L'Inps ha i conti in rosso ma ai figli degli statali paga le vacanze all'estero

Mantenuto il privilegio previsto dall'Inpdap, anche se il buco è di 13 miliardi: campus e corsi di lingua estivi per 35mila ragazzi

Vacanze pagate, parzialmente o totalmente, a beneficio di ben 35 mila ragazzi. Il tutto a spese dell'Inps. Per 22.520 studenti si apriranno le porte di corsi estivi di lingua all'estero, altri 12 mila e 730 si accontenteranno di vacanze in Italia. Detta così sembra una notizia fantastica visto che la maggioranza dei genitori, gravati da tasse e contributi, non possono permettersi di sostenere i costi di campus e corsi di lingua. Ma quella di «Estate InpSieme» è un'altra storia italiana, fatta di generosità selettive se non malriposte e di conti pagati da altri. La vacanza finanziata con i soldi della previdenza è infatti offerta esclusivamente ai figli di lavoratori pubblici, attivi o in pensione. Residuo di un'era in cui lo Stato sociale era generoso anche con le giovani generazioni. Salvo poi, una volta tirate le somme, pesare sulle stesse lasciandogli in eredità conti sballati.

Prima si chiamava «Valore vacanza» ed era un bastione dell'Inpdap, l'istituto di previdenza pubblica che nel 2012 è stato inglobato dall'Inps con il suo carico di bilanci in perdita e inefficienze. La fusione del mondo pubblico con quello privato non ha portato a una omologazione dei trattamenti e così le vecchie vacanze per i figli degli statali sono state confermate anche dalla gestione Inps, che non aveva e non ha niente di simile per i figli dei dipendenti privati. L'istituto si è perlomeno premurato di dare al «concorso» un nuovo nome. Qualche cambiamento c'è stato nei metodi di compilazione della graduatoria. Ora viene compilata sulla base di nuovi criteri di merito. Impossibile partecipare se lo studente è stato bocciato o se ha debiti. Quasi scontato, verrebbe da dire per chi pensa in termini privatistici. Ma non l'hanno pensata cosi centinaia di statali che tempo fa hanno presentato una class action contro questa novità introdotta dall'Inps e considerata «discriminatoria».

Non è cambiato, invece, il numero di giovani che hanno accesso alle vacanze pagate, l'entità dell'aiuto Inps né il tipo di trattamento. L'offerta è rivolta a studenti della scuola secondaria superiore, per soggiorni da effettuare tra giugno e agosto in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania e Spagna. L'Inps paga aereo, transfer dall'aeroporto, corso, college, vitto e assicurazione per un massimo di 2.400 euro per soggiorni di 15 giorni e di 4.000 euro per quelli di quattro settimane. Il programma italiano è meno generoso (il contributo è al massimo di 1.400 euro), ma l'impegno formativo è meno pressante (solo tre ore al giorno di corsi).Diritto acquisito, prestazione pagata con i contributi è l'obiezione che si potrebbe fare. Giusto, se non stessimo parlando di una gestione, quella dei pubblici dipendenti, che non sta in piedi da sola e che, seguendo una logica di equità, non potrebbe permettersi lussi. Il rosso dell'Inps sfiora i 13 miliardi di euro e la gestione delle pensioni pubbliche contribuisce a questo sbilancio per quasi sei miliardi di euro. La gestione dei parasubordinati, lavoratori con un futuro previdenziale più che incerto, contribuisce in positivo al bilancio Inps per sette miliardi di euro. Sono loro a tenere su la previdenza. E le vacanze dei figli se le pagano di tasca propria.

Commenti
Ritratto di fulgenzio1947

fulgenzio1947

Dom, 13/03/2016 - 08:22

Avere i conti in rosso ed avere un patrimonio immobiliare inutilizzato e costoso, è un assurdo tutto nostrano! (es.: a Milano Tre - Basiglio)

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Dom, 13/03/2016 - 08:31

ANCHE QUESTI SONO DIRITTI ACQUISITI?! POTREBBE DESTINARE TUTTO QUESTO A FAVORE DELLE PENSIONI SOCIALI! ALMENO FAREBBE UN PO' DI BENE CRISTIANO, INVECE DI VEDERE LA POPOLAZIONE SEMPRE PIU' DISPERATA.....

emilio ceriani

Dom, 13/03/2016 - 08:41

A proposito di conti INPS, lo stato italiano sta rimborsando all'Istituto Nazionale Previdenza Sociale gli sgravi contributivi istituiti per agevolare l'assunzione di dipendenti a tempo indeterminato?

Duka

Dom, 13/03/2016 - 08:47

In questo paese nulla funzione e non è certo un bulletto calato da quirinale , nessuno sa per quali meriti se non quello di dichiararsi comunista, a risolvere il marasma di incompetenze in cui ci troviamo. Dalla sanità pubblica alla giustizia a tutte le altre istituzioni dello stato funziona solo il FURTO SISTEMATICO E PROTETTO DA LEGGI COSTRUITE ALL'UOPO. CHE SCHIFEZZA DI PAESE. !!!

01Claude45

Dom, 13/03/2016 - 08:50

Boeri, TAGLIO IMMEDIATO senza se e senza ma. Non è permesso che i pubblici dipendenti abbiano PRIVILEGI coi soldi altrui. Se non si tagliano queste cxxxxxe di privilegi settari si DEVE ACCETTARE LA RIVALSA dei NON fruitori di RECUPERARE il mal gestito con L'EVASIONE.

BRAMBOREF

Dom, 13/03/2016 - 08:58

GIGI87 Ricordatevi chi ha voluto l'accorpamento INDAP-INPS!!

beale

Dom, 13/03/2016 - 09:29

Boeri pensa alla riforma (ennesima) delle pensioni quando invece dovrebbe pensare alla riforma dell'istituto previdenziale mettendolo in liquidazione.quando fu istituito l'inps, con l'80% di analfabetismo c'era necessità di tutele, oggi ognuno è/deve essere in grado di tutelarsi da sè con la previdenza individuale. Infine, qualche decennio fa l'inps pagava le cure termali a tutti, oggi manda in vacanza studio i figli degli statali come dire farsi belli con il denaro degli altri che è la versione educata di espressioni analoghe prosaiche e molto alla moda.

ectario

Dom, 13/03/2016 - 09:36

I cosiddetti "DIRITTI ACQUISITI" sono tali quando riguardano tutta la platea dei cittadini, diversamente si chiamano "PRIVILEGI" ed i privilegi si possono e debbono essere rimossi in ogni momento, specie nelle situazioni di crisi. Questa notizia fa il paio con la legge 104, ad esclusiva dei dipendenti (gli altri si ammazzassero!vero?.), ma usata spessissimo in modo sfacciato prevalentemente dagli statali. Difesi a spada tratta dai para..culi, politici,legislatori e sindacati, ovvero il parassitame più abbietto di questa nazione che si guarda bene dal completare l'equazione: DIRITTI ACQUISITI = TORTI ASSEGNATI AGLI ALTRI.

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 09:45

un governo incapace non esiste altro . Privilegi mantenuti nonostante il buco delle gestioni che avevano , bene ora vendiamo tutti gli immobili e altre proprietà e recuperiamo quei soldi di cui è stato caricato il nostro ente INPS , la cosa strana della gestione BOERI è il suo silenzio nonostante il deficit e come mai non ha subito fermato quello spreco sia LUI che il suo governo ? pensa ai prepensionamenti o uscite anticipate ma non al deficit della ex INPDAP , governo ladro , ha messo persone al comando che non controllano lo spreco e le perdite.in una notte il decreto salva genitori per questo ?

marcello1111

Dom, 13/03/2016 - 09:45

giustamente gli incompetenti qualunquisti giornalai, non menzionano le pensioni d'oro come unica seria politica di risparmio per l'inps, ma spostano il problema dei conti in rosso, su un progetto di formazione che renderebbe migliori i ns ragazzi soprattutto in vista di una fuga da sto paese morente, con la conoscenza di una lingua straniera. Ah, giornalai cari, informatevi su come l'esperienza all'estero sia a totale carico dello stato negli stati civili, dove non ci sono giornalai lecchini di questa o quella fazione politica.

silvio50

Dom, 13/03/2016 - 09:49

ma questa italia è proprio un paese impossibile, cittadini di serie A e cittadini di serie B,ma possibile che non c'è nessun parassita che toglie questa schifezza di previlegio, basta non se ne puo piu, uno normale si chiede ma perchè c'è questo schifo?.

giovaneitalia

Dom, 13/03/2016 - 09:52

Ma é giusto, in una Italia che va sempre + a rotoli, dove i genitori di questi ragazzi mangiano a 4 ganasce, che spesso sono assenteisti, che sono miracolati x il posto che occupano, vogliono e ottengono privilegi anche per i figli e magari per i nipoti, mentre le famiglie stringono la cinghia per mantenere le vacanze a queste larve di parassiti.

portuense

Dom, 13/03/2016 - 09:53

l'inps deve pagare SOLO le pensioni,

michetta

Dom, 13/03/2016 - 09:55

E questa, e' un'altra chicca, che rappresenta la necessita' di avere "BACINO DI VOTI" piu' elevato, per tutti quei fetentissimi fetenti di governanti e parlamentari attuali. Senza il lusso di truffaldine azioni, come questa, forse, l'Inps sarebbe meno oberato di debiti e negativita'. Il mischiare, della previdenza con l'assistenza, e' stato sempre lo sbaglio enorme, prodotto da chi e' stato preposto a dirigere l'Inps (e prima ancora, anche, l'Enpas e l'Inpdap), ovviamente perche' preordinato dai governanti dei partiti attuali e precedenti, peggiorando le cose, fino all'inverosimile. Oggi, ci lamentiamo. ma chi risolvera' la situazione? ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI!!!

Fradi

Dom, 13/03/2016 - 09:57

Perchè queste spese devono pesare sulla previdenza? Se devono essere per forza sostenute dovrebbero essere conteggiate a carico dell'istruzione.

moichiodi

Dom, 13/03/2016 - 10:04

Un articolo domenicale di distrazione, nel giorno delle primarie del centrodestra a Roma.giusto per fare svagare un po' i suoi lettori.

Ernestinho

Dom, 13/03/2016 - 10:13

Italia, il Paese delle incongruenze!

Antonio.marchigiani5

Dom, 13/03/2016 - 10:13

Non avete specificato che l'Inps in questo caso attinge totalmente ad un fondo specifico finanziato attraverso una trattenuta mensile sullo stipendio di ogni lavoratore pubblico: le vacanze come le borse di studio sono quindi pagate dagli stessi dipendenti pubblici che mensilmente ricevono meno del previsto.

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 10:14

in una nottata il decreto salva papà e per questi sprechi ? perche ha taciuto il Boeri visto che non è il primo anno dello spreco ? che cosa guarda il boeri come sprechi ?

Antonio.marchigiani5

Dom, 13/03/2016 - 10:20

Avete dimenticato di specificare che l'Inps in tale circostanza attinge ad un fondo interamente finanziato dai dipendenti pubblici attraverso una trattenuta mensile sullo stipendio.

Leonardo Marche

Dom, 13/03/2016 - 10:35

Tutto vero l'articolo, c'è da aggiungere però che almeno in Toscana l'assegnazione dei fondi è subordinata alla graduatoria ISEE, quindi alla fine sono solo i figli dei genitori statali che non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese, perchè basta avere un immobile e subito sei fuori, che potranno accedere a questi fondi. C'è anche da aggiungere che l'INPS paga direttamente, ma pretende che l'agenzia o la scuola firmino delle carte assurde, da impero bizantino, e accettino di essere pagate per il 50% dopo mesi. Trovatemi anche una sola scuola inglese che accetti tutto questo. Per cui i soldi vanno a finire ad agenzie italiane intermediarie, che realizzano il pacchetto e finanziano lo stato, a cui alla fine occorre rivolgersi.

moichiodi

Dom, 13/03/2016 - 10:39

Cari amici commentatori quale nesso ci può essere tra le borse di studio e il "buco". Che poi è un buco tecnico, in quanto è previsto in ingresso il pagamento dello stato dovuto per i suoi dipendenti pubblici(cioè l'INPS dato che si e accollato le pensioni degli statali deve ricevere dallo stato i soldi necessari. Così come li riceve da tutte le altre casse previdenziali). --- distrazione di massa!

ilbelga

Dom, 13/03/2016 - 10:46

questi vanno in vacanza a spese nostre nonostante il passivo dell'indap, però al sottoscritto la fornero ha fregato 4 mila euro di pensione. e il grande boeri cosa fa: le solite minghiate all'italiana. vergognatev

Ritratto di daybreak

daybreak

Dom, 13/03/2016 - 10:49

Ignazio.Picardi Perché dovrebbero essere usati per le pensioni sociali ossia per chi non ha mai versato un cent.all'inps e che prendono quanto chi ha versato per 20 anni i contributi?La pensione sociale e' un regalo si pensasse invece a chi ha versato i contributi per 20 25 anni e che prende quanto uno che non ha mai dato un cent.e si e' fatto i fatti suoi per una vita.Se fosse per me manco la sociale darei ti sei fatto i fatti tuoi bene ora pagane le conseguenze.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Dom, 13/03/2016 - 10:51

I privilegi ed i diritti di questa gente sono infiniti, dunque non meravigliamoci più di tanto.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Dom, 13/03/2016 - 10:52

Questo governo fà acqua da tutte le parti, ecco la millesima dimostrazione, poi per pararsi il c... danno la colpa all'evasione.

bisesa dutt

Dom, 13/03/2016 - 10:56

infatti tremonti e Berlusconi nei loro numerosi governi hanno evitato di eliminare questi privilegi e salvini non ci pensa se togliesse questi privilegi i milioni di padani statalizzati gli tolgono il voto, siete inutili come la banconota da 7 euro.

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 11:24

lo spreco di un ente che moriva appioppato alla INPS senza fermarlo questo è il furto , ma BOERI ? certi privilegi se li mantengono visto che sono solo per il parassitario. i loro vizi se li mantengono , ladri.

amledi

Dom, 13/03/2016 - 11:40

Se l'INPDAP era in perdita è perchè lo stato ha trattenuto regolarmente la quota mensile per i contributi pensionistici degli statali, senza però versarli nelle sue casse. Ora ditemi: che colpa hanno i miseri dipendenti alla Fantozzi?

beale

Dom, 13/03/2016 - 12:42

l'inps va messo i liquidazione. solo così si potrà fare chiarezza nel sistema previdenziale inquinato da esigenze di assistenza. i commenti evidenziano che invece di andare al cuore del problema si continua ad argomentare con toni faziosi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 13/03/2016 - 12:52

questo è il comunismo, lavori sapendo che non lavori per te, paghi più del 60% di tasse ma poi hai dei ritorni se ti impegni a fare quello che poi ti da dei cotributi. Se uno lavora e poi non manda i figli in un campus, non studia, non sistemi casa, non cambi auto, non cambi la caldaia non istalli i fotovoltaici, non fai dei mutui e tutto quello che porta degli incentivi e detrazioni, alla fine ai lavorato per gli altri, che hanno saputo approfittare degli incentivi e detrazioni.

agosvac

Dom, 13/03/2016 - 13:14

Ma come si permette l'Inps di utilizzare i nostri soldi, i miei soldini che ho versato durante tutti gli anni che ho lavorato, per pagare vacanze ai giovani invece di pagare le pensioni ai vecchi????? Lasciamo andare le pensioni d'invalidità pagate ai loro amici, ora pagano pure le vacanze!!! Poi vorrebbero diminuire le pensioni a quelli che ne avrebbero sacrosanto diritto. E' una vera schifezza!!!!! L'Inps dovrebbe pagare solo ed esclusivamente, le pensioni a chi ha versato i contributi e sarebbe di certo in attivo. Non deve essere una società di mutuo soccorso. Per questo si dovrebbero creare organismi specifici statali ed a carico solo del Governo.

ghorio

Dom, 13/03/2016 - 13:30

Scandaloso!

agosvac

Dom, 13/03/2016 - 13:33

Egregio bisesa dutt, i padani statalizzati non votano di certo per Salvini ma per renzi! Ma mi vorrebbe spiegare una cosa??? Perché pensate sempre a quello che avrebbe dovuto fare Berlusconi ma che non ha fatto??? Ormai al Governo c'è la sinistra, da svariati anni. Non dovrebbero essere loro a rimediare a quello che non ha saputo fare Berlusconi??? O vi sfugge il problema??? A proposito della banconota da 7 euro, ne parli a renzi, forse, essendo del tutto inutile, la farà subito!!!

meloni.bruno@ya...

Dom, 13/03/2016 - 13:35

Paolo Villaggio lo descrive molto bene l'impiegato statale nel film,Fantozzi contro tutti!Vogliono soltanto diritti e privileggi,e sopratutto timbrarsi i cartellini a vicenda.

Lugar

Dom, 13/03/2016 - 13:36

Basta gestire l'Inps da politici senza scrupoli. Sono soldi nostri, e noi lavoratori e pensionati debbiamo eleggerne il presidente.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/03/2016 - 14:39

I dipendenti Statali VOTANO e come e solitamente al 99% VOTANO ROSSO!!!! Tutto il resto (come la storia che i fondi li reperiscono dalle LORO trattenute) È NOOOOIAAA!!! Se vedum. PS Se il LORO FONDO è in rosso, certe iniziative devono FINIRE!!!

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 15:39

oggi la nostra Nazione è gestita come se fosse una piccola città , ci stiamo indebitando con la scusa della flessibilità , sveglia presto il debito dovrà essere pagato e troppe cose perderemo come proprietà mentre i dirigenti di oggi che sono al governo mettono da parte fortune e nessuno controlla in quanto al controllo hanno messo tutti gli amici , Il capo della INPS sapeva e taceva come mai ? eppure ha parlato del deficit o bilancio in perdita eppure non ha fermato lo spreco,.

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 15:42

dire che questo è un articolo domenicale è da komunista che gode a sprecare soldi della collettività , mancano Sanità e sicurezza e sprecano soldi facendo aumentare il deficit della INPS,

poggioleone

Dom, 13/03/2016 - 15:43

Ora si spiega il perchè ha i conti in ROSSO e NON RICONOSCE la pensione a chi ne ha diritto avendo i requisiti idonei per andare in pensione, dopo 35 anni di LAVORO USURANTE ( NOTTURNO )ed una età di circa 65 anni. Questo è il mio caso personale a giudicare da un funzionario della SEDE INPS di VITERBO che a suo dire non ho i requisiti per poter andare in pensione

Michelangelo1966

Gio, 17/03/2016 - 17:19

Dissento totalmente da quanto scritto, secondo me, superficialmente dal giornalista. I soldi con i quali si finanzia l’iniziativa sono quelli di un fondo che si alimenta al 100% con le retribuzioni di chi è iscritto al fondo stesso. Non grava sulle finanze dell’inps per capirci. Ogni mese i dipendenti pubblici versano lo 0,35% della propria retribuzione per questo fondo che oltre alle vacanze studio prevede l’erogazione di mutui , prestiti, ecc.. Lo sa bene il governo che ha pensato bene in finanziarie passate di passare da quelle parti e prelevare forzosamente ingenti quantità di danaro per risollevare le casse dello stato. Il rosso dell'Inps sfiora i 13 miliardi di euro …Triste verità ma non cambierebbe di un centesimo se queste iniziative di welfare autofinanziate dai lavoratori sparissero. Oppure dobbiamo tassarci dello 0,35% ogni mese per risollevare le finanze dell’Inps?

ettorevita

Dom, 15/05/2016 - 13:02

l'INPS non manda in vacanza solo i figli degli statali ma anche i padri. Invia alle cure termali non solo i lavoratori ma anche i pensionati statali. Gestisce persino una casa di riposo a Roma nella quali si puo soggiornare come in albergo con pochi euro.