L'sms di Muscat a Conte: "Naufraghi di Alex a Malta"

Durante la cena con Putin, il premier ha ricevuto un messaggino da Muscat: così si è sbloccato il caso della Alex

Lo stallo della Alex, la nave di Mediterranea ferma a poche miglia dalle acque territoriali italiane con 54 migranti a bordo, si sarebbe sbloccato durante la cena tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e il presidente russo, Vladimir Putin. A quanto pare, proprio durante l'incontro nella serata di ieri, il premier avrebbe ricevuto sul suo telefono un sms dal premier maltese Joseph Muscat. Poche parole ma incisive per sbloccare la situazione: "I naufraghi della Alex li prende Malta".

Da qui poi sarebbero partiti i contatti tra le autorità maltesi e quelle italiane per mettere in moto la macchina di salvataggio che ha portato, proprio in queste ore al trasbordo di circa 13 migranti dalla Alex a una motovedetta della guardia costiera italiana. Sono state evacuate le persone più deboli come le donne incinte o bambini. Intanto il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, sarebbe pronto ad aprire un'inchiesta su questo braccio di ferro tra l'Italia e l'ong contro ignoti con l'ipotesi di reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. L'apertura del fascicolo sarebbe destinata ad una indagine contro gli scafisti che hanno abbandonato i migranti in mare prima del salvataggio da parte dell'ong. Lo sbarco dei primi 13 migranti in Sicilia per motivi sanitari potrebbe far scattare l'apertura del fascicolo.

Commenti

carlottacharlie

Ven, 05/07/2019 - 21:30

Si spera che Conte abbia risposto: e chi se ne frega! Hanno scelto loro di andar per mare e che ne paghino le conseguenze. Uno che ti passa vicino e naufraga lo salvi ma andarli a prendere a centinaia di miglia non è più salvare naufraghi è essere farabutti stolti.