"L'Italia chiede stabilità e premierà i moderati"

L'azzurra Carfagna: "Nel 2018 ha prevalso la protesta ma adesso si tornerà a un voto più di testa"

Roma - Onorevole Mara Carfagna, mancano quattro giorni al voto. Quali sono le richieste e i bisogni espressi dagli elettori?

«Avverto entusiasmo e interesse verso la nostra proposta politica. La gente sente il bisogno di stabilità e ragionevolezza, è stanca di vivere continuamente su una corda pronta a spezzarsi. Se il 4 marzo dello scorso anno ha prevalso la rabbia e la protesta, questa volta si può tornare a un voto più di testa, a scelte più ragionate».

Forza Italia continua a credere nel centrodestra. Per quale motivo?

«Forza Italia ha sempre avuto una funzione stabilizzatrice, nella sua storia ha evitato di far pendere la bilancia dal lato degli estremismi. Io credo che dobbiamo tornare a quello spirito e a quella lezione».

Oggi gli equilibri sembrano ribaltati a favore dell'ala sovranista.

«Certamente le forze sovraniste hanno accarezzato l'idea di svuotare Forza Italia e annetterla. Le Regionali hanno dimostrato che questo progetto è fallito, gli elettori non vogliono il monopolio di una parte e chiedono un baricentro moderato».

Giorgia Meloni sembra chiudere a Forza Italia.

«Mi sorprende, ne ho sempre apprezzato intelligenza e coraggio ma attaccando Berlusconi e Forza Italia finisce per usare gli stessi toni di una girotondina fuori tempo massimo. Battute a parte, anche la Meloni sa che senza Forza Italia il governo del Paese lo vede col cannocchiale».

C'è chi nel centrodestra rimprovera a Forza Italia alleanze locali con il Pd. in Sicilia.

«Si tratta di un caso assolutamente isolato di cui si fa un uso strumentale a fini elettorali. Francamente è un attacco infantile e provocatorio. Per noi il modello è il centrodestra. Punto. Non dimentichiamo che più di una volta Forza Italia ha lasciato spazio a candidature di FdI o Lega per preservare l'unità della coalizione. Chi vuole logorare il centrodestra fa un favore a Pd e M5s».

Quanto durerà l'esecutivo?

«Il governo è finito, Conte è stato sfiduciato dal numero due della Lega, Salvini e Di Maio si danno del ladro e dell'incapace, stanno seppellendo il Paese sotto la bramosia del consenso».

Qual è l'emergenza che dovrebbe affrontare il governo?

«Il lavoro e l'economia. Non c'è traccia di crescita, la disoccupazione giovanile aumenta, si approvano provvedimenti costosi che costano più di 15 miliardi di euro, con un aumento dell'Iva che costerà 500 euro a persona. Il problema sono i mercati, l'Italia si è già trovata in questa situazione nel '92 quando Amato fece il prelievo forzoso del sei per mille nottetempo».

Chi farà la Finanziaria?

«Deve farla il governo in carica, ha il dovere di assumersene la responsabilità visto che ci ha messo in questa situazione».

Qual è la ricetta di Forza Italia per risollevare l'economia?

«Ridurre il cuneo fiscale, aumentare i salari e creare una no tax area per il Sud. Costerebbe 5 miliardi, meno del solo reddito di cittadinanza. E farebbe ripartire il Paese».

Cosa pensa dell'uso dei simboli religiosi in campagna elettorale?

«Il crocifisso non è un gadget, la Madonna non è una testimonial, i simboli religiosi appartengono a tutti. Trascinare le cose sacre in campagna elettorale è un errore clamoroso».

Commenti

ilpassatore

Mer, 22/05/2019 - 09:10

Moderati? E lei crede di poter ammansire la sinistra con la moderazione? Magari con la stessa moderazione che hanno riservato al suo capo per 20 anni? Ma come fa a pensarla in tal maniera?

FrancoM

Mer, 22/05/2019 - 09:46

Con la bellezza (del tempo che fu) ha trovato come mangiare le brioches ma quello che dice sono banalità teleguidate da abili mestatori politici vestiti da agnelli.

antonio54

Mer, 22/05/2019 - 10:18

Ma fammi il piacere...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 22/05/2019 - 10:59

(1) Potenza della ‘Legge Suprema’ che permette tutto, ma proprio tutto: anche di dare alle pulci il tempo e il modo di tossire. Donde proviene costei? Chi è? Che cosa è? Che cosa rappresenta in una prospettiva di potente comprensività delle cose? E’ evidente che la tizia si avventura in qualcosa che è al di là della sua limitata comprensione.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 22/05/2019 - 11:00

(2) E' altrettanto chiaro che il Gran Capo - metaforicamente il Cavaliere senza cavallo - si è lamentato parecchio con i suoi subalterni e i vertici di Mediaset, tra cui ci sono i suoi figli, per il fatto che l'allora campagna elettorale del 2018, basata su un inedito, accentuato risalto per le istanze concrete delle fasce popolari in difficoltà economica, alla fine aveva favorito in gran parte la Lega. Ecco spiegata la ragione per la quale, da qualche mese, è partita l'offensiva dei lecchini del Berlusca tesa a un riposizionamento strategico in direzione di una collocazione politica legata alle rassicuranti tesi del solito moderatume. Per capirci: quelle stesse tesi che hanno portato l'Italia all'attuale, degenerata condizione.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 22/05/2019 - 11:28

Ed un mea culpa non si fa. Grazie proprio alla Carfagna, Bernini, Brambilla .... FI perdera' altri voti e dispiace tanto. Silvio Berlusconi non lo merita ma il non voler allontanare determinate parassite e relative idee non rendera' facile il futuro di FI. Troppa generosita' non compensa.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 22/05/2019 - 11:45

@-Alsikar- 11:00,certo,per rimuovere un "cancro"",come l'INVASIONE-ACCOLTA,come questa EU,come questa "GIUSTIZIA",come una montagna di PRIVILEGI acquisiti,non si può tagliare MODERATAMENTE!

Divoll

Mer, 22/05/2019 - 11:45

Questi non hanno capito niente.

Tip74Tap

Mer, 22/05/2019 - 12:00

Con la moderazione siamo arrivati al punto in cui ci troviamo e già mi da fastidio la moderazione che c'è al governo.

vince50

Mer, 22/05/2019 - 12:01

Ne carne pesce altro che moderati,c'è bisogno di persone che agiscono in modo deciso e risolutivo e non di parole parole parole.

Ritratto di Leto

Leto

Mer, 22/05/2019 - 12:34

L'unica insignificante pulce nonché CARNEADE che tossisce di tosse grassa è proprio lei -Alsikar-, mentre Mara Carfagna è: 1)Laureata con lode in Giurisprudenza 2) Nel 2006 viene eletta deputato e Segretario della Commissione Affari Costituzionali 3)Coordinatrice nazionale di Azzurro Donna 4) Nel 2008 eletta deputato per la seconda volta 5) Nel governo Berlusconi IV è Ministro per le Pari Opportunità 6) E' il consigliere più votato a livello nazionale 2010 in Campania con 55.695 voti.

mifra77

Mer, 22/05/2019 - 12:53

Si ma tutta questa moderazione che al momento opportuno lascia la possibilità all'individuo di allearsi con qualsivoglia partito dell'arco parlamentare, non ci convince più. Carfagna scelga da che parte stare e la smetta di sottomettersi agli zero assoluto di FI.

carpa1

Mer, 22/05/2019 - 13:25

A proposito di elezioni europee, leggo che per quanto concerne le preferenze: "Si possono esprimere fino a tre preferenze per candidati della stessa lista. Nel caso si esprimano tre preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso pena l'annullamento“. Allora: -preferenza 1 maschio -preferenza 2 femmina -preferenza 3??? se deve essere diversa può essere solo gay, altrimenti mi annullano le altre due preferenze? Ma come faccio a sapere se è gay dal momento che nelle liste non sono specificati i generi? Questi benedetti generi mi stanno complicando un po' la vita e a voi? In confronto i problemi - moderati, emergenza, economia, finanze, invasione clandestini - passano in secondo piano!