L'ultimo delirio di Grillo: "Basta ragionare col Pil: il vero motore è la rabbia"

In un monologo a "flusso di coscienza". Beppe Grillo si scaglia contro il prodotto interno lordo. Ma anche contro la decrescita felice: "Il motore è l’incazzamento"

Una passeggiata al mare in una giornata di inizio primavera si trasforma nell'occasione per Beppe Grillo per lanciare l'ennesima invettiva.

L'ex - almeno a suo dire - padre-padrone del Movimento 5 Stelle approfitta di una pausa dal suo spettacolo per esibirsi in un monologo in spiaggia postato oggi sul suo blog. Un flusso di coscienza, un "delirio" contro il mondo occidentale che gira intorno al prodotto interno lordo e alle "piccole ridicole ideuzze di contrasto, destra, sinistra o centro".

"Se togliessimo questo Pil alle argomentazioni degli economisti, professori di cattedra, non saprebbero di che cosa parlare", dice Grilli, "Il Pil dello 0,1, del Pil, il valore, la ricchezza misurata al Pil. È finita". L'ideologo dei Cinque Stelle ripercorre la storia dell'uomo, dalla centralità dell'agricoltura alla rivoluzione industriale, fino alla crisi degli anni '30 e le teorie di Simon Kuznets che "avevano un senso in tempo di guerra, per capire quale poteva essere la disponibilità economico e finanziaria per sopperire ad una guerra che sarebbe durata anni. Allora, in cifre di carrarmati, armamenti, cannoni, bombe, aveva un senso, quindi l’ecologia, la natura, non contava nulla".

Ora, assicura, "per far salire il Pil dovremmo far esplodere fabbriche, condomini, andrebbe tutto su. Lo tsunami è una meraviglia". "Allora, che cosa rappresenta?", si chiede, "Nel ’68 Kennedy lo disse: non c’è nulla nel Pil cui valga la pena vivere. Il Pil va su se c’è un incidente, se c’è un tumore, se muoio; i marmisti lavorano, fantastico, le tombe, i falegnami, le aziende farmaceutiche, il Pil va su con la mia morte. Se invece sposo la mia colf e non le do più lo stipendio il Pil va giù".

Meglio quindi tornare a una mitologica Arcadia, mettendo al centro dell'economia la felicità, sulla scia di quella decrescita felice teorizzata da Serge Latouche e di cui Grillo è da sempre un sostenitore: "Non ha senso, non si può dire ricchezza, la felicità, di una nazione in base al reddito nazionale, è assurdo", dice ancora l'ex comico, "Un individuo è un individuo pieno di sue cose, non è solo la produttività, solo il mercato, quello che produce, un individuo è un insieme di cose, è un esploratore, è un creativo, è uno che può giocare, un individuo a sé, ha qualcosa di meraviglioso, che non ridotto a qualcosa che deve produrre nel Pil".

Salvo poi immaginare una nazione in tutti sono felici e rimangiarsi un po' tutto: "Come va? Benissimo! Come va cosa? Il motore è l’incazzamento. Se le donne non si fossero incazzate non ci sarebbe stato neanche il voto per le donne", dice, "Siamo in questo momento con una grande potenza, di grandi idee innovatrici. Allora, è possibile che tutta questa economia, causa che l’1% della popolazione, i 60 uomini più ricchi del mondo abbiano una ricchezza di 3 miliardi e mezzo di individui. È questo? Ci ha portato a questo? Allora, bisogna ragionare e guardare il mare, cosa c’è oltre, cosa c’è oltre…?"

Commenti

greg

Gio, 29/03/2018 - 17:58

ED è UN BASE A QUESTI DELIRI CHE IL DI PEJO HA RACCOLTO VOTI AL SUD, dove di PIL e di lavoro per fare crescere la nazione è vietato parlare. Quest'uomo è pazzo ed ha fatto un partito a misura della sua pazzia. Povera Italia, in mano a dei comici come grillo e Di Pejo

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Gio, 29/03/2018 - 18:00

Ha parlato il Guru del M5S e noi dovremmo lasciare il paese a gente cosi'. Ad ogni modo il voto delle donne e' stato ottenuto con l'aiuto di tanti uomini onesti, giusti ed intelligenti.

Romolo48

Gio, 29/03/2018 - 18:00

Va bene e perchè allora hai evaso (pare) milioni di Euro, per vivere felice in campagna? Buffone! P.S. Ma c'è qualcuno che va a vedere i suoi spettacoli o solo i grillini dopo aver versato un contributo alla Casaleggio & C?

Ritratto di drazen

drazen

Gio, 29/03/2018 - 18:04

Trattamento sanitario obbligatorio subito!

Mborsa

Gio, 29/03/2018 - 18:04

Grillo fa parte dello 0,1% dei contribuenti che forniscono un quinto delle entrate Irpef. Se distribuisse il suo reddito, che non spende, ai contribuenti incapienti aiuterebbe la crescita del PIL. Se è contrario alla crescita del PIL, allora è contrario anche alla redistribuzione dei redditi e ad ogni forma di solidarietà. Questa affermazione è una stupidaggine, che fa il paio con quelle attribuite a Grillo!

titina

Gio, 29/03/2018 - 18:10

Quanta ignoranza. E vuole governare l'Italia.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 29/03/2018 - 18:11

nente cchiù pil?? :-( vedrai come "s'incuieta" cetto!!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 29/03/2018 - 18:12

Ma lo sa cosa sia il "PIL"? Il suo "discorso" è stato la recita di un comico nei fumi dell'alcol o voleva avere un valore politico? Il bel Paese sarà nelle mani di un tale individuo e dei suoi personaggi senza congiuntivo? Il "reddito di cittadinanza": ci faccia una recita anche su tale argomento, illuminandoci al riguardo. Ma ce l'ha ancora la patente? A sentirlo c'é da preoccuparsi e da girare al largo. Comunque mai salire con lui al volante, ma gli elettori, al momento, non lo hanno ancora capito, a rischio loro ed anche nostro. Situazione molto preoccupante!

Algenor

Gio, 29/03/2018 - 18:26

Salvini vorrebbe allearsi con questi pazzoidi?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 29/03/2018 - 18:47

Osho e grillo. Sostituisci amore e produzione con rabbia e distruzione.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Gio, 29/03/2018 - 19:05

Questo ha perso il ben dell'intelletto, evitate pure di parlarne, se possibile; se stiamo a sentire ognuno che se ne esce a dire sciocchezze siamo proprio a posto....

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 29/03/2018 - 19:06

.... Grillo ha ragione a prescindere. Voi nn capite l'animo umano e l'esigenza della gente, ma solo le fredde e noiose tiritere e liste burocratiche dei vecchi politici (vedi PD) e poi vi lamentate che la gente cambia canale??

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 29/03/2018 - 19:14

SE SEI UN CANE FATTI IL VACCINO ANTI RABBIA.

steffen

Gio, 29/03/2018 - 19:21

Per me non sbaglia del tutto! Perchè la crescita o l'andamento finanziario si basa sulle borse valori? Mi par di capire, se le borse crollassero tutte, il mondo le segue? Le borse a chi servono?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 29/03/2018 - 19:35

Bè , ha ragione : intende dire semplicemente che non si vive di solo pane(c'è il pane ma c'è anche altro) : ma è quello che già fanno le economie occidentali progredite , eccetto che l'Italia : ciò avviene a causa del Nord che ha mitizzato(a proprio favore) il concetto di lavoro : pur di non lavorare i padani se le inventano tutte ! E hanno anche distrutto il Sud pur di attuare il loro sporco gioco ! . Yeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

claudioarmc

Gio, 29/03/2018 - 19:54

Giustissimo e nei tuoi confronti la nostra sta sempre più montando.

manfredog

Gio, 29/03/2018 - 20:14

..ah..è la rabbia..!?..va bbe', io pensavo che fosse la..scabbia..!! mg.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 29/03/2018 - 20:20

CI E VOLUTO VERAMENTE IL CORTAGGIO DEI DISPERATI DEL SUD PER VOTARE QUESTI GRILLINI, BASTA VEDERE GRILLO PER CAPIRE CHI SONO I SUOI DISCENDENTI POLITICI, DI MAIO FA LA RECLAM DEL DENTIFRICIO PER UN SORRISO,MA SE PARLA STRAPARLA

ARGO92

Gio, 29/03/2018 - 20:26

IL PLURIOMICIDA CHE VANEGGIA IL CO FONDATORE DEL MOVIMENTO CHE RACCOGLIE TUTTA LA "MONNEZZA ITAGLIANA" ZITTO IDIOTA

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 29/03/2018 - 20:42

Basta ignoriamolo. non può trattarci da fessi. ridendo poi alle nostre spalle per i grulli che lo votano. Dirò una bestemmia istituzionale, ma il suffragio universale va ripensato

guido.blarzino

Gio, 29/03/2018 - 20:56

Se è una battuta non fa ridere

Klotz1960

Gio, 29/03/2018 - 21:59

Discorsi da folle. E' umiliante che oltre il 30% degli Italiani votino per questo pifferaio. Nei Paesi piu' sviluppati ed avanzati (Usa Gb Germania Olanda Svezia Giappone etc) non prenderebbe piu' del 2%. Se si pensa all'Impero Ue da una parte, e a grillini e podemos (Spagna) dall'altra, la decadenza dell'Europa e' piu' che evidente. Il futuro e' nelle mani di Usa e Asia, dove si lavora e si crea il futuro tecnologico dell'umanita'.

salvatore40

Gio, 29/03/2018 - 22:41

Nell'insieme, banalità giovanilesche da figli dei fiori,'68, figli delle stelle,ecc.

Ritratto di leonida65

leonida65

Gio, 29/03/2018 - 23:00

Romolo48 bravo fai bene a tutelarti mettendo (pare) prima della voceevadere. Non si sa mai questi comunisti potrebbero querelarci e lasciarci in mitande.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Gio, 29/03/2018 - 23:50

Mi sarei veramente preoccupato se avesse detto "niente piu' pilu". Per il resto, credo che abbia ragione.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 30/03/2018 - 00:49

Teatro ambulante..

kthrcds

Ven, 30/03/2018 - 08:23

"Cosa c'è oltre", si chiede l'anziano guitto. Osservandolo, direi una cameretta imbottita.