Maroni: "Con me Salvini si è comportato da stalinista"

Maroni: ''Salvini con me si è comportato da stalinista. Il mio addio? Incompatibilità con lui. La politica non è solo marketing''

Proseguono le discussioni in seno al Carroccio. "Io sono una persona leale - dice Roberto Maroni in un'intervista al Foglio -. Sosterrò il segretario del mio partito. Lo sosterrò come candidato premier. Ma da leninista, non posso sopportare di essere trattato con metodi stalinisti e di diventare un bersaglio mediatico solo perchè a detta di qualcuno potrei essere un rischio".

"Consiglierei al mio segretario - prosegue Maroni - non solo di ricordare che fine ha fatto Stalin e che fine ha fatto Lenin ma anche di rileggersi un vecchio testo di Lenin. Ricordate? L’estremismo è la malattia infantile del comunismo. Se solo volessimo aggiornarlo ai nostri giorni dovremmo dire che l’estremismo è la malattia infantile della politica".

Il governatore della Lombardia si sofferma anche sui tratti di incompatibilità culturale tra lui e il suo segretario. C'è anche - chiede il Foglio - un’idea diversa del rapporto che deve avere la politica con la giustizia? "Possiamo dirlo. È così - risponde Maroni -. È questo uno dei tanti motivi che mi hanno spinto a ragionare su un futuro diverso, lontano da un modo di fare politica che capisco ma che, le dico la verità, proprio non mi appartiene".

Maroni interviene anche sulla proposta di abolire il Jobs act. "Io penso che la riforma del lavoro migliore che la politica dovrebbe portare avanti è quella di migliorare la flessibilità prevista dal Jobs Act con alcuni correttivi che erano già contenuti nella legge Biagi, che conteneva un giusto equilibrio tra apertura del mercato e protezione del lavoro". Dunque, come si sarebbe detto un tempo, il Jobs Act non va rottamato? "Non scherziamo. Se mai, migliorato". Purtroppo - aggiunge - tutto questo non si può dire perchè in campagna elettorale, e vale anche per questa campagna elettorale, da una parte e dall’altra ci sono spesso valutazioni su questi temi che prescindono dal merito, frutto di perversi atteggiamenti ideologici in base ai quali tutto quello che è stato fatto prima di noi deve essere cancellato. Questa non è politica, è propaganda".

"Purtroppo bisogna essere sinceri - prosegue l'esponente del Carroccio - e dire che la campagna ricca di propaganda è causata anche da una legge elettorale che costringe in un modo o in un altro a essere tutti gli uni contro gli altri: per ottenere un voto in più di un altro partito viene quasi naturale parlare più alla pancia che alla testa. E proprio per questo, ma spero di sbagliarmi, mi sembra di essere tornati al 1994".

A stretto giro di posta dal Carroccio arriva la risposta a Maroni. "La Lega di Salvini è questa - dice Gian Marco Centinaio ai microfoni di Radio anch'io (Radio1) -. Prendere o lasciare. Come era la lega di Bossi. C'è spazio per Maroni così come per tutti. L'importante è rispettare le regole".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 11/01/2018 - 10:36

Il volto istituzionale della Lega...anche se piuttosto ambiguo.

Giorgio1952

Gio, 11/01/2018 - 10:39

Ha perfettamente ragione Maroni sul felpato, che pensa di fare politica con le scritte come disse Giampaolo Pansa, Salvini è solamente uno che fa propaganda spicciola, non ha alcuna credibilità su flat tax, abolizione della legge Fornero, vaccini, etc.etc.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 11/01/2018 - 10:41

Eccolo qua che Maroni attacca Salvini. Nessuno se l'aspetterebbe da un famigliare. E invece è proprio così. Sono più che convinto che Maroni sia una quinta colonna di Berlusconi in combutta con Bossi, sguinzagliato dallo stesso Berlusconi per dare fastidio a Salvini e possibilmente annientarlo. E i fatti mi danno ragione. Salvini, attento a Maroni, ma soprattutto a Berlusconi. Quest'ultimo è uno che vuole fare la pipì sempre fuori dal vaso. Una prima donna che non cede il passo a nessuno e non farebbe mai la seconda. O lui o nessuno. Buttalo fuori dalla coalizione.

Duka

Gio, 11/01/2018 - 10:42

Lo avrei giurato che il "motivo personale", in realtà si chiamasse Salvini. FI deve scrivere patti chiari con questo soggetto inaffidabile. Non è diverso dal suo omonimo: ricordate? "stai sereno Enrico" -

cangurino

Gio, 11/01/2018 - 10:57

Non apprezzo certi atteggiamenti renziani di Salvini, ma tirargli sassi in campagna elettorale, vuol dire tirarli agli elettori della Lega e del cdx, che invece afferma a parole di voler aiutare e servire. Che delusione. Lancia la bomba "non mi ricandido per motivi familiari". Poi, contraddicendosi, si dichiara comunque a disposizione della politica. Di fronte al no secco di Salvini e Berlusconi (se la priorità non è la politica ma la famiglia, allora non lo può essere nemmeno il governo), scaglia coltelli contro il segretario, in campagna elettorale. Farà la fine di Fini, o Tosi, che a voti elettorali, ormai pari sono, ma il danno al cdx è elevato. Imperdonabile.

jenab

Gio, 11/01/2018 - 11:09

soldi dalla russia, salvini stalinista, siamo già a due prove, se arriva la terza, possiamo dire che la lega è comunista

giovanni951

Gio, 11/01/2018 - 11:11

secondo me maroni sta cambiando casacca

dank

Gio, 11/01/2018 - 11:17

già che fine fece Lenin e che fine fece Stalin? Leninmaroni morì demente e ne fecero una mummia, Stalin vinse la guerra mondiale.

rokko

Gio, 11/01/2018 - 11:23

Ha ragione. Non ha senso fare una campagna elettorale dicendo abolisco la Fornero, abolisco il Jobs Act, abolisco questo, abolico quell'altro. Soprattutto se, come Salvini, non si ha la minima idea di che cosa si sta parlando.

Libertà75

Gio, 11/01/2018 - 11:31

@giorgio52, e te pareva se non dovevi riversare bile... ammetti anche tu vedo che Salvini sarebbe pessimo, ma pur sempre meno pessimo del tuo leader. Purtroppo, non è mica colpa di Salvini se voi non avete persone più capaci da contrapporre.... semmai è colpa vostra.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 11/01/2018 - 11:31

#ilvillacastellano- 10:41 La migliore conferma alla Sua tesi è l'articolo di Adalberto Signore.

Libertà75

Gio, 11/01/2018 - 11:34

Comunque, rimandendo sul pezzo, sicuramente Maroni è l'uomo perfetto per fare il prossimo PdC. Con buona pace di Salvini e Berlusconi. Tra il resto quando Salvini mostrerà tutti i suoi maldipancia verso il Silvio, sarà lui stesso a condividere questa scelta. Ma poi del resto, la DC ha sempre insegnato che le funzioni di PdC e Segretario di partito è meglio tenerle separate. Un motivo c'era e chi ha sale in zucca lo capisce molto bene.

giosafat

Gio, 11/01/2018 - 11:43

La confusione, e la 'puzza di bruciato', aumentano di ora in ora. Temo che la coalizione di cdx si sfalderebbe comunque quattro minuti dopo l'esito, favorevole, delle elezioni e che tutte queste scaramucce, questi distinguo, abbiano come 'padre putativo' il fautore delle, mai accantonate, larghe intese. O Salvini si smarca, e sia quel che sia, o meglio votare M5S sperando che facciano crollare, una volta per tutte, l'intero baraccone.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 11/01/2018 - 12:04

E adesso maroni si beccherà del comunista,traditore,voltagabana etc... da parte dei soliti fanboy che seguono la politica come fosse una partita di calcio dove gioca la loro squadra del cuore.

Ritratto di giordano

giordano

Gio, 11/01/2018 - 12:09

Maroni, mi sa tanto di furbetto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/01/2018 - 12:16

@giorgio1952 - quando era Maroni al comando dicevi il conrtario. Che tipo strano. Anzi no, il solito fanfarone, quello che non doveva più scrivere qui.

VittorioMar

Gio, 11/01/2018 - 12:21

....MARONI E' INVIDIOSO DI SALVINI AL 15% ?.. INVIDIOSO !!..SE LI TAGLIA DA SOLO !!

gabrieleforcella

Gio, 11/01/2018 - 12:31

Se Maroni avesse dichiarato quanto riporta l'articolo (mai dare questa circostanza scontata) si tratterebbe di attacco vigliacco e disonorevole. Le modalità e i tempi non potrebbero che risultare indegni e lo dico anche se al posto di Salvini ci fosse qualsiasi altro segretario (di destra o sinistra) che stesse svolgendo campagna elettorale.

gabrieleforcella

Gio, 11/01/2018 - 12:32

Se Maroni avesse dichiarato quanto riporta l'articolo (mai dare questa circostanza scontata) si tratterebbe di attacco vigliacco e disonorevole. Le modalità e i tempi non potrebbero che risultare indegni e lo dico anche se al posto di Salvini ci fosse qualsiasi altro segretario (di destra o sinistra) che stesse svolgendo campagna elettorale.

il nazionalista

Gio, 11/01/2018 - 12:43

Adesso si capisce il ' passo indietro - di Maroni!! Le solite faide interne, dovute ad ambizioni personali: la peste del C-D!! I ' sinistri ' RINGRAZIANO - si veda il messaggio di solidarietà del ' ciarlatano ' di Rignano!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 11/01/2018 - 12:44

E te lo sei meritato Maroni ! Uno che dichiara che in Francia avrebbe votato MAcron , non fa più parte della Lega. Mi dispiace ma grazie di tutto e a non rivederci.

CALISESI MAURO

Gio, 11/01/2018 - 12:47

Bene vattene via e' da un bel po che non sei piu' leghista... almeno dall'ultimo anno che eri Ministro....

Michele Calò

Gio, 11/01/2018 - 12:49

Agrippina# ricordo alla usurpatrice di un nobile nome che Maroni nasce e milita in Lotta Continua prima di approdare alla Lega dell'ex comunista Bossi. Come Salvini proviene dal Leoncavallo. Quindi i suoi lai sono ipocriti cone i suoi scritti sinistrati. Pfuiii!

Trinky

Gio, 11/01/2018 - 12:51

rokko......stiamo aspettando che ce le spiegate voi queste cose

Trinky

Gio, 11/01/2018 - 12:52

Agrippina..solo lei non ha capito che il signor Maroni avrebbe voluto essere il candidato premier? Non le dice niente quanto ha detto Napolitano?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 11/01/2018 - 12:52

Qualcuno sospetta che Maroni abbia tentato la "furbata" di dimettersi per cambiare una poltrona con un'altra più importante. Forse gli è andata male.

jaguar

Gio, 11/01/2018 - 13:01

Maroni parla di incompatibilità con Salvini, ma allora perché non si è dimesso prima?

demetrio_tirinnante

Gio, 11/01/2018 - 13:03

La Lega ha un difetto d'origine: Umberto Bossi. Che ha insegnato ai componenti il gregge come combattersi l'un contro l'altro armati, senza esclusione di colpi. Ma con Salvini, del quale mi fido, gli è andata male. Il Maroni invece si è lasciato sedurre dal carisma fasullo del'ex boss e ci rimette le penne.

ziobeppe1951

Gio, 11/01/2018 - 13:04

A rigor di logica, i kkkomunisti voteranno Lega.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 11/01/2018 - 13:21

Sì, ha definito Salvini "stalinista", ma ha anche definito se stesso "leninista". Quale preferite fra i due? Viene da dire: "accidenti al buono"! Altra domandina facile facile: a che percentuale era la Lega di Maroni e bossi? E a che percentuale è la Lega di Salvini. Dopo aver risposto a questo, qualsiasi ulteriore discussione sarà inutile.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 11/01/2018 - 13:23

@cangurino Perfettamente d'accordo. Maroni con queste ultime uscite si è messo sullo stesso piano di tosi, bossi e altri come loro. Che delusione!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 11/01/2018 - 13:25

ilvillacastellano Già, purtroppo siamo a questo punto. Maroni farebbe meglio a iscriversi a f.i., dal momento che sta facendo solo il loro gioco. Secondo me è già pronto il posto per lui nel prossimo governo d'inciucio fi-pd.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 11/01/2018 - 13:54

Devo dissentire. Caro Sig. Maroni i mali dell'Italia sono estremi: estremi devono essere i rimedi. Il moderatismo ha sempre portato incertezze e diseguaglianze perchè con la scusa del "politicamente corretto" si è diffuso lo scontento e si è allontanato il popolo dalla politica. Evviva il populismo nella sua accezzione: esaltare il ruolo e i valori delle classi popolari!

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 11/01/2018 - 13:56

01.11 – maroni – 11.00 Non c'è dubbio che i modi "salviniani" siano più diretti alla pancia che alla testa. Ma è il momento che chiede così, purtroppo, troppi discorsi solo alla pancia, indotti e trainati da una sinistra che fa della retorica la sua base dialettica. Pertanto, à la guerre comme à la guerre, a questi va risposto nell'unica lingua che sembra vogliano intendere. Maroni è persona competente, stimata e stimabile. Male ha fatto sia a tirarsi indietro che a fare certe affermazioni. Lo vedrei bene come Primo Ministro, ma deve essere un "uno per tutti e tutti per uno".

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 11/01/2018 - 13:56

ma mortimermouse è morto o continua a scrivere ancora fesserie?

ghichi54

Gio, 11/01/2018 - 13:59

Maroni rappresenta la Lega delle origini, quella di Miglio per intenderci, che aveva come obiettivo di fermare 'il sacco del nord'. Salvini è un arruffapopoli al pari di Di Maio, della Meloni e di tanti altri 'personaggetti' che prosperano al giorno d'oggi, soprattutto nella 'rete'.

INGVDI

Gio, 11/01/2018 - 14:00

Non vedeva l'ora. Disonesto più che ambiguo il Maroni. Del resto le sue idee politiche sono molto più vicine a quelle di Renzi (che elogia nell'intervista) che a quelle di Salvini. Maroni come Tosi.

PAOLINA2

Gio, 11/01/2018 - 14:15

Guerra tra poveri.

Celcap

Gio, 11/01/2018 - 14:21

Salvini, che é un po' troppo arrivista, sottovaluta Qualcosa tra cui il fatto che Maroni, in tutti i settori che ha lavorato ha dimostrato qualche cosa mentre lui (Salvini) parla tanto ma non ci sono tanti riscontri su ciò che realmente sa fare. Dovrebbe cercare di farla dentro il vaso e non fuori solo per far vedere che deve essere lui a comandare nel partito.

igiulp

Gio, 11/01/2018 - 14:32

Era nell'aria. Troppo spesso Maroni ha fatto il controcanto alle dichiarazioni di Salvini. La tempistica adottata poi, fa a schiaffi con il rispetto per gli elettori. C'è da dire che Tafazzi ha fatto molti proseliti e Maroni si è aggiunto alla lista.

corivorivo

Gio, 11/01/2018 - 14:32

maroni fa rima con tafazzi

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/01/2018 - 14:37

Che tristezza! Chi è senza peccato scagli la prima pietra.

roberto zanella

Gio, 11/01/2018 - 14:45

Allora finalmente lo dico . Maroni è sempre stato strano . Non è la prima volta che da di testa . Chi viaggia vicino alla Lega lo sa . Persona seria non c'è dubbio ma ogni tanto ha queste paranoie . Lui s'è messo in testa di essere uomo di Bossi , della prima Lega , però i comportamenti non lo sono perchè è più democristain piddino lui di alcuni del PD, basta guardare come si è comportato nel referendum per l'autonomia dando più ragione a Bonaccini che a Zaia ....ha una sua idea di Lega che è sempre solo sua ...da quando la Lega fu fondata ...se ha lasciato la presidenza della Regione per poter dire queste cavolate contro Salvini dimostra di essere poco intelligente nel capire in quale momento politico siamo..ma questo è Maroni...non mi meraviglio...

faman

Gio, 11/01/2018 - 14:45

Berlusconi e Maroni sanno benissimo che Salvini non ha la statura politica per fare il capo del governo, se la lega prevalesse su Forza Italia, Maroni è l'asso nella manica di Berlusconi.

Happy1937

Gio, 11/01/2018 - 14:55

Io sono per Maroni Premier.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 11/01/2018 - 15:00

Nell'intervista, in un brano non riportato dal Giornale, Maroni ha anche manifestato il suo apprezzamento per Napolitano... è pronto a diventare l'Alfano leghista, mi pare.

peter46

Gio, 11/01/2018 - 15:03

Agrippina...non se la prenda.Non sanno comprendere quel che hanno letto...interpretano a cdc quel che hanno trovato scritto.

ghichi54

Gio, 11/01/2018 - 15:05

Maroni appartiene alla Lega delle origini, quella di Miglio per intenderci, che voleva liberare il nord dalle sanguisughe centrali ( vedi 'Il sacco del nord' di Ricolfi ). Salvini è solo un 'arruffapopoli' come Di Maio, Meloni e tanti altri che sono in auge al giorno d'oggi soprattutto grazie alla 'rete'.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 11/01/2018 - 15:07

Si ricordasse però Maroni, non della fine di Lenin e di Stalin, che non c'entrano niente, ma di quella di Angelino Alfano e di Gianfranco Fini. L'elettorato di centrodestra non perdona.

routier

Gio, 11/01/2018 - 15:56

La guerra fratricida è una strategia insensata, Può portare solo guai e giovare agli avversari politici.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 11/01/2018 - 16:26

Maroni é la politica ragionata e pragmatica, salvini é solo la politica urlata tipo comari urlatrici in lotta per una coscia di pollo.

diegom13

Gio, 11/01/2018 - 16:54

Che Maroni abbia il diritto di dire quel che pensa mi pare fuor di dubbio. Pur notoriamente in contrasto cin Salvini ha sempre rispettato i ruoli, i mandati e gli elettori. È stato un ottimo ministro e un ottimo governatore, e conta di lasciare in eredità l'incremento dell'autonomia lombarda, che non è poco. Può dar fastidio che dica certe cose in campagna elettorale, ma non poteva esserci altro momento perché capita che la Lombardia voti nello stesso giorno per le regionali, e lui aveva l'obbligo di esprimersi sull'eventualità di una ricandidatura. Ufficializzata la decisione, è anche normale che dica perché.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 11/01/2018 - 16:58

E ti pareva?scontate come un gregge di pecore adesso tutti contro maroni, addirituura si scomoda Lotta Continua.Maroni si è sempre distinto rispetto a Bossi come ora rispetto a Salvini.I partiti non sono caserme anche se certi elettori sono come soldatini...

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 11/01/2018 - 18:07

@ziobeppe1951- ma vai a cagare bastardo infame

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 11/01/2018 - 18:07

@ziobeppe1951- ma vai a gagare bastardo infame

rokko

Gio, 11/01/2018 - 18:09

Trinky a forza di aspettare che qualcun altro ti spieghi le cose, sei diventato come un lobotomizzato. Aiutati che dio ti aiuta, recita il proverbio, giusto?

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Gio, 11/01/2018 - 18:24

Perche',che fine hanno fatto,Lenin e Stalin?Mi sembra che entrambi siano morti serenamente nel loro letto;chi,invece,ha fatto una brutta fine,e' stato proprio Biagi che,a quanto pare,piace tanto al compagno Maroni,sedicente leninista,ma direi piu' Trotskista,quantomeno visti gli improponibili occhiali che si ostina a indossare. Che fine ha fatto Trotsky?Non una bella fine e neanche Maroni,pare,si senta molto bene,perche' la Lega,sotto la sua illuminata guida,per poco scompariva,mentre ORA e' al 20% ed e' l'unico partito che possa ambire a riempire il desolante vuoto politico che c'e' a destra;una destra moderna,federale,quasi cantonale,per vicinanza alla propria gente,ma forse e' proprio questo il problema per tovarish Bobo:per quasi trent'anni e' stato nel partito sbagliato e purtroppo se n'e' accorto solo ora,ma comunque meglio tardi che mai.

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Gio, 11/01/2018 - 18:28

Maroni ha solo che ragione, Salvini si è montato la testa e straparla con una linea grillina anche sui vaccini. Spero che Silvio lo metta a cuccia che gente come lui è solo dannosa.

autorotisserie@...

Gio, 11/01/2018 - 18:43

MARRONE O MARONI...MEZZABOCCA ,,,FATTI DA PARTE ...NON HAI LE PALLE,,,.

Max Devilman

Gio, 11/01/2018 - 19:02

@ziobeppe1951: ci sono gli estremi per una querela per diffamazione all'utente "riflessiva", insultare in pubblico è reato, penale. Ci pensi su se procedere per vie legali, è il momento di far capire a certa gente che non si può continuamente insultare a piacimento chiunque senza pagarne le conseguenze.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 11/01/2018 - 19:06

Maroni e' una persona seria e onesta. Ministro del lavoro, il miglior ministro degli interni (tanto che Monti, allora uomo della Provvidenza, lo voleva confermare). Come presidente della Lombardia avrebbe stracciato il maritino della Parodi. L'intervista sembra bipartisan, si candada per un incarico istituzionale. Se lo merita.

Max Devilman

Gio, 11/01/2018 - 19:06

Cercherò di essere chiaro una volta per tutte: la vicenda Lombardia è nota agli addetti ai lavori, DEVE VINCERE GORI. Gori è sì del PD ma è uomo di Berlusconi e della curia, è chiaro che Maroni si è fatto da parte per un eventuale ruolo di governo, soprattutto in caso di stallo dopo le elezioni. Sparare su Salvini in piena campagna elettorale è la conferma a quello che scrivo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 11/01/2018 - 19:43

"Sosterrò il segretario del mio partito. Lo sosterrò come candidato premier" ... Maroni dovresti vergognarti ... Il "fascismo" o "leninismo" o qualunque forma di sudiciume autoritario come lo vuoi chiamare non esiste a causa del delinquente ma a causa del coniglio che si pone in ginocchio ... Vai via Maroni, sei disgustosamente peggio del maiale che critichi ... Vergognati brutto ignorante buffone

sam666

Gio, 11/01/2018 - 19:46

si abbasso maroni..! il problema è che salvini da solo col suo estremismo ci regala altri vent'anni di sinistra. il duaslismo moderato in italia è più viva che mai nel cuore della gente e nel paese. e scortica qualunque bestia arrivi dagli estremi e voglia governare. meglio governi quello giusto. salvini scalda il cuore ma lascia le cabine vuote

INGVDI

Gio, 11/01/2018 - 20:00

Resta in piedi il governo di larghe intese con importante ruolo affidato a Maroni. Lo dimostrano l'attacco ai 5 stelle, l'elogio a Renzi ,a Berlusconi e a Veltroni, e soprattutto le offese a Salvini. Maroni non è più leghista. Maroni come Tosi, tutto merito del subliminale lavoro del Cavaliere.

giovanni235

Gio, 11/01/2018 - 20:21

Dài Maroni,sei una persona per bene,non metterti proprio ora a fare cxxxxxe e seminare zizzania.Possibile che vengano sempre create condizioni per cui c'è da litigare,con grande goduria degli avvoltoi giornalisti???

Anonimo (non verificato)

moichiodi

Gio, 11/01/2018 - 20:55

Maroni, un buon ministro degli interni, un buon presidente della Lombardia, ora è un traditore della lega. Mentre Salvini che toglie da simbolo lega Nord e ci mette la sua foto è un grande. La destra in Italia vale al massimo 12-15%. Salvini sbatterà al muro.

moichiodi

Gio, 11/01/2018 - 20:59

Povero Salvini. Ha tradito la lega togliendo dal simbolo Lega nord. Cerca i voti della destra che in Italia vale al massimo 12-15%. Sbatterà contro il muro.

Divoll

Gio, 11/01/2018 - 21:18

Giuda. Anche di aspetto...

Divoll

Gio, 11/01/2018 - 21:18

Con te, Giuda, Salvini si e' comportato come meriti.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 11/01/2018 - 21:56

@moichiodi hai ragione. Salvini toglie Nord dal simbolo per sfondare in un sud sfondato che non lo votera' mai. In sicilia dopo due mesi di campagna battente ha preso lo zero virgola (che prendeva anche Bossi pero' senza andarci). Purtroppo Salvini non lo ha ancora capito, ci sbattera' il muso.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 11/01/2018 - 22:28

riflessiva. Quanta finezza, quanta eleganza! complimenti....

Ritratto di Marcello.508

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/01/2018 - 22:45

Le beghe personali andrebbero risolte in privato. Questa pubblicità negativa porta via solo i voti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/01/2018 - 22:49

@moichiodi e @51m0ne - ci risentiamo al 5 marzo, il giorno dopo. Mi raccomando fatevi sentire, non scappate. E soprattutto non accampate le solite scuse, come è consono il vostro comportamento. Gridare prima dell'evento significa sputtanarsi, non solo dopo, ma per sempre. Ma voi ci siete abituati.

moichiodi

Ven, 12/01/2018 - 00:06

@Leonida. Io dico che non è più Lega ma cerca voti a destra, se poi anche i lumbard gli lo seguono senza capire che non stanno più votando per la "Padania", allora supererà il 15%, ma rimarrà chiuso in una gabbia lo stesso.

moichiodi

Ven, 12/01/2018 - 00:09

Centinaio dice basta seguire le regole. Quali? La Lega non è nata per la liberazione della Padania? Non sono fuori regola salvini è centinaio?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 12/01/2018 - 01:28

agrippina - Lei invece sta con Maroni per dare addosso a Salvini, tanto per cambiare? Ricordo che Maroni si dimise dalla Lega anche quando Bossi fu segretario: sarà andato a suonare il sax in giro per la Padania? Dopo qualche tempo ricomparve.. In fondo son fatti loro, di due ex compagnuzzi vecchio stampo: non me ne può importar di meno. Tuttavia ricordo anche i pensieri dei sinistri nei confronti di Maroni quando fu al governo, agli interni e al lavoro e previdenza sociale: pensieri di grande rispetto, sensibili, carucci, si.. Il teatrino della politica non muore neanche per sentito dire.

moichiodi

Ven, 12/01/2018 - 09:17

salvini ha tradito la lega. Quella della Padania libera. Ora vuole farne un partito di destra.ma là c'eé concorrenza.