Il marito della Kyenge la beffa: "Io candidato con la Lega"

Domenico Grispino esce allo scoperto: "Ho firmato in difesa di Salvini. Con mia mogli Cecile Kyeng non parlo di migranti..."

C'è un "derby" politico in casa di Cécile Kyenge, l'ex ministro per l'Integrazione del governo Letta ed eurodeputata del Pd. Il marito Domenico Grispino ha fatto "coming out" e rivelato di essere pronto a candidarsi con la Lega.

"Ho firmato per Salvini ai banchetti della Lega, entrerò in lista alle comunali di Castelfranco Emilia", ha detto a La Zanzara su Radio 24, "Sono persone perbene, Ci sono le elezioni comunali e metto a disposizione della Lega quello che so, e mie competenze".

Grispino è anche pronto a difendere Matteo Salvini per il caso Diciotti che rischia di portare a processo il ministro dell'Interno: "Finirà nel nulla", dice, "Se uno prende una linea poi non può cambiare. Ed è evidente che Salvini lo fa per svegliare l'Europa. Sta facendo bene. Mia moglie? Io penso per me: ognuno pensa per sée con mia moglie non parlo mai di queste cose. Sono a favore dello slogan 'aiutiamoli a casa loro' e bisogna creare dei punti strategici in Africa di attrazione delle persone. Ma mica con cattiveria. Salvini non è disumano, penso che sia una macchina da guerra per avere consensi. Poi ci sono altri personaggi a cui sono più vicino, come Giorgetti. Alle Europee non voterò Pd, per il partito di mia moglie. Le persone che ho conosciuto a Castelfranco sono molto in sintonia con me e tutt'altro che aggressive".

Commenti
Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Mar, 05/02/2019 - 00:01

le persone che credono ancora fortemente nei valori della vera sinistra finiscono presto o tardi per votare Lega unico schieramento valido

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 05/02/2019 - 00:53

Bravo! E poi vedi se riesci a mandare Kyenge al suo papà, ed alle se cinque mamme ed ai suoi quaranta fratelli. Una così bella famiglia é giusto che rimanga compatta!

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 05/02/2019 - 01:41

che dire,se il marito ha deciso avra dei motivi piu che buoni.

Popi46

Mar, 05/02/2019 - 07:22

E ci credo! Anzi, è veramente un moderato, altri hanno optato per il femminicidio....

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mar, 05/02/2019 - 08:15

Sì, sì, "aiutiamoli a casa loro". Io non aiuto proprio nessuno e se insistono con l'invasione non troveranno l'oro, ma il piombo. Vuole che diamo i soldi alle associazioni pseudo umanitarie che lui e la moglie, ed altri ladri come loro, hanno fondato in Africa per accaparrarsi soldi e finanziamenti vari dall'Onu e dai paesi ricchi con la scusa che muoiono di fame. In realtà la maggior parte finisce nelle loro luride tasche. Il signor Kyenge non parla di politica con la moglie? Ma a chi la vuol dare a bere questo frottolaro da bar dello sport? Spero proprio che la Lega non accetti un tale pappone parassita. Sarebbe il colmo e il crollo.

Giorgio5819

Mar, 05/02/2019 - 08:25

...se la conosci la eviti...

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 05/02/2019 - 08:26

,ora chiederà la separazione politica e chissà se la Sig.ra, sarà in grado di capirlo, visto da dove viene e quali sono le sue tradizioni...

Ritratto di nonnaBelarda...

nonnaBelarda...

Mar, 05/02/2019 - 08:39

complimenti a Crispino, STOMACO DI ACCIAIO

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 05/02/2019 - 08:47

Ti prego Salvini non accettarlo,sposando questa persona le ha dato modo di rovinare in parte l'Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 05/02/2019 - 08:49

L'amore è cieco. Si candida giustamente con la Lega e non vuol parlare di migranti,ma ne ha in casa una: e che una!!! Mistero! In pratica è come se le avesse fatto le corna. Comunque,ben fatto,meglio mettere subito in chiaro le cose.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 05/02/2019 - 11:43

Se non parla con la moglie di "migranti"(alias INVASORI),mi domando quale dialogo possa esistere in casa sua,ed ancor più come abbia fatto a sposarla!Chissà se è d'accordo anche con Calderoli.....E per finire,non è che si sia convertito alla Lega,perchè la mogliettina ha parlato dei 38 fratelli e sorelle,e magari c'è stato un pensierino per portarseli in casa?

DemetraAtenaAngerona

Mar, 05/02/2019 - 15:18

@lle DONNE SELVAGGE cioè LIBERE... piccoli e vendicativi uomini con carrozze dorate e lucide scarpette nere preconfezionate pronte per ingabbiare le loro vittime e GRANDI DONNE SELVAGGE: CECILE KYENGE CAPACE DI CONSERVARE I PROPRI STRACCI E LE PROPRIE SCARPETTE ROSSE FATTE ANCH'ESSE DI STRACCI e DALLE PROPRIE MANI e MIRIAM RAFFAELLA BARTOLINI CHE CADE NELLA TRAPPOLA DELLA CARROZZA DORATA e delle scarpette nere, rinunciando ai propri stracci e alle proprie scarpette rosse fatte anch'esse di stracci e dalle proprie mani, MA CAPACE SEPPURE IN RITARDO e un po menomata DI RECUPERARE UNA PARTE DELLA SUA ANIMA DI DONNA SELVAGGIA CIOÈ di LIBERTÀ’ E di AUTENTICITÀ.