L'ultima follia dei grillini: espropriate le case sfitte

A Livorno passa la mozione della maggioranza: abitazioni private agli sfrattati. Le opposizioni: «Una misura sovietica»

Via all'esproprio proletario. L'ex roccaforte rossa di Livorno, amministrata per 60 anni dalla sinistra, si ritrova oggi a fare i conti con un sindaco grillino che ha deciso di adottare misure degne di un regime comunista. Non è uno scherzo. Nel ventunesimo si parla ancora di requisire le proprietà private e Filippo Nogarin, fedelissimo di Grillo, è uscito allo scoperto mostrando il vero volto dei Cinque Stelle.

Due anni dopo l'elezione, infatti, il discusso sindaco si è trovato ad affrontare l'emergenza dei senza casa in una città messa in ginocchio dalla crisi economica e dove gli sfratti esecutivi per morosità sono centinaia. La lunga lista di famiglie in attesa di una casa popolare ha così spinto il sindaco e la giunta pentastellata a trovare una soluzione. Qual è stata l'idea geniale? La requisizione temporanea degli immobili privati inutilizzati. E così il consiglio comunale ha approvato una mozione, con il voto contrario di Forza Italia e Pd, con cui dà mandato al sindaco in caso di necessità di espropriare edifici e singole abitazioni vuote anche privati.

«Il consiglio comunale impegna il sindaco alla requisizione temporanea degli immobili vuoti e inutilizzati per le emergenze abitative con motivazione di urgenza umanitaria. Laddove possibile con una eventuale indennità di occupazione da parte degli ospitati», recita il testo della mozione, che tra le pieghe nasconde un'altra soluzione, tanta cara ai paladini dell'accoglienza: l'urgenza umanitaria, infatti, riguarda sì gli sfrattati ma anche gli immigrati. «Rientra nelle prerogative del sindaco, che può agire anche in questo modo in caso di emergenza - replica Nogarin alla montagna di critiche Questa mozione approvata rafforza tale capacità operativa del sindaco di intervenire con mezzi eccezionali per governare l'emergenza abitativa». Insomma, per il primo cittadino grillino tutto è legittimo e un provvedimento in stile rivoluzione d'ottobre non deve meravigliare nessuno.

Le opposizioni insorgono. Il Pd e Forza Italia sottolineano che questa misura scatenerà un conflitto con i privati e una sequela di ricorsi. Ma sindaco e giunta difendono con forza la decisione illuminata e, con animo generoso, cercano di blandire le proteste con un «non è escluso un indennizzo da occupazione». Quindi, nessuna garanzia, a prescindere dalla volontà del proprietario. D'altronde, se un sindaco si permette di mettere mano senza scrupoli sulle proprietà private, questo lo dobbiamo anche al fatto che in Italia non vi siano tutele codificate per impedirlo.

Ma il sindaco può davvero procedere con gli espropri? Le associazioni dei proprietari immobiliari hanno seri dubbi e affermano che una misura del genere potrebbe essere facilmente impugnata di fronte al Tar. «Un provvedimento inaccettabile e illegittimo dice il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa - Vediamo come sarà scritto, ma messo così richiama il concetto di esproprio popolare». Concetto che anche la giunta milanese di Pisapia aveva adottato due anni fa nel regolamento edilizio, arrogandosi il diritto di requisire gli immobili privati in degrado, con la scusa del decoro urbano, e utilizzarli per scopi sociali. La situazione livornese è dettata da motivazioni diverse ma, come sottolinea Spaziani Testa, per affrontare l'emergenza abitativa il Comune deve prima occuparsi degli immobili pubblici. Insomma, non solo Confedilizia ma tutte le associazioni sono sul piede di guerra, pronte a far svanire in un'aula di giustizia il sogno sovietico del sindaco grillino.

Commenti

killkoms

Dom, 31/07/2016 - 10:00

li avete voluti i grullini?

Valvo Vittorio

Dom, 31/07/2016 - 11:00

Non possono farlo, la legge non consente queste delibere comunali da parte di fanatici e dilettanti allo sbaraglio. Possono addurre tutte le motivazioni fantasiose che vogliono, ma le leggi non consentono loro di eseguire. Occorre a queste teste vuote insegnare il diritto che è stato scritto da persone d'idee liberali e democratiche e nel rispetto dei dettami costituzionali. Pertanto il mio caloroso invito è di impugnare la delibera comunale al TAR e subito dopo portare alla gogna, teste vuota e arrogante!

nerinaneri

Dom, 31/07/2016 - 13:10

...ottima idea, del resto le case vuote si deteriorano molto prima...

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 31/07/2016 - 23:32

Prima o poi ci si arriva. A meno che prima qualche colonnello non si svegli dal letargo.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 31/07/2016 - 23:55

Se dovesse succedere a me metterei una candela accesa nell'angolo della casa più lontano dalla cucina, poi aprirei il rubinetto del gas, uscirei chiudendo la porta ed andrei al bar ad aspettare il botto... Scommetto che saremo in tanti a farlo.

ARGO92

Lun, 01/08/2016 - 00:02

se ancora qualcuno non l aveva capito il meglio dei pentastellati sono nostalgici dell unione sovietica vedi raggi appendino e quest infame continuate a votarli e non sarete padroni neanche in casa vostra

Ritratto di Zio_Fester

Zio_Fester

Lun, 01/08/2016 - 00:05

Espropriate prima i maxi Vitalizi e le maxi pensioni ! ! !

Mr Blonde

Lun, 01/08/2016 - 00:07

quando sarete al ballottaggio tra renzi e mister eletto dalla rete ricordatevelo; oppure costruiamo un alternativa liberale a tutti, non certo con salvini e lepen

Raoul Pontalti

Lun, 01/08/2016 - 00:20

@Valvo Vittorio il diritto amministrativo lo hai studiato alla facoltà di scienze confuse dell'università di Paperopoli nei giorni festivi (quindi senza lezioni)? Nella fattispecie trattasi di una mozione che come gli ordini del giorno è atto di indirizzo politico e non atto amministrativo e quindi non incide nell'ordinamento giuridico e non è tra l'altro sottoposta ai vincoli previsti per gli atti amministrativi come le deliberazioni relativi a regolamenti comunali, tariffe, etc. (come ad es. l'obbligo di astensione per i consiglieri che vi abbiano interessi, etc.). Per contro le requisizioni d'uso sono previste ad es. dal codice civile (art 835 e seguente) e il caso previsto dalla mozione è tipico e quindi l'amministrazione comunale può procedere alle requisizioni d'uso (non hanno senso qui quelle di proprietà) per fronteggiare la situazione pagando le dovute indennità ai proprietari.

swiller

Lun, 01/08/2016 - 03:52

Imbecilli a 5 stelle.

wrights

Lun, 01/08/2016 - 07:34

Siccome la maggior parte degli sfratti sono per morosità, basta che il Sindaco paghi l'affitto ed evitiamo di sfrattare ai soliti. Spero che per Agosto provveda ad "espropriare" case fronte mare.

routier

Lun, 01/08/2016 - 08:10

Si, va bene, espropriamo le case sfitte. Ma non quelle dei grillini, mi raccomando! Ovvero: non sarà che per i pentastellati le case loro restano loro, mentre le case degli altri possono usarle a loro comodo? DILETTANTI ALLO SBARAGLIO DI STAMPO SOVIETICO.

il sorpasso

Lun, 01/08/2016 - 08:27

L'avevo previsto qualche tempo e la mia seconda casa (frutto dei risparmi dei miei genitori) l'ho venduta e ora mi sento molto tranquillo.

sakai389

Lun, 01/08/2016 - 08:31

L'idea è buona, ammesso che sia legale. Però, gli affitti di questa gente, che naturalmente non è in grado di pagare, lo reintegriamo con la metà degli stipendi dei signori politici, che ne hanno a sufficienza.

lupo1963

Lun, 01/08/2016 - 08:55

MEDITI CHI HA VOTATO O HA INTENZIONE DI VOTARE QUESTA SETTA DI PAZZI , ESTREMA SINISTRA DELLA PEGGIORE RISMA CAMUFFATA ASTUTAMENTE PER PRENDERE ANCHE I VOTI DEGLI ELETTORI DI DESTRA.

lupo1963

Lun, 01/08/2016 - 08:56

Segnalo anche che qui a Livorno stanno occupando,negri in prima fila,ovunque . Ovvio ,visto l'atteggiamento della giunta...

Blueray

Lun, 01/08/2016 - 10:16

Chiacchiere politiche, non se ne farà nulla perché non hanno i soldi per pagare gli indennizzi e quelli sì che sono impugnabili!

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 01/08/2016 - 10:17

Se questo va in porto, rischiano non grosso, ma grossissimo. A buon intenditor, poche parole.

lupo1963

Lun, 01/08/2016 - 10:52

@ilsorpasso. Sarebbe cosi' tranquillo coi suoi risparmi con questi pazzi estremisti di sinistra al governo ?Crede che una PATRIMONIALE BELLA PESANTE non la imporrebbero ???

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 01/08/2016 - 11:17

Di fatto oggi nasce l? U.R.S.S.I l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche d'Italia,composta da 21 staterelli (le regioni)di cui gia' alcune dichiaratamente sovietiche (le ROSSE) mentre le altre saranno inglobate a breve con metodi democratici (leggasi KARRI ARMATI) per la gioia dello Zar GIORGIO II NAPOLITANOSKI, che vede attuarsi il suo sogno bolscevico sul modello ungherese.La nuova bandiera dell' URSSI sara' come quella italiana, ma nella parte ROSSA spiccheranno,a imperitura memoria, la falce e martello. W i sinistri w il comunismo.............

igiulp

Lun, 01/08/2016 - 12:05

Non penso che il sindaco avrà molte difficoltà a raggiungere lo scopo. L'esproprio proletario per i cittadini che masticano il comunismo da settantanni sarà da questi ritenuta sicuramente cosa buona e giusta.

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 01/08/2016 - 12:08

RAOUL PONTALDI IL TUO AMICO EX SINDACO DI MILANO PISAPIA O ZIA PIPPA DEGLI ZINGARI E CLANDESTINI COME VIENE CHIAMATO QUI A MILANO, AVEVA, ALZANDO IL GRAN PAVESE, CHE REQUISIVA GLI IMMOBILI PER DESTINARLI, DICEVA LUI, PER DECORO ARCHITETTONICO. ORA RAOUL PONTALDI ANCHE ALTRI ITALANI CONOSCONO IL CODICE. LE REQUISIZIONI IN CASI ECCEZIONALI LI POSSONO SVOLGERE I PREETTI. VEDI I PREFETTI IN ALCUNE CITTA' DEL NORD CHE HANNO MINACCIATO I PROPRIETARI SE NON CONCEDEVANO ANCHE SOTTO MINACCE DI REQUISIZIONI LE ABITAZIONI VUOTE. SONO FINITE LE PREFETTE E I PREFETTI SOTTO UNA VALANGA DI PERNACCHIE ANCHE TU COME ELETTORE SINISTRO. FINO AD OGGI COMPLETAMENTE NON C'E' DITTATURA SINISTRA E MUSSULMANA.

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 01/08/2016 - 12:21

PROPRIETARI ROSSI LIVORNESI NON DOVETE INCAZZARVI PERCHE' VOI SIETE L'ESEMPIO PERSONALE DI UNA POLITICA MORTA DI SOCIALISMO O COMUNISMO REALE. DEL RESTO IL PCI HA SEMPRE PREDICATO LA REQUISIZIONE DI BENI PRIVATI E ALLORA CHE VI LAMENTATE? E' LA VOSTRA POLITICA. SOLO CHE, MAI ATTUATA E SEMPRE MINACCIATA DAI VOSTRI PADRONI DIRIGENTI DEL PD ORA I VOSTRI COMPAGNI DI SINISTRA 5 STELLE VI FARANNO TANTO MALE DA VEDERE MILLE STELLE. NON VI LAMENTATE PER 100 ANNI AVETE PROPAGANDATO TALI IDEE, VERO? ORA PIANGETE. VEDIAMO CHE SCENDE IN PIAZZA E DICE FINALMENTE E' STATA ATTUATA LA POLITICA DEL PC CHE TANTO CI HANNO ROTTO FINALMENTE DIMOSTREREMO LA NOSTRA ACCOGLIENZA DI QUESTA LEGGE. SCEMI SCEMI SCEMI ITALIANI SERVI DEGLI STRANIERI SONO CONTRENTO. IDIOTI

cgf

Lun, 01/08/2016 - 17:50

evvai con l'esproprio proletario, a Genova ad esempio, località le Dune c'è una casa troppo grande per così poche persone.....

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 01/08/2016 - 18:52

Inizieranno dalla sua villa?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 08/04/2017 - 11:42

Case popolari? E perché? Le case non debbono essere né popolari né impopolari. Siano case e basta. Si vendono e si comprano. Lo stato ne stia fuori. Casi di indigenza? Il Comune paghi l'affitto a chi non ce la fa. E smetta di pagarlo quando ricomincia a farcela o muore. Le case popolari, non a caso, sono un presidio di fascismo e comunismo che sulle disgrazie altrui contano moltissimo e costruiscono la loro cuccagna.