Macron chiama Letta a far parte della Commissione per la riforma dello Stato

Enrico Letta è entrato a far parte del nuovo Comitè Action Publique 2022, una Commissione pubblica per la riforma dello Stato e della Pubblica Amministrazione in Francia

Dopo l'autoesilio dorato a Parigi, dove è andato a dirigere la Scuola di Affari Internazionali dell'Università Sciences Po, per Enrico Letta arriva un nuovo prestigioso incarico. L'ex presidente del Consiglio italiano è entrato a far parte del nuovo Comitè Action Publique 2022. Di cosa si tratta? È una Commissione pubblica per la riforma dello Stato e della Pubblica Amministrazione in Francia. La notizia è riportata in esclusiva dal sito Huffington Post.

Letta, che da due anni vive e lavora a Parigi, è tra le 27 personalità che compongono la Commissione, che dipende dal governo di Edouard Philippe ed è stata fortemente voluta dal presidente Emmanuel Macron. "Per me sarà una grande esperienza e soprattutto una miniera di idee", dice Letta a Huffpost. "Che un grande Paese europeo - prosegue - investa politicamente su una simile mobilitazione di personalità di diversa provenienza per ripensare il ruolo dello Stato, del welfare State e della qualità amministrativa ai tempi della rivoluzione digitale è una buona notizia per l’Europa stessa. C’è da ragionare proprio sull’idea di sovranità ai tempi della globalizzazione, Tutto cambia sotto i nostri occhi e le istituzioni chiaramente hanno bisogno di occasioni serie di riflessione per dare risposte ai cittadini. Fondamentale sarà il coinvolgimento di tutti i corpi intermedi e la ricaduta concreta del lavoro della Commissione. Sul punto insisterò direttamente".

Tra le personalità che faranno parte della commissione, secondo indiscrezioni, figurano anche l'economista Philippe Aghion, l'industriale Ross McInnes (presidente del gruppo Safran), il direttore dell'Università Sciences Po (dove insegna Letta), Frédéric Mion. La commissione dovrà elaborare e scrivere il proprio rapporto, come richiesto dal governo, entro il primo trimestre del 2018.

Questa commissione arriva dieci anni dopo quella presieduta da Jacques Attali (per la liberazione della crescita), promossa dall'allora presidente Nicolas Sarkozy e di cui fece parte anche un altro italiano, il professor Mario Monti. In quella Commissione Macron lavorò come segretario, inziando, in questo modo, la sua grande scalata nel mondo della politica.

Commenti

ghichi54

Ven, 13/10/2017 - 18:13

Mi sembra un giusto riconoscimento per un politico di valore. La sola sfortuna di Letta è stata incontrare sulla sua strada un 'fuoriclasse', che per l'appunto l'ha fatto fuori.

frabelli1

Ven, 13/10/2017 - 18:21

Viso che qui era stato silurato dall'amico sereno, allora si trasferisce in Francia

lavieenrose

Ven, 13/10/2017 - 18:30

Renzi trema. Riteneva Macron un fanfarone, adesso lo giudico pure stupido

Popi46

Ven, 13/10/2017 - 18:31

I cari e leali "cugini" francesi se lo meritano...

ILpiciul

Ven, 13/10/2017 - 18:46

Non era necessario, il francese perderebbe comunque.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 13/10/2017 - 19:20

Da barzelletta.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 13/10/2017 - 19:35

O bravi francesi, tenetevelo il più possibile, anche sempre. Cassi vostri.

sibieski

Ven, 13/10/2017 - 20:01

non ri formare ,ama informare la Francia contro di noi

il sorpasso

Ven, 13/10/2017 - 20:03

Ottima scelta e una liberata per l'Italia.

19gig50

Ven, 13/10/2017 - 21:04

Speriamo si porti dietro anche la nera visto che l'aveva voluta lui.

Happy1937

Ven, 13/10/2017 - 22:03

Macron sta rapidamente perdendo consensi e si illude di riguadargnarli ricorrendo ai consigli di uno che ha gia’ fallito. Stai “sereno” anche tu Emmanuel.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 13/10/2017 - 22:24

Bene....speriamo che chiami anche monti e la nera così ci liberiamo di personaggi indesiderati!

ESILIATO

Ven, 13/10/2017 - 23:05

Dio li fa e poi li accoppia......

portuense

Sab, 14/10/2017 - 06:48

povera francia, come sono ridotti male se pensano di salvarsi con letta, quello che ha fatto 2 ministre inutili ed una non pagava le tasse, l'altra entrata in italia da clandestina, letta che quando andava dalla merkel si inginocchiava, persona senza carisma.....

FRATERRA

Sab, 14/10/2017 - 07:47

......basta che non torni più.......

vale.1958

Sab, 14/10/2017 - 08:17

Ecco la differenza Letta persona seria e preparata lo cercano in Francia per un impegno importante...noi in Italia abbiamo il ballista patentato che non ha mai lavorato in vita sua RENZI...non ci salva piu' nessuno!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 14/10/2017 - 08:19

andiamo bene..per i francesi!! i danni da lui fatti in italia sono ancora ben visibili a tutti

Cheyenne

Sab, 14/10/2017 - 09:59

POVERA FRANCIA

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/10/2017 - 10:17

Può stare sereno? o lo inforcano un'altra volta?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/10/2017 - 10:34

Ricordiamo il suo merito principale: quello di aver "scoperto" la Kyenge.

giovanni951

Sab, 14/10/2017 - 12:02

tra ex appartenenti alle solite banche d’affari ci si dá una mano

19gig50

Sab, 14/10/2017 - 17:07

Menphis35, era meglio se la ricopriva .....