L'ipocrisia della sinistra: applaude i centri sociali perché zittiscono Salvini

Nessuna condanna degli scontri a Bologna Il Pd: «Il leghista massimo pericolo nella Ue»

Centri sociali, collettivi di ultrasinistra e anarchici si erano dati appuntamento a Bologna, dove era atteso Salvini per aprire la campagna elettorale della sua candidata, Lucia Borgonzoni, in Emilia Romagna. «Crediamo che la Bologna degna, solidale e cooperante debba dire che Salvini non è gradito» il messaggio dei centri sociali, esteso alle «tante e tanti che rifiutano la presenza e i messaggi di odio» della destra italiana. Quindi, per difendere la democrazia e combattere l'odio, quale migliore iniziativa che dichiarare «non gradito» un avversario e cercare di impedire una manifestazione politica lanciando sassi, bottiglie e fumogeni? Il leader della Lega, il giorno dopo, ha commentato così il corteo dei centri sociali, twittando una foto della piazza, quella sì pacifica, della sinistra bolognese: «Profondo rispetto per chi manifesta, pacificamente, contro le nostre idee. Nessun rispetto per chi invece, per protestare contro di noi, lancia sassi e bottiglie verso polizia e carabinieri. Quella non è contestazione, è delinquenza». Eppure il tentativo di bavaglio promosso dalla sinistra radicale dei centri sociali bolognesi dai nomi suggestivi (Tpo, Làbas, Crash, Cua, Vag61, Xm24, Circolo anarchico Berneri, Smaschieramenti, Noi Restiamo, Saperi Naviganti) uniti al grido «Non lasceremo che il PalaDozza diventi uno spazio di odio», non ha trovato voci di condanna a sinistra. Anzi, si registra nel fronte antisalviniano la soddisfazione per il risultato raggiunto, quello di aver contribuito a portare meno gente al meeting della Lega. Se ne compiace infatti Repubblica, esaltata già dalla prima pagina dalla «Bologna che resiste»: «Salvini non fa il pieno: Tutta colpa degli squadristi rossi. Parte ufficialmente al PalaDozza la campagna elettorale per espugnare l'Emilia, ma non tutti i 5570 posti sono occupati. Molti i lombardi. Il leader ammette: Non c'è il pienone, ma i centri sociali hanno bloccato i pullman». Maglione verde e faccia nera, nel senso dell'arrabbiatura tremenda, roba da perdere qualche chilo dalla tensione nervosa», eccetera. Tutto merito dei 2mila anarchici scesi in piazza per zittire il nemico, in nome della «Bologna antirazzista e antifascista». Obiettivo dichiarato chiaramente e poi messo in pratica alla lettera. Un caso da Commissione Segre, se l'etichetta di «discorso d'odio» valesse per tutti. Invece nessuna condanna da sinistra, anzi felicitazioni per aver ostacolato la manifestazione del nemico politico. Tutto è lecito se, come ha spiegato ieri il ministro Dario Franceschini parlando alla tre giorni del Pd a Bologna, «Salvini è il massimo rischio che può avere la democrazia europea del 2019. Abbiamo visto episodi di omofobia, razzismo, di aggressività: una Italia cattiva che dovevamo chiudere». Più truce il commento del vignettista Vauro: «Salvini non crede a un cazzo, a nulla, se non alla sua rincorsa del potere. Siamo a rischio fascismo. Qualsiasi governo va bene se non c'è Salvini».

Nel mirino finisce anche Luca Zaia, colpevole di essere andato a Bologna, a tarda sera. Qui il fuoco arriva dai grillini: «Certo non è stato bello vedere il governatore del Veneto andare a un comizio della Lega e dire Sarei arrivato a Bologna anche a nuoto, è inopportuno farlo mentre la città di Venezia è sotto l'acqua. Non è bello» attacca Luigi Di Maio. Secca la replica di Salvini: «Sono invidiosi del governatore più amato, concreto ed efficiente d'Italia. Loro hanno il disastro Raggi, poveretti».

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 16/11/2019 - 17:37

Beh niente di eccezionale sono loro fratelli,quindi....................

DRAGONI

Sab, 16/11/2019 - 17:42

PUR DI NON SCOMPARIRE APPLAUDIREBBERO AMCHE BELZEBU'!!

EliSerena

Sab, 16/11/2019 - 17:46

Il PPE non lo vuole neanche a pagare. Per quanto riguarda i centri sociali questi li conosce ,molto bene il felpino uodei responsabili del centro più violento di Milano il Leoncavallo. Condannato pe rattacchi alla polizia. Poi comunista padano per entrare nella lega. Ora di destra estrema. Amico di casa pound. Questo è il più grande trasformista della politica italiana e voi lo esaltate giornalmente. Non gli darei in mano nemmeno un cent da custodire. Ladro e non di poco si à dimostrato. E poi l'affare russo che lo dovrebbe estromettere da ogni politica.

mifra77

Sab, 16/11/2019 - 17:54

Insomma, una sinistra di pesci lessi o sotto sale e si vede. Vauro parla di Salvini? Vorrebbe affrontarlo fisicamente e con le sue idee? no, non è e non sarà possibile. Fisicamente lo abbiamo visto tremare in TV di fronte ad un tatuaggio ambulante e visto poi come è andata a finire, penso che neanche con le idee Vauro potrebbe combattere Salvni; Vauro non ha idee, ha più slogan di Salvini ma decantati senza intelligenza.

marinaio

Sab, 16/11/2019 - 18:02

Cane non morde cane.

Ritratto di lurabo

lurabo

Sab, 16/11/2019 - 18:13

continuano gli spot elettoralli pro Salvini, non ce la fanno proprio hehehehe

Italo2000

Sab, 16/11/2019 - 18:29

Certo se il PD e la sinistra in generale ha bisogno estremo di corteggiare quelli dei centri sociali per cercare di mantenere l'Emilia, vuol dire che siamo alla frutta. Basta vedere quanto è successo per dire che i violenti sono loro. Spero che la Borgonzoni vinca qui per iniziare a contrastare questi tipi qua, fancazzisti retrò

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 16/11/2019 - 18:41

sono preocupato per il futuro. Questi figli di papa dovrebbero ereditare la noistra nazione. Non hanno mai lavorato , il loro moto e´DISTRUGGERE e drogati come sono non sanno quello che fanno. Poi trovano i giudici che li supporta. E LORO CONTINUANO

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 16/11/2019 - 18:45

Ma mi chiedo : sti pentastellati sono nati per rovinare l´Italia o sono di natura cosi o ci diventano perche´non hanno mai lavorato in vita loro ??

Gianca59

Sab, 16/11/2019 - 18:47

Solito cervello sinistrato.....

mozzafiato

Sab, 16/11/2019 - 18:51

ELISERENA invece tu con le reiterate fesserie che scrivi qui tentando di provocare la gente perbene, RESTI UNA PRATICANTE ACCANNATA DI CENTRI SOCIALI E COLLETTIVI RIGOROSAMENTE DEDITI ALLA DEVASTAZIONE ED ALLA PROVOCAZIONE PROGRAMMATA. Piuttosto kompagna, mi sembra evidente che il neo PCI (quello per il quale sbavi) ormai, si è ampiamente noglobalizzato avendo preso coscienza che i suoi votanti sono ormai, ricchi parassiti di città e, per l'appunto, accannati no global provocatori come te. Cara pasionaria, piuttosto, guarda allo sporco che hai a casa tua: ce ne sono montagne! E poi cerca quello che era in casa altrui soprattutto quando "lo sporcaccione" era adolescente! Tu sei adulta kompagna e dovresti essere pienamente consapevole di vivere in un mondo che si ispira ad una ideologia, immersa fino al collo, nello sterco più immondo. Sarebbe ora che ne prendessi coscienza non credi?

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 16/11/2019 - 18:51

Un signore all'Estero, con la barba nera e folta, negli anni ottanta, disse : Italien Wird Erst Entstehen, Wen Die Stadt BOLOGNA Zestort Ist, cosa voleva dire? Meditate gente.

VittorioMar

Sab, 16/11/2019 - 18:59

...che continuino pure sono CONSENSI e VOTI per la LEGA..per SALVINI...per FdI e per la MELONI...!!BENE e AVANTI POPOLO COSI' !!

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 16/11/2019 - 19:15

MURO di BERLINO.. a questi ha solo indicato l' inizio della fine...e sono d disperati al massimo, con loro i compagni al governo, siamo messi male ma fino a quando potremmo subire ???

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 16/11/2019 - 20:00

Al Pd interessano più i teppisti dei centri social, mentre gli operai dell'ILVA vengono dopo, ma molto dopo........non portano voti, cari operai voi continuate a lamentarvi e al PD non sta bene, meglio la feccia antagonista

19gig50

Sab, 16/11/2019 - 20:52

Delle condanne del pd non ce ne frega niente, loro non contano una sega!

mimmo1960

Sab, 16/11/2019 - 21:20

per EliSerena. Come è democratica lei.

ziobeppe1951

Sab, 16/11/2019 - 21:38

Serena..Eli....c’è il kompagno D’Alema che nel lancio di molotov non lo batte nessuno...ed ha dovuto affrontare anche il processo in Corte d’Assise...un bacione

HARIES

Sab, 16/11/2019 - 21:51

E meno male che il DEM Zingaretti aveva detto che era finita la stagione dell'odio. Poveraccio, lo Zingaretto. Purtroppo adesso la sinistra radicale e ricca sta tentando di rialzare la cresta e quindi si appoggia anche sulle scenate buffe delle sardine. Ma il grande errore è stato comunque di non aver incluso nel precedente governo i due partiti Fratelli d'Italia e Forza Italia. Per questi ultimi bisognerebbe mandare in pensione qualche loro personaggio...

Giorgio5819

Sab, 16/11/2019 - 21:51

Non é ipocrisia, é la semplice conferma del marciume che compone la schiera di comunisti camuffati da " democratici " e "grullini"... ma sempre e comunque COMUNISTI.

Giorgio5819

Sab, 16/11/2019 - 21:52

Sono semplicemente le metastasi del cancro comunista che sta continuando a devastare l'Italia...

Alfa2020

Dom, 17/11/2019 - 03:55

EliSerena certo che a voi vi accettano seite i loro lecca cu...o ma piano piano state scomparendo da tutta leuropa