Ecco il ricalcolo sulle pensioni I nuovi importi degli assegni

In vista la proroga per l'Ape sociale e per "Opzione donna". Bloccata l'ipotesi di allungare di 3 mesi le finestre

Si potrà continuare a decidere se andare in pensione a 62 anni di età con 38 di contributi, almeno fino al 2021: nonostante il veto posto da Italia Viva, alla fine Quota 100 è uscita intatta dalla manovra e non è stata oggetto di interventi di modifiche. Ma il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta del Partito democratico ha avvertito che "il problema ci sarà dopo che la misura sarà scaduta" poiché bisognerà "discutere di che tipo di uscita dal lavoro realizzare". Le finestre resteranno di 3 mesi per i lavoratori privati e di 6 per i pubblici: il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo ha bocciato categoricamente l'ipotesi di allungarle di tre mesi.

Gli assegni

Una mini rivalutazione delle pensioni comprese tra 1.522 e 2.029 euro lordi al mese è in arrivo: a quelle che ricadono in questa fascia al momento viene riconosciuto il 97% dell'inflazione, ma l'intento del governo è di aumentare la rivalutazione al 100%. Tuttavia l'incremento sarebbe di 50 centesimi al mese, ovvero di circa 6 euro all'anno. Ivan Pedretti, segretario generale di Spi-Cgil, ha affermato che si tratta di "cifre irrisorie e offensive". Per gli assegni più alti invece non dovrebbero esserci novità: 77% dell'inflazione tra 2.537 e 3.0445 euro; il 45% tra 3.044 e 4.059; il 45% tra 4.059 e 4.566; il 40% per le pensioni più alte.

Ape sociale

Per disoccupati, invalidi, con parenti disabili a carico e occupati in attività gravose sarà ancora garantito il canale di accesso alla pensione anticipata: l'Ape sociale consente di lasciare il lavoro a 63 anni di età con 30 anni di contributi (36 per la categoria delle attività gravose). Introdotta dalla legge di Bilancio 2017, il suo termine è programmato per il 31 dicembre di questo anno. La proroga prevista sarebbe di almeno un anno.

Opzione donna

"Opzione donna" consente di anticipare l'accesso alle pensione alle donne che al 31 dicembre 2018 abbiano almeno 35 anni di contributi e 58 anni di età se lavoratrici dipendenti o 59 se autonome; al conseguimento dei requisiti bisogna attendere una finestra di 12 mesi per la decorrenza della pensione. La proroga dovrebbe prevedere il coinvolgimento delle lavoratrici che maturino i requisiti previsti entro il 31 dicembre di quest'anno.

Commenti

bernardo47

Mer, 16/10/2019 - 11:55

il kamicaze marattin manovrato da renzi, minaccia di buttare giu' il governo se non abroga quota cento. Queste zanzarine renziane, buttino giu' il governo se hanno fegato che poi ci si diverte un mondo! col 4% scarso, stiano sereni.

moichiodi

Mer, 16/10/2019 - 12:13

Giocateci come volete ma il blocco della rivalutazione delle pensioni basse è tolto. Che poi per la bassa inflazione porta a pochi euro questo è vero. Ma fare propaganda è sbagliato. L'importante è che non ci sia più il blocco. Da sempre l'adeguamento si fa sull'inflazione. A meno che non si parli di aumento delle pensioni. Allora è un altro conto. Ma penso basti l'aumento fatto dal precedente governo!

EliSerena

Mer, 16/10/2019 - 13:49

Luca Sablone quanti giri di parole. Scriva io voglio rosicare sarebbe più corretto. Questo governo ha abolito il blocco delle pensioni sino ad2029 Euro. Se l'inflazione p bassa cosa deve fare . Introdurre gli 80 euro per tutti i pensionati sino a 200000 euro?????

roberto zanella

Mer, 16/10/2019 - 13:51

ORMAI LO HA DETTO LA CORTE IL BLOCCO DELLE PEREQUAZIONI ALL'INFLAZIONE E' ANTICOSTITUZIONALE MA IL GOVERNO PUO'IN CASO DI DIFFICOLTA' FINANZIARIE...QUESTA LA CORTE MANOVRATA DA RENZI, MA NON E' FINITA, VISTO CHE LE ORGANIZZAZIONI, NON SINDACALI, MA DI GRUPPO DI DIVERSI PENSIONATI, STANNO TORNANDO ALLA CARICA. IL REGIME DEL BLOCCO E' DI TIPO CLASSISTA E SOVIETICO.

COSIMODEBARI

Mer, 16/10/2019 - 13:58

Ormai sapevamo già tutto su questo governo, ma questa manovra lo ha conclamato in maniera definitiva, come un governo di sbruffoni buffoni.

bernardo47

Mer, 16/10/2019 - 15:07

Stiano sereni a, 4% i renziani.tranquilli!

bernardo47

Mer, 16/10/2019 - 15:08

Inconsistenti zanzarine renziane.......

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 16/10/2019 - 15:27

bernardo47 - Fossi in lei non sarei così sereno: i renziani (Intra ed extra Pd) sono in numero sufficiente per mandare a casa questo governo rabberciato. Naturlamente questo mio è solo un consiglio.

jaguar

Mer, 16/10/2019 - 15:34

50 centesimi al mese, una presa per i fondelli e una umiliazione per chi ha lavorato una vita.

stefi84

Mer, 16/10/2019 - 15:49

Cifre ridicole, una presa in giro. Se si riprestina l'inflazione per tutte le pensioni (almeno fino a 8 volte il minimo) era un altro discorso, ma non c'era certo da aspettarselo. Non l'ha fatto il precedente goverso e non l'hanno fatto loro. Se vogliono fare la carità, non sono interessato, per me si tengano i 6 euro annui.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 17/10/2019 - 10:10

jaguar - 15:34 Se il ministro per il Mef era già noto alla Lagarde ancor prima che venisse nominato in casa nostra, non c'è niente di buono e serio da aspettarsi: inchini a profusione verso la Troika (Ue+Bce+Fmi) e salassi per gli italiani che lavorano, che pagano le tasse e che riuspettano le regole nonostante questi gabellatori medioevali forti con i deboli e deboli con i forti ci diano dentro di brutto. E' evidente che vogliono prendersi il risparmio degli italiani e distruggere la nostra economia, soppiantandola con assunzioni di gente senza nè arte nè parte e che costa meno agli industriali e alle élite. Tertium non datur.