La Marina chiuderà i porti e intanto "sperona" la Trenta

Salvini vuole le navi militari in azione, gli ufficiali attaccano il loro ministro. Conte: basta sovrapposizioni

L e navi della Marina militare e quelle della Guardia di finanza saranno schierate davanti ai porti italiani, in modo da bloccare l'eventuale ingresso delle imbarcazioni delle Ong. È quando è stato deciso ieri nel corso del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica riunito ieri dal ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Già il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, aveva annunciato di voler intensificare la presenza della Marina nel Mediterraneo, con nuove misure, andando allo scontro con il collega del Viminale, accusato di aver voluto sospendere l'operazione Sophia. Oltre a questo si procederà con i controlli aerei e radar volti a capire quando i barconi partono in modo da intervenire in tempo con un vero e proprio blocco navale militare. Inoltre, saranno fornite altre dieci motovedette alla Guardia costiera libica e si punterà a una trattativa diplomatica con la Tunisia per assicurare controlli anche da parte di quel Paese.

Se la nuova soluzione proposta da Salvini da una parte piace, i militari sono però preoccupati per un altro aspetto.

«Prima di tutto - chiarisce un ufficiale della Marina di servizio a Roma - dobbiamo ricordarci che già con Mare Nostrum, all'epoca in cui capo di stato maggiore della Forza armata era l'ammiraglio Giuseppe De Giorgi - si ipotizzò di bloccare i flussi. Il risultato fu che avemmo un'invasione. È ovvio che se ci si trovasse come allora di fronte a un gommone carico di migranti e gli stessi fossero in difficoltà o si gettassero in mare, come è probabile che facciano, le nostre navi dovrebbero recuperarli e portarli in Italia. Ok al blocco navale, ma no a eventuali recuperi dei barconi, perché se il piano non fosse supportato da accordi bilaterali tra il nostro Paese e altre nazioni sarebbe un fallimento e rischieremmo una nuova invasione». Come ammesso dalla stessa Trenta la situazione libica è instabile, quindi è ovvio che a Tripoli non potrebbero essere riportati. «Ed è improbabile - fanno sapere ancora alcuni dipendenti della Marina militare - che anche Stati come la Tunisia possano decidere di accoglierli. Gioco forza si dovrebbe portarli nei Paesi a sud dell'Europa, in primis il nostro».

Vero è, peraltro, che con Mare Sicuro finora si è garantita la sicurezza delle acque territoriali, ma in tutti questi mesi gli interventi che hanno riguardato il recupero dei migranti da parte della Marina si contano sulle dita di una mano.

A questo si aggiunge che i numeri dell'operazione Sophia danno ragione a Salvini.

Nel 2017 si fecero 126 interventi per 15.218 persone soccorse, nel 2018 29 interventi per 3.172 immigrati soccorsi, con un totale di 18.390 soggetti recuperati, tutti arrivati in Italia.

Peraltro, la Trenta più volte ha fatto capire che vorrebbe i porti aperti, a differenza del collega vicepremier leghista.

«Lei - proseguono alcuni ufficiali - pensa che la soluzione sia accogliere chi arriva dalla Libia perché quel Paese è instabile. In realtà, ha ragione Salvini, in Italia non devono arrivare».

Nella diatriba tra Salvini e Trenta entra a gamba tesa il premier Giuseppe Conte: «Da alcune settimane stiamo assistendo a un progressivo incremento del numero di imbarcazioni che trasportano migranti che si approssimano alle nostre coste e sollecitano un attracco nei nostri porti. Diventa pertanto ancora più urgente coordinare le iniziative dei ministeri competenti, anche al fine di evitare che possano ingenerarsi sovrapposizioni o malintesi che finirebbero per nuocere alla nostra azione». Il vertice si terrà domani.

Commenti

ricktheram

Mar, 09/07/2019 - 08:50

Il vero problema (aldilà dell'ordine pubblico e della sicurezza di tutti noi) sono i soldi che siamo costretti a spendere per pattugliare il mare invaso da questa gente. Ai catto-comunisti chiedo: pagate voi? Prima di parlare di accoglienza, intergrazione, ecc, pagate voi? Io di sicuro no.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 09/07/2019 - 08:56

Leggo e stupisco. I "militari" parlano a raffica. Sono stato "militare" e quindi sono sorpreso. Evidentemente il Mondo cambia, purtroppo quasi sempre in peggio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 09/07/2019 - 09:14

inevitabile arrivare a queste dinamiche :-) i babbei grulli dimenticano che anche i militari sono cittadini che danno il voto, e se sono delusi da un ministro che non li difende, come appunto il ministro della difesa, sostenuto da un movimento di babbei incapaci come trenta, di maio, toninelli, fico.... ma che pensavate di fare? :-) di aprire il parlamento con l'apriscatole? ahahahahaha ma state zitti! e continuano pure a criticare e insultare Berlusconi!!!!! continuano, ancora..... proprio babbei comunisti grulli e pure legaioli !!!!!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 09/07/2019 - 09:14

Intanto attivatevi e coordinate le vostre operazioni coi libici al fine di evitare sbarchi a oltranza...i disperati faldi profughi ormai sono sul piede di guerra,hanno sborsato molti soldi per la traversata e a tutti i costi il loro obiettivo è l'Italia! Fate vedere che il governo è compatto sulla stessa linea e vedrete che molti clandestini temerari potrebbero desistere a partire....

Blueray

Mar, 09/07/2019 - 09:17

Hanno ragione i militari, il recupero di gommoni e barchini autonomi è da escludere, vanno ignorati per ora, finchè non si mette in atto una politica per impedirne le partenze. Invece le navi ong vanno bloccate, ma farlo davanti al porto è tardivo e si rischia che i clandestini si buttino a mare e raggiungano la riva a nuoto. Per questo il blocco deve avvenire al limite esterno delle acque territoriali. Torniamo alla teoria Bossi: girar loro la prua di 180°.

Davons

Mar, 09/07/2019 - 09:29

Nel frattempo, come ieri avevamo segnalato, la Alan Kurdi ne ha caricati una quarantina al lago di Sfax (Tunisia) e sta facendo rotta per Malta...

Ritratto di FLAGELLONERO

FLAGELLONERO

Mar, 09/07/2019 - 09:37

Voglio ridere quando la marina affonderà un barchino, voglio proprio capire come ce la caveremo a livello internazionale.

eponimo

Mar, 09/07/2019 - 09:40

Salvini sei un pavido. Non so perché continui a sostenere questo governo ridicolo, forse hai timore di un governo tecnico e te lo concedo. Ma con il 34% dei voti non aver voluto la testa della Trenta è inconcepibile!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 09/07/2019 - 09:50

Se i migranti si buttano a mare quando vedono le motovedette italiane, basta caricarli sulla nave ed aspettare le motovedette libiche per effettuare il trasbordo . Se non si dovesse far cosi, i nostri farebbero solo da traghettatori e verremmo invasi.

moichiodi

Mar, 09/07/2019 - 09:55

Sperona la trenta. Che bella battuta. Col caldo che fà aiuta.

Drprocton

Mar, 09/07/2019 - 10:02

Bisogna presidiare le acque libiche e non farli partire!! Prima o poi gli accattoni dell'accoglienza e gli scafisti di mare e di terra capiranno che dalla libia il giochino e' finito. Per quanto riguarda i barchini dei tunisini, dovrebbero essere rifocillati e rispediti immediatamente in tunisia senza entrare nei cas per fare un favore agli accattoni. In tunisia ci vanno migliaia di turisti e non c'e' motivo che dobbiamo accogliere tutti i tunisini. Ma gli accattoni li vogliono per i 30€ / cad. per almeno due anni da spartire tra i pezzenti nei vari livelli istituzionali che favoriscono l'illegalita' anche nel rilascio dei documenti. Accattoni dell'accoglienza, gentaglia vomitevole.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 09/07/2019 - 10:15

"chiarisce un ufficiale della Marina di servizio a Roma" cioè avete preso il primo guardiamarina che vi è passato sotto il naso e ne avete chiesto il parere? Ma che modo è di fare giornalismo?

exmilitare

Mar, 09/07/2019 - 10:16

IL MINISTRO DELLA DIFESA DEVE ESSERE UN MILITARE. NON IMPORTA SE UOMO O DONNA MA DEVE PORTARE LE STELLETTE.

perseveranza

Mar, 09/07/2019 - 10:22

Tutto dipende da quali "regole di ingaggio" si danno alla Marina. Se si replica operazione "Sophia" é un disastro annunciato! Con "Mare Nostrum" e "Sophia" infatti la Marina faceva esattamente cio' che fanno le ONG, caricava migranti clandestini ovunque per portarli in Italia. Bisogna invece fare blocco e respingere. Non fare le crocerossine!!!

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Mar, 09/07/2019 - 10:51

Chi predica l'accoglienza è un opportunista ripugnante che nasconde i propri luridi interessi (economici e politici) dietro ad un paravento di umanitarismo retorico ed ipocrita.

tilet

Mar, 09/07/2019 - 10:56

Aaaaalleluia, alleluia, alleluia alleluiaaaaa vai 30 facci vedere di che sei capace

vocepopolare

Mar, 09/07/2019 - 11:01

la sapete l'ultima? vi è forse sfuggita? l'ineffabile sindaco di napoli ha deciso,sta per varare quel progetto che ha esplicitato da qualche tempo: riunire una flottiglia di barche, barchette ,gommoni, tavole surf e partire alla volta della libia accompagnato da suonatori di triccheballacche, scetavaiasse e putipù per raccogliere migranti e portarli a napoli dove il porto è sempre aperto. Lo deve per salvare l'onore dell'italia e dell'europa contro quel cattivone di salvini e contro le leggi che non sono di suo gusto, si,avete capito bene, contro quelle leggi che lui,da uomo delle istituzioni dovrebbe far rispettare anche se da ex magistrato ha dimenticato il principio generale dei codici "DURA LEX,SED LEX".

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 09/07/2019 - 11:02

..Il mio messaggio precedente,è "partito" senza il mio "click".e sino ad ora non è stato pubblicato!......"Vanno riportati IMMEDIATAMENTE INDIETRO,...fare "pubblicità" tramite le nostre Ambasciate,sulla stampa locale,e sulla TV locale,che d'ora in avanti avverrà questo,..."pretendere" accordi con i loro paesi(il modo per farlo potrebbe anche essere "indolore" per noi,perchè sono LORO a perderci "commercialmente"),perchè a LORO spese e cura,si riportino IMMEDIATAMENTE a casa i loro "connazionali",entrati "clandestinamente" in Italia....BASTA VOLERE!Certo che con un "collaborazionismo" interno agli attuali livelli(Lega e Fdi gli UNICI partiti contro l'"INVASIONE",hanno preso a Maggio solo il 38%),con tutto l'"ambaradam" istituzionale(magistatura in primis) che rema contro,la "più bella costituzione del mondo",pletore di "diritti"(gay,donne incinte,etc.etc.),per gli "invasori"(niente diritti per gli INVASI),si continua a FARE FINTA DI...!!!

BRAMBOREF

Mar, 09/07/2019 - 11:09

GIGI90 Signora TRENTA, per favore. Vada a casa.

Giorgio Rubiu

Mar, 09/07/2019 - 11:21

@ eponimo 9:40 - In parlamento Salvini non ha il 34% ma solo il 17%. 34% è il risultato delle elezioni europee ma il governo ha i numeri risultati dalle elezioni di marzo 2018. quindi, nel governo, Salvini è in assoluta minoranza (17%) rispetto al M5* (34%) e non ha i numeri per chiedere ed ottenere la testa della Trenta. Se ci fossero elezioni anticipate ed esse confermassero i risultati delle europee (crollo verticale dei grillini al 17% e salita vertiginosa della Lega al 34%) si farebbe un nuovo governo con nuovi ministri, specialmente se al 34% di Salvini si sommasse il 8% della Meloni che consentirebbe di fare un governo senza il M5*. No M5*, no Trenta!

Duka

Mar, 09/07/2019 - 11:22

Trenta, Grillo, Toninelli, Fico, ecc. una massa di incapaci che ci costano 100.000 Euro mese-

dante59

Mar, 09/07/2019 - 11:26

"Basta con le sovrapposizioni"!! Così pare si sia pronunciato anche Giggino Demagistrolis dopo aver profuso l'immane sforzo per attivare la sua personale rete di salvataggio dei migranti a largo di Napoli. Sembra che utilizzerà a tale scopo anche il motorino naufragato di Balotelli. Forza Giggi!! Forza sinistrati!

franco01946

Mar, 09/07/2019 - 11:27

cinque stelle + pd e qualche altro avrebbero maggioranza ovunque !

Aegnor

Mar, 09/07/2019 - 11:34

Non devono essere schierate schierate davanti ai porti Italiani ma, davanti alle acque da dove partono, intercettarli e farli riportare indietro, tenendo bene sotto controllo gli schiavisti delle ong

VittorioMar

Mar, 09/07/2019 - 11:41

...anche gli ALTI UFFICIALI devono avere la LIBERTA' di ESPRIMERSI senza rischiare la CARRIERA...se qualcuno E' INCAPACE lo devono DIRE senza URTARE LA SUSCETTIBILITA' del CAPO DEL COLLE !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 09/07/2019 - 11:44

@Giorgio Rubiu 11:21...Certamente,è così!Salvini in "parlamento" ha le mani legate da un 17%,con un "socio" al 33%,che la pensa diversamente su quasi tutto.l?unica speranza è che Lega e FdI alle prossime elezioni(inevitabili),riescano a raggiungere il 42%,per governare da soli,con l'appoggio di chi vorrà appoggiarli,volta per volta,tema per tema....

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 09/07/2019 - 11:44

Conte farebbe bene a ricordarsi che è stato messo lì per obbedire, non per avere iniziative improvvide.

agosvac

Mar, 09/07/2019 - 11:59

A mio parere il problema è solo uno: la signora Trenta vuole l'immigrazione clandestina mentre gli italiani non la vogliono. A questo punto la signora Trenta si deve dimettere! Se il Capo dell'attuale Governo è d'accordo con gli italiani, ok., se non lo è si deve dimettere anche lui! Il Governo italiano deve rispettare la volontà degli italiani, se non lo fa che vada a catafascio!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mar, 09/07/2019 - 12:02

Se gli aspiranti "naufraghi" vengono recuperati dalle nostre navi devono essere trasbordati su una nave che sosta in prossimità della costa libica (accordi con la Libia) in attesa che la Guardia Costiera libica venga a riprenderli. Non c'è altra soluzione

inventocolori

Mar, 09/07/2019 - 12:09

come li blocca...gli intima l'alt mettendogli la --paletta-- davanti?

SPADINO

Mar, 09/07/2019 - 12:17

ORMAI ANCHE I CANI HANNO CAPITO CHE IL FENOMENO DELL'IMMIGRAZIONE E' UNA BUFFONATA, ALMENO QUELLI CHE VOGLIONO VENIRE IN ITALIA A TUTTI I COSTI PERCHE' SANNO CHE I MAGISTRATI REMANO CONTRO IL LORO STATO. E BUFFONATE SONO TUTTE LE MISURE CHE SI STANNO METTENDO IN CAMPO PER ARGINARE QUESTA SCHIERA DI RAGAZZI BEN PASCIUTI COCCOLATI DALLE " CAROLE", DAI FRATOIANNI, ED ULTIMO BERGOGLIO. PERCHE' NON FACCIAMO COME L'AUSTRALIA CHE IN PIENA AUTONOMIA HA MESSO UN BEL GENERALE RESPONSABILE DI GESTIRE IL FENOMENO DELL'IMMIGRAZIONE. QUELLO LO HA RISOLTO METTENDOLI TUTTI SU UN'ISOLA IN ATTESA DIA CCERTAMENTI E POI RISPEDITI AL MITTENTE. QUINDI L'AUSTRALIA (MA COME LA SVIZZERA ) NON E' INFESTATA DAGLI IMMIGRATI CLANDESTINI.

SPADINO

Mar, 09/07/2019 - 12:19

O...LA NOSTRA MARINA IN ACCORDI BILATERALI CON I PAESI DEL NORD AFRICA, LI RACCOGLIE E LI RIPORTA INDIETRO SUBITO.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 09/07/2019 - 12:32

Zagovian 11:02 scrive : "fare "pubblicità" tramite le nostre Ambasciate,sulla stampa locale,e sulla TV locale,che d'ora in avanti avverrà questo" - - - Giusto ! Infatti, ad Abidjan, invece di fare le serate del cinema italiano ed europeo (così tutti possono vedere come è bella l'Europa e soprattutto l'Italia) dovrebbero proiettare i film delle condizioni in cui vivono (eufemismo) una volta sbarcati dalle piroghe o dalle navi strappalacrime ONG. – Inoltre e per esempio, in materia di rapporti UE/Costa d'Avorio, mi piacerebbe da matti sapere come sono stati spesi i soldi messi a disposizione dall'UE (quasi 3 milioni € nel 2017) e con quali risultati in materia di "Protection et réintégration des migrants clandestins". – N.B. il termine "clandestins" non è di fonte Salvini o Meloni, ma (checché ne possa dire Donna Laura) dell'allora Ambassadeur de l’UE, M. Jean François Valete.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 09/07/2019 - 12:46

Conte si svegli. Dica alla trenta quaranta di fare il suo lavoro e difendere i confini. Altrimenti la flotta a che serve? Alla politica estera degli altri?

Tip74Tap

Mar, 09/07/2019 - 13:22

Le navi italiane devono stare nelle acque italiane per non far passare nessuno e non davanti alle coste libiche! i gommoni non ci arrivano fino a noi e quelle trainate dalle navi "madri" devono essere intercettate e bloccate preventivamente. Per quanto riguarda le barchette tipo piccoli pescherecci gli si da carburante e le si rispedisce indietro. Easy

Gianni11

Mar, 09/07/2019 - 13:23

La "legittima difesa" per difendere la Patria da un'invasione non esiste piu'? Questa situazione assurda che non possiamo neanche difendere il noostro territorio da un'invasione dimostra palesemente che senza SOVRANITA' la nazione muore. Stando alle regole dell'ue non possiamo difenderci dall'invasione. I barconi vanno fermati appena entrano nelle nostre acque territoriali e tutti a bordo vanno ammanettati e riportati con la forza da dove sono salpati e la barca affondata. Questo va' fatto anche se richiede azioni di guerra. Diamoci una svegliata, liberiamoci e torniamo ad essere una nazione, LIBERA e SOVRANA,

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 09/07/2019 - 13:25

Credo che invece sia la Marina ad accogliere i migranti

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 09/07/2019 - 13:33

Era ora che che qualcuno si svegliasse; capire se Questa nazione ci può proteggere ,da questa invasione voluta dai comunisti ,far sentire il popolo più sicuro non è male .

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 09/07/2019 - 14:02

Ma Salvini intendeva ritirare le navi per che non facessero da tramite per il trasbordo dei migranti, ma che bloccassero le ong a non farle entrare nei nostri confini marittimi.

audace

Mar, 09/07/2019 - 14:36

Personalmente, è un grave errore. Sarà un boomerang, come scritto, è risaputo, appena vedranno le navi militari, su suggerimento delle ONG, si butteranno in mare e, a questo punto, i militare saranno obbligati a prenderli a bordo e portarli in Italia. Un autogol, una mazzata sulle proprie balle.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 09/07/2019 - 14:41

Una piccola domanda: poiché Salvini ha avuto questa bella idea perché mai la nave militare CIGALA FULGOSI (quella della foto) i circa 100 che aveva raccolto proprio fuori delle acque territoriali libiche, invece di portarle a tripoli le portò a Genova?

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Mar, 09/07/2019 - 15:01

Ognuno di questi clandestini ha nazionalità ben nota e almeno il 90% non proviene da zone di guerra quindi, malgrado le panzane degli scafisti ong, non possono essere considerati rifugiati ma solo immigrati clandestini che possono e devono essere espulsi. Metterli quindi sul primo volo di linea per la loro capitale o anche fare un bel charter militare una volta al mese costa meno che militarizzare permanente il Mediterraneo (che tanto che fanno? Gli sparano?). Per altro nel giro di poco tempo si spargerebbe la voce che come arrivano li riportiamo indietro e voglio vedere quanti poi venderanno tutto per pagare un viaggio senza speranza ai mafiosi africani ed europei. Soluzione pulita pulita. L’argentino in bianco e altri kompagni come lui rogneranno un po’ ma pazienza. Ormai contano nulla quelli...

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 09/07/2019 - 16:27

Ma mi consenta signora trenta... CHI ce li ha mandati in Libia quei disgraziati, noi? Chi glielo ha chiesto di spendere tremila euro e di attraversare il deserto per andare in un paese tanto malvagio e insicuro?

carpa1

Mar, 09/07/2019 - 18:05

Basta sovrapposizioni?! Cacci via questa nullità, esperta solo di balli ed unioni lesbiche, metta al suo posto un vero militare che abbia a cuore la difesa del suo paese e vedrà che le "sovrapposizioni" cesseranno come d'incanto.