Di Maio scarica la Raggi

Il vicepremier: "Se condannata applicheremo il nostro codice etico". Intanto l'ex capo di gabinetto: "Raggi zarina, Marra Rasputin"

Raffaele Marra e Salvatore Romeo, secondo l'ex capo di gabinetto del Campidoglio Carla Romana Raineri, che oggi depone come teste nel processo per falso a carico della sindaca Virginia Raggi, "si comportavano in maniera autoreferenziale e arrogante, Marra almeno manteneva sempre un bon ton istituzionale, mentre Romeo era arrogante e maleducato". Quanto ai loro ruoli a Palazzo Senatorio, ad inizio consiliatura nell'estate 2016 il primo era vice capo di Gabinetto, il secondo capo della segreteria politica, Raineri nella sua deposizione ha sostenuto: "Marra non aveva nessuna delega, era formalmente il vice capo di gabinetto ma era il consigliere privilegiato del sindaco. Stavano in tre in una stanza a porte chiuse, per riunioni inaccessibili a tutti se non all'allora vice sindaco Daniele Frongia. Marra aveva un fortissimo ascendente sulla sindaca".

Quindi la Raineri ha aggiunto: "Erano stati coniati vari epiteti per Marra, eminenza grigia, Richelieu, sottolineando la debolezza della sindaca come quella della zarina ai tempi di Rasputin. Chiunque si fosse messo di traverso rispetto alle loro ambizioni faceva una brutta fine. Penso a me, quando dissi che intendevo sostituire Marra con un colonnello dei carabinieri nel ruolo di vice capo di gabinetto. Di lì a poco il sindaco si fece venire dubbi sulla legittimità della mia nomina".

La Raineri infine ha dichiarato: "Il ruolo che mi era stato affidato di capo di Gabinetto era un guscio vuoto, trovai un gabinetto in cui le funzioni erano state sapientemente esportate verso due direzioni: Salvatore Romeo, che aveva delle deleghe molto singolari, come quella ai lavori di giunta e l'altra alle partecipate, e a Raffaele Marra. Il capo di gabinetto deve controllare la regolarità degli atti, in questa situazione era sorprendentemente surreale che non avessi neanche contezza del flusso informativo, nel gabinetto non arrivavano notizie. Ho cercato disperatamente di intercettare l'attenzione del sindaco su tanti temi, dai rifiuti alle partecipate, ma mi sentivo sempre solo rispondere 'ne parli con il dottor Marra oppure ne parli con il dottor Romeo. Non avevo la possibilità di dialogare con il sindaco con un sovvertimento delle gerarchie, invece di consigliarla avrei dovuto farmi consigliare io dal mio vice e da una persona dello staff della Raggi". Per la Raineri, "Raggi, Marra e Romeo vivevano in simbiosi".

Intanto Di Maio ha preannunciato che in caso di condanna la Raggi dovrà dimettersi. "Il nostro codice comportamento lo conoscete e parla chiaro. Lo applicheremo", ha spiegato il vicepremier.

Secondo la procura di Roma, sulla nomina di Renato Marra la sindaca Virginia Raggi disse il falso perché con l'allora codice etico vigente del M5S, nel 2016, si sarebbe dovuta dimettere. Sarebbe questo il movente del reato ipotizzato dai pm. Il regolamento interno ai 5Stelle infatti, nella sua versione precedente prevedeva che bastasse essere indagati per doversi fare da parte, con l'ineleggibilità o se già eletti, con le dimissioni. Con questa motivazione, oggi il procuratore aggiunto, Paolo Ielo durante l'udienza del processo alla sindaca Raggi, ha chiesto l'acquisizione agli atti del vecchio codice etico del M5S.

Commenti
Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 09/11/2018 - 11:36

Dal "Gabinetto" allo scarico.

Marcolux

Ven, 09/11/2018 - 11:39

All'orecchiona, con gli agganci torbidi di questi anni non mancherà certo un lavoretto per tirare avanti!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 09/11/2018 - 11:59

E ci credo che Romeo faceva lo spocchioso... era l'amichetto del cuore... Prendiamo atto che il capo politico del movimento di panza ha sentenziato che: Se verrà condannata... Una volta, tanto tempo fa, solo se si sentiva un alito di vento venivano cacciati, poi, aggiusta e adatta ad personam, siamo arrivati che almeno il primo grado di giudizio deve essere celebrato... meglio di niente no? E chi ci mettono a fare il sindaco, Di Battista? quello che era il candidato in pectore ma che si defilò perché puntava al governo? Povera Roma nostra come sta messa.

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Ven, 09/11/2018 - 12:07

il movimento 5 stelle è una schifezza

noside863

Ven, 09/11/2018 - 12:16

Siamo un popolo di ignoranti, soltanto un popolo di capre accetta di votare questa massa di incompetenti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 09/11/2018 - 12:20

Naturalmente! L'hanno messa lì, l'hanno abbandonata a se stessa e adesso la silurano per mantenere le loro manine pulite. Tutto prevedibile e previsto. C'è da dire che nessuno avrebbe potuto metter mano a quell'immenso verminaio che è il comune di Roma, ma la Raggi non si è spesa neanche più di tanto per riuscirci! Ha di fatto accettato lo status quo e non sembra che si sia discostata più di tanto dalla logica delle amministrazioni passate. Forse ha paura... e non le so neanche dare tutti i torti.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 09/11/2018 - 12:23

Il codice etico 5 Stelle è ferreo nei principi (Onestà. Onestà. Onestà) ma elastico quel tanto che basta per essere interpretabile in base alle circostanze (il soggetto è dei 5 Stelle o no, ci sarebbero danni politici e di potere?) . Se condannata la Raggi dovrà dimettersi, ma al terzo grado di giudizio o al primo? Considerato il fatto che se si rivota i grillini perdono Roma e che sono molto flessibili nelle tattica, penso prevarrà l'interpretazione che "ognuno è innocente fino al terzo grado di giudizio". Comunque deciderà Casaleggio.

ulio1974

Ven, 09/11/2018 - 12:24

...chissà se la scaricherà per strada o in un cassonetto della monnezza.....

un_infiltrato

Ven, 09/11/2018 - 12:44

Sempre in linea con scarichi di gabinetto, adesso chi scarica di maio ?

greg

Ven, 09/11/2018 - 13:12

Macchè scaricarla!! La Raggi rappresenta dei voti del centrosud per l'M5S, che sono i voti di coloro che vogliono il reddito di cittadinanza ma non cercano un lavoro onesto e che faccia fare fatica per guadagnare e mantenersi. Vedrete che finirà tutto a tarallucci e vino, ovviamente rosso, perchè i gruillini sono la nuova sinistra

SpellStone

Ven, 09/11/2018 - 13:32

belli i commenti... rimpiangete pure quelli di prima con la colla sulla sedia...

ilbelga

Ven, 09/11/2018 - 13:49

Ah Roma, Roma, quanto eri bella. io ci ho fatto 9 mesi di naia ed eri bellissima. mi ritorna in mente la canzone che cantava la povera MIMI: "La nevicata del 56" e diceva "Roma era tutta pallida, tutta pulita e lucida, l'hai più vista cosi? che tempi quelli". certo, non si può pretendere che la Raggi aggiusti in pochi mesi le malefatte degli altri politici, ma l'immondizia in strada no, no, no. c'è tutto il mondo che ci guarda e ci giudica...

Ritratto di wciano

wciano

Ven, 09/11/2018 - 14:52

@ilbelga pochi mesi ormai sono 2 anni e mezzo...dovrebbe iniziare a vedersi qualche risultato no?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/11/2018 - 15:21

Da dove arriva questo “piccolo” individuo? Più piccolo di cervello che di statura! “Se condannata”? Cioè quando avrà già terminato i 5 anni di esercizio della sua funzione? La Raggi – per cui, lo confesso, ho votato, anche se in funzione anticomunista – deve essere cacciata per ormai riconosciuta incapacità, non solo per le sue “manovre” di comodo, su cui sta indagando,troppo lentamente (more solito) la Magistratura romana. Però Raggi è solo un problema locale, anche se grave, mentre più preoccupante appare la totale nullità del disastroso Di Maio, un guaio per tutti, meno che per Salvini!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/11/2018 - 15:30

L'ho votata, lo confesso. L'ho fatto per andare contro il candidato comunista, ma ho sbagliato due volte. Il mio voto non è stato determinate, né poteva esserlo, però non cesserò mai soffrire per l'errata scelta, anche se in effetti non determinate. Mai più Raggi, peggiore di una grave malattia.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 09/11/2018 - 16:40

Non capisco proprio i romani residenti e la politica sulle proposte dei candidati imposta dall'alto. Avevano la possibilità di proporre un grande competente come Bertolaso invece si son persi favorendo l'elezione della Raggi che forse avrebbe dovuto fare prima un po di gavetta. I risultati della sua incompetenza sono sotto gli occhi del mondo intero. Mistero tutt'oggi incomprensibile.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Ven, 09/11/2018 - 16:40

scusate, perchè "scarica" se è una regola che conoscono entrambi? forse perchè nel fantastico mondo berluscota nel quale siete cresciuti le regole le fa e le disfa il capo a suo piacimento?

zen39

Ven, 09/11/2018 - 17:10

Ma cosa ci hanno trovato i romani in questa inconsistente arrampicatrice sociale non lo capirò mai. A volte con lo sforzo di trovare persone oneste si commette l'errore di trovare persone incapaci. Mai che si riesca a trovare onestà e competenza insieme. E' così difficile in Italia ? E' questo il nostro primo guaio e lo paghiamo sempre a caro prezzo.

cardellino

Ven, 09/11/2018 - 17:33

Signori del Giornale, Dott. Berlusconi non si dimentichi, se ci saranno le elezioni, che il felpino l'ha votata alle scorse elezioni e sostenuta sino a 15 giorni fa. Poi sentito odore di bruciato l'ha mollata per preparare la candidatura di un leghista. Sveglia ragazzi. Cornuti si ma non mazziati da questo pallone gonfiato

Zizzigo

Ven, 09/11/2018 - 17:34

Ho sentito dire che il sindaco di Roma avrebbe inteso fare sterilizzare i topi maschi...

Reip

Ven, 09/11/2018 - 17:38

Basta basta non se ne puo’ piu’ di codesta incapace!! Metteteci chiunque a fare il sindaco di Roma, ma questa poverella mandatela via!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 09/11/2018 - 17:48

lavorare è dura,la terra è bassa e fa' male alla schiena....pochi maledetti e subito senza fare un cxxxo secondo regole el M5S

FabrizioP

Ven, 09/11/2018 - 17:49

STE MxxxE STELLATE, RAUS!!!!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Ven, 09/11/2018 - 18:14

Embe? Se non la "scaricava" era una goduria per i "soffioni", no? E' andata male anche stavolta, peccato.

Aleramo

Ven, 09/11/2018 - 19:04

Non l'ha scaricata, evidentemente sa già che la assolveranno.

Yossi0

Ven, 09/11/2018 - 19:30

A onorvdel vero, temo che ormai si siano scaricati tutti i componenti del movimento

tRHC

Ven, 09/11/2018 - 19:37

Il bibitaro distributore di patatine non scarica proprio nessuno,lui e' tutto chiacchere e distintivo(per gli altri)percio' si attiene al regolamento che parla chiaro!!!!

kobler

Ven, 09/11/2018 - 21:08

Adesso il sig Angelo Scarano ci spiega da dove ha pescato la dichiarazione che Di Mai scarica la Raggi! Travisare la realtà è sempre il loro pane... scrivere qualcosa di coerente e vero, mai! Sicuramente non le aggrada che il M5S abbia uno Statuto al quyale si attiene, cosa che altri non hanno e fanno i duri e puri... comunque è un vizio tutto italiano e di compiacenza omertosa quello dell'analfabetismo volutamente applicato...

Marcolux

Ven, 09/11/2018 - 21:16

Comandante Salvini, scalda qualche scudiero! Prendete Roma, e fate vedere come si governa l'ingovernabile!

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Ven, 09/11/2018 - 21:16

Povera ingenua ragazza dalle grandi orecchie, scaricata per non venir sporcati di riflesso... Ma chi di spada ferisce, di spada perisce...

kobler

Ven, 09/11/2018 - 21:45

Condannata in base a cosa? A deduzioni, fantasticherie e magari qualche parola detta male a telefono? Se non ci sono prove reali e tangibili è un processo anche diffamatorio nei suoi confronti

STREGHETTA

Sab, 10/11/2018 - 00:54

La "povera ingenua ragazza dalle grandi orecchie ", più che ingenua mi pare una ragazzotta incolore che è stata catapultata, dal gioco politico in cui si era inserita, a fare il sindaco di Roma. Nientemeno che Roma, la capitale! Una che sembra una studentessa coi libri sotto al braccio, una che inevitabilmente non sa un accidente di pubblica amministrazione, a reggere le sorti e il fardello dell'incasinata, sporca e ingovernabile capitale d'Italia. A malapena avrebbe combinato qualcosa un Bertolaso, e dico a malapena perchè un conto è avere a che fare con le emergenze naturali, coordinando persone addestrate e disciplinate, e un conto è far cambiar testa e abitudini ai romani.

STREGHETTA

Sab, 10/11/2018 - 00:55

A malapena avrebbe combinato qualcosa un Bertolaso, e dico a malapena perchè un conto è avere a che fare con le emergenze naturali, coordinando persone addestrate e disciplinate, e un conto è far cambiar testa e abitudini ai romani. Quel che manca principalmente a Roma è la civiltà della sua popolazione, che produce rifiuti a dismisura invece di imparare a contenerli e a differenziarne la raccolta. Non si può fregarsene, fare i comodacci propri, e poi urlare contro il Comune e lo Stato. Tutti i problemi, a Roma incancreniti, nascono dalla gente, non piovono dal cielo. La Raggi non ci ha neanche provato a far qualcosa, ma in quel contesto ormai ci vorrebbe un mago.