Livorno, assalto con kalashnikov a due portavalori

di Chiara Giannini

Un colpo da film, ieri sera intorno alle 22, nel Livornese. Alcuni rapinatori, almeno quattro, armati di kalashnikov hanno assalito due furgoni della Mondialpol all'interno della galleria di Rimazzano, sull'autostrada A12, vicino a Collesalvetti. C'è stato un conflitto a fuoco, ma fortunatamente il personale dei portavalori è riuscito a rimanere nelle cabine blindate. Dalla galleria ha iniziato a uscire del fumo in quanto, con ogni probabilità, i malviventi hanno dato fuoco a una vettura. Secondo alcune testimonianze gli uomini, a volto coperto, sono fuggiti in direzione sud, ma per impedire che polizia e carabinieri potessero raggiungerli, alle loro spalle hanno lasciato tre auto derubate ad altrettanti automobilisti che transitavano sull'A12, due grosse catene con lucchetto con cui hanno chiuso la galleria sud e una striscia chiodata che ha forato le ruote delle auto della polizia. Le persone rapinate sono ancora sotto shock in quanto dicono che i rapinatori hanno sparato a più riprese.

L'autostrada è stata chiusa per diverse ore. I malviventi sono tuttora ricercati dalla polizia. Cosa certa è che si tratta di professionisti del settore e che il colpo è stato ben organizzato e, probabilmente, studiato da giorni. Per cercarli sono stati impiegati anche due elicotteri e Messi posti di blocco a ogni uscita dell'A12, ma vengono perlustrati anche i paesi limitrofi perché si sospetta che possano essersi nascosti in qualche casa vicina in attesa che la situazione si calmi. Secondo le prime stime il bottino dovrebbe superare i 5 milioni di euro. L'unica certezza è che i furgoni viaggiavano in direzione nord e sono stati bloccati all'interno della galleria.