L'ultimo tassello che dimostra il complotto di Napolitano & C.

Le carte pubblicate da Repubblica sono solo la conferma dello scenario sul golpe del 2011. Prima l'attacco speculativo sui mercati, poi le manovre per far cadere il governo Berlusconi

Un fatto di gravità inaudita è stato rivelato ieri da Repubblica, che ha attinto da Wikileaks la notizia provata delle intercettazioni che uno Stato amico e alleato ha compiuto ai danni del nostro Paese e della sua legittima autorità di governo, rubando le telefonate del nostro presidente del Consiglio e dei suoi più stretti collaboratori. Questo Stato si chiama Stati Uniti d'America, negli anni di Barack Obama, e il presidente del Consiglio italiano è Silvio Berlusconi. Si tratta di una violazione che si configura come attacco alla nostra sovranità nazionale. Ma a questo credo che saprà (o no?) rispondere da par suo (ahinoi!) Matteo Renzi. Il quale, visto che chiama gli oppositori interni gufi, come minimo dovrà dare della iena a Obama. Figuriamoci.

Qui restringiamo il campo a chi ha fornito le prove di questo scempio: Repubblica. E Repubblica, se possibile, è peggio degli spioni. Infatti la chiave di lettura che essa dà di questo crimine è di compiacimento, poiché vuol convincere il mondo che questa infamia fornisce nuovi proiettili contro il nemico storico, Silvio Berlusconi e il suo governo. In particolare nell'editoriale di Claudio Tito usa le telefonate carpite per negare l'esistenza di qualsivoglia complotto contro l'ultimo premier legittimato dal voto e di conseguenza contro il nostro Paese. Lo scopo è chiaro: volgarmente si direbbe, mettere le mani avanti. Più raffinatamente, trattasi della classica operazione di disinformacija. Tito, e Calabresi-De Benedetti, vogliono creare il mainstream, il pensiero unico su questa vicenda, obbligando tutti i commenti a instradarsi su questi binari, ad accettare l'agenda proprio di coloro che ordirono il complotto, i quali stavano e stanno non solo all'estero, ma in Italia, e proprio molto vicino all'area politico-culturale di Repubblica-Espresso. Perché queste intercettazioni sono solo nelle loro mani? Hanno per caso pagato per averle? Perché non le hanno anche gli altri giornali? Si fa per caso un uso selettivo di WikiLeaks?

L'asino però casca sull'ignoranza, voluta o determinata dal pregiudizio proprio e della casa madre, qui non importa. Il diavolo sta nei dettagli. E i dettagli dicono topiche clamorose nell'impostazione delle fondamenta di una tesi smentita dalla realtà. Ma è proprio questa miseria morale e deontologica a essere la caratteristica espressiva non solo del giornalismo del gruppo editoriale di De Benedetti, ma della sinistra intellettuale e politica in quanto tale. Uno spirito di diserzione rispetto agli interessi nazionali, abbandonando quel minimo di patriottismo che sarebbe naturale riscontrare in chiunque ami il proprio Paese e lo veda ferito con strumenti di scasso che mettono in pericolo la sicurezza di tutti.

Il Giornale ha, nel maggio del 2014, pubblicato e diffuso un libro che porta la mia firma e si intitola Berlusconi deve cadere. Cronaca di un complotto. Le rivelazioni odierne forniscono in realtà totale conferma della mia narrazione di quegli eventi che videro l'Italia, soprattutto nel secondo semestre del 2011, sotto attacco speculativo. Prima partì l'aggressione finanziaria ai titoli di Stato, mentre i fondamentali della nostra economia erano stati ben valutati dalla Commissione europea. Dal complotto finanziario si passò senza soluzione di continuità al complotto politico, bene assecondato in Italia dal Quirinale (e da Repubblica). Dalle telefonate intercettate in particolare al consigliere politico e deputato Valentino Valentini, che partecipò ai colloqui riservati di Berlusconi con i leader franco-tedeschi, si evince che Sarkozy e Merkel misero sotto pressione fortissima Berlusconi anche in privato. Contemporaneamente ordirono nei corridoi e in incontri riservati al vertice del G20 di Cannes quello che il segretario del Tesoro americano Tim Geithner ha definito nelle sue memorie the scheme, il complotto. A cui si sottrasse, non volendosi «macchiare le mani del sangue» di Berlusconi.

Ps. Ecco a uso della scuola di giornalismo e magari alla attenzione dell'Ordine dei giornalisti per la diffusione di notizie false. Prima il testo di Tito, poi la confutazione delle topiche. «Il governo venne umiliato in Parlamento: incapace di approvare la legge di Stabilità... La paura di essere travolti dal buco nero italiano diventava il vero incubo dell'Unione europea e di tutti gli alleati internazionali. Non è un caso che in quei giorni (autunno 2011, ndr) la Deutsche Bank - allora ancora solida - si liberava in un colpo solo dell'88% dei titoli di Stato italiani che aveva in cassaforte. Quasi in contemporanea, dal vertice europeo di Nizza di ottobre arrivava un altro schiaffo. La Cancelliera tedesca Merkel e il presidente francese Sarkozy ironizzavano con un sorriso eloquente sulla capacità dell'esecutivo berlusconiano di mettere al riparo i conti dello Stato».

  1. Il governo non era «incapace di approvare la legge di Stabilità». La legge di Stabilità non era allora in questione. Si trattava, invece, del voto sul rendiconto generale dello Stato, un atto dovuto, e peraltro approvato dalla Camera.
  2. La Deutsche Bank non vende «per paura di essere travolti dal buco nero italiano» dopo l'estate, ma sono le decisioni dei suoi vertici a causare ad arte questa paura innescando la tempesta perfetta sui mercati. La Deutsche Bank cedette i titoli di Stato italiani tra marzo e giugno 2011. La Bundesbank impose lo stesso comportamento a tutti gli istituti presenti sul suolo tedesco ai primi di luglio. Fu questa vendita preordinata e in blocco a causare la crescita artificiosa dello spread.
  3. I sorrisetti di Merkel e Sarkozy non furono «durante il vertice europeo di Nizza», ma durante una conferenza stampa a Bruxelles il 23 ottobre 2011. Il vertice europeo di Nizza si svolse un po' prima, esattamente tra il 7 e il 9 dicembre 2000, e c'erano Giuliano Amato, Jacques Chirac e Gerhard Schröder. In effetti lì non ci fu nessun complotto.
  4. Lo spread non ha mai «sfiorato» 600 punti base, ma al massimo 529 il 15 novembre 2011, quando Berlusconi, tra l'altro, si era già dimesso.

Ciò detto, a chi giova oggi questa divulgazione di informazioni? Chi è il vero obiettivo di questa campagna? È l'operazione verità rispetto al passato, per cui noi abbiamo già chiesto l'istituzione di una Commissione parlamentare d'inchiesta, oppure l'obiettivo è l'attuale governo? È un avvertimento a Renzi? Domande inquietanti, che chiedono risposte immediate. Ha niente da dire il solitamente ciarliero presidente del Consiglio italiano?

Annunci

Commenti

Marzio00

Mer, 24/02/2016 - 08:26

Quando viene lesa la legittimità di uno stato nazionale tutti i colori e i movimenti politici dovrebbero convergere. Purtroppo siamo in Italia, un'entità geografica e non politica. Sempre saremo Guelfi e Ghibellini, bisognosi di aiuto straniero per poter governare. Questa è la storia del bel paese.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 24/02/2016 - 08:32

SE QUESTA E' L'EUROPA ALLORA SONO PRONTO A VOTARE CONTRO DI ESSA. SONO ITALIANO.SONO MALTRATTATO DAL GOVERNO DEL MIO PAESE MA SONO ITALIANO. GIU' LE MANI DALL' ITALIA. LO DICO AGLIL STRANIERI ED ANCHE ALL'ABUSIVO GOVERNO CHE CI STA PORTANDO ALLA ROVINA. GIU' LE MANI DAL MIO PAESE, L' ITALIA.

un_infiltrato

Mer, 24/02/2016 - 08:35

E' tutto vergognoso e scandalosamente vero. Ma è altrettanto vergognoso e scandaloso che se ne parli e basta. Frattanto, il tempo passerà, napolitano trapasserà, gli italioti dimenticheranno. E tutti vissero felici e contenti. No eh?

linoalo1

Mer, 24/02/2016 - 08:50

Finalmente,seppur molto lentamente,comincia a venire a galla la Verità sulla Destituzione,nel 2011,di Berlusconi!!!Quello che più fa rabbia,sono le conseguenze che nessuno ha mai voluto divulgare!!!Io ne espongo solo due,forse le più importanti!!!Berlusconi non avrebbe mai consentito l'attacco alla Libia ed anche le Sanzioni alla Russia!!!La Morte di Gheddafi ha creato l'ISIS ed ha provocato l'Esodo Incontrollato e le Sanzioni,un Danno Economico Miliardario a tutta l'Europa!Quindi,Europa e,soprattutto,Italia,ringraziate Napolitano!!!!

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Mer, 24/02/2016 - 08:52

Questo highlander non crepa mai.

vittoriomazzucato

Mer, 24/02/2016 - 08:56

Sono Luca. Quando Napolitano andava in URSS per prendere i Rubli che poi scaricava a Botteghe Oscure, era niente di più di un "povero corriere" della direzione del PCI. E quando si decise di far fare a Napolitano il presidente della Repubblica si scelse l'uomo più adatto a far il portaborse "moderno" non più alle Botteghe Oscure ma a via Sant'Andrea delle Fratte sempre a Roma. Quindi pe essere più precisi il complotto è dei C.& Napolitano. Napolitano è il mezzo e non la mente. GRAZIE.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 24/02/2016 - 08:56

I vecchi proverbi non sbagliano: l'erba cattiva non muore mai!!!

giovauriem

Mer, 24/02/2016 - 09:02

non abbiamo bisogno di prove , vi crediamo sulla parola , per che il nome (napolitano) è una garanzia di intrallazzi , inciuci e complotti ,per l'arricchimeno e la sistemazione , prodomo sua et familia .

Gianfranco Rebesani

Mer, 24/02/2016 - 09:16

Avete presente le famose tre scimmiette ? Non vedo, non sento e non parlo? Ebbene, ne conoscete i nomi ? Ve li fornisco io. La scimmietta che non vede questo scandalo che travalica le intercettazioni a Berlusconi & C.si chiama stampa & TV appecoronati alla sinistra;quella che non sente è la classe politica in generale,centrodestra compreso, che non ha reagito e non reagisce davanti all'evidenza dei fatti e infine quella che non parla sono i vari Napolitano & C. complici del complotto contro Berlusconi.Brunetta lamenta almeno un minimo amor di Patria? Ma quando mai la sinistra lo ha avuto?

semprecontrario

Mer, 24/02/2016 - 09:28

tutta l'italia sa quello che ha fatto napolitano

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 24/02/2016 - 09:31

Personaggio tutto da dimenticare.

egi

Mer, 24/02/2016 - 09:33

il presidente Egiziano dice che i sindacati e i comunisti sono più pericolosi dei terroristi, come dargli torto

Tommaso_ve

Mer, 24/02/2016 - 09:38

A mio avviso la vendita in blocco (da parte degli istituti tedeschi) dei titoli italiani (ma non solo) fu un atto deliberato del governo tedesco con uno scopo ben preciso: mettere sotto controllo e ridurre il debito pubblico tedesco attraverso queste manovre: - vendita dei titoli a "rischio" per innescare effetto "bene rifugio" sui bond ed annullare i tassi; - l'immpennata dello spread abbassa il valore dell'euro amplificando la competitività della Germania; - più lo spead è alto più i paesi a rischio sono costretti a misure di restrizione della finanza pubblica che deprimono l'economia; - più l'economia dei paesi a rischio è depressa più è alta la capacità della Germania di allargare le proprie quote di mercato globali Ultimo passo: non reflazionare MAI! Il surplus commerciale serve per allentare la morsa del debito pubblico nascosto (fin troppo bene) nelle pancie delle varie landerbank. Mai e poi mai lasciare che qualcuno metta il naso su queste banche.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 24/02/2016 - 09:44

Quant'è che lo dico che qualcuno dovrebbe essere processato per alto tradimento e che questo qualcuno è lo strabico napoletano?

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 24/02/2016 - 09:52

Praticamente non siamo piu' in democrazia ma in stato di golpe finanziario massonico. Poi i pidioti hanno pure il coraggio di elogiare la costituzione piu' bella del mondo dove la sovranita' appartiene al popolo ma se il popolo non vota pd allora va sovvertita in qualunque modo.

Rainulfo

Mer, 24/02/2016 - 09:56

Andrebbe processato come traditore!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 24/02/2016 - 10:02

Lo avevamo capito da tempo. Ormai è chiara la "manovra" e sappiamo chi furono i protagonisti dell'affare, in Europa ed in Italia. Di uno non si poteva neppure fare il nome essendo protetto da un articolo del CP.

al40

Mer, 24/02/2016 - 10:10

Ad una mia amica ungherese quando sente nominare Napolitano vengono accessi di vomito.....!Ma perché gran parte del popolo italiano si lascia sempre turlupinare dai trasformismi della politica di sinistra fatta di ripetute menzogne,falsificazioni storiche e intrighi mistificatori? Ma perché i cosiddetti intellettuali ed altre caste nominalmente di sinistra non si ribellano una buona volta a questo indecente andazzo? Forse perchè verrebbero subito marchiati come fascisti? Ma fatemi il piacere.....la sinistra specula su questa storia dell'antifascismo da sempre:occorrerebbe solo un po' di buon senso che non è né di sinistra,né di destra ma solo di persone che siano in grado di esaminare obbiettivamente le cose senza condizionamenti di sorta.

idleproc

Mer, 24/02/2016 - 10:24

E' una lunga vicenda che risale a tempi precedenti e a scelte di gruppi ristretti aggirando la Carta e la Sovranità Politica del Pollo. Mi sembra gravina la faccenda come lo è per moltissimi italiani che sono sempre più convinti di essere stati ingannati indipendentemente dall'appartenenza al pollaio politico di riferimento. Un chiarimento sarebbe, come si dice, "auspicabile". Non è una questione di caccia alla streghe ma un "ripristino" delle regole senza le quali nessuna democrazia per quanto malandata può reggere.

fedeverità

Mer, 24/02/2016 - 10:33

Ma non preoccuparti tanto Berlusconi lo aveva vota il POPOLO ITALIANO....che tu hai sempre rispettato......VERGOGNOSO!!

Duka

Mer, 24/02/2016 - 10:36

AL PEGGIORE ABBIAMO ANCHE PROROGATO IL MANDATO . Già questo la dice lunga sull'italico popolo.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 24/02/2016 - 10:44

In un paese appena appena normale tutte le forze politiche sarebbero insorte per difendere le istituzioni italiane di qualsiasi colore, invece qui in Italia c'è chi gongola o fa lo spiritoso come quell'omuncolo di crozza. Renzi stia attento spiano amche lui, si svegli.

unosolo

Mer, 24/02/2016 - 10:56

il potere in mano ad una sola persona in democrazia è pericoloso , questo è la conferma , la cosa schifosa sono i politici che ancora appoggiano questo governo voluto dall'ex CDS , ormai è ora di tirare fuori attributi e negare la fiducia a prescindere come facevano i komunisti e la CGIL dal Cinese in poi , basta a casa e si va a votare .,

Rossana Rossi

Mer, 24/02/2016 - 11:04

Quello che più meraviglia è come tutte queste porcherie vengano tollerate dagli italioti che le subiscono e basta.......con vergognosi intrallazzi sinistrorsi ci è stato tolto un governo LEGITTIMO per instaurare un regime rosso vero e proprio e nessuno si muove o dice niente. Vi sta bene così?...........

buri

Mer, 24/02/2016 - 11:08

ed ora ci sono le prove del comploto, lo si sapeva ma mancavano queste prove, ed ora che succederà? probabilmente niente, rimaremo succubi degli USA e dell'UE e nessuno portrerà in tribunale chi in Italia ha compiuto il colpo di stato anche se sappiamo chi comandava

montenotte

Mer, 24/02/2016 - 11:16

Ma non ci sono i presupposti per denunciare giorgetto per attentato alla Costituzione e Obama per interferenze gravi verso un paese sovrano?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 24/02/2016 - 11:34

I comunisti sono incapaci di fondare una Nazione ma sono bravissimi a smantellarne una.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 24/02/2016 - 11:37

Processato come traditore? Impossibile, perfino l'omino bianco ha detto che è un benefattore dell'Italia. Non saranno tutti muratori con il grembiulino... mi sa proprio di sì.

Ora

Mer, 24/02/2016 - 11:45

X egli : A certo se lo dice il presidente egiziano sarà vero pendiamo tutti dalle sue labbra.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 24/02/2016 - 11:52

Onorevole Brunetta, una domanda: perché non avete mai sollevato una questione di tradimento della Costituzione invece di votarlo al secondo mandato ?

elgar

Mer, 24/02/2016 - 12:02

La cosa non mi stupisce più di tanto. E' solo un'ennesima conferma, qualora ve ne fosse bisogno, di come certi figuri abbiano gestito scientemente la cosa o golpe che dir si voglia. Era una cosa ben orchestrata da molto prima. Ovvero lo spread. Berlusconi si dimise per quello. Non per la legge di stabilità. Comunque il tempo è galantuomo. Tante cose ancorchè negate con forza stanno venendo a galla come la m....

pagu

Mer, 24/02/2016 - 12:03

magistratura... cucù dove sei?? perché non lo indaghi per tradimento?? soliti buffoni...

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 24/02/2016 - 12:06

Caro "il Giornale" vedete che risbagliate? pian piano relegate questa GRAVISSIMO caso a metà pagina...poi scomparirà, poi FI che DEVE BATTERCI OGNI GIORNO! si affloscerà, Berlusconi dirà: e vabbè! e la cosa in "mano" alla sinistra traditrice "morirà" subito! avete messo e state mettendo come tutti media in Italia la questione dei Gay ai primi posti, manco fossimo un paese con il 50% di gay! diamine, va bè che la sinistra è omosessuale! per tradizione..però andiamo non fate il loro gioco mediatico, battete sul caso intercettazioni Usa!

BlackMen

Mer, 24/02/2016 - 12:17

Premesso che si tratta di un evento di gravità estrema, mi fa veramente ammazzare dalle risate il fatto che, magicamente, LaRepubblica e Assange siano diventati per voi fonti "affidabili" di informazioni, da che erano dei covi di bolscevichi. E' bastato che dicessero una cosa a favore di Berlusconi per trasformarli in oracolo! siete fantastici!!!!

manente

Mer, 24/02/2016 - 12:22

Un Paese non può essere sottomesso senza la complicità dei traditori al suo interno e la madre di tutti i traditori del Paese è proprio uno di quelli che avrebbero avuto l'obbligo istituzionale di difendere l'Italia dalle aggressioni esterne. Anche il solo evocarne il nome, fa ribrezzo.

Atlantico

Mer, 24/02/2016 - 12:23

Dai, lo sappiamo tutti che l'Europa, Napolitano e Obama non volevano più Berlusconi: mai visto un complotto più alla luce del sole. Gli americani hanno sempre spiato tutti, amici e nemici, e lo stesso fanno ( e faranno in futuro ) gli inglesi, i francesi, i tedeschi, gli israeliani, ecc. Mi stupisco del vostro stupore, sono tutte cose sapute e risapute.

aitanhouse

Mer, 24/02/2016 - 12:30

ma cosa c'è ancora da scoprire? volete forse le confessioni degli interessati prostrati in ginocchio con in capo la cenere? e se anche fosse, credete che la giustizia interverrebbe come se si trattasse di berlusconi? illusi , non vi siete accorti che proprio tutti abbiamo creato un paese mostruoso e per porvi riparo non bastano più le urne elettorali; forse un giorno, non molto lontano , ci penseranno gli islamici.....

edo1969

Mer, 24/02/2016 - 12:32

più alto che intelligente

michele lascaro

Mer, 24/02/2016 - 12:46

Mi dispiace che non ci sia un coraggioso Italiano che denunci alla magistratura il vecchio arnese, nonché arnese vecchio, del complotto. Forse esiste, ma ha pensato che sarebbe stato solo un atto sterile.

acam

Mer, 24/02/2016 - 12:53

ieri dissi e a suo tempo dove erano i servizi italiani?

hectorre

Mer, 24/02/2016 - 12:58

senza evocare complotti e spionaggio, è sufficiente guardare con un briciolo di buonsenso quel che è successo....dallo spread alle stelle, le dimissioni di un premier democraticamente eletto, monti senatore e premier in 48 ore, un presidente comunista novantenne che gioca con la democrazia, poi letta e renzi per completare l'opera.....le ultime novità sono la ciliegina su una torta fatta solo di mer.a!!!...e che gli italiani hanno dovuto ingoiare!!!.......bravi bravi!!!.....pd al 34%.....ingenui o tonti?...semplicemente e disgraziatamente sinistri!!!!!

morghj

Mer, 24/02/2016 - 13:07

Dai fatti, dalle testimonianze e dalle circostanze oramai definitivamente accertate, mi sembra palese che costui abbia commesso i reati di alto tradimento e di attentato alla costituzione. Ma in un Paese di pulcinella come il nostro, il pd e M5S si guarderanno bene dal riconoscere la realtà dei fatti ed agire di conseguenza.

Una-mattina-mi-...

Mer, 24/02/2016 - 13:10

APPROPOSITO, per inquadrare il fenomeno, ricordo di un napolitano giorgio che scriveva nel Luglio 1941, su il BO' giorn. univ. del GUF di Padova: "L’Op. Barbarossa civilizza i popoli slavi, dato che il nostro sicuro Alleato [è] lanciato alla conquista della Russia vi è la necessità assoluta di un corpo di spedizione italiano per affiancare il titanico sforzo bellico tedesco, allo scopo di far prevalere i valori della Civiltà e dei popoli d’Occidente sulla barbarie dei territori orientali"…

hectorre

Mer, 24/02/2016 - 13:13

Atlantico...commento ricco di significato, conplimenti!!!!...quindi dobbiamo accettare tutto senza fiatare!!!....fenomeno, prima di allora eravamo una democrazia!!!!!!

meloni.bruno@ya...

Mer, 24/02/2016 - 13:15

Sapete perchè Napolitano nei suoi discorsi si lasciava andare con il piantarello? era il suo senso di colpa per aver parteggiato in un partito sbagliato!ma siccome l'ideologia che ha abbracciato del comunismo gli vieta di fare marcia indietro morirà comunista!

hectorre

Mer, 24/02/2016 - 13:26

blackmen sei un fenomeno!!!...repubblica ha semplicemente pubblicato quel che assange ha registrato e sottratto,non sono parole ma registrazioni!!!!.....una notizia che fa gola a qualsiasi quotidiano, il giornaletto sinistro non teme ripercussioni politiche...ormai quel che è successo e storia......e anche un'eventuale commissione finirà nel nulla

agosvac

Mer, 24/02/2016 - 13:31

Sapete cosa c'è di uono in questa operazione finanziaria contro l'Italia ordita da weidman ed imposta alla Deutsche ed alle banche tedesche? Che si sono "liberati" incongruamente di titoli di Stato italiani perfettamente solvibili e ad alto rendimento per causare danni all'Italia e gli unici danni li hanno avuto loro. Infatti per la Deutsche e le altre è stato l'inizio dell'insolvenza. Il sistema bancario tedesco in questa operazione finanziaria ci ha perso un casino di miliardi di euro a favore dell'alta finanza che ha comprato sotto costo ed ora ha in mano titoli perfettamente solvibili e ad alto rendimento.

Libero1

Mer, 24/02/2016 - 13:35

Che a capo della cricca per far cadere il governo Berlusconi eletto dagli italiani per poi sostituirlo con tre governi illegittimi come si usava fare nella sua amatissima unione sovietica ci fosse l'inc.....vecchio komunista doc giorgio non si scopre oggi.Come non sorprende che nella sua cricca oltre alla merkel e sarkozy ci fossero l'abbronazato musulmano e l'infame fascista che gli italiani per fortuna mandarono a casa.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 24/02/2016 - 14:02

Napolitano è il presidente che ha fatto più danni di Attila e il guaio che sta ancora in parlamento a tramare e si prende anche i soldi da senatore.

incomprensibile

Mer, 24/02/2016 - 14:50

GRANDE NAPOLITANO

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 24/02/2016 - 15:23

Dopo aver letto il commento penoso di Atlantico..ho un ulteriore conferma dell'ossimoro kommunismo e democrazia!

eloi

Mer, 24/02/2016 - 16:17

Babirons. Le rispondo io. Forza Italia ha votato il secondo mandato per evitare che al colle ci salissero Prodi o D'Alema, I quali ce li troveremo ancosra tra i piedi. era risaputo che Napolitano avrebbve accetto solo per un breve periodo, di per se mio avviso troppo lungo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 24/02/2016 - 16:54

LA, COSA PIU GRAVE IN QUESTO AFFARE É CHE IL PDPCI HA AVUTO IL MAGGIOR VANTAGGIO DA QUESTO COMPLOTTO; PERCHE SE NAPOLITANO NON AVREBBE APPOGGIATO QUESTO COMPLOTTO AI DANNI DI BERLUSCONI E DEL;ITALIA IL PDPCI NON SAREBBE ARRIVATO MAI AL POTERE; É NESSUNO MI POTRÁ RACCONTARE CHE I POLITICI DEL PDPCI NON SAPEVANO NIENTE DI QUESTO COMPLOTTO; PERCHE IL PDPCI HA SEMPRE APPOGGIATO TUTTO E TUTTI QUELLI CHE ERANO CONTRO BERLUSCONI É IL CENTRODESTRA; É PER QUESTA GENTAGLIA OGNI METODO É STATO VALIDO PER TOGLIERE DI MEZZO IL LORO NEMICO; É L;ITALIA É GLI ITALIANI DA 5 ANNI DEVONO PAGARE IL PREZZO DEL TRADIMENTO DI NAPOLITANO CON LACRIME E SANGUE; É ANCHE SE LA STORIA DARÁ IL SUO VERDETTO SUL TRADIMENTO DI NAPOLITANO; IL POPOLO ITALIANO DOVRÁ PAGARE A LUNGO PER QUESTO TRADIMENTO!.

Atlantico

Mer, 24/02/2016 - 18:00

hectorre, dove l'hai letto che bisogna far finta di nulla ?

Giorgio1952

Mer, 24/02/2016 - 18:08

Caro Brunetta le do una notizia : "Mercoledì 09 Novembre 2011 Spread a quota 575 e Piazza Affari crolla. In una mattinata drammatica lo spread, il divario tra i nostri btp e i bund tedeschi decennali, schizza all'insù, in una corsa fuori controllo. 492 punti-base all'apertura, già un livello altissimo, poi sempre più sù, fino ai 575 punti".

manente

Mer, 24/02/2016 - 19:12

Se il complotto contro Berlusconi era cosa già nota i particolari sullo spionaggio sistematico da parte degli Usa a danno del leader italiano, fanno ben comprendere chi sono stati gli ispiratori dei processi ultra decennali contro Berlusconi e quali fossero le "fonti" da cui i giudici di Milano ricevevano le "imbeccate" per incastrare il Cavaliere che evidentemente non era sufficientemente appecoronato nei confronti loro e della Troika. Non si tratta di cose di poco conto.

Atlantico

Mer, 24/02/2016 - 20:22

raddrizzatore di banane ( se ti piacciono ... ), tu scrivi in modo penoso anche dal punto di vista grammaticale: ce l'hai fatta a conseguire la licenza media inferiore ? :-))

edo1969

Gio, 25/02/2016 - 06:53

eh certo appena eletto l'ha preso per i fondelli chiamandolo "abbronzato, che cosa si aspettava in cambio amicizia eterna? si semina quello che si raccoglie

joecaferros

Gio, 25/02/2016 - 09:36

L' immediata conseguenza del Golpe è stato il furto, in termini di tasse e disoccupazione, perpetrato a tutte le famiglie italiane.Visto che la verità sul complotto piano piano sta venendo alla luce, chiediamo, come previsto dalla costituzione e revocando nel frattempo stipendio e cariche senatoriali,di PROCESSARE PER ALTO TRADIMENTO e GOLPE Napolitano ,Monti e gli altri complici.