L'Italicum approda in Aula, ma per la discussione solo una ventina di deputati

Inizia l'esame della legge elettorale. Presentate otto pregiudiziali dalle opposizioni: da Forza Italia due con voto segreto

Finalmente l'Italicum arriva - tra le polemiche - all'esame dell'Aula della Camera. Ma per la discussione nell'emiciclo ci sono meno di 20 deputati.

Ai banchi del governo siedono il ministro Maria Elena Boschi e il sottosegretario Ivan Scalfarotto, mentre nei loro seggi ci sono tra gli altri Rosy Bindi e Roberto Speranza. C'è anche il relatore del provvedimento, Francesco Paolo Sisto (Forza Italia), presidente della commissione Affari costituzionali, che ha effettuato la propria relazione e ha concluso: "Sono particolarmente lieto di festeggiare il mio compleanno in Aula". Al termine del suo intervento ha ricevuto gli auguri della presidente della Camera, Laura Boldrini, che presiede la seduta.

Intanto sono otto in totale le questioni pregiudiziali presentate dalle opposizioni: tre da Sel, Lega e M5S, due da parte di Sel e M5S e altre tre sono state presentate da Forza Italia, che chiederà il voto segreto per due di esse, mentre sulla terza, invece, il voto segreto non è possibile in quanto si tratta di una questione procedurale. Le questioni verranno votate a partire da domani, al termine della discussione, prima di passare al voto degli emendamenti.

"Entriamo nel vivo e nel passaggio decisivo dopo oltre un anno e mezzo di lavoro serio e approfondito", ha detto il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, "Sappiamo che questo percorso è iniziato prima ancora che giurasse questo governo, anzi è iniziato con Napolitano. La legge attribuisce un premio di maggioranza che non è irragionevole o sproporzionato, perché attribuisce al massimo il 55%, ma che garantisce una possibilità più solida di portare a termine un programma di governo per la legislatura".

Anche nel Pd continua il braccio di ferro tra governo e opposizioni, tra maggioranza e minoranza del Pd. Nonostante le numerose critiche all'interno del partito, Matteo Renzi è deciso ad andare avanti e sta pensando di porre quattro questioni di fiducia, una per articolo della riforma, con l'ok del Consiglio dei ministri che si riunirà domani.

Commenti
Ritratto di ....superciuk.

....superciuk.

Lun, 27/04/2015 - 12:47

MA perchè continuare a chiamarlo italicum? il suo vero nome è PDDUELLUM

Ritratto di IRON

IRON

Lun, 27/04/2015 - 12:58

Ha perfettamente ragione. Ovviamente parla del futuro del suo partito, non dell' Italia di cui se ne frega altamente. L' Italicum garantisce, con un premio di maggioranza abnorme, la vittoria e la vivibilita' sicura per "il primo che arriva" anche solo per un voto. Poiche' il 50% non va a votare il gioco e' fatto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 27/04/2015 - 13:02

che rxxxa di mafia fanno il PD.... gente squallida: prima hanno imposto attacchi giudiziari a berlusconi, poi napolitano ha imposto la decadenza di un governo legittimo, poi, questa farsa dei 3 governi illegittimi, mattarella che non fa un cxxxo.... fate veramente pena!!! patetici e ridicoli!!

charlie

Lun, 27/04/2015 - 13:02

Renzi dice: "In ballo il nostro futuro". Adesso ha iniziato ad usare il plurale maiestatico?

Ritratto di Mike0

Mike0

Lun, 27/04/2015 - 13:06

BASTA!!! Fate cadere questo dannoso governo!

morghj

Lun, 27/04/2015 - 13:14

Il dittatorellum, oltre ad essere incostituzionale è anche frutto del raggiro perpetrato da pifferaio fiorentino nei confronti del babbeo di arcore. Il quale ha accettato tutte le modifiche ad personam proposte da renzi, nella recondita speranza di ottenere un presidente della repubblica benevolo in merito ai suoi (ingiusti) guai giudiziari. Il risultato è questa enorme porcata che se approvata permetterà a chi può contare su una maggioranza molto relativa (che però è ampia minoranza complessiva) di poter disporre a suo piacimento del parlamento, che a quel punto sarà assolutamente inutile.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 27/04/2015 - 13:17

Il tuo futuro caro venditore di pentole.!!!!

sniper21

Lun, 27/04/2015 - 13:21

La tua brama di potere che non hai mai avuto ti sta distruggendo Anche se dovessi cambiare il tuo consigliere spirituale americano. Ormai non sono più trendy le squallide consorterie. Ti è stata data un'occasione e l'hai buttata al vento imbottendoci prima di chiacchere veritiere sulla carta ma lontano dalla realtà. Ti sei inginocchiato alla troika quando appena eletto vende i fumo di parole tipo nessuna lezione dall'Europa, nessun compito a casa bla bla. Ha vinto il tuo individualismonarcisisticao a dispetto degli italiani che neanche hanno avuto il diritto di scelta è di voto. By by

glasnost

Lun, 27/04/2015 - 13:34

Ha ragione MikeO! fate cadere questo schifo di governo che non riduce i costi dello stato, aumenta le tasse che abbattono l'economia e non è in grado di farsi rispettare dagli stati esteri che ci affondano. Oltretutto ci prende pure per il c..o su tutti i provvedimenti che adotta.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 27/04/2015 - 13:59

le opposizioni sono alla frutta e Renzi e' l'unico leader,non che la cosa mi esalti ma al momento e' davvero l'unico con un minimo di credibilita'.Sara' un caso che vince facile?

unosolo

Lun, 27/04/2015 - 14:46

ho passa cosi come è o tutti a casa ! Magari ! Bene ennesima minaccia come se non sapesse che tutti la voteranno o usciranno dall'aula al momento della votazione , solita manfrina da pori disgraziati che se ne fregano della Nazione pensando solo ai loro interessi e quelli dei partiti.

zadina

Lun, 27/04/2015 - 14:56

I parlamentari che il popolo Italiano paga profumatamente dovrebbero essere sempre presenti che piaccia o non piaccia l'argomento che viene trattato, è per essere presenti in parlamento che vengono pagarti, non per fare giri a LORO piacimento,lo stipendio dovrebbe essere pagato in proporzione alle presenze in parlamento, diversamente a mio modesto pensiero diventa un grosso FURTO allo stato e di conseguenza a tutto il popolo Italiano........

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 27/04/2015 - 14:59

Grullo, non ti sembra di avere oltrepassato il silenzio degli Italiani. Non ti ha mai detto tua nonna, se ne hai avuta una : (GUARDATI dall'IRA DEL PAZIENTE). non penserai di essere eterno, se fino a questo momento hai avuto furtuna, io andrei a mettere un cero da qualche parte.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 27/04/2015 - 15:00

x Agrippina - Gentilissima mi spiace contraddirla ma Renzi non è credibile anzi, per la precisione, è incredibilmente inaffidabile tanto che ormai faccio confusione fra quello vero e l'imitazione che ne fa Crozza.

elpaso21

Lun, 27/04/2015 - 15:26

Renzi è l'unico che sta dimostrando (un minimo) di attributi, tralasciando la questione immigrati naturalmente. Quella manica di sfigati che adesso rappresenta (si fa per dire) la destra italiana pensano che sia meglio vivere nella palude piuttosto che produrre una legge elettorale che possa far vincere qualcuno, di destra o di sinistra che sia. Sono convinti di valere così poco che mai potrebbero pensare di vincere le elezioni e conquistare una maggioranza in parlamento, ma neanche vogliono, perchè sono così incapaci che l'idea stessa di prendersi una qualsiasi responsabilità li spaventa.

ilbarzo

Lun, 27/04/2015 - 15:39

20 deputati,forse troppi!L'italicum,che se lo votino da soli: Renzi (il piccolo Mussolini);Maria E.Boschi,Alfano Lupi e qualche altro transfuga di ncd che non puo fare a meno della poltrona,perche solo di quello si tratta.Ladri farabutti.

Rossana Rossi

Lun, 27/04/2015 - 15:40

Spero tanto che 'sto governicchio abusivo e usurpatore cada tanto peggio di così....solo le capre rosse stile agrippina possono difenderlo.......e si vede in che stato siamo!!!!

mariolino50

Lun, 27/04/2015 - 15:48

La corte costituzionale, ha bocciato il porcellum, questa di ora è ancora peggio, dà la maggioranza assoluta ad un solo partito, nemmeno ad una coalizione, la dittatura della minoranza. Le leggi le deve fare il PARLAMENTO in completa autonomia, e il governo eseguire come dice il nome, altrimenti se decide tutto il premier, tutte le altre bocche che ci stanno a fare, ci teniamo solo il dux.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 27/04/2015 - 16:06

Rossana rossi,la sua maleducazione e la sua insofferenza verso le opinioni diverse dalle sue sono degne di una stalinista e/o fascista,scelga lei.Penosa la sua ignoranza politica(usurpatore e abusivo di che?studi,si informi prima di scrivere sciocchezze colossali)le consente di ripetere da anni la solita noiosa frasuccia zoologica su capre e asini,evidentemente soffre di una recondita sindrome di identificazione.

nonnoaldo

Lun, 27/04/2015 - 16:08

Agrippina, Renzi avrebbe credibilità? forse solo dagli elettori da 80 euro. La sua credibilità sta solo nel fatto che il gregge di pecoroni, che si fanno chiamare onorevoli, di fronte al rischio d tornare a casa son pronti a votare qualsiasi puttanata venga proposta. Chi ha un minimo di capacità di valutazione dei fatti non può non constatare che i mirabolanti annunci del boyscout sono rimasti tali, tranne quelli che servono a lui per garantirsi le prossime elezioni e l'italicum è il principale di questi.

Marcolux

Lun, 27/04/2015 - 16:10

Dopo il porcellum, forse il Renzellumm. Siamo un Paese allo sbando totale, altro che ripresa!!!! Sarà una Caporetto anche Expo 2015. A meno di una settimana dal via non c'è niente di veramente pronto, sarà uno scempio!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 27/04/2015 - 16:20

Basta caos, basta accordi sotto banco, basta perdite di tempo. Chi vince governa. Fosse anche la parte avversaria, sono certo che farebbe meno danni. Inoltre non avrebbe alibi. Chiarezza! Bravo Renzi!

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 27/04/2015 - 16:21

In settant'anni non siamo ancora stati capaci di avere una legge elettorale valida sempre. Forse per l'itaglia è stato meglio così, in continuum con il referendum monarchia - repubblica.

VittorioMar

Lun, 27/04/2015 - 16:54

Purtroppo la legge passerà,purtroppo non faranno cadere il governo,purtroppo non si andrà alle elezioni,purtroppo sono ancorati alla poltrona,purtroppo viene considerato un esercizio inutile,purtroppo si preferisce nominarli.Purtroppo non ne hanno azzeccato neanche uno,purtroppo per noi.

Sabino GALLO

Lun, 27/04/2015 - 17:32

Povera Presidente(ssa), lasciata sola! Meritano proprio un rimprovero severo, questa volta, i deputati. Anche per l'On.Sisto e la Ministra Boschi la giornata non è stata felice. Ma, in casi del genere, non è possibile spostare la seduta ad altra data? Forse no. Forse sarebbe necessario un emendamento.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 27/04/2015 - 18:22

Nella battaglia per la democrazia, apertasi questa mattina, erano presenti una ventina di deputati. Non risultava presente nemmeno Brunetta, quello che ha evocato lo spettro della dittatura. Una classe politica vergognosa, intrigante e mascalzona. Che dire? Mancano le parole.

chiara63

Lun, 27/04/2015 - 18:29

A me Renzi non piace e tanto meno l'Italicum ma mi meraviglio delle varie critiche mosse dai tanti elettori di cdx che sicuramente hanno votato PD/targatoRenzi alle europee; piaceva tanto al Vs. Cavaliere o sbaglio?

Giorgio1952

Lun, 27/04/2015 - 18:37

Si certo Berlusconi ha detto "Non voteremo l'Italicum", come ad ottobre 2013 quando ci fu il voto di fiducia al governo Letta, anche allora disse che avrebbe votato no, voto contrario confermato dall’intervento in aula di Brunetta! Poi al momento del voto il ribaltone : "Pdl ufficialmente spaccato. Solo dopo l'annuncio della nascita di un nuovo gruppo guidato da Alfano, Lupi e Formigoni, che hanno assicurato i numeri per la sopravvivenza dell'esecutivo, il Cavaliere torna sui suoi passi e, all'ultimo minuto, quando è ormai certificato il fallimento della sua linea di rottura, garantisce un "appoggio sofferto". E sconfessa la linea dei falchi.” Ecco sta succedendo la stessa cosa anche alle amministrative, sapendo di andare incontro ad una sconfitta toglie il suo nome dal simbolo di FI.

vince50_19

Lun, 27/04/2015 - 18:47

Agrippina - Lei afferma che Renzi è un leader affidabile anche quando dice che ne va della credibilità del Pd? Io direi che ne va della credibilità dell'Italia e che ci stiamo avviando alla 34^ o 35^ fiducia da un annetto in qua. Se questo è un leader carismatico io sono Giuseppe Garibaldi. Ma la cosa più grave è l'opposizione interna al Pd: attaccati alla poltrona tranne pochi che della poltrona se ne fregano ed hanno per questo tutto il mio rispetto. Giocare a guelfi contro ghibellini è solo di chi è miope e non si rende conto che è il motto del divide et impera che sta portando l'Italia alla rovina. Ad iniziare dalla prossima riforma della scuola: uno scempio che peggio non potrebbe essere. E si che la scuola è sempre stata un feudo della sx.. Come cambiano i tempi e i leader della sx sempre più cloroformizzati da certa massoneria reazionaria..

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 27/04/2015 - 19:07

Occorre iniziare una "Resistenza" contro questi fascisti del piffero! Unica arma ammessa :la matita! Comunque questi comunisti o loro derivati, hanno rotto le balle,dopo aver creato miseria negli stati dell'est Europa,ora vogliono farla crescere qui,ma perchè non vanno a farsi fottere?

Ritratto di padania

padania

Lun, 27/04/2015 - 19:19

Se è vero che il parlamento deve essere rappresentanza delle scelte dei cittadini e che la metà degli italiani diserta le urne e che il pd rappresenta il 20% degli italiani i 20 deputati presenti in aula x un'altra porcata è il n. giusto

apostata

Lun, 27/04/2015 - 19:27

Questo è veramente un grave errore di berlusconi, è spingere il proprio elettorato nelle braccia di renzi. Lui ha indicato per primo le priorità e tra queste le riforme per la governabilità e ora che la svolta è a portata di mano rinnega tutto, anche quello che fino a pochi giorni aveva contribuito a costruire, rimette in gioco i suoi più malfamati nemici. Dispiace soprattutto che abbia perso la sintonia con il suo elettorato. La scelta attuale ha il probabile sbocco delle elezioni anticipate con grave perdita di tempo per il paese, inasprimento di rapporti, apertura di spazi ai demagoghi irresponsabili.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 27/04/2015 - 19:29

Alta e forte si è levata la voce dello statista SILVIO BERLUSCONI in difesa della democrazia e della libertà. Un NO chiaro ad una legge illiberale e antidemocratica, che toglie a renzi ed il PD qualsiasi diritto di governare. Nessuno può ignorare l'anatema di SILVIO, ogni italiano si deve sentire coinvolto, i sondaggi dicono che il 70% degli italiani è con noi e contro il PD golpista e antidemocratico. Renzi non passerà la settimana, cadrà per il voto contrario sull'italicum, ma questo sarà solo un pretesto, la vera ragione per cui cadrà è perché tradì e tradisce tuttora la fiducia degli italiani che SILVIO impersona,e che in Lui si riconoscono totalmente , illuminati dalle Sue nobili parole di libertà e di democrazia, oggi più che mai.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 27/04/2015 - 19:31

Mike0: meglio dire "facciamo" che fate, non crede?

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 27/04/2015 - 19:33

Agrippina: non dica stupidaggini.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 27/04/2015 - 19:35

elpaso21: elezioni? quali elezioni? Le ricordo che gli ultimi 3 governi non sono stati eletti dal popolo.

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 28/04/2015 - 13:20

ITALIANI, è mai possibile che SIAMO TUTTI SxxxxxI!. Io non abito a ROMA, ma non c'è nessuno che si presenta difronte a Palazzo Chigi, con un MEGAFONO a DUEMILA WATT e dice a questo DEFICIENTE USURPATORE di POLTRONE, se la legge ELETTORALE è per gli ITALIANI che vanno a VOTARE o per il PARTITO DEI CRIMINALI DI SINISTRA?. Ma siamo proprio cosi Coxxioni di accattare tutto quello che ci viene proposto, senza DIRE PAROLA sul contenuto, una spiagazione di quello che questo BECERO GOVERNO STA FACENDO. Ma chi si credono di essere questi PARASSITI.