Mafia Capitale, Alemanno rinviato a giudizio

L'ex sindaco di Roma è stato rinviato a giudizio nell'ambito dell'inchiesta Mafia Capitale per le accuse contestate di corruzione e finanziamento illecito

Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma, è stato rinviato a giudizio nell'ambito dell'inchiesta Mafia Capitale per le accuse contestate di corruzione e finanziamento illecito. L'udienza è stata fissata al 23 marzo davanti alla seconda sezione penale. La decisione è stata presa dal gup di Roma, Nicola Di Grazia, al termine di una camera di consiglio durata circa due ore. Secondo la procura, Alemanno, accusato di corruzione e illecito finanziamento, avrebbe ricevuto -tra il 2012 e il 2014- 125 mila euro per il compimento di atti contrari ai doveri del suo ufficio. Denaro che, erogato anche da Salvatore Buzzi in accordo con Massimo Carminati, sarebbe stato in gran parte versato alla Fondazione Nuova Italia, presieduta da Alemanno. In particolare, tramite Franco Panzironi, imputato nel maxi-processo Mafia Capitale, Alemanno avrebbe ricevuto -mediante la sua fondazione- 75 mila euro a titolo di finanziamento per cene elettorali e altri 40 mila euro per il finanziamento della fondazione Nuova Italia.

"Non ho chiesto riti alternativi proprio per dimostrare pubblicamente la mia innocenza. Ho la coscienza pulita e per questo non ho nulla da patteggiare", ha detto l'ex sindaco di Roma. Che poi ha aggiunto: "Affronto quindi il rinvio a giudizio con animo sereno perché sono fiducioso nell'operato della magistratura e convinto che al dibattimento sarà accertata e provata l'assoluta correttezza del mio operato".

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Ven, 18/12/2015 - 14:42

ahahah non commenta nessuno del fascio?

Libertà75

Ven, 18/12/2015 - 14:49

scommettiamo che lato PD risulteranno tutti puliti?

acam

Ven, 18/12/2015 - 14:59

toh vuoi vedere che il colpevole sarà lui?

Raoul Pontalti

Ven, 18/12/2015 - 15:17

Atti contrari ai doveri d'ufficio nel 2014? Quando il papero non era finalmente più sindaco dall'anno precedente? Non si sevizia così un paperino attribuendogli anche misfatti che era oggettivamente impossibilitato a compiere...

Gioortu

Ven, 18/12/2015 - 15:45

Elkid il bischero,eccomi.Se Alemanno risulta essere colpevole dei reati cui è imputato vada in galera e ci rimanga, non come Penati che si è salvato dalla galera perché la maggior parte dei reati a lui addebitati erano prescritti.Non mi risulta che egli Penati, abbia rinunciato alla prescrizione nonostante lo abbia dichiarato pubblicamente.Elkid vxxxxxxxxo!!!!

xgerico

Ven, 18/12/2015 - 16:06

Basta andare in un deposito ATAC o AMA la mattina presto e gridare a voce alta ALEMANNOOOO e vedere quanti parenti e amici si girano!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 18/12/2015 - 17:05

Come s'era detto e volevasi dimostrare! Come al solito, anche per "mafia capitale" hanno trovato il giusto "capro espiatorio", che ovviamente è dell'area di destra o di simil-destra e mette al riparo il pd. La persecuzione della destra o del centrodestra continua. Se questa è giustizia, ditemelo voi, visto che la sinistra che governava e governa purtroppo ancora Roma e che aveva le mani profondamente in pasta in questa faccenda, anche stavolta non viene toccata neanche di sfuggita. I casi "Penati" e "Berlusconi", giustizia fatta, come si sa, con due pesi e due misure, insegnano. "Chi capia capia, chi copia copia". Così si diceva un tempo che fu per le cose poco o affatto chiare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 18/12/2015 - 17:22

Anche con Alemanno sono sempre più pesanti le ombre di corruzione di certa magistratura. Le prove generali erano con Stasi o Bossetti incarcerati senza prove o col terrorista tunisino a piede libero malgrado le foto che lo inchiodano, ma soprattutto con la condanna fraudolenta in quanto retroattiva, dell'onesto e probo premier Berlusconi. Pazienza, dopo il 2018 è possibile che arrivino i Tribunali Parlamentari per processare i magistrati colpevoli di corruzione. A inchiodarli ci sono pur sempre i cedolini stipendio stampati da Bankitalia... sempre che l'istituto non venga incendiato come l'ufficio del competitore di Giggino.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 18/12/2015 - 17:28

Sig. "xgerico" altre volte l'ho anche difesa, ma stavolta ha preso proprio una cantonata, per non dire che lei si manifesta troppo di parte e non riesce a vedere più dove sta la ragione nelle cose. Le faccio infiniti auguri.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 18/12/2015 - 17:47

Gioortu---fai un altro piccolo sforzo--cerca di ricordare la questione delle prescrizioni-- ....sono stati i governi berlusconi a ridurre sensibilmente i tempi di prescrizione per questi tipi di reati-- sono stati i governi berlusconi a depenalizzare il reato di falso in bilancio---ed ecco ora dove siamo--penati libero e le banche che possono gestire bilanci in maniera spericolata-- un grande ringraziamento al compagno B.---ed i destri che piangono lacrime di coccodrillo--nghè nghè nghè- questo paese ha la memoria cortissimaaaaaaaaaaaaa---

xgerico

Ven, 18/12/2015 - 18:09

@ilvillacastellano- Non si preoccupi per me, so difendermi da solo! Poi quando vuole si faccia un giretto con parentopoli/Amiciopoli/Alemanno/ATAC AMA Roma!

xgerico

Ven, 18/12/2015 - 18:11

@ilvillacastellano - http://www.repubblica.it/cronaca/2010/12/09/news/roma_la_parentopoli_di_alemanno_duemila_assunti_nelle_municipalizzate-9987016/

xgerico

Ven, 18/12/2015 - 18:12

@ilvillacastellano - http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/atac_parenti_amici_ex_cubista_854_assunzioni_chiamata_diretta-180094.html

xgerico

Ven, 18/12/2015 - 18:26

@@@@ilvillacastellano- Non si preoccupi per me, so difendermi da solo! Poi quando vuole si faccia un giretto con parentopoli/Amiciopoli/Alemanno/ATAC AMA Roma!