L'Italia renziana è peggiorata. Crolla l'aspettativa di vita

Esecutivo in difficoltà

Roma - Pil sempre più giù. Oggi al consiglio dei ministri sarà presentato il Documento di economia e finanza e secondo le bozze circolate ieri, le previsioni di crescita dell'economia sono ancora più basse delle previsioni. L'ultima ufficiale dava il Pil del 2016 all'1,6%. Poi i tecnici del ministero dell'Economia si erano attestati su un 1,4%. Il documento che sarà approvato oggi dovrebbe invece aggirarsi su una forchetta che va dal 1,2% al 1,3%, anche se a Palazzo Chigi si spera di difendere almeno un decimale. Significa evitare alla manovra (ormai sicura, anche se limitata a misure amministrative) un aggravio di 1,6 miliardi.

Ieri è stata invece giornata da indicatori più di carattere sociale. Uno in particolare assume un valore particolare perché riguarda uno dei principali, se non l'ultimo, indicatore che vede l'Italia primeggiare nel mondo. Nel 2015, per la prima volta negli ultimi 10 anni, la speranza di vita alla nascita degli italiani è arretrata, con un decremento di 0,2 punti per gli uomini (80,1) e 0,3 per le donne (84,7). Dati contenuti nel rapporto «Noi Italia» dell'Istat, diffuso ieri.

Nella classifica mondiale delle aspettative di vita siamo ancora al secondo posto (al primo c'è il Giappone) insieme ad altri Paesi caratterizzati da un'alta qualità della vita. Ma dall'anno scorso perdiamo terreno. Le statistiche, insomma, oltre a evidenziare i problemi economici, mettono in discussione anche lo stile di vita italiano. Il dato va letto insieme al record di mortalità registrato nel 2015: (653 mila decessi, 54mila in più dell'anno precedente e un il tasso di mortalità, pari al 10,7 per mille, il più alto tra quelli misurati dal secondo Dopoguerra). Il 2015 - ha ricordato la Coldiretti - è stato segnato nei primi mesi da una epidemia influenzale e temperature record. Ma è difficile non legare il dato alla qualità dei servizi pubblici, sanità in primo luogo, e ai problemi economici delle famiglie. Problemi che non sono scomparsi nell'Italia di Renzi.

Il rapporto Istat conferma anche la tendenza dell'Italia a invecchiare. Al primo gennaio 2015 ci sono 157,7 anziani ogni 100 giovani e 55,1 persone in età non lavorativa ogni 100 in età lavorativa. A causare l'invecchiamento la natalità in continuo calo. Il numero medio di figli per donna, nel 2014 si è attesta a 1,37 mentre occorrerebbero circa 2,1 figli per garantire il ricambio generazionale. In linea il dato sui matrimoni. L'Italia resta uno dei paesi dove ci si sposa di meno: 3,2 matrimoni ogni mille abitanti. Resistono alcuni tratti della cultura italiana tradizionale. L'incidenza dei divorzi resta bassa, 8,6 ogni 10 mila abitanti nel 2014. Più alta nel Centro Nord, 9,8, rispetto al Centro Sud 6,6. A livello europeo solo Irlanda e Malta registrano valori inferiori. Il rapporto Istat conferma un paese diviso in due sul Pil pro capite, quindi la ricchezza individuale delle famiglie: nel Sud è la metà di quello del Nord.

Commenti
Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 08/04/2016 - 08:54

Stiamo sempre peggio, grazie alla politica di questi governanti intrallazzatori, pensano solo ai loro affari poi predicano solo ed esclusivamente per i loro sporchi interessi. Fanno leggi assurde, tanto loro si assegnano stipendi e privilegi.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 08/04/2016 - 08:55

Allora adesso ritoccano l'eta' pensionabile verso il basso perche' si e' ridotta l'aspettativa di vita?

rossini

Ven, 08/04/2016 - 09:05

La verità è che il Governo Renzi ci sta massacrando. Ha aumentato la pressione fiscale in modo insopportabile e, quel che è peggio, butta nel cesso i nostri soldi. Quello che versiamo in tasse o viene rubato dai politici o viene sprecato per mantenere le centinaia di migliaia di migranti che vengono a fare la bella vita in Italia. Si tratta di alcuni miliardi di euro all'anno che potrebbero essere usati per aumentare le pensioni minime.

istituto

Ven, 08/04/2016 - 09:35

Crolla l'aspettativa di vita.....Certo,un numero sempre maggiore di italiani rinuncia alle visite mediche ed all'acquisto di farmaci ed alle cure necessarie in quanto non ce la fanno più economicamente ed allora devono tagliare le spese necessarie...L'Italia riparte , vero Renzi ? In compenso campano di più da noi le "risorse" alle spalle nostre grazie alla SINISTRA e campano alla grande tutte le ONG di SINISTRA che gestiscono i CLANDESTINI. Alle elezioni di quest'anno VOTIAMO DESTRA e MANDIAMOLI a CASA

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 08/04/2016 - 09:59

Ne sarà felicissimo boeri, così risparmierà sulle pensioni strasudate e potrà riversarle sui soliti mangiancoppa a tradimento

aldoroma

Ven, 08/04/2016 - 10:02

AVETE SCOPERTO L'ACQUA CALDA................

antipifferaio

Ven, 08/04/2016 - 10:11

Signori...si scende dalla carrozza!! Il viaggio-incubo sta per finire. Sono i dati economici che fanno deragliare un governo, da sempre. A quanto pare il buffone sarà presto defenestrato.... Il fatto che gli italiani non fanno figli è presto detto: più soldi agli immigrati, meno lavoro agli italiani e il gioco è fatto. Tutto orchestrato ad arte per dire che dobbiamo sottomettersi alla straniero per non "soccombere"...Vero il contrario!! Collaborazionisti e traditori, questa è la sinistra...Anti-italiana, odio verso la Patria e verso i connazionali. Dico solo che bastava non licenziare me e tanti miei colleghi di lavoro e ci saremmo potuti sposare a breve e molti di noi probabilmente prolificare...Questa è la realtà...non le putta.ate dei comunisti filo-terroristi...

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 08/04/2016 - 10:16

Ma lui, RENZI, dirà che il cambiamento è in atto, l'Italia c'è!! Mah.....dove lo vede, se lo vede, non saprei.

Trifus

Ven, 08/04/2016 - 10:21

Giusto stenos e adesso secondo la legge Fornero, nel cui calcolo rientrava l'aspettativa di vita, bisogna abbassare l'età pensionabile. Mi viene però il dubbio che la legge Fornero sia a senso unico.

fisis

Ven, 08/04/2016 - 11:00

Certo, tra tutti gli imprenditori che si suicidano, pensionati che pur di non pagare il ticket non si curano e crepano, è ovvio che aumenta statisticamente la mortalità. Grillo ha detto, che il governo ha le mani sporche di petrolio, ma non solo...

Rossana Rossi

Ven, 08/04/2016 - 11:18

Ditelo alle capre rosse che ancora sostengono questi figuri al 31%.........

ectario

Ven, 08/04/2016 - 12:03

La Sx sono ben 5 anni che ha il potere assoluto e il ganzetto fiorentino sta dando il colpo di grazia. Politiche per le lobby e banche, arricchimenti per parenti e amici, tasse elevatissime, sprechi a go go (altro che spendirewiew), fancazzisti protetti ed incentivati a continuare, stranieri "accolti" per arricchire i compari di merende. Ora si muore prima (non loro, detto con sincera malizia) perchè la qualità di vita che sanno dare al popolo, i comunisti, è nota: miseria, angoscia per il futuro, espropri delle fatiche di una vita, sanità al collasso (con 2-3-4 mln di stranieri inutili e dannosi, vorrei vedere). Questi abusivi incapaci (ma ricchissimi) ci fanno mescolare ben bene con lo stile di vita del 3°/4° mondo.

conviene

Ven, 08/04/2016 - 12:10

CON IL GOVERNO RENZI IL GIORNO DURA 17 ORE. CON IL GOVERNO RENZI IL GALLO CANTA LA SERA. CON IL GOVERNO RENZI PIOVE QUANDO E' SERENO. CON IL GOVERNO RENZI I BAMBINI NASCONO DI 93 ANNI. CON IL GOCERNO RENZI L'AFRICA SI E' RIUNITA ALLE AMERICHE.......

bimbo

Ven, 08/04/2016 - 12:16

CASPITA L'ITALIA CHE VA: PARENTI & AMICI CON TANTA COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE AL SOCIALE..

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/04/2016 - 12:24

L'italia col segno piu' renziana, l'impero del chaos.

frank173

Ven, 08/04/2016 - 13:50

Per non parlare della rottura di palle di essere governati da un mentitore professionista.

filgio49

Ven, 08/04/2016 - 14:06

Gli unici ad essere contenti di renzi, sono sicuramente tutti coloro che votano a sinistra! Sono riusciti a liberarsi del Cav. Berlusconi, che era la causa di tutti i mali dell'Italia, ora invece va tutto bene...l'Italia ha preso il volo...allacciate le cinture! Conosco tanti sinistri che si dicono contenti di pagare le tasse e che sono entusiasti di quello che sta' facendo renzi; pero' odiano sempre il Cav. Berlusconi perche' vorrebbero che distribuisse la sua ricchezza con loro, non tollerano il fatto che lui abbia tutto quello che ha! I sinistri hanno nel loro DNA l'invidia e non cambieranno mai!

Massimo Bocci

Ven, 08/04/2016 - 14:23

Finalmente una notizia pro Rignano, avete visto sta risolvendo alla base alla radice, lui come professava il suo compagnuccio Garganella, dopo il GOLPE Spread (il pettinatore le bambole) eliminato l'unico Italiano (il Bunga Bunga) che gli impediva di fare completare la fine degli Italiani come carne da macello, dunque come dice Rignano, lui va avanti nel MASSACRO, perché i problemi vanno risolti alla radice, ora ci sono gli Extra quindi riapriamo il mattatoio degli Italiani, così come la famosa FAVA!!! Risolve due problemi,con un mattatoio solo, per gli Italioti, pensionati resistenti alla fame e gli stenti rei di non essere ancora SCHIANTATI, ....segue....