La maglietta choc sulla polizia. E la Cirinnà ghigna al Gay Pride

Bufera per una foto scattata durante il Gay Pride: Monica Cirinnà posa al fianco di una attivista con la maglietta "frociaria di Stato". Gli agenti: "Atto di vilipendio all'onorabilità di un Corpo dello Stato"

La foto sta facendo discutere i social (e non solo). Sono molti i poliziotti e gli agenti delle forze dell'ordine che trovano fuori luogo quello scatto finito online. Nell'immagine una sorridente Monica Cirinnà posa al fianco di Cathy La Torre, ex consigliere comunale di Bologna e attivista Lgbt. Niente di strano, se non fosse che l'avvocato indossa una maglieta blu che ricalca i colori e il font della Polizia con la scritta "frociaria di Stato". Dietro, un messaggio per Salvini: "Mettiti questa Matteo".

Il momento è stato immortalato durante il Gay Pride di Roma e ha provocato l'ira del Sap, Sindacato autonomo di polizia. "Abbiamo scritto una lettera a Gabrielli - attacca il sindacato - Le libertà sono sacrosante e vanno riconosciute e difese sempre. Ma non esiste alcuna libertà in nome della quale, si possa essere legittimati ad offendere e irridere una Istituzione dello Stato". Per il Sap il Gay Pride è stato "teatro di obbrobrio e indecenza ai danni del buon nome dell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza". Quella maglietta, infatti, avrebbe un "chiaro ed inequivocabile riferimento alla Polizia di Stato volto a delegittimare e irridere il lavoro che uomini e donne in divisa". A far infuriare gli agenti, però, è anche e soprattutto il fatto che la Cirinnà, Senatrice della Repubblica, "si sia prestata a posare accanto a tale atto di vilipendio all'onorabilità di un Corpo dello Stato". A firmare la missiva è il segretario generale del Sap, Stefano Paoloni, che chiede "provvedimenti a tutela dell'immagine dell'istituzione". "Mi auguro - conclude - che questo ennesimo affronto all'intero corpo della Polizia di Stato avallato anche da alcuni personaggi politici, non passi inosservato e non finisca nel silenzio e nell'indifferenza in nome di uno scellerato politicamente corretto".

Cathy Torre ha risposto sui social, denunciando di essere stata "bersaglio di offese e attacchi pesantissimi". E ha spiegato di aver indossato quella maglietta "volutamente provocatoria" per "ricordare al Ministro" che "l’omofobia in Italia è un problema reale, colpisce migliaia di cittadini e lui da Ministro non ha mai alzato un dito per combattere l’odio"; che "noi frocie apparteniamo a questo Stato come ogni altro cittadino"; che "anche nella Polizia esistono persone omosessuali"; e che "se vuole dimostrare il suo interesse nel garantire la sicurezza dei cittadini, tutti, può indossare la maglia che generosamente gli spedirò presso il Ministero". Insomma: nessuna "offesa" o "oltraggio alla polizia". Anzi: "Ho ringraziato i poliziotti durante il corteo spiegando il perché di questa maglia".

L'obiettivo era dunque Salvini, non gli agenti. Restano, però, le polemiche. Soprattutto - in relatà - per la presenza della Cirinnà.

Commenti

giovanni235

Mar, 11/06/2019 - 23:07

La Cirinnà ha una disabilità evidente nei muscoli facciali.Infatti non può ridere e nemmeno sorridere:può solo ghignare o sogghignare.La vedo talmente brutta da avere incubi notturni.

dredd

Mer, 12/06/2019 - 05:50

Ma cosa c'entra Salvini? Possibile che questi poveracci non abbiano altro in testa a cui pensare? Comunque la maglietta mette grande tristezza e non è neanche divertente.

Seawolf1

Mer, 12/06/2019 - 07:33

ma andasse a lavorare

ValdoValdese

Mer, 12/06/2019 - 07:57

Se essere sodomita o tribade fosse cosa sana, buona e bella, allora gli uomini e le donne fatti oggetto delle loro attenzioni ne sarebbero soddisfatti, contenti e magari persino orgogliosi; invece generalmente non lo sono per nulla, anzi i più ne sono infastiditi... ed ecco quindi dimostrato molto facilmente che non è affatto cosa sana, buona e bella...

veromario

Mer, 12/06/2019 - 08:21

si devono vergognare,non di essere gay,ma di essere compartecipi di una categoria arrogante e frustrata a tal punto di non rendersi conto di quanto sono ridicoli i partecipanti a queste manifestazioni. e poi si lamentano di essere derisi,il mal voluto non è mai troppo.

machimo

Mer, 12/06/2019 - 08:23

Gaypride, gender, tolleranza ecc. Pensateci bene prima di attaccare Salvini. Se non si ferma l'islamizzazione in Italia questo tipo di pensiero e di pratica non ci esiste più. Pensate davvero che in un stato islamico ce toleranza? ce il gender? ce il gaypride? A voi donne, svegliatevi che in uno stato islamico siete completamente velate e senza diritti solo schiave!!! Questo tipo di personaggi come i radical chic si pensano davvero che potrebbero esistere in un stato islamico, hahahaaaa

gneo58

Mer, 12/06/2019 - 08:42

mettete dentro tutti, indossatore di maglietta, accompagnatrice in foto e corteo tutto e buttate la chiave.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 12/06/2019 - 08:43

Quando certi personaggi, come quelli in foto, si riducono a quei livelli, c'è da pensare che abbiano qualche problema comportamentale mal celato, degno di cure drastiche.

Caiofabius

Mer, 12/06/2019 - 10:52

Non ho nulla contro il movimento lgbt , assolutamente nulla, d’altronde esistono dai tempi dell’antica Roma....e forse anche da prima. Ci sono sempre stati è sempre ci saranno. Ho anche amici omosessuali, e trovo che sono persone gentilissime e stupende , rispetto al marciume che a volte abbiamo intorno . Hanno tutto in diritto di manifestare, come d’altronde fanno tutti gli altri. Anche in “istituzioni religiose “esistono, quindi sono inseriti a tutto tondo nella nostra società. Se sei omosessuale personalmente non mi interessa, ti accetto tranquillamente e l’ importante è che non insulti nessuno . Da cittadino Italiano però sono indignato e non capisco il perché questi soggetti possano liberamente offendere un organo dello stato e passarla liscia , per me è un insulto allo Stato stesso. Ha dimenticavo...per una vita mi sono rotto la schiena a lavorare e dare a questo paese un pur mio piccolissimo contributo , anche per questo oggi avete la possibilità di manifestare liberamente , ma forse il mio sacrificio non è servito a nulla , vedendo questi risultati, da tempo però non ti voto più anche per questo, sinistra!

ludovik

Mer, 12/06/2019 - 10:59

grande persona e grande politico ce ne fossero di cirrinnà in politica... l'italia andremme sicuramente meglio

Capellonero

Mer, 12/06/2019 - 11:06

La cirinna' un'altra figia di papa, che la fa sempre fuori dal vaso. W l'Italia!.

anfo

Mer, 12/06/2019 - 11:51

La politica dei trinariciuti compagni si è ridotta a striscioni e magliette. Grandi!