L'ultimatum di Pisapia a Renzi: "Unisca la sinistra o è la fine"

L'avvocato milanese detta le condizioni all'ex premier: "O riesce a unificare la sinistra in una coalizione coesa oppure sarà sconfitta generazionale"

Unità, unità, unità. All'indomani del 25 aprile, Giuliano Pisapia lo ripete come un mantra. L'ex sindaco di Milano, in una lunga intervista comparsa oggi su Repubblica, si rivolge a Matteo Renzi con i toni drammatici di un ultimatum.

L'ex premier deve riformare la legge elettorale e quindi porsi alla testa di un'ampia coalizione di sinistra. Altrimenti sarà la fine. Salutato da più parti come il possibile federatore di un centrosinistra libero da ogni prospettiva di larghe intese, Pisapia spiega di non avere intenzione di candidarsi a premier ma non per questo rinuncia a dettare la linea: "Senza il Pd il centrosinistra italiano non ha futuro, ma bisogna ascoltare la domanda di unità che viene dalla base." Unità che però prescinda tassativamente da ogni accordo con il centrodestra, pena la perdita della fiducia dell'elettorato. Un vulnus che precluderebbe, sostiene, a una sconfitta "generazionale."

L'avvocato milanese indica una strada anche per la legge elettorale: o il Mattarellum, o i collegi e un premio di maggioranza moderato, come proposto proprio dai dem in commissione. Pisapia punta a solleticare la base più "identitaria" dei votanti rigettando l'idea di una coalizione centrista alla Macron, ma al tempo stesso non rinuncia a corteggiare il Movimento Cinque Stelle: con Grillo, argomenta, non ci può essere un accordo strutturale, ma "sui singoli temi è possibile una proficua collaborazione".

Come a dire: la sinistra deve presentarsi agli elettori "dura e pura", ma qualsiasi appoggio esterno sarebbe benvenuto. Anche perché, ricorda l'ex sindaco, "Fi, Lega e Fdi se corrono da soli nel complesso prendono più voti".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 26/04/2017 - 11:10

La sinistra non va riunificata, va DEMOLITA,insieme a tutti i loschi figuri come te, che ne fanno parte.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 26/04/2017 - 11:10

unire la sinistra è come mettere insieme due protoni = fusione nucleare; con tutte le note conseguenze se non è controllata .... da un bel dittatore "illuminato" kompagno

maurizio50

Mer, 26/04/2017 - 11:19

Il giorno in cui la sinistra finirà, il mondo risorgerà a nuova vita!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 26/04/2017 - 11:20

Non mi pare che la sinistra l'abbia distrutta Renzi, semmai sono stati i suoi "compagni di merende" a distruggere la sinistra per tornaconto di bottega.

Giorgio Rubiu

Mer, 26/04/2017 - 11:20

Tutto finito cosa? Pisapia, gran fesso, svegliati. E' già tutto finito. La sinistra non si unirà ma si dividerà in fazioni e partitini. Se starà unita sarà solo per la poltrona, ma i dissidi interni continueranno. Sta succedendo in Francia e nel mondo e, se ci pensi bene, caro Pisapia, è già successo perfino nell'Unione Sovietica che (è meglio che qualcuno te lo dica, così ti svegli) non esiste più!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 26/04/2017 - 11:25

La sinistra ha già fatto tanti danni così... figuriamoci unita!!

titina

Mer, 26/04/2017 - 11:30

Sono quelli di sinistra che si sono staccati. Il pd è di centro destra, quelli che si sono staccati si mettano con i comunisti

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 26/04/2017 - 11:35

La sinistra? E' già bell'e che finita, pagliaccio! Te ne accorgerai alle prossime elezioni quando i "populisti", grazie anche al degrado della penisola ed all'esasperazione della gente da voi provocati, vi mangeranno la pastasciutta in testa.

tonipier

Mer, 26/04/2017 - 11:55

"L'AVVOCATO CHIEDE IL RIENTRO DALLA ROTTAMAZIONE AVVENUTA" Si tratta di soggetti intrinsecamente perversi, riconoscibili per le elucubrazioni alle quali sono soliti abbandonarsi, per il dogmatismo delle loro posizioni concettuali, per l'autoemarginazione che sembrano ricercare nei sotterfugi, per la fissazione fobica nel vedere soltanto alleati e nemici, per le peculiarità dell'odio viscerale che li pervade e che sul loro volto si può tagliare quasi a fette, odio che li abbruttisce fino al punto da renderli ripugnanti, quasi abominevoli, insensibili moralmente e gli insensibili morali concorrono a formare la categoria dei peggiori criminali.

jaguar

Mer, 26/04/2017 - 12:01

Caro Pisapia, il PD deve avere l'obbligo di farsi da parte, visto gli innumerevoli danni che ha procurato al paese. Se poi il PD è attualmente ancora al 30 per cento, significa che ai suoi elettori la tragica situazione in cui versa l'Italia va bene cosi.

semelor

Mer, 26/04/2017 - 12:13

Avrei piacere che Pisapia se ne tornasse a Cuba, non in vacanza nei resort, ma a vivere lì con le case fatiscenti, tetti in eternit, cibo razionato e preso con le tessere "annonarie", la benzina e pesce solo per i turisti, la carne di manzo no fa venire le gotta il latte solo ai bambini. Allora EVVIVA IL COMUNISMO e la sinistra ha ha ha.

glasnost

Mer, 26/04/2017 - 12:14

E' la storia che ha già determinato la fine della sinistra degli inganni. Solo in questa retrograda Italia continuano ad esistere e fare danno. Dimenticavo esiste anche in Greia e Sudamerica.

manente

Mer, 26/04/2017 - 12:51

Un individuo viscido, meschino e bugiardo che provoca ribrezzo solo al guardarlo.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 26/04/2017 - 14:15

che sguardo intelligente... sembra gli abbiano infilato un palo nel sottocoda

Giorgio5819

Mer, 26/04/2017 - 16:56

la cosa fondamentale è che smetta di blaterare questo guitto.

justic2015

Gio, 27/04/2017 - 01:07

Vogliamo dare un grande augurio a questa maledetta sinistra augurando tutti insieme che sia la fine è la morte di tutta la sinistra amen.