Maestre d'asilo nido beffate: la laurea non vale più

Entra in vigore la Buona scuola all'asilo nido. E 50mila neo educatrici laureate si ritrovano senza avere più i requisiti

Hanno studiato per diventare insegnanti negli asili nido. Ma ora in 50mila si ritrovano a non avere più i requisiti.

Colpa della riforma della Buona scuola e di un decreto attuativo che entra in vigore dall'anno scolastico 2019/2020. E che - come racconta oggi il Messaggero - ha cambiato le regole in corsa. Per diventare educatori nei nidi, infatti, ora non basta più la laurea in Scienze dell'educazione, ma serve anche l'indirizzo specifico per la prima infanzia.

Così in tutta Italia è partita una petizione per chiedere che "la norma non sia retroattiva", soprattutto perché l'indirizzo in questione non è ancora attivo in tutti gli atenei. "In molti casi hanno intrapreso il loro percorso di studi proprio con questo obiettivo", spiega Andrea Torti, coordinatore di Link Coordinamento universitario, "I regolamenti didattici degli anni fino al 2017-18, infatti, prevedono fra gli sbocchi professionali anche i servizi per la prima infanzia. Le università quindi non hanno avuto modo di adeguare la propria offerta formativa soprattutto perché ancora oggi, a un anno dal decreto, non sono stati definiti dal ministero dell' istruzione i requisiti che l'indirizzo infanzia dovrà avere".

Di certo questo sarà uno dei primi temi sul tavolo del neo ministro all'Istruzione, Marco Bussetti. Che sarebbe già al lavoro per risolvere il problema delle 50mila maestre diplomate tolte dal ruolo e dalle gradutorie perché senza i requisiti richiesti ora.

Commenti

cir

Gio, 07/06/2018 - 11:45

ditelo al PD.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 07/06/2018 - 12:44

Be buona scuola, fatta da un analfabeta è una cosa grossa.

steacanessa

Gio, 07/06/2018 - 12:57

Quanti Casini sono stati in grado di produrre i trinariciuti sinistri di merenda mononeuronali!

cecco61

Gio, 07/06/2018 - 12:58

Questo è uno dei grandi risultati dei Governi PD e, in particolare, di quel pozzo di scienza della ex-ministra Fedeli. E ora questi caproni si permettono pure di far le pulci ai nuovo arrivati. Se la godano finché possono visto che, alle prossime amministrative di domenica, prenderanno un'ulteriore legnata.

Alessio2012

Gio, 07/06/2018 - 13:04

POTREBBERO SEMPRE CANDIDARSI A PRESIDENTI DEL CONSIGLIO, COME DI MAIO...

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 07/06/2018 - 13:41

Cosa mai potevano aspettarsi dalla kompagna fedeli ?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/06/2018 - 14:12

Fra un pò,per fare la "maestra d'asilo",occorrerà un "MASTER",rilasciato dalla "Sorbona"!...Per un "operatore ecologico"(netturbino-spazzino),la laurea in "ingegneria chimica-ecologica"!Stiamo dando i numeri!

Ritratto di tigredellamagnesia

tigredellamagnesia

Ven, 08/06/2018 - 00:34

Le maestre dell' asilo , un tempo, potevano insegnare col diploma Magistrale, quello dei 4 anni . Con i 5 ,facendo il Magistero, potevano insegnare alle elementari. Insegnavano a leggere , scrivere,far di conto. Adesso devono avere 69 specializzazioni per insegnare al nido. Piccoli geni in crescita