L'ultimo schiaffo all'Italia: fuori dal vertice sull'Ucraina

Candidiamo "Lady Pesc", ma il nostro ministro non è invitato al tavolo di Berlino. E non è solo questione di prestigio: le misure anti Russia ci colpiscono direttamente

Sperare non costa nulla. E dunque possiamo anche illuderci che i nostri partner europei accettino, prossimamente, la candidatura di Federica Mogherini a responsabile della politica estera di Bruxelles. La realtà però suggerisce altri scenari. Assai più spigolosi. Partiamo dall'amara realtà. O meglio dal vertice sull'Ucraina di ieri a Berlino durante il quale il ministro degli esteri francese Laurent Fabius e quello tedesco Frank-Walter Steinmeier hanno inutilmente cercato di mediare tra le posizioni dell'omologo ucraino Pavlo Klimkin e di quello russo Serghiei Lavrov. Al di là dei risultati il dato per noi più grave e rilevante è l'assenza di una Mogherini ritrovatasi platealmente esclusa nonostante il doppio ruolo di ministro degli esteri di un'Italia presidente di turno Ue e di candidata a responsabile della politica estera dell'Unione.

Ma lo sgarbo, dopo quello analogo già subito a luglio, non è semplice scortesia. È soprattutto la dimostrazione dell'irrilevanza politica del nostro governo. Un'irrilevanza decretata e imposta dagli «amici» Hollande e Merkel nonostante le pubbliche lusinghe regalate a Matteo Renzi. Dietro all'esclusione c'è anche la consapevolezza che a Roma nessuno minaccerà ritorsioni. Renzi al più s'esibirà in qualche nuova elettrizzante battuta mentre la Mogherini si giustificherà esibendo il consueto elenco di buone intenzioni. Nulla rispetto all'ennesimo calcio in faccia subito dall'Italia. In veste di presidente di turno dell'Unione Roma è chiamata, se non ad organizzare, almeno a coordinare le iniziative diplomatiche europee. Non esser stati a Berlino significa ignorare le iniziative assunte da Berlino e Parigi nei confronti di Kiev o Mosca. Come dire che dovremo, nonostante la presidenza di turno, limitarci ad assecondare le scelte di Francia e Germania nell'ambito di una crisi ucraina per noi gravida di conseguenze.

Da questo punto di vista le ripercussioni per l'economia e l'industria italiana rischiano di esser assai peggiori del «vulnus» politico. L'Italia è oggi il quarto partner economico di Mosca con un volume d'interscambio di circa 40 miliardi di euro. E le nostre aziende arrivano subito dopo quelle tedesche nella classifica dei principali interlocutori del mondo russo. In virtù di ciò soffriremo più di altri le conseguenze delle sanzioni anti Putin adottate dall'Europa a fine luglio. Stando allo scenario più ottimistico disegnato da uno studio Sace (Istituto per i Servizi Assicurativi del Commercio Estero) le sanzioni ci costeranno circa 938 milioni da qui al 2015. Nello scenario più pessimistico rischiamo, invece, di rimetterci 2,4 miliardi di euro e di veder fallire molte industrie della meccanica strumentale, il settore condannato a sopportare le perdite più devastanti. A questo salasso s'aggiungeranno le perdite per circa 163 milioni derivanti dal blocco delle importazioni alimentari decretato come ritorsione anti Ue da Mosca. Un blocco che rischia di inasprirsi dopo la richiesta di aiuti militari rivolta da Kiev a Ue e Nato.

L'irrilevanza del nostro governo, la sudditanza nei confronti di Parigi e Berlino, l'esclusione da decisioni di politica estera per noi vitali rischiano insomma di ridurre sul lastrico altre aziende e regalarci altri disoccupati. E questa è senza dubbio la condanna peggiore. Ben più grave dell'altrettanto probabile bocciatura europea di Federica Mogherini. Un ministro a cui gli «amici» di Berlino e Parigi non sembrano aver nessuna voglia di regalare una poltrona europea. Un ministro che gli stessi «amici» hanno preferito lasciare in queste ore al sole di Capalbio. Regalandole un agosto assolutamente tranquillo. E dannatamente «esclusivo».

Commenti

Mechwarrior

Mar, 19/08/2014 - 11:27

Bravissimi!! facciamo nemici i russi che ormai sono quasi gli unici a venire in vacanza in italia (+ scambi comm. come da articolo) altri disoccupati in arrivo.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 19/08/2014 - 11:31

Contiamo come il due di coppe a "Briscola" quando va a danari. Mi chiedo, nessuno dei nostri ministri si è recato a Berlino, come prassi vuole, a baciare l'anello con relativo inchino alla Merkel? Magari con l'ennesimo atto di sottomissione la nostra ministra degli esteri sarebbe stata invitata all' agognato tavolo berlinese in oggetto.

billyserrano

Mar, 19/08/2014 - 11:32

Visto che l'europa ci taglia fuori dalle decisioni che ci riguardano, potremmo benissimo noi fare accordi personali con la Russia. Non aderire alle sanzioni e fare accordi extra europei, così una volta tanto saremo noi a metterlo in quel posto ai tedeschi spocchiosi e francesi dediti alla .

acam

Mar, 19/08/2014 - 11:34

la domanda é: quali sono le menti politiche eccelse europee? se non abbiamo cervelli da contrappore a tali schiappe Cosa rugamo a fa?

magnum357

Mar, 19/08/2014 - 11:42

I governanti italiani sono diventati i piu' stupidi del mondo !!

marcomasiero

Mar, 19/08/2014 - 11:53

bravo Renzi !!! COMPLIMENTI VIVISSIMI !!! gli italiani (quelli veri) ringraziano sentitamente ! quest' inverno bruceremo mobili o magari sarete voi a pedalare su dinamo ?

Iacobellig

Mar, 19/08/2014 - 11:54

hanno fatto benissimo a tenere fuori la Mogherini che soltanto in Italia ha potuto avere visibilità a ministro on quanto nominata ma non eletta. In altre circostanze si richiede capacità che certamente la Mogherini non ha e la sua faccia parla chiaro. La ministra deve evitare di farci fate figuracce snche all'estero, sono già troppe quelle di Renzi e compagni!

gian carlo galli

Mar, 19/08/2014 - 12:02

NON E' SOLO QUESTIONE DI POLITICA ! SULLA CARTA NON ABBIAMO PESO VISTO L'ENORME DEBITO PUBBLICO CREATO PER MANTENERE IL CARROZZONE PARASSITA CHE IL POPOLO ITALIANO HA SULLA SCHIENA !!

Tuareg33

Mar, 19/08/2014 - 12:06

Dobbiamo in primo luogo difendere i nostri interessi, poi, se possibile, anche quello degli altri. BASTA infilare la testa sotto la sabbia. Azione estremamente pericolosa. La Mogherini ha dimostrato di avere le palle, evidentemente a qualcuno non piace.

acam

Mar, 19/08/2014 - 12:07

magum357 I governanti italiani sono diventati i piu' stupidi del mondo !! una frase da decifrare, non mi convince, quasi tutta gente sopra la media europea ma che non ha la qualità della percezione, abbonda la presunzione di riuscire in cose che vengono osteggiate in tutti i Modi, il retaggio storico é un Peso e non un vantaggio

acam

Mar, 19/08/2014 - 12:08

magum357 I governanti italiani sono diventati i piu' stupidi del mondo !! una frase da decifrare, non mi convince, quasi tutta gente sopra la media europea ma che non ha la qualità della percezione, abbonda la presunzione di riuscire in cose che vengono osteggiate in tutti i Modi, il retaggio storico é un Peso e non un vantaggio

FRANCO1

Mar, 19/08/2014 - 12:09

Loro fanno le sanzioni e la penisola italica, resa asfaltata e calpestata, le sconta tutte...grazie comunisti-cattocomunisti-pacifisti-ong-verdi-coop-islamisti-grillai.......non accadrà mai, gli abitanti italici sono a maggioranza inebetita, ma se si svegliasse un matto una mattina e facesse un bel ripulisci???

Efesto

Mar, 19/08/2014 - 12:10

Vero: non ci vogliono al tavolo ma forse è meglio così. La Germania sta facendo una politica che nel tempo si rivelerà suicida e pericolosa. Assecondo gli interessi degli USA i quali altro non vogliono che mantenere il prezzo dei petroli e derivati. Se fossero intelligenti manterrebbero rapporti con la Russia che è il fornitore naturale dei prodotti primari di base per l'economia europea. Così operando spostano ad oriente (Cina, India, Korea, e Giappone) l'asse degli interessi e l'EU diverrà un deserto. La Merkel ha solo tattica e niente strategia: è pericolosa ed è meglio che le manovre più stupide le faccia senza il nostro contributo. La crisi Ucraina si può comporre solo lasciando giustamente ampie autonomie alle regioni russofone senza rivendicazioni territoriali che, oggi, hanno solo l'effetto del mantenimento della litigiosità a favore degli interessi USA.

accanove

Mar, 19/08/2014 - 12:13

qualcuno pensava che il carrozzone del Renzi valesse qualche considerazione? Già ne ha poca in Italia figuriamoci fuori. Di sicuro una conseguenza vi sarà, altri disoccupati senza possibilità di intervenire anche solo a livello trattativa

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 19/08/2014 - 12:18

Che figura di m...!!!

Roberto.C.

Mar, 19/08/2014 - 12:19

Ma quale schiaffo???? Hanno semplicemente escluso una persona INCOMPETENTE !!!! Ed è meglio così !! Anzi sarebbe opportuno che non ficcasse il naso nella questione dei 2 Marò.

Gianfranco__

Mar, 19/08/2014 - 12:20

sarebbe ora che si guardasse agli interessi dell'italia e degli italiani, alla faccia di tutti questi equilibri mondiali delle balle. Non dimentichiamo però che la scarsa considerazione estera dell'Italia è frutto della politica degli ultimi anni.

Aristofane etneo

Mar, 19/08/2014 - 12:24

Abbiamo una caterva di burocrati strapagati inamovibili, più satrapi parassitari che "servitori dello Stato", un Parlamento incostituzionale, un Governo non eletto con regolari elezioni e rappresentato da un esercito di nominati dai Partiti, scandali e ruberie da predoni del deserto e vorremmo essere considerati degni di ascolto in Europa? Certo se poi penso all'Europa che si permette i costi di tre Sedi in tre stati diversi di cui due doppioni ... forse sarebbe il caso di guardare con più attenzione alla Russia di Putin.

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 19/08/2014 - 12:24

Per me con questo é chiusa la partita europea. Dopo averci preso per il cuxo per anni, averci rinchiuso nella camicia di forza dell'euro, averci succhiato per ogni euro il doppio del suo valore, dopo non averci aiutato con i Marò, siamo arrivati al capolinea. Dobbiamo sopportare le pesantissime sanzioni Ukraino-dipendenti, e ci escludono. Come diceva un mio scomparso illustre direttore spirituale, Padre Barnabita, in questi casi estremi: "che vadano a farsi fottere". Caro Salvini, non la penso esattamente come te, ma adesso, aiutaci ad uscire da questo stato e questa Europa filoislamici, filoterroristi ed incapaci di condividere. Fuori dall'Euro e dall'Europa: se tanto poco gli interessiamo, che danno gli facciamo ad andarcene per la nostra strada.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 19/08/2014 - 12:26

Le sanzioni alla Russia è l'ennesima cialtronata che combina l'Europa assieme ad Obama. Non sarà certo il presidente nero d'oltreoceano a risarcire i produttori italiani che vanno dalla frutta fresca, ai lavorati del latte, al turismo, dalle mie parti fioccano già le disdette alle settimane bianche e altro ancora visto che per questo inverno ben che vada il gas per il riscaldamento come minimo raddoppierà senza che non venga chiusa la fornitura.......ringrazieremo quei cialtroni europei assieme al nero d'America che vogliono portarci alla rovina. Chi risarcirà i produttori e tutto il comparto turistico ? chi ci fornirà il gas per il riscaldamento....Obama ? la Merkel o il resto dei dementi che decidono per noi ????

Roberto.C.

Mar, 19/08/2014 - 12:29

Ma quale schiaffo???? Hanno semplicemente escluso una persona INCOMPETENTE !!!! Ed è meglio così !! Anzi sarebbe opportuno che non ficcasse il naso nella questione dei 2 Marò.

LOUITALY

Mar, 19/08/2014 - 12:31

irrilevanza del vostro governo non del nostro! pdl forzs itslia hanno supportato il golpe napolitano - renzi con i nostri voti!! un ministro piu incapace ed irrilevante non poteva trovare peggio del ex ministro di psola che ha tradito la patria abbandonando i due maro'!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 19/08/2014 - 12:33

...ma fino a pochi gironi fa la maggioranza italiana a votato PD "Renzi" e compagnia cantante e adesso se ne accorgono che i ministri italiani e la politica italiana non vale un mazzo nella EU!! il peggio deve ancora arrivare, ma visto che la maggioranza si illude, il giorno del risvegliamento (intellettuale) sarà molto doloroso. Buon di a tutti.

Fradi

Mar, 19/08/2014 - 12:34

Sbaglio o si era detto che la causa della scarsa considerazione in Europa, di cui ci si lamenta, era Berlusconi? Bastava cacciarlo e tutto si sarebbe sistemato, mi par di ricordare.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 19/08/2014 - 12:38

Quel baùscia d'un Renzi ci dovrebbe spiegare qualche cosa che a noi è rimasto ignoto: dove, come, quando e perchè si è contornato di belle fanciulle (e neanche tutte!) senza alcuna esperienza politica! La politica interna, economica e finanziaria è un'ecatombe. Ha messo a capo del ministero più delicato una pisquanella, e pretende che sia il Ministro per tutta la UE! Quando si potrà votare? E' tanto difficile da capire che sta tirando per le lunghe per godersi qualche giorno in più il cadregone che ha usurpato a Letta? Comincio a dubitare che sia solo un baùscia: ma è logico che una persona normale sia affetta da certi stati d’animo maniacali di estrema euforia, anche quando di assiste al fallimento dell'Azienda Italia?

Klotz1960

Mar, 19/08/2014 - 12:41

Che sberla!!! Primo, dopo la Germania e' l'Italia il Paese con maggiore interscambio con la Russia, molto piu' che la Francia. Secondo, siamo il Presidente di turno dell'UE. Vale anche la pena rammentare come l'UE non fece NULLA quando la Francia decise di attaccare la Libia, nostra ex colonia. Questa e' l'UE: siamo sempre piu' poveri ed irrilevanti.

mezzalunapiena

Mar, 19/08/2014 - 12:41

fintanto che l'italia avrà personaggi politici passati e presenti irrilevanti cosa possiamo pretendere se non abbiamo un UOMO con le pppp.........le.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mar, 19/08/2014 - 12:42

...e Renzi cosa dice.....nulla,zero.....un'impedito che parla,parla quando non c'è ne bisogno.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mar, 19/08/2014 - 12:45

Un governo con gli attributi sospenderebbe le sanzioni alla Russia con effetto immediato. Russia, tra l'altro, uno dei (pochi) Paesi,assieme alla Serbia (allegramente bombardata dal baffino) che storicamente non ci ha mai invasi. Abbiamo un governo di masochisti incapaci?

pier47

Mar, 19/08/2014 - 12:49

BUONGIORNO, FUORI DALL'EUROPA E DALL'EURO!!Ogni giorno un ceffone,che razza di idioti!Votate ancora PD FI NCD M5S SEL questi saranno ancora i risultati prossimamente. saluti

MATEMATICO

Mar, 19/08/2014 - 13:37

MA FIGURIAMOCI!!!!!! l'ITALIA E' UNA NAZIONE CHE NON E' RIUSCITA AD OTTENERE IL RILASCIO DI DUE SUOI SOLDATI IN MISSIONE INTERNAZIONALE RAPITI DA UN PAESUCOLO COME IL KERALA (chi l'aveva mai sentito nominare prima???) ADERENTE AD UNA CONFEDERAZIONE PRIMITIVA COME L'INDIA DOVE ANCORA ESISTONO LEGALMENTE LE CASTE,DOVE SI VIOLENTANO E POI SI IMPICCANO LE BAMBINE, DOVE SE DUE GIOVANI DI DUE VILLAGGI DIVERSI SI AMANO SENZA IL CONSENSO DEGLI ANZIANI VENGONO PUNITI ATTRAVERSO LO STUPRO DA PARTE DEGLI STESSI..... E SECONDO VOI CI VOGLIONO A TRATTARE DELLA CRISI FRA RUSSI ED UCRAINI???????? MA SIAMO SERI!!!!! IO UN MINISTRO DEGLI ESTERI ITALIANO NON LO VORREI NEPPURE A DIRIMERE LE BEGHE CONDOMINIALI, ALTRO CHE GUERRA!!!!!

epesce098

Mar, 19/08/2014 - 13:39

L'Occidente (compresa l'Italia) si è comportato esattamente come quel marito che, per far dispetto alla moglie, si tagliò via i cogli...

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 19/08/2014 - 13:41

pier47 te invece con la lega al governo hai combinato niente?

Ritratto di nero60

nero60

Mar, 19/08/2014 - 13:50

e meno male che c'e' il semestre europeo a conduzione italiana

epesce098

Mar, 19/08/2014 - 13:58

Ma possibile che non si siano ancora resi conto che l'Europa ci ha rovinati finanziariamente e ci ha dato una reputazione pari a zero. E continuano ad insistere e a farsi inc... per poi ridere di noi. BASTA EUROPA. Ci hanno tolto i proficui rapporti che avevamo con la Libia, ora quelli con la Russia. Ma cosa aspettiamo ad uscire da questo marciume?

Duka

Mar, 19/08/2014 - 14:06

La Mogherini piacerà al Renzi ma quì si tratta di cose serie.

Klotz1960

Mar, 19/08/2014 - 14:07

Qualcuno non ha capito come sanno andando le cose. La Germania voleva una linea morbida con la Russia, ma a fronte dell'aggressivita' di Usa, Polonia, Baltici ed altri Stati dell'Est Europeo,ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco. Il potere della Germania deriva dal sistematico supporto di quasi tutti i Paesi dell'Est, che sono gli unici a crescere e che di fatto i Paesi occidentali MANTENGONO. Questa e' la dolorosa verita', ed infatti il voto anti Euro - salva l'Ungheria - viene solo dai Paesi Occidentali che non crescono piu' e che supportano le esportazioni tedesche e lo sviluppo ed i bilanci dei Paesi dell'Est. La Germania sta coronando il sogno dell'Impero dell'Est europeo. Il problema e' che il conto lo paghiamo noi.

filder

Mar, 19/08/2014 - 14:21

Continuando così,il giocondo Renzi che autoproclamandosi il grandeur italico,con la sua fissazione e testardagine,ci porterà di sicuro nella Merda ed anche se non me lo auguro, credo che fra non molto avremo occasione di leccarci le ferite procurateci da questi politici di 4 soldi e poi alla faccia di chi alle Europoee lo ha votato a farlo raggiungere quota 40%.

GGuerrieri

Mar, 19/08/2014 - 14:22

Ennesima conferma del fallimento, dell'inutilità e addirittura della pericolosità per i nostri interessi, il nostro benessere e la nostra sicurezza, dell'UE. Comunque se guardiamo agli ultimi quattro ministri degli esteri, partendo da Frattini, politico di centro-destra, seguito da Terzi, tecnico ambasciatore di professione, dalla Bonino, un misto tra politico (radicale) e tecnico, per finire alla Mogherini, politico di centro-sinistra, è difficile ravvisare sostanziali differenze nella linee guida della politica estera italiana, caratterizzate da un continuum di evidente appiattimento sulle posizioni dettate dagli USA in primis e poi dall'UE medesima. Certo per avere una vera politica estera bisogna essere un paese realmente indipendente, e ciò purtroppo non credo sia il caso italiano, e neanche europeo direi, considerato che di fatto gli americani hanno posto sotto tutela l’intero continente, attraverso una presenza delle loro forze militari, con relative installazioni, che se aveva un senso durante la guerra fredda, ora assomiglia sempre di più ad un’occupazione, piuttosto che a una “liberazione”.

marco46

Mar, 19/08/2014 - 14:33

Per fare il ministro degli esteri ci vuole gente con le palle; eppure uno con tali attributi lo avevamo parlo di Jò Condor palle d'acciaio, che fine ha fatto, chi lo ha più visto, boo, Mistero.

Ritratto di Gimand

Gimand

Mar, 19/08/2014 - 14:47

"le misure anti Russia ci colpiscono direttamente" Ah ci colpiscono direttamente?! Allora lo credo bene che non ci abbiano invitato: "Cara Italia, prendilo in quel posto e stai zitta!" Come al solito.

pgbassan

Mar, 19/08/2014 - 14:52

Un bello schiaffo alla Mogherini sta molto bene (bella ciao). Non all'Italia. E adesso cosa dovremmo dire contro questo governaccio farlocco, inconcludente e inconsistente? Come i compagni tutti contenti quando maltrattavano l'Italia e il suo primo ministro (Berlusconi)? Tutti contenti di attaccare la Libia e il dittatore, succubi della liberté egalité fraternité dei francesi. Per conto mio all'Italia terrò sempre.

Kosimo

Mar, 19/08/2014 - 14:53

L'India mirava a umiliare l'Italia, non saprebbero che farsene di due marò

gian carlo galli

Mar, 19/08/2014 - 15:25

ma questi democratici dal ' rottamaio ai suoi accoliti ' possono cominciare a rottamare se stessi, sempre che, cosi' non facendo, con le loro incapacita', aiutino a mettere una pietra tombale per i prossimi 50 anni a loro stessi !!!

Angelo Mandara

Mar, 19/08/2014 - 15:41

ITALIA IN CADUTA...LIBERA? - In Italia, più di qualcosa lascia perplessi (?): il debito pubblico che prosegue nella salita nonostante il popolo continui a far buchi alla cintura e l’elefantiasi delle istituzioni continuino ad essere quelle di sempre. In Europa, ce la stiamo giocando anche con la Grecia per la coda della classifica (pure lasciati soli ad affrontare il dramma del Mare Nostrum – in latino, a ricordare un remoto Impero – dove ormai è norma la pesca del cadavere umano). Ora, ultima beffa, l’umiliazione riservata al ministro Mogherini nell’esclusione dal summit, in Germania, su Mosca e Kiev. Eppure le sanzioni anti-Russia pesano eccome su Roma. Forse si è dimenticato che l’Italia fu tra le prime costituenti L’UE? Saluti. Angelo Mandara

canaletto

Mar, 19/08/2014 - 15:54

LA RISPOSTA????? NON CI ALLINEIAMO CON LA UE E CONTINUIAMO A RIFORNIRE SIA MOSCA SIA L'UKRAINA, ALMENO INCASSIAMO UN PO DI SOLDI E SE GLI ALTRI VOGLIONO FALLIRE FACCIANO PURE.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 19/08/2014 - 15:54

Mah! Certo che dopo un'incapace come la Ashton, qualsiasi altro incaricato farebbe un figurone.

Aristofane etneo

Mar, 19/08/2014 - 16:03

Un ultimo intervento e me ne scuso: Renzi ha avuto il 40% del 50% di chi è andato a votare.

diegom13

Mar, 19/08/2014 - 16:04

Ma perché, prima era stato invitato il ministro greco (presidente di turno prima dell'Italia)? Germania, Francia e in parte Polonia hanno gestito sin dall'inizio questa crisi, facendosi (pessimi) mediatori. Non c'entra niente il prestigio dell'Italia, in questo caso. E nemmeno il fatto che sia presidente di turno dell'Ue, perché qui non è l'UE a mediare direttamente.

aitanhouse

Mar, 19/08/2014 - 16:48

un legame con la russia costruito con tanta attenzione da berlusconi che ha fruttato importanti contratti commerciali, viene buttato a mare per aderire alle follie del presidente usa e suoi sodali europei che ancora danneggiano l'italia.....non è bastata la libia con la cretinata del grande sarkozy... insomma siamo i soliti cornuti e mazziati che mai reagiscono

giovanni951

Mar, 19/08/2014 - 16:52

se avessimo al governo gente con le palle, diremmo no alle sanzioni imposte dagli americani e ricominceremmo a vendere in Russia. La Francia del fallito Hollande e la Germania possono andare al diavolo. Già...ma ci vuole gente con le palle.......

maurizio50

Mar, 19/08/2014 - 16:53

In Italia il chiacchierone toscano tiene tutti buoni " a chiacchiere"!! In Europa contano i fatti ed il chiacchierone non pare essere un esperto della materia!!!

Senon

Mar, 19/08/2014 - 17:13

Certo, è vero, non contiamo nulla, se avessimo cominciato a mandare a quel paese La Francia ed i guerrafondai interni quando ci siano infilati nel cul de sac libico oggi non ci troveremmo in certi guai. Autorevolezza vuol dire anche saper difendere i propri interessi e saper sbattere il pugno sul tavolo al momento opportuno. Questo avrebbe dovuto fare Berlusconi da Presidente del Consiglio e questo dovrebbe fare oggi Renzi ( Magari in questo caso attivando un interlocutore di Putin privilegiato ( e sapete a chi mi riferisco

leo_polemico

Mar, 19/08/2014 - 17:43

Mi sembra che ci dimentichiamo, anzi, i politici che ci governano, dimenticano che i russi hanno in mano i "rubinetti" del gas...Questi problemi "energetici" sono così poco importanti per l'Italia che non se ne preoccupano perchè non li toccano.

Libertà75

Mar, 19/08/2014 - 17:57

Se l'Italia non è chiamata in causa probabilmente è perché Renzi ha meno spessore di Berlusconi, fossi in lui mi farei valere, lo schiaffo morale è di uno spessore enorme. Vai Matteuccio, picchiali tutti!

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 19/08/2014 - 18:25

La cosa è grave ma il fatto è che i nostri politici sono incapaci di dirigere la macchina dello Stato per dare luogo a rivalse economiche o politiche internazionali. I nostri politici sono ridotti a fare le battute che ci qualificano come dei buffoni agli occhi altrui, da cui non temere rivalse di nessun genere. I nostri politici non hanno capito che per farsi valere occorre potere minacciare e a volte attuare le minacce, cosa che tutte le altre nazioni fanno sul serio. Finiti i vari statisti vei come De Gasperi, Andreotti, Moro, Cossiga e Craxi non c'è rimasto nessuno capace di fare qualcosa. Neppure Berlusconi, preso sul serio solo per la sua ricchezza personale ma considerato meno che niente come statista, come si vide nelle famose risate di scherno della Merkel e di Sarkozy. Come detto il loro problema è che non sanno usare lo Stato in campo internazionale per dare legnate o minacciarle, lo si vede dal caso dei due marò, rimasti prigionieriin India. Le buffonate i nosti politici le possono fare per spaventare gli italiani ma fuori dall'Italia sono i signori nessuno, questa è la cruda realtà. Nel caso in esame, poi, è come se ci facessero pagare il conto senza nemmeno invitarci a mangiare. A questo punto faremmo bene a prendere le distanze da tutti gli altri e accordarci con la Russia di Putin invece di rischiare di prenderle dallo stesso senza nemmeno sapere il perchè. Andreotti, che era un furbastro, avrebbe agito rapidamente in questa maniera.

lento

Mar, 19/08/2014 - 18:59

Ma guardatela guardatela bene !!Sentitela parlare sentitela parlare !Ma a chi danno soldi a palate !

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 20/08/2014 - 06:20

È il nostro semestre, questo! Non ci invitano neanche quando siamo noi a comandare!

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 20/08/2014 - 07:51

Aspettiamo l'inverno e poi vedremo chi rispetta le sanzioni. Come sempre gli eredi di De Gaulle e di Adenauer stabiliscono sanzioni per tutti i paesi e poi sottobanco non le rispettano. Vedi centrifughe a Saddam, prodotti chimici per Assad,commerci con gli Ayatollah!

LiberiDallEuropa

Mer, 20/08/2014 - 09:10

E' ora di agire concretamente contro il progetto tedesco di monopolio sull'Europa e di eliminazione politica ed economica l'Italia. Smettiamo di acquistare Mercedes e BMW e cominciamo ad aquistare la Thema o la 500L. Le chiacchere non servono.

LiberiDallEuropa

Mer, 20/08/2014 - 09:29

E' ora di agire concretamente per arginare il monopolio tedesco sull'Europa ed il collegato progetto di eliminazione politica ed economica dell'Italia: smettiamo di acquistare Mercedes and BMW and cominciamo ad acquistare Thema e 500L. Le chiacchere sono inutili.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 20/08/2014 - 12:37

La credibilità dell'Italia è a zero: infatti i suoi ultimi tre premier non erano neanche eletti ed hanno fatto solo chiacchiere per aumentare il debito. Infatti Renzi, Letta e Monti sembrano solo i capri espiatori del Napolitano, quindi in Europa cosa li invitano a fare?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 20/08/2014 - 23:30

Ma come. Quando c'era il governo Berlusconi la sinistra sbraitava che l'Italia veniva snobbata nel mondo a causa del nostro impresentabile presidente del consiglio. ORA CHE NON VIENE INVITATA AL VERTICE SULL'UCRAINA CHE AVRANNO DA DIRE QUEGLI STESSI CIARLATANI ROSSI? È forse ancora colpa di Berlusconi?

Duka

Mar, 17/11/2015 - 13:10

Le scelte sbagliate si pagano a caro prezzo . Ma il bullo caldeggiò allo spasimo l'OCA volante , per quali meriti molto oscuri non è dato sapere.