Il magistrato anti Tortora diventa il massimo giudice

Il nuovo presidente della Consulta, Alessandro Criscuolo, da capo dell'Anm si schierò con i pm del processo al presentatore, poi difese De Magistris al Csm

Alessandro Criscuolo, presidente Corte costituzionale

Alessandro Criscuolo è il nuovo presidente di una Corte costituzionale spaccata: nel plenum (ancora incompleto perché il parlamento deve eleggere il quindicesimo giudice) lo hanno votato in 8, mentre gli altri 6 avrebbero preferito Paolo Maria Napolitano, con più anzianità di lui ma con l'handicap di essere stato indicato dal centrodestra in Parlamento.

Una minima differenza di voti, che potrebbe accentuare divisioni e tensioni nel palazzo della Consulta. Anche perché Napolitano, che si è sentito «sfiduciato», ha rinunciato alla vicepresidenza e Criscuolo, ignorando il criterio di anzianità che avrebbe indicato Giuseppe Frigo (eletto dal Parlamento anche lui per il centrodestra), ha scelto due vicepresidenti tra i suoi elettori: Marta Cartabia e Giorgio Lattanzi. Questo, poco prima di sottolineare l'importanza della «collegialità».

Napoletano, classe 1937, il presidente numero 39 della Consulta la guiderà a lungo, per tre anni. Tre e mezzo ha trascorso al vertice dell'Anm negli anni '80, quando difendeva a spada tratta gli accusatori in toga di Enzo Tortora, parlando di «campagna diffamatoria» nei loro confronti in infuocati contraddittori con Marco Pannella. Quattro anni al Csm, negli anni '90, da esponente storico della corrente di Unità per la costituzione. Una lunga carriera «sindacale» alle spalle.

A Palazzo de' Marescialli Criscuolo è tornato nel 2008, come difensore di Luigi De Magistris, nel processo disciplinare per le sue inchieste, finito con la condanna e il trasferimento dell'allora pm. «De Magistris non ha arrestato nessuno ingiustamente, ma è stato molto attento alla gestione dei suoi provvedimenti», disse allora Criscuolo. Poi smentito dai fatti e dalle sentenze.

Oggi De Magistris, che ha lasciato la toga per darsi alla politica, forte della sua vittoria al Tar rivendica proprio davanti all'Alta corte la sua fascia da sindaco di Napoli, contestando la sospensione dettata dalla legge Severino, dopo la condanna in primo grado ad 1 anno e 3 mesi per abuso di ufficio.

Questione delicatissima, perché riguarda anche la decadenza da senatore di Silvio Berlusconi nel 2013, in seguito alla condanna definitiva per frode fiscale. I giudici costituzionali affronteranno entro i prossimi 6 mesi la legittimità della retroattività della legge. E il nuovo presidente (sembra che il suo sponsor sia stato Sabino Cassese) nelle prime dichiarazioni si è subito sbilanciato troppo, dando per scontato un errore da correggere. «Una questione di legittimità costituzionale - ha detto, commentando l'appello alle Camere già fatto dal suo predecessore Giuseppe Tesauro - è indice di un difetto di una norma di legge. Quindi, è meglio che il Parlamento intervenga prima del giudice». Ed è andato oltre, ricordando che «sui limiti della retroattività esiste una ricca giurisprudenza della Corte». I penalisti hanno subito applaudito il suo «giusto richiamo» ai «dubbi» e le «interpretazioni opinabili» della legge.

Altri due segnali Criscuolo ha lanciato alle Camere: perché elegga al più presto il giudice costituzionale mancante e perché vari la nuova legge elettorale. «Sui tempi - ha detto - non sono un profeta. Certo è che è necessaria e si deve fare». Poi, sulle riforme in generale: «Credo che il Paese sia largamente maturo per riforme costituzionali importanti e auspico che il Parlamento riesca in tempi abbastanza brevi a dare al Paese un assetto conforme agli auspici».

Entrato in magistratura nel 1964, Criscuolo è diventato giudice costituzionale il 28 ottobre 2008 e terminerà il suo mandato nel 2017. Alla Consulta è stato relatore, tra l'altro, della sentenza del 2010 che disse no ai matrimoni gay, ma aprì la strada al riconoscimento delle unioni civili. Oltre alla novità di una presidenza lunga dopo molti anni e dei due vice, c'è quella di una donna al vertice, la costituzionalista Cartabia.

Commenti

un_infiltrato

Gio, 13/11/2014 - 09:01

sto V O M I T A N D O !!!

aaantonio5555

Gio, 13/11/2014 - 09:06

Che vergognaaaa che Nazione siamo ?

Gianfranco Rebesani

Gio, 13/11/2014 - 09:07

Ecco, come esempio per i giovani magistrati, come ci si deve comportare per fare carriera. Con tutto il rispetto per la persona, al giudice Criscuolo non manca certamente la faccia : di bronzo !

bruna.amorosi

Gio, 13/11/2014 - 09:08

è questo lo schifo che si vede nella magistratura italiana . questi signori sbagliano in malafede ? in buonafede ? nulla cambia fanno SEMPRE come cavolo vogliono sono inpuniti e non vogliono neanche controlli ,tanto la carriera è assicurata . komplimenti kompagni se sono questi i vostri uomini ideali bene è quello che vi meritate . mi faccio specie che le figlie di TORTORA siano kompagne come voi ma d'altronde debbono vivere anche loro e contrariamente non avrebbero trovato lavoro .poverette .

beowulfagate

Gio, 13/11/2014 - 09:15

Col senno di poi è facile parlare,ma non mi aspettavo niente di diverso.Niente di nuovo sotto il sole.Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le figlie di Tortora,loro che sono così sensibili e sempre pronte all'indignazione.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 13/11/2014 - 09:18

Beati i perseguitati per motivi di giustizia, di loro è il Regno dei Cieli. Enzo Tortora ora è Beato tra i Beati, quindi. Per converso, però, beati gli incompetenti oltretutto cattivi di indole e poco propensi a chiedere perdono per le loro malefatte, di loro sono le più alte cariche di questo stato da quattro soldi chiamato Italia!

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Gio, 13/11/2014 - 09:30

Saro' breve. Il povero Tortora e' sottoterra, lui e' ancora vivo e vegeto e prenderà un sacco di soldi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 13/11/2014 - 09:32

Peccato. La Magistratura con la emme maiuscola, non può accettare schifezze simili. Questo andava emarginato. Solo una società che si basa sul merito progredisce, sulle schifezze fallisce.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Gio, 13/11/2014 - 09:34

Siamo purtroppo un paese che gira al contrario. Chi dovrebbe stare in galera è fuori, in galera ci sta chi potrebbe anche non stare, se ti condannano a 30anni ne fai a mala pena 7-8 puoi fra un balzello e l'altro torni a delinquere fuori. Chi gioca sulla vita delle persone per soldi o per propria comodità deve pagare un prezzò salatissimo. Costui è responsabile della morte di una persona e va equiparato a chi deliberatamente ne uccide un'altea. Un delinquente qualsiasi ma questo paese ragiona al contrario. MISERABILI

caiodp

Gio, 13/11/2014 - 09:40

Ennesima giornata triste per l'Italia. Non c'è altra via d'uscita.

sergio_mig

Gio, 13/11/2014 - 09:44

In Italia più sei bastardo e più fai carriera, e poi dicono che dobbiamo avere fiducia nelle istituzioni, nella giustizia? Le sentenze si possono criticare aspramente ma si devono rispettare: niente di più falso, perché i primi a non rispettare le sentenze sono proprio le istituzioni e a volte la stessa magistratura la quale, succede, che neghino persino la realtà dei fatti. Qui è tutto marcio. Possibile che in Italia non si possano avere ai vertici delle istituzioni gente giovane e nuova?

hectorre

Gio, 13/11/2014 - 09:56

hanno solo un capo supremo che giudica il loro operato.....Dio.......forse.

vince50_19

Gio, 13/11/2014 - 09:57

La meritocrazia? Nel mondo della magistratura la si potrebbe definire "questa sconosciuta"!

toto50

Gio, 13/11/2014 - 10:02

Purtroppo questa è la nostra Italia in mano sempre di più ai faziosi agli incapaci ma in modo particolare ai venduti

marinaio

Gio, 13/11/2014 - 10:06

Se vuoi fare carriera in magistratura devi obbligatoriamente rispettare due regole: 1. Dimostrarsi (o essere) un incapace; 2. essere di sinistra (se comunista ancora meglio).

glasnost

Gio, 13/11/2014 - 10:12

Ma veramente un'Italia che continua su questa strada, può diventare un paese all'altezza degli altri paesi dell'Europa? Chi può scappi in fretta dall'Italia che, se non cambia rotta, non potrà che soccombere alla realtà dei fatti. E, come si vede, la rotta non la cambia.

paràpadano

Gio, 13/11/2014 - 10:13

Ed ecco un altro "giovincello" e sempre meridionale, mai un Veneto o un Lombardo.....sempre cosa loro è...

ego

Gio, 13/11/2014 - 10:15

Magistratura impresentabile.Italia allo sfascio

Efesto

Gio, 13/11/2014 - 10:17

Sempre più certo che dal 1993 (e forse da prime) molti magistrati si siano associati per completare la via giudiziaria per il comunismo. È una spinta ideale Hegheliana di tipo utopico che può affascinare le menti di persone che si ritengono "giuste ed imparziali". Il mondo migliore comunque non si può fare con il potere ma con la misericordia: se lo ricordi bene il sig. Criscuolo.

cgf

Gio, 13/11/2014 - 10:26

da SEMPRE contano più i FATTI delle PAROLE, volevate sapere perché la Giustizia non funziona qui da noi?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 13/11/2014 - 10:39

Tante critiche? Avrà pure qualche merito. Magari un po' nascosto.

m.nanni

Gio, 13/11/2014 - 10:39

non, non si può tollerare oltre il lecito; si va sempre in malora e l'Italia è un Paese che non merita tanto disprezzo; vomitare non baste. occorre ribellarsi; occorre insorgere pacificamente ma decisamente. amici Radicali, non reagite? non vi ribellate? anzi chiedete la tessera del Pd? fate schifo! come si può accettare che figure cosi schierate dalla parte del torto, dalla parte dell'ingiusto possano presiedere la Consulta? ma in che Paese viviamo?

scipione

Gio, 13/11/2014 - 10:44

Il fulgido esempio della magistratura criminale politicizzata italiana.La stessa che ha perseguitato Berlusconi.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 13/11/2014 - 10:46

Classico esempio di magistrato che non sbaglia mai. Almeno per il sistema. Inutile cercare di varare una legge che responsabilizzi il magistrato che sbaglia, inutile per il sistema.

Rossana Rossi

Gio, 13/11/2014 - 10:53

Sono tristemente d'accordo con Bruna Amorosi.......è uno schifo, non cambia nulla e i sinistronzi fanno ciò che gli pare del resto hanno USURPATO il potere e ucciso la democrazia insediandosi al governo senza nessuna elezione, cosa talmente grave che solo qui succede ma nessuno pare più farci caso.......povera, povera Italia!

Ritratto di depil

depil

Gio, 13/11/2014 - 11:04

la camorra ha piazzato un suo uomo in quella cloaca

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 13/11/2014 - 11:05

Settantasettenne, napoletano, comunista, "auspica". Posa con gravità ridicola in ambiente barocco, con favor di specchiera dorata che da risalto alla sua mummificata personalità. Sguardo offuscatamente caparbio, è l'ultimo estratto ammuffito da quel vecchio frigorifero donde provengono tutte le mummie veterocomuniste che ci assillano dal dopoguerra. In Adriatico, da un po di tempo, si fa qualche buona pescata di pesce fresco: a Roma solo baccalà? E, nella giustizia, si dovrebbe "aver fiducia"!

Ritratto di depil

depil

Gio, 13/11/2014 - 11:05

NAPOLITANO dovrai pagare anche per questo!!!

matergrillo

Gio, 13/11/2014 - 11:06

Un altra cariatide napoletana.Ma quante sono?Quando la stampa parla di giudici milanesi mi vien da ridere.E` un covo di inparentati del sud.E quel tabellone fuori dal tribunale?Con quelle grandi foto che sembra l`ingresso di una sala cinematografica(forse lo e`).Con tutto il rispetto per i due giudici morti trovo inbarazzante e di pessimo gusto questa trovata.Un tribunale dovrebbe avere solo il simbolo della repubblica.Per gli smemorati "de sinistra"ricordo che i due in vita furono osteggiati dai "sinceramente democratici";uno (falcone)perché ideologicamente libero,Borsellino perché dichiaratamente di destra.Ora si sono inpossessati anche delle loro spoglie.Miserabili falsificatori.

guerrinofe

Gio, 13/11/2014 - 11:20

Il popolo pecorone non vuole capire eppure è lampante esemplice LA QUADRATURE DEL CERCHIO!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 13/11/2014 - 11:26

PIU' SONO INEFFICIENTI E PIU' FANNO CARRIERA...LE TOGHE ROSSE.

michele lascaro

Gio, 13/11/2014 - 11:33

Nulla di nuovo sul fronte (a)ccidentale!

maurizio50

Gio, 13/11/2014 - 11:35

Spero che almeno i sapientoni a 5 Stelle siano contenti, visto che a loro va bene chiunque, purchè espressione della sinistra!!!

veleno57

Gio, 13/11/2014 - 11:35

Che schifo. Se non sbaglio, le sentenze in Italia sono proferite "in nome del popolo italiano". Mai come in questo caso, finche` la magistratura e le istituzioni saranno infestate da troppi di questi figuri, io dico "non in mio nome".

giovanni PERINCIOLO

Gio, 13/11/2014 - 11:37

Altro che riforma della magistratura, qui ci vorrebbe un repulisti totale. Cancellare tutto e tutti e ricominciare da capo!

82masso

Gio, 13/11/2014 - 11:38

Rossana Rossi... Peccato che tutti questi "governi sinistronzi" non eletti sono stati votati, a parte quello Renzi, da tutto il Pdl. Ma non vi siete rotti di esser presi per c... da questa gente? Si combattono in televisone e amoreggiano appena le telecamere sono spente.

Massimo Zuppardi

Gio, 13/11/2014 - 11:45

COMPLIMENTI GRILLINI, CAPISCO CHE SIETE IL FRUTTO DEL DEGRADO CULTURALE DELLA SOCIETA' MODERNA, MA ARRIVARE ADDIRITTURA AD APPOGGIARE UNO DEI "MORALMENTE COMPLICI DELL'ASSASSINIO DI UNA PERSONA PER BENE COME TORTORA" SIGNIFICA DI ESSERE ALMENO"MORALMENTE CORREI DI QUELL'OMICIDIO CHE HA INFANGATO LA STORIA E LA COSTITUZIONE ITALIANA. VERGOGNATEVI!

marinaio

Gio, 13/11/2014 - 11:57

AAA ! Nullafacente, scarsa cultura, quoziente intellettivo basso, in possesso di tessera Partito Comunista, offresi per incarico in seno al CSM o Corte Costituzionale. Io ci provo, chissà che mi pigliano!!!

opinione-critica

Gio, 13/11/2014 - 11:57

Non è difficile prevedere tempi bui per la giustizia. I delinquenti e gli intrallazzatori faranno festa. Anzi, stanno già facendo festa...

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 13/11/2014 - 12:05

Poi dicono che la magistratura non è schierata da una parte. ma facitece o piacere................

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 13/11/2014 - 12:13

Ho dei forti conati di vomito.Sarà il tempo?????????????

gioch

Gio, 13/11/2014 - 12:18

Capo dell'ANM,quindi eletto dalla maggioranza costituita da "magistratura democratica".Ora comanda la Consulta e afferma:"Credo che il Paese sia largamente maturo per riforme costituzionali importanti..."Se il Paese fosse maturo non ci sarebbe la Consulta(dove siede Amato,oltretutto).PAURA!!!!!!!

Libertà75

Gio, 13/11/2014 - 12:31

Avanti popolo, bandiera rossa la vincerà... Spero ci diano la possibilità di espatriare con i nostri beni e parenti al seguito

husqvy510

Gio, 13/11/2014 - 12:35

crisciuolo, un nome una garanzia. Come napolitano, de magistris ecc. Sinistro, mafioso e napoletano. L'apoteosi

mezzalunapiena

Gio, 13/11/2014 - 12:38

ultimo esempio di come funziona la magistratura.

steacanessa

Gio, 13/11/2014 - 12:42

Ordine giudiziario sempre più barbaro!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 13/11/2014 - 12:57

La giustizia in Italia e' ingiusta.

@ollel63

Gio, 13/11/2014 - 12:58

accidenti! Che magistratura di min abbiamo in Italia! La feccia ci ricoprirà.

Zizzigo

Gio, 13/11/2014 - 12:59

Qui in Italia sta diventando veramente molto difficile tenere a freno la penna e la lingua... d'altra parte ci teniamo a quel poco che resta, della nostra libertà!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 13/11/2014 - 13:33

L'Italia è fatta. Ora bisogna fare gli italiani. La "colpa" di Tortora, "ò zappatore nun se scorda e mamma", è quella di non essersi ammanicato coi neo-borbonici, come la cricca di magistrati del mio stivale che, in nome del razzismo, si favoreggiano tra di loro. Infatti in magistratura il greve accento partenopeo è il Wampum per farla franca, vedi Schettino. Invece Tortora, che era di sangue napoletano, è stato un grande Italiano, basta riascoltare la sua prosa orale misurata, e perciò egli è odiato tuttora dai neo-borbonici, i cui esponenti più retrivi fanno carriera sotto la cappella del Presidente Napolitano... di nome e di fatto.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 13/11/2014 - 13:45

Ecco spiegato perché siamo nella meringa fino al collo.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 13/11/2014 - 14:02

Ma con questi magistrati non c'è più niente che possa stupirci. Sono una casta ormai diventata molto pericolosa perchè sono sempre stati il braccio destro del comunismo.e pertanto del PD

thelonesomewolf97

Gio, 13/11/2014 - 14:19

Bella chiavica!!!!!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 13/11/2014 - 15:07

Più sono incapaci e di parte e più permangono e vengono eletti alle più alte cariche. Questa è la fotografia dell'Italia attuale. Stiamo affondando e invece d'alleggerire la situaizone ci mettono i "pezzi" pesanti per mandarci meglio a fondo. La Consulta che ha votato era già illegittima di suo, avrebbe dovuto aspettare che il Parlamento venisse legittimato dal voto degli elettori, invece, così, oltre ad essere rimasta illegittima ha accolto, eletto illegittimamente, un altro membro e un nuovo Presidente nella veste di un giudice così "capace".

giovauriem

Gio, 13/11/2014 - 15:37

bla bla bla,sapete perchè questi fanno quello che vogliono senza dare conto a nessuno ? perchè hanno soppesato il popolo italiani che è vigliacco inconcludente e chiacchierone,e sanno di non rischiare nulla. ma vi rendete conto di chi sta ai vertici delle istituzioni, napolitano eletto tra di loro,grasso eletto tra di loro,boldrini eletta tra di loro,renzi(che non è neanche deputato) eletto tra di loro insieme a letta e monti,in un paese qualunque per questi fatti sarebbero scoppiate almeno tre rivoluzioni, in vece il popolo italiano sta inchinato a 90 gradi in attesa del calcio quotidiano o... altro

Ritratto di randagio41

randagio41

Gio, 13/11/2014 - 15:37

Bravi più sbagliano e più fanno Carriera. Brava gente, ........... E chi si fida. Di queste persone.

Ritratto di randagio41

randagio41

Gio, 13/11/2014 - 15:38

Il letamaio. Produce Letame.

ditto1

Gio, 13/11/2014 - 15:49

che schifo d'italia ... ogni giorno un piatto nuovo ieri hanno fatto sparire il tetto massimo alle pensioni dei supeburocrati, poi il sindacalista Bonanni da 366mila euro .. ...oggi il solito magistrato anm che fa carriera alla faccia di noi "merdacce" e del povero Tortora..Napoletanone poi di' qualcosa?

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Gio, 13/11/2014 - 15:52

una sguardo che sprizza amore sincero per la vera giustizia.....VERGOGNA !!!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Gio, 13/11/2014 - 15:57

........mmmmm napulitano capo dell'ANM fusse che fusse Associazione Nazionale Monnezzari??

Rossana Rossi

Gio, 13/11/2014 - 16:08

82masso non perdi occasione per sparare cretinate. Con la vostra usurpazione del potere in tutte le sue espressioni chi è in parlamento adesso (parlamento delegittimato da voi) ha qualche alternativa? State comandando voi come nel più bieco fascismo, chi può far altro se non una rivoluzione armata e mandarvi a casa a calci nel sedere come meritereste? Democratici.....puah!

Ritratto di pao58

pao58

Gio, 13/11/2014 - 16:17

Non è importante la giustizia, quanto piuttosto sapersi sedere dalla parte giusta.... Allegria... .P

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 13/11/2014 - 17:15

Che nazione di merda che è diventata l'Italia!!!!!!!!!!

lamwolf

Gio, 13/11/2014 - 18:38

Non avevo dubbi!

Ritratto di gianni2

gianni2

Gio, 13/11/2014 - 19:15

Se questo è il massimo, figuriamoci gli altri. Povera giustizia italiana

Linucs

Gio, 13/11/2014 - 19:22

E Priebke come se la passa?

Giorgio5819

Gio, 13/11/2014 - 22:15

A breve schettino ai trasporti, kabobo alla sanità , de benedetti al tesoro, e una spocchiosa sul colle. Sveglia Italia!

Ritratto di giubra63

giubra63

Ven, 14/11/2014 - 01:01

é stato eletto perché incapace visto che era un accusatore di Tortora, come al solito un altro di sinistra!