizzata "giustizia" comunista, dove la magistratura è al servizio dell'ideologia con il compito di emettere sentenze solo in linea con il pensiero unico, per il quale il cittadino onesto è solo un servo senza diritto di parola.

giusto1910

Mar, 28/03/2017 - 09:15

Non resta che il paradosso di una Class Action contro la Giustizia. Indire un referendum popolare e richiedere una legge precisa che tuteli da ogni rischio possibile e immaginabile chi subisce aggressione furti violenza, soprattutto nel caso in cui l'aggressore venga ucciso. Escludere qualunque tipo di risarcimento a favore di chi procura l'assassinio, la violenza o il furto in casa in esercizi pubblici o in qualunque altra situazione.

Giorgio5819

Mar, 28/03/2017 - 09:16

Certi pagliacci che ci governano dovrebbero risarcire i cittadini italiani per lo schifo che stanno architettando da anni ai danni della nostra società.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 28/03/2017 - 09:18

... nessuno se ne cura. ... tantomeno questo governo di delinquenti, i delinquenti si proteggono reciprocamente!

Giampaolo Ferrari

Mar, 28/03/2017 - 09:21

Ogni lavoro crea delle morti bianche,nei politici e nei giudici queste morti sono quasi inesistenti, dovrebbero aumentare,allora qualcosa comincerebbe a cambiare.

handy13

Mar, 28/03/2017 - 09:25

...bisognerebbe CAMBIARE LE LEGGI, in modo che magistrato NON interpreti troppo a modo suo,..e chi NON le applica giustamente, venga giudicato da organo politico, NON dagli stessi magistrati. ed il partito che NON vuole cambiare la legge spero gli elettori lo puniscano.!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 28/03/2017 - 09:27

Quando tutto fila liscio,intascato il malloppo dei furti,quando va male quello dei risarcimenti:conclusione,in ITAGLIA conviene delinquere.AMEN

gneo58

Mar, 28/03/2017 - 09:29

ancora un po' di pazienza.......la ruota gira...........

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 28/03/2017 - 09:30

¿Perché che cosa vi aspettate nella sozza patria della mafia e del fascismo che fa schifo al mondo? ... Gli onesti e i veri lavoratori fuggono all´estero e dentro ci rimangono i falsi, i mafiosi e i delinquenti ... ¿Pensate di rimediare a tutto ció con una "apposita leggina", brutti, ottusi, ignoranti e prepotenti pecoroni? ...

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 28/03/2017 - 09:31

Incredibile! Ed al riguardo il governo ed il parlamento tacciono? Collusione tra stato e delinquenza? E nessuno si meraviglia!! Incredibile!!!

levy

Mar, 28/03/2017 - 09:32

Follie di uno stato che ormai è nemico dei suoi cittadini, uno stato che ruba il tuo guadagno tassandoti fino all'asfissia, e poi ti mette in balia dei delinquenti punendoti ulteriormente se ti difendi.

Cheyenne

Mar, 28/03/2017 - 09:35

ci sarebbe una soluzione eliminare i giudici di professione (che tra l'altro si distinguono per una crassa ignoranza) e fare giudicare da giurie popolari

paco51

Mar, 28/03/2017 - 09:35

Salvini...pensaci tu! legittima difesa, non luogo a procedere in nessun caso e per nessun motivo.! Oggi ho sentito che la marina paga i danni a chi è affondato con il blocco navale della ex iugoslavia! E 'una follia collettiva! Se c'è il blocco navale ti affondo e basta, altrimenti che blocco è? Quello di Pulcinella ( rispettabilissimo a confronto)!

antipifferaio

Mar, 28/03/2017 - 09:37

Che l'Italia sia un paese a testa sotto, capovolto...o come volete, non è una novità! Ora che ha il potere quasi assoluto, se non fosse per l'inciucio parlamentare, la sinistra sta maciullando ogni scampolo di giustizia sociale per non parlare di quella giudiziaria. Infatti i magistrati sono già e di fatto a capo del Pd....

miu67

Mar, 28/03/2017 - 09:38

Ma quando inizieranno a pagare i loro errori anche i giudici e la magistratura tutta, con i loro beni personali, perchè di errori ne fanno tanti anche loro , ogni giorno ....Il popolo italiano è costretto a subire ingiustizie e umiliazioni da parte di coloro che dovrebbero tutelarci, difenderci, xchè è sempre tutto a favore di chi commette il crimine mai di colui che lo subisce. DOver risarcire con i propri risparmi la famiglia di un criminale che si è introdotto per delinquere in casa mia credo sia un paradosso, un'assurdità. Cosa succede se non mi difendo e il ladro mi uccide? La sua famiglia mi dovrà risarcire? Ma non avendo sicuramenti beni, chi risarcirà la mia famiglia? A questo punto dovrebbe farlo lo STATO forse?

Boxster65

Mar, 28/03/2017 - 09:39

Leggi di emme, in un paese di emme che vengono eseguite da giudici che mediamente sono dei minorati mentali frustrati.... che aggiungere??

@ollel63

Mar, 28/03/2017 - 09:40

giudici fiancheggiatori dei ladri quindi correi da condannare all'ergastolo.

Boxster65

Mar, 28/03/2017 - 09:40

Giampaolo Ferrari@ 9.21... sono della sua medesima idea, per me Giardiello è un eroe!

AndyFay

Mar, 28/03/2017 - 09:43

Un giudice fa quello che vuole e questo non è accettabile. Nei processi ci vuole anche una giuria popolare.

babilonia

Mar, 28/03/2017 - 09:44

Lungi da me a difendere i giudici, spesso tutto, fuorchè giudici imparziali, ma ricordo che le leggi le fa il parlamento....

honhil

Mar, 28/03/2017 - 09:47

Il presidente dello Stato Mattarella, nella sua ultima uscita, si rivolge al cinema per migliorare gli italiani. Un bel controsenso dato che il Cinema non è altro che lo specchio della realtà. Anzi a dirla tutta, il Cinema semmai ha instillato negli animi degli italiani il narcisistico piacere dell’apparire e della trivialità. Altro che educazione. Altro che innalzamento degli animi. Come dire che ha sbagliato indirizzo. Mentre ci si aspetterebbe che si impegnasse di più a mettere ordine i casa propria: perché se è il presidente del Csm non lo è per caso. Eppure, non fa niente. La magistratura si è apertamente schierata, per mera ideologia, con il braccio armato della delinquenza, forse pensando di catalizzare quella distribuzione della ricchezza che il governo non fa, e senza riuscire a capire che è la povera gente a patirne le conseguenze aberranti, tuttavia Mattarella non interviene. Che capo di Stato è, se fa il palo invece di fare l’arbitro?

cesrosan

Mar, 28/03/2017 - 09:48

Bravi giudici e avvocati(minuscolo voluto)continuate così....che schifo, vorrei solo che queste "vittime"(i LADRI) andassero a fargli qualche visitina di cortesia, con loro presenti in casa, magari mentre dormono sogni beati ed essere svegliati con una pila sulla faccia, poi presi a schiaffoni ed altro.... e se reagisce un "giudice" ti rovina sia moralmente che economicamente. Bella Italia...che schifo

Massimo Bocci

Mar, 28/03/2017 - 09:48

A Napoli della camorra, lo chiamano Pacco e Paccotto, quando da una rapina o truffa se ne riesce a fare due al solito malcapitato,questo stato e statualità di LADRI e CAMORRISTI dal 47 si sta adeguando.

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Mar, 28/03/2017 - 09:51

i ladri sono tutelati dalla legge avete notato che stranamente non vanno mai a rubare a casa di un politicante e di un giudice PERCHE'????

effecal

Mar, 28/03/2017 - 09:51

dobbiamo diventare il paese di riferimento per delinquenti di ogni specie per tutte queste splendide risorse tutelate dal pd. italia dolce suol d'amor

kolton jones

Mar, 28/03/2017 - 09:52

Se il problema sono gli onesti cittadini e le forze dell'ordine,politici e magistrati diano loro per primi il buon esempio RINUNCIANDO alle scorte armate!!!!

napolitame

Mar, 28/03/2017 - 09:53

Berlusconi che ha fatto o che vuol fare in proposito?

Holmert

Mar, 28/03/2017 - 09:54

E' innegabile che il ripere ad oltranza di Berlusconi di fare la riforma della giustizia è stata solo una colossale bolla di sapone. Anzi,le basi a questo obbrobrioso e raccapricciante articolo di legge sulla legittima difesa e sua proporzionalità all'offesa,le pose proprio il suo partito,quando ebbe quella inconcludente schiacciante maggioranza alla camera ed al senato. Ora è impossibile pensare che i sinistri la cambiano.Forse ,da come si prevede qualche piccolo restyling e nulla più. E che i sinistri siano "de coccio" , basta sentirli parlare in TV sull'argomento. Mi spezzo ma non mi piego. Eppure la proprietà è inviolabile e chi la viola dovrebbe sapere per legge che può ricevere una fucilata e rimanere secco e non come succede ora, che potrebbe diventare ricco per una sua azione risarcitoria o dei parenti se muore. Puro delirio paranoico(cioè pazzi) dei nostri rappresentanti di governo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 28/03/2017 - 09:56

Stante così le cose ha ragione Librandi: chiamate il 112 o il 113 e non fate niente, lasciate che i ladri rubino tutto quel che vogliono, violentino donne o, in caso di "diversi", uomini, ragazzi etc. Se li prendono potete intentar loro causa anche civile: se la caveranno con qualche anno di galera, non si recupererà niente perché un ladro è "povero" per antonomasia, per poi tornare a rubare. C'è, mi pare, anche una sentenza secondo cui8 certe etnie hanno il furto nel dna, ergo.. Ma non faccio colpe alla magistratura, semmai al legislatore (che dorme), cioè il parlamento, il governo del momento etc. Se non si irrogano pene più severe senza sconti e, al tempo stesso, non si costruiscono altri istituti di pena, se non si accelerano gli iter processuali l'impunità è (quasi) assicurata. Alleluja (dicono i ladri).

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 28/03/2017 - 09:56

QUELLO; CHE IO NON CAPISCO É IL PERCHE QUESTA GENTE ROVINATA DAI GIUDICI E MAGISTRATI NON VÁ A PROTESTARE CONTRO QUESTE PORCHERIE ALLA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI DEL;UOMO?!PERCHE IN TUTTA LA UE IL DIRITTO DI LEGITTIMA DIFESA VIENE GARANTITO! DALLA FRANCIA ALLA GERMANIA CHI DIFENDE LA SUA VITA NON VIENE PROCESSATO! É SOLO IN ITALIA SI É ROVESCIATO LA LEGGE IN FAVORE DEI DELINQUENTI CHE AGGREDISCONO INNOCENTI NELLE LORO CASE! É SAREBBE ORA CHE LA GENTE PROTESTEREBBE SOTTO MONTECITORIO CONTRO QUESTE MOSTRUOSITÁ FATTE IN NOME DI UNO STATO CHE NON PROTEGGE I CITTADINI!.

27Adriano

Mar, 28/03/2017 - 10:03

I cittadini onesti sono figli di un Dio minore. I Ladri i Farabutti i Magistrati e i Politici sono i prediletti.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 28/03/2017 - 10:07

Questo è il risultato delle varie "riforme" che ogni ministro della giustizia ha fatto negli ultimi anni. Ci sarebbe poi da discutere sul conflitto di interessi che hanno gli avvocati che fanno anche i parlamentari e magari sono in commissione giustizia.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 28/03/2017 - 10:08

Ma non vi sembra assurdo che i ladri, oltre che delinquere, siano a vita a carico della comunità? Se li uccidono bisogna pagare; se li arrestano e l'incarcerano, se ci riescono, saranno a carico della comunità per le spese derivanti dalla loro carcerazione. Non é meglio scioglierli nell'acido, che costa meno?

Un Lettore

Mar, 28/03/2017 - 10:13

La chiara intenzione della casta è di fare tutto il possibile affinchè i “sudditi” non reagiscano in alcun modo a qualsiasi provocazione!

fenix1655

Mar, 28/03/2017 - 10:16

Siamo ormai arrivati ad un punto di assoluta perdita di credibilità nei riguardi della Giustizia. La presunta autonomia si è trasformata in arrogante dittatura giudiziaria. Se i Giudici si esprimono in nome del popolo, il popolo dovrebbe eleggerli o quantomeno votargli la fiducia. Rigida separazione delle carriere, con i magistrati inquirenti posti sotto l'esecutivo. Leggi chiare che limitino l'autonoma stupidità della magistratura giudicante. Perchè nessuno propone dei referendum su questi argomenti? Avrebbe un successo trasversale!

roberto del stabile

Mar, 28/03/2017 - 10:19

a quando la discesa in piazza contro queste leggi ingiuste e soprattutto contro questi giudici sinistri che interpretano le cose sempre a favore dei delinquenti? forse sono collusi!! comunque si deve fare una legge come negli stati uniti chi entra in casa tua senza invito entra in piedi ed esce disteso!!BASTAAAAAAA altrimenti RIVOLUZIONEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Mar, 28/03/2017 - 10:28

Dopo i paradossi della Politica ecco il paradosso della giustizia... Ma come siamo messi in Italia? Io non dico che dobbiamo armarci tutti per farci giustizia da soli ma se uno entra in casa mia devo potermi difendere. E il rischio di incorrere nel risarcimento del "delinquente" c'è anche se gli tiro una coltellata con il coltello preso dal tagliere, in cucina. In questi casi è sufficiente vedere la cosa dal verso giusto: punire chi ha profanato la proprietà privata e non chi ha reagito (magari preso dal panico o dal terrore.....). Smettiamola con questo "buonismo" perché mi piacerebbe vedere quale sarebbe la pena di questi delinquenti se i reati che fanno qui li commettessero nel loro paese... Ma gli conviene delinquere da noi perché sanno già di essere impuniti ed ora anche risarciti. Avanti così!!!

BENNY1936

Mar, 28/03/2017 - 10:38

Esiste un altro Paese europeo dove i criminali godono di una assicurazione sulla vita nell'espletamento dei loro crimini? Se non esiste, allora che aspetta la Politica a eliminare questa stortura?

honhil

Mar, 28/03/2017 - 10:38

Il presidente dello Stato Mattarella, nella sua ultima uscita, si rivolge al cinema per migliorare gli italiani. Un bel controsenso dato che il Cinema non è altro che lo specchio della realtà. Anzi a dirla tutta, il Cinema semmai ha instillato negli animi degli italiani il narcisistico piacere dell’apparire e della trivialità. Altro che educazione. Altro che innalzamento degli animi. Come dire che ha sbagliato indirizzo. Mentre ci si aspetterebbe che si impegnasse di più a mettere ordine i casa propria: perché se è il presidente del Csm non lo è per caso. Eppure, non fa niente. La magistratura si è apertamente schierata, per mera ideologia, con il braccio armato della delinquenza, forse pensando di catalizzare quella distribuzione della ricchezza che il governo non fa, e senza riuscire a capire che è la povera gente a patirne le conseguenze aberranti, tuttavia Mattarella non interviene. Che capo di Stato è, se fa il palo invece di fare l’arbitro?

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 28/03/2017 - 10:38

Ma io mi chiedo: non c'è modo di indire un referendum per modificare questa assurda legge? Sono stati fatti referendum per leggi quasi sconosciute, regolarmente disertati; sono sicuro che in questo caso il "quorum" sarebbe eccelso, a prescindere dal colore politico di chi lo indicesse!

cameo44

Mar, 28/03/2017 - 10:40

Ancora una dimostrazione che in Parlamento siedeva e siede gente in capace perchè le leggi li fa il parlamento i giudici li applicano anche se vi sono dei giudici con poco senso pratico le leggi hanno tanti cavilli motivo per cui si possano interpretare ed applicare in modi diversi ecco perchè le leggi devono essere semplici come dicevano i latini

Una-mattina-mi-...

Mar, 28/03/2017 - 10:42

IMPAZZIMENTO GENERALIZZATO, CORTOCIRCUITO MENTALE E NORMATIVO, ABOMINIO CRIMINALE. SIAMO ORMAI DIVENTATI UN ENORME CAMPO DI CONCENTRAMENTO PER GENTE ONESTA, CON GLI INERMI CITTADINI ABBANDONATI, VESSATI, IRRISI E TORTURATI

Sonostanco

Mar, 28/03/2017 - 10:43

Beh però. Non ci avevo pensato. Domani organizzo una rapina in villa, mi faccio ferire in modo grave ma non mortale, e opla divento ricco chiedendo i danni. Beh direi che una giustizia così intelligente solo un genio poteva partorirla

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 28/03/2017 - 10:45

In Italia l´autoritarismo della bassezza che viene dal fetido fondo del pozzo.

unosolo

Mar, 28/03/2017 - 10:45

troppi buonisti o incoscienti o sono proprio così , spendo un capitale per comprare una casa , un negozio o apro una qualsiasi attività quindi ho una proprietà magari anche in affitto ma pur sempre una proprietà e se reagisco per difenderla e ho la disgrazia di fermare in una qualsiasi maniera il ladro o i ladri e ne ferisco uno o gli causo danni io devo risarcire ? da pazzi ! chiunque mi condanna non mi da diritto di difendere la mia proprietà ed ecco che di fatto hanno incentivato i furti e non solo , la cosa strana è che pochi giudici subiscono furti è pensare male che si siano alleati ? chi deve controllare il lavoro di certi giudici con sentenze contro il popolo che subisce nelle proprie intimità ? siamo messi malissimo , in altri Paesi gli tagliano le mani noi li risarciamo perdendo le nostre proprietà ,

unosolo

Mar, 28/03/2017 - 10:49

nessun giudice che ancora occupa la poltrona subisce furti , pensiamo male se si suppone che tacitamente si coprono e tutelano ? mi sembra che solo da pensionati hanno subito qualche infrazione . quindi le conclusioni ? visto anche i risarcimenti davvero dobbiamo pensare male ,.,

ale76

Mar, 28/03/2017 - 11:02

Abbiamo pagato per anni il vostro padrone ladro, condannato in via definitiva per frode fiscale cioè RUBAVA agli italiani onesti. Adesso invece paghiamo un altro ladro, il vostro amico Minzolini, condannato in via definitiva per peculato, usava soldi pubblici per fare il figo nei ristoranti/alberghi costosi, tutto a spese degli italiani.

silvano45

Mar, 28/03/2017 - 11:17

una magistratura impegnata in politica con porte girevoli dentro e fuori come vuole la costituzione..... che si distingue per lavoro tra le prime in europa.....ed ha ottenuto giustamente privilegi stipendi e carriere ecco perchè di sentenze che brillano per interpretazione delle leggi!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 28/03/2017 - 11:40

La vera lezione è che non ci si deve fermare al primo ladro...

consiglio

Mar, 28/03/2017 - 11:47

Mi sono convinto che i congiunti dei ladri giunti in Italia dai paesi dell' est Europa, spronano i loro famigliari a venire qui da noi al solo fine di rubare perché è molto probabile che si raggiunga la ricchezza se il colpo va bene usando la massima brutalità nei confronti dei derubati ma se va male ci pensa la Magistratura ad arricchirli.

Renee59

Mar, 28/03/2017 - 11:49

Quindi mandare un parente a rubare, in qualche modo è una garanzia a vita. Solo quì in Italia, una schifezza del genere.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 28/03/2017 - 11:51

Credo che senza un Capo di Stato eletto dal Popolo che detta Leggi del POPOLO AVOGLIA brancolare nel buio o meglio chiarissimo o SMEmo del '56 quanto ci tradiva con l'URSS? Eppure, al vertice e credendosi Marlon Brando voi ha violentati alla Jeanne, con una sfilza di ciucci in Economia.Giustizia perché non applicare lo stesso trattamento di associazione Esterno o non è reato di istigazione a delinquere se si condanna le vittime e non i criminali?Mattarellum c'è o ci...

CALISESI MAURO

Mar, 28/03/2017 - 11:51

non vedo nessun commento di quel cialt..ne di elkid e consorteria varia pagata da sedi e servizi.. ( tipi che naturalmente non mettono nome e cognome chissa perche'). Dove siete furbacchiotti aspettiamo con deferenza il vostro sublime pensiero:))

Pinozzo

Mar, 28/03/2017 - 11:57

Soldi sotto sequestro, sentenza ribaltata, caso ancora aperto, grazie.. a me non sembra che i soldi vadano sempre ai ladri, anzi quasi mai (solo per il caso del povero mattielli ma credo sia ancora i nappello). Certo per creare panico tra i bananas la verita' e' secondaria. Ah scusate, ma invece di prendervela coi magistrati che le leggi le applicano, perche' no nvi arrabbiate col berly che per anni ha governato e fatto nulla se non ridurre la prescrizione per pararsi il deretano? E salvini, invece di sbraitare perche' non lancia un'iniziativa di legge popolare, come gli concede la costituzione?

widmer.v.r

Mar, 28/03/2017 - 12:07

pertanto 'sti pezzenti, invece di tutelare le vittime mandando i delinquenti a "lavorare duramente" in apposite strutture carcerarie -come dovrebbe essere possibile in un paese civile- fino al risarcimento economico e morale delle stesse, praticamente li assolvono e li arricchiscono... proprio un bel paese questo!

Cio

Mar, 28/03/2017 - 12:11

Però un giudice può dimettersi se è convinto di fare la cosa giusta, ma ancora nessuno mi risulta averlo fatto.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 28/03/2017 - 12:23

Pericolo. Meglio tacere. Questa è la giustizia dei ladri e per i ladri. Chi vuole difendersi in casa sua è rappresenta un pericolo per la società.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 28/03/2017 - 12:29

Questo indice al "fai da te", la giustizia è un'altra cosa.

timba

Mar, 28/03/2017 - 12:31

Incredibile l'Italia. Quando si discute fra gente comune tutti la pensano bene o male allo stesso modo. Ma poi, al momento di legiferare, le leggi vanno sempre contro il sentire e la volontà comune. Tutti metteremmo a morte o per lo meno ridurremmo a liquame questi delinquenti come pure i no-tutto, antagonisti, etc.. E poi? alla fine scopri che le leggi vanno in senso opposto. E danno sempre più spazio all'interpretazione dei magistrati 68ini che aggiungono sfascio ad una società già alla frutta. Da una parte però capisco i politici. Immaginatevi chi osasse presentare una legge di due righe che recita: chiunque violi qualsiasi proprietà privata se ne assume tutti i rischi (incluso quello di morire) e non ha nessuno, e ripeto, nessuno diritto nè prima, nè durante, nè dopo. Vi immaginate la sx, gli arrancioni, Nessuno tocchi Caino, etc..?

nonnoaldo

Mar, 28/03/2017 - 12:33

Ale76, le ricordo solo una cosa: MPS, tanti miliardi spariti in un botto. C'entra Berlusconi? o forse le manine che hanno pescato a man bassa erano di amici suoi? Non parliamo poi della tessera n°1.

timba

Mar, 28/03/2017 - 12:38

Aggiungo. Leggi precise, puntuali, inequivocabili saranno sempre intralciate ed osteggiate. Altrimenti come mangerebbero gli stuoli di avvocati? Come si giustificherebbero i giudici buonisti (sempre con i soliti) che tengono un politico in carcere 3 anni per fargli sapere di cosa è accusato ma rimettono in libertà già il giorno dopo i liquami no global o i branchi stupratori? Ripeto. Sulla legittima difesa una legge di due righe : "chiunque violi qualsivoglia proprietà privata se ne assume tutti i rischi e non ha nessun diritto. Non sono ammesse eccezioni. Stesso metro di giudizio si applica a chiunque arrechi, od intenda arrecare, offese a persone, animali o cose". Tutte le leggi precedenti in materia si intendono abrogate. E vedete che si risolve il problema in 5 minuti.

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 28/03/2017 - 12:50

Caro/a babilonia, non so se lei ha mai seguito alcuni recenti casi e sentenze, dove in mancanza di una legge, il giudice (sic) si è inventata la sentenza a suo piacimento. Questa magistratura è da 5° mondo, con sentenze tutte in linea con il pensiero unico, se la legge esiste ma è contro, semplicemente non la applicano, quindi di cosa parliamo, che le leggi le fa il Parlamento?, è la magistratura che è corrotta e politicizzata, da spedire via a calci, compreso i compagni che che gli lasciano fare quello che vuole, purchè che non intralci le loro truffe e ruberie

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 28/03/2017 - 12:51

In effetti l'Italia targata PD è un mondo alla rovescia dove si colpiscono le vittime e si premiano i delinquenti. Ma all'articolista credo sia sfuggita una chicca: se la vittima, imprenditore o poliziotto che sia, non ha patrimonio sufficiente per dare al delinquente quanto stabilito dal magistrato, subentra - per la parte mancante - lo stato, questo perché il delinquente deve comunque essere pagato. Se è vero - e credo lo sia - c'è da meravigliarsi che ci siano ancora delinquenti fuori dall'Italia.

CALISESI MAURO

Mar, 28/03/2017 - 13:11

qualche anno fa usci un bel filmetto si chiama "In time"... in Russia, Svizzera, Austria.... usci in ottobre di quell'anno... da noi a fine primavera ed e' uscito perche' era commercializzato da Medusa.... se era sotto i compagneros col cavolo che usciva. Nel film Invece dei soldi la compravendita e' sul tempo. Film bello che azzecca i tempi attuali. Una parte importante del film e' interpretata da una banda di criminali che naturalmente tiranneggiava la gente piu' povera e con poco tempo da vivere. Perche'? Perche al potere e' congeniale che la povera gente venga vessata e debba preoccuparsi per la vita quotidiana. Stanno creando un bordello gigante nel quale il popolo.... sopprattutto quello piu ignorante e sforzatevi a capire da quale viene tale ignoranza sara' soggiogato dalla criminalita'.Da chi? Da Loro... ma non loro quelli del cadreghino nostrano.... no quelli che stanno preparando la fine dell'uomo sanno quanto e' importante questo passo. Elkiiiiiddd dove sei??

elpaso21

Mar, 28/03/2017 - 13:27

Notevole lo sforzo con il quale si ricorre ad ogni cavillo per ricompensare i malviventi. Sarebbe anche ora di finirla. Magari votando PD oppure per il Fantoccio che è lo stesso.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 28/03/2017 - 13:41

è una ingiustizia solo per il fatto che il delinquente è sempre nullatenente, mentre la vittima ha reddito e proprietà. Quindi a pagare è solo la vittima, che sia innocente o colpevole.

Giorgio Colomba

Mar, 28/03/2017 - 14:10

Vergognosi cascami tardo-marxisti di un Terzo Potere sempre a tutela del "povero" Caino in ossequio all'antico motto "a ciascuno secondo i suoi bisogni, da ciascuno secondo le sue possibilità". Addavenì qualcuno - con o senza baffi - che ponga fine a questo sconcio tutto italiano.

rudyger

Mar, 28/03/2017 - 14:30

come italiano mi sputo in faccia. altro che Bel Paese. ma il capo dello stato, queste cose le legge? fate finta di votare fino al terzo scrutinio, poi io (Dio Renzi) vi do il nome del nuovo Presidente della repubblica. e uscì il nome: Mattarella?. mi sarei vergognato ad accerttare. e i pecoroni subito votarono SI.il nome fatidico .

nopolcorrect

Mar, 28/03/2017 - 14:42

Per la solita storia per cui i cani sciolti della magistratura, profumatamente pagati dai cittadini onesti, invece di difenderli difendono i delinquenti. Urge Governo di destra che metta loro il guinzaglio.

manfredog

Mar, 28/03/2017 - 14:48

..quindi se ti difendi e riesci a salvarti la vita, poi ti rovini quella che resta..!! Sembra un film dell'orrore, e lo è. mg.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 28/03/2017 - 14:50

"Ladro professionista"...il nuovo "Job Italia" approvato dal Ministero del Lavoro firmato Poletti dopo una partita di calcetto...ah..ah...ah..

RAGE4EVER

Mar, 28/03/2017 - 15:38

Un paese ridicolo come l'italia nn dovrebbe esistere...dove la vera mafia è rappresentata da politici e magistrati...

Ernestinho

Mar, 28/03/2017 - 15:42

Invece i delinquenti che feriscono le vittime se la cavano impunemente! Povera italia, quanto fai schifo!

Ernestinho

Mar, 28/03/2017 - 15:42

Ogni simile difende il suo simile!

buri

Mar, 28/03/2017 - 17:57

chiudiamo il CSM e l'ANM e mettiamo i magistrati alle dipendenze del ministero delle giustiazia e che sguara va licenziato