L'ostruzionismo del premier per minare il nuovo governo

I fedelissimi di Renzi: coi nostri numeri alle Camere possiamo sabotare il successore e votare al più presto

Cento fedelissimi a Montecitorio, un gruppetto compatto di senatori a Palazzo Madama: i conti che fanno i renziani sono questi. E servono ad un obiettivo ben preciso: avere la forza numerica per staccare la spina a qualunque governo venga dopo quello di Matteo Renzi. E costringere ad elezioni anticipate.

Nel day after della batosta, il ragionamento che si fa nelle file renziane è semplice: quel 40% di Sì alla riforma è un potenziale bacino elettorale «tutto e solo di Matteo Renzi», come riconosce un autorevole ministro non renziano. Un bacino elettorale, come ricordava ieri in un tweet Luca Lotti, che corrisponde a quello della vittoria alle Europee del 2014. Anzi, si fa notare, sono anche di più in cifre assolute, visto che nel referendum i voti a favore della riforma sono stati un paio di milioni più delle Europee. Dunque, prima si va all'incasso nelle urne, con Renzi saldo in sella alla segreteria del Pd che fa le liste elettorali, meglio è: «Più attendiamo, più ci logoriamo», dicono. Ovviamente il premier si guarda bene dall'avallare esplicitamente il piano, e si limita a dire: «I tempi sono fondamentali, non possiamo consentirci errori». Ed esclude di volersi dimettere da segretario del Pd nella Direzione convocata per domani. Intanto si valutano le ipotesi per la successione a Palazzo Chigi, e accanto al nome di Padoan emerge quello del ministro degli Esteri Gentiloni, renziano di ferro, che garantirebbe una durata breve del governo in caso di necessità.

Gli ostacoli su questo percorso di guerra non sono pochi: la legge elettorale da modificare («Ma si può fare in poche settimane, anche prima della sentenza della Corte a febbraio», dicono nel Pd), l'ostilità di Mattarella al voto anticipato e la forza d'inerzia del grande partitone dell'attesa, quello che vuole arrivare alla fine della legislatura (e possibilmente nel frattempo liberarsi di Renzi) e che ha ampie propaggini in casa Pd. Massimo D'Alema se ne fa portavoce esplicito: «Se Renzi si dimettesse dalla segreteria del partito dovremmo fare il congresso ora, in un clima avvelenato: resti lì e aspetti la fine naturale della legislatura». Una ricetta perfetta per il «rosolamento» a fuoco lento del giovane leader odiato dall'ex premier. Che però non è il solo a pensarla così: ieri Peppe Fioroni, esponente di quell'area centrista della maggioranza Pd che fa capo a Dario Franceschini (il cui nome è tornato a circolare come possibile premier) spiegava ad importanti dirigenti renziani: «Convincete Matteo a dimettersi da segretario, così lo preserviamo e quando si andrà ad elezioni nel 2018 sarà il nostro candidato». Lo scopo è identico, anche se i passaggi sono diversi: D'Alema non vuole il congresso perché l'intera minoranza Pd ne è terrorizzata. La scena di D'Alema e Speranza che, nella notte di domenica, festeggiavano entusiasti la sconfitta del proprio partito ha suscitato un'ondata di sdegno nella base Pd, che si è tradotta in una infinita serie di lettere e messaggi di protesta e spesso anche di insulti ai dirigenti bersanian-dalemiani: «Traditori, siete peggio dei 101 di Prodi», era il tono generale. Insomma, come ammette un esponente della minoranza, «Se andassimo al congresso anticipato, Renzi ci asfalterebbe: il 25% del 2012 ce lo sogneremmo, i nostri sarebbero i primi a non votarci». Quanto ai renziani, il congresso lo vogliono fare e stravincere. Ma siccome «servono tre mesi per celebrarlo», se si vuol riuscire ad andare al voto in primavera, lo si rimanderà.

Commenti

conviene

Mar, 06/12/2016 - 11:16

perfetta contraddizione con l'articolo di prima sull'inciucio. voi siete furi di testa, ma fuori.Vpoi in 2 ore potete dire tutto e il contrario di tutto contro Mattarella e Renzi.

unosolo

Mar, 06/12/2016 - 11:16

i PIEDDINI mirano ad arrivare al vitalizio , ladri fino in fondo , tireranno alle lunghe , se ne fregano del popolo , sono coperti e assicurati , ladri , ladri e ladri.senza onore e senza responsabilità personali e mancanza di rispetto verso il popolo e la Nazione ,.,., questo trapela dal loro comportamento da sempre , ora è evidenziato in pieno.,

accanove

Mar, 06/12/2016 - 11:21

..vendetta probabile contro chi li ha mandati a casa, vedremo se sono professionisti come lo fu Berlusconi o solo venditori di pentole.

trailblazer

Mar, 06/12/2016 - 11:22

Il grande ricatto di Renzi inizierà con la legge di bilancio: non è un caso se nelle settimane scorse, quando ormai aveva capito che il referendum era perso, ha inasprito il braccio di ferro per il deficit, non considerando le necessarie modifiche. Ora lascia la palla al prossimo governo che dovrà gestire 19 miliardi di extra manovra, in modo da poter dire "vedete? senza di me non solo tasse"

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 06/12/2016 - 11:28

Certo che ci vuole una buona dose di autolesionismo coniugato ad una iperbolica stupidità e ad una nefanda ignoranza per votare ancora PD !

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 06/12/2016 - 11:34

tatticismi e solo tatticismi; questi se ne fregano del loro paese.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 06/12/2016 - 11:37

Ennesima presa per i fondelli da parte del bischero che aveva promesso in caso di vittoria del NO non solo di dare le dimissioni ma pure di lasciare la politica. Bravo bischero, dobbiamo solo ringraziarti, continua cosi e fra poco a credere in te resteranno solo i tuoi sgherani della leopolda e gli alf-ani, verdini e saltimbanchi assortiti in cerca di poltrona!

Ritratto di spectrum

spectrum

Mar, 06/12/2016 - 11:44

Buon articolo, complimenti, infatti quei 40% sono suoi, si, ma forse non tutti, c'e' anche gente che ha votato si solo per sperare in una (del tutto inutile) riduzione dei costi del parlamento. Cmq, si, quel 40% preoccupa, perche i NO sono stati alti ma da una coalizione di destre, sinistre e dissidenti PD che normalmente e' divisa su _tutto_.

nopolcorrect

Mar, 06/12/2016 - 11:46

Tutte manovre dei politici per salvare la cadrega ed evitare di dover andare a trovarsi un lavoro vero. Il primo ad essere angosciato è Renzi stesso che in uno dei suoi annunci per gli allocchi aveva detto che se avesse perso avrebbe abbandonato la politica. Ovviamente nessuno è stato così fesso da crederci.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 06/12/2016 - 11:50

Non è detto che quei milioni in più siano di renzi. Più facilmente è gente che credeva buono un qualche cambiamento. Non è detto che quei tanti tanti milioni di voti più dei soliti sino antirenzi, forse è gente che sa sia meglio che le costituzioni vengano maneggiare da gente seria. Ma gente vera, mica raccomandati figli di massoni senza altri eredi degni.

nopolcorrect

Mar, 06/12/2016 - 11:50

Comprensibile angoscia dei politici, a cominciare da Renzi, di fronte alla possibilità di dover andare a lavorare dopo aver perso la cadrega. Ne vedremo delle belle. Quanto a Renzi, aveva annunciato che se avesse perso il referendum avrebbe abbandonato la politica ma nessuno è stato così fesso da crederlo.

nopolcorrect

Mar, 06/12/2016 - 11:51

Brutto perdere la cadrega e doversi cercare un lavoro, vero?

nuccioshow

Mar, 06/12/2016 - 11:51

E..poi non mi dite che Renzi aveva instaurato un REGIME...vuole comandare anche da Dimesso !!!

scimmietta

Mar, 06/12/2016 - 11:59

Rottamatore? Direi piuttosto distruttore, anche di se stesso! (speriamo che lo faccia definitivamente il prima possibile)

glasnost

Mar, 06/12/2016 - 12:02

@friulano.doc : concordo, ma gli ottusi sono veramente tanti, molti più di quelli che aveva contato Carlo Cipolla.

edo1969

Mar, 06/12/2016 - 12:03

eeuh che dispettoso cattivone questo renzi

agosvac

Mar, 06/12/2016 - 12:04

I renziani e renzi stesso dimenticano una cosa molto importante. Quelli che hanno votato NO sono di sicuro anti renziani e contro una riforma fatta male. Ma quelli che hanno votato SI non è detto che siano TUTTI renziani, la maggior parte è del Pd ed alcuni sono anche al di fuori del Pd. Voglio dire: alle elezioni politiche, con una legge elettorale adeguata, non è detto che votino un renzi come Capo del Governo, potrebbero votare solo per il Pd ma non per lui. E non è neanche sicuro che votino per il Pd dopo i disastri combinati da renzi.

Atlantico

Mar, 06/12/2016 - 12:10

Ma come ? Sono tre anni e mezzo che dite che "gli italiani non scelgono il presidente del consiglio" ( è una scemenza pseudocostituzionale ma diamola per vera ... ), ieri per tutto il giorno abbiamo sentito Grillo, Salvini e Berlusconi dire "al voto al più presto !" e a desso non vi sta più bene ? Mettetevi d'accordo con il cervello. Sempre che lo abbiate, cosa su cui ogni dubbio è lecito.

Ritratto di lurabo

lurabo

Mar, 06/12/2016 - 12:11

il popolo si è espresso, non tiratela troppo la corda.........

greg

Mar, 06/12/2016 - 12:13

Ho l'impressione che Renzino continui a sognare d'essere veramente un dio. Con la batosta che si è preso al referendum, è stato letteralmente asfaltato, vorrebbe andare ad elezioni anticipate? e sperare di vincerle? Ma in che fiaba vive sto bamboccio pieno di se. Per vincere sarebbero brogli su brogli. Ma non ha ancora capito che il 40% del SI è frutto di tutte le promesse di mance che ha fatto ed erogate, della campagna martellante che ha fatto per sei mesi, occupando tutti i giornali e le TV di regime e facendole a spese dei contribuenti?? Che senza quella campagna asfissiante si sarebbe fermato, si e no, al 15%, più per obbedienza al voto dei trinariciuti che per effettivo convincimento che fosse una riforma fatta bene, E NON LO ERA IN NULLA!! E dietro ai suoi colloqui con Mattarello si capisce benissimo che c'è Napolitano a fare pressioni perchè il PD/PCI diventi il paese inserito nella Costituzione come governante per legge

Ritratto di Situation

Situation

Mar, 06/12/2016 - 12:15

Cimice del Granducato Bis e non se ne parli più; tanto alle balle ed alle finte contrapposizioni interne PD non ci crede più nessuno sopratutto se sostenute dalla Fatina dai Capelli Turchini che abita al Colle e che è uno di loro. Da auspicare solo che quando ci saranno le "politiche" sto popolo di cazzoni si ricordi di tutto questo e vada almeno a votare in massa.

Gianca59

Mar, 06/12/2016 - 12:19

Passata la finanziaria e discussa, forse, una nuova legge elettorale c' è forsealtro da fare ?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 06/12/2016 - 12:20

Quello che Renzi dimentica è che ormai non controlla più niente, in un partito come il PD odierno sarebbe cosa impossibile. I brindisi di Boccia, D'Alema, Bersani, Speranza, ecc. che hanno salutato la sconfitta del loro partito e del loro leader sono l'immagine evidente della morte di un partito che aveva tentato di unire due esperienze diverse (PCI e DC) e sembrava esserci riuscito, ma poi gli odi feroci e le ambizioni personali smodate lo hanno distrutto. Oggi se Renzi accettasse un voto segreto alla Camera lo affosserebbero, altro che i 101 contro Prodi. Adesso la palla è nel nostro campo, sta a noi prepararci a governare l'Italia.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 06/12/2016 - 12:24

Beh, a votare al più presto lo vogliono anche m5s e lega.

edo1969

Mar, 06/12/2016 - 12:25

Qual è il problema se si vota subito? ah che Silvio è incandidabile? Allora presentate Brunetta e stravincete senza problemi. Forza Italia.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 06/12/2016 - 12:33

lurabo, quando si spezza mettila in tasca come hai sempre fatto e torna a casa che c'e' il latte e caffè che ti aspetta.

Fjr

Mar, 06/12/2016 - 12:36

Franceschini premier, un'altro stai sereno

Duka

Mar, 06/12/2016 - 12:38

Da uno che pugnala alle spalle ( STAI SERENO ENRICO) NON ci si può aspettare certo nulla di ciò che ha detto alla mezzanotte di domenica. In più è "IL BOMBA" per antonomasia a 40 anni suonati non si cambia .

lento

Mar, 06/12/2016 - 12:44

Prima era un pinocchio adesso fara' il pupo !

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 06/12/2016 - 12:48

Incredibile!!! Fino a ieri urlavate da ossessi: "Elezioni, elezioni, elezioni". E ora che Renzi, per fare un dispetto alla moglie (il PD) è disponibile a tagliarsi i testicoli e ad andare a elezioni con l'Italicum (cedendo il governo ai grillini)vi dispiace?

ex d.c.

Mar, 06/12/2016 - 12:50

Il 60% che ha votato NO vorrebbe passare le Feste senza vedere Renzi o sapere cosa ha fatto ed ha detto. Se poi resta lui,retto da Verdini, quindi da Berlusconi, ben venga. L'importante è che non faccia danni fino al 2018.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 06/12/2016 - 12:50

Al referendum sulla "scala mobile" il PCI si presentò da solo e prese il 45%. Mentre alle successive elezioni prese il 27%. Ma, si sa, Renzi in Storia è un somaro.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 06/12/2016 - 12:53

Quando dico che si dovrebbe andare a Montecitorio, prenderli a frustate e poi messi a spaccar pietre in un'isola deserta. Questi sono dei delinquenti fatti e finiti. Pensano solo al loro tornaconto, alla loro tasca come il loro premier ladrone. BASTA. RIVOLUZIONE!!!!!

Marcello.508

Mar, 06/12/2016 - 13:05

Non aveva detto, tempo fa, oltre che dimettersi (finora è un passo "ufficioso") che avrebbe abbandonato la politica se avesse perso il referendum? Prima delle votazioni ha avuto pure il coraggio di dire "Ce la possiamo giocare" quando era oramai chiaro che avrebbe preso una (sonora) batosta. Sempre più incoerente e bugiardo. Mister Godot, more solito, non si smentisce mai. Per me non ci sono problemi: andiamo pure a votare e chi vince agisca come prevede la formula di giuramento: «Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse ESCLUSIVO della Nazione.» Finora così non è stato.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 06/12/2016 - 13:15

Renzi si sta comportando il ragazzino che è il padrone del pallone (la maggioranza dei seggi in parlamento) e che pretende di vincere la partita, anche con rigori inesistenti, altrimenti se ne va col pallone e non gioca più nessuno.

bezzecca

Mar, 06/12/2016 - 13:29

ma come , le opposizioni , da Grillo a Salvini a Brunetta chiedono a gran voce le elezioni anticipate . se le vuole anche il Renzi che problema c' è ?

Carboni oreste

Mar, 06/12/2016 - 13:36

A quando il mio commento di circa un'ora fa' O forse vi fanno schifo chi scrive dall'estero e non da islamitalia?

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 06/12/2016 - 13:48

Questi fedelissimi di Renzi, sono coloro che data la loro incapacità e la tessera "PCI", SONO STATI INSEDIATI AL GOVERNO, PER IMPOVERIRE LEGALMENTE, LA POPOLAZIONE ITALIANA. Non vorrei ora che il popolo è insorto con questo referendum, che Renzzi e i suoi SCAGNOZZI comincino a sabotare la venuta del prossimo governo, """PERCHÈ, SE LO FANNO E I GIUDICI, NON LI IMPRIGIONANO, ALLORA SARÀ LA POPOLAZIONE A PUNIRLI E IL LINCIAGGIO PER I TRADITORI SARÀ RIAMMESSO NELLA LEGGE ITALIANA. PERCIÒ CHE LAVORINO CON ONESTA """!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 06/12/2016 - 14:24

conviene, sia riflessiva e cominci a guadagnarsi lo stipendio statale che al momento percepisce senza fare un'emerita...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 06/12/2016 - 17:48

Ricapitolando, chi vuole votare subito sono, renzi, grillo, salvini e meloni, chi invece perdere tempo sono Fi,minoranza pd e atomi delle sinistre scissioniste impazzite su marte.Occhio e croce credo che andremo a votare subito, capisco SB e D'alema che vogliono fare il solito teatrino politico per provare a rosolare renzi e magari depotenziare grillo e salvini,ma i numeri in parlamento dicono che se renzi e grillo vogliono(e a quanto pare vogliono)si fa la legge e si va al voto.